WinTricks Forum

WinTricks Forum (http://forum.wintricks.it/index.php)
-   Chiacchiere in libertà (http://forum.wintricks.it/forumdisplay.php?f=5)
-   -   Politica & co.: full throttle! (http://forum.wintricks.it/showthread.php?t=85909)

Flying Luka 13-01-2006 00.56.15

Quota:

Originariamente inviato da Ghandalf


Però luka, devi ammettere che quello che hai postato tu è, a parer mio, assolutamente fuori dal contesto storico attuale.
cut....
La tua è quella di robbi sono 2 risposte sensate e non aggressive. Che condivido in parte, non totalmente (specialmente per quanto riguarda il contesto storico, per non parlare del contradditorio contesto attuale), ma almeno sono argomentate e dibattibili (Y)

nikzeno 13-01-2006 01.01.12

Quota:

Originariamente inviato da robbi
Ehi Nik! lazzarone ;) e al robbi non chiedi niente?

Ho fatto un'analisi socio-politica "de paura" sul post interessantissimo di Luka e passa via cosi'?? :p :D
Madonna Robbi, ho capito adesso a cosa ti riferivi! :p

Però guarda, di comunismo ne hanno parlato bellamente per mezz'ora quei due là da Vespa, per ora ne sono saturo... poi te mi citi Berlinguer, io sono giovincello, so a mala pena chi è...

In Scandinavia dei "comunisti ravveduti" (cioè non fondamentalisti) negli anni '30 si sono trasformati in socialdemocratici ed hanno creato 3 meravigliose democrazie. In Svezia in particolare hanno tenuto il potere fino ad oggi con una sola interruzione di 5 anni. (Norvegia e Danimarca hanno avuto percorsi un po' diversi). Certo hanno avuto delle condizioni sociali, geografiche e culturali estremamente favorevoli, che rendono il modello non ripetibile nè esportabile. Però, insomma, si può affermare che non tutto quello che la sinistra afferma è da buttare via... :)

;)

nikzeno 13-01-2006 01.10.14

Quota:

Originariamente inviato da Ghandalf
i radicali se non ci fosse pannella (che ormai delira) sarebbero una soluzione...ma sono anche poco seri visto che bussano una volta di qua ed una volta di là a questo punto o ti schieri o continui la tua attività extraparlamentare. Tra l'altro pannella continua a riferirsi alle due ali del parlamento come palermitani e corleonesi...:rolleyes:
Quando parla di temi etici e di questioni di legalità (cioè sempre) si rivolge ad entrambi gli schieramenti perchè quelli non sono argomenti nè di destra nè di sinistra, ma sono (dovrebbero) essere trasversali e patrimonio di entrambi. Non mi sembra ci sia niente di male.

Se poi ti riferisci alle europee, in cui si sono offerti al miglior offerente, allora ti dò ragione, è stata una caduta di stile.

In ogni caso adesso stanno col CS, e, notizia fresca di ieri, Prodi li ha accettati ufficialmente.

Variac 13-01-2006 01.15.12

Quota:

Originariamente inviato da mariolino


E' evidente che non hai capito un belin (avrei scritto un'altra parola ma non sarebbe stato fine)

Allora ti do un'altro consiglio. Il prossimo intervento che farai fallo solo dopo aver letto riletto e ririletto quel che hanno scritto gli altri.

Io non ho difeso Stalin. E dove mai? Ho detto che Stalin, preso il potere, ha fatto fuori i comunisti ed ha creato il suo personale regime.



Compresi molti, europei, fuggiti in Russia dall'Europa nazifascista.

Per quanto riguarda quel che leggo puoi stare tranquillo.
Sono testi di tutto rispetto. In questo caso il mio preferito è Montanelli.
Molto cautamente, per rispettare l'avvertimento di Billow, ti volevo avvisare che io i post precedenti l'avevo letti. E avevo capito anche il senso dei loro e dei tuoi discorsi. Solo che ti sei messo a commentare il mio intervento, che era del tutto innocuo, sereno e non serio, volendo come "impartire" lezioni e con aria di superiorità.
Quindi ti ho risposto solo x farti capire che non è detto che io sia un completo ignorante come tu pensi. E che comunque ti ripeto affettuosamente(anche x il fatto di difesa di Stalin): abbi più senso umoristico.

Chiuso questo volevo dire che quello che penso in generale sul comunismo, in parte l'ha già detto robbi a pag. 188 (dopo spiego).
Personalmente per me: comunismo=utopia, proprio per come è fatto l'essere umano. In genere per quel che ho visto sia da fatti storici che da conoscenze, chi è """comunista""" e predica cose come uguaglianza / comunione / lotta al potere (e affini) con molta energia e con impegno costante e quasi fanatico, non è altro che un semplice invidioso. Di solito lotta CONTRO cose che non ha e che è difficile che possa avere e quindi si rode fino all'animo. Però quando le ottiene diventa 10 volte peggio di chi criticava in precedenza.

Sono d'accordo con robbi quando diceva "...Societa' pre-industriale del XIX secolo..." è una movimento che nasce sotto delle condizioni che ormai non sussistono più, che a suo tempo è stato fondamentale e se vogliamo giusto, o forse meglio una lanterna da seguire, ma che oggi ha poco senso (se non per una recessione).

Tuttavia, io oggi continuo a chiamare parenti, amici o personaggi dello schermo e/o politica "comunisti" non perchè sono ignaro della differenza dei loro pensieri/modi di vivere da quello originale; ma perchè bene o male conservano delle "linee guida" comuni e riconducibili a derivati del pensiero comunista. ...o anche più semplicemente perchè non vi sono altri termini adatti a racchiudere quel determinato gruppo di persone che ha quegli ideali :)

Ciao ciao.

Ghandalf 13-01-2006 01.17.04

Quota:

Originariamente inviato da nikzeno

Quando parla di temi etici e di questioni di legalità (cioè sempre) si rivolge ad entrambi gli schieramenti perchè quelli non sono argomenti nè di destra nè di sinistra, ma sono (dovrebbero) essere trasversali e patrimonio di entrambi. Non mi sembra ci sia niente di male.

Se poi ti riferisci alle europee, in cui si sono offerti al miglior offerente, allora ti dò ragione, è stata una caduta di stile.

In ogni caso adesso stanno col CS, e, notizia fresca di ieri, Prodi li ha accettati ufficialmente.
Hai ragione. :)
Ma pannella mi piace sempre meno (tranne quando parla della chiesa..:D ), sarà forse che anche lui invecchia ma quando lo sento parlare e capita spesso visto che ascolto molto radio-radicale, non segue un filo logico, farnetica...insomma non mi piace molto. Forse prima era un pannella migliore.

Flying Luka 13-01-2006 01.17.05

Quota:

Originariamente inviato da Variac


Personalmente per me: comunismo=utopia, proprio per come è fatto l'essere umano. In genere per quel che ho visto sia da fatti storici che da conoscenze, chi è """comunista""" e predica cose come uguaglianza / comunione / lotta al potere (e affini) con molta energia e con impegno costante e quasi fanatico, non è altro che un semplice invidioso. Di solito lotta CONTRO cose che non ha e che è difficile che possa avere e quindi si rode fino all'animo. Però quando le ottiene diventa 10 volte peggio di chi criticava in precedenza.


(Y)(Y)(Y) :act: :act:

Variac 13-01-2006 01.18.40

Quota:

Originariamente inviato da robbi


io vedo una realta' diversa dalla tua, vedo un mondo che che si sta avviando verso un totale ed inarrestabile declino materiale ed ideologico,
con enormi sperecuazioni, ma forse e' solo una questione di punti di vista ...la mia sicuramente velata di pessimismo.
Sono d'accordo anche su questo... e personalmente penso che purtroppo non ci sia nulla che lo possa arrestare.

Flying Luka 13-01-2006 01.28.09

Siamo quasi a 2000 interventi. Riprendiamo QUI


Orario GMT +2. Ora sono le: 02.55.24.

vBulletin 3.8.6 - Copyright ©2000 - 2020, Jelsoft Enterprises Ltd.