PDA

Visualizza versione completa : Info per "meetere su" un server


gutguy
02-11-2004, 16.24.39
Ciao,
Sono in procinto di "mettere su" un server e per questo volevo chiedervi qual'è il miglior provider per qualità\prezzo che garantisca un ip pubblico STATICO.
Inoltre volevo sapere se esite un modo per sapere quanto consuma un pc (visto che il server rimarebbe acceso 24h su 24), considerando che, essendo un server, il monitor rimarebbe senpre quasi spento e che nn c'è la necessità di accattacarli una stampante.
Grazie.

Doomboy
02-11-2004, 17.50.07
Gutguy, dal tuo post, mi permetto di dedurre che non sei ferratissimo nel campo...non vorrei sembrare offensivo, sia chiaro!

Spiegami un pochino meglio cosa TU intendi per "mettere sù un server", vorrei capire bene di cosa tu abbia bisogno.

ES: Monitor?!? Quale monitor? Se metti un server in un armadio RACK il monitor dedicato non lo devi proprio considerare.

Poi un server non è esattamente un PC, può esserlo a livello di architettura, ma ha delle particolarità che un pc di tipo "workstation" di solito non ha, come per esempio alimentazione ridondata, multi scheda di rete, ed altre particolarità che ovviamente lo rendono più esoso sul piano dei consumi elettrici.

Tu cosa vuoi fare con un server ed anche, dove lo vuoi mettere?

gutguy
02-11-2004, 19.26.47
infatti nn lo sono :P
Cmq mi bastava usare il pc che ho qui in casa, visto che ne ho preso un altro da usare come workstation.
Ha scheda madre asus a7v8x, 512 gb ram, hd 120 gb.
E' un case, quindi ha un alimentatore classico per pc.
Inoltre, io lo laserei così com'è senza modificarlo, visto che dovrà ospitare un web server e un ftp server.
Visto che tu invece mi sembri preparato, nn sai micca dove posso trovare info sui server, visto che ne ho bisogno, lol.
Inoltre volevo sapere cos'era l'alimentazione ridondata e come è possibile nn usare un monitor. Cmq io lo userei solo per le dovute config, poi lo lascio spento.
Grazie e scusa l'ignoranza, fortuna c'è wintricks ;)

edir
03-11-2004, 09.00.28
Beh..
scusa non mi fraintendere ma sei propeio alle prime armi! ;)
Alimentazione ridondata significa in parole "brutalis" che ha 2 alimentatori dentro di se (o anche di più dipende dal tipo di case) in modo che se se ne guasta uno c'è l'altro.
Il monitor non è necessario neppure la tastiera e il mouse tanto per intenderci, io qui ho 2 server e con uno switch (video tast e mouse) posso andare su uno o sull'altro (vi sono dei problemi ma lasciamo stare per ora).
Con un PC normale adibito a server si puo fare, per lo meno io l'ho fatto nel mio ex posto di lavoro (non mi davano un server vero ho usato un PII 333, 196mb Ram 4Gb Hdd win2k3 web edition)
andava bene con tutte le limitazioni dettate dall'hardware come ad esempio spazio su disco!!!
Fa attenzione anche perchè lo devi configurare a regola d'arte altrimenti da "INTERNET" te lo disfano in 5 minuti, non lasciare porte aperte inutili, mettici un Antivirus e tienilo aggiornato, cambia le password regolarmente e non usare password banali tipo "password" (eheheeh un cliente aveva quella come password sul server e non la voleva cambiare!!!!!)

ciao
Edy
:)

Doomboy
03-11-2004, 10.08.20
Originariamente inviato da gutguy
infatti nn lo sono :P
Cmq mi bastava usare il pc che ho qui in casa, visto che ne ho preso un altro da usare come workstation.
Ha scheda madre asus a7v8x, 512 gb ram, hd 120 gb.
E' un case, quindi ha un alimentatore classico per pc.
Inoltre, io lo laserei così com'è senza modificarlo, visto che dovrà ospitare un web server e un ftp server.
Visto che tu invece mi sembri preparato, nn sai micca dove posso trovare info sui server, visto che ne ho bisogno, lol.
Inoltre volevo sapere cos'era l'alimentazione ridondata e come è possibile nn usare un monitor. Cmq io lo userei solo per le dovute config, poi lo lascio spento.
Grazie e scusa l'ignoranza, fortuna c'è wintricks ;)

Chiariscimi un aspetto fondamentale, prima di andare avanti: Tu avresti intenzione di tenere il "server" a casa tua, connesso per esempio ad una linea dsl, oppure vorresti farlo ospitare da un fornitore di housing?

Nel secondo caso ci sono varie "regole" da seguire!

gutguy
03-11-2004, 12.13.42
Grazie per le risposte.
Allora, io consideravo di fare un "server" da un ex workstation, perchè nn voglio comprare nulla che nn ho già e poi nn voglio fare niente di sofisticato, solo una macchina accesa 24 su 24 per giochi in rete e per aver un sito. Io ho un collegamento in fibra ottica con fastweb e per questo il server sarà visibile solo all'interno della rete fastweb (per via dell'impossibilità di aver ip pubblico) che mi va bene, perchè voglio che sia visibile solo da i miei fidati che hanno tutti fastweb. IL SERVER VERRÀ LOCATO QUI A CASA MIA e per questo volevo sapere se costa molto "mantenerlo", nel senso che rimando sempre acceso se consuma molto (lo so, scusatemi ma devo pensare anche a questo).
Poi ho notato che in tutti i posti che ho lavorato chiamano "server" quello che esteriormente sembra un normale pc, con la diff. che resta sempre acceso e ospita cartelle condivise ed un sito e altre applicazioni, da cui la mia ignoranza in materia.
Ripeto che nn dovrà essere niente di speciale, solo quello che ho già detto.
P.S.: come fate ad accedere ad un server che nn ha monitor, mouse, tastiera con programmi tipo vnc allora?
Poi conoscete micca un sito che parli bene delle architetture server.
Grazie ancora e scusate.

Doomboy
03-11-2004, 12.22.06
Ora mi è tutto più chiaro :)

Diciamo allora che i costi saranno relativamente marginali, la macchina non ha un consumo costante, ma varia in base all'uso delle periferiche in essa contenute, per esempio se giochi a Doom3 la macchina lavora a pieno regime e consuma mooolto di più che quando navighi su internet.

Guarda, per darti un parametro, all'epoca dei 386 un pc (monitor escluso) consumava più o meno come una lampadina da 60Watt, ora senza dubbio i consumi sono maggiori, ma non arriverai mai ai picchi di un elettrodomestico come il ferro da stiro oppure il climatizzatore.

Una raccomandazione è quella di raffreddare e ventilare al meglio la macchina perchè si troverà ad avere una temperatura costante mediamente elevata e se non dissipasse a dovere le componenti principali come mother board e processore si "cuocerebbero" in un tempo relativamente breve. Approposito, che PC è?

edir
03-11-2004, 12.23.16
beh,
il consumo sarà dai 50-150W credo il mio UPS con il PC acceso mi da 20% di carico lui è un 600W fai il 20% e vedi all'incirca.. togli il monitor..
Per l'accesso al server puoi usare VNC oppure nel caso di windows 200X server hanno anche il TS (Terminal Server) con incluse licenze per l'amministrazione remota con il client oppure via WEB..
cmq sia le regole che valgono la sicurezza x internet valgono anche su Fastweb non ti credere basta un utente con un troian che da "fuori" arrivano anche li :S

Ciao
Edy

gutguy
03-11-2004, 12.34.21
Grazie ancora.

Approposito, che PC è?

Processore: AMD Athlon XP 2400+ (impostato ora su 2000 GHz)
Scheda madre: ASUS A7V8X
RAM: 512 GB DDR
HD: Maxtor 120 GB
Scheda video: Radeon 9100 128 GB DDR
Scheda di rete e scheda audio integrate, possibilità di montare una seconda scheda di rete (d-link).

Come os, cosa mi conviene mettere, win o linux?
Parlono bene di Linux (distro debian o gentoo) e unix (Freebsd).
Altrimenti windows 2003 server, nell'ufficio avevano un win 2000 server family.
Mi piacerebbe approfondire il discorso della ventilazione, ora ho solo una ventula "rumorosa" e il processore ho notato che scalda moltissimo (anche perchè è amd, ho visto che gli intel scaldano meno).

Poi come antivirus pansavo a Norton Corporate ma come firewall e anti trojan nn ho idea. E poi voglio capire bene cosa devo fare per evitare attacchi e accessi nn autorizzati.

gutguy
03-11-2004, 12.36.55
P.S.:
Qualche sito di riferimento o qualche guida la conoscete?

Doomboy
03-11-2004, 12.46.14
Per il sistema operativo il limite è solo il tuo know-how, unito alla tua voglia di imparare!

Io ti direi di installare una distribuzione di linux tipo Slackware...però stà a te la scelta.

Lascia perdere Windows2003, troppo per i tuoi scopi, va bene anche un 2000 standard al limite ;)

edir
03-11-2004, 14.00.19
.. sono d'accordo ;)

Ciao
Edy

gutguy
03-11-2004, 16.12.34
Pensavo a linux debian perchè lo conosco abbastanza, mentre win 2003 poco e poi sono d'accordo che è troppo per i miei scopi. Forse punterò su windows 2000 server family, visto che ho avuto modo di usarlo e mi sono trovato bene.
Devo ringraziarvi per la Vs pazienza, sieti degli amici.
http://www.adunanza.net/html/emoticons/smile062.gif

edir
03-11-2004, 16.43.33
Se conosci linux vai tranquillo su quello di sicuro secondo me ci sono meno problemi di sicurezza... meno menate con patch e service pack vari.. e poi.... costa davvero poco... anche nulla se te lo scarichi :D

ciao e a presto
Edy

gutguy
04-11-2004, 19.35.32
E come provider che garantisca ip pubblico statico, quale è il migliore per qualità\prezzo?

edir
04-11-2004, 19.45.48
Originariamente inviato da gutguy
..... Io ho un collegamento in fibra ottica con fastweb e per questo il server sarà visibile solo all'interno della rete fastweb .....

Ma non eri su fastweb???? :confused:

cmq a parte tutto mi sa che come privato l'ip pubblico non trovi nessuno che te lo da! Se vuoi un IP fisso devi fare almeno una SAMRT 5 di Telecom italia...

Ciao
Edy

gutguy
05-11-2004, 11.10.05
Si, sono su fastweb ma ora ho la necessità di esser visible anche all'esterno della rete fw.
Cmq ho diversi amici di chat sparsi per l'italia, e chi ha una adsl nn fastweb al 99% ha ip pubblico, anche se è dinamico.

edir
05-11-2004, 11.56.06
Si certo, tutte le ADSL dei "grandi" (Telecom, Libero, Tiscali etc) hanno un IP pubblico però è dinamico per i privati e (per Telecom sulla SMART) è fisso per le aziende...

Un alternativa puoi averla tramite dei servizi di DNS particolari di cui ora mi sfugge il nome ma scaricando un prg avvisi il DNS che IP hai e al nome che chiami lui ti passa l'ip che gli hai segnalato

Ciao
Edy

Deep73
05-11-2004, 12.05.18
M'intrometto:

a) il pc va benone, anzi potrebbe servirti anche meno di quella roba lì. Effettivamente con un Pentium III 1 Ghz ad esempio avresti meno problemi di rumorosità. Al limite attaccaci un UPS (750VA minimo) per evitare down improvvisi (ma il tuo problema non credo sia l'uptime comunque).

b) sistema operativo: per esperienza personale metterei su una Red Hat (anche vecchia, va bene uguale) o Win 2000 server. Con Norton Corporate risolvi il problema dei virus per tutta la tua piccola LAN, ma nn so se il gioco vale la candela (oddio se ho hai gratis mettilo su!). Per firewall... un server non dovrebbe averlo, affidandosi più che altro a qualche dispositivo hardware esterno (router o firewall). Al limite potrei consigliarti Windows 2000 Server Small Business, che include un q.sa simile ad un firewall/proxy per tutta la LAN.

c) consumi: ti dico che il mio vecchio server dual Pentium 3 1 Ghz con 1 disco SCSI 10k rpm da 36 Gb consumava si e no meno di 1 Kwh a notte (considerando che di notte erano accesi solo lui ed il frigorifero).

d) non occorre avere IP statico, basta registrarsi ad uno dei tanti provider di Dynamic DNS. DI solito ti registri (da gratis ad un pò di € all'anno) e ti scarichi un programmino (che metti sul server) che aggiorna continuamente l'IP pubblico che hai sui loro database DNS. I tuoi client non faranno altro che collegarsi ad un ad es. miosito.noip.com

gutguy
07-11-2004, 12.23.58
Ho visionato le offerte di NGI (http://internet.ngi.it/), che ne pensate?
Un'altra cosa:
meglio modem adsl interno o esterno e sopratutto meglio router o modem per il mio caso?
Grazie.