PDA

Visualizza versione completa : WT - OT News


Pagine : 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 [14] 15 16

Cricchia
29-08-2005, 23.50.15
Parte il campionato di snorkelling nelle fogne

http://www.corriere.it/Hermes%20Foto/2005/08/29/FOGNA1--180x140.JPG
Julia Galvin, irlandese è la prima partecipante alla gara di quest'anno (Ap)

LONDRA Di sport stravaganti ne esistono tanti, ma il campionato del mondo che si tiene in questi giorni a Llanwrtyd Wells, in Inghilterra è davvero singolare: 200 contendenti si sfideranno nel campionato del mondo di snorkelling nelle fogne.

CHAMPIONSHIP Da lunedi i partecipanti dovranno fare snorkelling in due canali di circa un km e mezzo nuotando in immersione: l'anno scorso i partecipanti sono stati 146 e da tre anni il vincitore del titolo mondiale è Philip John. Tornerà anche quest'anno per difendere la corona. Il campionato del mondo di snorkelling nelle fogne quest'anno festeggia il suo ventesimo anniversario: fu ideato durante una discussione in un pub nel 1987 da un dipendente di un'istituzione benefica alla ricerca di fondi.

RECORD - Quest'anno, secondo l'organizzatore Gordon Green, si dovrebbe superare il record dei partecipanti: «Questa è la ventesima edizione e con il passar degli anni diviene sempre più popolare, dice Green. Già ottanta persone si sono prenotate per la gara, ma ci aspettiamo che le prenotazioni superino le 200».

SPORT Nelle precedenti edizioni hanno
sfidato il fango cittadini del Sud Africa, Zambia, Australia e Nuova Zelanda. Lo snorkelling nelle fogne non è l'unico sport bizzarro che si pratica nella piccola città inglese di Llanwrtyd Wells. Da venticinque anni infatti a giugno si svolge la corsa «Man Versus Horse». In questa gara si affrontano uomini e cavalieri a cavallo su un circuito di più di 30 km tra campagne, sentieri, brugherie aperte e piste asfaltate. Per la prima volta l'anno scorso, un uomo, Huw Lobb, ha battuto un cavallo.

Fonte (http://www.corriere.it/Primo_Piano/Sport/2005/08_Agosto/29/fogne.shtml)

:eek:

Gianluchetto
29-08-2005, 23.57.44
Originariamente inviato da Cricchia
Parte il campionato di snorkelling nelle fogne
Non so perchè, ma preferisco il rafting con le bambole gonfiabili... :p

TyDany
29-08-2005, 23.58.53
Oggi hanno fatto gli allenamenti nella biblioteca della mia azienda :D:rolleyes:

Giorgius
30-08-2005, 11.41.56
Momenti di panico a Cinisi (Palermo), dove un fulmine ha colpito il televisore, incendiandolo, in una casa di un elettricista trentaduenne...

Leggi: http://www.repubblica.it/news/ired/ultimora/rep_nazionale_n_1083027.html

Cricchia
30-08-2005, 13.23.31
Katrina, New Orleans, cedono gli argini, la città è inondata

La furia di Katrina ha devastato Louisiana, Mississippi e Alabama. Con il passare delle ore la perturbazione è stata declassata a tempesta tropicale, mentre risale verso nord in direzione del Tennessee e comincia a innescare tornado. Intanto, si valutano i danni e si contano le vittime: 55 nella giornata di ieri, cui vanno aggiunti gli 11 morti di giovedì al primo passaggio sulla Florida meridionale, e i tre di domenica, nell'evacuazione di New Orleans.

Alcune immagini (http://www.repubblica.it/2003/e/gallerie/esteri/biloxi/1.html)

Continua... (http://www.repubblica.it/2005/h/dirette/sezioni/esteri/katrina/dayafter/index.html)

Certo che quello che ho "vissuto" io a Cuba, ora mi sembra niente in confronto a questo.. :(

Giorgius
30-08-2005, 15.21.48
ROMA - Incidente mortale sull'A24 Roma-L'Aquila-Teramo. Coinvolti un'auto e un furgone, due le vittime. Sulla zona si stanno abbattendo forti temporali e si stanno formando code poco dopo il bivio per la A25 Roma-Pescare, in direzione di Roma. (Agr)

Cricchia
31-08-2005, 11.02.10
Motala, l'elefante con la protesi

Motala, elefante femmina di 44 anni, ha ripreso a camminare grazie alla protesi che gli è stata impiantata nell'ospedale per elefanti di Lampang, in Thailandia. Il pachiderma aveva perso una zampa nel 1999, mentre lavorava in un campo minato al confine con il Myanmar.

Le immagini (http://www.repubblica.it/2003/e/gallerie/esteri/elefantemina/1.html)

(F)

Cricchia
31-08-2005, 11.07.37
l falso allarme per un attentato scatena il panico tra la folla
Bagdad, strage di fedeli: oltre 500 morti

La tragedia nella suga di migliaia di pellegrini sciiti al mausoleo do Kazimiah: la calca su un ponte sul Tigri fa crollare la struttura


BAGDAD - Un falso allarme sulla presenza di due kamikaze ha scatenato il panico a a Bagdad tra la folla che cercava di allontanarsi dal mausoleo dell’imam Mousa al Kadim, nel quartiere Kazimiyah della capitale irachena. Sarebbero 600 i morti nella calca secondo l'agenzia Retuters, che cita come fonte il viceministro della Salute Jalil al-Shumari. Altre fonti parlano invece di 200 vittime.

Fonte (http://www.corriere.it/Primo_Piano/Esteri/2005/08_Agosto/31/folla.shtml)

Giorgius
01-09-2005, 23.33.43
http://www.apt.genova.it/inglese/images/cartine/busalla.gif

GENOVA - Numerose squadre di vigili del fuoco sono al lavoro per spegnere un incendio divampato in serata in una raffineria a Busalla, nei pressi di Genova. Si temono esplosioni, poiche' le fiamme sono vicine a depositi di carburante. La vicina autostrada A7 Milano-Genova e' stata chiusa in un tratto. Per chi va verso Genova l'uscita obbligatoria e' quella di Ronco Scrivia. Chi viaggia verso Milano deve uscire a Bolzaneto. (Agr)

Giorgius
02-09-2005, 09.12.22
http://www.nrlmry.navy.mil/htdocs_dyn_data/tc_pages/thumbs/WPAC/14W.NABI/ssmi/track_vis/smwp142005.05090200.gif

TOKYO (Giappone) - Sta per abbattersi sulle coste giapponesi un tifone della stessa classe dell'uragano Katrina, che ha sconvolto gli Stati Uniti. Secondo l'Ente meteorologico giapponese, il tifone - chiamato Nabi, cioe' farfalla in coreano - e' del quinto grado, il piu' alto, e viaggia con venti fino a 180 chilometri orari. La speranza e' che le temperature piu' fredde del Pacifico rallentino la sua furia. (Agr)

Giorgius
02-09-2005, 09.15.27
Genova, 2 set. (Adnkronos) - Un incendio di vaste proporzioni, divampato ieri sera intorno alle 22 nella raffineria 'Iplom' di Busalla, nell'entroterra di Genova, ha bloccato per quasi tre ore la circolazione sull'autostrada A7 Genova-Milano. La raffineria infatti si trova a pochissima distanza dall'asse autostradale. Per i veicoli diretti verso Genova l'uscita obbligatoria è stata a Ronco Scrivia; le auto che si dirigevano invece verso nord, sono dovute uscire obbligatoriamente a Genova Bolzaneto. Alcuni abitanti della zona in cui sorge la raffineria, hanno abbandonato le case per il timore di esplosioni. La situazione si è normalizzata intorno all'una di stanotte. L'incendio è stato domato ed una delle corsie dell'autostrada chiuse poche ore prima è stata riaperta. A spegnere le fiamme hanno lavorato ben 7 squadre dei vigili del fuoco e 2 mezzi speciali capaci di lanciare schiumogeni a grandi distanze, arrivati da Genova. Secondo quanto riferiscono dalla Protezione civile e gli stessi Vigili del fuoco, dalle prime rilevazioni del'Arpa non ci sarebbero problemi di tossicità nelle emissioni derivanti dall'incendio della raffineria.

Fëanor
02-09-2005, 10.13.50
Entra gatto in casa, lo lancia da finestra e lo uccide
E' accaduto a Monterotondo, l'uomo e' stato denunciato (ANSAweb) - ROMA, 2 set - L'altra sera un impiegato ministeriale residente a Monterotondo non ha affatto gradito la visita inaspettata di un gatto che e' entrato nella sua abitazione attraverso una porta socchiusa: l'uomo ha afferrato il fatto nel corridoio e senza esitare lo ha preso e lo ha lanciato dalla finestra della cucina al primo piano scagliandolo a una decina di metri di distanza contro il parapetto di un cantiere edile. Il micio ha cominciato subito a rantolare e di li' a poco e' morto. La vicenda non e' passata inosservata tanto che i vicini di casa hanno avvertito la proprietaria del gatto che ieri ha presentato una dettagliata denuncia ai carabinieri della compagnia di Monterotondo con allegato certificato medico dell'istituto zooprofilattico di Roma in cui c'e' scritto che il gatto, di soli quattro mesi, e' morto per una violenta emorragia interna. Secondo quanto ricostruito, il gattino si era allontanato dal resto della famigliola in un giardino annesso all'abitazione della donna e pian piano si era infilato nell'androne del palazzo e quindi nell'appartamento al primo piano dove poi e' stato ucciso. Per l'impiegato, che si e' giustificato con i carabinieri dicendo di averlo ''solo buttato fuori casa'', e' scattata la denuncia per uccisione di animale.(ANSAweb).

:mad:

Cricchia
02-09-2005, 10.16.38
Originariamente inviato da Fëanor
Entra gatto in casa, lo lancia da finestra e lo uccide
...
:mad:

:mad: giusto perchè non posso e non voglio diventare volgare

exion
02-09-2005, 10.20.54
Originariamente inviato da Fëanor
Entra gatto in casa, lo lancia da finestra e lo uccide
E' accaduto a Monterotondo, l'uomo e' stato denunciato (ANSAweb) - ROMA, 2 set - L'altra sera un impiegato ministeriale residente a Monterotondo non ha affatto gradito la visita inaspettata di un gatto che e' entrato nella sua abitazione attraverso una porta socchiusa: l'uomo ha afferrato il fatto nel corridoio e senza esitare lo ha preso e lo ha lanciato dalla finestra della cucina al primo piano scagliandolo a una decina di metri di distanza contro il parapetto di un cantiere edile. Il micio ha cominciato subito a rantolare e di li' a poco e' morto. La vicenda non e' passata inosservata tanto che i vicini di casa hanno avvertito la proprietaria del gatto che ieri ha presentato una dettagliata denuncia ai carabinieri della compagnia di Monterotondo con allegato certificato medico dell'istituto zooprofilattico di Roma in cui c'e' scritto che il gatto, di soli quattro mesi, e' morto per una violenta emorragia interna. Secondo quanto ricostruito, il gattino si era allontanato dal resto della famigliola in un giardino annesso all'abitazione della donna e pian piano si era infilato nell'androne del palazzo e quindi nell'appartamento al primo piano dove poi e' stato ucciso. Per l'impiegato, che si e' giustificato con i carabinieri dicendo di averlo ''solo buttato fuori casa'', e' scattata la denuncia per uccisione di animale.(ANSAweb).

:mad:


povero micio :(

Gigi75
02-09-2005, 11.31.14
Che barbari!
La GALERA ci vuole..quella vera, non una multina, la GA-LE-RA!

:mad:

Gianluchetto
02-09-2005, 13.38.55
(F)

Sono troppo triste per aggiungere altro.

Cricchia
02-09-2005, 15.26.25
E dopo sei giorni Pasqualina fu salvata

SONDRIO - Caduta in una tana di tasso sabato, Pasqualina è stata salvata a mezzanotte. Pasqualina è un cane, un fox terrier di 7 anni. Sabato era finita in una buca mentre scorrazzava nei boschi di Carona, una località in provincia di Sondrio. Un tunnel profondo 11 metri particolarmente contorto, da cui non era più riuscita a uscire. Non correva pericolo immediato di vita, perché la galleria si concludeva con uno slargo sufficiente per darle l'aria, e dal terreno filtrava un po' di acqua. Quanto al cibo ci pensavano i soccorritori - i Vigili del fuoco di Sondrio e i volontari dell'Enpa - che ogni tanto le gettavano cotolette e salsicce.

Ma dopo sei giorni di forzata prigionia la situazione si stava facendo difficile: Pasqualina si stava come spegnendo, dando segni di vita solo ogni tanto.
Non è stato facile liberarla: la zona è piena di alberi e radici e la tana è circondata dalla roccia. I pompieri ce l'hanno fatta dopo aver chiesto consiglio a uno speleologo, che ha suggerito di mettere delle microcariche esplosive che hanno allargato il buco. A quel punto ci si è potuti calare e riportare all'aria aperta il fox terrier, sano e salvo, anche se terrorizzato.

Fonte (http://www.repubblica.it/2005/i/sezioni/cronaca/pasq/pasq/pasq.html)

Dav82
02-09-2005, 15.32.02
Originariamente inviato da Gigi75
Che barbari!
La GALERA ci vuole..quella vera, non una multina, la GA-LE-RA!

:mad:


Gigi, un imprenditore poco tempo fa, alla guida della propria macchina, ha ucciso un uomo ed è fuggito.
Oltre alla patente sospesa, 4 mesi con la condizionale ed è uscito.

Ieri ha investito e ucciso un'altra persona, della gente si è fermata come normale e lui li ha tranquillizati dicendo che aveva già chiamato i soccorsi, e questi se ne sono andati. Appena sparita la gente, il tizio è sparito.

Appurata la questione, il tizio non è neanche stato arrestato, poichè non è stato colto in flagranza di reato.




Abbiamo ben presente ben chiara ben netta la differenza fra i due episodi, vero?





Cmq, povero gattino :(

Xtefano
02-09-2005, 16.37.35
Originariamente inviato da Cricchia
E dopo sei giorni Pasqualina fu salvata
.............


Visto oggi al tg .... uno dei soccorritori ha detto più o meno "ci ha dato più soddisfazioni questa cagnetta che molti degli escursionisti che salviamo ...."

.... e chi vuole capire ....

Gianluchetto
02-09-2005, 18.44.56
MILANO - Due insegnanti sono stati arrestati con l'accusa di aver violentato due ragazzine di 14 anni, loro allieve. Lei insegna matematica, lui italiano, entrambi docenti in una scuola media dell'hinterland milanese.
L'inchiesta della squadra mobile di Milano, secondo quanto riporta l'agenzia Agr, è iniziata a marzo con la denuncia del padre di una delle vittime, allieva della scuola media dove insegnava la professoressa di matematica nell'hinterland milanese. La donna, 51enne, è finita poi in manette insieme al marito di 63 anni. L'altra ragazzina violentata andava invece a ripetizioni private dall'uomo. La professoressa è stata anche accusata di abuso d'ufficio per aver passato il compito di matematica alla sua protetta, per poter andare poi in vacanza con lei e con il marito.

Fonte. (http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2005/09_Settembre/02/insegnanti.shtml)

Dav82
02-09-2005, 18.49.54
Originariamente inviato da Xtefano
Visto oggi al tg .... uno dei soccorritori ha detto più o meno "ci ha dato più soddisfazioni questa cagnetta che molti degli escursionisti che salviamo ...."

.... e chi vuole capire ....


Immagino... anche perchè molti di quelli speleologi sono speleologi della domenica, che si avventurano in percorsi non adatti alle proprie capacità... se la vanno a cercare insomma...

e io sinceramente mi scoccerei non poco a lavorare per delle ore, in condizioni difficili, per recuperare uno che mette a rischio la propria vita solo perchè è un po' (tanto) stupido...

Giorgius
04-09-2005, 17.19.05
http://www.rense.com/1.imagesH/dd3s22.jpg

NEW ORLEANS (Stati Uniti) - Piu' di 200 poliziotti hanno disertato dopo il passaggio devastante dell'uragano Katrina su New Orleans e almeno due agenti si sono suicidati. Lo riferisce il New York Times. Molti degli agenti che non si sono presentati avevano le case distrutte e gravi lutti in famiglia ma alcuni testimoni hanno parlato di poliziotti che si sono uniti ai saccheggiatori. (Agr)

Dav82
08-09-2005, 03.17.48
Spazio: eruzione solare mette a rischio comunicazioni terrestri

WASHINGTON - Una grande eruzione solare potrebbe provocare interruzioni nei servizi elettrici e nelle telecomunicazioni terrestri. Il fenomeno e' stato notato da un centro d'osservazione di Boulder, in Colorado. L'eruzione e' la quarta per dimensioni registrata negli ultimi 15 anni e avrebbe gia' avuto conseguenze sulle comunicazioni ad alta frequenza. Fenomeni simili potrebbero verificarsi nei prossimi giorni. (Agr)

Dav82
08-09-2005, 03.19.59
Tuninter, voli sospesi in Italia

L'incidente di Palermo causato dalla sostituzione sbagliata dell'indicatore di carburante: quello dell'Atr 42 montato su Atr 72

ROMA - L'autorizzazione a volare in Italia della compagnia aerea tunisina Tuninter è stata sospesa. Lo ha deciso l'Enac (Ente nazionale per l'aviazione civile). Le perizie effettuate sugli indicatori del carburante dell'Atr 72 Bari-Djerba precipitato al largo di Palermo il 6 agosto scorso, che ha causato la morte di 16 persone, hanno riscontrato che il giorno prima (5 agosto) questi erano stati sostituiti, ma con un gravissimo errore. Gli indicato del modello di aereo più piccolo (Atr 42) sarebbe stati montati per il modello più grande (Atr 72). La conferma dell’ipotesi è arrivata da una simlulazione-verifica fatta dall’Enac nei giorni scorsi: su un Atr 72 è stato appunto montato un indicatore dell’Atr 42, che ha dato gli stessi risultati di «falso pieno» dell’aereo dell’incidente. In gioranata due commissioni di tecnici italiani, dell’Enac e dell’agenzia di sicurezza volo, si sono recati a Tunisi per alcune ulteriori verifiche.

CONTROLLI SU TUTTI GLI ATR - L'Enac d'intesa con l'Easa (European Aviation Safety Agency) sta emettendo una prescrizione disponendo con effetto immediato una verifica su tutta la flotta degli Atr operanti in Italia. L'Enac, inoltre, ha chiesto all'Easa un intervento urgente al fine di verificare le procedure di manutenzione inerenti l'istallazione dell'indicatore di quantità carburante su tutte le flotte di Atr 42 e 72

Dav82
08-09-2005, 13.45.16
Paris, cara mi costi!

Cosa non si fa per la beneficenza! Paris Hilton ha messo all’asta addirittura se stessa ed ora non le resta che pagare il pegno della sua immensa generosità.

Il proprietario di un club di Miami ha vinto l’asta benefica che si è tenuta durante una cena a favore della Croce Rossa. Per circa 160.000 euro si è aggiudicato una notte con la bella ereditiera che dovrà allietarlo con la sua compagnia durante la vigilia di capodanno.
Per il ricco signore che risponde al nome di Cecil Barker l’impresa non è stata facile visto che si è dovuto battere a suon di offerte con Scott Storch, discografico che, stando alle indiscrezioni, starebbe producendo l’album di debutto della stessa Paris.

Non resta, anche se un po’ in anticipo, che fare un augurio alla Hilton: Happy New Year!





Ammazza sta qui! Che fosse "libera" si sapeva eh... però... :eek:

Dav82
08-09-2005, 20.33.09
Il capo del Viminale critico sugli istituti «messi su con improvvisazione»
«I bambini islamici? Nelle scuole statali»

Il ministro dell'Interno, Giuseppe Pisanu: sono contrario a forme di educazione parallela che ghettizano il mondo musulmano in Italia

ROMA - «I bambini islamici devono andare in scuole statali e imparare l’italiano. Sono contrario a ogni forma di educazione parallela che servirebbe a ghettizzare il mondo islamico in Italia e a creare delle enclave». E' questa la posizione del ministro dell'Interno, Giuseppe Pisanu, rispondendo ai giornalisti che gli chiedevano un parere sulla chiusura della scuola islamica di Milano.
Pisanu, parlando a Newcastle a margine di una riunione dei dei ministri dell’Interno e della Giustizia della Ue non si è pronunciato direttamente sulla chiusura della scuola di via Quaranta, limitandosi a dire che è in programma «un incontro fra il prefetto di Milano e l’assessore all’Istruzione». A chi chiedeva se non sarebbe possibile un’educazione islamica solo complementare a quella statale, il ministro ha risposto: «Vediamo: oggi quel che abbiamo sono scuole messe su con una certa improvvisazione di cui non conosciamo i programmi né l’identità dei docenti».





Oh, finalmente!
Giusto l'altro giorno a scuola di mia mamma è venuta una tipa (islamica) a iscrivere un bambino in prima media, e come documento che comprovava i cinque precedenti anni scolastici del bambino ha portato un semplice foglio in carta bianca, non firmato, non timbrato...

Ma che credono?
Se uno è in italia deve seguire l'obbligo scolastico italiano, non è pensabile che un chicchessia qualunque tiri in piedi dal nulla una scuola, ma scherziamo? E poi magari, dopo aver "studiato" nelle loro scuole, pretendono di iscriversi all'università italiana, e magari ancora usufruendo dei posti che sono riservati (:S) ai candidati stranieri... ma per favore! :rolleyes:

Stai in italia => scuola italiana, devi imparare l'italiano, altrochè!
Se poi esistono scuole straniere, riconosciute dallo Stato Italiano, che insegnano anche altre cose che appartengono alla tua cultura ok, ma altrimenti non se ne parla proprio.

Giorgius
09-09-2005, 09.27.12
PALERMO - Un aereo della compagnia Alpi Eagles, decollato da Napoli, e' stato costretto ad effettuare un atterraggio di emergenza all'aeroporto di Palermo Punta Raisi, a causa di un'avaria al motore sinistro. Momenti di panico per i 52 passeggeri a bordo del velivolo, un Fokker 100, ma grazie alla bravura del pilota, l'atterraggio si e' concluso senza problemi. (Agr

Cricchia
09-09-2005, 13.53.20
Napoli, donna in coma dopo il lifting

NAPOLI - Voleva ringiovanire e adesso è in coma. E' successo a Napoli dove una donna di 47 anni, Gelsomina Vitale, ha deciso di eliminare le fastidiose rughe che assillano ogni donna di mezza età. La soluzione era a portata di mano: lifting al collo e al viso. Durante l'intervento però, qualcosa va storto e la donna, ora è in coma. Si ignora ancora cosa sia accaduto e perché, a intervento quasi concluso, qualcosa abbia fatto precipitare la situazione.

La vicenda, riportata dal quotidiano «Il Mattino», è accaduta a Nola, nel Napoletano. Doveva essre la cronaca di un ordinario intervento, che si è invece rivelato drammatico. Gelsomina si rivolge ad un centro estetico che conosce e prenota un intervento di lifting cervico-facciale. L'operazione chirurgica inizia e, dopo alcune ore, proprio quando si stava avviando alla conclusione, le condizioni cliniche della donna si complicano. Il chirurgo plastico che stava eseguendo l'intervento, porta subito la donna all'ospedale Santa Maria della Pietà di Nola, ma una volta arrivati all'ospedale è comunque troppo tardi: la donna era già in coma.

Adesso la donna si trova ricoverata in prognosi riservata all'ospedale di Castellamare, dove è stata trasferita una volta accertate le gravi condizioni. Da accertare ancora le cause di quello che è successo. Si pensa ad uno choc anafilattico oppure ad un'intossicazione dovuta all'anestetico, ma anche ad un'improvvisa mancanza di ossigenazione al cervello. Tutte ipotesi su cui sta indagando la magistratura che sul caso ha aperto un'inchiesta. Intanto, la polizia di Nola ha sequestrato la cartella clinica della paziente e gli inquirenti hanno ascoltato il chirurgo estetico che ha eseguito l'intervento di lifting.

Fonte (http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2005/09_Settembre/09/lifting.shtml)

mai, mai affidarsi ai centri estetici per queste cose! :mad:

Dav82
10-09-2005, 14.28.14
Obiettivo integrazione, «no alle soluzioni che rischiano di isolare gli alunni»
«Islamici nelle scuole statali. Anche col velo»
Letizia Moratti: una terza via rispetto alle scelte di Londra e Parigi. «Ricognizione con Pisanu sugli istituti musulmani»


MILANO — Dopo il caso della scuola islamica di via Quaranta, a Milano, ha scritto con il ministro dell'Interno Giuseppe Pisanu un comunicato che annuncia una «ricognizione di tutte le scuole prive di riconoscimento legale» e ha spiegato di essere «contraria a tutte le soluzioni che isolino gli alunni islamici perché significa negare loro la possibilità di una integrazione piena. Sono invece favorevole all'inserimento degli alunni islamici nelle scuole pubbliche, perché soltanto così si garantisce il pieno rispetto dell'identità culturale propria e altrui». Ma l'essenziale sta nel modello che il ministro dell'Istruzione Letizia Moratti ha in mente. E ora lo spiega con voce piana e decisa: «La mia posizione è la stessa di quando mi opposi alla creazione di classi separate per bambini o ragazzi musulmani. Sono contraria perché la nostra è una scuola laica che storicamente ha sempre puntato su una politica di integrazione di tutte le diversità».

Signor ministro, quando si parlò della classe islamica, sempre a Milano, ci furono polemiche per le ragazze col velo. Ma il problema era il velo?
«No, nel modo più assoluto. Le ragazze sono libere di portarlo, se lo desiderano, integrazione non significa affatto cancellare la propria identità, ci mancherebbe».

Già questo è ben diverso dalla soluzione francese...
«Sono temi da affrontare con molta umiltà, nessuno ha risposte pronte. Però, certo, è diverso dalla Francia come dall'Inghilterra, che ha permesso l'apertura di scuole islamiche. L'Italia ha fatto un'altra scelta».

Cioè?
«Il nostro modello tende a rifiutare sia la logica dell'assimilazione sia la costruzione di comunità etniche chiuse. Bisogna favorire il dialogo e il confronto, anche e soprattutto con le famiglie».


Continua... (http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2005/09_Settembre/10/moratti.shtml)





D'accordo su tutto, ma non sul velo :mad:

exion
10-09-2005, 14.52.51
Originariamente inviato da Dav82
Obiettivo integrazione, «no alle soluzioni che rischiano di isolare gli alunni»
«Islamici nelle scuole statali. Anche col velo»
Letizia Moratti: una terza via rispetto alle scelte di Londra e Parigi. «Ricognizione con Pisanu sugli istituti musulmani»


MILANO — Dopo il caso della scuola islamica di via Quaranta, a Milano, ha scritto con il ministro dell'Interno Giuseppe Pisanu un comunicato che annuncia una «ricognizione di tutte le scuole prive di riconoscimento legale» e ha spiegato di essere «contraria a tutte le soluzioni che isolino gli alunni islamici perché significa negare loro la possibilità di una integrazione piena. Sono invece favorevole all'inserimento degli alunni islamici nelle scuole pubbliche, perché soltanto così si garantisce il pieno rispetto dell'identità culturale propria e altrui». Ma l'essenziale sta nel modello che il ministro dell'Istruzione Letizia Moratti ha in mente. E ora lo spiega con voce piana e decisa: «La mia posizione è la stessa di quando mi opposi alla creazione di classi separate per bambini o ragazzi musulmani. Sono contraria perché la nostra è una scuola laica che storicamente ha sempre puntato su una politica di integrazione di tutte le diversità».

Signor ministro, quando si parlò della classe islamica, sempre a Milano, ci furono polemiche per le ragazze col velo. Ma il problema era il velo?
«No, nel modo più assoluto. Le ragazze sono libere di portarlo, se lo desiderano, integrazione non significa affatto cancellare la propria identità, ci mancherebbe».

Già questo è ben diverso dalla soluzione francese...
«Sono temi da affrontare con molta umiltà, nessuno ha risposte pronte. Però, certo, è diverso dalla Francia come dall'Inghilterra, che ha permesso l'apertura di scuole islamiche. L'Italia ha fatto un'altra scelta».

Cioè?
«Il nostro modello tende a rifiutare sia la logica dell'assimilazione sia la costruzione di comunità etniche chiuse. Bisogna favorire il dialogo e il confronto, anche e soprattutto con le famiglie».


Continua... (http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2005/09_Settembre/10/moratti.shtml)





D'accordo su tutto, ma non sul velo :mad:

Lo dissi già in questo stesso luogo anni fa.

La scuola italiana è laica solo a parole, e ora i nodi vengono al pettine.

Permettere alle ragazze islamiche di portare il velo nelle classi della scuola repubblicana italiana è tutto salvo che un gesto di laicità o di insegnamento della libertà e del rispetto altrui, per tutta una serie di motivi che non tornerò ad elencare qui.

Problema: come si fa a vietare il velo in una scuola che ha il crocefisso appeso nelle aule? Impossibile, la disparità di trattamento tra persone di fede diversa sarebbe troppo evidente.
E qui si arriva al problema che avevo prospettato tempo fa: ora non si potrà più chiedere alle ragazze musulmane di togliere il velo, perché quando si era chiesto alla scuola "LAICA E LIBERA" della Repubblica italiana di rimuovere i crocefissi dalle aule si è risposto con un bel "niet".

Da qui l'arrampicata sugli specchi della Moratti, che si fa le seghe mentali per cercare di giustificare questa formula della "terza via" rispetto a Parigi e Londra.

C'è una sola via: qualsiasi simbolo o atteggiamento di una comunità atto a dimostrare il primato culturale e/o religioso della comunità stessa rispetto alle altre, non deve e non può trovare spazio nella scuola laica.

Oggi come oggi, parlando in termini molto concreti e pratici, questa è l'unica soluzione possibile. A ragionarci sopra, non è certo né la più bella né la più facile da accettare, perché appiattisce le differenze culturali invece di esaltarne l'incrocio. Tuttavia, visto il momento particolarmente teso tra comunità diverse del mondo intero, l'integrazione totale e pacifica di popoli e religioni oggi è pura utopia
Abolire i simboli religiosi negli spazi pubblici non è laicisimo, ma duro e necessario realismo.

Qualsiasi altra ipotesi (il primato libertario, pacifista e universale del cristianesimo europeo contrapposto al lacisimo, o al contrario il sincretismo totale e la convivenza di tutti i popoli e di tutte le religioni) sono solo vacui ideologismi senza alcun riscontro nella realtà dei fatti.

Dav82
10-09-2005, 17.40.27
Gaza, sequestrato giornalista italiano

Secondo le prime informazioni si tratta di Lorenzo Cremonesi inviato del Corriere della Sera. Testimoni sul posto riferiscono che uomini mascherati e armati hanno bloccato la sua auto a Deir el-Balah, località nella parte centrale della Striscia di Gaza, e l'hanno costretto a salire sulla loro diretta verso il campo profughi di Nusseirat



Leggi (http://www.corriere.it)

Dav82
10-09-2005, 17.52.44
http://www.corriere.it/Media/Foto/2005/09_Settembre/10/cremonesib.jpg

Al momento non è stato rilasciato alcun commento da parte delle forze di polizia.

Dav82
10-09-2005, 18.01.13
AVVIATA TRATTATIVA - Fonti del ministero dell'Interno palestinese hanno detto alla stampa locale che i responsabili del rapimento di Cremonesi sono stati individuati. Hanno aggiunto che c'è una trattativa in corso per ottenere la sua liberazione.

Cricchia
10-09-2005, 20.05.09
Originariamente inviato da Dav82
AVVIATA TRATTATIVA - Fonti del ministero dell'Interno palestinese hanno detto alla stampa locale che i responsabili del rapimento di Cremonesi sono stati individuati. Hanno aggiunto che c'è una trattativa in corso per ottenere la sua liberazione.

Lorenzo Cremonesi, inviato del Corriere della Sera, è stato rilasciato
Lo afferma il vice premier palestinese Nabil Shaath. Il reporter era stato bloccato da 5 uomini armati e mascherati che l'hanno costretto a seguirli sul loro mezzo. Le brigate Al-Aqsa: «E' un atto dimostrativo»

http://www.corriere.it/

Gigi75
11-09-2005, 15.57.21
Ladri in casa di Ligabue durante il megaconcerto

CORREGGIO (Reggio Emilia) - Mentre lui stava cantando davanti a 200 mila persone, i ladri gli sono entrati in casa e gli hanno portato via un videoproiettore, un televisore a schermo piatto e due computer portatili. E' accaduto anche questo ieri sera, nella notte più magica e importante della carriera di Luciano Ligabue. Insieme all'energia, alle lacrime, alle urla, ai momenti che nessuno di quelli che erano a Reggio Emilia (Liga compreso) dimenticherà mai, al più grande evento rock che un artista italiano abbia mai concepito, qualcuno ha aggiunto un personale contributo in stile soliti ignoti. Certe notti può succedere anche questo.

Si è riusciti a risalire all'ora del furto. Doveva essere l'1.30. Più o meno alla stessa ora i giornali hanno fatto in tempo a ribattere qualche dettaglio in più su quello che è stato un evento musicale da Guinness dei primati. Tre ore di musica, luci, performance su quattro palchi giganteschi e due band diverse. E' andata bene. Così bene che passano in secondo piano un paio di incidenti alla voce dovuti probabilmente all'emozione.

Ma mentre l'attenzione è, come da giorni, tutta puntata verso Reggio Emilia, a pochi chilometri di distanza, a Correggio, c'è chi sta mettendo in atto un piano che almeno una logica ce l'ha: i ladri sanno che in casa quella sera non c'è nessuno. E allora forzano l'ingresso della casa del rocker, una palazzina con tre appartamenti, ed entrano.

Mettono insieme quello che trovano, poche cose in realtà, e neanche così rare: due pc, un videoproiettore e una tv a schermo piatto. Nessun cimelio, niente di personale. Probabilmente tra loro non c'è nessun fan del cantante. Poi escono e fanno visita anche alle altre due case. Quindi prima di andarsene rubano anche una Renault Clio, che era parcheggiata nel garage della palazzina. E scompaiono. Liga ha nel frattempo concesso l'ennesimo bis. "Urlando contro il cielo". E ancora non sa di avere un motivo in più per farlo.

:D

Gigi75
12-09-2005, 14.40.31
http://photogallery.tiscali.it/repository/donne/Moana_pozzi/moana4.jpg

La Procura di Roma acquisira' una serie di documenti nell'ambito dell'inchiesta, aperta come "atti relativi" e senza ipotesi di reato, sulla morte della pornostar Moana Pozzi, avvenuta, secondo quanto dichiarato dalla famiglia, il 15 settembre 1994. E' l'intenzione del pm Attilio Pisani, in questi giorni ancora in ferie, cui e' stata assegnata la denuncia presentata dalla Coisuc, una confederazione di consumatori, sulla base di un libro scritto da Brunetto Fantauzzi che avanzava dubbi sull'effettivo decesso dalla donna. Di certo, per il momento, c'e' soltanto che la procura della capitale non e' orientata a considerare la Coisuc alla stregua di parte offesa interessata al procedimento: per questo l'associazione di consumatori, contrariamente a quanto aveva sollecitato nella denuncia, non sara' avvertita dell'esito dell'inchiesta. Un eventuale reato di falso, poi, ammesso che possa essere configurato dal pm in questa vicenda con riferimento alle documentazioni anagrafiche legate alla morte di Moana Pozzi, sarebbe gia' prescritto.
http://www.repubblica.it/news/ired/ultimora/rep_nazionale_n_1100650.html

Cricchia
12-09-2005, 16.08.34
La medium ai sub: "E' laggiù" e fa ritrovare il corpo nel lago

BELLANO (LECCO) - Sarà stata un'intuizione. O forse sarà davvero che esiste una medium che ascolta con le proprie orecchie le voci dei morti. Ma non c'è dubbio che ieri mattina, molto presto, una donna di 55 anni abbia guidato un corteo di subacquei sulla riva del lago di Como e abbia detto: "E' qui". E là c'era davvero l'auto, inabissata, di una trentenne scomparsa da tempo. Un robot con telecamera ne ha letto la targa. La stessa telecamera ha inquadrato l'interno, ed ecco il giubbotto beige. Ogni dubbio è sparito e questa mattina si cercherà di recuperare quello che resta di Chiara Bariffi, inghiottita nel nulla nella notte tra il 30 novembre e il primo dicembre 2002.

Come ha fatto la donna, che si chiama Maria Rosa Busi, 55 anni, a dire: "E' qui"? Lei sostiene che gliel'ha detto la ragazza morta: "Voleva essere trovata". E la signora Luciana, la mamma della ragazza, conferma e racconta a Repubblica: "Io e mio marito ci siamo rivolti a varie trasmissioni, abbiamo verificato di persona le varie segnalazioni, chi diceva che nostra figlia fosse a Venezia, chi fosse andata via con qualcuno... Una giornalista ci ha suggerito di sentire la signora Busi, perché ne era rimasta impressionata. E ci abbiamo provato. L'abbiamo sentita, le abbiamo mandato una fotografia di nostra figlia e lei ci ha chiesto se il lunedì di Pasqua poteva venire qui. "E' nel lago", ha detto, e siamo andati dai carabinieri".

Ma le ricerche costano, vengono sospese, e comunque questo misto di medium, mass media, ragazze scomparse lascia molte perplessità negli investigatori. Finché è la stessa medium a convincere gli uomini del soccorso a darsi da fare senza più aspettare i carabinieri o i magistrati. Sono diventati amici suoi, o in qualche modo si fidano di lei, da quando ha recuperato altri due cadaveri in fondo al lago d'Iseo. Ieri la seguono e, prima delle urla e dei complimenti, c'è stato un lungo silenzio: l'auto era laggiù, oltre 100 metri di profondità.

Continua... (http://www.repubblica.it/2005/i/sezioni/cronaca/bellano/bellano/bellano.html)

afterhours
12-09-2005, 16.15.36
Originariamente inviato da Gigi75
Ladri in casa di Ligabue durante il megaconcerto

CORREGGIO (Reggio Emilia) - Mentre lui stava cantando davanti a 200 mila persone, i ladri gli sono entrati in casa e gli hanno portato via un videoproiettore, un televisore a schermo piatto e due computer portatili. E' accaduto anche questo ieri sera, nella notte più magica e importante della carriera di Luciano Ligabue. Insieme all'energia, alle lacrime, alle urla, ai momenti che nessuno di quelli che erano a Reggio Emilia (Liga compreso) dimenticherà mai, al più grande evento rock che un artista italiano abbia mai concepito, qualcuno ha aggiunto un personale contributo in stile soliti ignoti. Certe notti può succedere anche questo.

Si è riusciti a risalire all'ora del furto. Doveva essere l'1.30. Più o meno alla stessa ora i giornali hanno fatto in tempo a ribattere qualche dettaglio in più su quello che è stato un evento musicale da Guinness dei primati. Tre ore di musica, luci, performance su quattro palchi giganteschi e due band diverse. E' andata bene. Così bene che passano in secondo piano un paio di incidenti alla voce dovuti probabilmente all'emozione.

Ma mentre l'attenzione è, come da giorni, tutta puntata verso Reggio Emilia, a pochi chilometri di distanza, a Correggio, c'è chi sta mettendo in atto un piano che almeno una logica ce l'ha: i ladri sanno che in casa quella sera non c'è nessuno. E allora forzano l'ingresso della casa del rocker, una palazzina con tre appartamenti, ed entrano.

Mettono insieme quello che trovano, poche cose in realtà, e neanche così rare: due pc, un videoproiettore e una tv a schermo piatto. Nessun cimelio, niente di personale. Probabilmente tra loro non c'è nessun fan del cantante. Poi escono e fanno visita anche alle altre due case. Quindi prima di andarsene rubano anche una Renault Clio, che era parcheggiata nel garage della palazzina. E scompaiono. Liga ha nel frattempo concesso l'ennesimo bis. "Urlando contro il cielo". E ancora non sa di avere un motivo in più per farlo.

:D


:D

Sbavi
12-09-2005, 17.43.16
Originariamente inviato da Gigi75
Ladri in casa di Ligabue durante il megaconcerto

CORREGGIO (Reggio Emilia) - Mentre lui stava cantando davanti a 200 mila persone, i ladri gli sono entrati in casa e gli hanno portato via un videoproiettore, un televisore a schermo piatto e due computer portatili. :D

Come godo...:D

Gigi75
12-09-2005, 17.44.30
Non si dovrebbe ridere a sta notizia...:o


..ma non riesco a trattenermi! :D:D:D

afterhours
12-09-2005, 18.03.31
pure io :D :D :D


sti ladri son stati dei geni ...almeno eran sicuri che la casa era vuota :D :D :D


poi...ma che recinzione del menga ha la casa di ligabue???

Gergio
12-09-2005, 18.28.39
Originariamente inviato da Cricchia
La medium ai sub: "E' laggiù" e fa ritrovare il corpo nel lago

cut


(F)

Cricchia
12-09-2005, 22.54.30
Originariamente inviato da gergio


(F)

già :(
la cosa che più mi fa rabbrividire è che quella povera ragazza sia stata intrappolata in una macchina in fondo al lagno per quasi 3 anni e nessuno l'abbia trovata prima.. poveri genitori (F)

Gigi75
13-09-2005, 09.26.14
Furto a casa di Ligabue Ritrovato il bottino

REGGIO EMILIA - La Squadra Mobile di Reggio Emilia ha recuperato, a distanza di poche ore dal furto, tutti gli oggetti trafugati nella notte dello scorso sabato presso l'abitazione di Luciano Ligabue a Correggio, proprio mentre si stava svolgendo il concerto del cantante che ha richiamato una folla di 200mila fan presso il Campo Volo. I ladri, dopo il furto, si erano allontanati a bordo di una Renault Clio in uso all'artista, rubata nei pressi dell' abitazione e sulla quale avevano caricato la refurtiva. Dalla casa del 'Liga', in particolare, erano spariti un televisore a schermo piatto, un videoproiettore e due computer portatili.

Le indagini, condotte fin dalle prime ore di domenica e rivolte soprattutto negli ambienti dei ladri e dei ricettatori della zona, hanno permesso alla polizia di ritrovare l' auto e tutti gli oggetti rubati in località S.Maurizio di Reggio Emilia.

Gli oggetti ritrovati saranno riconsegnati a Luciano Ligabue e alle altre vittime del furto durante una conferenza stampa in programma alle 11 alla Questura di Reggio.

Oltre ai beni di proprietà di Ligabue, gli agenti hanno rinvenuto anche altra refurtiva appartenente ai proprietari di altri due appartamente 'visitati' la stessa notte dai ladri.

Cricchia
13-09-2005, 10.03.44
Undici bambini rinchiusi in gabbia
l'ultimo orrore arriva dall'Ohio

http://www.repubblica.it/2005/i/sezioni/esteri/bimbiohio/bimbiohio/ap_6778486_16230.jpg
L'ingresso della casa

WASHINGTON - In una casa di Wakeman,
cittadina nell'Ohio, la polizia ha trovato 11 bambini tenuti in gabbie della grandezza di circa un metro per un metro, chiuse col lucchetto e munite di allarmi. A quanto s'apprende dalla stampa locale, i bambini, d'età compresa tra un anno e 14 anni, sono stati affidati a quattro centri d'accoglienza.

A carico dei proprietari della casa, Sharen e Mike Gravelle, che era genitori adottivi o che avevano in affidamento tutti i bambini, non sono state formulate, per il momento, accuse. Dopo una prima visita i bambini, tutti disabili, a vario titolo, sono state trovate in buone condizioni.

I Gravelle negano di averli maltrattati o trascurati e affermano di avere agito per la loro sicurezza. I bambini hanno raccontato alle autorità che loro dormivano nelle gabbie di notte. All'interno non c'erano cuscini nè coperte. Le porte venivano bloccate con pesante mobilia.

"Sostanzialmente - ha dettp Randy Sommers, dell'ufficio dello sceriffo della contea di Huron, della quale fa parte Wakeman - i genitori pensavano di provvedere in questo modo alla protezione dei bambini, da se stessi e gli uni dagli altri. Pensavano che ci fossero delle circostanze nelle quali i bambini dovevano essere chiusi nelle gabbie di notte". Sommers non ha spiegato di quali circostanze si trattasse.

Una donna che ha detto di essere la madre della signora Gravelle ha difeso la figlia parlando con gli inquirenti, sostenendo che i bambini erano contenti. "Quest'anno hanno giocato e si sono divertiti e hanno riso come nessun altro bambino, come non avevano mai fatto prima", ha detto.

Fonte (http://www.repubblica.it/2005/i/sezioni/esteri/bimbiohio/bimbiohio/bimbiohio.html)

Gigi75
13-09-2005, 14.00.10
http://www.repubblica.it/2003/e/gallerie/scienzaetecnologia/esplosion/esterne131302401309130300_big.jpg
Un gruppo di astronomi italiani ha osservato e fotografato la più lontana esplosione spaziale mai vista. Si tratta di un lampo di raggi gamma lontano oltre 12 mila milioni di anni luce. Osservando il fenomeno, battezzato GRB 050904, gli scienziati dell'INAF-Osservatorio Astronomico di Brera e dell'Università di Milano-Bicocca hanno guardato indietro nel tempo, all'infanzia dell'universo. Le esplosioni di raggi gamma sono gli eventi più potenti dopo il Big Bang. Secondo le teorie più in voga, si creano quando stelle molto grandi vengono inghiottite da un buco nero. In pochi secondo sprigionano un'energia superiore a quella emessa dal sole in tutta la sua vita
http://www.repubblica.it/2003/e/gallerie/scienzaetecnologia/esplosion/esplosion.html

Dav82
13-09-2005, 14.04.35
12 mila milioni di anni luce => esplosione avvenuta 12 miliardi di anni fa...

ma l'universo non era datato più giovane? :mm:

eastcity
13-09-2005, 14.21.45
quando ero alle medie si diceva 5-6 miliardi di anni, adesso dovremmo essere sui 13-15, se non erro.

La scienza è in continua evoluzione ;)

Cricchia
14-09-2005, 13.06.02
Su ebay Katrina diventa un affare
In vendita detriti e merchandising

http://www.repubblica.it/2005/i/sezioni/esteri/urakatri3/katriebay/este_14122934_30100.jpg
La bambola appartenente ad una vittima all'asta su ebay

Qualcuno ha fiutato l'affare: sfruttando le potenzialità del commercio online, ci si può arricchire vendendo all'asta cimeli di ciò che resta dopo il passaggio dell'uragano Katrina.

Non si contano le pagine web (e le spam-mail) chiuse dall'Fbi che, spacciandosi per associazioni benefiche, chiedevano elargizioni economiche in favore delle popolazioni colpite.

Proprio ebay appare l'ultima frontiera dello sciacallaggio tecnologico. Il Guardian riporta una serie di oggetti in vendita la scorsa settimana. Un diario bagnato, appartenente ad una vittima dell'uragano. Una bottiglia contenente questo messaggio di soccorso: "Aiuto... aiuto... Madre - due figli senza acqua... senza cibo". Un uomo, che si dice sopravvissuto alla tragedia, vendeva i diritti della sua storia per 1250 dollari.

"Sopravvissuto a Katrina" è lo slogan di una maglietta che si vende a 10 dollari. O adesivi "uragano Katrina: io c'ero". Se si cerca con "Katrina", su ebay appaiono 71 pagine di oggetti offerti. Certo, la grandissima maggioranza sono venduti per raccogliere fondi. Dischi, opere d'arte, una varietà incredibili di spille ed adesivi, ed addirittura una cravatta di Elvis, o la pallina da baseball firmata dai Boston Red Sox. Ma come garantire sull'onestà dei venditori? Ebay dice di vagliare una per una le offerte.

Ma c'è anche chi non vende per beneficenza. Ci sono magliette antibush. O una che recita: "Sono sopravvissuto a Katrina e tutto quello che ho avuto è questa schifo di maglietta". Libri di foto, giornali dei giorni della tragedia, "l'uragano visto con gli occhi di mio figlio", uno scarabocchio ad 80 dollari. E chi vende casse di scarpe da ginnastica "perfette per le vittime dell'uragano".

Infine i "souvenir". Per il clown "mardi gras" di un sopravvissuto bastano 24 dollari. Un dollaro per il pasto individuale "direttamente da New Orleans" dato ai rifugiati. "Possiedi un pezzo di storia", è lo slogan del venditore. E c'è chi vende una bambola dai capelli arruffati ritrovata per caso. Chissà a quale bambina apparteneva. E' la domanda che pone anche il venditore, ma sotto forma di macabro quiz. Se volete appassionarvi e scoprirlo da voi dovete sborsare (almeno) 15 dollari.

E poi c'è chi mette all'asta "detriti originali". Nella spiegazione che dovrebbe invogliare all'acquisto, la spiegazione è questa: "Non è una vendita di beneficenza. Sono spinto dall'avidità e dal beneficio personale. Non state compiendo nessuna donazione. State comprando un souvenir". Un allarme, ma alla rovescia.

Fonte (http://www.repubblica.it/2005/i/sezioni/esteri/urakatri3/katriebay/katriebay.html)

Giorgius
14-09-2005, 16.14.53
LAIGUEGLIA (Savona) - Nuovo episodio di intossicazione. E' accaduto oggi in un bar di Laigueglia, nel savonese. Dopo aver ingerito dell'acqua contenuta in una bottiglietta un 55nne del luogo e' stato ricoverato all'ospedale di Pietra Ligure dove versa in gravi condizioni. Secondo i primi accertamenti l'acqua presentava un grosso quantitativa di soda caustica. (Agr)

Cricchia
14-09-2005, 16.55.36
Latina: pacco bomba ai carabinieri, un morto

Alle 15.40 una forte esplosione ha scosso l'edificio. C'è anche un ferito.

Un'esplosione causata da un pacco bomba ha scosso l'interno della caserma dei carabinieri di piazza della Libertà a Latina causando un morto e un ferito tra i militari dell'Arma. Oggi pomeriggio alle 15.40 si è avvertita una forte esplosione proveniente dall'interno delle stanze retrostanti l'edificio, in cui si trovano gli uffici. Immediato l'allarme al 118. Stretti nel massimo riserbo, i carabinieri hanno riferito solo che "a seguito di una disgrazia" un loro collega è rimasto ucciso. Impossibile capire, al momento, l'esatta dinamica dell'episodio. Sul posto è al lavoro un magistrato.
Il carabiniere ferito è stato portato con un'autoambulanza del 118 nell'ospedale Santa Maria Goretti.

Fonte (http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2005/09_Settembre/14/latina.shtml)

Gigi75
14-09-2005, 17.14.22
Benedetto XVI elogia gli esorcisti e il loro "importante ministero"
http://www.repubblica.it/2005/i/sezioni/esteri/benedetto/benedetto/benedetto.html

http://www.andriaroberto.com/noncirestache.jpg

Thor
14-09-2005, 17.49.09
Originariamente inviato da Gigi75
Benedetto XVI elogia gli esorcisti e il loro "importante ministero"
http://www.repubblica.it/2005/i/sezioni/esteri/benedetto/benedetto/benedetto.html

http://www.andriaroberto.com/noncirestache.jpg

ahahah! :D

gran film! :D

ellascialoparlà, abbenedetto! :D

Gianluchetto
15-09-2005, 14.24.41
L'insolita richiesta rivolta a Condi Rice durante i lavori dell'assemblea dell'Onu

NEW YORK - Posso andare al bagno? Anzi, a dirla più terra terra: Condi, posso andare a fare la pipì? Questa la richiesta, abbastanza insolita, che il presidente americano George W. Bush ha rivolto al suo segretario di Stato Condoleeza Rice. L'episodio si è verificato durante la seduta dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite al Palazzo di vetro di New York, dove il presidente Usa ha tenuto, mercoledì, il discorso inaugurale. In una pausa dei lavori, Bush è stato fotografato (sarebbe meglio dire pizzicato) dall'agenzia Reuters mentre, seduto, scrive su un foglietto con una matita la curiosa frase: «I think I may need a bathroom break?». Ossia, ho bisogno di andare al bagno.

Fonte. (http://www.corriere.it/Primo_Piano/Esteri/2005/09_Settembre/15/bush.shtml)

Gigi75
15-09-2005, 14.28.12
Quest'uomo è un cerebroleso.. non c'è che dire.. :o

http://www.studenten.net/graphics/content/mainpictures/25-6-2004-10-19-bush-dumb_234.jpg

Gigi75
15-09-2005, 14.30.32
http://www.repubblica.it/2003/e/gallerie/esteri/bigliettino/reuters67891911509132227_big.jpg

Gianluchetto
15-09-2005, 14.31.34
Bravo Gigi! La completezza dell'informazione prima di tutto!!! :D :D

TyDany
15-09-2005, 14.56.08
Originariamente inviato da Gigi75
Quest'uomo è un cerebroleso.. non c'è che dire.. :o

http://www.studenten.net/graphics/content/mainpictures/25-6-2004-10-19-bush-dumb_234.jpg

Chissà perchè non sono per nulla daccordo :rolleyes:

Gigi75
15-09-2005, 15.00.05
ah no.. tutti i capi di stato chiedono al proprio segretario se possono andare in bagno!

AHAHAHAHHAAH:D:D:D

Dav82
15-09-2005, 15.02.44
AHAHAHAH :D :D :D :D


BUAHAHAHAHAH :D :D :D


"Prof scusi, posso recarmi ai servizi?" :D

succhione
15-09-2005, 15.03.24
Originariamente inviato da Gigi75
ah no.. tutti i capi di stato chiedono al proprio segretario se possono andare in bagno!

AHAHAHAHHAAH:D:D:D

...:o..infatti quel tizio..lo chiamano proprio segretario di gabinetto....

...:D

Gigi75
15-09-2005, 15.07.23
B: "Condy scusa.. secondo te se mi alzo ora il negrone laggù si incazza?Io devo andare a fare la pipì?"
R: "GW per cortesia trattieniti!Sei andato già nell'ora dell'Iran"
B: "Mannò, prima mi stavo rompendo e non capivo nulla.. sono andato a fumare in bagno"
R: "GW se devi andare va.. ma se il negrone se ne accorge io faccio finta di nulla eh?"

:D:D:D

http://quicksitebuilder.cnet.com/sartre/sitebuildercontent/sitebuilderpictures/bush-pope.jpg

succhione
15-09-2005, 15.11.56
Originariamente inviato da Gigi75
B: "Condy scusa.. secondo te se mi alzo ora il negrone laggù si incazza?Io devo andare a fare la pipì?"
R: "GW per cortesia trattieniti!Sei andato già nell'ora dell'Iran"
B: "Mannò, prima mi stavo rompendo e non capivo nulla.. sono andato a fumare in bagno"
R: "GW se devi andare va.. ma se il negrone se ne accorge io faccio finta di nulla eh?"

:D:D:D



..:o..era meglio Bill Clinton...lui almeno se lo faceva reggere...:eek:

....:p

TyDany
15-09-2005, 17.09.24
:rolleyes:

Dav82
15-09-2005, 17.15.16
http://www.corriere.it/Hermes%20Foto/2005/09/15/0IMUVX8A--180x140.jpg

Vittima dell'aggressione una giovane di 24 anni
Oviedo, le incidono una svastica in faccia

A. S., 24 anni, è stata aggredita da due neonazi sotto il portone di casa. Monta la protesta nelle Asturie e in Spagna

OVIEDO (SPAGNA) - Sdegno, incredulità e rabbia in Spagna per una vicenda che ha avuto per vittima una giovane di 24 anni, A. S., di Oviedo, aggredita da due giovani neonazisti e sfregiata con un taglierino, con cui i due le hanno inciso sulla guancia destra una svastica. Numerose organizzazioni di sinistra si stanno mobilitando per organizzare un corteo di protesta.

Il fattaccio è accaduto venerdì 9 settembre, ma la notizia è stata resa nota giorni dopo. La vittima è una studentessa militante delle Juventudes Camunistas de Asturias (Gioventù Comuniste delle Asturie) e membro del sindacato degli studenti. Nella notte di venerdì 9, ha dichiarato, ha ricevuto una telefonata in cui due persone, spacciatesi per conoscenti (di quelli che si incontrano a manifestazioni e dibattiti, ma di cui non si ricorda il nome) la invitavano a scendere presso il portone di casa. Giunta lì, ha però incontrato «due giovani con la testa rasata, stivali militari e abiti neri. Ho avuto una paura terribile e ho pensato: "di qui non esco viva". Alla fin fine, credo di essere stata fortunata».«Sappiamo dove vivi, con chi ti relazioni e ... non finisce qui», la minaccia lanciata dai teppisti prima di darsi alla fuga.

Continua... (http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2005/09_Settembre/15/sfregio.shtml)

Billow
15-09-2005, 18.45.41
TICINO: UOMO INCATENA CAPRA A UN PALO E LA VIOLENTA

Un uomo, approfittando della notte, ha incatenato a un palo una capra e poi l'ha violentata. L'aberrante episodio e' accaduto di recente nel Bellinzonese (Ticino). A denunciare l'accaduto e' stato il proprietario della capra. Anche il veterinario cantonale avrebbe confermato che l'animale, dopo essere stato incatenato ad un palo, e' stato fatto oggetto di violenze sessuali da parte di un uomo. Sull'accaduto la Procura di Lugano ha gia' aperto un'inchiesta contro ignoti ipotizzando il reato di maltrattamento di animali. Tra le ipotesi quella di un perverso, un maniaco sessuale, che potrebbe aver gia' colpito in Svizzera altre volte negli ultimi tre mesi. Purtroppo non e' la prima volta che questo accade. In particolare, nella Svizzera nord occidentale (Argovia, Soletta e Basilea Campagna) si sono registrati diversi casi di sevizie sessuali su animali. L'8 agosto scorso, per la prima volta, un episodio del genere e' accaduto in Canton Giura. Anche in questo caso la vittima e' stata una capra, uccisa in un pascolo di Movelier, a nord di Delemont. In quel caso la Polizia cantonale non ha dubbi che la capra sia stata vittima di un maniaco perche', tra l'altro, le e' stata ablata la mammella, organo che il perverso avrebbe portato con se'

fonte : Repubblica.it
________________________

sinceramente non so se ridere o piangere.. ma per una volta tanto.. ho riso..

Gergio
15-09-2005, 18.49.34
Originariamente inviato da Billow
[...]
Tra le ipotesi quella di un perverso, un maniaco sessuale, ...


nooo, qndo mai? E' una persona sana ed eqlibrata... :rolleyes:

Gigi75
15-09-2005, 18.52.31
O è un altro.. o questa notizia la postò after mesi fa.

Spero sia la stessa!:eek:

Billow
15-09-2005, 18.59.30
può anche essere..
di solito lo leggo sto 3D.. ma per caso ho riletto una segnalazione in merito ;)
_____________________________
allora per farmi perdonare : :D

Leonesse inseguono le Smart. "Le scambiano per prede"

LONDRA - Le Smart piacciono ai leoni. Anche troppo, visto che le scambiano per prede, creando immaginabile scompiglio nei loro occupanti. Lo ha osservato il personale del safari park di Knowsley, nel Nord dell'Inghilterra, vicino a Liverpool.

La conferma è arrivata da David Ross, manager del parco, alla Bbc, che stava investigando su un episodio avvenuto di recente, quando un gruppo di leonesse ha cominciato a inseguire una piccola "Fortwo", spaventando non poco le due occupanti.

- cut -

L'incidente accaduto alle due signore sarebbe stato provocato dalla loro fuga, reazione all'inusuale avvicinamento delle leonesse: è noto che i felini istintivamente inseguono tutto ciò che si mette a "correre". La carrozzeria bicolore dell'utilitaria ha verosimilmente contribuito a ingenerare il malinteso.
"Deve essere sicuramente stato spaventoso per le due ospiti", ha concluso il manager, ma il nostro personale è costantemente vigile, e in grado di evitare il peggio, nel caso sorgessero problemi concreti".

fonte: Repubblica (http://www.repubblica.it/2005/h/sezioni/esteri/leonesse/leonesse/leonesse.html)

______________

okkio INFY :D

Gigi75
15-09-2005, 19.00.51
Che pubblicità bomba che ci fai con questa notizia..

Se sei leone.. insegui.. se sei gazzella...SMART!

:cool: :cool: :cool: :p

Totor@
15-09-2005, 19.02.30
ste leonesse fanno di tutto

Gigi75
15-09-2005, 23.06.38
Preti gay, il Vaticano si muove ispezione in tutti i seminari Usa
http://www.repubblica.it/2005/i/sezioni/esteri/vatican/vatican/vatican.html
http://ecomm.mercanti.it/dvdstore/Foto/ZCN01561_2020720132602.jpg

Giorgius
16-09-2005, 00.17.17
MONTEFIASCONE (Viterbo) - Per una nube tossica prodotta da un incendio stanno per essere evacuate cinquanta famiglie a Montefiascone, in provincia di Viterbo. Il rogo e' divampato in un'autodemolizione dove si trovavano una trentina di carcasse di auto e materiali plastici. I carabinieri e i vigili urbani stanno girando casa per casa per avvertire i residenti che devono lasciare gli appartamenti almeno per questa notte, in via precauzionale. (Agr)

Dav82
16-09-2005, 02.28.16
Originariamente inviato da Gianluchetto
L'insolita richiesta rivolta a Condi Rice durante i lavori dell'assemblea dell'Onu


Ma poi, alla fine, c'è andato o no in bagno? :mm:



:D

Cricchia
16-09-2005, 10.09.45
Colombia, un "vestito" con 500.000 api

http://www.repubblica.it/2003/e/gallerie/esteri/recordapi/reuters67960051609080119_big.jpg

Cinquecentomila api hanno ricoperto, dalla testa ai piedi, Marin Tellez, un colombiano di 35 anni. Il primato è stato raggiunto in un centro commerciale a 350 chilometri dalla capitale Bogotà. Davanti ad una folla di curiosi, l'uomo ha resistito quasi un'ora con quel curioso "vestito". Il suo obiettivo era raggiungere quota 900.000 api: tenterà il record una prossima volta ma già da oggi può vantarsi di aver superato il primato detenuto da un californiano che si era fatto ricoprire da 350.000 api.

Altre immagini (http://www.repubblica.it/2003/e/gallerie/esteri/recordapi/1.html)

Gigi75
16-09-2005, 11.12.09
:vomit:

Cricchia
16-09-2005, 16.34.51
"Dove sarà il prossimo attentato?" Un sito web gioca con il terrore
Si può scommettere su luogo e modalità del possibile attacco. Chi indovina vince una t-shirt con scritto: "Io l'avevo previsto"

http://www.repubblica.it/2005/i/sezioni/scienza_e_tecnologia/giocoterrore/giocoterrore/este_16143847_45050.jpg
La mappa di Roma con previsioni e modalità del 'prossimo attentato'

ROMA - Dove avverrà il prossimo attentato terroristico? E con quali modalità? Una previsione macabra, soprattutto se fatta non per prevenzione ma per gioco. Esiste però su internet un sito creato appositamente per gli scommettitori del terrore, con tanto di regole e mappe. Un gioco agghiacciante. Ad attacco avvenuto, il sito promette pure un compenso al "vincitore", che riceverà come premio la maglietta celebrativa dell'evento, raffigurante una foto-simbolo della strage e la scritta "Io l'avevo previsto".

Il gioco è tutto basato sulle mappe satellitari di Google. Bisogna scegliere una città, cliccare su un punto preciso della mappa, poi registrarsi, cioè indicare il punto in cui si prevede l'attentato lasciando nome e indirizzo e-mail. A questo punto, lo scommettitore può scatenare il proprio cinismo, perché la sua scelta resterà raffigurata sulla mappa con un logo, che corrisponde al tipo di attentato previsto: un omino che esplode per indicare l'attacco kamikaze, un candelotto di dinamite per un attacco-bomba, un'auto per l'autobomba, un aereo per l'attacco dal cielo in stile 11 settembre, un teschietto dentro una nuvola verde per l'eventuale bio-attacco e, ciliegina sulla torta del gioco-shock, un punto interrogativo per qualcosa di ancora inimmaginabile.
...
Le città su cui si può azzardare la previsione sono Roma, Milano, Londra, Tokyo, Las Vegas, Atene, Boston, Ankara, Sydney, New York, Berlino, Parigi, Madrid. Attualmente le due città italiane sono in assoluto le più gettonate dagli utenti del gioco, l'impressione (considerando l'accuratezza nella scelta dei luoghi e leggendo il messaggio di chi scrive "fateci sognare" ipotizzando un attentato al Colosseo) è che buona parte degli utenti siano proprio italiani. E dalle ricerche si scopre che quasi certamente questo sito dell'orrore è stato ideato e concepito proprio nel nostro paese.

L'articolo completo (http://www.repubblica.it/2005/i/sezioni/scienza_e_tecnologia/giocoterrore/giocoterrore/giocoterrore.html)

Thor
16-09-2005, 16.50.58
Originariamente inviato da Billow
TICINO: UOMO INCATENA CAPRA A UN PALO E LA VIOLENTA

Un uomo, approfittando della notte, ha incatenato a un palo una capra e poi l'ha violentata.

muahuahuahuah! be', prima di pensarci su, è bastato il titolo a farmi sghignazzare a voce alta! :D

pensandoci su, poi.. :mad:

Gianluchetto
17-09-2005, 11.46.37
Una giapponese ha chiamato la polizia dopo che il killer che aveva pagato per uccidere la moglie del suo amante non ha portato a termine il lavoro.
La donna, una 32enne di Tokyo, è stata arrestata mercoledì per incitamento all'omicidio, secondo quanto scrive oggi il quotidiano Daily Yomiuri.

La donna aveva contattato un detective privato attraverso un sito Web lo scorso novembre, pagandolo 9.000 dollari in contanti per fargli uccidere la sua rivale in amore, scrive il giornale.

L'investigatore 40enne ha accettato i soldi e ha suggerito che avrebbe potuto portare a termine il lavoro rincorrendo la vittima in moto e spruzzandole contro un agente chimico in un tunnel. La polizia ha arrestato anche il detective e si è assicurata che il presunto bersaglio fosse sano e salvo.

Fonte. (http://notizie.tiscali.it/stranomavero/articoli/2005/settembre/killer_inaffidabile.html)

Gianluchetto
17-09-2005, 11.49.03
Tempi duri per tassisti. Dopo il povero russo violentato da 3 donne, un'altra tegola cade su questa categoria professionale. Le autorità di Nanjing, nella Cina orientale, hanno vietato ai tassisti locali di radersi la testa. Ma questo non è l'unico provvedimento preso.
I tassisti non potranno nemmeno sfoggiare tagli strani. Ordine e disciplina, insomma, nel paese comunista che in fatto di libertà personali ha ancora grossi progressi da fare.
Le autorità di Nanjing hanno deciso di intervenire in maniera drastica contro i pelati per tentare di migliorare l'immagine della città in vista dello svolgimento dei giochi nazionali, il più importante evento sportivo cinese.
Dalla mannaia della censura estetica non sono state escluse nemmeno le donne. Va bene un tocco di rossetto, ma tassiste non dovranno eccedere nel trucco. Mente, però, i loro colleghi maschi rischiano i licenziamento, le signore verranno solo richiamate all'ordine.

Fonte. (http://notizie.tiscali.it/stranomavero/articoli/2005/settembre/tassisti_pelati.html)

Gigi75
17-09-2005, 13.49.38
MOANA POZZI, LA SENSITIVA DI COMO "INDAGA" SULLA MORTE

E' davvero deceduta oppure e' scappata all'estero come in tanti sostengono? Un giallo che anni fa aveva appassionato l'Italia, quello legato alla pornostar Moana Rosa Pozzi, nata a Pra' Palmaro il 27 aprile 1961 e deceduta il 15 settembre 1994 all'ospedale Hotel de Dieu di Lione. Una morte annunciata solo due giorni dopo. E su questo caso ora ci sta lavorando anche Maria Rosa Busi, la sensitiva bresciana che con le sue indicazioni ha fatto ritrovare una settimana fa l'auto ed il corpo di Chiara Bariffi, la ragazza scomparsa da Bellano (Lecco) tre anni fa e il cui cadavere e' stato recuperato domenica mattina dal Lago di Como. Maria Rosa Busi, a suo dire, sta anche "indagando su una bella donna di cui si e' parlato molto, legata al mondo dello spettacolo e della politica. Non dico niente altro". E se le si chiede se il riferimento potrebbe essere Moana Pozzi, lei risponde "Potrebbe essere". Recentemente sono state riaperte le indagini sulla presunta morte dopo un esposto che sollecitava la Procura di Roma ad approfondire le circostanze in cui sarebbe avvenuto il decesso nel settembre di 11 anni fa, annunciato solo dopo i funerali segreti e la cremazione del corpo.

Dav82
17-09-2005, 13.52.09
Sì vabbè, mo chiamo sta sensitiva per chiederle se mi aiuta a trovare un cd che ho perso...

:rolleyes:

Giorgius
17-09-2005, 16.02.37
ROMA - Un uomo 45enne originario di Prato e' stato denunciato per aver molestato ripetutamente nel centro storico di Roma una nota giornalista televisiva. L'uomo era gia' noto alle forze dell'ordine per aver danneggiato molte opere d'arte in diverse citta' italiane tra le quali anche una statua a piazza Navona. (Agr)

Giorgius
19-09-2005, 11.30.51
TERAMO - Tre persone sono morte in un incidente stradale in provincia di Teramo, sulla statale 150 tra Roseto e Montorio al Vomano. Le vittime sarebbero dirigenti del Roseto Basket, team maschile di serie A. (Agr)

Thor
19-09-2005, 12.31.58
Originariamente inviato da Dav82
Sì vabbè, mo chiamo sta sensitiva per chiederle se mi aiuta a trovare un cd che ho perso...

:rolleyes:

poi dimmi se l'hai trovato :D

Cricchia
19-09-2005, 13.25.15
Svizzera, madre a 10 anni

In Svizzera una bambina di 10 anni ha dato alla luce un bebé in un ospedale del cantone Vallese. Di madre camerunense e padre svizzero, la bambina ha avuto rapporti sessuali con l'amante della mamma, un uomo di 68 anni, anche se dall'analisi del Dna non risulta che l'uomo sia il padre del neonato. Il bebé è stato dato in affidamento ad un'altra famiglia. Si indaga sulla vera identità del padre.

Un avvocato e un tutore d'ufficio si occuperanno sia della babymadre sia del figlio. Intanto l'uomo che ha avuto rapporti sessuali con lei, è stato fermato ed è in stato di detenzione preventiva. Anche se dalle analisi del Dna non risulta essere lui il padre del neonato dato alla luce dalla bambina, l'uomo dovrà comunque rispondere di accuse molto pesanti.

La magistratura vallese sta indagando anche sulla vera identità del padre del bebé. Deve anche essere accertata la responsabilità diretta o indiretta della madre della bambina, una donna camerunense che si è sposata con un un vallesano e che, nella migliore delle ipotesi, non ha vegliato con sufficiente attenzione sulla incolumità della figlia di 10 anni.

La madre della bambina, solo dopo il matrimonio ha potuto regolarizzare la sua posizione, riuscendo così ad ottenere il ricongiungimento familiare con i tre figli che erano rimasti in Camerun. Tra loro la babymamma, la piccola di 10 anni che ora si trova in ospedale e che è stata affidata alle cure amorevoli di infermiere e medici e alla supervisione di un tutore.

Insieme alla madre sarà interrogato anche il patrigno svizzero sul quale verranno effettuate analisi del Dna. Nessuna possibilità è esclusa a priori e tutte le persone legate alla famiglia sono ora indagate e verranno interrogate nelle prossime ore.

Fonte (http://www.tgcom.it/mondo/articoli/articolo275857.shtml)

Thor
19-09-2005, 13.40.40
..mamma mia che storia! :eek:
10 anni, rapporti accertati con un 68enne, che non è neppure il suo padre naturale!

Giorgius
19-09-2005, 18.57.52
http://www.animalagency.it/images/pulci.jpg

CATANZARO - Due uomini che stavano viaggiando su un treno partito da Melito Porto Salvo, in provincia di Reggio Calabria, e diretto a Milano sono stati assaliti dalle pulci e sono dovuti ricorrere alle cure della guardia medica di Sant'Eufemia Lamezia. (Agr)

Gigi75
19-09-2005, 19.03.14
di nuovo?

L'altra volta erano le zecche!

mah!

welcome
20-09-2005, 07.48.59
scopre navigando con Google earth ua villa romana a sorbolo vicino parma.è successo a luca mori che ha segnalato agli archeologi una forma sospetta sul terreno.



fonte la repubblica 20 settembre pag.26


:D

Dav82
20-09-2005, 07.54.14
Letto anch'io ieri sera, incredibile :)

Chissa se Kjow ha trovato qualcosa... :)

Giorgius
20-09-2005, 12.32.01
http://www.svenskaflygbolag.com/pictures/cyprus.jpg

ATENE - Atterraggio d'emergenza per un jet della Cyprus Airways in volo da Larnaca ad Atene, in Grecia. Il velivolo, con 149 persone a bordo, e' atterrato all'aeroporto dell'isola di Rodi per problemi tecnici, pare all'impianto di condizionamento. Il pilota avrebbe deciso di atterrare per effettuare dei controlli. (Agr)

Giorgius
20-09-2005, 17.26.31
http://www.viviravenna.it/archivio/rubriche/alimentazione/birra.jpg

Il rischio di nuovi rincari per i prodotti beverage, gia' annunciato da Italgrob (la Federazione nazionale dei Grossisti e dei Distributori di Bevande) alla vigilia dello "sciopero della spesa" della scorsa settimana, sara' purtroppo realta' gia' a partire dal 3 ottobre...

Leggi: http://www.repubblica.it/news/ired/ultimora/rep_nazionale_n_1112130.html

Giorgius
22-09-2005, 01.13.38
MILANO (Reuters) - WinMX, software che consente di condividere file -- tra cui musica e film -- non è più raggiungibile su Internet. Il popolare indirizzo www.winmx.com è infatti bloccato da oggi, come hanno rilevato già alcuni blog di appassionati di tecnologia. All'indirizzo www.winmxitalia.it, molto popolare tra gli utenti italiani, una nota ipotizza che il blocco sia stato determinato da una diffida che sarebbe stata inviata dall'associazione dell'industria discografica americana...

Leggi: http://it.news.yahoo.com/050921/58/3efd1.html

Cricchia
22-09-2005, 14.00.49
Sei intercettato? Per scoprirlo digita «08»

MILANO - Vuoi sapere se il tuo telefono cellulare è sotto controllo? Digita «08» e invia la chiamata. E se a rispondere dall'altra parte sono i carabinieri, allora vuol proprio dire che le tue conversazioni sono ascoltate. La leggenda metropolitana circola da tempo nel web, ma la vicenda delle intercettazioni legate al caso Bankitalia-Antonveneta e la nuova legge che il governo ha studiato per limitare il ricorso ai controlli sulle utenze l'hanno fatta tornare di attualità. Ma, per quanto suggestiva, è appunto solo una leggenda metropolitana.

Contnua... (http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2005/09_Settembre/20/zerootto.shtml)

Giorgius
25-09-2005, 14.17.56
CASSINO (Frosinone) - Si stacca un costone di montagna durante una gara ciclistica in Lazio. E' morto un giovane di 25 anni e un altro uomo e' rimasto ferito gravemente. L'incidente e' avvenuto lungo i tornanti della strada provinciale che da Roccasecca conduce a Colle San Magno. Sul posto sono intervenuti i soccorsi e i carabinieri. (Agr)

Dav82
26-09-2005, 19.26.11
http://www.corriere.it/Media/Foto/2005/09_Settembre/26/BERLU1A.jpg

«Il fatto non costituisce più reato»: era accusato di falso in bilancio
Processo All Iberian, assolto Berlusconi
Con il premier sono stati assolti anche gli ex manager Fininvest Ubaldo Livolsi, Giancarlo Foscale e Alfredo Zuccotti

MILANO - Per la vicenda All Iberian, Silvio Berlusconi è stato assolto perché il fatto non è più previsto dalla legge come reato. Secondo i giudici della seconda sezione penale del Tribunale di Milano, in base alla nuova normativa sui reati societari (approvata dal governo guidato dallo stesso Berlusconi) la condotta di cui era accusato il premier non è più prevista dalla legge come reato. Con Berlusconi sono stati assolti anche gli ex manager Fininvest Ubaldo Livolsi, Giancarlo Foscale e Alfredo Zuccotti.

Continua... (http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2005/09_Settembre/26/alliberian.shtml)





Bravi!!! :jump: :jump: :dance:
Ci siete riusciti!!! :jump:






:rolleyes:

:Puah: :schif: :vomit:

Giorgius
26-09-2005, 23.51.13
(ANSAweb)-PESARO,26 SET- Sta meglio Jessica M., la ragazza di 19 anni rimasta intossicata ieri pomeriggio a Perticara (Pesaro Urbino) dopo aver bevuto un bicchiere d'acqua minerale da una bottiglia contaminata da varechina acquistata in un supermercato del posto. I medici dell'ospedale di Rimini le hanno riscontrato piccole lesioni alla mucosa dello stomaco, ma domani Jessica tornera' a casa, con una prognosi di dieci giorni. Una perizia affidata dal pm di Pesaro Silvia Cecchi ad un medico dell'ospedale pesarese ha confermato intanto che la sostanza tossica contenuta nella bottiglia era effettivamente varechina, come si era pensato subito dopo il malore della giovane. Qualcuno, secondo il perito, ha iniettato il liquido nella bottiglia con una siringa da 100 cc. Chi sia pero' l''acquabomber' e quando e dove sia entrato in azione resta ancora un mistero: i carabinieri di Novafeltria, che conducono le indagini, continuano i loro accertamenti in tutta la zona. Per ora quello di Perticara sembra essere un caso isolato nelle Marche. (ANSAweb) Ansa

Giorgius
27-09-2005, 00.16.42
TARANTO - Si e' sentita male dopo aver bevuto una bibita da una lattina. Una ragazza di 18 anni e' ricoverata per sospetta intossicazione nell'ospedale di Manduria, nel tarantino. La lattina faceva parte di una confezione da sei: la ragazza ne aveva gia' bevute altre due senza avere problemi. (Agr)

TyDany
27-09-2005, 00.28.12
Originariamente inviato da Dav82
http://www.corriere.it/Media/Foto/2005/09_Settembre/26/BERLU1A.jpg

«Il fatto non costituisce più reato»: era accusato di falso in bilancio
Processo All Iberian, assolto Berlusconi
Con il premier sono stati assolti anche gli ex manager Fininvest Ubaldo Livolsi, Giancarlo Foscale e Alfredo Zuccotti

cut

Cambia poco, da quel che so sarebbe comunque caduto in prescrizione...