Telefonino.net network
Win Base Win Adv Win XP Vista Windows 7 Registri Software Manuali Humor Hardware Recensioni Blog Download Foto
INDICE SEZIONE NEWS WEB NEWS SOFTWARE PUBBLICITA'
INSTALLAZIONE e CONFIGURAZIONE Windows 2000

pagina 7/9

La nostra prossima vittima si chiama Controllo WMI ed è raggiungibile attraverso Start, Programmi, Strumenti di amministrazione, cliccando sulla voce Gestione computer.



Strumentazione di gestione Windows

Se vi interessa, troverete una descrizione esauriente delle sue funzioni nella guida in linea di Windows. Questa sigla sta per Strumentazione di gestione Windows, la stessa che abbiamo già incontrato poco fa e che abbiamo preferito tenere attiva. La nostra clemenza però è durata poco: quello che era rischioso fare in un modo, lo faremo ora parzialmente con un altro sistema. In parole povere, Windows è configurato per avviare una procedura di backup di tutti i files interessati da questa funzione ogni trenta minuti. Volendo, è possibile aumentare questo intervallo fino a 24 ore, ma il risultato non cambierà: quando meno ve lo aspettate, Windows 2000 Pro comincerà ad armeggiare sul vostro hard disk, ignorando temporaneamente gli altri task attivi e impedendovi di lavorare per qualche minuto. Questo accadrà tipicamente allo startup, e noi non vogliamo perdere più tempo dello stretto necessario.




Cliccate col destro su Controllo WMI e selezionate Proprietà. Dalla finestra di dialogo Generale passate a Registrazione e scegliete Disattiva come impostazione per Livello registrazione.
Passate ora alla sezione Backup/Ripristino e togliete il segno di spunta dalla casella Effettua backup automaticamente ogni… in modo da disattivare il backup. Questo non influenzerà la funzione di protezione dei files di sistema (SFP), né alcuna procedura di ripristino di emergenza in seguito a problemi vari. Potrete tornare qui di tanto in tanto e avviare un backup su richiesta, se lo desiderate. Per il momento, salvate e uscite.


Logging e reporting

Le funzionalità di logging, reporting e debugging di Windows 2000 corrispondono indubbiamente al target di utenza per cui è stato progettato, e infatti risultano di grande utilità in ambito professionale, o anche solo per determinare con precisione le specifiche di funzionamento e gli eventuali problemi sulle singole macchine. Purtroppo direi che non sono altrettanto entusiasmanti per un qualsiasi utente medio, che con ogni probabilità non sarà in grado di interpretare i dati raccolti dal sistema, né di trarne alcuna utilità. Questa è l'unica ragione per cui questa guida ha seguito un chiarissimo filo conduttore: mettere a dormire l'onnipresente guardiano che tiene sotto costante controllo il funzionamento dell'ambiente operativo, senza con questo comprometterne la stabilità. Fino a questo momento ci siamo quasi riusciti… manca però ancora un dettaglio significativo. Se nel corso di una qualsiasi normale attività dovesse capitarvi di incontrare un errore di sistema, Windows 2000 lancerà immediatamente sulle tracce del problema il solerte Dr. Watson, che in comune con il celebre personaggio dei romanzi di A. Conan Doyle possiede pignoleria e scrupolosità da vendere. Si da il caso però che gli eccessi di scrupolo interferiscano ahimè con le prestazioni del sistema: raccogliere un rapporto completo in caso di errore richiede tempo, risorse e quantità non indifferenti di spazio. Inutile sottolineare che il rapporto messo insieme sarebbe puro e semplice arabo agli occhi di un utente medio. È per questo che, con tutto il rispetto per l'encomiabile solerzia di Dr. Watson, metteremo un limite anche a questa funzione di Windows.

Per farlo, è necessario richiamare la finestra di dialogo di Dr. Watson, facilmente raggiungibile avviando System Information (ogni tanto cambia nome, può darsi che chez vous si chiami Informazioni di sistema) dal menù Start, Accessori, Utilità di sistema. Una volta aperto System Information, troverete Dr. Watson nel menù Strumenti, Windows. A questo punto si tratterà semplicemente di deselezionare tutto, ad eccezione degli avvisi visuali. Impostate a zero sia il numero di istruzioni che il numero di errori da salvare, quindi cliccate su OK e uscite. Il gioco è fatto: Windows sarà molto meno ossessivo nel registrare vita, morte e miracoli di ogni eventuale errore di applicazione, e voi potrete lavorare senza penose interruzioni. Nel caso vi interessasse monitorare qualche difetto particolare nel funzionamento di un'applicazione, tornate da queste parti e restituite temporaneamente qualche arma a Dr. Watson.


1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9

 In evidenza Registrare la TV da iPhone e iPad



Nel Web in WinTricks
Copyright © 1999-2012 Master New Media s.r.l. p.iva: 02947530784
COPYRIGHT . PRIVACY . REDAZIONE . STORIA . SUPPORTA
 

Warning: include(/mnt/host/www/wintricks/wintricks.it/www/bottom.php) [function.include]: failed to open stream: Permission denied in /mnt/host/www/wintricks/wintricks.it/www/recensioni/win2k7.html on line 209

Warning: include() [function.include]: Failed opening '/mnt/host/www/wintricks/wintricks.it/www/bottom.php' for inclusion (include_path='.:/usr/share/php:/usr/share/pear') in /mnt/host/www/wintricks/wintricks.it/www/recensioni/win2k7.html on line 209