Telefonino.net network
Win Base Win Adv Win XP Vista Windows 7 Registri Software Manuali Humor Hardware Recensioni Blog Download Foto
INDICE SEZIONE NEWS WEB NEWS SOFTWARE PUBBLICITA'
Quando Windows va in crash

Il backup dei punti di ripristino

1 - Clicchiamo Start e poi Pannello di Controllo; scegliamo Aspetto e personalizzazione e clicchiamo su Opzioni cartella. Nella scheda Visualizzazione mettiamo la spunta su Visualizza cartelle, file e unità nascoste e togliamola da Nascondi i file protetti di sistema. Confermiamo con OK e clicchiamo Start e poi Computer.

2 - Apriamo l’unità C:, clicchiamo col tasto destro sulla cartella System Volume Information e scegliamo Proprietà. Dalla scheda Sicurezza clicchiamo sul pulsante Continua (o Modifica) e premiamo Aggiungi: nel box di testo scriviamo il nome del computer e il nostro nome utente nella forma NOMECOMPUTER\NOME UTENTE. Confermiamo con OK.

3 - Clicchiamo Applica e poi ripetutamente su Continua agli avvisi di sicurezza che appaiono. Al termine, entriamo nella directory per visualizzarne i file. Per individuare il punto di ripristino di cui vogliamo fare una copia, non facciamo riferimento al nome (incomprensibile) ma confrontiamo la data del file con quella in cui è stato generato.

4 - Possiamo salvare questi file su un chiavetta USB o hard disk esterno per farne una copia di riserva prima di eliminarli per recuperare spazio su disco. In seguito, basterà ricopiarli in C:\System Volume Information e Ripristino configurazione di sistema li riconoscerà consentendoci di usarli con la procedura descritta nella pagina precedente.

 


Approfondimenti:

Dal Prompt dei comandi
Un comodo strumento messo a disposizione da Windows è il Prompt dei comandi che si trova in Start/Tutti i Programmi/Accessori. Con questo tool possiamo avviare anche lo strumento Ripristino configurazione di sistema digitando rstrui.exe e premendo Invio.

Ripristino in Windows XP
Con una modalità molto simile a quella descritta in questo tutorial possiamo recuperare anche Windows XP. Qui, per scegliere il punto di ripristino avremo a disposizione un calendario, con in grassetto le date alle quali è possibile riportare lo stato del sistema operativo. Basterà selezionare un giorno in cui siamo sicuri che XP funzionava correttamente e cliccare su Avanti per due volte per procedere con il ripristino. Il computer si riavvierà automaticamente.

Creiamo manualmente i punti di ripristino
Sebbene l’installazione di driver e programmi creino in automatico dei punti di ripristino, è bene farlo anche manualmente per non affidarsi alla casualità. A tal fine, in Vista e 7, clicchiamo Start, col tasto destro su Computer scegliamo Proprietà e clicchiamo Impostazioni di sistema avanzate (a sinistra). Da Protezione Sistema selezioniamo l’unità di Sistema e clicchiamo Crea. Diamo un nome al punto di ripristino per facilitarne l’individuazione e clicchiamo Crea. In XP, invece, questo strumento è integrato in Ripristino configurazione di sistema e la creazione di un punto di ripristino è una delle possibili scelte presenti nella schermata principale del tool.

Come creare un disco di ripristino del sistema
Quando Windows non vuole proprio sapere di avviarsi (nemmeno in modalità provvisoria), la soluzione potrebbe essere quella di utilizzare un disco di ripristino. Windows 7 introduce un sistema molto utile e veloce per creare un CD/DVD-ROM da tenere sempre a portata di mano. Inseriamo un CD vuoto nel masterizzatore, clicchiamo Programmi e poi Pannello di Controllo; scegliamo Sistema e sicurezza e poi Backup e ripristino. Tra le voci presenti sulla sinistra scegliamo Crea un disco di ripristino del sistema. Dal menu a cascata selezioniamo l’unità contenente il supporto da masterizzare e clicchiamo Crea Disco, saranno necessari pochi minuti. Per ripristinare il sistema con il disco appena creato dobbiamo eseguire il Boot da CD. A tal fine, riavviamo il computer e premiamo Esc (o F8 o F12 a seconda della scheda madre) nella schermata di BOOT (la prima disponibile al riavvio). Selezioniamo l’unità CD/DVD per avviare lo strumento di ripristino che abbiamo masterizzato. Tra tutte le possibili scelte offerte da questo tool, ce ne sono due molto utili al nostro scopo. La prima Ripristino all’avvio permette di riparare i file necessari all’avvio qualora questi fossero danneggiati e la seconda Ripristino configurazione di sistema, non è altro che lo strumento di ripristino utilizzato al nostro tutorial da modalità provvisoria.

<< vai alla pagina precedente


Cronologia degli articoli pubblicati su WinTricks


Commenta sul Forum

 In evidenza Registrare la TV da iPhone e iPad



Nel Web in WinTricks
Copyright © 1999-2012 Master New Media s.r.l. p.iva: 02947530784
COPYRIGHT . PRIVACY . REDAZIONE . STORIA . SUPPORTA
 

Warning: include(/mnt/host/www/wintricks/wintricks.it/www/bottom.php) [function.include]: failed to open stream: Permission denied in /mnt/host/www/wintricks/wintricks.it/www/manuali/ripristinare-windows/2/index.php on line 156

Warning: include() [function.include]: Failed opening '/mnt/host/www/wintricks/wintricks.it/www/bottom.php' for inclusion (include_path='.:/usr/share/php:/usr/share/pear') in /mnt/host/www/wintricks/wintricks.it/www/manuali/ripristinare-windows/2/index.php on line 156