Telefonino.net network
 
| HOMEPAGE | INDICE FORUM | REGOLAMENTO | ::. NEI PREFERITI .:: | RSS Forum | RSS News | NEWS web | NEWS software |
| PUBBLICITA' | | ARTICOLI | WIN XP | VISTA | WIN 7 | REGISTRI | SOFTWARE | MANUALI | RECENSIONI | LINUX | HUMOR | HARDWARE | DOWNLOAD | | CERCA nel FORUM » |

Torna indietro   WinTricks Forum > Off Topic > Chiacchiere in libertà

Notices

Chiudi discussione
 
Strumenti discussione
Vecchio 20-06-2004, 00.57.05   #211
afterhours
Guest
 
Messaggi: n/a
l Sud investe sui giovani, in Campania parte "Carta-In"

La Regione Campania ha capito che c'è un solo modo per rendere i ragazzi responsabili del proprio futuro: dargli l'opportunità di investirci sopra qualche euro. Così è nata "Carta-in", una Carta di Credito Formativo che consente ai ragazzi dai 18 ai 21 anni di ottenere un prestito bancario agevolato di massimo 3000 euro - restituibile in rate mensili in un arco di cinque anni - per acquistare computer e programmi informatici e contestualmente offre un contributo a fondo perduto di 1000 euro erogato dalla Regione Campania, per l'acquisto di pacchetti di formazione a distanza. Si trattta di progetto finanziato dal Fondo sociale europeo, pensato per agevolare i ragazzi a definire il proprio futuro professionale attraverso la diffusione e l'utilizzo di strumenti tecnologici.

Il progetto Carta-in, che mira a favorire lo sviluppo dell'eLearning nella Regione, si rivolge a tutti i giovani residenti in Campania, nati negli anni 1983, 1984, 1985, in possesso almeno di licenza media inferiore, che si trovano in una fase di definizione e di scelta del proprio percorso formativo, e offre loro l'opportunità di accrescere il proprio bagaglio di conoscenze, di investire sulle proprie risorse e di definire il proprio profilo professionale.

Per accedere alla carta di credito, che ha una validità di tre anni, i giovani dovranno partecipare ad un breve corso di orientamento, organizzato da Rai Educational presso le scuole presenti sul territorio regionale - dove saranno guidati nella scelta di un percorso formativo costruito sulla base delle proprie attitudini e preferenze - e superare un test motivazionale. Il progetto finanzierà i primi 5000 giovani che decideranno di aderire al Programma Carta-in.

I pacchetti formativi dovranno essere acquistati esclusivamente tra quelli presenti nel Catalogo regionale della formazione a distanza; le dotazioni informatiche dovranno invece essere acquistate presso gli esercenti che aderiscono al programma, l'elenco è consultabile sul sito www.cartain.regione.campania.it. Mentre il modulo per l'iscrizione al programma Carta-in e tutte le informazioni sul progetto si possono ottenere collegandosi allo stesso indirizzo web oppure chiamando il numero verde 800-424243, attivo dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18.

Il termine per la presentazione delle domande di partecipazione è stato fissato per il prossimo 30 giugno 2004.

Le sessioni di orientamento e di selezione per l’accesso al programma Carta-in si svolgeranno in 80 aule dislocate sull’intero territorio regionale e saranno gestite da Rai Educational, che contribuisce alla fase di individuazione e organizzazione dei centri pubblici d'ascolto (scelti fra le scuole che fanno capo alla rete di RaiEdu Lab, dotate di antenna parabolica, relativo decoder e aula multimediale), all'individuazione e alla formazione dei tutor, all'iscrizione al programma, alla realizzazione della fase di accesso al dispositivo, definirà gli aspetti organizzativi e le modalità di erogazione dei corsi, i contenuti, e predisporrà il calendario dei corsi per data, orario e sedi.

Sul sito di Rai Educational vi è un’ampia sezione dedicata al progetto Carta-in, dove, in corrispondenza dell'inizio dei corsi, saranno disponibili informazioni riguardanti il calendario dei corsi, l’indice delle lezioni e altri utili approfondimenti. Nell’area destinata ai Tutor è possibile guardare i video delle lezioni dedicate al programma Carta di Credito Formativo.
 
Vecchio 20-06-2004, 23.04.11   #212
Giorgius
Gold Member
Top Poster
 
L'avatar di Giorgius
 
Registrato: 26-08-2000
Loc.: tokyo city
Messaggi: 8.374
Giorgius promette bene
Iraq, gruppo Zarqawi: uccideremo ostaggio



Un gruppo che fa capo a Abu Masab al Zarqawi, considerato il proconsole di Osama bin Laden in Iraq, ha minacciato di decapitare un ostaggio sudcoreano. Il gruppo Zarqawi ha utilizzato un video, inviato alla tv satellitare araba al Jazira, per ingiungere alle autorità di Seul di porre fine alla cooperazione con gli Stati Uniti: "In caso contrario vi faremo avere le testa di questo coreano".
TeleVideo RAI

Iraq: ostaggio rapito, Corea del Sud chiede rilascio senza condizioni

SEUL - La Corea del Sud mandera' in Iraq le proprie truppe nonostante il sequestro dell'ostaggio sudcoreano, in mano a un gruppo radicale islamico e di cui ieri e' stata minacciata la decapitazione. E' quanto ha reso noto il governo di Seul, che oggi ha chiesto il rilascio incondizionato dell'ostaggio, le cui immagini sono state mostrate ieri dalla televisione qatariota, al-Jazira. (Agr)

Ultima modifica di Giorgius : 21-06-2004 alle ore 08.37.37
Giorgius non è collegato  
Vecchio 21-06-2004, 08.34.05   #213
Giorgius
Gold Member
Top Poster
 
L'avatar di Giorgius
 
Registrato: 26-08-2000
Loc.: tokyo city
Messaggi: 8.374
Giorgius promette bene
Pedofilia: 130 perquisizioni in tutta Italia

ROMA - Sono in corso dall'alba di oggi, su tutto il territorio nazionale, 130 perquisizioni contro lo scambio di materiale pedo-pornografico attraverso internet. Trecentocinquanta agenti della polizia postale, coordinati dai compartimenti di Napoli, Pescara e Foggia, hanno finora sequestrato una consistente quantita' di hardware e materiale digitale al vaglio degli inquirenti. (Agr)
Giorgius non è collegato  
Vecchio 21-06-2004, 08.40.00   #214
Giorgius
Gold Member
Top Poster
 
L'avatar di Giorgius
 
Registrato: 26-08-2000
Loc.: tokyo city
Messaggi: 8.374
Giorgius promette bene
Pavia: anziana sequestrata, in corso ricerche

PAVIA - Sono in corso in tutta la Lombardia, nell'Alessandrino e al confine con Liguria le ricerche di Anna Valdato, la donna di 74 anni rapita nel primo pomeriggio di ieri a Silvano Pietra, un piccolo centro vicino Voghera, nel pavese. La donna stava rientrando in casa quando e' stata fermata e trascinata su un'auto da quattro persone. L'auto poi avrebbe imboccato la provinciale Voghera-Novara. Secondo gli inquirenti si tratta di un rapimento anomalo perche' la famiglia della donna e' benestante ma non tanto da far pensare a un sequestro a scopo di estorsione. Al momento non ci sono stati ancora contatti fra i rapitori e la famiglia. (Agr)

A casa un biglietto firmato mafia russa: "L'abbiamo noi"

PAVIA - La firma: "mafia russa". E la richiesta di riscatto: un milione e duecentocinquantamila euro, in biglietti di piccolo taglio: "altrimenti la ammazziamo". Un biglietto di poche righe, scritto in italiano malfermo con i caratteri trasferibili, catapulta nel dramma una ricca famiglia lombarda...

Leggi:
http://www.repubblica.it/2004/f/sezi...a/valdata.html
Giorgius non è collegato  
Vecchio 25-06-2004, 13.03.18   #215
afterhours
Guest
 
Messaggi: n/a
Bimbi puntano coltello a coetanei
Palermo, volevano paletta e secchiello

"Dateci il secchiello e le palette, altrimenti vi accoltelliamo". Con queste parole quattro bambini nomadi di circa dieci anni hanno preso di mira due bimbi di nove che giocavano sulla spiaggia di Mondello. I due amichetti però non hanno ceduto al ricatto e hanno iniziato a spintonare i nomadi che a quel punto hanno estratto da una tasca il coltello da cucina, ferendo al braccio uno dei bimbi palermitani. I quattro nomadi sono poi scappati.

I due amichetti aggrediti sulla spiaggia di Mondello non volevano cedere i loro giocattoli. Per questo hanno iniziato a spintonarsi coi nomadi che, però, all'improvviso hanno davvero estratto da una tasca il coltello da cucina. Uno dei bimbi palermitani e' stato ferito al braccio, per fortuna niente di grave. Intervenuti dopo pochi minuti gli agenti del Commissariato Mondello, i quattro nomadi, forse rom, hanno fatto perdere le loro tracce. "Non creaiamo allarmismi - avvertono dalla Questura - E' un fatto sporadico". Intanto, fanno sapere questa mattina dal Commissariato Mondello, "e' stato deciso di aumentare i controlli nella zona della spiaggia, sia di giorno che di sera".
 
Vecchio 26-06-2004, 14.17.31   #216
Dav82
Gold Member
Top Poster
 
Registrato: 18-07-2002
Messaggi: 6.399
Dav82 promette bene
L'associazione ambientalista chiede di allontanarli dalle città
Legambiente: fuoristrada via dai centri storici
Gli «Sport utility vehicles» consumano il doppio delle altre auto e, in caso di incidenti, sono molto più pericolosi

MILANO - I fuoristrada, in città, sono dannosi, pericolosi, e devono andarsene.
Parte da Milano la campagna di Legambiente per sensibilizzare i cittadini e le istituzione sui «grandi pericoli» che i fuoristrada, i cosiddetti Sport utility vehicles (Suv), rappresentano «non solo per chi li guida, ma anche per le auto, i ciclisti e i pedoni in caso di incidente».

VIETARLI NEI CENTRI STORICI E TASSE MIRATE - Quello che farà più discutere è che l'associazione chiede, fra l'altro, di vietarne l'uso nei centri storici, una patente speciale per poterli guidare e disincentivi fiscali mirati. Le motivazione di questa posizione, basata su diverse ricerche, è stata illustrata in conferenza stampa dal presidente e dal vice-presidente di Legambiente Lombardia, Andrea Poggio ed Ennio Rota.

I CONSUMI - Legambiente afferma che i Suv consumano in città il 30% in più delle auto di eguale peso e dimensione e il 60% di quelle mediamente utilizzate in Italia, solo una minoranza (4 sui 10 modelli più venduti) sono dotati di ridotte, le marce adatte alla guida fuoristrada, e inoltre sono veicoli la cui possibilità di ribaltarsi in caso di incidente è tre volte superiore di una autovettura standard.

LA SICUREZZA - Sempre riguardo la sicurezza, gli spazi di frenata sono notevolmente più lunghi a causa della possente spinta in inerziale e la rigidità, che protegge verso i veicoli più piccoli però con un effetto schiacciasassi, può diventare molto pericolosa negli scontri con mezzi di massa superiore o peggio con barriere fisse indeformabili; la stessa trazione integrale richiede capacità maggiori del guidatore nelle frenate e nelle curve. Legambiente ha inoltre denunciato con forza «gli effetti devastanti di questi carri-armati» nei confronti delle auto più piccole: peso e altezza - hanno sottolineato Poggio e Rota - sono aggravate dai paraurti, i cosiddetti bull bars, che rendono ancora più disastrosi gli impatti. Le possibilità di avere un morto in un incidente con questa tipologia - hanno spiegato aumenta «di 5,6 volte rispetto agli scontri fra due auto normali».


Una delle poche volte che sono d'accordo con Legambiente: ogni tanto esagerano, ma questa è una cosa sensata. Altrimenti fra un po' ci ritroviamo come in america dove tutti hanno quei bestioni che fanno 3/4km con un litro al posto dei 15 normali in città
Dav82 non è collegato  
Vecchio 27-06-2004, 00.38.22   #217
afterhours
Guest
 
Messaggi: n/a
Sabato 26 Giugno 2004 ore 11:45:49

Eroe per caso a quattrozampe. Un cagnolino, scodinzolando allegro e giocherellone verso un uomo intenzionato a fare una strage è riuscito a intenerirlo, tanto da indurlo a costituirsi. La storia a lieto fine si è svolta a Toronto, in Canada. L'uomo, che aveva con sé diversi fucili, 6mila proiettili e un machete, voleva uccidere quante più persone possibili in un sobborgo residenziale della capitale canadese: il suo obiettivo, secondo i vicini, era farsi arrestare e non uscire più di cella. Ma per fortuna l'arrivo del cane con il frisbee in bocca, da un vicino parco, ha fatto svaporare l'umor nero di James Paul Stanson, 43 anni, che è stato arrestato e dovrà ora rispondere di diversi reati, ma fortunatamente non di strage.
 
Vecchio 27-06-2004, 00.55.25   #218
afterhours
Guest
 
Messaggi: n/a
Rifiuti, treni nel caos:tutti fermi
Per la protesta sulla Salerno-Reggio

Sono ripartiti dopo ore di blocchi i duemila viaggiatori rimasti prigionieri della protesta messa in atto nella stazione di Montecorvino Rovella da parte di un gruppo di manifestanti che protestavano contro la riapertura della discarica di Parapoti. Ma prima che la situazione torni alla normalità ci vorrà molto tempo. I manifestanti, infatti, bloccano i binari e da Salerno verso Sud è impossibile viaggiare. Trenitalia consiglia di non partire.

I disagi dei passeggeri in attesa diminuiscono col passare delle ore: non ci sono più viaggiatori in attesa che devono raggiungere le località del Sud Italia o risalire al Nord. Lo assicura Trenitalia che ha messo a disposizione mezzi alternativi al treno e ha alloggiato in alberghi di Salerno, Battipaglia e Roma, circa 200 persone.

Finora la protesta ha interessato 60 treni di Trenitalia (di cui 16 del Trasporto Regionale) per un totale di oltre 16.000 viaggiatori. Per 40 di questi treni sono stati effettuati trasbordi con pullman sostitutivi e percorsi ferroviari alternativi movimentando circa 12.000 viaggiatori che sono stati portati a destinazione. Per gli tutti gli altri viaggiatori, sin dalla serata di venerdì, comunica Trenitalia, è operativo un programma con mezzi alternativi su gomma o di trasbordo su altri treni fra le stazioni di Battipaglia e Salerno, e da Roma Tiburtina.

Il personale di Trenitalia e di Rfi ha costantemente assistito, rifornendoli di generi alimentari e acqua, i viaggiatori che erano fermi nelle stazioni. Dalle 5 di sabato, circa 70 tra operatori comunali e volontari, coordinati dalla Protezione civile del Comune, hanno portato generi di conforto (bevande, caffè ed altro) ai circa 2.100 passeggeri dei treni diretti al Sud e di passaggio a Roma, e a quelli rimasti bloccati a Napoli e poi fatti tornare a Roma, a causa della protesta che bloccava il transito ferroviario.

Altri 5-6mila viaggiatori sono rimasti fermi per la protesta e si calcola che sono più di diecimila i passeggeri che da venerdì sono rimasti coinvolti. Infatti si sta registrando un effetto domino: non solo i convogli bloccati in Calabria sono stati fermati, ma anche quelli che arrivano dal Nord. Nella stazione Termini di Roma molti viaggiatori non possono proseguire il loro viaggio verso il Sud a causa del blocco a Salerno.

Prima che la circolazione ferroviaria possa tornare alla normalità serviranno diverse ore, visti i ritardi che si sono accumulati sulle diverse tratte e i convogli che addirittura sono stati cancellati.

Intanto Trenitalia, vista l'emergenza, ha diramato l'invito a non andare in stazione e riprogrammare il proprio viaggio per i passeggeri interessati dalla direttrice Roma-Salerno-Reggio. "Per il protrarsi della occupazione nella stazione di Montecorvino da parte di manifestanti contrari alla riapertura della discarica di Parapoti - spiegava sabato mattina Trenitalia - i treni sulla direttrice Roma-Salerno Reggio Calabria non partono"

Passeggeri trasportati con le navi
Le Fs useranno le proprie navi veloci per trasportare i viaggiatori dei treni bloccati per l'occupazione della stazione di Montecorvino. Le navi - secondo quanto è stato riferito da Trenitalia - saranno utilizzate lungo la rotta Salerno-Gioia Tauro-Reggio Calabria.

Le proteste dei viaggiatori
Molte le proteste alla Stazione Termini di Roma dei passeggeri diretti al Sud del paese e rimasti bloccati a causa dell'occupazione della stazione di Montecorvino. Davanti agli sportelli in molti chiedono il rimborso del biglietto o la possibilità di prendere linee alternative dirette principalmente a Reggio Calabria e Palermo. "Ero diretta a Cosenza - spiega una signora in fila di fronte allo sportello reclami della stazione - e sto chiedendo adesso il rimborso del biglietto perché il treno diretto a Reggio Calabria delle 11:45 è stato soppresso".

"Eravamo sul treno diretto a Catania in partenza venerdì sera alle 22:30 - spiega una signora sessantenne di Catania, accompagnata dal marito - ci hanno fatto aspettare fino alle 2:30 sul treno, per poi farci scendere perché la linea era soppressa a causa delle proteste nei pressi di Salerno. Siamo andati a protestare - continua la signora - per il rimborso del biglietto o per ottenere la possibilità di prendere un altro treno notturno diretto in Sicilia, ma non è stato possibile e di quei 50 circa che eravamo di fronte allo sportello dopo due ore di attesa siamo rimasti in 15. E allora - continua la signora catanese - ci hanno indirizzato verso un albergo di via Milazzo dove poter trascorrere la notte".
 
Vecchio 27-06-2004, 12.16.50   #219
Giorgius
Gold Member
Top Poster
 
L'avatar di Giorgius
 
Registrato: 26-08-2000
Loc.: tokyo city
Messaggi: 8.374
Giorgius promette bene
Il gioco del "taglio della testa" su Internet l'ultimo orrore

Sul sito dello sceicco Abu Hamza un gruppo di bambini simula l'assassinio di Berg, l'ostaggio americano dei terroristi iracheni

Leggi: http://www.repubblica.it/2004/f/sezi...oco/gioco.html
Giorgius non è collegato  
Vecchio 27-06-2004, 12.55.08   #220
Frequency
Gold Member
 
L'avatar di Frequency
 
Registrato: 03-04-2002
Loc.: Stranger in a strange land
Messaggi: 2.618
Frequency promette bene
Quota:
Originariamente inviato da Giorgius
Il gioco del "taglio della testa" su Internet l'ultimo orrore

Sul sito dello sceicco Abu Hamza un gruppo di bambini simula l'assassinio di Berg, l'ostaggio americano dei terroristi iracheni

Leggi: http://www.repubblica.it/2004/f/sezi...oco/gioco.html


che orrore...
___________________________________

"Woe to you Oh Earth and Sea... for the Devil sends the beast with wrath because he knows the time is short. Let him who hath understanding reckon the number of the beast, for it is a human number its number is six hundred and sixty six. "
Frequency non è collegato  
Vecchio 27-06-2004, 22.55.32   #221
Giorgius
Gold Member
Top Poster
 
L'avatar di Giorgius
 
Registrato: 26-08-2000
Loc.: tokyo city
Messaggi: 8.374
Giorgius promette bene
NGI: APERTE ISCRIZIONI PER QUALIFICAZIONI CYBER GAMES



(ASCA) - Roma, 26 giu - Ngi, societa' attiva nel mercato del
gaming on line e fornitore di servizi di connettivita'
Internet, ha annunciato l'apertura delle iscrizioni alla
terza edizione di Ngi.Lan04 The Netgamer's Meeting, il Lan
party che si terra' dal 3 al 5 settembre prossimi allo Stadio
Giuseppe Meazza di San Siro, a Milano. Durante l'evento si
svolgeranno le semifinali tra cyber atleti che permetteranno
ai vincitori di accedere alla finale mondiale della quarta
edizione dei World Cyber Games, le Olimpiadi del videogioco
che si svolgeranno a San Francisco dal 6 al 10 ottobre 2004.
A San Siro saranno 400 i posti disponibili per giocare in Lan
durante le tre giornate della manifestazione, organizzata
congiuntamente da Ngi e Anvi (Associazione Nazionale
Videogiocatori Italiani, www.anvi.it) e grazie al supporto di
Samsung e Amd Italia. La quota di partecipazione come player
sara' di 35 euro (30 euro per i soci Anvi), mentre l'ingresso
come spettatore/visitatore sara' libero. Per ulteriori
informazioni: www.ngilan.it.
Giorgius non è collegato  
Vecchio 28-06-2004, 22.13.12   #222
Giorgius
Gold Member
Top Poster
 
L'avatar di Giorgius
 
Registrato: 26-08-2000
Loc.: tokyo city
Messaggi: 8.374
Giorgius promette bene
Turchia: Ankara, esplosione vicino al ministero della Difesa

ANKARA - Una violenta esplosione e' stata udita nelle vicinanze del ministero della Difesa turco, ad Ankara. Non si conoscono ancora le cause della deflagrazione. Lo riferisce la Cnn turca. (Agr)

Leggi: http://www.corriere.it/Primo_Piano/E...8/Ankara.shtml

Ultima modifica di Giorgius : 28-06-2004 alle ore 22.18.17
Giorgius non è collegato  
Vecchio 29-06-2004, 10.23.58   #223
Giorgius
Gold Member
Top Poster
 
L'avatar di Giorgius
 
Registrato: 26-08-2000
Loc.: tokyo city
Messaggi: 8.374
Giorgius promette bene
Ancona: scontro camion-autobus, una ventina i feriti

ANCONA - Una ventina di feriti in un incidente stradale questa mattina ad Ancona. Un autobus si e' scontrato con un mezzo pesante per cause ancora in corso di accertamento. Nessuno dei feriti, tutti passeggeri del bus, e' in gravi condizioni. (Agr)
Giorgius non è collegato  
Vecchio 29-06-2004, 18.07.15   #224
Giorgius
Gold Member
Top Poster
 
L'avatar di Giorgius
 
Registrato: 26-08-2000
Loc.: tokyo city
Messaggi: 8.374
Giorgius promette bene
Sierra Leone: sparito elicottero Onu, 24 persone a bordo

FREETOWN (Sierra Leone) - Non e' mai arrivato a destinazione l'elicottero Onu decollato da Freetown, capitale della Sierra Leone, e diretto a Kailahun, nell'ovest del Paese. Lo ha dichiarato oggi il portavoce dell'Onu, Adekera Daniel. Sul velivolo viaggiavano 24 persone, compresi i tre membri dell'equipaggio. (Agr)
Giorgius non è collegato  
Vecchio 30-06-2004, 02.10.25   #225
Giorgius
Gold Member
Top Poster
 
L'avatar di Giorgius
 
Registrato: 26-08-2000
Loc.: tokyo city
Messaggi: 8.374
Giorgius promette bene
Germania: sventato un tentativo di dirottamento aereo

BERLINO - Sventato ieri in Germania un tentativo di dirottamento aereo. Lo ha riferito la televisione tedesca. Tre uomini hanno cercato di prendere il controllo di un velivolo in volo tra Monaco e Istanbul, con 150 persone a bordo, ma il pilota e' riuscito ad azionare il dispositivo di allarme e a tornare all'aeroporto di partenza. Subito dopo l'atterraggio, le forze speciali hanno fermato i tre dirottatori. Tutti incolumi i passeggeri. (Agr)

Germania: tentativo di dirottamento aereo, arrestato un turco

MONACO (Germania) - E' un turco di 28 anni la persona arrestata dopo il tentativo di dirottamento di un aereo partito da Monaco, in Germania, e diretto a Istanbul. L'uomo avrebbe minacciato di far esplodere una bomba su un Airbus A320 appena decollato, con a bordo 150 passeggeri e 7 membri dell'equipaggio. Il pilota e' riuscito pero' ad attivare il sistema di allarme e a fare ritorno all'aeroporto di partenza. L'uomo, una volta a terra, si e' gettato dall'aereo ed e' rimasto ferito. Catturato dalla polizia, e' stato trasportato in ospedale. Incolumi i passeggerri dell'aereo, a bordo del quale non e' stata trovata nessuna bomba. (Agr)

Germania: tentativo di dirottamento, nessun esplosivo a bordo dell'aereo turco

MONACO - Non c'era nessun esplosivo a bordo dell'aereo turco atterrato all'aeroporto di Monaco, in Germania, dopo un tentativo di dirottamento. Lo ha reso noto la polizia. L'Airbus della Freebird Airlines, con 150 passeggeri e 7 uomini d'equipaggio a bordo, era appena partito da Monaco per Istanbul, quando il pilota e' stato costretto al rientro per "problemi di sicurezza". Secondo il portavoce della polizia, "apparentemente si e' trattato di una minaccia di attentato". Una persona sarebbe stata arrestata e portata in ospedale per verificarne le condizioni "fisiche e psicologiche". In un primo momento si era parlato di tre dirottatori. (Agr)
Giorgius non è collegato  
Chiudi discussione


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 ospiti)
 
Strumenti discussione

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is ON
Gli smilies sono ON
[IMG] è ON
Il codice HTML è OFF

Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
Ricevere le news di google tramite RSS realtebo Segnalazioni Web 6 11-07-2005 12.04.45

Orario GMT +2. Ora sono le: 09.02.45.


E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica.
Copyright © 1999-2017 Edizioni Master S.p.A. p.iva: 02105820787 • Tutti i diritti sono riservati
L'editore NON si assume nessuna responsabilità dei contenuti pubblicati sul forum in quanto redatti direttamente dagli utenti.
Questi ultimi sono responsabili dei contenuti da loro riportati nelle discussioni del forum
Powered by vBulletin - 2010 Copyright © Jelsoft Enterprises Limited.