Telefonino.net network
 
| HOMEPAGE | INDICE FORUM | REGOLAMENTO | ::. NEI PREFERITI .:: | RSS Forum | RSS News | NEWS web | NEWS software |
| PUBBLICITA' | | ARTICOLI | WIN XP | VISTA | WIN 7 | REGISTRI | SOFTWARE | MANUALI | RECENSIONI | LINUX | HUMOR | HARDWARE | DOWNLOAD | | CERCA nel FORUM » |

Torna indietro   WinTricks Forum > Off Topic > Chiacchiere in libertà

Notices

Chiudi discussione
 
Strumenti discussione
Vecchio 05-04-2005, 17.43.06   #406
Cecco
Don Chisciotte
Top Poster
 
L'avatar di Cecco
 
Registrato: 02-06-2000
Loc.: Napoli-Italy
Messaggi: 3.011
Cecco promette bene
Quota:
Originariamente inviato da wolf76


Il fatto che tu non veda uno squilibrio nella posizione di partenza fra Berlusconi e un qualsiasi altro politico, la prenderò sicuramente come un'opinione di parte, perchè per me equivale a negare l'evidenza!! Berlusconi sarebbe stato ineleggibile in un qualsiasi altro paese europeo o nordamericano, che poi i soldi e il monopolio mediatico non siano sufficienti da soli a vincere una competizione elettorale perchè prometti una cosa e ne fai un'altra, questo è un altro discorso!!
Intendiamoci non è che io possa negare che berlusconi parta da posizione straordinaria, è uno degli uomini più ricchi del mondo e questo già basta, ma ritengo che una democrazia se è solida contiene in sè ogni anticorpo e difatti la storia di questi ultimi dieci anni
lo dimostra in maniera convincente.
Il problema è un altro ed a questo devi darti una risposta: pensi che una vera democrazia possa impedire ad un berlusconi di entrare in politica sostenendo conflitti ed incompatibilità inesistenti nel ns. ordinamento?
E proprio nella risposta insita nella domanda non capisco perchè berlusconi non potrebbe essere eletto in qualsiasi parte del mondo ove soggiacesse alle normative locali!
Ed allora è colpevole berlusconi se l'italia dei politicanti di mestiere e degli affaristi aveva snobbato il fatto che un giorno sarebbe potuto arrivare un berlusca? Xchè questo paese tanto citato per la sua costituzione aveva gravemente ignorato un problema così grosso? La verità è che il ceto politico ante-maggioritario non lo avrebbe candidato, il clan era chiuso da questo punto di vista.
Poi la sinistra ci ha giocato moltissimo ed incapace o cosciente di non fare o volere una disciplina sul conflitto l'ha poi accusato di non farla lui, e, paradosso dei paradossi, lui l'ha pure fatta.
Paese strano, devi convenirne.
Cecco non è collegato  
Vecchio 05-04-2005, 17.47.31   #407
Nothatkind
Forum supporter
 
L'avatar di Nothatkind
 
Registrato: 06-03-2002
Loc.: out of sight . . Status: renaissance
Messaggi: 1.982
Nothatkind promette bene


«Nichi Vendola? Credo che il centrodestra ne verrà avvantaggiato. E molto». Chissà se ieri, vedendo in Puglia quel candidato «impossibile», bruttino, gay e comunista, che si avviava a battere il candidato «perfetto» Raffaele Fitto, bello, giovane e azzurro, Enrico La Loggia si è morso la lingua ripensando all’oroscopo nel quale si era avventurato dopo le primarie nel centrosinistra che avevano visto scartare il moderato Francesco Boccia in favore del rifondarolo con l’orecchino. A meno che, s’intende, non abbia trovato nei dati che man mano arrivavano la conferma a un dubbio che a un certo punto pareva turbare sul fronte opposto Massimo D’Alema.

Se avesse avuto di fronte un avversario diverso e meno «alternativo» il centrodestra sarebbe stato travolto ancora più disastrosamente? Eccolo, il tema che di rimbalzo da Bari potrebbe arroventare nei prossimi giorni il dibattito nel centrosinistra a Roma. Perché nulla, si sa, può essere meno esatto e scientifico dei numeri. Ed è vero: di tutte le regioni gestite un tempo dal centrodestra, quella dove la Casa delle Libertà pareva ieri aver tenuto meglio rispetto alle regionali del 2000, stando ai dati non ancora definitivi della tarda sera, sembrava la Puglia. E come non bastasse, pareva che Vendola fosse rimasto qua e là sotto le percentuali della coalizione. Tanto da spingere D'Alema, forse con un pizzico di malizia, a dire non solo che dopo questa vittoria il clima per far le primarie è molto cambiato ma che «purtroppo c'è stata una certa quota di voto disgiunto»: «Ci sono alcuni elettori del centrosinistra che han votato per Fitto». «Ma non è vero: pare che io ne abbia presi di più!», esultava a tarda sera il candidato «rosso rosso», nel caos di baci e abbracci che lo aveva travolto all'arrivo nel suo piccolo e dimesso comitato elettorale.

Si vedrà meglio oggi. A conta finita. Ma potete scommettere che Fausto Bertinotti risponderà comunque che non solo l'opposizione ha recuperato sei punti sulle regionali del 2000, sette sulle politiche del 2001 e sei sulle Europee dell'anno scorso ma che il «suo» candidato è riuscito a mobilitare l'opposizione come non accadeva da un sacco di tempo, a rompere un mucchio di tabù e a dimostrare che la sinistra, se ci crede davvero, può tentare l'impossibile. Anche l'impresa di portare un gay neo-comunista a giocarsi la presidenza di una regione dell'Italia meridionale dove accanto alle nuove aree industriali si registrano ancora sacche di religiosità medievale quale l'annuale rito delle tarantolate a Galatina. Un'impresa che, per usare una vecchia metafora del subcomandante Fausto, vale «il sogno di un apache alla Casa Bianca».

Che Vendola abbia infranto una serie di tabù storici è fuori discussione. Figlioccio spirituale del vescovo don Tonino Bello, omosessuale dichiarato da quando era poco più che adolescente e fare outing a Terlizzi costava «fatica, sangue, dolore, offese, emarginazione, violenza», laureato in Lettere con una tesi su Pasolini, appassionato di poesia e autore di una raccolta ( L'ultimo Mare ) recensita con toni entusiastici dal Secolo d'Italia , catto-comunista integrale quindi additato ai moderati come il nemico numero uno nella scala berlusconiana degli avversari, «Nichi» aveva tutte le caratteristiche giuste per essere spazzato via in una competizione elettorale contro uno come Raffaele Fitto.

L'altro è figlio di Totò Fitto e cioè di quello che fu non solo il presidente regionale ma il patriarca della Dc pugliese e lui, per dirla con Bertinotti, è «figlio di un Dio minore». L'altro è un giovane pettinato a modo come pettinati sono i suoi pensieri e lui ostenta un «taglio anarchico, alla Majakovskij, per evitare l'autorità del pettine». L'altro veste fin da quando era bambino inappuntabili abiti ministeriali e lui va in giro agghindato, come ha scritto l'Espresso , «tutto nero e grigio, come un boss della mafia giapponese» anche come vice-presidente all'Antimafia mostrò di avere nervi saldi e fegato dando battaglia frontalmente alle organizzazioni criminali. L'altro pare fatto apposta per piacere a tutte le mamme e lui la sua ha dovuto riconquistarla dopo averla fatta soffrire con quella opzione gay che un tempo ti marchiava. L'altro è cresciuto nel solco moroteo del «molto è stato fatto, molto resta da fare» e lui è sempre stato un Masaniello, sia pure, come ha scritto Francesco Merlo, un «Masaniello delicato» che non strilla e non si sbraccia in cui «perfino l'omosessualità è tranquillizzante» e il comunismo non evoca l'immagine di Stalin e Pol Pot ma piuttosto un richiamo a Giuseppe Di Vittorio, un pugliese che piaceva anche al cervello della nuova destra Pinuccio Tatarella.

E tanto pareva un candidato anomalo, bizzarro, impossibile, la sera in cui vinse le primarie, che il Financial Times scrisse che quella vittoria «d'un cattolico gay, comunista radicale» era «un dono per la propaganda del centrodestra». E il finiano Adolfo Urso ironizzò che la sinistra si era «fatta male da sola» e Roberto Calderoli profetizzò che quella era «la sconfitta di Prodi e la fine dell'Ulivo» e Fabrizio Cicchitto rincarò che si trattava della «disfatta nazionale di Fassino, di Rutelli e della Margherita». E solo Raffaele Fitto, che sapeva quanto le cose fossero più complesse e quanto l'avversario fosse radicato nella sua Puglia, se ne restò alla larga dalle facili battute. Allora. Finché l'altro giorno, «avendo capito che aria tirava - accusa Nichi - non ha distribuito o fatto distribuire o comunque permesso che fossero distribuiti 250 mila manifesti che quasi quasi mi accusavano di essere un pedofilo. Fango, fango, fango». Non è servito.

E chi se lo poteva immaginare che un apache ...
Gian Antonio Stella


E' da ieri che mi faccio dei segoni per il risultato in Puglia :devil
___________________________________

Non farti più amici di quanti non possa tenerne il cuore. J. De Valckenaere
Per raro che sia il vero amore, è meno raro della vera amicizia. F. de La Rochefoucauld
Non chiedere a me il perchè, chiedi a te stessa cosa hai fatto e come hai rovinato tutto.
Nothatkind non è collegato  
Vecchio 05-04-2005, 17.49.24   #408
afterhours
Guest
 
Messaggi: n/a
«Soprattutto questa volta, le elezioni regionali hanno avuto un carattere fortemente localistico, come è giusto che sia. E quindi il risultato, che non è soddisfacente, non riguarda Berlusconi o il governo, che si sono correttamente tenuti fuori dalla campagna elettorale. Sbaglia la sinistra a tentare di strumentalizzare in questo senso il dato elettorale».

Claudio Scajola, ministro per l’attuazione del programma; 4 aprile 2005



ammazza come rosica Scajola

Berlusconi tenuto fuori dalla campagna elettorale???

ma a porta a porta c'era il sosia ???
 
Vecchio 05-04-2005, 17.54.02   #409
Cecco
Don Chisciotte
Top Poster
 
L'avatar di Cecco
 
Registrato: 02-06-2000
Loc.: Napoli-Italy
Messaggi: 3.011
Cecco promette bene
Quota:
Originariamente inviato da Muttley

Io intendevo altro con la storia dell'euro... non sono contrario all'euro in sè ma a tutte le conseguenze che ha avuto, e sulle quali avrebbe dovuto pensarci prima chi voleva l'euro... vedasi i prezzi, a volte pare che abbian solo preso iquelli vecchi in lire e tolto i 3 zeri invece che far la giusta conversione... io mi riferivo a questo, e non al rimanere fuori dall'Europa, che poi visti i prezzi di altri paesi e di come questi vengan giudicati... mi sa che dentro dentro non ci siamo proprio

MUT
Ma sai le conseguenze! Alcuni dicono che v'è stata una cattiva preparazione dell'euro in italia da parte del cs, altri al contrario hanno accusato il governo di non aver saputo tener sotto controllo i
prezzi, ma obiettivamente a me non va di giudicare nè l'uno nè l'altro.
La certezza, caro mut, è che sopratutto i commercianti ne hanno approfittato alla grande e, peggio del peggio, anche in un settore tanto delicato quanto l'alimentare.
E cosa si poteva fare contro questo malvezzo in un libero mercato?
Sì il governo ha timidamente cercato di spaventarli minacciando controlli fiscali contro gli approfittatori, ma quelli sapevano trattarsi di fuoco di paglia.
Si parla poi dell'imposizione sui cartellini del doppio prezzo euro / lira o della banconota da 1,00 € ma a mio parere il fenomeno ci avrebbe travolto cmq come poi è successo, magari in misura diversa, anche in altri paesi.
Come ricordavo prima, sarebbe stato importante invece avere il cambio
a 2000.
Cecco non è collegato  
Vecchio 05-04-2005, 17.55.19   #410
Nothatkind
Forum supporter
 
L'avatar di Nothatkind
 
Registrato: 06-03-2002
Loc.: out of sight . . Status: renaissance
Messaggi: 1.982
Nothatkind promette bene
L'Osservatore Romano contro La Loggia: «Elettori distratti dal Papa? Insensato»
di red

Per Fabrizio Cicchetto di Forza Italia negli ultimi giorni «la campagna elettorale si è spoliticizzata molto». Per Gianni Alemanno di An «è diventata ancor più complicata». Gli esponenti della Casa delle Libertà, dopo la valanga elettorale, riflettono a mezza voce sugli effetti della morte di Giovanni Paolo II sul voto. Enrico La Loggia, ministro azzurro gli affari regionali, va oltre: «L’elettorato è stato distratto dalla morte del Papa – sostiene – e questo indubbiamente ha avuto un ruolo anche sui dati dell’astensionismo». Un’affermazione non vera, se si osservano i dati della partecipazione al voto, a cominciare da Roma. Ma soprattutto un tentativo di giustificare la sconfitta che offende il Vaticano.

A replicare, con estrema durezza, è L’Osservatore romano: «Una dichiarazione senza stile, gravemente irrispettosa, insensata; e che ferisce il dolore di quanti non per “distrazione” ma per amore sono vicini al Papa». Nessun dubbio sul destinatario della reprimenda: «Tra il profluvio di commenti e valutazioni più o meno pertinenti, - scrive il quotidiano della Santa Sede - un'affermazione in particolare lascia sconcertati: è del ministro per gli Affari Regionali».

Nella maggioranza il giustificazionismo della disfatta rischia di diventare un ulteriore motivo di tensione. «In quattro anni – osserva il triumviro di An Altero Matteoli - siamo passati da un vantaggio di 100 deputati alla Camera e 50 senatori a Palazzo Madama ad una sconfitta così clamorosa e ci limitiamo a dire che abbiamo perso perché è morto il Papa? Ci vuole un'analisi seria se vogliamo ripartire e vincere il prossimo anno: per questo dico: discutiamo insieme seriamente».


l'Unità

Embè, vedano un po' loro...
___________________________________

Non farti più amici di quanti non possa tenerne il cuore. J. De Valckenaere
Per raro che sia il vero amore, è meno raro della vera amicizia. F. de La Rochefoucauld
Non chiedere a me il perchè, chiedi a te stessa cosa hai fatto e come hai rovinato tutto.
Nothatkind non è collegato  
Vecchio 05-04-2005, 17.56.38   #411
Cecco
Don Chisciotte
Top Poster
 
L'avatar di Cecco
 
Registrato: 02-06-2000
Loc.: Napoli-Italy
Messaggi: 3.011
Cecco promette bene
Quota:
Originariamente inviato da crazy.cat


E' differente, loro due si picchiavano, magari si insultavano e tutto quello che succedeva.
Però al momento che c'era veramente bisogno di lavorare insieme, di fare una cosa buona, andavano d'accordo.

Adesso destra e sinistra si picchiano, si insultano, ma non riuscirebbero a mettersi d'accordo neanche sull'ora in cui sorge il sole.
Figuriamoci a fare del bene all'Italia e al popolo che li ha eletti.

Era meglio allora.
Se era meglio allora non so, per il resto (Y)
Cecco non è collegato  
Vecchio 05-04-2005, 18.00.26   #412
jedy48
Guest
 
Messaggi: n/a
Quota:
Originariamente inviato da Cecco


Intendiamoci non è che io possa negare che berlusconi parta da posizione straordinaria, è uno degli uomini più ricchi del mondo e questo già basta, ma ritengo che una democrazia se è solida contiene in sè ogni anticorpo e difatti la storia di questi ultimi dieci anni
lo dimostra in maniera convincente.
Il problema è un altro ed a questo devi darti una risposta: pensi che una vera democrazia possa impedire ad un berlusconi di entrare in politica sostenendo conflitti ed incompatibilità inesistenti nel ns. ordinamento?
E proprio nella risposta insita nella domanda non capisco perchè berlusconi non potrebbe essere eletto in qualsiasi parte del mondo ove soggiacesse alle normative locali!
Ed allora è colpevole berlusconi se l'italia dei politicanti di mestiere e degli affaristi aveva snobbato il fatto che un giorno sarebbe potuto arrivare un berlusca? Xchè questo paese tanto citato per la sua costituzione aveva gravemente ignorato un problema così grosso? La verità è che il ceto politico ante-maggioritario non lo avrebbe candidato, il clan era chiuso da questo punto di vista.
Poi la sinistra ci ha giocato moltissimo ed incapace o cosciente di non fare o volere una disciplina sul conflitto l'ha poi accusato di non farla lui, e, paradosso dei paradossi, lui l'ha pure fatta.
Paese strano, devi convenirne.
guarda che Bill Clinton disse che solo nella Romania di Cesaucescu Berlusconi avrebbe potuto candidarsi....e non mi venire a dire che negli Stati Uniti non cè democrazia, solo che noi italiani siamo molto STUPIDI e OTTUSI , crediamo al 1° che ci viene a promettere che gli asini voleranno..
 
Vecchio 05-04-2005, 18.05.29   #413
Flying Luka
Gold Member
Top Poster
 
L'avatar di Flying Luka
 
Registrato: 23-07-2001
Loc.: Lodi
Messaggi: 5.651
Flying Luka è nella strada per il successo
Quota:
Originariamente inviato da jedy48
... crediamo al 1° che ci viene a promettere che gli asini voleranno..
Sacrosanta verità! Basta vedere che cosa hanno votato durante il weekend...
___________________________________

L'ignorante parla a vanvera, l'intelligente parla al momento opportuno, il saggio parla solo se è interpellato, il fesso parla sempre!
Flying Luka non è collegato  
Vecchio 05-04-2005, 18.09.47   #414
exion
Guest
 
Messaggi: n/a
Quota:
Originariamente inviato da Cecco
Beh, devo dire che per il cd una cosa positiva c'è stata in queste elezioni che lo condannano pesantemente.
Berlusconi è stato mitragliato da ogni parte, accusato di detenere il monopolio completo dell'informazione e d'incidere così profondamente sul convincimento della gente.
Beh, il cs ha dimostrato con la sua schiacciante vittoria che o evidentemente quel monopolio denunciato dal cs non esiste oppure, ma il cs ha sempre sostenuto il contrario, l'intelligenza e la libertà dell'elettore sono sicuramente più forti dell'eventuale propaganda.

La pubblicità, la propaganda in un paese avanzato possono avere un ottimo ritorno se il cittadino riconosce la bontà del prodotto, ma al contrario può anche essere controproducente.

E' la storia che si ripete, nel 2001 berlusconi vince nonostante il gran fuoco mediatico della rai dei santoro, dei biagi, dei luttazzi
perchè aveva meglio saputo interpretare l'aspirazione degli italiani
ad avere un governo più coeso ed un programma più articolato.
Se non ci fosse il monopolio dell'informazione, ieri la sinistra si portava a casa anche Lombardia e Veneto
 
Vecchio 05-04-2005, 18.11.59   #415
afterhours
Guest
 
Messaggi: n/a




 
Vecchio 05-04-2005, 18.19.54   #416
Cecco
Don Chisciotte
Top Poster
 
L'avatar di Cecco
 
Registrato: 02-06-2000
Loc.: Napoli-Italy
Messaggi: 3.011
Cecco promette bene
Quota:
Originariamente inviato da jedy48
guarda che Bill Clinton disse che solo nella Romania di Cesaucescu Berlusconi avrebbe potuto candidarsi....e non mi venire a dire che negli Stati Uniti non cè democrazia, solo che noi italiani siamo molto STUPIDI e OTTUSI , crediamo al 1° che ci viene a promettere che gli asini voleranno..
Se la battuta di clinton è stato un attacco politico ok, se lo ha detto sul serio è ignorante xchè berlusconi avrebbe solo dovuto adeguarsi alla normativa antitrust di quel paese, che è un grande paese, la più grande democrazia ( e però anche quando decide la guerra altrimenti sei tu ad aver qualche problema con gli usa).

Sull'ultima parte sono poi totalmente contrario, il voto italiano non è mai nè un caso nè una trance, dietro c'è un pensiero collettivo forte anche quando ci sono risultati a sorpresa. Ne deduco che se nel 2001 ha votato berlusconi e ne è rimasto poi deluso ha la consolazione che al contrario votando rutelli si sarebbe andati al suicidio di massa.
Cecco non è collegato  
Vecchio 05-04-2005, 18.29.55   #417
Cecco
Don Chisciotte
Top Poster
 
L'avatar di Cecco
 
Registrato: 02-06-2000
Loc.: Napoli-Italy
Messaggi: 3.011
Cecco promette bene
Quota:
Originariamente inviato da infinitopiuuno


Certamente. Poi un presidente del consiglio, accusato di promulgare leggi ad personam, si cimenta a cambiare la Costituzione senza che quasi il cittadino lo sappia, è quantomeno sospetto: tempi sbagliati, mancanza di informazione e di dialogo con l'opposizione e direi anche col cittadino, fanno del CD attuale una formazione politica che deve guardarsi all'interno, fare un mea culpa e, se riesce, ritrovare forza e serenità per continuare il mandato, cambiando magari qualche soggetto politico preposto alle pubblic relations, che è meglio.
Il programma di riforma costituzionale era conosciuto, il difetto peggiore è che doveva a mio parere essere il primo punto all'odg anche perchè atteneva un preciso accordo con un difficile alleato.
Con l'opposizione l'accordo è difficile come difficile è il confronto anche su argomenti banali: quando la strategia è attaccare tutto a 360°, difficile colloquiare. Concordo invece pienamente sulla cattiva comunicazione con i cittadini, guarda un pò proprio il grande comunicatore, io avrei chiesto anche l'intervento di giuristi di chiara fama che almeno dissentissero totalmente dal considerare la riforma un pericolo.
Cecco non è collegato  
Vecchio 05-04-2005, 18.30.38   #418
Cecco
Don Chisciotte
Top Poster
 
L'avatar di Cecco
 
Registrato: 02-06-2000
Loc.: Napoli-Italy
Messaggi: 3.011
Cecco promette bene
Quota:
Originariamente inviato da exion


Se non ci fosse il monopolio dell'informazione, ieri la sinistra si portava a casa anche Lombardia e Veneto
Esageratooooooo
Cecco non è collegato  
Vecchio 05-04-2005, 18.31.40   #419
TyDany
WT Italian Team Leader
Top Poster
 
L'avatar di TyDany
 
Registrato: 07-11-2001
Loc.: Everywhere with Monster Fede: Desmocredente
Messaggi: 7.677
TyDany promette bene
Quota:
Originariamente inviato da exion


Se non ci fosse il monopolio dell'informazione, ieri la sinistra si portava a casa anche Lombardia e Veneto
il monopolio non centra, Lombardia e Veneto hanno retto perchè sono le due roccaforti della Lega... tra l'altro potrei pure offendermi, è come dire che lombardi e veneti sono boccaloni e credono a tutto quello che viene detto in tv... io non la guardo neppure la tv
___________________________________


www.TyDany.it News! -> Il mio sito... la mia vita e le mie passioni...
TyFoto.it -> TyDany Fotografia, fotografie sportive, ritratti, paesaggi...
Tutto quello che è stato ora non è più... come un colpo di spugna che tutto cancella...
TyDany non è collegato  
Vecchio 05-04-2005, 18.38.42   #420
Cecco
Don Chisciotte
Top Poster
 
L'avatar di Cecco
 
Registrato: 02-06-2000
Loc.: Napoli-Italy
Messaggi: 3.011
Cecco promette bene
Quota:
Originariamente inviato da TyDany


il monopolio non centra, Lombardia e Veneto hanno retto perchè sono le due roccaforti della Lega... tra l'altro potrei pure offendermi, è come dire che lombardi e veneti sono boccaloni e credono a tutto quello che viene detto in tv... io non la guardo neppure la tv
No, credo che exion provocasse!
Cecco non è collegato  
Chiudi discussione


Utenti attualmente attivi che stanno leggendo questa discussione: 1 (0 utenti e 1 ospiti)
 
Strumenti discussione

Regole di scrittura
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is ON
Gli smilies sono ON
[IMG] è ON
Il codice HTML è OFF

Vai al forum

Discussioni simili
Discussione Autore discussione Forum Risposte Ultimo messaggio
[Politica & co.] Elezioni 2006: vittoria Ulivo per Camera e Senato Flying Luka Chiacchiere in libertà 2004 22-05-2006 22.09.43
Elezioni Politiche 2006 Flying Luka Archivio News Web 0 09-04-2006 11.19.39
che partito voterete alle elezioni 2006? Thor Chiacchiere in libertà 53 07-04-2006 23.10.30
SMS Elezioni Mr. Verbatim Chiacchiere in libertà 115 26-06-2004 13.16.17
Domada su biglietto treno scontato per elezioni Stalker Chiacchiere in libertà 3 10-06-2004 23.43.45

Orario GMT +2. Ora sono le: 11.23.33.


E' vietata la riproduzione, anche solo in parte, di contenuti e grafica.
Copyright © 1999-2017 Edizioni Master S.p.A. p.iva: 02105820787 • Tutti i diritti sono riservati
L'editore NON si assume nessuna responsabilità dei contenuti pubblicati sul forum in quanto redatti direttamente dagli utenti.
Questi ultimi sono responsabili dei contenuti da loro riportati nelle discussioni del forum
Powered by vBulletin - 2010 Copyright © Jelsoft Enterprises Limited.