PDA

Visualizza versione completa : Niente più WinXP 64 bit per noi ??


Multi
28-12-2004, 17.48.00
date una sbirciatina a questa news
http://www.pctuner.net/php/Descrizione/Descrizione.php?id=newsweb&n=1101

se ho capito bene MS porterà avanti lo sviluppo a 64 bit solo per SO di ambito aziendale, ma per utenza home tale sviluppo sara bloccato, ho capito bene ?
Ma allora conviene ancora farsi un pc a 64 bit o tutti quelli che l'hanno fatto ( e magari si sono scaricati WINXP 64bit in versione beta dal sito MS ) l'ho prendono in quel posto.
Scusate ma non ho le idee chiare, voi che ne pensate ?

exion
28-12-2004, 18.45.58
Originariamente inviato da Multi
date una sbirciatina a questa news
http://www.pctuner.net/php/Descrizione/Descrizione.php?id=newsweb&n=1101

se ho capito bene MS porterà avanti lo sviluppo a 64 bit solo per SO di ambito aziendale, ma per utenza home tale sviluppo sara bloccato, ho capito bene ?
Ma allora conviene ancora farsi un pc a 64 bit o tutti quelli che l'hanno fatto ( e magari si sono scaricati WINXP 64bit in versione beta dal sito MS ) l'ho prendono in quel posto.
Scusate ma non ho le idee chiare, voi che ne pensate ?

No guarda che hai interpretato male l'articolo.

MS interrompe lo sviluppo del suo sistema operativo solo relativamente alla versione destinata ai server basati su CPU Itanium (tecnologia IA64). Continuerà a fornire ai suoi clienti in versione Itanium solamnte Windows Server 2003 Enterprise and Datacenter Editions , e immagino per un tempo limitato.

Invece MS punta tutto sulla tecnologia x64 (che mi pare sia quella che si sta affermando come standard di fatto tra le CPU Intel e AMD), per i quali sono previsti una versione server (Windows 2003 Server x64 Edition) e desktop/workstation (Windows XP Professional x64 Edition)

Quindi non siamo affatti esclusi dal 64bit.

Downloader
28-12-2004, 18.47.53
Originariamente inviato da exion

Quindi non siamo affatti esclusi dal 64bit.

e ci mancherebbe...

ceccus
28-12-2004, 18.50.18
SAlve,
Secondo me la domanda da fare e da farci è : Non conviene farci un 64 bit...ma...è convenuto farci un sistema a 64 bit ??
Indipendentemente da MS, la piattaforma Home NON è ancora pronta per il salto generazionale che i 64 bit comportano...e , francamente, i 3 GB (1 GB è riservato) di indirizzamento che i S.O. di Redmond comunque garantiscono su piattaforma a 32 bit, sono ancora più che sufficienti a garantire un utilizzo molto più che dignitoso...o si vuole forse dire che 3GB di RAM centrale , in ambito casalingo (e sottolineo in ambito casalingo), sono pochi ??
In ambiente enterprise, i 3GB cominciano a stare stretti ed è per questo che le grandi Aziende stanno migrando (o lo faranno nel corso dei prossimi 2 anni) alla piattaforma IA64 che garantisce un indirizzamento di 18 Terabytes...beh..a questo punto , anche un' istanza di Database ci rientra comoda comoda......ma stiamo parlando di DB aziendali con milioni , diverse decine se non centinaia, di Record....in ambito Home mi sembrano tantini...
Questo è il mio pensiero.....

Ciao !!

ceccus
28-12-2004, 18.59.52
Salve,
Attenzione....nell' articolo c'è scritta una cosa che è MOOOLTO interessante.....e cioè che MS sta puntando sulla nuova architettura x64 (64 bit Extended) , la quale, ufficialmente, non ha dichiarato la sua piena compatibilità con la IA64 Attuale....quindi , c'è il rischio, tutt' altro che remoto, che le CPU attuali a 64 bit non siano in grado di far funzionare correttamente i S.O. sviluppati per la x64......sarebbe veramente un bel "dramma".......purtroppo c'è solo da aspettare....

Ciao !!

Multi
28-12-2004, 19.00.19
Originariamente inviato da exion
Quindi non siamo affatti esclusi dal 64bit.

Grazie per aver chiarito i miei dubbi :)

exion
28-12-2004, 22.54.53
Originariamente inviato da ceccus
Salve,
Attenzione....nell' articolo c'è scritta una cosa che è MOOOLTO interessante.....e cioè che MS sta puntando sulla nuova architettura x64 (64 bit Extended) , la quale, ufficialmente, non ha dichiarato la sua piena compatibilità con la IA64 Attuale....quindi , c'è il rischio, tutt' altro che remoto, che le CPU attuali a 64 bit non siano in grado di far funzionare correttamente i S.O. sviluppati per la x64......sarebbe veramente un bel "dramma".......purtroppo c'è solo da aspettare....

Ciao !!

Ma perché secondo te che tecnologia supportano gli Athlon 64 e gli Opteron 64 di AMD? E gli Xeon di Intel?

A meno che tu abbia un Itanium in casa, cosa di cui dubito fortemente, non vedo dove sia il dramma.

ceccus
28-12-2004, 23.04.17
Salve,
Allora, gli Xeon di Intel con core Prestonia NON supportano minimamente la IA64....e avendone 2 a casa.....
I core Nacona ,hanno al suo interno un sottoinsieme delle specifiche IA64, ma non abilitate, per cui....
L' architettura 64 bit è ancora lontana dall 'essere "stabile" e consolidata e il fatto stesso che si parli sempre con più insistenza della x64 come di una tecnlogia da "estendere" non è un buon segno....ci si potrebb eritrovare con delle CPU che supportano sì, l'architettura x64, ma allo step 1, quando magari siamo già allo step 2 , rendendo di fatto le CPU step 1 inutilizzabili con la nuova tecnologia....credo di essermi spiegato, ora....
Daltronde, anche chi , ora, ha acquistato un Athlon64 (lascio perdere gli Opteron perchè a livello Server non hanno mercato...), per il momento, il core a 64 bit, lo tiene "inattivo", in quanto "il decisore" interno della CPU commuta tutte le chiamate verso il core a 32 bit.....di fatto rendendo inutile la parte a 64 bit......
Ciao !!

exion
29-12-2004, 00.06.55
Originariamente inviato da ceccus
Salve,
Allora, gli Xeon di Intel con core Prestonia NON supportano minimamente la IA64....e avendone 2 a casa.....
I core Nacona ,hanno al suo interno un sottoinsieme delle specifiche IA64, ma non abilitate, per cui....


Eh... Appunto... E quindi se MS decide di non implementare più IA64 nei suoi sistemi, perché mai gli Xeon dovrebbero risentirne se gli Xeon stessi l'IA64 non lo supportano? :confused: :mm:


Originariamente inviato da ceccus

L' architettura 64 bit è ancora lontana dall 'essere "stabile" e consolidata e il fatto stesso che si parli sempre con più insistenza della x64 come di una tecnlogia da "estendere" non è un buon segno....ci si potrebb eritrovare con delle CPU che supportano sì, l'architettura x64, ma allo step 1, quando magari siamo già allo step 2 , rendendo di fatto le CPU step 1 inutilizzabili con la nuova tecnologia....credo di essermi spiegato, ora....
Daltronde, anche chi , ora, ha acquistato un Athlon64 (lascio perdere gli Opteron perchè a livello Server non hanno mercato...), per il momento, il core a 64 bit, lo tiene "inattivo", in quanto "il decisore" interno della CPU commuta tutte le chiamate verso il core a 32 bit.....di fatto rendendo inutile la parte a 64 bit......
Ciao !!

okay va bene ma in conclusione...

O c'è qualcosa che mi sfugge, o davvero non capisco quale sarebbe questo dramma.

Quali sono queste CPU basate su architettura IA64 oggi sul mercato, che verrebbero tagliate fuori dalla mossa di Microsoft?
A parte gli Itanium, non vedo quali potrebbero essere.

I sistemi x64 di Microsoft sono stati lanciati perché appunto c'è un'esigenza forte del mercato di avere sistemi a 64bit per le CPU Xeon e Athlon 64.
Se Microsoft punta tutto su queste mi sembra piuttosto un fatto incoraggiante e positivo, non certo un dramma.

Poi se vogliamo discutere sul fatto che c'è gente che si lancia a comprare hardware allorquando non c'è il software corrispondente e che questo è ben strano, allora sono perfettamente d'accordo con te.


A meno che tu stia parlando da un punto di vista puramente aziendale... Allora la cosa è diversa, ma comunque non penso che il mondo delle aziende ne risentirà più di tanto.

ceccus
29-12-2004, 07.43.18
Salve,
Provo a spiegarmi meglio...non è detto che ce la faccia...
Dunque, dal momento che l'architettura x64 (e tutta la piattaforma a 64 bit) non è stabile, può succedere che , se implementata (intendo dire la piattaforma 64 bit , compresa la x64) si potrebbero verificare casi di incompatibilità verso il "regresso" e il regresso sono le attuali CPU che supportano "questa" x64......rendendo quindi possibile il rischio di avere acquistato CPU in cui la parte a 64 bit non veràà mai attivata......
Questo indipendentemente da Intel (Xeon) ,la quale, sembra, stia aspettando a lanciare le sue CPU a 64 bit , tranne Itanium, proprio per vedere consolidata una piattaforma che attualmente non lo è.....
E Microsoft, storicamente alleata di Intel (vi ricordate la definizione dei sistemi ... Wintel...)potrebbe avere l' interesse a dare una mano al suo "storico" alleato.....tagliando da una parte i "rami secchi" (Itanium) , ma premendo dall' altra per un' implementazione dell' attuale piattaforma in modo da rendere vano lo sforzo del "rivale" di Intel....

Ciao !!