PDA

Visualizza versione completa : Il mio cane ha le convulsioni - epilessia canina


Ghandalf
07-01-2005, 16.59.11
Purtroppo da ieri laica, un adorabile bastardino ha cominciato ad avere delle convulsioni.
La prima all'una di giorno 6 la seconda alle 4 del mattino e la terza poco fa.

Le convulsioni durano circa 20 secondi l'una, e quella delle 4 è stata la più intensa. Perde bava dalla bocca e sangue (dovuto al mordersi la lingua).

Tra una convulsione e l'altra sta benissimo: gioca, magia...insomma come se nulla fosse accaduto. Immediatamente dopo la convulsione, ulula (terrorizzata credo, non penso la cosa sia dolorosa in se) beve molto e cammina parecchio, anche se con qualche problema di equilibrio.

I sintomi conducono all'epilessia, tesi confernata anche dal veterinario, che cmq ha solo prescritto delle iniezioni da fare durante la convulsione se questa si prolungasse oltre i due minuti.

Laica ha 5 anni, se dovesse essere epilettica non c'e' nulla da fare. Ma magari qualcuno qui ha qualche idea per altre possibili cause o cure.

Ghandalf
07-01-2005, 17.01.41
Aggiungo che ha l'antirabbica fatta, e' vaccinata contro il cimurro e non ha il tetano...esclusi avvelenamenti (stricnina), sarebbe già morta.

Flying Luka
07-01-2005, 17.02.37
Ho un amico carissimo che fa il veterinario.
Vuoi che gli telefoni?

DavideDave
07-01-2005, 17.07.54
io non ci capisco niente

pero' mi spiace tanto :(

Ghandalf
07-01-2005, 17.10.34
Originariamente inviato da Flying Luka
Ho un amico carissimo che fa il veterinario.
Vuoi che gli telefoni?


sei troppo gentile, non vorrei disturbarti...vorrei escludere ogni altra causa...se è epilettica amen, ma se ha qualcos'altro ed è curabile in breve mi metto subito in moto...

Flying Luka
07-01-2005, 17.16.09
Ok, stasera lo chiamo!
Appena so qualcosa, posto qui la risposta.

Brunok
07-01-2005, 18.01.57
accidenti... :( mi spiace :(

quanti anni ha?
è successo qualcosa che ha fatto fare questa reazione?
A prima vista sembrerebbe epilessia in forma non grave, ma è meglio approfondire.

Intanto dalle un bacione ;)


E ti posto questo che magari può risultare utile:
(Fonte: Vita da Cani)

Gentile Dottore,
ho bisogno di un suo consiglio. Il mio cane Gec di 4/5 anni max (l'ho preso in un rifugio ) vive con me da quasi due anni. Da circa un anno e mezzo gli capita di avere delle convulsioni che farebbero pensare all'epilessia. Tremore, irrigidimento delle zampe, occhi sgranati. Durano meno di dieci minuti, poi dopo aver rimesso saliva ne arriva un'altra piu' breve. Dopodichè sta di nuovo bene, un piu' stanco ma bene. Il nostro veterinario non vuole dare per scontato l'epilessia perchè, dice, ci sono tante cause perchè un cane abbia delle convulsioni del genere e non volendo escludere le altre cause per il momento non vuole sottoporre l'animale ad una terapia pesante come quella per l'epilessia. Per il momento stiamo seguendo una dieta rigorosissima visto che abbiamo trovato una transaminasi un piu' alta e pensando che potrebbe essere un&nbs p; problema epatico. In circa due anni il mio cane è stato male 5/6 volte, e tranne le ultime due, piu' ravvicinate (2 mesi e mezzo/3) le altre si sono sempre manifestate con il cambio di stagione (Primavera-Estate ) Autunno-Inverno). Cosa posso fare per capire di che cosa soffre? Come si puo' escludere (o confermare) l'epilessia? Spero che riesca ad aiutarmi a trovare la strada piu' seria per risolvere questo problema anche perchè adesso ho veramente paura di lasciarlo solo anche se solo per il tempo di una cena o di una commissione. Spero di avere presto sue notizie. grazie anticipatamete Cordiali Saluti Gea

Cara Gea, la diagnosi di epilessia idiopatica (senza una causa riconoscibile) è raggiunta per esclusione delle altre forme di convulsioni secondarie ad altre malattie. In pratica se un cane ha tutti gli esami specifici negativi con TAC cerebrale ed esame del liquido cefalorachidiano normale si assume che abbia epilessia vera. Talvolta non si eseguono tutti gli accertamenti e si emette un sospetto diagnostico di epilessia soprattutto se le crisi compaiono per la prima volta ad una età tipica ( attorno ai 2-3 anni ). Un soggetto che manifesta la prima crisi a 5 mesi di età oppure ad 11 anni di età non ha certamente epilessia ed occorre indagare seriamente sulle cause sottostanti ( la lista è molto lunga ). Escludere un problema epatico congenito è semplice si puo' fare attraverso un semplice esame del sangue. E' comunque poco probabile che la prima crisi compaia in questi casi in età adulta ed in assenza di altri sintomi neurologici t ra una crisi e l'altra. Alcune razze ed alcune linee famigliari possono essere maggiormente predisposte alla epilessia idiopatica ( il termine significa che non se ne conosce la causa ). Una volta escluse le altre malattie o deciso che questa esclusione non sia necessaria occorre decidere se iniziare o meno una terapia anticonvulsivante. In genere nel cane si utilizzano a questo scopo i barbiturici ma esistono altre opzioni terapeutiche. La decisione se trattare o meno dipende dal numero e dalla durata delle crisi. Prima di decidere di sottoporre un cane ad una terapia a lungo termine è opportuno discutere con il veterinario dei vantaggi e dei svantaggi legati alla somministrazione dei farmaci. Per tranquillizzarti posso farti presente che per quanto brutte da vedere le crisi se di breve durata non sono considerate pericolose per la vita. Grazie per averci scritto. Dr Renato Assin

Trinity
07-01-2005, 20.24.17
:( Mi spiace tanto Ra (F) (K)

Cricchia
07-01-2005, 21.01.14
So bene che non cambierà il suo stato di salute, ma volevo fare gli auguri a Laica di buona guarigione..

:)

TyDany
07-01-2005, 21.22.00
Avevo un gatto epilettico e i sintomi erano più o meno quelli :( ... altro non posso dire se non fargli un sacco di auguri :)

Muttley
07-01-2005, 23.18.28
Non sai quanto mi spiaccia legger quel che hai scritto, in quanto ho anch'io una piccola bastardina, e posso comprendere quel che provi...

A me è capitato qualche mese fa, all'improvviso lìè venuto un gonfiore sotto l'occhio dx, pensavamo ad un'infezione dovuta a graffi felini... ma dopo 2 settimane di antibiotici non passava... quindi l'abbiamo portata in clinica, e per fortuna era solo un dente da togliere... ma se penso a come mi sentivo a vederla in quello stato... mi si stringe il cuore...:(

Un augurio che non sia nulla di grave ;) (Y)

MUT ;)

Eccomi
08-01-2005, 01.02.49
Originariamente inviato da TyDany
Avevo un gatto epilettico e i sintomi erano più o meno quelli :( ... altro non posso dire se non fargli un sacco di auguri :)

Anche io... Sintomi identici, (non potevo neanche sfiorargli il dorso che partiva la crisi) ma dopo un pò di tempo scoprii che aveva preso le pulci e gli misi tra le scapole due o tre gocce di una fialetta.
Si liberò completamente dei parassiti, e inaspettatamente guarì dalle crisi "epilettiche". Penso che fosse allergico alle punture... Nessun veterinario ci ha mai capito nulla.
Auguri anche da parte mia! (Y)

Patrick_NORAY
08-01-2005, 01.17.12
Mi spiace molto!

Ghandalf
08-01-2005, 01.41.08
grazie a tutti...gli aggiornamenti sono che ha avuto un'ulteriore crisi alle 23 ed un'altra all'una.

le ultime due siamo riusciti ad anticiparle ed a metterle un cucchiaio di legno in bocca, almeno la lingua la abbiamo tutelata..:)..(cerchiamo di essere ottimisti).

Adesso passeggia per la casa...se a breve avrà un'altra crisi iniezione di valium...forse siamo riusciti a trovare un'amica che ha un cane epilettico e domattina la chiamiamo...

Fëanor
08-01-2005, 02.20.37
mi spiace tanto :(:(:(

Ghandalf
08-01-2005, 04.57.46
Un'altra alle 2.30 e l'ultima alle 4.30 dopo il valium intramuscolo...telefonata al veterinario di turno e via, purtroppo non ho potuto accompagnarla...adesso sono qui che pulisco casa, sembra un campo di battaglia...ed aspetto notizie.

Grazie a tutti per il sostegno morale...

Billow
08-01-2005, 11.48.30
Capperi .. mi spiace tantissimo :(

secondo me l'analisi di Bruno è abbastanza vicino ad una possibile realtà...

il consiglio di base è cmnq di prendere il cane - andare dal veterinario...
e non guardare ai 50 / 100 Euro che si prende..
li ricupererai in affetto e piacere di avere un amico ;)


in bocca al lupo

Flying Luka
08-01-2005, 12.32.37
@Gahndalf
Ho chiamato il mio amico vetereniario, lo vedo questa sera e gli spiego a voce, anzi gli faccio leggere il post.
Appena ho qualche consiglio e delucidazione, ti mando un PVT :)

Brunok
08-01-2005, 16.56.26
Originariamente inviato da Ghandalf
Un'altra alle 2.30 e l'ultima alle 4.30 dopo il valium intramuscolo...telefonata al veterinario di turno e via, purtroppo non ho potuto accompagnarla...adesso sono qui che pulisco casa, sembra un campo di battaglia...ed aspetto notizie.

Grazie a tutti per il sostegno morale...

Di niente. Ti capisco molto bene.

Stranotte anche il mio ha avuto (mai successo prima) un sintomo simile (leggere convulsioni, ansimazione, respiro affannoso, leggero tremolio ed un pochino di sbavatura) per fortuna è passato presto, anche se a me è sembrato più un senso di soffocamento, non c'è stato il classico arrotolamento della lingua tanto per capirci, credo abbia mangiato troppo e troppo voracemente (anche se questo lo fa più di una volta senza aver avuto ripercussioni), però per un paio di minuti (la crisi è durata meno di uno ma per stabilizzarsi c'è voluto di più) me la sono vista brutta, erano le 6 del mattino... ora sta bene grazie a Dio. Nè io nè lui abbiamo dormito un tubo, ma non è certo questo il problema. Quando ho visto che stava male ho pensato subito di cambiare 10 anni della mia vita per uno della sua. Lui lo farebbe per me, io lo faccio per lui.
Ed io sono fatto così. Alla fine sono stato male anch'io, è come mi fosse passato adosso un tir, mentre sul momento ho reagito bene cercando di aiutarlo e tranquillizzarlo, riuscendoci direi. Ora parlando con alcuni amici mi hanno detto che nel mio caso può essere stato anche un lieve attacco al cuore (anche se non penso perchè gli ultimi controlli fatti erano tutti OK) oppure un attacco di panico dovuto ad un brutto sogno... ansia o stress (ai quali non credo) mah! Comunque lunedì (devo per forza di cose aspettare quel giorno) dal veterinario: una visita di controllo è sicuramente meglio, sia per sapere qualcosa di più preciso che per sapere esattamente cosa fare nella malaugurata ipotesi di un'eventuale ripetizione.


E tu facci avere notizie.

Per Luka: se non sono cose tanto riservate postale pure, è meglio essere informati ed imparare qualcosa di più ;) Può sempre esser utile.

Alef
08-01-2005, 20.14.37
Notizie?
Ho avuto ben tre cani con crisi epilettiche, due erano barboncini una razza che pare sia soggetta e un'altra una bastardina ma le sue crisi erano legate a una forma di leucemia, i barboncini avevano crisi ma piuttosto distanziate nel tempo, il fatto che la tua cagnetta abbia crisi così ripetute e ravvicinate e sopratutto dopo il valium mi fa pensare che non sia semplice epilessia ma le convulsioni siano il risultato di qualcos'altro, un trauma? anche l'età non è tipica delle forme epilettiche che si manifestano nei primi due anni.
Un augurio grande grande che tutto si risolva positivamente, conosco quegli occhi che ti guardano con amore e che sembrano chiederti perché? cosa mi sta succendendo? e tu li impotente.......

Alef

Cricchia
08-01-2005, 20.53.37
Io non vorrei allarmare nessuno, anzi.. ma cosa cavolo sta succedendo ai nostri amici???

In due giorni due mie amiche mi hanno comunicato che i loro due cani sono morti.. leggo qui i problemi dei cani di Brunok e Ghandalf..

non so cosa pensare.. coincidenze.. può darsi.. vorrei tanto che leggere notizie positive sui vostri Amici Cani!

Ancora un augurio! :)

Brunok
08-01-2005, 22.25.26
Certo che sono state strane coincidenze...
e facciamo i debiti scongiuri.

Il mio Luke per fortuna si è completamente ripreso. Il suo comportamento attuale è perfettamente nella norma (attenzione vivacità appetito etc etc allegro e con voglia di giocare e di farsi coccolare). Naturalmente oggi la razione di cibo è stata leggermente ridotta in modo che non si appesantisca troppo come mi pare abbia fatto ieri. Mi sentirei di escludere pertanto certe possibili patologie ma non tutte e non mi sarò tranquillo finchè non ci sia il parere diretto del veterinario e magari la necessità di variare l'alimentazione arricchendola di determinate sostanze e le riduzione di altre. La preoccupazione per l'episodio rimane sperando ovviamente non si ripeta.

E sono preoccupato che Ghandalf non ci abbia ancora aggiornato, dopo il suo ultimo post. Spero ci possa rassicurare quanto prima.
Forza Ghandalf e Laica. :)

Ghandalf
09-01-2005, 14.17.13
Originariamente inviato da Ghandalf
Un'altra alle 2.30 e l'ultima alle 4.30 dopo il valium intramuscolo...telefonata al veterinario di turno e via, purtroppo non ho potuto accompagnarla...adesso sono qui che pulisco casa, sembra un campo di battaglia...ed aspetto notizie.


Scusate se non mi sono fatto sentire...sono state ore 'convulse'.
Dopo la crisi delle 4.30 ed il veterinario (inutile) un'altra crisi alle 6.30. alle 9.30 di ieri mattina l'abbiamo portata da un altro veterinario di fiducia (consigliato) che ci ha dato delle pillole derivate dei barbiturici che offrono un trattamento blando per le crisi epilettiche.

Tornata dal veterinario e da una passeggiata (il tutto senza crisi) appena a casa ne ha avuto un' altra (e siamo alle 12.30 di ieri). A quel punto ho preso il cane e mi sono trasferito al piano di sotto per lasciare almeno ai miei la possibilità di riposare.
Ha avuto un'altra crisi leggera (l'unica) alle 13.15, un'altra alle 16.30, un'latra alle 17.15 ed un'altra alle 18.20.

A quel punto non mangiava e dormiva da più di 24h. Rischiava di morire di sfinimento. Un amico ci ha segnalato una clinica (a palermo :eek: ).
L'abbiamo immediatamente portata la per lasciarla la notte. Oggettivamente è l'unico posto dove possono fronteggiare una situazione simile. La clinica è splendida ed i medici che ci lavorano eccezionali.
La hanno tenuta li' la notte, ha avuto una sola crisi alle 2.30 di questa mattina e l'anno messa sotto farmici immediatamente coricandosi con la brandina accanto alla gabbia di laica per assisterla.

Ho notato cmq che le crisi le vengono ogni qualvolta si addormenta, dorme una decina di minuti si sveglia ed ha la crisi.
Adesso la terranno ancora una notte in osservazione per stabilire il dosaggio del farmaco antiepilettico e dimetterla con la terapia.

Che l'epilessia possa essere la conseguenza di qualcos'altro (tumori, lesioni etc etc) il medico dice che dovrebbero esserci altri disturbi (paralisi degli arti posteriori, dei muscoli facciali e dilatazione continua della pupilla). Cmq sino ad adesso non ha avuto nessun'altra crisi.

Aggiungo per chi dovesse trovarsi ad affrontare una crisi epilettica canina:

- non mettete assolutamente le mani in bocca al cane, anche se dovesse mordersi la lingua o le labbra, utilizzate un bastone di legno (un cucchiaio bello doppio, il mio cane ne ha spezzati due ed è di taglia medio piccola, 15 KG circa). Se potete, che il cucchiaio sia piatto e magari con lo spago avvolgete un po' di stoffa al legno. Nella fase iniziale della crisi tendono a spalancare la bocca è il momento per mettergli in bocca il cucchiaio ti traverso, senza forza, non in profondità. In seguito serreranno la mandibola sul legno stesso. Nonostante tutto possono causarsi dei tagli alla lingua ed alle labbra perdendo un po' di sangue. Non è nulla di grave.

- durante la crisi NON tenete il cane. Lasciate decorrere la crisi naturalmente, stanno coricati su un fianco agitando zampe e schiena con la mandibola serrata, sbavando. La posizione in cui io mi sono trovato meglio è accovacciato immediatamente dietro la schiene tenendole una mano sul costato e con l'atra il bastone in bocca. Verso la fine della crisi potrebbero tendere ad alzarsi ma non si reggono in piedi e tendono a cadere, continuando con gli spasmi è la fase in cui si possono fare male. In questa fase la tenevo in modo che le zampe anteriori non toccassero terra e lei avesse la senzazione di stare in piedi. Cercate di creargli uno spazio in cui potere avere liberamente la convulsione. Durante la convulsione possono urinare.

- Il latrato, per quanto lacerante ed angosciante lo sentirete alla fine della crisi ed è parte di quella, è una reazione incontrollata da parte del cane. In questa fase avere a portata di mano qualche pezza per asciugare la bava e l'eventuale sangue sotto il mento può essere utile, potete a questo punto sedervi, a terra, accanto il cane e tenerlo delicatamente poggiato sulle vostre gambe. Continuerà a sbavare e probabilmente, spaventato, comincerà a mugolare ed a piagnucolare.

- Tenete a portata di mano la ciotola con l'acqua ed uno straccio con acqua e candeggina, o ciò che preferite per disinfettare il pavimento.
Dopo la crisi bevono moltissimo, e tendono ad urinare nei minuti successivi alla crisi stessa, sopratutto se bevono.

- Evitate luci intense, movimenti bruschi ed evitate di allarmarvi, muovetevi con calma ma decisi. Non urlate e parlate al cane durante tutta la crisi e subito dopo. Ricordate che non sono lucidi dopo la crisi, evitate di approcciare l'animale dall'alto, fategli capire che vi state avvicinando. Le pupille si dilatano per cui non vedono neanche bene.

- Inoltre, le crisi epilettiche lunghe 'devono' superare i 3 o 4 minuti. A quel punto può essere utile iniettare direttamente nel muscolo degli arti posteriori del valium che rilassa immediatamente i muscoli ed il cane facendo terminare la crisi. Se l'iniezione del valium avesse un effetto eccessivo lo si può somministrare via retto, sempre con la siringa (togliendo l'ago). Il valium ha il compito di interrompere la crisi non di evitare le successive.

Credo sia tutto per 'il decalogo della crisi epilettica canina'..se avete domande fate pure.

Brunok
09-01-2005, 14.47.35
Ciao Ghandalf, che sollievo leggere tue notizie.
Mi auguro che la situazione con l'aiuto dei medici della clinica si risolva o meglio possa essere davvero sotto controllo.

Per quanto riguarda il mio, fortunatamente come scrivevo ieri sera si è ripreso bene, stanotte abbiamo riposato serenamente e rilassatamente. Alcuni sintomi da te descritti corrispondono, ma non la chiusura della mandibola, visto che anzi la teneva aperta per respirare meglio, e che è uno dei punti classici, mentre invece altri dettagli potrebbero calzare. Domani come dicevo un saltino dal veterinario per un controllo lo farò senz'altro. Come ulteriori elementi: la crisi nella parte acuta sarà durata poco meno di un minuto, mentre per stabilizzarsi e riprendersi meglio saranno passati circa ancora un altro paio.

Grazie per le indicazioni, sono comunque molto utili.
Io di cose ne so parecchie, che ho appreso in anni di esperienza, ma non certo tutte e c'è sempre tanto da imparare.

Ciao, e fai una carezza a Laica anche da parte mia non appena la vai a riprendere. ;)

Patrick_NORAY
09-01-2005, 14.47.40
Che brutto... mi viene un'ansia addosso...

Albachiara
09-01-2005, 21.41.28
Probabilmente li avrai gia cercati e li conoscerai tutti.. Io cmq mano a mano che li trovo li posto qui.. Tanti auguroni Ghandalf a te e sopra a tutto a Laica (F) (K)

http://utenti.lycos.it/goldenretrievers/links_salute.html
http://www.tradanum.ch/links.htm
http://amicoveterinario.it/modules.php?op=modload&name=Web_Links&file=index&req=MostPopular

Billow
10-01-2005, 18.54.52
tienici informato..
se in clinica riescono a fare qlcs

Brunok
10-01-2005, 22.44.52
Oggi sono stato dal veterinario.
Da un primo controllo è tutto OK. Nel senso che lo ha trovato bene. Ci sono però esami ed accertamenti da fare. Teoricamente almeno allo stato attuale non è eccessivamente preoccupante visto che l'episodio è rimasto isolato e speriamo resti tale. Ma naturalmente è meglio approfondire e prevenire certi input che possono provocare una reazione di quel tipo. Le cause possono essere molteplici non ultima qualche presenza parassitaria, insomma c'è un ventaglio molto amplio.

Il veterinario gentilissimo ed onestissimo che conosco da tanto tempo mi ha fatto una lezione particolareggiata sull'epilessia, perchè dice che questo tipo di sintomi sono comunque riconducibili a questa. Tra le cose che ho imparato è che qualunque tic nervoso è in realtà una forma epilettica in quanto contrazione incontrollata provocata da una scarica elettrica del sistema nervoso ed uno nemmeno ci pensa.

Cricchia
10-01-2005, 22.46.49
Sono contenta per Luke! :)

Speriamo che Laica stia meglio..

Brunok
10-01-2005, 22.50.21
;) tnx (Y) da parte mia e sua (è qui che controlla anche lui il monitor :) )

e speriamo di avere presto buone notizie da Ghandalf e la sua Laica alla quale invio un bel bacione! :)

Ghandalf
11-01-2005, 00.28.06
Felice di sapere che luke sta bene..;)

La situazione di laica allo stato attuale è la seguente:

è ancora ricoverata, crisi non ne ha più avute ma perchè è sotto terapia. Non sanno se la dimetteranno domani perchè ancora si deve stabilire qual'è la posologia del barbiturico. Attualmente ha ancora i sintomi collaterali del farmaco: barcolla un pò ed è spenta...però la quantità di farmaco somministrata attualmente è molto alta. Andranno abbassando la dose lentamente per raggiungere la quantità minima possibile.
Intanto si è ripresa fisicamente e mangia anche. Il quadro clinico generale è di un cane in perfetta salute....diciamo che è sempre come se si fosse fatta una canna..:D...visto la situazione dalla quale vengo, quella attuale mi pare paradiso. Cmq i medici hanno detto chiaramente che diminuendo la concentrazione del farmaco il cane riprenderà ad essere come prima...

Domani nuove nuove..

Muttley
11-01-2005, 00.40.27
Originariamente inviato da Ghandalf
Felice di sapere che luke sta bene..;)

La situazione di laica allo stato attuale è la seguente:

è ancora ricoverata, crisi non ne ha più avute ma perchè è sotto terapia. Non sanno se la dimetteranno domani perchè ancora si deve stabilire qual'è la posologia del barbiturico. Attualmente ha ancora i sintomi collaterali del farmaco: barcolla un pò ed è spenta...però la quantità di farmaco somministrata attualmente è molto alta. Andranno abbassando la dose lentamente per raggiungere la quantità minima possibile.
Intanto si è ripresa fisicamente e mangia anche. Il quadro clinico generale è di un cane in perfetta salute....diciamo che è sempre come se si fosse fatta una canna..:D...visto la situazione dalla quale vengo, quella attuale mi pare paradiso. Cmq i medici hanno detto chiaramente che diminuendo la concentrazione del farmaco il cane riprenderà ad essere come prima...

Domani nuove nuove..
(Y)
Son veramente felice per voi ;)

Anche per BrunoK ed il suo Luke (che poi è pure il mio english name...) ;)

MUT :D

Brunok
11-01-2005, 00.43.03
Ok Ghandalf, aspettiamo gli aggiornamenti. ;)
Naturalmente è importante e fa piacere sapere che la situazione sia sotto controllo.

Forza, ed in bocca al lupo come sempre :)

Per quanto riguarda il mio Luke il veterinario ha deciso di non somministrargli farmaci se questi non fossero proprio indispensabili e per ora sembra proprio di no, specie nel caso l'episodio rimanga come speriamo isolato.
A livello preventivo gli ha prescritto solo delle gocce omeopatiche da prendere via orale onde evitare possibili stati di stress e di ansia e che non hanno effetti collaterali.

Ciao ;)

e grazie a tutti voi, Mut Dav e Cricchia ;)

Dav82
11-01-2005, 00.43.20
Originariamente inviato da Ghandalf
Domani nuove nuove..

E speriamo siano buone nuove! :)

Flying Luka
11-01-2005, 03.04.15
Lo saranno senz'altro. ;) (Y)

Luke
11-01-2005, 07.35.48
Certo che io sto bene ! eheheh :D

Apparte gli scherzi, volevo unirmi anche io nel farti gli auguri per il tuo cagnolino.

Spero che si possa risolvere al più presto perchè, dopo vedere una donna piangere, vedere un animale che soffre è la cosa che non sopporto di più. (F)

LoryOne
11-01-2005, 10.06.46
In bocca al lupo ! ;)

Ghandalf
12-01-2005, 00.07.51
rieccomi...spervo -ci ma purtroppo laica passerà un'altra notte in clinica.

Ho scoperto che in caso di sintomi che conducono ad epilessia (se il cane è in età critica 2-5 anni) la diagnosi è di epilessia primaria, si esclude a priori un'epilessia secondaria. Si comincia la cura per l'epilessi primaria e se la terapia non ha effetto si passa alle analisi (TAC, ecografie...etc etc) per cercare altro.

E' una prassi europea..per evitare spese e stress per il cane.

Detto questo, da ieri hanno cominciato a ridurre la somministrazione di Fenobarbital il farmaco derivato dai barbiturici che cura specificatamente l'epilessia. Domani dovrebbero dimetterla e continueremo a casa la riduzione del farmaco sino ad arrivare alla quantità minima che impedisce alle crisi di manifestarsi.

In generale, altra nozione, la terapia per l'epilessia non mira a curare la malattia ma a ridurre le crisi, sino ad un numero accettabile annuo, accettabili sono tre crisi l'anno.

Questo è tutto per il momento...

Muttley
12-01-2005, 00.18.33
Ciao Ghandalf, è sempre meglio un giorno in più di controlli, che tornare a casa e stare col patema d'animo ad ogni sospiro che fa il nostro amico "a 4 zampe"... meglio per tutti ;)

Rinnovo a tutti voi l'augurio di un'ottima ripresa, con la dovuta calma (Y)

MUT http://www.vocinelweb.it/faccine/varie/66.gif

Brunok
13-01-2005, 21.47.05
Novità? Quando torna a casa la tua Laica? Sta meglio vero?

Il mio si è ripreso bene. Speriamo si mantenga così.

Ciao

Ghandalf
14-01-2005, 01.43.52
E' tornata ieri e sembra stare bene...ancora il dosaggio del frmaco è alto ma lei sta bene...dorme e mangia regolarmente...ha qualche problema di equilibrio ma è un effetto collaterale del gardenale...tra tre settimane il prossimo controllo ed un abbassamento ulteriore del dosaggio del farmaco. Diciamo che la situazione si sta normalizzando e lei piano paino ritorna quella di prima...ma non tirerò un sospiro di sollievo sino a tre mesi da ora..;)

Dav82
14-01-2005, 01.49.36
E' già un buon inizio :)

Buonanotte a te e a Laica ;)

Doomboy
14-01-2005, 10.35.47
Non avevo ancora letto, Ghandalf.

Mi spiace anche per la tua cagnetta, effettivamente, come dice Billow, sembra un periodaccio.

:(

Muttley
14-01-2005, 11.31.15
Un augurio affinchè sia veramente l'inizio della "fine" (del problema sia chiaro), e possiate riprender quanto prima a viver meglio di prima ;)

MUT (F)