Telefonino.net network
Win Base Win Adv Win XP Vista Windows 7 Registri Software Manuali Humor Hardware Recensioni Blog Download Foto
INDICE SEZIONE NEWS WEB NEWS SOFTWARE PUBBLICITA'
Ripristinare batteria notebook

Made By Brunok

Visto l'elevato e spesso esagerato costo delle batterie dei laptop / notebook, quando si rende necessaria la sostituzione delle stesse per esaurimento della loro capacità di autonomia, spesso ci coglie il dubbio se non sia meglio acquistare un nuovo portatile piuttosto che affrontare la spesa della nuova batteria di alimentazione, specie nel caso il nostro portatile sia datato.

Abbiamo sperimentato direttamente una valida alternativa che abbatte drasticamente il costo di sostituzione. In quanto a requisiti, bisogna sapere avere un minimo di manualità con il saldatore, come vedremo nella parte finale del processo.


Per prima cosa estraiamo la batteria dal laptop e procediamo con pazienza ed attenzione ad aprire la parte in plastica, utilizzando un taglierino, lungo la linea che separa la parte superiore da quella inferiore. Il taglierino in questione deve essere forte e solido, inoltre bisognerà porre particolare attenzione nell'evitare di inserirlo troppo , pena distacco o taglio dei circuiti interni che permettono la carica, impugnando lo stesso con fermezza e decisione ed operando movimenti brevi ed accorti.

Una volta aperta la parte in plastica troveremo che all'interno ci sono dei normali accumulatori, molto simili a batterie stilo ma leggermente più grandi della capacità di 1.2 o 3.6 Volt. Gli stessi sono collegati tra di loro facendo ponte in serie, ovvero un'uscita positiva collegata ad una negativa.

A questo punto se siamo dotati di una fotocamera digitale sarà bene scattare più fotografie della batteria smontata , che ci torneranno utili quando saremo più avanti chiamati a ricostruire la situazione preesistente, per avere al rimontaggio una batteria quanto più simile alla nuova.


Questi accumulatori sono in genere unità da 1,2 V che moltiplicati per la totalità degli stessi daranno il voltaggio finale della nostra batteria. Nel nostro caso erano presenti 8 unità ed il voltaggio finale risultava quindi di 9,6 V .

Il costo degli accumulatori reperibili nei migliori negozi di elettronica varia dai 4 ai 7 Euro per singola unità; la spesa per questi componenti si aggira quindi dai 32 ai 56 Euro, cifra nettamente inferiore al centinaio e passa di Euro richiesto per una batteria originale, con un risparmio finale attorno al 70-75%. Non poco, considerata il valore dalla batteria ed il suo utilizzo quale "genere di consumo" . Le performance in quanto a durata, come vedremo più avanti, non hanno nulla da invidiare al prodotto nuovo.

Ma veniamo ora alla parte più delicata, l'assemblaggio delle batterie stesse, mediante saldatura.

 

 In evidenza Registrare la TV da iPhone e iPad



Nel Web in WinTricks
Copyright © 1999-2012 Master New Media s.r.l. p.iva: 02947530784
COPYRIGHT . PRIVACY . REDAZIONE . STORIA . SUPPORTA
 

Warning: include(/mnt/host/www/wintricks/wintricks.it/www/bottom.php) [function.include]: failed to open stream: Permission denied in /mnt/host/www/wintricks/wintricks.it/www/hardware/batt_laptop.html on line 151

Warning: include() [function.include]: Failed opening '/mnt/host/www/wintricks/wintricks.it/www/bottom.php' for inclusion (include_path='.:/usr/share/php:/usr/share/pear') in /mnt/host/www/wintricks/wintricks.it/www/hardware/batt_laptop.html on line 151
</