PDA

Visualizza versione completa : che vuol dire Raid?


Poseidon
01-03-2005, 12.25.26
:confused: ^^ penso che il titolo del topic sia autoesplicativo :p più volte ho letto di dischi configurati in radid 0 o 1 ... ma esattamente che vuol dire?

Thor
01-03-2005, 12.47.07
Redundant Array of Independent Discs

Poseidon
01-03-2005, 13.36.25
^^ XD che tradotto nella lingua dei poveri mortali significa? ...

dave4mame
01-03-2005, 13.43.11
significa che metti "in serie" (array) due o più dischi, facendoli vedere al sistema come uno solo

serve per due cose:

1) per sicurezza (mirroring)
in questo caso un disco è la copia speculare dell'altro e se uno si guasta, hai l'altro come backup (raid 1)

2) per velocità (striping)
in questo caso il flusso di dati che deve essere scritto viene spezzato sui due dischi, velocizzando la scrittura e la successiva lettura (raid 0)

esistono anche combinazioni di mirroring e striping, ma sono meno usate.

Gergio
01-03-2005, 13.59.31
ti riporto la spiegazione di un manuale:

La gestione dei dischi denominata RAID (Redundant Array of Independent Disks) mira a prevenire i danni e a favorire il recupero automatico dei dati. RAID indica un complesso meccanismo di memorizzazione che utilizza più dischi fissi con l'obiettivo di aumentare le prestazioni della memoria di massa in termini di velocità e/o di affidabilità. In particolare i miglioramenti di affidabilità consentono in alcuni tipi di RAID di recuperare automaticamente e in modo trasparente alcuni errori hardware.
Le diverse tipologie RAID combinano alcuni meccanismi base:

1. lo striping, una tecnica di miglioramento della velocità di lettura/scrittura che consiste nello spalmare i dati di un blocco in più dischi. Il blocco viene diviso in n sottoblocchi, ognuno dei quali è memorizzato su un disco diverso e ogni lettura innesca n letture (da n dischi), riducendo il tempo di trasferimento e di latenza. Questa tecnica di per sé non incide sulla resa dei dischi poiché non inserisce informazioni di controllo.

2. Il mirroring, in cui ogni disco viene duplicato e dunque esiste una copia di sicurezza di ogni informazione. Il mirroring, oltre ad aumentare l'affidabilità, consente l'uso in parallelo dei dischi in lettura. Non migliora invece le prestazioni in scrittura. Le copie vengono gestite direttamente dal sistema, per cui utente e amministratore vedono una sola istanza del file. Il mirroring prevede una ridondanza totale delle informazioni che dimezza la resa dei dischi.

3. I blocchi di parità, che consentono di ricostruire porzioni di informazioni andate perse a causa di errori. I blocchi di parità sono blocchi utilizzati per memorizzare informazioni riassuntive (calcolate da apposite funzioni matematiche) sugli n blocchi precedenti e non possono quindi garantire ridondanza totale. Per questo motivo non recuperano da qualunque tipo di difetto, ma solo da errori circoscritti. La ridondanza incide però molto meno del mirroring sulla resa dei dischi poiché prevede l'inserimento di un blocco di parità ogni n blocchi dati e dunque una perdita in termini di spazio di un (n+1)-esimo.

Tipologie RAID
Combinando striping, mirroring e blocchi di parità si ottengono sistemi RAID differenti che offrono diversi gradi di affidabilità e l'aumento delle prestazioni in lettura/scrittura. In particolare:

1. RAID 0: utilizza striping per ottenere un miglioramento di prestazioni in lettura e scrittura. È tipicamente utilizzato su dischi di uguali dimensioni in modo da non avere perdite di capacità complessiva. Se si utilizzano 5 dischi da 10 GB si riesce a usare tutti i 50 GB disponibili, che vengono visti come un unico disco, e si velocizzano le letture e le scritture di 5 volte. RAID 0 non prevede ridondanza e se si verifica un guasto su un disco vengono compromesse anche informazioni contenute in stripe sugli altri dischi.

2. RAID 1: utilizza mirroring per aumentare l'affidabilità del sistema. Recupera da situazioni di danno totale dei dischi. Se si utilizzano 4 dischi da 10 Giga si usano effettivamente solamente 20 GB.

3. RAID 1+0: utilizza striping e mirroring combinati nel modo seguente: i dischi vengono messi in mirror, ovvero metà dei dischi sono predisposti per essere copia dell'altra metà. Sono dunque visibili n/2 unità che vengono messe in striping per migliorare le prestazioni. È sia molto affidabile (di ogni disco in stripe esiste una copia ridondante) che molto veloce. Se si utilizzano 8 dischi da 10 Giga si possono velocizzare le letture e le scritture di 4 volte usando però effettivamente solo 40 GB, visti come un'unica unità.

4. RAID 5: utilizza striping e blocchi di parità combinati per ottenere un miglioramento di prestazioni e di affidabilità. È meno affidabile rispetto a RAID 1+0, ma rende disponibile all'utente una quantità maggiore di memoria. Se sono disponibili 5 dischi da 10 GB, ne usa uno per la parità e 4 per i blocchi dati effettivi, col risultato che si usano 40 GB e si velocizzano le letture e le scritture di 4 volte. Rispetto alla soluzione con RAID 1+0 si ottengono risultati analoghi con 30 GB in meno. È tollerante rispetto al guasto di un solo disco.

Le tecniche RAID possono essere realizzate via hardware, utilizzando appositi controller che gestiscono le singole azioni di lettura e di scrittura implementando una strategia RAID, oppure via software, attraverso il sistema operativo, che consente di definire politiche di gestione dell' hardware che attuano metodiche RAID.


hth

dave4mame
01-03-2005, 14.02.11
io sapevo che la "I" stava per inexpensive....

Marco Redaelli
01-03-2005, 14.11.08
interessantissimo (Y)

Thor
01-03-2005, 14.52.22
..al seguente link:
http://www.pcforum.it/forum/showthread.php3?s=&threadid=14654&perpage=15&pagenumber=2

Poseidon
01-03-2005, 14.56.21
:D ammazza ^^^ ho fatto 1 domandina semplice semplice e ora ho l'enciclopedia del Raid in 2 minuti :p ^^ grazie ragazzi!

detto qsto.. posso mettere in Raid il mio 80Gb Maxtor con il mio 250Gb WesternDigital?

Thor
01-03-2005, 14.57.11
Originariamente inviato da Poseidon
detto qsto.. posso mettere in Raid il mio 80Gb Maxtor con il mio 250Gb WesternDigital?
no. se hai letto le spiegazioni, ti sarà capitato sotto gli occhi che in RAID si mettono soltanto dischi IDENTICI.

Dark!
01-03-2005, 16.41.27
Sicuro Thor? Credo che il risultato sia un raid limitato alle dimensioni ed alle prestazioni del disco più piccolo, gli altri 170GB avanzati dovrebbero essere ignorati dal controller.


d!

Thor
01-03-2005, 16.46.56
non vorrei dire una cappellata, ma mi sembra di ricordare che hd diversi si possono usare solo in modalità jbod..

Dark!
01-03-2005, 16.48.15
Umh, mi sa che non la stai dicendo la cappellata O.ò Nun me ricordo bene http://www.hwmaniak.it/public/forum/images/smiles_hwmaniak/suegiu.gif

d!

dave4mame
01-03-2005, 17.48.15
se per raid intendiamo raid 0 (striping) non ci sono problemi; vedrai un unico disco da 80+250=330 gb.

se vuoi fare un raid 1 (mirroring) in effetti Butti via i 170gb di differenza tra i due dischi.

il controller raid ce l'hai, vero?

Poseidon
01-03-2005, 18.22.04
^^ no nn ce l'ho ( ora mi ammazzate :p ), ma dato che entro 2 settimane faccio upgrade ( che ho risparmiato 1 sommetta decente ), vorrei prendermi 1 buona piastra per A64 939, e ho visto che tt i modelli di tt le marche praticamente hanno sto benedetto controller Raid.

Ma quindi mi state dicendo che se uso 1 mobo recente NON posso sfruttate TUTTI gli effettivi GB che ho? .. oppure c'è la possibilità di NON mettere in RAID i due hdd?

Dav82
01-03-2005, 18.25.53
No no spè, tu hai il controller RAID ok, ma non è obbligatorio usarlo ;)

Puoi tranquillamente usare i dischi in modalità normale :)

dave4mame
01-03-2005, 18.45.07
è come dice dav:
io ho un controller raid da poco (raid "stupidi") ma l'ho preso solo perchè i 2 canali ide della mobo non mi bastavano più.

però ho configurato i due dischi che ci sono sul controller come su due array separati e vengono visto dal sistema come due dischi singoli.

tieni presente inoltre che il raid 0 (striping) ha una grossissima pecca.
se scassi un disco perdi i dati presenti anche sull'altro.

Poseidon
01-03-2005, 19.10.56
quel che voleov chiedere è ^^ ma su 1 mobo nuova, anche la più recente, ci sono sia i controller raid sia gli ide normali? o mejo: la presenza dei normali ide, è garantita?

Dark!
01-03-2005, 19.23.22
Certo, se no masterizzatore e lettori ottici dove li attacchi? :D


d!

Dav82
01-03-2005, 23.18.30
Attenzione che su alcune mobo un pochino scrause ti becchi un solo controller IDE, quindi massimo due periferiche, quindi controlla che ne abbia due. Perchè poi, nel caso ce ne sia solo uno, doverti pigliare un controller IDE da mettere su PCI per attaccare un disco o un lettore ottico non è proprio la cosa più economica di sto mondo :p

Dark!
01-03-2005, 23.24.28
Vabbè, Dav, ma almeno un controller con due canali (4 periferiche) ce lo trovi.. Spero.. http://www.hwmaniak.it/public/forum/images/smiles_hwmaniak/suegiu.gif

OT @ Dav82

Letto privato e post nel 3d, tranquillo che non c'è problema ;)


d!

dave4mame
02-03-2005, 09.23.38
di solito è così.

2 canali ATA (4 periferiche) NON raid
2 canali SATA con possibilità di raid

Deep73
02-03-2005, 10.13.59
Originariamente inviato da Dark!
Sicuro Thor? Credo che il risultato sia un raid limitato alle dimensioni ed alle prestazioni del disco più piccolo, gli altri 170GB avanzati dovrebbero essere ignorati dal controller.


d!

(Y)
Dipende molto dal controller però. Se è "furbo" alloca spazio uguale(il minore) su entrambi i dischi ed il resto è letteralmente invisibile, nel senso che non ci puoi nemmeno creare una partizione.

:)

Deep73
02-03-2005, 10.16.45
Originariamente inviato da Thor
Redundant Array of Independent Discs

Inexpensive.... o almeno all'inzio era così (non so se hanno cambiato la terminologia). Il motivo era semplice: per ottenere una tot. quantità di storage era più conveniente pigliare N dischi piccoli che un discone grande (quella volta i dischi COSTAVANO). Poi hanno introdotto i vari livelli che integravano la sicurezza.

Gigi75
02-03-2005, 10.19.50
Originariamente inviato da dave4mame
tieni presente inoltre che il raid 0 (striping) ha una grossissima pecca.
se scassi un disco perdi i dati presenti anche sull'altro.

Detto questo, l'incremento delle prestazioni con 2 buoni hd in raid 0 su un sistema nuovo e performante è consigliabile?

Deep73
02-03-2005, 10.24.45
Originariamente inviato da Gigi75


Detto questo, l'incremento delle prestazioni con 2 buoni hd in raid 0 su un sistema nuovo e performante è consigliabile?

Onestamente ho visto che i SATA (ma anche EIDE) nuovi a 7200 con 8Mb di cache sono dei missili! :eek: non so fino a che p.to convenga + fare RAID 0.

dave4mame
02-03-2005, 10.24.46
mah, forse dipende anche dai fini per cui usi il pc.
io i dischi li uso principalmente per stoccare dati e la velocità non è il mio obiettivo ultimo.

ho un amico che pasticcia parecchio con i filmati e si è messo in raid due SATA da 120 (o 160 non ricordo).
dice di aver riscontrato un incremento di performance del 30-40% circa (e lavorando su avi non compressi è un bel prendere)

rischi pochi; se gli salta tutto perde il film su cui sta lavorando

The Saint
02-03-2005, 16.17.06
Originariamente inviato da dave4mame
mah, forse dipende anche dai fini per cui usi il pc.
io i dischi li uso principalmente per stoccare dati e la velocità non è il mio obiettivo ultimo.

ho un amico che pasticcia parecchio con i filmati e si è messo in raid due SATA da 120 (o 160 non ricordo).
dice di aver riscontrato un incremento di performance del 30-40% circa (e lavorando su avi non compressi è un bel prendere)

rischi pochi; se gli salta tutto perde il film su cui sta lavorando (Y)

Bisogna esclusivamente valutare l'uso che si farà degli HD e tenere conto di vantaggi e svantaggi delle singole modalità... ad esempio il RAID 0, aumentando le capacità di lettura e scrittura sequenziale, può essere di beneficio x applicazioni che hanno bisogno di leggere e lavorare su file di grosse dimensioni (video/audio editing, etc.), ma nell'uso quotidiano non apporta nessun beneficio ed introduce invece il rischio che basta la rottura di un disco x perdere tutti i dati.

Al contrario il RAID 1 è molto sicuro, permette di avere i dati contemporaneamente su 2 HD, il rischio di perderli a questo punto si riduce drasticamente, come anche xò lo spazio che è dimezzato... x quanto riguarda le prestazioni invece, si hanno miglioramenti solo in fase di lettura non sequenziale (quindi in caso di lettura di piccoli file sparsi), mentre nel resto le prestazioni calano o sono equivalenti ad una configurazione con disco singolo.

Questa è + o - la situazioni in caso di RAID con 2 soli HD... in caso di + dischi il discorso si fa lunghetto... :p


Per come la vedo io:
escludendo gli usi particolari (come già specificato), *sconsiglio altamente* l'uso del RAID in un sistema Home... ed avendo a disposizione 2 HD, opterei invece x un uso intelligente di entrambi, come ad esempio:
1. Tenere sul 1° il sistema operativo e sul 2° file di paging e file temporanei
2. Tenere le immagini del sistema operativo, create con ghost o simili, sul 2° disco... motivo: maggior sicurezza (se si rompe il 1° abbiamo le immagini, se si rompe il 2° abbiamo cmq il s.o. integro :)) e maggior velocità in fase di creazione o ripristino delle immagini, dato che leggiamo da un HD e scriviamo sull'altro... operazione che quindi può essere eseguita contemporaneamente
3. In caso di utilizzo di P2P o cmq in caso di grossi download, utilizzare il 2° disco come appoggio, in modo da tenere libero il disco che contiene il sistema operativo e quindi non avere un calo di prestazioni nel resto delle applicazioni ;)
4. Usare il 2° disco per la creazione delle immagini di CD/DVD da masterizzare (vale lo stesso discorso dei download)
...

Ed in finale, RAID o non RAID, se avete nel PC 2 o + HD, accertatevi che all'interno del case vi sia un sufficiente ricircolo d'aria in prossimità dei dischi... è fondamentale. :)