Telefonino.net network
Win Base Win Adv Win XP Vista Windows 7 Registri Software Manuali Humor Hardware Recensioni Blog Download Foto
INDICE SEZIONE NEWS WEB NEWS SOFTWARE PUBBLICITA'
Deframmentatori a confronto

 

pagina 2 di 4

Diskeeper - PerfectDisk - Speed Disk - Conclusioni

Raxco Software PerfectDisk 2000

Per il test abbiamo preso in considerazione la versione 4.0 Workstation. Si tratta di uno dei software più interessanti attualmente disponibili, che riunisce alcune delle caratteristiche tipiche degli applicativi concorrenti, con risultati che tuttavia non convincono ancora completamente. Le dimensioni del pacchetto di installazione sono pari a poco più di 5 Mb. Acquistando in rete, il costo è di 44$ per la versione Workstation e 219$ per la versione Server, che passano rispettivamente a 49$ e 249$ nel caso si preferisca ricevere il CD confezionato. Raxco attua inoltre un'aggressiva politica promozionale in favore di chiunque decida di abbandonare Diskeeper, il principale concorrente. Il distributore italiano da contattare per informazioni è Cortex Italia. In fondo a questa pagina trovate il link per scaricare la versione completa utilizzabile gratuitamente per 30 giorni.

L'interfaccia è moderna e di immediata comprensione; la configurazione risulta in gran parte intuitiva e permette di intervenire su tutti gli aspetti dell'ottimizzazione attraverso la creazione di profili personalizzati. Raxco sostiene che PerfectDisk è l'unico applicativo esistente in grado di deframmentare completamente la Master File Table su unità NTFS e qualsiasi genere di metadati tipici di questo file system, ma si tratta di un'affermazione infondata. Entrambe le operazioni devono inoltre essere effettuate offline, ovvero quando Windows non è in funzione. Grazie a una tecnologia di analisi e monitoraggio proprietaria, denominata Smart Placement, è in grado di spostare i files in base al loro effettivo utilizzo, migliorando in modo apprezzabile la velocità di accesso ai dati sull'hard disk. La possibilità di aggiornamento online completa il quadro di un applicativo curato e funzionale, adatto tanto per l'uso professionale quanto per l'ordinaria manutenzione di macchine consumer, nonostante l'attuale indiscusso predominio di Diskeeper in ambito aziendale.

Interfaccia chiara e completa

Con l'eccezione di Windows 2000, dove si integra sotto forma di servizio, la necessità di caricare un modulo residente in memoria all'avvio dei sistemi Win9x per poter funzionare e la relativa lentezza nel trasferimento dei dati su hard disk rappresentano i due principali aspetti negativi di questo programma. L'analisi preliminare dello stato di frammentazione è chiara e completa, nonostante la mappa che rappresenta graficamente queste informazioni possa obbligarvi a correre dall'oculista se fissata troppo a lungo. La tabella riassuntiva con le statistiche relative all'unità analizzata risulta di gran lunga migliore degli analoghi prospetti forniti dagli applicativi concorrenti. La deframmentazione di unità NTFS in Windows 2000 è particolarmente efficace, anche se impone ugualmente lunghe attese e l'esecuzione delle operazioni al di fuori dell'ambiente operativo. PerfectDisk 2000 è distribuito con lo slogan pubblicitario Next Generation Defragmentation, e tuttavia non mantiene del tutto le promesse circa le caratteristiche innovative che sarebbe legittimo aspettarsi. Il consumo di risorse è superiore rispetto a quello registrato per Diskeeper: fino a poco più di 2 Mb per il modulo costantemente residente in memoria, che diventano quasi 10 semplicemente avviando l'interfaccia del programma e balzano ad un minimo di 16 Mb con l'inizio delle operazioni di deframmentazione. Apprezzabili e innovative infine le opzioni Quickscan e Turbo defragment: quest'ultima in particolare permette di riordinare velocemente i files sull'unità, consolidando lo spazio libero in una frazione del tempo necessario per un'ottimizzazione completa.


L'americana Raxco ha predisposto un sito web ricco di documentazione tecnica e completo di test effettuati da istituzioni indipendenti, che ovviamente sembrerebbero confermare la superiore qualità di PerfectDisk 2000 rispetto alle soluzioni software della concorrenza. E' inoltre possibile approfittare di un interessante servizio di verifica della frammentazione a distanza, accessibile gratuitamente tramite il proprio browser.

Una disposizione dei dati insolita

Ad una analisi più approfondita, è indubbio che alcune caratteristiche di questo applicativo costituiscano elementi distintivi rispetto alle modalità più tradizionali di deframmentazione adottate da utilities simili. Nell'immagine qui sopra, ad esempio, si nota chiaramente come con le impostazioni predefinite PerfectDisk organizzi i dati sull'hard disk in modo piuttosto singolare, suddividendo equamente i files fra l'inizio e la fine dell'unità, con il risultato di consolidare lo spazio libero al centro. Il blocco nero che interrompe la continuità dello spazio libero è costituito dal file di paginazione, che come già accennato non viene ottimizzato dall'interno di Windows, mentre le tracce in verde rappresentano le directories. Una deframmentazione eseguita con Speed Disk di Symantec può dar luogo a una mappa simile, con una profonda differenza sostanziale: il tool della casa di Cupertino sposta verso il fondo dell'unità i files raramente utilizzati, mentre PerfectDisk opera una ripartizione salomonica a nostro avviso poco giustificabile. Si notino infatti le due bande blu alle estremità della mappa, che rappresentano files raramente modificati. Benchè le impostazioni predefinite possano essere modificate dall'utente, questa disposizione è del tutto discutibile: riservare parte dello spazio iniziale dell'unità ai files raramente modificati equivale a sprecare l'opportunità di trasferirvi i files a più frequente accesso, che sfrutterebbero in questo modo il superiore transfer rate caratteristico di questa posizione.

Da segnalare infine alcune incertezze nella stabilità del software, rilevate soprattutto con l'uso in Windows 2000, che possono comunque essere considerate accettabili per questo genere di applicativi. Nel complesso, PerfectDisk conferma un miglioramento apprezzabile rispetto alle versioni precedenti e deve essere tenuto in considerazione per un dettaglio non trascurabile: è l'unico programma di deframmentazione in grado di svolgere dignitosamente il proprio lavoro su unità con poco spazio libero, elemento che spesso impedisce il corretto funzionamento dei concorrenti.


Download PerfectDisk 2000

Download

Pagina successiva: Speed Disk

 In evidenza Registrare la TV da iPhone e iPad



Nel Web in WinTricks
Copyright © 1999-2012 Master New Media s.r.l. p.iva: 02947530784
COPYRIGHT . PRIVACY . REDAZIONE . STORIA . SUPPORTA
 

Warning: include(/mnt/host/www/wintricks/wintricks.it/www/bottom.php) [function.include]: failed to open stream: Permission denied in /mnt/host/www/wintricks/wintricks.it/www/recensioni/defragtest2.html on line 239

Warning: include() [function.include]: Failed opening '/mnt/host/www/wintricks/wintricks.it/www/bottom.php' for inclusion (include_path='.:/usr/share/php:/usr/share/pear') in /mnt/host/www/wintricks/wintricks.it/www/recensioni/defragtest2.html on line 239