PDA

Visualizza versione completa : Tutti nulli gli autovelox?


TyDany
04-05-2005, 18.48.48
Le apparecchiature andrebbero ritarate ogni anno presso istituti specializzati, ma nessuno lo ha mai fatto. Lo sostiene l’Adusbef, che sta vincendo ricorsi in serie a Lecce, sulla base di una legge risalente a quattordici anni fa. Anche perché gli istituti in Italia non ci sono…

Sarebbero tutte annullabili le multe per eccesso di velocità elevate con l’ausilio di apparecchiature Autovelox e quelle per i passaggi con il rosso rilevati con apparecchiature Photored. Lo sostiene l’Adusbef, un’associazione di tutela dei consumatori, sulla base di una legge del 1991 (la 273), secondo la quale “tutti gli strumenti a componente metrica – vale a dire che misurano delle distanze - devono essere accompagnati da un certificato di taratura rilasciato da appositi istituti riconosciuti a livello nazionale”.
Del resto gli Autovelox vengono già regolarmente ritarati ogni anno in Francia, Inghilterra, Germania, Olanda, Belgio, Austria, Portogallo, Svezia, Finlandia, Svizzera e in altri paesi ancora. Da noi però c’è il problema, continua l’Adusbef, che le strutture idonee e riconosciute a livello comunitario, i cosiddetti Servizi Italiani di Taratura (SIT), non esistono! Perciò tutti i giudici di pace possono annullare le multe. Cosa che hanno puntualmente iniziato a fare a Lecce, dove nell’ultima settimana sono molti i verbali di contravvenzione annullati.
Curiosamente il nostro Ministero non si era accorto di questa norma, o aveva preferito sorvolare. Perlomeno fino a poco tempo fa, perché nella recentissima omologazione dei rilevatori automatici di infrazioni (Traffiphot III-SR e Photored V), firmata il 24 dicembre 2004, si legge che gli organi di Polizia Stradale che li utilizzano come misuratori di velocità, sono tenuti a verifiche periodiche di taratura, con cadenza almeno annuale. Non si dice, però, come e da chi debbono essere condotte queste verifiche.

Le argomentazioni per il ricorso

A sollevare il problema ci ha pensato l’Avv. Antonio Tanza, vicepresidente dell’Adusbef, che ha predisposto dei ricorsi per conto di associati, ricorsi che oggi sono stati accolti. Il motivo di questa battaglia, viene specificato, non è la guerra ai controlli; l’Adusbef anzi ha sempre ribadito l’importanza del rispetto delle norme del Codice della Strada. Piuttosto si è voluto reagire alla pratica diffusa di usare gli Autovelox per fare cassa piuttosto che prevenzione, fissando limiti eccessivamente bassi e piazzando le macchinette in appostamenti invisibili. Per questo l’Associazione ha scritto ai Prefetti ed ai ministeri dell’Interno, delle Infrastrutture e delle Attività Produttive, sollecitando un monitoraggio attento dei limiti di velocità imposti dai comuni, per individuare gli abusi.
Tornando alle argomentazioni dei ricorsi, si legge che uno strumento di misura, per essere attendibile, deve essere tarato con riferimento a campioni nazionali, inizialmente e periodicamente; e nessuna tolleranza forfettaria (il 5% stabilito dalla legge) può sostituire la taratura, unica operazione in grado di rivelare e correggere eventuali errori sistematici. Solo la taratura può allora confermare la conformità dello strumento alla caratteristiche metrologiche richieste. Né può esistere alcun sistema di autocontrollo –molti apparecchi ne sono dotati- in grado di sopperire a tale verifica.
Per chi volesse maggiori informazioni per predisporre un ricorso, consigliamo una visita sul sito www.adusbef.it nella sezione iniziative/Autovelox.

Fonte: www.motonline.com

Gigi75
04-05-2005, 19.06.55
la questione non è affatto nuova.
Già nel 1997 il Tribunale di Lodi concluse per l'annullamento di una ordinanza ingiunzione proprio per la mancanza taratura annuale.

"in tema di determinazione dell'osservanza dei limiti di velocità, non possono essere considerate fonti di prova le risultanze di apparecchiature solamente “omologate”, ma è necessario che tali risultanze siano riferibili a strumenti la cui funzionalità ed affidabilità siano previamente e periodicamente certificate e documentate dagli enti preposti a tali controlli al fine di eliminare qualsiasi dubbio sulla certezza ed attendibilità della misurazione"

"Nel 2000 il MLLPP con lettera prot. 6050 del 20/09/00 chiese alla Segreteria del SIT di provvedere all'acreditamento di Centri SIT per la taratura di Autovelox, in quanto si stava predisponendo un capitolato tecnico per la taratura di tali dispositivi in conformità alle OIML-R91. Capitolato che sarebbe dovuto essere pubblicato sulla Gu a partire dal gennaio 2001."

Ovviamente si è ancora privi di taratura.

TyDany
04-05-2005, 21.44.27
Resta il fatto quindi che in teoria si può fare ricorso contro qualsiasi multa presa con l'autovelox? :eek:

Billow
05-05-2005, 08.14.06
non solo x gli autovelox...

anche quando hai posteggiato sulle strisce o alla fermata dell'autobus, e NON ti hanno contestato la multa immediatamente.. da quel che so..

Dav82
05-05-2005, 09.30.20
Originariamente inviato da Billow
anche quando hai posteggiato sulle strisce o alla fermata dell'autobus, e NON ti hanno contestato la multa immediatamente.. da quel che so..

:eek: :eek:

E il vigile, se non ti ha beccato prima che tu scendessi per andare al bar o dove altro, ti deve aspettare finché non torni per contestarti la multa? :eek: :mm:

Billow
05-05-2005, 11.16.55
sembra di si - a livello di legge
in teoria è pagato per stare lì a dar multe e non per stare al bar con gli amici..

se NOI dobbiamo aspettare la burocrazia..
potra' ben un BUROCRATE aspettare il cittadino..

sprtt perchè il parcheggio su striscie o fermate autobus - portano via 2 punti

my 2 cent ;)

Gigi75
05-05-2005, 14.24.16
Originariamente inviato da TyDany
Resta il fatto quindi che in teoria si può fare ricorso contro qualsiasi multa presa con l'autovelox? :eek:

In teoria sì, poi prima di muoversi si deve vedere qual'è l'orientamento del GdP o del Trib dove faresti ricorso.

Prendete cmq queste cose sempre con le dovute pinze:)

Gigi75
07-02-2006, 17.30.33
Domani si deposita ricorso. Tra le motivazioni c'è anche la taratura.

Vi farò sapere ;)

smayor
02-09-2007, 18.07.16
mi è arrivata una multa da 161€ e meno due punti per superamento di 29 km/h su limite di 50 Km/h..ma non mi hanno fermato adducendo la motivazione di essere impegnati a verbalizzare altro utente.... possono farlo? chiedo a Voi più esperti.
Grazie

Gigi75
02-09-2007, 18.48.15
che tipo autovelox hanno usato?che tipo di strada era?

smayor
02-09-2007, 19.26.31
autovelox 104/c-2 con videosystem AVS96G Mod.n. 909020 omol. n 1012 del 25 febbraio 1997

Strada Provinciale

Gigi75
02-09-2007, 19.56.48
risulta sul verbale che sia tarato?

smayor
02-09-2007, 20.34.25
si purtroppo....

ottobre_rosso
03-09-2007, 07.57.46
mi è arrivata una multa da 161€ e meno due punti per superamento di 29 km/h su limite di 50 Km/h..ma non mi hanno fermato adducendo la motivazione di essere impegnati a verbalizzare altro utente.... possono farlo? chiedo a Voi più esperti.
Grazie

possono farlo, purche' sia specificato sul verbale.

smayor
03-09-2007, 09.42.25
siccome sul verbale c'è scritto che erano in 3 in quel momento,mi sembra fosse strano che fossero tutti e 3 impegnati a verbalizzare un' altra persona....

Gigi75
03-09-2007, 09.58.08
non regge..sono ben pochi i GdP che accolgono la mancata contestazione immediata.
Prima di tutto devi vedere se la strada è individuata dal decreto prefettizio che consente appunto la contestazione differita (al 95% sarà così), e secondo interpretano la legge nel senso che è stato utilizzato uno strumento che consente il differimento della contestazione.

controlla che la taratura sia avvenuta in un centro sit e non in un centro di taratura qualsiasi.

ottobre_rosso
03-09-2007, 10.04.24
siccome sul verbale c'è scritto che erano in 3 in quel momento,mi sembra fosse strano che fossero tutti e 3 impegnati a verbalizzare un' altra persona....

:mm: forse, in tal caso, ci sarebbero gli estremi per fare riscorso, ma l'andazzo dipenderebbe dalla libera interpretazione del GdP, anche in virtu' del fatto che, oltre le valide considerazioni fatte da Gigi75, i vigli potrebbero accampare qualche motivazione del tipo: "l'agente X era in contatto radio con la centrale operativa, il sottoscritto stava verbalizzando...". non so' se ti conviene rischiare.
L'unica certezza che so' e' che sono obbligati a fermarti quando il limite e' 30 km/h altrimenti o si paga per ignoranza, oppure si vince il ricorso. ;)

Comunque, prova a dare un'occhiata qui' (http://www.sicurauto.it/forum/viewforum.php?f=3): magari trovi qualche spunto o precedente a cui appellarti. ;)

Gigi75
03-09-2007, 10.08.11
no no..piano..

nono potrebbero accampare nessuna altra motivazione. prima di tutto perchè deve essere motivata nel verbale e secondo perchè le motivazioni sono tassative (non vale dire "mi stavo grattando le chiappe") :D

smayor
03-09-2007, 10.16.09
grazie per le risposte ragazzi. Purtroppo Gigi c'è proprio scritto che è stato tarato in un centro SIT, mi sa che non potrò aggrapparmi a nulla questo giro...non sono tanto i punti tolti ad infastidirmi quanto l'esborso economico...

Gigi75
03-09-2007, 11.07.27
controlla che la strada sia individuata nel decrto prefettizio come strada in cui vale l'esonero dalla contestazione immediata.

il decreto lo trovi nel sito della prefettura competente per territorio..fa una ricerca :)

smayor
03-09-2007, 12.04.35
sono sfigato, ho cercato il link alla prefettura di venezia ma me lo da come non agibile. e sul sito del comune interessato (san michele al tagliamento) non c'è nulla....Uffa

ottobre_rosso
03-09-2007, 13.22.58
posto questi due link che vi possono interessare... ;)

verbale di un ricorso vinto http://www.studiotanza.it/pg000.html

Forse forse è contestabile anche il telelaser Occhiolino http://www.studiotanza.it/pg017.html

smayor
03-09-2007, 13.36.45
grazie ottobre_rosso! peccato che non facciano al caso mio :-(

ottobre_rosso
03-09-2007, 13.54.41
grazie ottobre_rosso! peccato che non facciano al caso mio :-(

lo so', e mi spiace, ma spero possa far comodo a qualcun altro. ;)

Gigi75
03-09-2007, 14.18.43
posto questi due link che vi possono interessare... ;)

verbale di un ricorso vinto http://www.studiotanza.it/pg000.html

Forse forse è contestabile anche il telelaser Occhiolino http://www.studiotanza.it/pg017.html


il telelaser insieme al photored e al provida (la telecamera montata nell'auto della polizia) sono quelli più contestabili che ci sono :)

smayor
03-09-2007, 14.58.24
che regole bisogna seguire se mi fermano con il telelaser o qualche altro sistema che non sia l'autovelox per potersi tutelare già al momento della contestazione dell'infrazione?

Gigi75
03-09-2007, 15.57.20
nessuna in particolare..magari in caso di telelaser ..potresti rilasciare nel verbale la dichiarazione che viaggiavi su file parallele..o che cmq intorno a te c'erano altri autoveicoli..potrebbe servire al moemnto del ricorso per dimostrare che chi ha puntato avrebbe potuto sbagliare mira.

cmq per la Legge è sempre chi ti fa la contravvenzione che ha l'obbligo di provare la correttezza dell'operazione..quindi in caso di tua contestazione dettagliata..la palla passa all'altro :)

skizzo
03-09-2007, 19.06.00
mhm...una settimana fa sull'agordina mi sa che mi son preso un autovelox mentre ero in sorpasso con linea continua...
(si, non è che sono un incoscente, ma ero in moto a 65km/h...e non sono neanche sicuro di aver superato la linea bianca, visto che stavo superando una panda...in più non ricordo se in quel punto il limite è 50 o 70 (cambia ogni 50m...))...cmq se arriva la letterina a casa tengo presente questa discussione...


(che poi...ero proprio affiancato all'auto quando son passato davanti all'autovelox...posso dire che era lei a superarmi in destra? :devil: )

Gigi75
03-09-2007, 19.22.58
se eri affiancato allora non ti arriverà..:)

skizzo
04-09-2007, 08.29.54
se eri affiancato allora non ti arriverà..:)

Ma dai! Davvero?
Beh...meglio così...cmq non sono neanche sicuro ci fosse il limite dei 50, e non superavo sicuramente i 70...