PDA

Visualizza versione completa : Cercando


Feintool
16-10-2005, 01.34.09
Cercando nelle infinite stanze della memoria, aprire le porte dei ricordi una dopo l'altra e vivere attimo per attimo la storia della mia esistenza, rivivere le esperienze come scintille di un fuoco che arde con fiamma luminosamente calda, ascoltare echi di voci lontane lievi come sussurri ma indelebili nelle mia memoria, visioni come fotogrammi in bianco e nero che testimoniano il mio cammino di adulto bambino cresciuto prima nell'anima e poi nel corpo. Passioni vissute con la forza delle mie convinzioni,delusioni brucianti che mi impongono giuste riflessioni, vittorie meravigliose nelle quali cullarmi nei momenti tristi, l'evoluzione dell'amore cresciuto in me come un fiore che nasce fiorisce e muore senza che io possa fermare e tenere con me. Spazi immensi intorno a me dove la mente fugge lontano a cercare lo sguardo di occhi innamorati, sognare la carezza dolce che sfiora il cuore, amore sentimento di fuoco, profumo di un fiore, la purezza di una emozione che inseguo da una vita intera. Non mi stanchero' mai di inseguirti amore mio anche se dovessi attraversare l'eternita' di una vita senza te.


[Instancabile ossessione d'amore..]

Totor@
16-10-2005, 17.22.49
Originariamente inviato da Feintool
...aprire le porte dei ricordi una dopo l'altra e vivere attimo per attimo la storia della mia esistenza, rivivere le esperienze ...


scusa la mia indiscrizione, ma

how old are you ?

Feintool
16-10-2005, 17.28.13
Originariamente inviato da Totor@



scusa la mia indiscrizione, ma

how old are you ?

I exist from over my 40 years friend...

Robbi
16-10-2005, 17.48.38
Originariamente inviato da Totor@
scusa la mia indiscrizione, ma

how old are you ?

Fein e' un uomo senza tempo...con una straordinaria delicatezza d'animo.

:)

Lillo
17-10-2005, 01.59.12
... in quell'infinità dell'anima inquieta, la pace dalla corsa senza soste, verso traguardi mai conosciuti. Giorni di paure angosciose, che scuotono ogni inerzia, trasformandola in spirito vitale, comunque, sempre. Quella morsa che ti stringe la gola, lo stomaco, che non ti fa distrarre, da quella continua ricerca, di cosa, di chi, di perché.
E' un lungo salto nel vuoto, la vita che ogni giorno facciamo nascere in noi. Un'apnea in attesa spasmodica di raggiungere il fondo o la superficie, di un mare avvolgente, da qualunque parte lo si affronti. Sì, saper nuotare, ma non per rimanere a galla; per diventare parte del tutto, come le onde, il vento, la sabbia. E in quel tutto cercare, cercare, e non perdere la vista sull'orizzonte di lontananze non irraggiungibili.
Giorni come pagine di un libro difficilissimo, che regaleremo, forse, a qualche studente che deciderà di trarne uno spunto... (F)

Feintool
17-10-2005, 02.07.40
Grande Lillo..
Il mio cuore si rasserena pensando che la purezza dell'anima vive ancora, spero che queste nostre parole siano ispirazione per molti, sperando di riuscire a fugare questa fitta nebbia di indifferenza e di odio che tormenta questo pazzo mondo.

Hai tutta la mia stima.

(Y)

Lillo
17-10-2005, 02.36.56
Originariamente inviato da Feintool
Grande Lillo..
Il mio cuore si rasserena pensando che la purezza dell'anima vive ancora, spero che queste nostre parole siano ispirazione per molti, sperando di riuscire a fugare questa fitta nebbia di indifferenza e di odio che tormenta questo pazzo mondo.

Hai tutta la mia stima.

(Y)
E tu la mia, anche per aver aperto le stanze dei tuoi pensieri più profondi. :)(F)