PDA

Visualizza versione completa : Chi sono?


exion
20-10-2005, 01.50.59
What I Am

I'm not aware of too many things,
but I know what I know if you know what I mean.
Philosophy is the talk on a cereal box.
Religion is the smile on a dog.
I'm not aware of too many things,
but I know what I know if you know what I mean.
Choke me in the shallow water before I get too deep.
What I am is what I am.
Are you what you are - or what?
I'm not aware of too many things,
but I know what I know if you know what I mean.
Philosophy is a walk on the slippery rocks.
Religion is a light in the fog.
I'm not aware of too many things,
but I know what I know if you know what I mean.
Choke me in the shallow water before I get too deep.
What I am is what I am.
Are you what you are - or what?
Don't let me get too deep.

- Edie Brickell -


Chi sono io?

Chi sei tu che mi stai leggendo?

Chi siamo noi che partecipiamo a questo forum?

Ci conosciamo davvero o siamo solo, anche per noi stessi, l'immagine di ciò che vorremmo essere? O forse siamo solo l'immagine di ciò che ci vorrebbero fare credere che vogliamo essere?

Pregiudizio, esperienza, ricordi, speranze, pensiero, atti, astrazione, azione. Sintomi tangibili della nostra esistenza o solo immagine illusoria della nostra non-esistenza?

Siamo per essere? O siamo perché siamo?

Feintool
20-10-2005, 02.17.34
Giuste domande amico mio, noi siamo la proiezione del nostro ego, plasmati dall'universo circostante che ci scolpisce dandoci forma al quale spesso dobbiamo correggere la mano. Noi intrecciamo il pensiero senza poterci toccare fisicamente, uniti solo da comuni ideali, fratelli nello spirito. Strade che tortuose girano per le infinite vie della vita portandoci a traguardi gemelli, in fondo cerchiamo felicita', serenita', fuggiamo dalla solitudine che rende sterile l'esistenza. Semplici cose che fanno grande il nostro paradiso, la vera gioia e' cosi' semplice da trovare ma molta gente guarda troppo spesso in opposte direzioni, confusi dalla superficialita' del "tutto scontato" al quale i potenti vogliono farci credere. Siamo sempre studenti con fame di sapere e cio' ci salva perche' come dice un famoso detto: "..chi si ferma e' perduto".

infinitopiuuno
20-10-2005, 09.37.07
Anch'io mi faccio queste domande quando si avvicina il mio compleanno:(

exion
20-10-2005, 11.28.55
Originariamente inviato da infinitopiuuno
Anch'io mi faccio queste domande quando si avvicina il mio compleanno:(

LOL :D


No non è il mio compleanno :)


L'ispirazione mi è venuta da un programma TV francese che parla di filosofia. Un professore raccontava le difficoltà di insegnare filosofia al liceo. Raccontava anche di una esperienza fatta in una scuola media, dove era andato a dare qualche lezione di filosofia a ragazzini di 11 o 12 anni.

Secondo lui a quell'età siamo mentalmente più "freschi", nel senso di meno appesantiti dai pregiudizi, dai condizionamenti dei media, della società, etc...

Allora mi sono chiesto: chi siamo? Siamo noi stessi? O siamo viziati dai pregiudizi altrui? E anche qualora fossimo viziati da pregiudizi esterni, questi pregiudizi fanno parte di noi e contribuiscono alla nostra personalità, o sono una manipolazione di chi li istilla in noi per farci assomigliare a loro?


Secondo la scolastica francese, questo forum sarebbe considerato non solo come uno svago o un esercizio dialettico, ma una vera e propria "pratica filosofica" ;)

Feintool
20-10-2005, 12.43.18
Giuste riflessioni caro Exion, personalmente credo che la vita sia una grande maestra ma diciamo che alcuni alunni apprendono con difficolta' gli insegnamenti, spesso pero' la pratica vale piu' della grammatica, l'importante e' non smettere mai di imparare altrimenti ci "castriamo" [n.d.a.] da soli e ci precludiamo ogni possibile opportunita'.

Homo faber fortunae suae

[n.d.a. Per me mai definizione fu' cosi' coerente]

succhione
20-10-2005, 14.19.18
Originariamente inviato da exion
What I Am



...le risposte così, si trovano in un posto diverso x ognuno di noi..
..di solito quando ci facciamo una domanda è xchè siamo vicini a quel posto..ma pochi si soffermano + di un istante per ricordare....