PDA

Visualizza versione completa : Liberate le due Simone...


Pagine : 1 2 3 4 [5] 6

Flying Luka
07-12-2004, 00.44.05
Originariamente inviato da afterhours



lungi da me l'idea di impedire alle 2 Simone di ritornare laggiu'..anzi per me possono pure comprare casa la e viverci per sempre...

facciamo le corna ma se succedesse qualcosa e venissero rapite di nuovo???

a sto punto credo che siano c@zzi loro...no?

o invece si paga un altro ipotetico riscatto e le accogliamo ancora come 2 eroine ???

appunto! (Y)

exion
07-12-2004, 00.44.34
Originariamente inviato da succhione


...in poche parole hai detto tutto ciò che non dovevi dire....
..fermo restando che ora stiamo parlando tanto per...
..."l'ignoranza" da te descritta..sfinisce l'avversario della comunicazione e lo rende stupido...
..non vorrei mai aver avuto un amico/conoscente che parlasse di me su un forum come lo hai fatto tu...ne mi posso considerare + degno di lui..visto che non merito tale considerazione...
..ma per essere franco..senza destare la nota di alcuno, il pastore che incontrai tanti anni fà sulla murgia..mi ha lasciato + di una full immersion di tecniche di comunicazione....:)

Succhione, è solo una questione di argomenti, non credere...

Non mi azzarderei mai a parlare con la mia collega di storia o di politica, perché ne uscirebbe un discorso sterile e piatto, non perché la considero "indegna". Con lei parlo di poesia, di teatro, di sentimenti, e ne escono bellissime discussioni.
Parliamo poco di famiglia, di figli, di amore, perché di fronte a lei con una figlia un matrimonio alle spalle e un'esperienza di vita che me la sogno, pur avendo la stessa età, mi sento piccolo piccolo.

Ognuno porta la sua esperienza, il suo carattere, il suo umore, e su certe cose ci si incontra, su altre no. Ti ricorda niente?

E se parlo di lei, o di chiunque altro, è perché fanno parte della mia vita, e non posso immaginare la mia vita senza di loro.

Qualcuno nel mondo in questo istante stesso forse sta parlando di te, qualcun altro sta parlando di me, qualcun altro ancora parla di chissachì, qualcuno parla e giudica persone che nemmeno conosce, come le due Simone...

C'est la vie.

Se ho detto tutto ciò che non dovevo, ne sono pure contento... Non nascondo certo le mie debolezze, che sono tante.

carletto
07-12-2004, 00.44.41
Originariamente inviato da Brunok


E certo che sono in debito e con TUTTO il paese




Io direi che è TUTTO il paese che è in debito con loro (e non solo loro).

Perchè fanno parte di quello sparuto gruppo di persone che ci fa ancora fare qualche bella figura.
Perchè hanno il coraggio di passare gli anni migliori della loro vita lontano da casa ad aiutare gli altri, mentre io, e non solo io, mi preoccupo di che HD montare, del posto dove potrò andare a sciare senza troppe proibizioni per il free ride o di dove sporcherò di polvere le ruote della mia MTB.

Non solo loro a doversi vergognare. Sono io (e non solo io)

Brunok
07-12-2004, 00.52.04
Originariamente inviato da carletto



Io direi che è TUTTO il paese che è in debito con loro (e non solo loro).

Perchè fanno parte di quello sparuto gruppo di persone che ci fa ancora fare qualche bella figura.
Perchè hanno il coraggio di passare gli anni migliori della loro vita lontano da casa ad aiutare gli altri, mentre io, e non solo io, mi preoccupo di che HD montare, del posto dove potrò andare a sciare senza troppe proibizioni per il free ride o di dove sporcherò di polvere le ruote della mia MTB.

Non solo loro a doversi vergognare. Sono io (e non solo io)

Noi in debito con loro???????? e per che cosa???
per aver loro salvato la vita ???? (sempre che sia tutto vero ... :rolleyes: ) al massimo sarà qualche irakeno a poter esser eventualmente in debito con loro, può anche darsi.

Non sono mica delle missionarie eh?

Flying Luka
07-12-2004, 00.52.42
Originariamente inviato da carletto



Io direi che è TUTTO il paese che è in debito con loro (e non solo loro).

Perchè fanno parte di quello sparuto gruppo di persone che ci fa ancora fare qualche bella figura.
Perchè hanno il coraggio di passare gli anni migliori della loro vita lontano da casa ad aiutare gli altri, mentre io, e non solo io, mi preoccupo di che HD montare, del posto dove potrò andare a sciare senza troppe proibizioni per il free ride o di dove sporcherò di polvere le ruote della mia MTB.

Non solo loro a doversi vergognare. Sono io (e non solo io)

Ottima idea!
Che aspetti a partire anche tu?
Sei ancora qui?!?

davlak
07-12-2004, 00.54.53
Originariamente inviato da exion


.....

Non mi azzarderei mai a parlare con la mia collega di storia o di politica, perché ne uscirebbe un discorso sterile e piatto, non perché la considero "indegna".

e invece secondo me non ci parli per paura del rimbalzo :p
il che significa che mi capisci quando ti trasmetto la mia sensazione di impotenza quando avverto il muro di gomma in te :S

A prescindere: in questa discussione sono quasi d'accordo con te ma ho la spiacevole sensazione che si ti dicessi che sono del tutto d'accordo andresti a pescare il cavillo per cavillare lo stesso e allora poi ti vengo a cercare a Briga Marittima per sopprimerti fisicamente :devil: :D

perciò....evita :p

Ci sarebbe da aprire o rispolverare un 3D sulla comunicazione....che è quella cosa che oltre allo scambio paritetico prevede anche quello gratuito (a patto che l'ascoltatore sia disponibile, ovviamente, altrimenti sarebbe una violenza intellettuale e psicologica...ma non mi pare questo il caso).

carletto
07-12-2004, 00.56.20
Non sono delle missionarie. Ne loro e neppure gli altri come loro.
Ma quella gente, quella gente di cui fanno parte, costruisce pozzi dove l'acqua non c'è, ospedali dove i bambini muoiono a centinaia, curano i lebbrosi e fanno tante altre cose che neppure te le sogni.

Aiutano quella parte di umanità che io (e non solo io) faccio finta di non vedere)



Ecco perchè

carletto
07-12-2004, 00.59.13
Originariamente inviato da Flying Luka


Ottima idea!
Che aspetti a partire anche tu?
Sei ancora qui?!?

Se tu fossi una persona con un minimo di intelletto avresi letto (e capito) che ho scritto che io non ha il coraggio di farlo.

exion
07-12-2004, 00.59.38
oh beh... è arrivato carletto... Meno male, posso andare a letto tranquillo, il presidio non rimane scoperto!

:D


:p

Flying Luka
07-12-2004, 01.01.38
Originariamente inviato da carletto


Se tu fossi una persona con un minimo di intelletto avresi letto (e capito) che ho scritto che io non ha il coraggio di farlo.

Meno male che ci sei tu, e le tue preziose perle di saggezza, a colmare le mie lacune intellettuali.

carletto
07-12-2004, 01.01.44
Me ne vado anch'io exion.
Tanto è meglio che qualcuono vada nel sito de La Padania.
La troverà sicuramente ciò di cui pascere la sua mente.

carletto
07-12-2004, 01.03.32
Originariamente inviato da Flying Luka


Meno male che ci sei tu, e le tue preziose perle di saggezza, a colmare le mie lacune intellettuali.


Fulgido esempio di stupidatt di quando uno non ha argomenti.

Con le tue ci potrei fare un'enciclopedia.

Vatti a leggere la Padania che è meglio.

davlak
07-12-2004, 01.06.59
Originariamente inviato da carletto



Io direi che è TUTTO il paese che è in debito con loro (e non solo loro).

Perchè fanno parte di quello sparuto gruppo di persone che ci fa ancora fare qualche bella figura.
Perchè hanno il coraggio di passare gli anni migliori della loro vita lontano da casa ad aiutare gli altri, mentre io, e non solo io, mi preoccupo di che HD montare, del posto dove potrò andare a sciare senza troppe proibizioni per il free ride o di dove sporcherò di polvere le ruote della mia MTB.

Non solo loro a doversi vergognare. Sono io (e non solo io)
certo, però torniamo anche a considerare la parte centrale di questa vicenda e ricordiamoci di come 'ste 2 ragazze hanno gestito (almeno in pubblico) la situazione e obbiettivamente non è che siano state molto apprezzabili, anche perchè hanno descritto il loro rapimento quasi come una allegra vacanza, mah...io queste dichiarazioni gliele ho sentite fare in TV; posso anche capire lo stato d'animo dopo la liberazione, ma due persone che hanno a che fare con degli impegni di quella natura dovrebbero pure maturare una certa sensibilità pubblica, che faccia loro capire l'opportunità o meno di certe dichiarazioni.
anyway, ripeto la domanda di qualche pagina fà: mi pare di aver capito che non stanno in Irak, ma in Giordania...risulta?

Flying Luka
07-12-2004, 01.07.17
Originariamente inviato da carletto



Fulgido esempio di stupidatt di quando uno non ha argomenti.

Con le tue ci potrei fare un'enciclopedia.

Vatti a leggere la Padania che è meglio.

Puoi contarci, sempre meglio che leggere i tuoi vaneggiamenti.

Brunok
07-12-2004, 01.10.28
Originariamente inviato da carletto
Non sono delle missionarie. Ne loro e neppure gli altri come loro.
Ma quella gente, quella gente di cui fanno parte, costruisce pozzi dove l'acqua non c'è, ospedali dove i bambini muoiono a centinaia, curano i lebbrosi e fanno tante altre cose che neppure te le sogni.

Aiutano quella parte di umanità che io (e non solo io) faccio finta di non vedere)



Ecco perchè

posso capire perfettamente il perchè ci siano dei giusti aiuti umanitari per quelle povere genti martoriate dalle guerre, ma queste due che si PRODIgano (questa m'è venuta proprio così :D:D) in cerca di guai non mi pare proprio sia una cosa da elogiare, specie se questo finisce con l'involucrare gli altri

e poi: se vogliono la bicicletta:
PEDALINO!!!!

afterhours
07-12-2004, 01.13.22
Originariamente inviato da davlak


anyway, ripeto la domanda di qualche pagina fà: mi pare di aver capito che non stanno in Irak, ma in Giordania...risulta?

davlak questo e' quello che ho trovato:

L’annunicio all’Università di Siena da un’amica giornalista. Sono in Giordania per incontrare rappresentanti dell’Onu.

Due mesi dopo il sequestro le Simone ritornano all’estero

SIENA - Simona Pari e Simona Torretta, le due ragazze rapite in Iraq e rilasciate dopo 21 giorni di prigionia, hanno ripreso la loro attività umanitaria all’estero. In questi giorni sono ad Amman, capitale della Giordania, per incontrare i rappresentanti di alcune organizzazioni dell’Onu e verificare lo stato dei progetti di solidarietà a cui lavoravano in Iraq quando furono sequestrate.

L’annuncio della loro partenza è stato diffuso da un’amica giornalista, Anna Pizzo, durante il convegno "Quando la guerra colpisce gli operatori di pace", organizzato all’Università di Siena, a cui le Simone erano state invitate.

I genitori della Torretta non hanno voluto confermare la partenza della loro figlia, ma i responsabili dell’associazione umanitaria ’Un ponte per..’ presso la quale le Simone offrono il loro lavoro, hanno assicurato che le ragazze rientreranno in Italia i primi giorni della prossima settimana.

Simona Torretta e Simona Pari erano state rapite il 7 settembre in Iraq dove lavoravano per conto dell’associazione ’Un ponte per..’ Insieme a loro erano stati sequestrati anche due operatori, un uomo e una donna, entrambi iracheni. Il 28 settembre le due Simone erano state rilasciate e consegnate al commissario straordinario della Croce Rossa Italiana Maurizio Scelli.
(3 dicembre 2004)

davlak
07-12-2004, 01.18.45
Originariamente inviato da afterhours


davlak questo e' quello che ho trovato:

L’annunicio all’Università di Siena da un’amica giornalista. Sono in Giordania per incontrare rappresentanti dell’Onu.

Due mesi dopo il sequestro le Simone ritornano all’estero

SIENA - Simona Pari e Simona Torretta, le due ragazze rapite in Iraq e rilasciate dopo 21 giorni di prigionia, hanno ripreso la loro attività umanitaria all’estero. In questi giorni sono ad Amman, capitale della Giordania, per incontrare i rappresentanti di alcune organizzazioni dell’Onu e verificare lo stato dei progetti di solidarietà a cui lavoravano in Iraq quando furono sequestrate.

L’annuncio della loro partenza è stato diffuso da un’amica giornalista, Anna Pizzo, durante il convegno "Quando la guerra colpisce gli operatori di pace", organizzato all’Università di Siena, a cui le Simone erano state invitate.

I genitori della Torretta non hanno voluto confermare la partenza della loro figlia, ma i responsabili dell’associazione umanitaria ’Un ponte per..’ presso la quale le Simone offrono il loro lavoro, hanno assicurato che le ragazze rientreranno in Italia i primi giorni della prossima settimana.

Simona Torretta e Simona Pari erano state rapite il 7 settembre in Iraq dove lavoravano per conto dell’associazione ’Un ponte per..’ Insieme a loro erano stati sequestrati anche due operatori, un uomo e una donna, entrambi iracheni. Il 28 settembre le due Simone erano state rilasciate e consegnate al commissario straordinario della Croce Rossa Italiana Maurizio Scelli.
(3 dicembre 2004)
grazie after.
beh, allora stiamo facendo un pò troppe chiacchiere inutili, la Giordania non è certo l'Irak, non mi pare da incoscienti questa nuova missione che stanno affrontando.

afterhours
07-12-2004, 01.23.35
Originariamente inviato da davlak

grazie after.
beh, allora stiamo facendo un pò troppe chiacchiere inutili, la Giordania non è certo l'Irak, non mi pare da incoscienti questa nuova missione che stanno affrontando.

si saranno dette:


col c#zzo che ci torniamo in Irak :D


mica sceme...

exion
07-12-2004, 01.25.58
Originariamente inviato da davlak

e invece secondo me non ci parli per paura del rimbalzo :p
il che significa che mi capisci quando ti trasmetto la mia sensazione di impotenza quando avverto il muro di gomma in te :S

A prescindere: in questa discussione sono quasi d'accordo con te ma ho la spiacevole sensazione che si ti dicessi che sono del tutto d'accordo andresti a pescare il cavillo per cavillare lo stesso e allora poi ti vengo a cercare a Briga Marittima per sopprimerti fisicamente :devil: :D

perciò....evita :p

Ci sarebbe da aprire o rispolverare un 3D sulla comunicazione....che è quella cosa che oltre allo scambio paritetico prevede anche quello gratuito (a patto che l'ascoltatore sia disponibile, ovviamente, altrimenti sarebbe una violenza intellettuale e psicologica...ma non mi pare questo il caso).

Ma vieni a Briga a mangiarti due sugeli (http://www.cmaa.it/pagine/alpeggio.html) piuttosto! :p

Stavo proprio pensando in questi giorni che un'unione sacrilega e barbara tra sugeli e pajata potrebbe essere un esperimento interessante :D



Comunque temo resterò di gomma fin quando non troverò qualcuno o qualcosa in grado non di convicermi, ma di stupirmi.

E non credere: anche tu in quanto a gomma non scherzi :inn:

carletto
07-12-2004, 01.28.13
Originariamente inviato da davlak

certo, però torniamo anche a considerare la parte centrale di questa vicenda e ricordiamoci di come 'ste 2 ragazze hanno gestito (almeno in pubblico) la situazione e obbiettivamente non è che siano state molto apprezzabili, anche perchè hanno descritto il loro rapimento quasi come una allegra vacanza, mah...io queste dichiarazioni gliele ho sentite fare in TV; posso anche capire lo stato d'animo dopo la liberazione, ma due persone che hanno a che fare con degli impegni di quella natura dovrebbero pure maturare una certa sensibilità pubblica, che faccia loro capire l'opportunità o meno di certe dichiarazioni.
anyway, ripeto la domanda di qualche pagina fà: mi pare di aver capito che non stanno in Irak, ma in Giordania...risulta?

Vedi, l'Italia è uno sfortunato paese che è sempre stato invaso.

Dagli unni, dai lanzichenecchi, dai nazisti. E ora da un variegato arcobaleno di dilettanti allo sbaraglio che si sono dati alla politica e ci sommergono di stipidaggini, e da una massa di scrittorucoli che si piccano di essere giornalisti (e giornalisti non
sono) che scribacchiano spinti solo dalle loro emozioni del momento e nellìaltro.

E tutti si sono dimenticati che nel comportamento delle due ragazze si possono riscontrare i sintomi di quello stato mentalemte confuso che viene definito sindrome di Stoccolma.
Anch'io sono stato disturbato da certi loro atteggiamenti, ma una piccola scusante la trovo proprio in quello. Ed è proprio in quella confusione che si crea nella mente di una persona trattenuta per un certo periodo di tempo da chi l'ha rapita; viene a crearsi uno stato di dipendenza che puo trasformarsi anche in amore.
Come è più volte accaduto.
MI si dirà che non accade a tutti. E' vero. Non siamo arrivati ancora così in fondo alla mente umana per capire quando, perchè e a chi accade. Ma accade.

Kandran Kane
07-12-2004, 01.30.14
Originariamente inviato da carletto



Fulgido esempio di stupidatt di quando uno non ha argomenti.

Con le tue ci potrei fare un'enciclopedia.

Vatti a leggere la Padania che è meglio.

Accidenti Carletto, tu sei una persona di una certa età e spesso dimostri buon senso, ma anche estremismo senza frontiere, alla stregua di un Black Block, ma è possibile che non ti si può mai dire niente che subito ti "vittimizzi"??

Una volta mi hai dato del razzista (a ME), leggendo quello che hai voluto tu nei miei post. Ora "insinui" sul pensiero di Luka, che io affermo di conoscere abbastanza bene.

Una discussione con toni più pacati no? E dico toni, non contenuti. Sui contenuti si può essere pesantissimi senza il bisogno di diventare volgari o offensivi. Ma questa è una mia opinione

:rolleyes:

carletto
07-12-2004, 01.31.09
Originariamente inviato da exion


Ma vieni a Briga a mangiarti due sugeli (http://www.cmaa.it/pagine/alpeggio.html) piuttosto! :p

Stavo proprio pensando in questi giorni che un'unione sacrilega e barbara tra sugeli e pajata potrebbe essere un esperimento interessante :D



Comunque temo resterò di gomma fin quando non troverò qualcuno o qualcosa in grado non di convicermi, ma di stupirmi.

E non credere: anche tu in quanto a gomma non scherzi :inn:



Briga, Tenda, il colle di Sospel, il colle del Braus., il CVol de Nice, la Valle delle meraviglie e chiù ne ha più nemetta.



Ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh!!!!!! !!!!!!!!!!!!!!

exion
07-12-2004, 01.33.13
Originariamente inviato da davlak

certo, però torniamo anche a considerare la parte centrale di questa vicenda e ricordiamoci di come 'ste 2 ragazze hanno gestito (almeno in pubblico) la situazione e obbiettivamente non è che siano state molto apprezzabili, anche perchè hanno descritto il loro rapimento quasi come una allegra vacanza, mah...io queste dichiarazioni gliele ho sentite fare in TV; posso anche capire lo stato d'animo dopo la liberazione, ma due persone che hanno a che fare con degli impegni di quella natura dovrebbero pure maturare una certa sensibilità pubblica, che faccia loro capire l'opportunità o meno di certe dichiarazioni.
anyway, ripeto la domanda di qualche pagina fà: mi pare di aver capito che non stanno in Irak, ma in Giordania...risulta?

Sindrome di Stoccolma? :mm:

Comunque anche a me non è piaciuto tanto vedere il "diario del sequestro" in esclusiva su L'espresso.

Però rispetto al "pericolo" temuto (le due ragazze onnipresenti in tutti i talk show a reti unificate) è tutto grasso che cola.

Tremo sempre all'idea di un Cocciolone bis :rolleyes:

carletto
07-12-2004, 01.33.32
Originariamente inviato da Kandran Kane



Una volta mi hai dato del razzista (a ME),



E resto di quel parere

carletto
07-12-2004, 01.40.12
Originariamente inviato da Kandran Kane


Accidenti Carletto, tu sei una persona di una certa età


E, per concludere, io NON SONO una persona di una certa età

Kandran Kane
07-12-2004, 02.00.21
Originariamente inviato da Brunok
Il tipo della CRI allora? è un losco! per Baldoni non ha mosso le chiappe, ora viene a dire che i terroristi o presunti tali gli hanno dato addirittura la pistola con la quale avrebbero dovuto ammazzare le 2.... ma a chi la racconta???? hai visto mai che dei terroristi feroci consegnino un'arma???? ma se quelli ammazzano pure i bambini e chiunque gli capiti a tiro che motivo avrebbero di risparmiare ste due e poi dare l'arma al tipo della CRI? non regge nella maniera più assoluta, infatti ho sentito che lo hanno messo sotto torchio, forse il persanaggio chiave è lui, lo stesso che si inalberò quando Strada affermò nel passato sequestro che era stato pagato un riscatto, che come dice Billow, all'estero è stato ribadito più e più volte che sia andata così, ma qui lo nascondono e lo negano.... perchè????
E poi il solito bombardameto schifoso da parte dei media che non fanno che parlare delle 2 ormai ex rapite come se in Italia e nel mondo non ci fossero altri fatti più importanti di cui dare notizia.
Questo è vero terrorismo mediatico, altrochè.

Io non ho elementi per dire che hai ragione o torto. Ma posso dire con sicurezza che, se è vero ciò che dici, sono totalmente d'accordo con te.

Originariamente inviato da Paco
Non giudico quelle ragazze.
Quello che vedo sono due ragazze che lavorano per un'associazione che sta in Iraq da almeno 9 anni (non sono sicuro di questo dato). Aiutano gli iracheni bisognosi, soprattutto le donne che vivono in codinzioni tragiche e i loro bambini.

Come posso chiamarle stronze se non le conosco, se non ho le prove del riscatto, se sì che se lo siano intascato, ecc?

Cosa penso delle strumentalizzazioni? In Italia è ordine del giorno, quindi non mi meraviglio più. :D

D'accordissimo anche su questo. Paco ma dove sei finito???? Non ti vedo più online.

Originariamente inviato da Eccomi


(Y):) Non agguiungo virgola, e non saprei comunque cosa votare...

Fuori dal quote, aggiungerei solo che ai miei tempi, "volontario" era sinonimo di "non pagato". :rolleyes:

E sulle parole del Maestro mi soffermo.(Ahò come sò Ieratoco -
leggasi "accidenti come so essere ieratico. copyright by Feanor).

Vorrei poter dire che sto per narrarvi la parte di una favola, ma farei un grossissimo torto a chi creò quella meravigliosa realtà e a chi la visse.

Siamo nella Cagliari del 1989. due padri di un ordine monastico antico, rispettato, temuto ed odiato dalla chiesa, propongono ad alcuni "ragazzoni" un certo "lavoro": tirare via dall'egemonia di un "protettorato" vile e oppressivo, ragazze quindicenni obbligate a coltivare l'hobby della prostituzione. Chi frequentava i dintorni di piazza san benedetto verso mezzanotte in cerca di emozioni(ma non solo), forse sa di che cosa sto parlando.
Lo schema era semplice: i "ragazzoni" entravano in un locale, sfottevano le "lavoratrici" inducendo i protettori ad uscire allo scoperto, e al resto pensavano i "preti". E ci pensavano bene. Perché difficilmente i protettori ricominciavano a vessare le loro vittime.
Può sembrare una favoletta partorita dalla mia mente malata. Per me è stata una splendida realtà in cui anche un vigliacco come me, si sentiva un eroe. E siccome l'ho già raccontata in altre parti del forum anche se non ricordo dove, ripeto che non me ne può fregare di meno del parere di chi sfotte dicendo che è un'invenzione. Fa parte della normalità.
Il resto della favola continua in un posto peggiore. Confine tra Romania e vecchia Unione sovietica. Zona di guerra fino almeno al 2000. Non ne avete mai sentito parlare perché si tratta di quelle zone che per i media non hanno valore. Bambini, adulti e vecchi, sono vite senza prezzo.
Anche lì c'era parecchio da lavorare per far sì che i ragazzi di sedici anni desiderosi di una vita da sedicenni, potessero andarsene senza aver l'obbligo di impugnare armi per sopravvivere.
Era ingiusto privare i due fronti di soldati valorosi. Eppure ci voleva qualcuno che tutelasse i diritti di questi poveri ragazzini. E anche qui lo stesso ordine monastico, diede vita ad un servizio di "intelligence" per aiutare molti ragazzi ad "espatriare" senza una pallottola in testa.

Non lo avete mai sentito, e mai lo sentirete, perché forse sono gesti fuorilegge, a volte anche il diritto previsto dalla legge è un pò cretino. "sì il giovanotto può uscire dallo stato , ma solo previa penetrazione in zona parietale di un proiettile calibro nove".

Non lo avete mai sentito, perché ormai nelle nostre menti esiste solo ciò che si vede e si sente in tv e sul web...

Prendiamola con filosofia, forse i media si son buttati sulle due simonette, perché oggi c'è bisogno di nuovi eroi. In fondo loro quando sono state rilasciate erano belle, linte e pinte, e davano l'idea di due novelle wonder women, che hanno passato le pene dell'inferno ma non ci sono segni sul loro volto.

Berg non è un eroe, perché è morto.

Quattrocchi e company, non meritano la dicitura di eroe perché erano gorilla a paagamento.

Ecco a che Mer@a di discorsi ci stiamo abituando noi..... "questo è più eroe di quello"..........


Attenti a citizen Kane, e non parlo di me ovviamente :mad: :mad: :mad:

-9

Kandran Kane
07-12-2004, 02.03.53
Originariamente inviato da carletto


E resto di quel parere

Ma ci mancherebbe. Che diritto ho io di combattere l'autodeterminazione di un presuntuoso per non dire altro????

-8

exion
07-12-2004, 02.07.16
Originariamente inviato da Kandran Kane


....

Non lo avete mai sentito, perché ormai nelle nostre menti esiste solo ciò che si vede e si sente in tv e sul web...

Prendiamola con filosofia, forse i media si son buttati sulle due simonette, perché oggi c'è bisogno di nuovi eroi. In fondo loro quando sono state rilasciate erano belle, linte e pinte, e davano l'idea di due novelle wonder women, che hanno passato le pene dell'inferno ma non ci sono segni sul loro volto.

Berg non è un eroe, perché è morto.

Quattrocchi e company, non meritano la dicitura di eroe perché erano gorilla a paagamento.

Ecco a che Mer@a di discorsi ci stiamo abituando noi..... "questo è più eroe di quello"..........


Attenti a citizen Kane, e non parlo di me ovviamente :mad: :mad: :mad:

-9


(Y)


Ma come evitare di essere manipolati quando noi stessi non chiediamo altro? E' la soluzione più comoda per non guardare in faccia la realtà: lasciare che qualcun altro ce ne propini una diversa e meno dura.





ps: Anch'io sento la mancanza di Paco...

Mi ha lasciato in "eredità" una perla di saggezza... e se ne andato :eek:

Kandran Kane
07-12-2004, 02.07.58
Originariamente inviato da carletto


E, per concludere, io NON SONO una persona di una certa età


Sei tu che ti vanti della tua larga esperienza coltivata con l'età e altro. E non mi pesa sentirmi dare del razzista da una persona che non ha nè la faccia, nè le dita per dire "scusate mi son sbagliato".

Stai pure con le tue bandierine multicolore, le tue idee fisse, le tue soffici psiconevrosi.
Per quel che mi riguarda, io non riesco ad avercela con te, se mi definisci razzista.

Il guaio è che non esageri solo con me........ :rolleyes:

Trinity
07-12-2004, 07.22.45
Originariamente inviato da carletto


E resto di quel parere



Carletto ti consiglio di darti una regolata,hai scritto cose molto offensive nei riguardi di Luka.
O impari a discutere civilmente senza offendere o stai fuori da certi thread.


:mad:

dave4mame
07-12-2004, 09.35.15
a me piacerebbe che qualcuno spiegasse 2 cose.

se rapiscono qualcuno in italia (qualcuno che non se l'è andata a cercare, perchè differenza ce n'è eccome: è come se il citato casella andasse in giro da solo per l'aspromonte) lo stato italiano non solo non paga, ma congela anche le disponibilità finanziarie della famiglia.

rapiscono ste qui e praticamente chiedono pure se preferisco contanti o assegno circolare.


seconda cosa.
si potrebbe sapere cosa facevano di bello e di utile le due signorine?
chiedo eh! perchè si mormora che una se ne stesse imboscata in camera a studiare, mentre l'altra, ben più versatile, insegnasse a fare la raccolta differenziata...
poi, visto e considerato che sono volontarie si, ma prezzolate (quanto? non c'è stato verso di saperlo), mi piacerebbe anche sapere chi finanzia "un ponte per...".

sia ben chiaro un'ultima cosa.
io non faccio illazioni; io voglio CHIAREZZA.
ne ho diritto, penso. sono cittadino italiano anche io, no?

infinitopiuuno
07-12-2004, 09.39.59
Originariamente inviato da Kandran Kane




Una volta mi hai dato del razzista (a ME),

:rolleyes:

Secondo me tu puoi essere tutto e il suo contrario, ma razzista non ti ci vedo proprio..nemmeno se mi sforzo.:o

skizzo
07-12-2004, 14.54.40
Originariamente inviato da dave4mame
a me piacerebbe che qualcuno spiegasse 2 cose.

se rapiscono qualcuno in italia (qualcuno che non se l'è andata a cercare, perchè differenza ce n'è eccome: è come se il citato casella andasse in giro da solo per l'aspromonte) lo stato italiano non solo non paga, ma congela anche le disponibilità finanziarie della famiglia.

rapiscono ste qui e praticamente chiedono pure se preferisco contanti o assegno circolare.


seconda cosa.
si potrebbe sapere cosa facevano di bello e di utile le due signorine?
chiedo eh! perchè si mormora che una se ne stesse imboscata in camera a studiare, mentre l'altra, ben più versatile, insegnasse a fare la raccolta differenziata...
poi, visto e considerato che sono volontarie si, ma prezzolate (quanto? non c'è stato verso di saperlo), mi piacerebbe anche sapere chi finanzia "un ponte per...".

sia ben chiaro un'ultima cosa.
io non faccio illazioni; io voglio CHIAREZZA.
ne ho diritto, penso. sono cittadino italiano anche io, no?

Chiedile a quei stessi canali (d'informazione) che han rotto per mesi su sta storia...a me sinceramente non me ne può fregar di meno.
L'unica cosa che penso, e ne sono convinto, è che 'ste due ragazze non fossero lì nè per i soldi, nè per la fama...per quello che è stato poi, dai soldi alle "voci", dai giornali a TUTTO...non credo dipendano da loro due, ma dalla realtà mediatica che abbiamo. Come è emerso più volte in questo 3d, la questione "due simone" è praticamente chiusa, rimane aperta solo la questione "chi ci naviga sulla questione "due simone"?" chi ci fa programmi tv? chi riempie gli spazi sui giornali? chi ha materiale per rotocalchi/talk show/tg etc?

Per quanto mi riguarda, nelle ultime 3 settimane ho guardato esattamente 1h e mezza di tv, ed era la finale dei mondiali di calcio a 5 ;)

dave4mame
07-12-2004, 14.59.51
ah, mi starebbe anche bene, se non fosse per il fatto che i quattrini che sono stati pagati per il "riscatto" (finchè non mi dimostreranno il contrario continuerò a pensare che NON di rapimento si sia trattato) erano anche miei, fino a prova contraria...

skizzo
07-12-2004, 15.04.52
Originariamente inviato da dave4mame
ah, mi starebbe anche bene, se non fosse per il fatto che i quattrini che sono stati pagati per il "riscatto" (finchè non mi dimostreranno il contrario continuerò a pensare che NON di rapimento si sia trattato) erano anche miei, fino a prova contraria...


A me stan bene come i soldi spesi per mantenere l'apparato militare italiano (pure quelli son soldi nostri, no? ;) ).

dave4mame
07-12-2004, 15.05.56
e porca puttana.

bilancio 2003 di "un ponte per":

http://www.unponteper.it/chisiamo/pagina.php?op=include&doc=bilancio


1 milione e 218.000 euro di contributi pubblici?

[ho editato 3 volte i commenti]

Brunok
07-12-2004, 17.22.34
Originariamente inviato da dave4mame
ah, mi starebbe anche bene, se non fosse per il fatto che i quattrini che sono stati pagati per il "riscatto" (finchè non mi dimostreranno il contrario continuerò a pensare che NON di rapimento si sia trattato) erano anche miei, fino a prova contraria...



(Y) (Y) per l'appunto.


Originariamente inviato da dave4mame
e porca puttana.

bilancio 2003 di "un ponte per":

http://www.unponteper.it/chisiamo/pagina.php?op=include&doc=bilancio


1 milione e 218.000 euro di contributi pubblici?

[ho editato 3 volte i commenti]

alla faccia del volontariato.... :rolleyes: :S:S:S

Flying Luka
07-12-2004, 17.32.27
Originariamente inviato da dave4mame
e porca puttana.

bilancio 2003 di "un ponte per":

http://www.unponteper.it/chisiamo/pagina.php?op=include&doc=bilancio


1 milione e 218.000 euro di contributi pubblici?

[ho editato 3 volte i commenti]

http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/77.gif

afterhours
07-12-2004, 17.46.08
hai capito...alla faccia del volontariato...

Flying Luka
07-12-2004, 17.56.31
A proposito di VOLONTARIATO VERO ED AUTENTICO, dovreste dare un'occhiata a questo sito:

http://www.msf.it/chisiamo/index.shtml

Kandran Kane
07-12-2004, 18.26.56
Originariamente inviato da Flying Luka
A proposito di VOLONTARIATO VERO ED AUTENTICO, dovreste dare un'occhiata a questo sito:

http://www.msf.it/chisiamo/index.shtml

Oh nn ne volevo parlare. Non li ho segnalati solo perché mi dava fastidio parlarne in un topic che parli di volontariato "sospetto".

Sono i miei miti, insieme ai miei "camerati" di Green Peace.

(Y)

infinitopiuuno
07-12-2004, 19.13.38
Originariamente inviato da dave4mame
e porca puttana.

bilancio 2003 di "un ponte per":

http://www.unponteper.it/chisiamo/pagina.php?op=include&doc=bilancio


1 milione e 218.000 euro di contributi pubblici?

[ho editato 3 volte i commenti]

Hmmm non potremmo costituire un Onlus chiamandola un Ponte sul Mondo....chiaramente dobbiamo inventarci qualcosa e soprattutto qualcuno deve andare in Iraq:D o paesi limitrofi.....nello statuto ci mettiamo un bel 18.000 euro mensili per i promotori e se strettamente necessario, falsifichiamo i bilanci.....
Chiedo.

carletto
07-12-2004, 23.12.38
Originariamente inviato da Trinity




Carletto ti consiglio di darti una regolata,hai scritto cose molto offensive nei riguardi di Luka.
O impari a discutere civilmente senza offendere o stai fuori da certi .


:mad:
Avevo già deciso di starci fuori dal thread.


Infatti avevo scritto : per concludere.

Per non dover essere costretto a leggere certe oscenità.
Ma non ritengo di essere stato of fensivo. Ho solo preso atto di certe cose scritte ho detto quel che ne penso.
Se poi qualcuno si offende di quel che lui stesso ha scritto non so che farci.

Ho dovuto tornarci perchè ho ricevuto un messaggio con il quale mi si avvisava di questo post.
Closed

Kandran Kane
08-12-2004, 00.49.42
Originariamente inviato da carlino

Avevo già deciso di starci fuori dal thread.


Infatti avevo scritto : per concludere.

Per non dover essere costretto a leggere certe oscenità.
Ma non ritengo di essere stato of fensivo. Ho solo preso atto di certe cose scritte ho detto quel che ne penso.
Se poi qualcuno si offende di quel che lui stesso ha scritto non so che farci.

Ho dovuto tornarci perchè ho ricevuto un messaggio con il quale mi si avvisava di questo post.
Closed



:eek:

Ci sono moltissimi modi verbali per offendere. Il fatto che tu ignori il tuo problema, non aiuterà molto la tua presenza sul forum.

Prendo sempre ad esempio il breve scambio tra te e me, quando te ne uscisti con quella corbelleria sulle suore, il seguito lo hai generato solo tu, senza minimamente leggere ciò che scrivevo, eppur pretendendo di aver compreso e di aver addirittura ragione perché armato del più grande amore universale.

Carletto, è difficile ammetterlo, ma non siamo depositari della verità. Con Luka hai esagerato e il fatto che adesso ti "nascondi" virtualmente dietro certe parole, non ti aiuta di certo.

Orsù, non ti manca lo spirito di conversazione.........

Kandran Kane
08-12-2004, 01.02.29
Originariamente inviato da infinitopiuuno


Hmmm non potremmo costituire un Onlus chiamandola un Ponte sul Mondo....chiaramente dobbiamo inventarci qualcosa e soprattutto qualcuno deve andare in Iraq:D o paesi limitrofi.....nello statuto ci mettiamo un bel 18.000 euro mensili per i promotori e se strettamente necessario, falsifichiamo i bilanci.....
Chiedo.


Da quel che ho capito, ma devo averlo già detto, le due Simone devono avere una specializzazione nelle scienze della formazione(psicologia clinica o del lavoro, scienza dell'educazione ecc). Quindi immagino, siano loro stesse a redigere i progetti d'assistenza e poi a controllarne il loro sviluppo.
Questo fa pensare che abbiano effettivamente spirito di solidarietà e inclinazione al volontariato, ma come tutti i volontari "consumati" abbiano poi deciso di unire l'utile al dilettevole. Io non ci vedo nulla di male se si fanno pagare per il lavoro che fanno. SE fanno quel lavoro, ma mi piacerebbe da parte dei media una trasparenza maggiore. Non la solita pantomima della tv del dolore alla frajese o alla defilippi, dove vengono dipinte due martiri dedite alla vita altrui. Non sta nè in cielo nè in terra.

skizzo
08-12-2004, 11.56.26
Originariamente inviato da Kandran Kane


Io non ci vedo nulla di male se si fanno pagare per il lavoro che fanno.

(Y)

Originariamente inviato da Kandran Kane

...mi piacerebbe da parte dei media una trasparenza maggiore. Non la solita pantomima della tv del dolore alla frajese o alla defilippi, dove vengono dipinte due martiri dedite alla vita altrui...
(Y)

Billow
08-12-2004, 12.00.48
Originariamente inviato da Kandran Kane



Non la solita pantomima della tv del dolore alla frajese o alla defilippi, dove vengono dipinte due martiri dedite alla vita altrui. Non sta nè in cielo nè in terra.


D'accordo al 200 % :)


Io non ci vedo nulla di male se si fanno pagare per il lavoro che fanno. SE fanno quel lavoro, ma mi piacerebbe da parte dei media una trasparenza maggiore.


Al 200 % anche su questo..
nessuno dice che non debbano avere una paga..


MA...

TUTTI asseriscono che non debba essere esagerata...
altrimenti si chiama (come già detto) Carrierismo o Capitalismo.

piccolo chiarimento ;)

skizzo
08-12-2004, 12.02.54
Originariamente inviato da dave4mame
e porca puttana.

bilancio 2003 di "un ponte per":

http://www.unponteper.it/chisiamo/pagina.php?op=include&doc=bilancio


1 milione e 218.000 euro di contributi pubblici?


Ma...e allora? Perchè? Il volontariato non ha costi? E i soldi dove li prende? Cosa deve fare? Far pagare per i servizi?
Penso che sia mediamente normale avere perlopiù fondi pubblici...qualsiasi Onlus che abbia una finalità di servizio si finanzia con fondi pubblici, e le PA finanziano le Onlus di questo tipo perchè svolge servizi che le PA stesse non svolgono...

Dal bilancio non si conclude niente, soprattutto non si conclude che due normali volontarie prendono 8000 euro/mese...ma se poi uno vuol vederla sta cosa... :rolleyes:

io non capisco...

skizzo
08-12-2004, 12.05.32
Originariamente inviato da Billow

TUTTI asseriscono che non debba essere esagerata...
altrimenti si chiama (come già detto) Carrierismo o Capitalismo.


D'accordissimo, ma ancora il loro stipendio è indefinito tra 8000 euro/mese di "voci" e 1.200 euro/mese di un rappresentante (o non so che) dell'associazione che le paga...
Non si può avere una fotocopia della loro bustapaga? :D

Billow
08-12-2004, 12.06.48
Originariamente inviato da Trinity




Carletto ti consiglio di darti una regolata,hai scritto cose molto offensive nei riguardi di Luka.
O impari a discutere civilmente senza offendere o stai fuori da certi thread.


:mad:

Se servisse....
(ma la ns. Triny si affila benissimo le unghie da sola) ;)

Carletto .. a rigor di regolamento dovrei sospenderti..
ma Visto il tuo passo indietro..
e il periodo natalizio..

rimani sul FOrum..

ma NON è una regola :mm:
ho già detto che non si fanno distinzioni per nessuno..
simpatici o antipatici
:bed

Gigi75
08-12-2004, 12.20.44
Per me se fanno del bene vero possono essere pagate anche miliardi.

Magari ve ne fossero di miliardi a disposizione per convincere più persone possibili a dare una mano a quei poveracci.

Ciò che conta è il risultato, salvare delle vite, curare dei bambini, creare delle scuole, ospedali ecc ecc... poi giudicare moralmente un volontario e lo spirito che lo muove mi interessa molto meno, nè tocca a me farlo:)

D'altronde per quanto alto possa essere lo stipendio quanto sarà? Un paio di bombe quì, 5 mortai lì?
Se permettete, se devono essere sborsati, sono più contento che finiscano in tasche di chi fa qualcosa di buono:)

skizzo
08-12-2004, 13.05.16
Originariamente inviato da Gigi75
Poi giudicare moralmente un volontario e lo spirito che lo muove mi interessa molto meno

Flying Luka
08-12-2004, 18.11.01
Rimango dell'idea, e nella fattispecie (e soprattutto) per le 2 Simone, che come si è fatto uso ed abuso della parola "eroine" che poi NON sono assolutamente, si anche è fatto uso ed abuso della parola "volontariato"

Parto dal concetto che "Il volontario" è una persona che agisce disinteressatamente, cioè gratuitamente ( senza guadagno).
Il volontario, come la vedo io, è assistenza, carità, interventi di emergenza, aiuto e supporto.
Il volontario è uno che si dedica alle persone con i loro bisogni ed i loro diritti.
In parole povere, penso che il volontario sia quella persona che decide di offrire parte del suo tempo libero per qualsiasi iniziativa finalizzata a soddisfare dei bisogni per la collettività od anche per il singolo individuo.

Ergo che prerogativa del valore del volontariato è la gratuità che si distingue da qualunque altro organismo pubblico o privato ( Stato, impresa, cooperativa sociale che produce beni o servizi, associazione a esclusivo vantaggio dei soci, fondazione che dà finanziamenti, etc.. o, un nome a caso, "Un ponte per... ").

Poi che queste due tizie siano della pazze incoscienti, o delle donne di cuore, o che si divertanto a rimettere insieme le biblioteche di Baghdad, o che abbiano fatto davvero del bene, o che guadagnino 1.000 o 8.000, rimane comunque il fatto che NON sono volontarie, se a "volantarie" si vuol attribuire il senso autentico della parola.

Brunok
08-12-2004, 18.25.44
Originariamente inviato da Flying Luka
Rimango dell'idea, e nella fattispecie (e soprattutto) per le 2 Simone, che come si è fatto uso ed abuso della parola "eroine" che poi NON sono assolutamente, si anche è fatto uso ed abuso della parola "volontariato"

Parto dal concetto che "Il volontario" è una persona che agisce disinteressatamente, cioè gratuitamente ( senza guadagno).
Il volontario, come la vedo io, è assistenza, carità, interventi di emergenza, aiuto e supporto.
Il volontario è uno che si dedica alle persone con i loro bisogni ed i loro diritti.
In parole povere, penso che il volontario sia quella persona che decide di offrire parte del suo tempo libero per qualsiasi iniziativa finalizzata a soddisfare dei bisogni per la collettività od anche per il singolo individuo.

Ergo che prerogativa del valore del volontariato è la gratuità che si distingue da qualunque altro organismo pubblico o privato ( Stato, impresa, cooperativa sociale che produce beni o servizi, associazione a esclusivo vantaggio dei soci, fondazione che dà finanziamenti, etc.. o, un nome a caso, "Un ponte per... ").

Poi che queste due tizie siano della pazze incoscienti, o delle donne di cuore, o che si divertanto a rimettere insieme le biblioteche di Baghdad, o che abbiano fatto davvero del bene, o che guadagnino 1.000 o 8.000, rimane comunque il fatto che NON sono volontarie, se a "volantarie" si vuol attribuire il senso autentico della parola.

(Y) Quoto e straquoto, è proprio quello che penso anch'io. ;)

infinitopiuuno
08-12-2004, 18.42.32
Originariamente inviato da Flying Luka
Rimango dell'idea, e nella fattispecie (e soprattutto) per le 2 Simone, che come si è fatto uso ed abuso della parola "eroine" che poi NON sono assolutamente, si anche è fatto uso ed abuso della parola "volontariato"

Parto dal concetto che "Il volontario" è una persona che agisce disinteressatamente, cioè gratuitamente ( senza guadagno).
Il volontario, come la vedo io, è assistenza, carità, interventi di emergenza, aiuto e supporto.
Il volontario è uno che si dedica alle persone con i loro bisogni ed i loro diritti.
In parole povere, penso che il volontario sia quella persona che decide di offrire parte del suo tempo libero per qualsiasi iniziativa finalizzata a soddisfare dei bisogni per la collettività od anche per il singolo individuo.

Ergo che prerogativa del valore del volontariato è la gratuità che si distingue da qualunque altro organismo pubblico o privato ( Stato, impresa, cooperativa sociale che produce beni o servizi, associazione a esclusivo vantaggio dei soci, fondazione che dà finanziamenti, etc.. o, un nome a caso, "Un ponte per... ").

Poi che queste due tizie siano della pazze incoscienti, o delle donne di cuore, o che si divertanto a rimettere insieme le biblioteche di Baghdad, o che abbiano fatto davvero del bene, o che guadagnino 1.000 o 8.000, rimane comunque il fatto che NON sono volontarie, se a "volantarie" si vuol attribuire il senso autentico della parola.

Sono d'accordo, anche sul precedente post di KK.
Anch'io delimito il concetto di volontariato o di lavoro dipendente dal fatto che percepiscano o meno dei soldi.

Prendono dei soldi? Per me sono delle dipendenti: chiaramente il lavoro che svolgono è speciale, pericoloso e le spinge certamente la passione e la carità. Bisogna ammetterlo dato che non sono molti in italia che andrebbero dove sono loro...ma sono dipendenti.

Volevo sottolineare una cosa sulla quale ho riflettuto stanotte; credo che in italia non ci sia la cultura dell'eroe.
In America, di recente, lo sono stati i pompieri dell'11 settembre e i morti di Baghdad: comunque spesso negli Usa si adotta questo termine per indicare chi è meritevole di azioni altruiste.

In Italia, salvo Borsellino, Falcone e pochi altri, siamo restii a denominare "eroe" una persona; probabilmente ciò è legato a fatti storici; anche la mancanza della parola "patria" e di "patriota" è un segno e ne è la prova.

Quindi qualcuno ha detto che sono delle "eroine" ma una buona parte storce il naso e come me pensa: ma dopo tutto il penare che ci hanno procurato, ritornano di nuovo in posti così pericolosi?
Magari se fosse successo in un altro paese, avrebbero avuto un sostegno incondizionato.

Che ne pensate del discorso dell'eroe si, eroe no?

Kandran Kane
08-12-2004, 20.18.39
Originariamente inviato da Billow

MA...

TUTTI asseriscono che non debba essere esagerata...
altrimenti si chiama (come già detto) Carrierismo o Capitalismo.

piccolo chiarimento ;)

Allora, lo stipendio di un dottore in scienza dell'educazione varia dai 1500 euro ai 2000 euro. Se le due simone percepiscono uno stipendio, non sono più definibili "volontarie", sono supervisori regolarmente retribuite. Non esistono associazioni di volontariato senza supervisione e monitoraggio. Altrimenti avreste visto la mia faccia sui quotidiani di cronaca nera già da tempo..... "uccide due volontarie mentre cercano di fare il bagno ad una persona che sa tranquillamente lavarsi da solo(realmente accaduto, a parte l'omicidio :D )".

La maggiorparte delle associazioni di volontariato, "assume" uno o più tecnici per controllare il lavoro dei volontari non pagati. E' la prassi, altrimenti potrebbero fare volontariato solo per pulire le strade. E meno male.
Esistono anche associazioni di volontariato create da tecnici specializzati, ma anche in questo caso, ci deve essere il pensiero e l'opera di una persona "incontrovertibilmente motivata".
E il perché è semplice: il volontario "smanioso" di aiutare il prossimo, è una persona che 8 volte su 10 non sta tanto bene, tende patologicamente a sovrapporre il suo desiderio sulla persona che sta aiutando, questo lo porta spesso anche a "sostituirsi" nelle scelte della persona da aiutare. Quindi da figura di "sostegno" questa diventa "figura di sostituzione".

Billow, se sono tecnici in scienza dell'educazione supponiamo che prendano il massimo contrattuale, cioè 2000/2300 euro mensili, aggiungiamoci un indennizzo per le trasferte di 500 euro e arriviamo a 2800. Vogliamo metterci un benefit per il "coefficiente pericolo"? E arriviamo a 3300 euro. il tutto approssimativo. Deduciamo quindi che le due simone prendono 3300 euro mensili a testa.

Se prendono di più(le cifre vaticinate dalle voci di corridoio), significa che sono state mandate lì da un altro tipo di associazione di volontariato. Di quel tipo di stampo mafioso. Non ci sono altre spiegazioni.

Kandran Kane
08-12-2004, 20.50.20
Originariamente inviato da infinitopiuuno


Che ne pensate del discorso dell'eroe si, eroe no?

Direi che sono sostanzialmente d'accordo.
Dall'inizio degli anni 80, un pò in tutto il mondo, per cause riconducibili alle esigenze di integrazione sociale dei giovani e non, è cominciato un vero e proprio movimento di revisione del linguaggio, con l'introduzione di neologismi e la formulazioni di nuovi sottocodici(es: il linguaggio dei paninari).

Comportamenti di questo tipo hanno anche generato incovenienti imprevisti, a volte involontari, ma il più delle volte da una categoria troppo piena di persone schifose - i giornalisti - volutamente attuati.

Il linguaggio giornalistico è sempre alla ricerca di frasi "bomba", che colpiscano l'attenzione e bonariamente non colpiscano nessun altro.

Fa scalpore leggere su una testata "farmaco killer", che è in sè un concetto assurdo; sarebbe lecito scrivere "casa farmaceutica assassina", ma nessuno si permetterebbe mai di farlo.
Spero sia chiaro l'esempio. Il linguaggio giornalistico distorce spesso e volentieri il significato delle parole, attribuendogli significanti sempre più strani e inadeguati.
Un eroe, storicamente è colui che mette in gioco tutto quello che ha, vita compresa per aiutare qualcuno, o qualcosa che sia di aiuto a qualcuno.

Questo porta a disastrose conseguenze: sarà difficilissimo che nella stessa prima pagina di un giornale, appaia un "eroe" che salva una persona mentre rischia di affogare, e contemporaneamente un "eroe" che evita l'esplosione di un palazzo e salva 100 persone. Il giornalista non ha un potere decisionale per assicurare gloria imperitura ai due "eroi": uno dei due ne farà le spese, e il giornalista deciderà di mettere in prima pagina solo la notizia con il contesto che "acchiappa di più".

Ecco perché in Italia e in molte altre parti del mondo, la figura dell'eroe ha ormai dei contorni così indefiniti, che anche Ulisse e Achille, vivendo ai giorni nostri, avrebbero problemi a definirsi.................

Kandran Kane
08-12-2004, 23.43.32
Originariamente inviato da Billow


qua ti do ragione..
ma è quantomeno una fede di fratellanza e carità
come ho detto altre volte.. Gesu' era il primo SOCIALISTA della storia..

[NON comunista] badaben ;)


Non dimentichiamo che la politica è monopolio dei cervelli piccoli o microcefali che è poi la loro dimensionalità patologica.

Gesù nei racconti tramandatici dai cabarettisti della bibbia, si è mosso più volte come un socialista parla. ma appunto il socialista parla e non fa mai. Il comunista parla e mai agisce. Il democratico idem...

Gesù parlava tanto ma faceva moltissimo. Ecco perché è bestemmia paragonarlo anche lontanamente ai "ragazzi della casa" :D :D

(Billow ho ecceduto un pò, perché solo sentire un aggettivo che riguarda le politiche di partito, avvicinato alla figura di Gesù, mi eccita il vomito :) )

dave4mame
09-12-2004, 01.05.22
Originariamente inviato da skizzo


Ma...e allora? Perchè? Il volontariato non ha costi? E i soldi dove li prende? Cosa deve fare? Far pagare per i servizi?
Penso che sia mediamente normale avere perlopiù fondi pubblici...qualsiasi Onlus che abbia una finalità di servizio si finanzia con fondi pubblici, e le PA finanziano le Onlus di questo tipo perchè svolge servizi che le PA stesse non svolgono...

Dal bilancio non si conclude niente, soprattutto non si conclude che due normali volontarie prendono 8000 euro/mese...ma se poi uno vuol vederla sta cosa... :rolleyes:

io non capisco...


allora e perchè?

allora io voglio sapere, visto che sono un contribuente e che bene o male contribuisco anche io a quel milione-e-otto, cosa fanno di bello le due signorine e quanto guadagnano per farlo.

perchè non sono disposto a credere sulla fiducia al signor feltri che mi dice che le due tizie si beccano 8000 euro al mese per farsi gli affari loro (o per insegnare la raccolta differenziata); però mi dà fastidio anche fare la figura del pirla.

sarò padrone di sapere quanto guadagnano ste due e in quali attività sono coinvolte?

skizzo
09-12-2004, 13.30.21
Originariamente inviato da dave4mame



allora e perchè?

allora io voglio sapere, visto che sono un contribuente e che bene o male contribuisco anche io a quel milione-e-otto, cosa fanno di bello le due signorine e quanto guadagnano per farlo.

perchè non sono disposto a credere sulla fiducia al signor feltri che mi dice che le due tizie si beccano 8000 euro al mese per farsi gli affari loro (o per insegnare la raccolta differenziata); però mi dà fastidio anche fare la figura del pirla.

sarò padrone di sapere quanto guadagnano ste due e in quali attività sono coinvolte?


Sono d'accordo :)
Sono anche d'accordo a non chiamarle volontarie :)
Non sono d'accordo a chiamarle eroine :)

Quindi più o meno siamo sulla stessa linea... ;)

La differenza forse è che, visti i miliardi pubblici SPERPERATI, questi soldi, se fanno il loro lavoro, non mi irritano...
E l'altra cosa è la tendenza a essere diffidenti, a priori, verso chi rischia più di noi: pare che chiunque sembri rischiare del suo per qualcun altro DEBBA guadagnarci mille volte di più...

Se mi proponessero uno stipendio BUONO in Iraq (o in altre zone "critiche") e uno stipendio SUFFICIENTE qui, beh, io sceglierei di restare QUI!
E a chi va lì, rischiando del suo, quantomeno dedico un po' di rispetto (fino a PROVA contraria, ovviamente).

skizzo
09-12-2004, 13.35.57
Originariamente inviato da dave4mame

allora io voglio sapere, visto che sono un contribuente e che bene o male contribuisco anche io a quel milione-e-otto, cosa fanno di bello le due signorine e quanto guadagnano per farlo.


Ovviamente però mi aspetto che tu voglia informarti anche su TUTTI gli altri investimenti pubblici, nonchè sui bilanci di polizia e carabinieri...sugli stipendi dei politici e dei loro collaboratori/portaborse/parenti etc... :rolleyes:

dave4mame
09-12-2004, 13.39.26
almeno quelli hanno il buon gusto di non cercare di passare per eroi.

skizzo
09-12-2004, 13.41.00
Originariamente inviato da dave4mame
almeno quelli hanno il buon gusto di non cercare di passare per eroi.

Su questo non so cosa dirti, perchè io non ho mai sentito ste due tipe proclamarsi eroine, non guardando praticamente la tv :(

dave4mame
09-12-2004, 14.14.11
a essere onesti non lo hanno fatto.

diciamo che sono finite sotto i riflettori e questo ha fatto da cassa di risonanza.
fatte le debite proporzioni, un po' come la bambina scomparsa; non ne tornano a casa 10, ma chissà perchè si finisce sempre di parlare della stessa.

però, onestamente proviamo a dare una lettura "sterile" di quello che è successo.

ste tipe pigliano e vanno in "missione". bene, benissimo (e non sto scherzando).

per fare questo vengono pagate (va beh... almeno non farti passare per volontario).
vengono pagate con soldi pubblici (va un po' meno beh, speriamo almeno che siano quelli dell otto-per-mille...).

cosa vanno a fare? mistero.
quando qualcuno ha fatto della pesante ironia sul loro lavoro, nessuna smentita.
e già questo non è bello

ti fai rapire (e ipotizziamo che siano state rapite.... perchè sono le uniche persone il cui stato fa parte delle forze di occupazione ad essere tornate non solo con la testa sulle spalle - nel senso letterale - ma anche fresche come due rose).

lo stato italiano deve cacciare lira (quanta? non si sa) per portarti a casa.
e già questo invalida in toto quel (poco o tanto? boh non si sa) che puoi aver fatto.
perchè sta pur tranquillo che i soldi del riscatto mica verranon usate per comprare biscotti e marmellata.

torni a casa e, anzichè star zitta e cheta (o almeno ringraziare chi ti ha salvato il CULO (C-U-L-O, eh! mica c*lo...) fai proclami su quanto sono bravi belli e buoni gli irakeni?

oh, ma va a quel paese va....

Flying Luka
09-12-2004, 18.39.24
Non posso che essere d'accordo.
Hai sintetizzato in poche righe quello che sto dicendo da mesi. (Y)

harman
09-12-2004, 21.02.15
Originariamente inviato da dave4mame

per fare questo vengono pagate (va beh... almeno non farti passare per volontario).
vengono pagate con soldi pubblici (va un po' meno beh, speriamo almeno che siano quelli dell otto-per-mille...).
Sì, vengono pagate 1200 euro al mese più 300 per il vitto

cosa vanno a fare? mistero.
quando qualcuno ha fatto della pesante ironia sul loro lavoro, nessuna smentita.
e già questo non è bello
Informati, vai sul sito di un ponte per e leggi le iniziative che supportano

ti fai rapire (e ipotizziamo che siano state rapite.... perchè sono le uniche persone il cui stato fa parte delle forze di occupazione ad essere tornate non solo con la testa sulle spalle - nel senso letterale - ma anche fresche come due rose).Aria fritta

lo stato italiano deve cacciare lira (quanta? non si sa) per portarti a casa.
e già questo invalida in toto quel (poco o tanto? boh non si sa) che puoi aver fatto.
perchè sta pur tranquillo che i soldi del riscatto mica verranon usate per comprare biscotti e marmellata.Il governo ha smentito più e più volte che sia stato pagato un riscatto in denaro

torni a casa e, anzichè star zitta e cheta (o almeno ringraziare chi ti ha salvato il CULO (C-U-L-O, eh! mica c*lo...) fai proclami su quanto sono bravi belli e buoni gli irakeni?

oh, ma va a quel paese va....
Hanno ringraziato tutti: croce rossa, governo, ma il fatto di non averlo fatto un millisecondo dopo scese dall'aereo ha fatto rodere un sacco di gente.
Perchè star zitte, non possono esprimere le loro opinioni.
Ma va!

skizzo
09-12-2004, 21.14.20
Originariamente inviato da dave4mame

vengono pagate con soldi pubblici (va un po' meno beh, speriamo almeno che siano quelli dell otto-per-mille...).

Eh già...dovrebbero venir pagate con che soldi? :rolleyes: A sto punto metà delle associazioni non esisterebbero ;)


Originariamente inviato da dave4mame

cosa vanno a fare? mistero.
quando qualcuno ha fatto della pesante ironia sul loro lavoro, nessuna smentita.e già questo non è bello

Hai ragione...ma nessuna smentita non è una conferma...

Originariamente inviato da dave4mame

ti fai rapire (e ipotizziamo che siano state rapite.... perchè sono le uniche persone il cui stato fa parte delle forze di occupazione ad essere tornate non solo con la testa sulle spalle - nel senso letterale - ma anche fresche come due rose).

Hai perfettamente ragione...su questo ci sarebbe da indagare, se non indaga nessuno non è colpa loro, ma di chi vuole santificarle...
Per me se ci fosse un'indagine indipendente per fare luce sulla cosa sarebbe una buona cosa

Originariamente inviato da dave4mame

lo stato italiano deve cacciare lira (quanta? non si sa) per portarti a casa.
e già questo invalida in toto quel (poco o tanto? boh non si sa) che puoi aver fatto.

Opinabile (il fatto che invalida quel che hai fatto (se qualcosa è stato fatto...ma ancora una volta stiamo parlando di cose che non sappiamo))

Originariamente inviato da dave4mame

perchè sta pur tranquillo che i soldi del riscatto mica verranon usate per comprare biscotti e marmellata.

E questa è una delle poche cose che LORO DUE hanno detto nei primissimi giorni dopo il "rilascio"...(e una delle poche cose che ho sentito io...)

Originariamente inviato da dave4mame

torni a casa e, anzichè star zitta e cheta (o almeno ringraziare chi ti ha salvato il CULO (C-U-L-O, eh! mica c*lo...) fai proclami su quanto sono bravi belli e buoni gli irakeni?

Altra cosa che hanno dichiarato praticamente all'istante ("Abbiamo già parlato con Ciampi e un rappresentante del Governo e abbiamo espresso la nostra gratitudine verso quello che è stato fatto e l'attenzione che ci è stata dedicata")
(un'altra delle poche cose che ho sentito io...)

Originariamente inviato da dave4mame

oh, ma va a quel paese va....

Grazie, ma come ho detto io me ne resto al sicuro in Italia :D

L'unica cosa che voglio far notare io è che DI SICURO IO non so nulla...e a quanto pare neanche voi qui...che nessuno si preoccupa di fare luce sulla questione...e che la tv ha ingigantito la cosa perchè faceva "audience" (come la bambina che non si trova...quando ce ne saranno decine...come dici tu...)

A me pare che qui non siano loro due le (uniche?) furbe...

skizzo
09-12-2004, 21.18.39
Originariamente inviato da harman
...


C'ho messo un po' a scrivere il mio post e non avevo letto...

dave4mame
09-12-2004, 22.02.12
premetto che l'invito ad andare altrove era generico e non rivolto a skizzo... :), vorrei ribattere anche a harman.

stipendio.
1500 euro lo dici TU. mi piacerebbe avere una fonte ufficiale.
perchè se ne sono dette tante in un range che va dagli 800 agli 8000.

informarmi dici? l'ho fatto.
non è che i dati di bilancio mi sono saltati fuori dal cappello; il sito l'ho spulciato con sufficiente attenzione.
di quello che le due signorin facevano in iraq non ho trovato nulla.
tu sei stato più fortunato?

aria fritta dici? dove? ho forse riportato dati che non sono veritieri? se si, per favore, educimi; sono qui per imparare.
cosa è aria fritta?
che sono tornate indietro belle fresche? o che sono state le uniche?

ah! il governo ha smentito! allora deve essere per forza vero... -_- chissà a cosa si riveriva allora il simpatico ignazio larussa (mi pare sia un uomo di governo, no?) commentando le decisioni delle nostre eroine con un "noi abbiamo già dato".
chissà cosa avranno dato...

un millisecondo dopo? hai una concezione abbastanza relativa del tempo, vedo.

harman
09-12-2004, 22.41.55
Originariamente inviato da dave4mame

stipendio.
1500 euro lo dici TU. mi piacerebbe avere una fonte ufficiale.
perchè se ne sono dette tante in un range che va dagli 800 agli 8000.

Le cifre sparate a 8OOOO/10000 euro erano sparate ad minchiam da giornali quali Libero,Il Foglio ed Il Giornale.
Tanto vale se devi dire una fesseria è dirla grossa perchè tanto alla gente resta in mente la fesseria degli 8000 euro avranno pensato i direttori di cotanta spazzatura.
Fonte ufficiale?
Il presidente di un ponte per, intervento che avevo già quotato ma come detto prima resterà sempre più impressa la stronzata degli 8mila rispetto alla verità dei 1500...
Se permettete vorrei infine utilizzare questa occasione anche per togliermi qualche sassolino dalla scarpa. In questi giorni, come sapete, è in corso una campagna di denigrazione della nostra associazione e delle nostre operatrici. Pensiamo che questo riguardi tutto il movimento per la pace. Non parlo di Libero, la mazzetta di giornali è già nella mani degli avvocati. Parlo di un’opera più sottile tesa a mettere in dubbio le basi morali di chi fa solidarietà.

No. Gli operatori di Un ponte per all’estero non guadagnano 7/8000 euro come qualche giornale ha scritto. Gli operatori di Un ponte per all’estero guadagnano 1200 euro, in Iraq hanno una indennità aggiuntiva di disagio di 300 euro e si pagano il pranzo.

No. Un ponte per non ha finanziamenti occulti. Il nostro bilancio è formato per un terzo dal vostro sostegno, dalle sottoscrizioni di privati, per un terzo da contributi di enti locali italiani e per un terzo da contributi delle Nazioni Unite e dell’Unione Europea. Il nostro bilancio è certificato a disposizione di tutti.
http://www.unponteper.it/liberatelapace/article.php?sid=1100

harman
09-12-2004, 22.47.55
Originariamente inviato da dave4mame

informarmi dici? l'ho fatto.
non è che i dati di bilancio mi sono saltati fuori dal cappello; il sito l'ho spulciato con sufficiente attenzione.
di quello che le due signorin facevano in iraq non ho trovato nulla.
tu sei stato più fortunato?
Guarda meglio perchè nel sito ci sono elencati i progetti...
aria fritta dici? dove? ho forse riportato dati che non sono veritieri? se si, per favore, educimi; sono qui per imparare.
cosa è aria fritta?
che sono tornate indietro belle fresche? o che sono state le uniche?Che discorso è quello in cui si accusa un sequestrato di essere tornato non troppo malmesso!
I bodyguard non sono tornati troppi sciupati dalla loro prigionia eppur nessuno ha avuto a che dire.
Ma dai, avresti preferito vederle morte?


ah! il governo ha smentito! allora deve essere per forza vero... -_- chissà a cosa si riveriva allora il simpatico ignazio larussa (mi pare sia un uomo di governo, no?) commentando le decisioni delle nostre eroine con un "noi abbiamo già dato".
chissà cosa avranno dato...

Poteva dire invece di sottointendere chissà che, fare chiarezza non conviene neanche a lui forse perchè giocare sul dubbio fomenta chi vuol vederci del male dietro

dave4mame
10-12-2004, 09.57.36
ti pregherei di non strumentalizzare quello che scrivo.

io non ho scritto "prendono 8000 euro"
ho detto: "hanno scritto che prendono" e ho indicato una forchetta di valori; c'è una bella differenza mi pare. (e chissà chi ha buttato lì 800 euro).

non ho nemmeno messo in discussione l'operato di "un ponte per".
mi sono chiesto: "cosa facevano quelle due signorine?"; ancora una volta mi hai attribuito frasi non mie.


io non accuso nessuno di essere tornato fresco e in ghingheri; la mia
è una semplice constatazione.
se poi la vedi come accusa... beh non so che farci.

(e per inciso: i bodyguard/mercenari/sa-dio-cosa-erano non sono tornati troppo conci? ma... li hai visti?)

poi, che al governo non convenga far chiarezza sono d'accordo pure io.
altrimenti, oltre a non avere avuto il ritorno di immagine che sperava di ottenere a fronte della liberazione corre pure il rischio di un mini-impeachment....

Kandran Kane
10-12-2004, 10.16.49
Originariamente inviato da harman
Sì, vengono pagate 1200 euro al mese più 300 per il vitto


Informati, vai sul sito di un ponte per e leggi le iniziative che supportanoAria frittaIl governo ha smentito più e più volte che sia stato pagato un riscatto in denaro
Hanno ringraziato tutti: croce rossa, governo, ma il fatto di non averlo fatto un millisecondo dopo scese dall'aereo ha fatto rodere un sacco di gente.
Perchè star zitte, non possono esprimere le loro opinioni.
Ma va!

Harman, io vorrei sapere da dove prendi queste conferme? Non riesco a credere che ti basti averlo letto su "un ponte per". Almeno mettiamoci in discussione.
Quando ho bisogno di conferme per quel che riguarda green peace, comincio a martellare in chat le persone della zona che m'interessa finché trovo conferme(e anche qui con riserve, ma questo è un problema mio).

Nel caso di "un ponte per", non so nulla. C'è un sito, ma chi mi dice che quella non sia una delle tante organizzazioni di riciclaggio di denaro, sovvenzionate da cosa nostra? Non sarebbe la prima volta.
Le organizzazioni criminali hanno sempre dimostrato di non sopportare l'esistenza delle onlus, come della "sinistra"(ah ah ah e chi mai l'ha vista?) al governo, eppure in queste hanno trovato nuovi canali per il riciclaggio di denaro. Han cominciato dalla cassetta delle elemosine nelle chiese, e ora hanno scoperto le coop. Anche la coop...........

Digressioni filosofiche.
Io conosco persone che, lavorando in Italia prendono uno stipendio di poco maggiore a quello che dichiari tu nel tuo post. E si tratta di persone con lo stesso titolo di studio delle due simonette.

Io voglio vedere la loro busta paga, voglio sapere in quale banca conservano i soldi e voglio sapere da quanto lavorano in quell'ambiente. Fino a quando queste condizioni non si verificheranno, le mie e le vostre illazioni avranno lo stesso valore. Ok?

In ogni caso, io non mi allontano dal vero problema. Questo è solo un lato dell'edificio che lo costituisce.
Io voglio sapere perché i media han dedicato tanto a queste due, e nulla ad altri. Voglio sapere perché le organizzazioni umanitarie non sponsorizzano durante il tg1,2,3,studio aperto, tg4 e tg5, organizzazioni come medici senza frontiere, green peace o rete lilliput, gente che lavora sul serio........

Billow
10-12-2004, 10.24.57
Kandran UN GRANDE ...novello Montanelli..
ne con gli uni ne con gli altri.. !!!

se ti tagli i capelli e ti fai biondo...diventi un certo :

Antonio G. alias Billow


p.s inizio ad amare quest'uomo..
non è che mi crescono i peli, pero' :D

Kandran Kane
10-12-2004, 10.34.48
Originariamente inviato da Billow
Kandran UN GRANDE ...novello Montanelli..
ne con gli uni ne con gli altri.. !!!

se ti tagli i capelli e ti fai biondo...diventi un certo :

Antonio G. alias Billow


p.s inizio ad amare quest'uomo..
non è che mi crescono i peli, pero' :D

Billow se quello che dici è vero, voglio diventare moderatore delle seguenti sezioni:

1) Wt delirio
2) Wt Fame pu@@ana

:D :D

A parte questo, ti ringrazio per ciò che hai scritto.

Billow
10-12-2004, 10.58.39
apriremo due nuove sezioni:

WT dark thinking
WT anticonformist


per Dark ho in mente
WT ho visto la luce, discussioni su religioni , apparizioni, sparizioni.. e chi + ne ha + ne metta ;)

Kandran Kane
10-12-2004, 11.00.57
Originariamente inviato da Billow
apriremo due nuove sezioni:

WT dark thinking
WT anticonformist


per Dark ho in mente
WT ho visto la luce, discussioni su religioni , apparizioni, sparizioni.. e chi + ne ha + ne metta ;)

:o :D :D

dave4mame
10-12-2004, 11.04.10
che ti ridi?
ti toccano anche i rettiliani... :D

infinitopiuuno
10-12-2004, 11.11.27
Ve l'ho già detto. Abbiamo sbagliato tutto. Ma siamo ancora in tempo.
Costituiamo una bella Onlus: io farei il consigliere "volontario"(20.000 euro netti mensili:o ), Billow presidente (ma ne prende meno:D ), KK addetto alle relazione(anche lui prende meno:p )...poi ci sarebbero altre cariche da ricoprire....
e poi bisogna ingeniarsi per far vedere qualche capanna costruita in Africa e ci servirebbe un testimonial importante...e il gioco è fatto.
Scusate il cinismo.

harman
10-12-2004, 19.00.27
Originariamente inviato da Kandran Kane


Harman, io vorrei sapere da dove prendi queste conferme? Non riesco a credere che ti basti averlo letto su "un ponte per". Almeno mettiamoci in discussione.

Bilanci resi pubblici e certificati non bastano?

Nel caso di "un ponte per", non so nulla. C'è un sito, ma chi mi dice che quella non sia una delle tante organizzazioni di riciclaggio di denaro, sovvenzionate da cosa nostra? Non sarebbe la prima volta.

Da come la metti sembra che tu parta da dei preconcetti perciò è inutile insistere, se poi pensi davvero che un ponte per serva per riciclare denaro per cosa nostra non saprei che dire...
Digressioni filosofiche.
Io conosco persone che, lavorando in Italia prendono uno stipendio di poco maggiore a quello che dichiari tu nel tuo post. E si tratta di persone con lo stesso titolo di studio delle due simonette.
Ed allora?

Io voglio vedere la loro busta paga, voglio sapere in quale banca conservano i soldi e voglio sapere da quanto lavorano in quell'ambiente. Fino a quando queste condizioni non si verificheranno, le mie e le vostre illazioni avranno lo stesso valore. Ok?

Tu perchè dovresti vedere la loro busta paga, che ti frega?
Il bilancio è certificato e se sei così morbosamente interessato vai a vedere quanto prendono i collaboratori dell'organizzazione.
Chi ti chiede quanto prendi tu, non saranno affari tuoi?
E se prendi tanto o poco a chi deve interessare?Solo a te immagino.
E perchè pensi di avere il diritto di guardare nella loro busta paga?

In ogni caso, io non mi allontano dal vero problema. Questo è solo un lato dell'edificio che lo costituisce.
Io voglio sapere perché i media han dedicato tanto a queste due, e nulla ad altri. Voglio sapere perché le organizzazioni umanitarie non sponsorizzano durante il tg1,2,3,studio aperto, tg4 e tg5, organizzazioni come medici senza frontiere, green peace o rete lilliput, gente che lavora sul serio........
Io voglio sapere perchè i media abbiano impegnato così tante forze per cercare di presentare il caso delle simone come una storia losca, prima facendo illazioni sugli stipendi d'oro poi speculazioni ridicole sulla veridicità del sequestro eccetera.
Ma una cazz@t@ simile, che un ponte per ripulisca il denaro sporco delle organizzazioni mafiose...

harman
10-12-2004, 19.03.14
Originariamente inviato da dave4mame
ti pregherei di non strumentalizzare quello che scrivo.

Per carità, mi scuso ma tu nel riportare frasi di altre le facevi tue, e la "forchetta" era molto all'insù.
Fare illazioni non è come asserire un qualcosa ma ci va vicino, un pò come il ministro che citavi più su

harman
10-12-2004, 19.05.54
Originariamente inviato da infinitopiuuno
Ve l'ho già detto. Abbiamo sbagliato tutto. Ma siamo ancora in tempo.
Costituiamo una bella Onlus: io farei il consigliere "volontario"(20.000 euro netti mensili:o ), Billow presidente (ma ne prende meno:D ), KK addetto alle relazione(anche lui prende meno:p )...poi ci sarebbero altre cariche da ricoprire....
e poi bisogna ingeniarsi per far vedere qualche capanna costruita in Africa e ci servirebbe un testimonial importante...e il gioco è fatto.
Scusate il cinismo.
Tante organizzazioni pseudo-benefiche funzionano così, ma non possono certo mettere in cattiva luce le altre che svolgono bene i loro compiti

skizzo
10-12-2004, 19.11.42
Originariamente inviato da Kandran Kane

In ogni caso, io non mi allontano dal vero problema. Questo è solo un lato dell'edificio che lo costituisce.
Io voglio sapere perché i media han dedicato tanto a queste due, e nulla ad altri. Voglio sapere perché le organizzazioni umanitarie non sponsorizzano durante il tg1,2,3,studio aperto, tg4 e tg5, organizzazioni come medici senza frontiere, green peace o rete lilliput, gente che lavora sul serio........

Esatto!
E se quello è solo un lato, io posso solo dire che è il lato che mi infastidisce di meno... :)

Per il resto sono perfettamente d'accordo con te (beh...non proprio...ma nella sostanza ci siamo ;) )

Kandran Kane
10-12-2004, 19.31.10
Originariamente inviato da harman

Bilanci resi pubblici e certificati non bastano?


No non bastano. Sono facilmente manipolabili. E io non me ne sono mai fidato.

Originariamente inviato da harman

Da come la metti sembra che tu parta da dei preconcetti perciò è inutile insistere, se poi pensi davvero che un ponte per serva per riciclare denaro per cosa nostra non saprei che dire...

Ehi guarda che non volevo mica litigare :). Ho scritto "digressioni filosofiche" appunto perché potevano essere spunti dialogici, se tu le leggi e le classifichi stupidaggini, allora non ha più senso parlarne.

Originariamente inviato da harman

Ed allora?

Ho sbagliato a scrivere "condizioni", avrei dovuto scrivere "elementi". Volevo semplicemente dire che un educatore professionale, non si sposterebbe di un centimetro dalla sua residenza per una retribuzione come quella per una transferta.E di questo ne son sicuro perché lavoro con un sacco di educatori molto competenti in materia.

Originariamente inviato da harman

Tu perchè dovresti vedere la loro busta paga, che ti frega?
Il bilancio è certificato e se sei così morbosamente interessato vai a vedere quanto prendono i collaboratori dell'organizzazione.
Chi ti chiede quanto prendi tu, non saranno affari tuoi?
E se prendi tanto o poco a chi deve interessare?Solo a te immagino.
E perchè pensi di avere il diritto di guardare nella loro busta paga?

Il diritto nasce nel momento in cui si fanno delle dichiarazioni in pubblico a titolo dimostrativo. Come ho detto prima , se per dimostrare che le due simone prendono i soldi dichiarati, si presentano i bilanci, io non ci credo. E non è un "partire prevenuti", non ci credo perché i bilanci si possono manipolare quasi quanto una giustificazione d'assenza da scuola.

Originariamente inviato da harman

Io voglio sapere perchè i media abbiano impegnato così tante forze per cercare di presentare il caso delle simone come una storia losca, prima facendo illazioni sugli stipendi d'oro poi speculazioni ridicole sulla veridicità del sequestro eccetera.
Ma una cazz@t@ simile, che un ponte per ripulisca il denaro sporco delle organizzazioni mafiose...

Ottimo interrogativo. Io voglio anche sapere perché è stato dedicato così tanto spazio alle due simonette, e già son stati dimenticati i morti di Nassirya, Quattrocchi(altra storia presentata come losca, quando invece pare si trattasse di una guardia del corpo, e qualche merdosetto noglobal ha pure detto che, solo per questo meritava di morire.... mah), Baldoni, Berg ecc.

harman
10-12-2004, 19.38.22
No, non volevo ligare neanch'io, sto facendo tre cose insieme e non ne riesce bene una.

L'importante è che le simone siano tornate e dispiace che non siano tornati il povero Baldoni o il Quattrocchi o tutti i militari o i civili morti in questa guerra del cazzo.

Chiudo qui non avendo altro da aggiungere

exion
12-12-2004, 22.48.20
Originariamente inviato da infinitopiuuno


Sono d'accordo, anche sul precedente post di KK.
Anch'io delimito il concetto di volontariato o di lavoro dipendente dal fatto che percepiscano o meno dei soldi.

Prendono dei soldi? Per me sono delle dipendenti: chiaramente il lavoro che svolgono è speciale, pericoloso e le spinge certamente la passione e la carità. Bisogna ammetterlo dato che non sono molti in italia che andrebbero dove sono loro...ma sono dipendenti.

Volevo sottolineare una cosa sulla quale ho riflettuto stanotte; credo che in italia non ci sia la cultura dell'eroe.
In America, di recente, lo sono stati i pompieri dell'11 settembre e i morti di Baghdad: comunque spesso negli Usa si adotta questo termine per indicare chi è meritevole di azioni altruiste.

In Italia, salvo Borsellino, Falcone e pochi altri, siamo restii a denominare "eroe" una persona; probabilmente ciò è legato a fatti storici; anche la mancanza della parola "patria" e di "patriota" è un segno e ne è la prova.

Quindi qualcuno ha detto che sono delle "eroine" ma una buona parte storce il naso e come me pensa: ma dopo tutto il penare che ci hanno procurato, ritornano di nuovo in posti così pericolosi?
Magari se fosse successo in un altro paese, avrebbero avuto un sostegno incondizionato.

Che ne pensate del discorso dell'eroe si, eroe no?


Sono volontarie nel senso che percepiscono uno stipendio che è lo stesso che prenderebbo stando in Italia.

D'altra parte se non ci fosse uno stipendio, chi lavorerebbe per le ONG nel mondo? Assolutamente nessuno.

Gli unici che vanno in guerra gratis ad aiutare i mutilati dalle bombe e dalle mine anti-uomo sono i missionari.
Ce ne fossero milioni nel mondo sarebbe bellissimo, purtroppo sono troppo pochi rispetto alle moltitudini di guerre e di sofferenze nel mondo.

Sul discorso eroe(ine), in Italia dovreste smetterla di distorcere il significato delle parole per fini politici manichei.

Le Simone sono eroine se viste da sinistra, delle mafiose assoldate dal SISDE che fanno il doppiogioco col Vaticano se viste da destra.
A parti invertite, era successo lo stesso con Quatrocchi.
E smettetela un pò... :p

Non ha nessuna importanza cosa sono, importa solo cosa fanno.
E per me, fino a prova contraria, sono brave ragazze che dedicano la loro vita a un ideale. Cosa può esserci di più bello nella vita?

Brunok
12-12-2004, 23.16.21
Originariamente inviato da exion


Le Simone sono eroine se viste da sinistra, delle mafiose assoldate dal SISDE che fanno il doppiogioco col Vaticano se viste da destra.
A parti invertite, era successo lo stesso con Quatrocchi.


Con una enorme differenza: lui è morto. (F)

exion
12-12-2004, 23.21.35
Originariamente inviato da Brunok


Con una enorme differenza: lui è morto. (F)

Vai a cercare il pelo nell'uovo.

Se sostituisci il nome delle due Simone con quello di Baldoni, il discorso nella sostanza non cambia.

Brunok
12-12-2004, 23.35.28
Originariamente inviato da exion


Vai a cercare il pelo nell'uovo.

Se sostituisci il nome delle due Simone con quello di Baldoni, il discorso nella sostanza non cambia.

Chiamalo pelo nell'uovo.... :rolleyes:

vabbè che la vita è legata ad un filo.

E cambia pure con il povero Baldoni (F) visto che pure la sua vita è purtroppo finita, che comunque non era un volontario stipendiato come le 2, ma un semplice free lance.

Kandran Kane
12-12-2004, 23.43.55
Originariamente inviato da exion


D'altra parte se non ci fosse uno stipendio, chi lavorerebbe per le ONG nel mondo? Assolutamente nessuno.


:D :D Piano con le illazione. I fessi ci sono eccome. A cominciare da medici senza frontiere(equipe compresa), e persino Gino Strada..... che qualche errore commette, ma almeno si presume sia in buona fede.


Per quel che riguarda la tua visione sul disorso delle eroine.. Forse sarebbe più probabile se invertissi le interpretazioni tra destra e sinistra.

Non dimentichiamo che i sinistroidi peggiori sono anche invidiosi, sono i primi a buttare fango sui loro stessi compagni.

via della povertà :rolleyes:

exion
12-12-2004, 23.45.43
Originariamente inviato da Brunok


Chiamalo pelo nell'uovo.... :rolleyes:

vabbè che la vita è legata ad un filo.

E cambia pure con il povero Baldoni (F) visto che pure la sua vita è purtroppo finita, che comunque non era un volontario stipendiato come le 2, ma un semplice free lance.

Il pelo nell'uovo non è la distinzione tra vita e morte, il pelo nell'uovo è cercare di negare che in Italia non c'è più nessun desiderio di oggettività nei giudizi.
Si valutano le persone per la loro, spesso presunta, appartenenza politica. Le azioni delle persone non contano più nulla.


E' vero o no che per la sinistra italiana Baldoni è un eroe, e per gli altri no?
E' vero o no che Quattrocchi per la destra italiana è un eroe, e per gli altri no?

C'è un vizio orribile nella vita italiana, che comincia con la repubblica di Salò, si sopisce poco poco negli anni '50, riprende nella seconda metà degli anni 60 e dura violentemente fino alla metà degli anni '80, per continuare ad avvelenare la vita pubblica italiana ancora oggi.
Ci sono eroi "partigiani", rivoluzionari, di sinistra. E poi eroi "repubblichini", reazionari, di destra.

Tutto viene valutato con questo metro di giudizio, arrivando a trarre conclusioni a volte perfino paradossali, pur di restare nel quadro dell'ottica manichea.

Brunok
12-12-2004, 23.52.03
Originariamente inviato da exion



E' vero o no che per la sinistra italiana Baldoni è un eroe, e per gli altri no?
E' vero o no che Quattrocchi per la destra italiana è un eroe, e per gli altri no?



Per me Baldoni (F) è una povera vittima.

Quattrocchi (F) pure.

(come vedi non faccio distinzione)

Le 2 Simone no.

exion
12-12-2004, 23.56.38
Originariamente inviato da Kandran Kane


:D :D Piano con le illazione. I fessi ci sono eccome. A cominciare da medici senza frontiere(equipe compresa), e persino Gino Strada..... che qualche errore commette, ma almeno si presume sia in buona fede.


Per quel che riguarda la tua visione sul disorso delle eroine.. Forse sarebbe più probabile se invertissi le interpretazioni tra destra e sinistra.

Non dimentichiamo che i sinistroidi peggiori sono anche invidiosi, sono i primi a buttare fango sui loro stessi compagni.

via della povertà :rolleyes:

A dire il vero, i volontari di MSF sono "indennizati o talvolta stipendiati" ("indemnisés ou parfois salariés"), quindi mi pare che neanche loro vadano del tutto a gratis

http://www.paris.msf.org/site/site.nsf/pages/engagements

Sul discorso eroine, non mi interessa affatto invertire destra sinistra, sopra sotto, babordo tribordo... E' proprio quello che contesto all'Italia: la necessità di catalogare tutto sulla linea di demarcazione totalmente immaginaria di destra e sinistra.

Poi cosa sarebbe tutto questo bisogno improvviso di eroi? Mi pare solo "la corsa a chi ne ha di più"...

exion
13-12-2004, 00.03.43
Originariamente inviato da Brunok


Per me Baldoni (F) è una povera vittima.

Quattrocchi (F) pure.

(come vedi non faccio distinzione)

Le 2 Simone no.

Ah non c'è dubbio che se fossero morte, sarebbero solo povere vittime anche loro.

Vuoi forse fargliene una colpa di non essere state ammazzate?

Io non riesco a capire di cosa le si voglia accusare. E' questo che mi lascia allibito: tutto questo dare addosso a due persone che non hanno fatto nulla di male.

namaste
13-12-2004, 09.03.35
che 4occhi e C. facevano da scorta a individui più o meno potenti in quel di Nassyria per scopi militari/economici, le 2 Simone, e non solo loro 2 facevano attività assistenziali ad un popolo bombardato per i motivi che conosciamo.. (legittimi? mha! non entro nel merito o non ne esco +) la differenza fra un mercenario e un insegnante è più o meno chiara a tutti credo!
ciao a todos

namaste
13-12-2004, 09.06.33
Non mi risulta che Gino Strada e il suo staff lavorino aggratis...
ma sul sito si emergency c'è la sezione offerte di lavoro, dove c'è scritto quanto prende un chirurgo o infermiere per il periodo che lavorano con loro. Andate a dare un'occhiata va!!!

dave4mame
13-12-2004, 09.21.04
Originariamente inviato da harman

Per carità, mi scuso ma tu nel riportare frasi di altre le facevi tue, e la "forchetta" era molto all'insù.
Fare illazioni non è come asserire un qualcosa ma ci va vicino, un pò come il ministro che citavi più su


la "forchetta" era tra il valore minimo e massimo riportato dai giornali.
io di mio non faccio assolutamente niente; al limite sei tu che cerchi di attribuirmi a tutti i costi il valore più alto.

e questa NON è una illazione.

quale che sia la remunerazione delle due tizie, ancora nessuno ha detto che cavolo facessero là.

e questa, ancora una volta, NON è una illazione.

posto infine che il bilancio sia certificato (ma lo è davvero? non sono sicuro, ma non credo ce ne sia necessità) allora questa è una garanzia!

e questa NON è una illazione.

Flying Luka
13-12-2004, 09.34.33
Originariamente inviato da exion


Ah non c'è dubbio che se fossero morte, sarebbero solo povere vittime anche loro.

Vuoi forse fargliene una colpa di non essere state ammazzate?

Io non riesco a capire di cosa le si voglia accusare. E' questo che mi lascia allibito: tutto questo dare addosso a due persone che non hanno fatto nulla di male.

Te lo rispiego io.
Nessuno ha fatto una colpa alle due gentil donzelle per non essere state ammazzate, CI MANCHEREBBE!

Se leggi attentamente i vari interventi, ti renderai conto che si discute:
A) sulla veridicità degli avvenimenti;
B) su questa sedicente organizzazione umanitaria, composta di "volontari" chiamata Un Ponte Per... e sulla relativa attendibilità;
C) sulle voci discordanti riguardo al compenso dei "volontari";
D) sul fatto che sia vero/non vero che il governo ha pagato un riscatto;

dal punto D) sono nati poi una serie di altri interrogativi a seguito di questa vicenda che sembra, dico sembra, più una messinscena che realtà.

exion
13-12-2004, 09.36.02
Originariamente inviato da namaste
che 4occhi e C. facevano da scorta a individui più o meno potenti in quel di Nassyria per scopi militari/economici, le 2 Simone, e non solo loro 2 facevano attività assistenziali ad un popolo bombardato per i motivi che conosciamo.. (legittimi? mha! non entro nel merito o non ne esco +) la differenza fra un mercenario e un insegnante è più o meno chiara a tutti credo!
ciao a todos

Quando si viene privati della propria libertà, quando viene meno con violenza il libero arbitrio, e quando si vede la morte in faccia, si è tutti uguali.

namaste
13-12-2004, 10.12.44
Originariamente inviato da exion



Quando si viene privati della propria libertà, quando viene meno con violenza il libero arbitrio, e quando si vede la morte in faccia, si è tutti uguali.

Vogliamo parlare del libero arbitrio degli iracheni? Vogliamo parlare di anni di guerra imposta ad un popolo per i capricci di Bush e Co?
Le Simone e quelli come loro danno fastidio, perchè senza determinate ONG presenti in vari paesi noi staremmo qui a credere che stiamo facendo una missione di pace.
Che bravi gli italiani eh? Dovremmo essere orgogliosi della gente che sfugge alla disoccupazione per andare a fare da scorta agli americani!

Le 2 tizie stanno sulle palle perchè sono scese dall'aereo buttando fango su una guerra ingiusta (se ne conoscete una giusta fatemelo sapere...)
dicendo che gli occidentali e gli italiani dovevano ritirare le truppe, che erano invasori, non portatori di pace.

Io non me la sento di chiamare eroe chi è pagaro x difendere petrolieri e affini! Ma nemmeno un paio di ragazzotte che in fondo facevano il loro lavoro.. nulla più!
Peccato che l'informazione abbia fatto di tutto questo un bello spettacolo, una commedia all'italiana direi, se penso ai commenti agghiaccianti di Feltri post liberazione..
Ciò non toglie che un mercenario dovrebbe metterlo in conto che ha buone probabilità di rimanere ammazzato.... Motivo per il quale si fa pagare una barcata di soldi. Un insegnante/psicologo/educatore etc... (ma ci sono anche ragionieri e scribacchini vari)per quanto lavori per una ONG no...