Telefonino.net network
Win Base Win Adv Win XP Vista Windows 7 Registri Software Manuali Humor Hardware Recensioni Blog Download Foto
INDICE SEZIONE NEWS WEB NEWS SOFTWARE PUBBLICITA'
PHP 5

Made by DoomBoy

Come un fulmine a ciel sereno, la sera del 13 luglio, è giunta al mio orecchio la notizia che, a più di un anno dall'uscita dell'ultima beta version, Zend pubblica senza alcun preavviso la release ufficiale di PHP5.0.

Prima di parlare delle nuove features di PHP 5, trovo doveroso fare una piccola introduzione volta a spiegare cosa è php e più genericamente cosa sono i linguaggi di programmazione definiti "lato server", oppure "server-side" se preferite i paroloni da sviluppatore inglesizzato, per fare poi qualche piccolo cenno storico sulla vita di php.


Dopo anni in cui il web era essenzialmente un concentrato di pagine html piane (l'html non è un linguaggio di programmazione, ma un linguaggio di "formattazione testi" che nel tempo si è evoluto fino ad assomigliare ad un linguaggio di programmazione basilare), ad un certo punto è nata la necessità di creare qualcosa che andasse oltre. Occorreva qualcosa che fosse più potente e versatile di Java e Javascript, linguaggi di scripting lato utente che avevano come grosso limite l'impossibilità di scambiare dati tra il browser dell'utente che naviga, ed il server, senza ricorrere a pesantissime applet java ed al download di classi e classi, in un periodo in cui l'utente medio aveva una connessione analogica variabile tra i 33.6 ed i 56 kbps.

E' nata in questo modo l'idea di creare dei linguaggi di programmazione che permettessero al server web di creare pagine complesse, modellate su misura per le necessità di ogni utente, facendole interagire anche con dei database, cosa fino ad allora impossibile, per poi restituire all'utente finale un prodotto già "convertito" in qualcosa di interpretabile dai comuni browser web, senza la necessità di utilizzare programmi di connessione al web o interpreti alternativi.

Sono nati così i due più grandi "avversari" del web:
l' ASP (Advanced Server Page) di Microsoft ed il PHP (PHP: Hypertext Preprocessor...si, lo so, è un acronimo ricorsivo!) di Zend. La differenza sostanziale tra i due è lampante: Il primo è un prodotto commerciale pensato per interagire con server MS e con database di tipo Access e MS-Sql, a pagamento; il secondo è un progetto completamente open-source, nato sotto la stella di Linux, ma perfettamente funzionante anche su piattaforme IIS.


Il funzionamento di PHP (così come di ASP, del resto) è semplice:

Un utente richiama una url col proprio browser, la pagina che viene richiesta, se contiene al suo interno codice PHP, viene letta dal server web che, una volta effettuato il parsing (ovvero l'interpretazione del codice, l'elaborazione dei dati richiesti e la conversione in qualcosa che il browser può "capire"), restituisce all'utente una pagina web completamente in html piano, ovvero un codice completamente noto al browser che può quindi restituire all'utente il sito finito.

In questo modo, le applicazioni pensate per il web riescono ad assumere la complessità di veri e propri programmi, è possibile scambiare informazioni col server grazie alle famose variabili "post" e "get", ma non solo, si possono creare basi dati in tutti i più comuni dbm, come Mysql, MS-Sql, Postgres, Oracle, ecc.
Tutte queste caratteristiche, unite alla semplicità di utilizzo del linguaggio da parte di tutti i programmatori che hanno familiarità con il linguaggio C (dal quale php eredita sintassi e molto altro), hanno reso PHP il linguaggio di programmazione web più diffuso al mondo, grazie anche al fatto che PHP è distribuito sotto GPL, ed è quindi di libero utilizzo e diffusione (open source). Per chi non lo sapesse, PHP è un progetto realizzato dalla Apache Software Foundation, la fondazione che sviluppa APACHE, il più versatile web server pensato per macchine basate su piattaforme di vario tipo (non solo x86) ed esistente anche per sistemi operativi Microsoft.

Forse è difficile parlare delle nuove caratteristiche di PHP5 senza fare una cronologia delle varie implementazioni avvenute negli anni, ma ci vorrebbe davvero troppo a descrivere quanto PHP è cresciuto e diventato potente in questi pochi anni, ma vi basti sapere che la release 5 costituisce davvero un enorme punto di svolta ed una crescita enorme di php, vediamo analiticamente perchè:

Php è un linguaggio di programmazione definito "per oggetti", basato su un motore chiamato "Zend Engine": questo motore è stato sviluppato e migliorato più volte negli anni, ma per realizzare php5.0, i programmatori hanno deciso di riscriverlo ex-novo, creando così "Zend Engine II"; già da sola, questa novità, giustifica tutta l'attesa prima della nascita di questa versione, ma le novità vanno anche oltre:

Vorrei porre molto rilievo sull'implementazione, in php5, di sqlite, un enviroment che rende oggi PHP molto simile ad ASP: Infatti fino ad ora, se si voleva incorporare un DataBase sul proprio web senza ricorrere ad un DB esterno, occorreva ASP appunto, in quanto tale linguaggio incorpora delle funzionalità Access tali da permettere la creazione di un db che può essere utilizzato senza doversi interfacciare ad un DBM esterno. Oggi, grazie a sqlite, anche PHP può incorporare dei database, pienamente compatibili con mysql.


Altre note importanti sono senza dubbio all'implementazione, finora assente in php, di metodi pubblici, privati e protetti ed il miglioramento del parser XML interno.

Le novità non finiscono certamente qui, ma vi rimando per maggiori spiegazioni al sito web ufficiale di PHP: , dove potrete leggere tutte le novità di questo ottimo prodotto, potrete scaricarlo gratuitamente e consultare documentazione ufficiale scritta da sviluppatori ed utilizzatori nel corso degli anni.

Concludo ricordando una cosa importante, sottolineata dagli sviluppatori stessi: La migrazione di PHP verso la versione 5 richiederà tempo, specie ai provider di servizi, e poichè php5 è PARZIALMENTE INCOMPATIBILE con le versioni precedenti, consiglio a tutti gli appassionati e gli smanettoni, di approcciare questa nuova versione con calma, per non scoprire che le nuove features tanto decantate, perfettamente operative sul web server del vostro PC di casa, poi non girano sul vostro virtual host ;-)

Penso di aver detto abbastanza, buon PHP a tutti.

 

 In evidenza Registrare la TV da iPhone e iPad



Nel Web in WinTricks
Copyright © 1999-2012 Master New Media s.r.l. p.iva: 02947530784
COPYRIGHT . PRIVACY . REDAZIONE . STORIA . SUPPORTA
 

Warning: include(/mnt/host/www/wintricks/wintricks.it/www/bottom.php) [function.include]: failed to open stream: Permission denied in /mnt/host/www/wintricks/wintricks.it/www/recensioni/php5.html on line 207

Warning: include() [function.include]: Failed opening '/mnt/host/www/wintricks/wintricks.it/www/bottom.php' for inclusion (include_path='.:/usr/share/php:/usr/share/pear') in /mnt/host/www/wintricks/wintricks.it/www/recensioni/php5.html on line 207