PDA

Visualizza versione completa : Russia: Ossezia, terroristi kamikaze prendono in ostaggio 200 studenti


Pagine : 1 [2] 3 4

Fëanor
03-09-2004, 20.40.34
esatto. e quando venne rasa al suolo groznyj, SENZA L'APPOGGIO DELL'ONU, non ho visto un solo fottuto pacifista in piazza.
guarda caso il governo era di sinistra (d'alema) che si VANTAVA di essere in prima linea.

:grrr:

Gigi75
03-09-2004, 20.44.05
Tu infatti non fai che confermare ciò che dico io.
Che non solo i vari movimenti sono purtroppo strumentalizzati dalla politica.
Ma che una sinistra vera è quella che si oppone a certi calcoli politici, rischiando anche i voti o altro, pur di essere coerente a certi valori.

Appunto per quello disprezzo la max parte dei DS e compagnia bella, così come i piazzisti dell'ultimoora (alla Moretti per intenderci!)

Eppure Paco dice che la coerenza rende ciechi, mah, non credo.
Io credo invece che si dovrebbe manifestare, ma in questo momento una manifestazione contro terrorismo da un lato, ma anche contro la Russia e la politica che ha adottato in cecenia, sarebbe male interpretata e sopratutto strumentalizzata.

Purtroppo.

davlak
03-09-2004, 21.06.26
Vi invito a riflettere anche su un altro punto.
Quando circolavano i video della decapitazione di Nick Berg, fino all'ultimo dei poveri Nepalesi, molti hanno gridato allo scandalo, molti hanno condannato i quotidiani che hanno pubblicato quelle foto cruente e molti hanno affermato che la televisione non doveva trasmettere quei video.
Ebbene oggi nessuno si azzarderebbe a dire che non andavano trasmesse le immagini terribili che abbiamo visto.
Bambini nudi, sporchi di sangue, volti smarriti, disperati, terrorizzati.
Io trovo che quello che hanno (giustamente) trasmesso i media in queste ore sia infinitamente più allucinante e cruento e barbaro di quello che è successo ai Nepalesi e agli altri ostaggi uccisi in Iraq.
E andava documentato, come andavano documentati quegli altri infami assassinii.

Giorgius
03-09-2004, 21.10.33
Boni, se no vi tiro le orecchie direttamente dal doppino. ;) :p


http://www1.newsteam.ru/images/2004/207_10.jpg

Russia: Dieci terroristi da paesi arabi 'Operazione pagata da Al Qaeda'

MOSCA - La conferma è arrivata con l'identificazione dei cadaveri: 10 dei 20 terroristi uccisi finora nel corso del sanguinoso blitz delle forze speciali russe alla scuola di Beslan, in Ossezia, sono stati identificati come cittadini di "paesi arabi". Non solo ceceni e ingusci, dunque. La notizia - data dal capo del dipartimento osseto dei servizi russi (Fsb), Valeri Andreiev, e dal consigliere di Putin per i problemi ceceni, Aslanbek Alakhanov - avvalora l'ipotesi che dietro queste azioni ci sia spesso una "internazionale del terrore"...

Leggi: http://www.repubblica.it/2004/i/sezioni/esteri/ceceni/arabi/arabi.html

Il dubbio sull'attacco terroristico "anomalo", ora è una certezza. ;)

Giorgius
03-09-2004, 21.14.24
Originariamente inviato da davlak
Vi invito a riflettere anche su un altro punto.
Quando circolavano i video della decapitazione di Nick Berg, fino all'ultimo dei poveri Nepalesi, molti hanno gridato allo scandalo, molti hanno condannato i quotidiani che hanno pubblicato quelle foto cruente e molti hanno affermato che la televisione non doveva trasmettere quei video.
Ebbene oggi nessuno si azzarderebbe a dire che non andavano trasmesse le immagini terribili che abbiamo visto.
Bambini nudi, sporchi di sangue, volti smarriti, disperati, terrorizzati.
Io trovo che quello che hanno (giustamente) trasmesso i media in queste ore sia infinitamente più allucinante e cruento e barbaro di quello che è successo ai Nepalesi e agli altri ostaggi uccisi in Iraq.
E andava documentato, come andavano documentati quegli altri infami assassinii.


Questo episodio barbaro, lo si può definire, sicuramente, l'11 Settembre russo, non quello dei 2 Tupolev, tirati giù dai caccia militari russi per paura che puntassero in qualche zona civile strategica (residenza estiva di Putin compresa). ;)

Gigi75
03-09-2004, 21.19.32
Originariamente inviato da davlak
Vi invito a riflettere anche su un altro punto.
Quando circolavano i video della decapitazione di Nick Berg, fino all'ultimo dei poveri Nepalesi, molti hanno gridato allo scandalo, molti hanno condannato i quotidiani che hanno pubblicato quelle foto cruente e molti hanno affermato che la televisione non doveva trasmettere quei video.
Ebbene oggi nessuno si azzarderebbe a dire che non andavano trasmesse le immagini terribili che abbiamo visto.
Bambini nudi, sporchi di sangue, volti smarriti, disperati, terrorizzati.
Io trovo che quello che hanno (giustamente) trasmesso i media in queste ore sia infinitamente più allucinante e cruento e barbaro di quello che è successo ai Nepalesi e agli altri ostaggi uccisi in Iraq.
E andava documentato, come andavano documentati quegli altri infami assassinii.

Lungi dal fare una hitparade degli orrori, non credo che si possa urlare più o meno per delle teste che rotolano o dei bimbi ammazzati.
Per quanto mi riguarda è assurdo, tutto.

Peraltro proprio in queste ore stavo leggendo gli interventi di alcuni colleghi in una ML giuridica sull'appropriatezza (o addirittura su possibili reati commessi) di trasmettere quella immagine.
Questione di opinioni, alla quale sinceramente non so ancora dare risposta.
Di certo è tecnica antica strumentalizzare una morte, che sia da un lato o dall'altro (come tu stesso hai riportato al riguardo della discussione che avesti con tuo padre).


bYe:)

Gigi75
03-09-2004, 21.20.43
Originariamente inviato da Giorgius
Boni, se no vi tiro le orecchie direttamente dal doppino. ;) :p


http://www1.newsteam.ru/images/2004/207_10.jpg

Russia: Dieci terroristi da paesi arabi 'Operazione pagata da Al Qaeda'

MOSCA - La conferma è arrivata con l'identificazione dei cadaveri: 10 dei 20 terroristi uccisi finora nel corso del sanguinoso blitz delle forze speciali russe alla scuola di Beslan, in Ossezia, sono stati identificati come cittadini di "paesi arabi". Non solo ceceni e ingusci, dunque. La notizia - data dal capo del dipartimento osseto dei servizi russi (Fsb), Valeri Andreiev, e dal consigliere di Putin per i problemi ceceni, Aslanbek Alakhanov - avvalora l'ipotesi che dietro queste azioni ci sia spesso una "internazionale del terrore"...

Leggi: http://www.repubblica.it/2004/i/sezioni/esteri/ceceni/arabi/arabi.html

Il dubbio sull'attacco terroristico "anomalo", ora è una certezza. ;)

Sono molto ma molto ma molto scettico.
Può essere, certo.
Ma lo trovo molto comodo per i russi, stranamente troppo comodo...
..diciamo che se così non fosse, si sarebbe detta la stessa cosa:)

Giorgius
03-09-2004, 21.55.04
All'inizio della vicenda, pensavo più ad un attacco "diversivo"...

Perchè un autobomba davanti alla scuola, quando l'intero gruppo terroristico si era barricato all'interno della stessa? Cosa stavano aspettando i terroristi?

Thor
03-09-2004, 22.40.56
io mi chiedo cosa volessero ottenere...
chi non sapeva di già che Putin avrebbe agito in quella maniera?

davlak
03-09-2004, 23.14.17
la cosa più terribile e anche la più credibile, è che trattandosi di bambini non potevano certo tenere una condotta da adulti, non potevano essere consapevoli dei rischi, alla prima occasione hanno tentato la fuga con la conseguenza che quei macellai gli hanno sparato addosso.
se è andata così mi chiedo che dovevano fare i militari.

http://www.repubblica.it/popup/servizi/2004/ossezia/img/1.jpg
http://www.repubblica.it/popup/servizi/2004/ossezia/img/4.jpg
http://www.repubblica.it/popup/servizi/2004/ossezia/img/5.jpg
http://www.repubblica.it/popup/servizi/2004/ossezia/img/6.jpg
http://www.repubblica.it/popup/servizi/2004/ossezia/img/7.jpg


Queste foto fanno orrore. Ma sono foto da guardare, con pietà e senso di responsabilità. La corsa di un volontario che cerca di salvare un bambino. Poi una madre, una nonna, due bimbi che piangono. E' il terrorismo globalizzato, è l'odio infinito. Sono foto da guerra mondiale, da campo di concentramento, da Vietnam. Non possiamo più far finta di niente, girare il volto dall'altra parte.


da www.repubblica.it

Thor
03-09-2004, 23.18.57
Originariamente inviato da davlak

Queste foto fanno orrore. Ma sono foto da guardare, con pietà e senso di responsabilità. La corsa di un volontario che cerca di salvare un bambino. Poi una madre, una nonna, due bimbi che piangono. E' il terrorismo globalizzato, è l'odio infinito. Sono foto da guerra mondiale, da campo di concentramento, da Vietnam. Non possiamo più far finta di niente, girare il volto dall'altra parte.


da www.repubblica.it

vero.
e di certo non mi sento pacifista..non lo ero prima, e lo sono ancor meno dopo questo avvenimento!

Eccomi
03-09-2004, 23.40.57
Originariamente inviato da davlak

sappiamo entrambi, perchè ce lo comanda l'intelletto, e il nostro senso civico, che ciò che hai scritto lo condividiamo.
ma lo condividiamo qui, comodamente seduti alle nostre postazioni davanti a dei monitor o alla tv.
sappiamo entrambi, d'altro canto, che in quella situazione l'istinto prenderebbe il sopravvento.

E' proprio vero. Davanti a queste scene, non ci sono giustificazioni, non ci sono recriminazioni. C'è poco da essere pacifisti. Come dici tu, lo possiamo essere a casa comodamente seduti alle nostre postazioni davanti a dei monitor o alla tv; se sei lì, l'unico desiderio che puoi avere è quello di uccidere con le tue mani chi non ha avuto pietà di quei bambini. Non pensavo che un giorno avrei scritto questo: ma mentirei a me stesso, se non lo facessi. E non mi farebbe certamente sentire meglio. :(

(F) Sì, Fea... Ce ne vorrebbero troppi. :(

davlak
04-09-2004, 00.27.32
http://www.corriere.it/Media/Foto/2004/09_Settembre/03/STRAGE.jpg

http://www.corriere.it/Hermes%20Foto/2004/09_Settembre/03/0I3HDLUF--240x180.jpg

L'interno della palestra teatro della strage (Afp)

maledetti!!! :mad: :mad: :mad:

Gigi75
04-09-2004, 01.03.15
Originariamente inviato da Eccomi


E' proprio vero. Davanti a queste scene, non ci sono giustificazioni, non ci sono recriminazioni. C'è poco da essere pacifisti. Come dici tu, lo possiamo essere a casa comodamente seduti alle nostre postazioni davanti a dei monitor o alla tv; se sei lì, l'unico desiderio che puoi avere è quello di uccidere con le tue mani chi non ha avuto pietà di quei bambini. Non pensavo che un giorno avrei scritto questo: ma mentirei a me stesso, se non lo facessi. E non mi farebbe certamente sentire meglio. :(

(F) Sì, Fea... Ce ne vorrebbero troppi. :(

...eppure mai come ora dobbiamo ringraziare (tu, Bruno, Dio, e io il fato), per essere qui e non lì e cercare di capire, comprendere il perchè di questi orrori, perchè ogni giorno si possa sensibilizzare ognuno alla pace.

Perchè l'odio che ognuno di noi prova è lo stesso sentimento che prova gente che commette tutto ciò.
..e io sinceramente non voglio avere nulla da spartire con queste persone!
(F)

Eccomi
04-09-2004, 01.46.19
Hai sicuramente ragione, ma quando ci vanno per mezzo i bambini non capisco più niente. :(

Paco
04-09-2004, 10.18.16
Ma come si fa a sparare ai bambini? :(

Billow
04-09-2004, 10.25.07
:crying: non posso vedere questa foto..
sembra mia figlia.. :( :wall:

http://www.repubblica.it/popup/servizi/2004/ossezia/img/1.jpg

come già espresso da altri...

come si fa' ad aver pietà di bestie simili ??
sono accomunabili ai pedofili :(

Paco
04-09-2004, 10.29.32
http://smilando.altervista.org/smile/tristi/sm95.gif

Frequency
04-09-2004, 10.31.45
ci penso continuamente...:(
una strage così e inammissibile, inumana, al di la' di ogni considerazione politica, religiosa o di cosa cazzo ancora porta un odio così profondo fra gli uomini.
Bastardi schifosi, non vi condanno perchè siete arabi, ceceni o cinesi....condanno l'odio e la barbarità che c'è nelle vostre menti...condanno chi, come voi, vi inculca idee e dogmi così tremendi.
Luridi assassini.:mad:

Eccomi
04-09-2004, 10.32.11
Mi sento anche io così, Paco. :(

Paco
04-09-2004, 10.38.38
Originariamente inviato da frequency
ci penso continuamente...:(
una strage così e inammissibile, inumana, al di la' di ogni considerazione politica, religiosa o di cosa cazzo ancora porta un odio così profondo fra gli uomini.
Bastardi schifosi, non vi condanno perchè siete arabi, ceceni o cinesi....condanno l'odio e la barbarità che c'è nelle vostre menti...condanno chi, come voi, vi inculca idee e dogmi così tremendi.
Luridi assassini.:mad:

(Y) :(

Dav82
04-09-2004, 11.22.58
http://www.repubblica.it/2004/i/sezioni/esteri/ceceni/zalina/zalina.html

:( :( :(

Come si chiamano questi animali? Li voglio vedere, voglio ######## ##### ########. Voglio sputare sui loro cadaveri, voglio buttarli in mare e lasciarli al loro destino.

__________________

By Billow

niente incitamenti alla violenza in nessun caso :(...

Giorgius
04-09-2004, 16.12.50
E' un momento molto doloroso per tutto il Mondo, non servono incitamenti all'odio, volutamente ideato e progettato da questi "assassini".

Ci sono degli organi preposti per la lotta al terrorismo, noi ora dobbiamo pregare per le anime di quei poveri bimbi barbaramente uccisi nel loro primo giorno di scuola...

(F) (F) (F)

------------------------------

Concordo con il consiglio di Billow. ;)

Eccomi
04-09-2004, 16.59.48
E perchè dovremmo pregare per i bambini, Giorgius? Da quando gli angeli hanno bisogno del permesso per entrare in Paradiso?
E' per gli adulti che bisogna pregare... Perchè siano degni dei bambini...:(

Billow
04-09-2004, 17.21.29
Originariamente inviato da Eccomi

E' per gli adulti che bisogna pregare... Perchè siano degni dei bambini...:(

bella frase ;)
anche se un po' catechistica... ma rende bene l'idea...

Giorgius
04-09-2004, 18.33.04
I bambini Sono molto più intelligenti degli adulti. ;)

http://www.cnn.com/WORLD/9709/14/bosnia/bosnia.sarajevo.jpg
http://www.peshawar.ch/images/Bosnia95/Bosnia--big/bosnia-kids.gif

Abbiamo già visto e sentito in passato, quello che è successo e sta ancora succedendo in Bosnia e in Turchia, tra cattolici/protestanti e mussulmani. Non è un odio religioso, fa sempre parte di quel lungo, estenuante piano estremistico di cui ho già accennato in precedenza (appiccare "incendi etnici" in ogni parte del Mondo).

Questo inizio secolo, è talmente "brutto" da assomigliare ad un periodo random (cose già viste nel passato, a ciclo ripetitivo).

L'uomo non impara mai dai sui errori, ci gira intorno e ricomincia nello stesso punto, sbagliando all'infinito.

Dav82
04-09-2004, 19.00.34
Il bilancio è salito a 322 morti, dei quali 155 bambini :(
E poi ci sono i feriti :(


P.S: Io non conocordo in questo caso con il pensiero di Billow, ma il responsabile del forum è lui, quindi (Y) :)

Fëanor
04-09-2004, 19.01.36
Originariamente inviato da Giorgius
L'uomo non impara mai dai sui errori, ci gira intorno e ricomincia nello stesso punto, sbagliando all'infinito.

.

Daniela
04-09-2004, 19.13.05
Non c'è limite allo schifo

(ANSA) -SIRACUSA, 4 SET -Su una chat russa intercettato un dialogo tra pedofili in cui si chiedeva la possibilita' di scambiare le foto dei bambini 'nudi' di Beslan. La denuncia e' dell' Associazione Meter di don Fortunato Di Noto e immediatamente inoltrata alla Polizia Postale e delle Comunicazioni di Catania per l' espletamento e l' approfondimento del caso.
2004-09-04 - 17:53:00

http://www.ansa.it/rubriche/mondo/2...04_2579883.html


:mad:

Frequency
04-09-2004, 19.29.21
Originariamente inviato da Daniela
Non c'è limite allo schifo

(ANSA) -SIRACUSA, 4 SET -Su una chat russa intercettato un dialogo tra pedofili in cui si chiedeva la possibilita' di scambiare le foto dei bambini 'nudi' di Beslan. La denuncia e' dell' Associazione Meter di don Fortunato Di Noto e immediatamente inoltrata alla Polizia Postale e delle Comunicazioni di Catania per l' espletamento e l' approfondimento del caso.
2004-09-04 - 17:53:00

http://www.ansa.it/rubriche/mondo/2...04_2579883.html


:mad:



ci mancavano pure le merde dei schifusi bastardi dei pedofili...


:mad:

Fletcher_Christian
04-09-2004, 19.33.12
Ci vuole coraggio per uccidere dei bambini.

Secondo me è più facile suicidarsi che uccidere un bambino, per quanto il paragone sia forzato.Il mio pensiero si rifiuta di seguire il dolore delle mamme,e i miei occhi ogni volta cercano di sfuggire le immagini.Il mio volto è rosso non di rabbia ma di vergogna.

Per il genere umano.

Giorgius
04-09-2004, 20.11.38
http://www.ageco.it/sanfrancesco/images/candele.jpg

L'invito è partito da un gruppo di docenti e si diffonde via Sms. L'Imam di Colle Val d'Elsa chiede di aderire a un digiuno

ROMA - Una candela accesa in solidarietà con i bimbi dell' Ossezia coinvolti nella strage di Beslan, da mettere alle finestre sabato e domenica sera. È questa l'iniziativa di un gruppo di donne, docenti universitarie a Roma, che si sta diffondendo a macchia d'olio in tutt'Italia con un «tam tam» rilanciato soprattutto tramite gli Sms dei telefoni cellulari. L'intenzione - riferiscono i promotori - è quella di fornire una testimonianza di solidarietà e di vicinanza ai bimbi dell' Ossezia, in maniera trasversale e oltre le convinzioni politiche individuali.

TRE GIORNI DI DIGIUNO DELL'IMAM - Jabaren Feras, imam della numerosa comunità musulmana di Colle Val d'Elsa (Siena), ha iniziato tre giorni di digiuno per protestare contro coloro che usano il terrorismo e uccidono come è accaduto in Ossezia e per esprimere solidarietà alle vittime e alle loro famiglie. Jabaren Feras ha invitato ad affiancarsi a lui «chiunque ama la civiltà. Nel nostro futuro ci sono rischi gravi - sottolinea - compreso quello di dividerci. Siamo molto addolorati per quanto è accaduto. Una vergogna che durerà trecento anni. Per quanto mi riguarda ho già cominciato oggi il digiuno». Jabaren Feras, che già nei giorni scorsi aveva preso posizioni molto critiche su quanto sta accadendo in Iraq, a partire dall'uccisione del giornalista italiano Enzo Baldoni, anche in questo caso ha parole molto dure. «Questo terrorismo è neonazismo - aggiunge - perciò dobbiamo protestare e far sentire la nostra voce. Perchè deve emergere che siamo tutti una famiglia che rifiuta questa barbarie».

Eccomi
04-09-2004, 20.46.21
Originariamente inviato da Giorgius

ROMA - Una candela accesa in solidarietà con i bimbi dell' Ossezia coinvolti nella strage di Beslan, ... in maniera trasversale e oltre le convinzioni politiche individuali.

TRE GIORNI DI DIGIUNO DELL'IMAM - Jabaren Feras, imam della numerosa comunità musulmana di Colle Val d'Elsa (Siena), ha iniziato tre giorni di digiuno per protestare contro coloro che usano il terrorismo e uccidono come è accaduto in Ossezia e per esprimere solidarietà alle vittime e alle loro famiglie. ... «Questo terrorismo è neonazismo - aggiunge - perciò dobbiamo protestare e far sentire la nostra voce. Perchè deve emergere che siamo tutti una famiglia che rifiuta questa barbarie».

Non credo che serva a molto, la candela, ma sto pensando di aderire... Voi che ne pensate?

Le parole di questo Imam lasciano sperare... Ho sempre pensato che il vero Islam non fosse quello dell'intolleranza... Ma ce ne vorrebbero tanti, come lui.

Billow
04-09-2004, 20.53.44
io ne ho accesa una poco fa'.. e non scherzo :(

Giorgius
04-09-2004, 21.02.02
http://www.jimmysart.com/scape/images/candle911.jpg
http://www.ilcannocchiale.it/blogs/bloggerimg/2004942154.gif

Idem, sulla finestra fronte strada. :(

Domani gli italiani aderiranno sicuramente molto più di stasera. (F)

Trinity
04-09-2004, 21.38.36
Accesa.

Flying Luka
04-09-2004, 21.49.27
idem (F)

Eccomi
04-09-2004, 22.24.05
Fatto. (F)

davlak
04-09-2004, 22.44.06
http://www.healingstory.org/crisis/peace_candles.jpg

Giorgius
04-09-2004, 23.15.24
http://www.repubblica.it/2003/e/gallerie/cronaca/candele/omniroma52466870409215255_big.jpg

http://www.repubblica.it/2003/e/gallerie/cronaca/candele/omniroma52466970409215253_big.jpg

http://www.repubblica.it/2003/e/gallerie/cronaca/candele/omniroma52469220409215243_big.jpg

http://www.repubblica.it/2003/e/gallerie/cronaca/candele/omniroma52469560409215237_big.jpg

ROMA - Medicinali e materiale sanitario di vario genere proveniente dall'Italia saranno presto spediti in Ossezia settentrionale, dove ieri le forze speciali russe hanno effettuato il blitz nella scuola di Beslan occupata dai terroristi ceceni. Il governo italiano ha ricevuto nelle ultime ore una richiesta di aiuto da parte della Russia, per la quale il Dipartimento di Protezione civile si e' gia' attivato. (Agr)

Paco
05-09-2004, 01.05.28
Originariamente inviato da Giorgius
«Questo terrorismo è neonazismo - aggiunge - perciò dobbiamo protestare e far sentire la nostra voce. Perchè deve emergere che siamo tutti una famiglia che rifiuta questa barbarie».

Parole sagge e importanti. (Y)
Ancora una volta...(F)

Albachiara
05-09-2004, 01.36.18
Originariamente inviato da Dav82
Come si chiamano questi animali? Li voglio vedere, voglio ######## ##### ########. Voglio sputare sui loro cadaveri, voglio buttarli in mare e lasciarli al loro destino.
[/B]

No.. Le bestie hanno cura dei loro cuccioli :( . Definirli microbi credo sia anche troppo. :mad:

Daniela
05-09-2004, 02.14.13
Accesa.

roberto45
05-09-2004, 08.43.43
Trovo fuori luogo e TEMPO la richiesta di spiegazioni del presidente di turno olandese. Non posso non ricordare che i caschi blu olandesi consegnarono a Mladic i musulmani di Sebrenica. Città protetta dall'ONU. Non credo che gli olandesi siano dalla parte dei terroristi.
Una sensibilità su quanto è successo è un imperativo che avrebbe dovuto portare al silenzio in questo momento. Le critiche vanno fatte in altri momenti.
Purtroppo non sento che poche voci di dissociazione e condanna da parte dei cosiddetti musulmani moderati. Ciò mi ricorda la posizione della sinistra italiana sul terrorismo rosso: sono compagni che sbagliano ma hanno la nostra comprensione!
Temo che in assenza di condanna da parte dei musulmani dovremo cominciare a prendere in seria considerazione la nostra posizione nei confronti di tutti gli immigrati musulmani: non è possibile accoglere chi porta la cultura della morte, chi predica la violenza.
Il mondo musulmano ha un ideologia fallita: satrapi od oligarchi di sangue reale che sperperano i proventi del petrolio od anarchie religiosa. I Fratelli Musulmani, sorti in Egitto, hanno contagiato tutto il mondo con le loro idee. Purtroppo la Fallaci non aveva completamente torto !

Paco
05-09-2004, 08.47.07
Accesa anch'io. (F)

Flying Luka
05-09-2004, 09.00.54
Originariamente inviato da roberto45
Trovo fuori luogo e TEMPO la richiesta di spiegazioni del presidente di turno olandese. Non posso non ricordare che i caschi blu olandesi consegnarono a Mladic i musulmani di Sebrenica. Città protetta dall'ONU. Non credo che gli olandesi siano dalla parte dei terroristi.
Una sensibilità su quanto è successo è un imperativo che avrebbe dovuto portare al silenzio in questo momento. Le critiche vanno fatte in altri momenti.
Purtroppo non sento che poche voci di dissociazione e condanna da parte dei cosiddetti musulmani moderati. Ciò mi ricorda la posizione della sinistra italiana sul terrorismo rosso: sono compagni che sbagliano ma hanno la nostra comprensione!
Temo che in assenza di condanna da parte dei musulmani dovremo cominciare a prendere in seria considerazione la nostra posizione nei confronti di tutti gli immigrati musulmani: non è possibile accoglere chi porta la cultura della morte, chi predica la violenza.
Il mondo musulmano ha un ideologia fallita: satrapi od oligarchi di sangue reale che sperperano i proventi del petrolio od anarchie religiosa. I Fratelli Musulmani, sorti in Egitto, hanno contagiato tutto il mondo con le loro idee. Purtroppo la Fallaci non aveva completamente torto !

Direi che la Fallaci aveva completamente ragione.
E ogni giorno che passa, ad ogni nuovo atto di terrorismo, ne ho una conferma.

Non che questo sia una grande consolazione, non fermerà gli atti terroristici, tantomeno restituirà la vita a chi l'ha persa in modo assurdo ed alquanto poco dignitoso, ma dovrebbe far meditare.

Giorgius
05-09-2004, 09.57.57
BESLAN (Ossezia) - Non hanno superato la notte 3 dei bambini ricoverati nell'ospedale di Vladikavkaz, la capitale dell'Ossezia del Nord, a causa della strage nella scuola di Beslan. Si tratta di un bimbo di 2 anni e due ragazzine di 8 e 12 anni. Lo riferisce l'agenzia Interfax secondo la quale sono ancora 12 i piccoli feriti che si trovano in rianimazione nell'ospedale della capitale osseta. Intanto per oggi sono previsti i primi funerali in forma privata delle vittime. (Agr)

Ossezia: scuola di Beslen, ministro interni presenta dimissioni

MOSCA - Kazbek Dzantiev, il ministro dell'interno dell'Ossezia del nord, ha presentato oggi le dimissioni, per sua iniziativa, a seguito della strage nella scuola di Beslan che e' costata la vita ad almeno 330 ostaggi dei terroristi ceceni. Lo riferisce l'agenzia Interfaz. (Agr)

Frequency
05-09-2004, 10.31.11
Originariamente inviato da Giorgius
BESLAN (Ossezia) - Non hanno superato la notte 3 dei bambini ricoverati nell'ospedale di Vladikavkaz, la capitale dell'Ossezia del Nord, a causa della strage nella scuola di Beslan. Si tratta di un bimbo di 2 anni e due ragazzine di 8 e 12 anni. Lo riferisce l'agenzia Interfax secondo la quale sono ancora 12 i piccoli feriti che si trovano in rianimazione nell'ospedale della capitale osseta. Intanto per oggi sono previsti i primi funerali in forma privata delle vittime. (Agr)





anche per loro.....:( (F)

Frequency
05-09-2004, 10.43.11
Azamas, 13 anni: "Quando sono fuggito, ho calpestato
i cadaveri dei miei compagni. A questo mi hanno ridotto
"Non uccideteci, siamo bimbi
loro ridevano e sparavano"
Il racconto delle bestialità: le ragazze violentate, un bambino ucciso per aver bevuto un succo di frutta. E non trova il fratello

Il dolore di una madre

BESLAN - È dalle 6 del mattino che Azamas cammina davanti al cortile della scuola. Stanchissimo, non ha chiuso occhio per tutta la notte. Poi si è messo i pantaloni bianchi della tuta, un gilet di lana gialla e un paio di pantofole rosse. A 13 anni non si rassegna a non vedere più il fratello maggiore. È tornato qui per chiedere ai soccorritori di lasciarlo frugare tra i sacchi neri. Sono ancora stesi sul cortile: dentro i resti delle vittime irriconoscibili. Quando tutto è scoppiato erano assieme.

"Mi sono buttato dalla finestra - racconta - e ho cominciato a correre. Poi mi sono girato e Andrej non c'era". Parla sottovoce, lentamente, e continua a guardare chi arrivi, quando sente dei passi alle spalle. "Non ci davano da mangiare, chi voleva bere pisciava in un bicchiere. Non ci lasciavano parlare. Dovete stare zitti, gridavano. Il papà del mio compagno di banco s'è alzato per tranquillizzare alcune donne che piangevano. Lo hanno ucciso a mitragliate, davanti ai due figli".

Azamas s'avvicina a un soldato e gli chiede se abbia visto un bambino con un maglione rosso. Niente. "Alcune ragazze dell'ultimo anno delle superiori - prosegue - la seconda notte hanno chiesto di poter andare in bagno. Due terroristi le hanno seguite. Poi abbiamo sentito delle grida. Sono durate poco. Le nostre compagne sono uscite dopo venti minuti. Piangevano. Gli uomini con il passamontagna le hanno violentate: poi hanno chiamato altri tre compagni perché facessero lo stesso. Un guerrigliero ha gridato che se ancora qualcuna s'azzardava ad andare in bagno avrebbe fatto la stessa fine. Due mamme sono svenute e per poco non sono state ammazzate".


Non si spiega perché tutto sia successo. Dei rapporti tra Russia e Cecenia non sa nulla. "Alcuni di noi scolari hanno detto ai terroristi: "Lasciateci vivere, siamo solo dei bambini". Un guerrigliero s'è messo a ridere e ha detto che era peggio, se fossimo diventati grandi. Non ci hanno mai detto una parola buona, le donne kamikaze sembravano drogate e non parlavano. Il primo giorno un bambino della 5a classe ha preso dalla cartella un succo di frutta e s'è messo a bere. Uno di quelli s'è tolto il passamontagna, gli ha strappato il succo di mano e se l'è bevuto. Poi ha puntato la pistola alla nuca del nostro compagno e gli ha sparato. Ha detto che non gli piacevano gli indisciplinati".

Azamas dice che non perdonerà. "Quando sono fuggito - spiega - ho calpestato i cadaveri dei miei compagni. A questo mi hanno ridotto".


da repubblica.it


(F) (F)
:mad: :mad: :mad: :mad: :mad:

Trinity
05-09-2004, 10.53.08
:mad: :mad: :mad: Che siano maledetti.

Giorgius
05-09-2004, 11.45.53
http://www.zdf.de/ZDFde/img/30/0,1886,2296446,00.jpghttp://as.wn.com/i/2b/4efbce3e83352f.jpg
http://www.hetek.hu/images/06.026/Cimlap/putin.JPGhttp://www.xxiamzius.lt/archyvas/priedai/horizontai/2002_4_4/nuotraukos/putin.jpg

-----------------------------------------

http://www.repubblica.it/2004/h/ARCHIVE/homepage/images/sezioni/esteri/aereirussia/ossezz_HM/ap_5248001_44550.jpg

"Non credo alla pista Al Qaeda è il solito alibi del Cremlino"

"Non credo ad una sola parola di Putin... ". La voce del generale Oleg Danilovic Kalugin è affilata dalla commozione e dalla rabbia. Perché Oleg Kalugin conosce Vladimir Putin. Perché entrambi sono cresciuti nella stessa famiglia: il Kgb. "Su Beslan, il presidente russo sta mentendo, come del resto ha sempre mentito sulla guerra in Cecenia..."

Leggi:
http://www.repubblica.it/2004/i/sezioni/esteri/cecenia1/alibicrem/alibicrem.html

Paco
05-09-2004, 11.47.54
Sarà un amico dei terroristi il generale Oleg Danilovic Kalugin.

Frequency
05-09-2004, 11.48.10
non è il solo a non crederci....

troppo, troppo facile....

Paco
05-09-2004, 11.50.56
Non si erano preuccupati di una via di fuga, volevano solo fare una strage. :rolleyes:

Frequency
05-09-2004, 11.53.18
Originariamente inviato da Paco
Non si erano preuccupati di una via di fuga, volevano solo fare una strage. :rolleyes:


tutto quello che hanno fatto a quelle povere persone all'interno della scuola conferma in pieno l'ipotesi...

Fëanor
05-09-2004, 11.55.26
leggendo le parole di quel bambino, mi viene voglia di uscire di casa e di smettere di PARLARE.

Frequency
05-09-2004, 12.02.08
Originariamente inviato da Fëanor
leggendo le parole di quel bambino, mi viene voglia di uscire di casa e di smettere di PARLARE.


:( (Y)

Giorgius
05-09-2004, 12.12.24
I servizi segreti tedeschi temono che in futuro i terroristi ceceni possano prendere di mira obiettivi e installazioni russe all'estero. A riferirlo è oggi la Bild. Secondo le stesse fonti citate dal domenicale tedesco, la decina di terroristi arabi che avrebbero preso parte all'azione nella scuola di Beslan sono ceceni provenienti da Giordania e Siria.

Erano 32 i terroristi di Beslan

Secondo il viceprocuratore generale di Russia, Sergei Fridinski, erano 32 i terroristi che hanno preso parte al sequestro nella scuola di Beslan. Di 30 di loro è stato ritrovato il cadavere, mentre 2 mancano all'appello e non se ne conosce la sorte. -Repubblica.it

Ossezia: arrivati a Beslan primi medicinali italiani

BESLAN (Ossezia) - I primi aiuti italiani, medicinali, ansiolitici e antidepressivi, sono arrivati a Beslan, nell'Ossezia del nord. Il primo volo era partito nella notte da Roma, a bordo anche il responsabile Esteri del Dipartimento Agostino Miozzo. E' probabile che nelle prossime ore altri voli partano dall'Italia con destinazione la regione russa. (Agr)

Paco
05-09-2004, 13.02.11
394 morti di cui 156 bambini. 191 dispersi. :( (F)

Paco
05-09-2004, 13.03.12
Originariamente inviato da Fëanor
leggendo le parole di quel bambino, mi viene voglia di uscire di casa e di smettere di PARLARE.

É un bel pensiero, il silenzio è una grandissima arma. (Y)

Gigi75
05-09-2004, 13.41.27
"Non credo alla pista Al Qaeda è il solito alibi del Cremlino"
Scambio di favori con Bush: neutralità sull'Iraq per avere mano libera a Grozny

di CARLO BONINI
"Non credo ad una sola parola di Putin... ". La voce del generale Oleg Danilovic Kalugin è affilata dalla commozione e dalla rabbia. Perché Oleg Kalugin conosce Vladimir Putin. Perché entrambi sono cresciuti nella stessa famiglia: il Kgb. "Su Beslan, il presidente russo sta mentendo, come del resto ha sempre mentito sulla guerra in Cecenia...".

Kalugin ha servito l'Unione Sovietica per 32 anni nel primo direttorato del Kgb, il controspionaggio estero. È entrato per l'ultima volta alla Lubjanka il 26 febbraio 1990, quando venne invitato a dimettersi e quindi privato del grado e della pensione. Eletto nell'ultimo Parlamento del Popolo dell'Urss, fu riabilitato da Gorbaciov. Dal 1994, vive negli Stati Uniti, dove lavora.

Perché ce l'ha con Putin, generale?
"Perché non è vero che avesse escluso il ricorso alla forza. Perché non è vero che fosse disponibile al negoziato. Quando ho visto le prime immagini della scuola, ho capito subito che sarebbe finita così. Putin non solo non ha mai trattato con i terroristi, ma si rifiuta persino di trattare con Mashkadov. Mi spiega allora come era possibile immaginare un esito diverso? Dire oggi o far sapere oggi che Putin è adirato per il lavoro delle unità speciali è pura ipocrisia".

Quindi non crede ad un blitz scatenato dal precipitare degli eventi.
"No. Ammesso infatti che sia vera la circostanza secondo cui sarebbero stati i terroristi ceceni ad aprire il fuoco per primi, è evidente che se gli Spetsnatz avessero avuto l'ordine di controllare l'assedio non avrebbero risposto al fuoco. Dico di più. Ritengo che le unità Alfa abbiano tentato di agevolare una fuga di massa degli ostaggi minando parte del perimetro della scuola e provocando il collasso del tetto di uno dei suoi edifici. È una delle loro routine operative. Evidentemente erano pronti a farlo e, altrettanto evidentemente, avevano ricevuto l'ordine di farlo".



Secondo fonti della sicurezza russa, la presenza nel commando di una decina di uomini genericamente indicati come "arabi" accrediterebbe un qualche legame tra i fatti dell'Ossezia e una presunta strategia comune tra indipendentisti ceceni e militanti di Al Qaeda. Le sembra verosimile?
"A me suona come una balla. Francamente ridicola a dirsi e impossibile da sostenere. Chi sono questi dieci arabi? Ne hanno fatto i nomi? Ne hanno mostrato i passaporti? Credo di parlare con una qualche cognizione di causa se dico che in tutta la storia della guerra di indipendenza cecena non c'è mai stata una sola evidenza di legami diretti e di strategie comuni con Al Qaeda. Dirò di più: è falso anche che battaglioni ceceni abbiano combattuto in Afghanistan per sostenere il regime taliban. La verità è che i militanti indipendentisti ceceni e quelli di Al Qaeda hanno una sola cosa in comune. Sono musulmani. E come fratelli musulmani solidarizzano. Un po' poco per farne un fronte combattente unico, e per giunta con un'unica strategia".

L'esistenza di un nesso tra terrorismo ceceno e Al Qaeda non è però un'esclusiva russa. Più di un servizio segreto occidentale, negli ultimi tempi, ne ha accreditato l'esistenza.
"Ho letto anche io le frottole che sono girate su presunti battaglioni di combattenti ceceni arrivati in Iraq. Ho ascoltato anche io notizie di presunti arabi arrivati in Cecenia per combattere i russi. Io dico che è disinformazione. È il prezzo che Putin ha chiesto agli Stati Uniti per rimanere neutrale nel conflitto iracheno. Via libera all'invasione americana in cambio di un assoluto disinteresse della comunità internazionale e di Washington per i metodi della repressione russa in Cecenia, spacciata per Guerra al Terrore. Per il Cremlino, Al Qaeda è un alibi buono per coprire una guerra, quella contro i ceceni, che ha indubbiamente anche le forme del terrorismo, ma che ha ben altre radici. Non è un caso che Putin sia salito sul carro della Guerra al Terrore subito dopo l'11 settembre con una sola idea in testa. Iscrivere la guerra cecena tra i capitoli della guerra al radicalismo islamico. È una mossa abusiva, ma nessuno ha avuto ancora il coraggio di denunciarla come tale. È troppo chiedere che di fronte al massacro di Beslan il mondo apra finalmente gli occhi?".

http://www.repubblica.it/2004/i/sezioni/esteri/cecenia1/alibicrem/alibicrem.html

Giorgius
05-09-2004, 13.47.05
Gigi, articolo giornalistico già segnalato sopra. ;)

Gigi75
05-09-2004, 13.48.27
Originariamente inviato da Giorgius
Gigi, articolo giornalistico già segnalato sopra. ;)


ehm.. sì...ops;)
Vabbè mi consolo..Repetita juvant :p

Brunok
05-09-2004, 13.55.04
(F)
Quanto successo è veramente un qualcosa di orribile e spaventoso!!!
Poveri bambini... :( :(

La spirale dell'odio ormai si fa sempre più vorticosa, l'uomo ancora una volta dimostra cosa sia in realtà su questa terra, quanto di più distruttivo possa esistere... che tanto si vanta di essere migliore degli altri esseri viventi per la sua autopresunta intelligenza e che invece si distingue solo ed unicamente per la capacità di odiare, far del male ed ammazzare vittime innocenti compiendo delle stragi.

Discorso che però, è bene ricordare, va applicato a partire dai vari personaggi (Bush, Sharon etc etc) che purtroppo dirigono le sorti dell'umanità e che sono in realtà la vera causa di tutto lo schifo cui si è costretti ad assistere quotidianamente. Cecenia, Palestina, Irak, Afghanistan, lo scenario è molto simile ed almeno una tragedia al giorno viene diffusa dai media... uno scenario atroce, troppo atroce, ma è la realtà... un tunnel che sembra purtoppo almeno per ora senza una via d'uscita ...
e quando poi si toccano i bambini allora vuol dire che non ci sono nemmeno limiti che si è toccato il fondo, ma il timore è che riescono a fare sempre peggio ed oltre il peggio senza limiti... ormai c'è da aspettarsi di tutto e di più...

davlak
05-09-2004, 14.07.02
Mi riesce difficile dubitare della versione del blitz non preventivato.
Nei pressi di quella scuola c'erano migliaia di persone, tra cui una gran parte dei parenti dei bambini sequestrati.
Penso sia davvero MOLTO difficile spacciare per vera una versione piuttosto che un'altra a tutta quella gente, che sicuramente avrà assistito alle fasi cruciali dell'attacco (se non visivamente almeno avranno sentito come si sono succedute le esplosioni).

Nel frattempo si parla di circa 600 vittime.
Sicuramente alcuni saranno stati uccisi dalla calca durante la fuga.
Comunque le parole del generale Oleg Kalugin mi sembrano per niente attendibili, visti anche i precedenti avrà qualche conto in sospeso con Putin.

Non dico che Putin sia un santo, ma mi rifiuto di ritenerlo il responsabile della gravità dell'eccidio.
Adesso immagino che si scateneranno un pò tutti i nostri pacifisti ad addossargli la colpa.
Ovviamente nessuno è sceso in piazza per manifestare contro il terrorismo ceceno, nel frattempo.
Se fossero morti 300 bambini palestinesi avremmo giustamente le piazze e i cortei.
Ma siccome sono russi...
Che schifo.

Aggiungo che i genitori di quei bambini e che tutta le comunità russa mondiali, e che anche noi tutti ce ne dovremmo sbattere che UN imam abbia espresso delle belle parole e avviato un digiuno.
Vorrei vedere e sentire TUTTI i cosiddetti esponenti pacifici musulmani.
(ipocriti della peggiore specie, al 99%)

Gigi75
05-09-2004, 14.11.48
Originariamente inviato da davlak
un pò tutti i nostri pacifisti ad addossargli la colpa.
Ovviamente nessuno è sceso in piazza per manifestare contro il terrorismo ceceno, nel frattempo.
Se fossero morti 300 bambini palestinesi avremmo giustamente le piazze e i cortei.
Ma siccome sono russi...
Che schifo.




ma quanto qualunquismo...:anger:


ma cosa protesti?? contro i terroristi?
e i terroristi pensano "cavolo guarda cosa abbiamo combinato, tutti in piazza. La prossima volta non lo facciamo più!"

L'unica protesta è contro i governi, ma di certo in questo momento non si può..neppure chiedere spiegazioni..

:wall:

PS: questo giochino di screditare chi vuole la pace per nobilitare l'arte delle armi, è vecchio come il cucco..

davlak
05-09-2004, 14.45.48
Originariamente inviato da Gigi75



ma quanto qualunquismo...:anger:


ma cosa protesti?? contro i terroristi?
e i terroristi pensano "cavolo guarda cosa abbiamo combinato, tutti in piazza. La prossima volta non lo facciamo più!"

L'unica protesta è contro i governi, ma di certo in questo momento non si può..neppure chiedere spiegazioni..

:wall:

PS: questo giochino di screditare chi vuole la pace per nobilitare l'arte delle armi, è vecchio come il cucco..



preferisco evitare la polemica su un 3D del genere.

hai ragione.

Fëanor
05-09-2004, 15.17.11
non esiste polemica.
ho sentito solo le parole di uno schifoso imam, che se non altro, è stato l'unico a "condannare" con 3 giorni di digiuno.

perché non scendo in piazza questi maledetti mussulmani e protestano contro i LORO bastardi terroristi?

PERCHE' NON LO FANNO?
li voglio vedere a migliaia in piazza! li voglio vedere che accendono una candela!
me ne sbatto del loro digiuno!
se davvero vi fa schifo quello che hanno fatto i VOSTRI fratelli, PROTESTATE, NON PARLATE.

davlak
05-09-2004, 15.38.56
Originariamente inviato da Fëanor

PERCHE' NON LO FANNO?


già, perchè? tanto più che gli assassini massacrono e seviziano bambini in nome dello loro stesso dio...
io l'ho scritto, sono ipocriti della peggiore specie, al 99%...e aggiungo vigliacchi, perchè temono ritorsioni, e opportunisti, perchè temono di perdere i loro privilegi di autorità religiose.

_______________________

Spero almeno che non si cominci anche a dubitare che a sparare su quei bambini siano stati i terroristi, e non le forze speciali.
Gli assassini sono i terroristi, sono loro i macellai, questo non dovrà soordarlo nessuno.
In goni caso se si fosse arrivati a una trattativa, l'unica soluzione per salvare quelle vite sarebbe stata cedere senza riserve alle condizioni, non credo sarebbero stati possibili compromessi con quegli assassini capaci di tutto, tanto più che di morire pare non gliene freghi niente, anzi, ci tengono pure.

Anche cedere comunque sarebbe stato mille volte meglio che avere quella strage, ma sarebbe stata sempre una vittoria per i terroristi.
Insomma è una spirale senza fine.
Non c'è alternativa alla repressione e al ricorso alle armi, nella lotta contro il terrorismo...non c'è nessuno spiraglio per il dialogo...le azioni terroristiche non si esauriranno mai cedendo alle loro condizioni o instaurando un dialogo (con chi poi, mi chiedo).
Bisogna combatterli con la forza, PREVENTIVAMENTE, per evitare di trovarsi di fronte ad altre scuole prese in ostaggio e ad altre stragi di innocenti.
Se si continua a traccheggiare, ignorare, giustificare, o anche solo condannare blandamente con tanto di se e di ma, tutto questo non finirà MAI.

Giorgius
05-09-2004, 18.49.06
MOSCA - In Russia, per aiutare i feriti della scuola di Beslan, servono farmaci e apparecchiature sanitarie. A lanciare l'allarme e' la Croce Rossa russa. Sono centinaia le persone ricoverate negli ospedali di Beslan e di Vladikavkaz, in Ossezia del Nord. "E' indispensabile che il materiale arrivi entro uno o due giorni, altrimenti potrebbero andare perdute altre vite umane", ha detto il segretario generale della Croce Rossa, Erik Prasdnikov. (Agr)


Dai filmati di questi giorni, si vede tutta la "crisi Ospedaliera" post sovietica (letti fatiscenti, muri con evidenti segni di umidità e tante altre pericolose situazioni igeniche). :(

roberto45
05-09-2004, 22.09.18
Quanti soloni che pontificano dalla poltrona! E' mai possibile che un blitz così scalcinato da provocare 400 e più morti venga iniziato in pieno giorno con torme di parenti intorno? Evidentemente i russi attuali sono presi per ferfetti imbecilli.... Forse quelli di una volta, per qualcuno, erano più bravi ? La situazione era incasinata; basta vedere che non sapevano neppure quuanti erano gli ostaggi. Se uno della famiglia era sparito era possibile che gli altri lo segnalassero alla polizia, ma se era tutta la famiglia nella scuola chi lo faceva ? Ma quanto siete bravi a giudicare a senso unico ! Campioni in dietrologia !!!

davlak
05-09-2004, 22.23.41
Originariamente inviato da roberto45
Quanti soloni che pontificano dalla poltrona! E' mai possibile che un blitz così scalcinato da provocare 400 e più morti venga iniziato in pieno giorno con torme di parenti intorno? Evidentemente i russi attuali sono presi per ferfetti imbecilli.... Forse quelli di una volta, per qualcuno, erano più bravi ? La situazione era incasinata; basta vedere che non sapevano neppure quuanti erano gli ostaggi. Se uno della famiglia era sparito era possibile che gli altri lo segnalassero alla polizia, ma se era tutta la famiglia nella scuola chi lo faceva ? Ma quanto siete bravi a giudicare a senso unico ! Campioni in dietrologia !!!
non so se ti riferisci al mio post ma se si, guarda che io ho scritto considerazioni analoghe alla tua, riguardo al blitz.

roberto45
05-09-2004, 23.15.39
No, non mi riferivo assolutamente a te. Perdonami se te lo ho fatto sospettare. Ci sono troppe persone che sono di parte ed interpretano tutto in funzione del loro credo. Hanno il loro dittatore personale da porre sul piedistallo, sono ottusamente acritiche nelle loro ideologie. Un dramma come questo richiede umanità, comprensione e solidarietà. Il vero problema è che sento solo flebili voci di dissenso da parte dei musulmani moderati, un assordante silenzio con cui dovremo fare i conti nel prossimo futuro!

Dav82
05-09-2004, 23.30.25
http://www.corriere.it/Primo_Piano/Esteri/2004/09_Settembre/05/beslan.shtml

Sembra che quello nella foto sia uno dei terroristi :mad:

Considerazione personale: gli USA hanno stanziato per aiuti alle vittime della tragedia la bellezza di, udite udite, 50 mila dollari! Sì signori, ben 50 mila, pieni, rotondi dollari pari a 41 mila euro. D'accordo il bel gesto, ma è come se io mandassi un assegno da 0.0000001 euro...

davlak
05-09-2004, 23.43.47
Originariamente inviato da roberto45

No, non mi riferivo assolutamente a te. Perdonami se te lo ho fatto sospettare.

.....
Il vero problema è che sento solo flebili voci di dissenso da parte dei musulmani moderati, un assordante silenzio con cui dovremo fare i conti nel prossimo futuro!
No figurati, credevo di essermi espresso male io, nessun problema.
Per il resto, la penso esattemente come te.
il bello è che la Fallaci lo diceva dal settembre 2001, e come scrive pure lei è rimasta inascoltata proprio come una cassandra.
e così non basteranno l'Ossezia, la Cecenia, Madrid, gli ostaggi trucidati in Iraq, le bombe umane in Israele, i migliaia di morti che ha fatto il terrorismo in questi 3 anni (molti, ma molti di più della guerra in Iraq)...macchè! non so cosa deve succedere per scuotere un pò le coscienze intorpidite...boh....eppure parliamo di oltre 6000 morti dal 11 settembre a oggi, davvero non capisco.
E ripeto che mi pare assurdo che ci sia ancora chi si ostina a metterla sul piano del dialogo, del confronto pacifico, della tolleranza, dell'integrazione a senso unico...io non mi capacito di tanta insensatezza.

Oggi rivedevo in TV le interviste ai ragazzi della scuola in Ossezia; ma se neanche di fronte a una simile tragedia si riesce a prendere una posizione netta e inequivocabile, che ci vuole ancora? che ci scoppi una atomica sul Vaticano?

Sinceramente sono persino stufo di parlarne, di fronte a tanta ostentata indifferenza per non dire scelleratezza, mi sento davvero impotente.

Flying Luka
05-09-2004, 23.53.34
Originariamente inviato da davlak

Cut...
che ci scoppi una atomica sul Vaticano?
Cut..


Ecco! L'hai detto.
Proprio questo che mi preoccupa!
Se non proprio il Vaticano, qualche altro punto storico d'Italia.
Confesso che sono MOLTO preoccupato.
In fondo non hanno fatto un gran mistero che uno dei prossimi obbiettivi siamo noi.

Dav82
05-09-2004, 23.55.11
Originariamente inviato da Flying Luka


Ecco! L'hai detto.
Proprio questo che mi preoccupa!
Se non proprio il Vaticano, qualche altro punto storico d'Italia.

Ogni tanto mi capita di pensare a Milano senza la Madonnina e tutto il Duomo... o senza il Castello... :(

Flying Luka
05-09-2004, 23.58.28
Io penso che un paio di kamikaze in punti cruciali del Duomo farebbero un disastro immane.
Penso che il solo crollo del Duomo trascinerebbe con se il sagrato, parte di Corso Vittorio Emanuele (la Rinascente inclusa - sempre stracolma di gente) e Palazzo Reale.

Thor
06-09-2004, 00.07.21
a quel punto ammazzerei i primi 4 musulmani che incontrassi per strada, e finirei in carcere.

roberto45
06-09-2004, 06.32.31
Temo, purtroppo, che il Vaticano od il Duomo, non siano il peggio che ci può capitare! Abbiamo a che fare con gente che non ha i nostri stessi valori: la vita, loro e di altri, non ha alcun valore. Dovremo controllare i vari iman che vengono in Italia a predicare la violenza, dovremo rinunciare ad una parte di libertà e privacy per avere una certezza (relativa) di vita. Non dimentichiamo che le armi di distruzione di massa sono alla portata di chiunque disponga di denaro, e i paesi arabi ne dispongono grazie al petrolio! Non venitemi a dire che è colpa di Bush, Putin o Berlusconi. Il problema si pone da 150 anni ed é esploso con i wahabiti e Komeini. Magari potessimo isolarli come cani infetti; non è possibile in quanto il loro modello è fallito e piovono in europa per sfamarsi (e non solo).
Finchè non sentiremo una parte consistente dei musulmani denunciare ed isolare i terroristi dovremo considerarli TUTTI potenzialmente pericolosi. Il mio non é gratuito razzismo ma una cruda disamina dei fatti. Le conclusioni sono dovute e consequenti ai fatti. Nascondere la testa sotto la sabbia è stupido e suicida.
P.S.: Ricordo ai vari materialisti storici che il petrolio è meno costoso comperarlo che fare delle querre per averlo. Gli USA sono in guerra con il mondo arabo da oltre 15 anni ma non lo sapevano fino al 11 settembre. Sicuramente hanno i loro torti con l'appoggio acritico ad Israele nella sua politica delle colonie: come esempio Gaza non ha mai fatto parte di Israele storica ma gli estremisti religiosi la vogliono comunque!

Paco
06-09-2004, 08.59.10
Gigi, prendersela con Bush è più facile e rassicurante. (N)

Giorgio Drudi
06-09-2004, 09.26.56
" Amnesty International condanna con durezza i deliberati attacchi contro la popolazione civile russa e in particolare nei confronti dei bambini di Beslan, presi in ostaggio al rientro a scuola dopo le vacanze estive. Le loro vite sono tuttora in pericolo e i loro diritti umani disprezzati nel modo piu’ assoluto.
Il sequestro di ostaggi e’ inaccettabile in ogni circostanza e non puo’ mai essere giustificato. Chi si rende responsabile di atti del genere viola il diritto internazionale umanitario, in particolare l’articolo 3 comune alle Convenzioni di Ginevra."

Billow
06-09-2004, 12.30.22
Originariamente inviato da Paco
Gigi, prendersela con Bush è più facile e rassicurante. (N)
Paco non per darti contro... sai che ho una stima enorme per te...
ma vallo a spiegare a questa madre...
http://www.corriere.it/speciali/gallerie/2004/settembre/blitz/galleria/jpg/image107.jpg

cmnq una COLPA ASSOLUTA ed innegabile dell'america c'è...
ha fornito armi per oltre 30 anni agli islamici....

(Vedi Rambo 3 a tutt'oggi un mito in Afghanistan).... :(

Forse era meglio la guerra fredda... :mad:

Paco
06-09-2004, 12.34.51
I terroristi non si stavano difendendo, sono andati in una scuola di proposito, per fare una strage e la colpa è di Bush? Se non c'è un acquirente le armi non si vendono e ricorda che se hai bisogno di armi te le procuri cmq, con o senza gli USA.

Dinfra
06-09-2004, 12.38.12
(F) (F) (F) :(

dave4mame
06-09-2004, 12.51.02
a dire il vero il 90% degli islamici usa degli ak47 che nno mi pare siano made in USA...

Gigi75
06-09-2004, 12.56.25
Originariamente inviato da Paco
Gigi, prendersela con Bush è più facile e rassicurante. (N)

a volte temo davvero di non essere letto, o peggio ancora, di aver perso la facoltà di scrivere decentemente.

non ho mai detto che la colpa è di bush al 100%, grazie a Dio cerco di non uniformarmi a questo o quel partito.

Ho detto che per gli avvenimenti di questa epoca la colpa è di chi li compie, e di chi spinge questi assassini a compierli con un largo appoggio di forze intestine

Se ciò è possibile lo è grazie alla terra bruciata, alla miopia, e ai mille e mille torti che l'occidente ha compiuto in 50 anni di soprusi.

Poi anche se fosse, ma ho già detto che non è così, che sia facile o rassicurante prendersela solo con Bush, credo sia una frase detta così per..

cosa ci trovi di rassicurante nel vedere le colpe del mondo in una persona che ha soldi e potere infinito? e quindi praticamente imbattibile?

Paco
06-09-2004, 13.12.06
Originariamente inviato da Gigi75


a volte temo davvero di non essere letto, o peggio ancora, di aver perso la facoltà di scrivere decentemente.

non ho mai detto che la colpa è di bush al 100%, grazie a Dio cerco di non uniformarmi a questo o quel partito.

Ho detto che per gli avvenimenti di questa epoca la colpa è di chi li compie, e di chi spinge questi assassini a compierli con un largo appoggio di forze intestine

Se ciò è possibile lo è grazie alla terra bruciata, alla miopia, e ai mille e mille torti che l'occidente ha compiuto in 50 anni di soprusi.

Poi anche se fosse, ma ho già detto che non è così, che sia facile o rassicurante prendersela solo con Bush, credo sia una frase detta così per..

cosa ci trovi di rassicurante nel vedere le colpe del mondo in una persona che ha soldi e potere infinito? e quindi praticamente imbattibile?

Ho detto Bush perchè è lui il presidente americano adesso ed è lui che ha fatto la guerra in Iraq ed è lui che appoggia Putin, ecc ecc

Vedi, c'è sempre chi li spinge e mai è tutta colpa loro. :rolleyes:

Chi è sceso in piazza lo ha fatto contro Bush, Blair e Berlusconi.
Se mi dimostri il contrario ritorno a fare il pacifista.

É facile scendere in piazza e prendersela con Bush perchè sai che Bush te lo lascia fare mentre nessuno si sogna di scendere in piazza contro il terrorismo islamico che poverini sono spinti a fare quegli atti barbari.

dave4mame
06-09-2004, 13.50.50
forse è semplicemente che dal secondo dopoguerra (ma volendo ben vedere... anche prima) "si sta" con chi si ritiene faccia comodo...

BlackJack84
06-09-2004, 14.03.00
Originariamente inviato da Paco
É facile scendere in piazza e prendersela con Bush perchè sai che Bush te lo lascia fare


Francamente non vedrei in una manifestazione contro il terrorismo altro senso che voler dimostrare :rolleyes: che non si sta dalla parte dei terroristi (quant'è triste la banalità questa frase... non dovrebbe essere necessario. Ma almeno per quanto mi riguarda, è l'impressione che ho avuto, per citare un esempio, leggendo il manifesto contro il terrorismo dei Musulmani d'Italia... un volersi discolpare scontato, forse non per tutti...)
Si manifesta contro Bush, o Blair, o Berlusconi, proprio perchè (si spera) a una manifestazione di piazza loro possano dare ascolto, non credo si possa dire lo stesso di una organizzazione terroristica. Certamente ci saranno sempre anche i pochi professionisti della piazza per i quali vale ciò che dici, ma mi piace pensare che si tratti di una minoranza.
Non credo che il senso di queste critiche sia di togliere una parte della colpa dalle spalle dei terroristi, ma semplicemente di ricordare che non esistono il bianco e il nero, solo diverse tonalità di grigio; e che noi siamo diversi da loro perchè facciamo autocritica. Non è tanto un prendersela con Bush, Blair, Berlusconi, o chi di turno sia al governo, di destra o sinistra, ma un prendersela contro l'Occidente... noi.
E basta rileggere un 3d come questo per scordarsi che qualcuno consideri "poverini" coloro che compiono questi... "atti":mad:

Originariamente inviato da dave4mame
a dire il vero il 90% degli islamici usa degli ak47 che nno mi pare siano made in USA...

Ma gli Stinger sì, per dirne una...

Gigi75
06-09-2004, 14.04.58
Originariamente inviato da Paco


Ho detto Bush perchè è lui il presidente americano adesso ed è lui Chi è sceso in piazza lo ha fatto contro Bush, Blair e Berlusconi.
Se mi dimostri il contrario ritorno a fare il pacifista.


se mi spieghi quale utilità concreta avrebbe dimostrare contro il terrorismo.

ma che significa?
Io protesto perchè tu ammazzi...

ma è tragicomica solo l'idea.

lo stesso pensiero l'ho espresso post fa rispondendo a dav

Gigi75
06-09-2004, 14.05.38
Originariamente inviato da BlackJack84



Francamente non vedrei in una manifestazione contro il terrorismo altro senso che voler dimostrare :rolleyes: che non si sta dalla parte dei terroristi (quant'è triste la banalità questa frase... non dovrebbe essere necessario. Ma almeno per quanto mi riguarda, è l'impressione che ho avuto, per citare un esempio, leggendo il manifesto contro il terrorismo dei Musulmani d'Italia... un volersi discolpare scontato, forse non per tutti...)
Si manifesta contro Bush, o Blair, o Berlusconi, proprio perchè (almeno così si spera) a una manifestazione di piazza loro possano dare ascolto, non credo si possa dire lo stesso di una organizzazione terroristica.
Non credo che il senso di queste critiche sia di togliere una parte della colpa dalle spalle dei terroristi, ma semplicemente di ricordare che non esistono il bianco e il nero, solo diverse tonalità di grigio; e che noi siamo diversi da loro perchè facciamo autocritica (prendendocela con i nostri governanti).
E basta rileggere un 3d come questo per scordarsi che qualcuno consideri "poverini" coloro che compiono questi... "atti":mad:



Ma gli Stinger sì, per dirne una...


Non avevo letto...(Y) (Y) (Y)

Paco
06-09-2004, 14.16.41
BlackJack84, purtroppo il terrorismo è nero, non è grigio.

Gigi75
06-09-2004, 14.17.18
Originariamente inviato da Paco
BlackJack84, purtroppo il terrorismo è nero, non è grigio.


:confused:

che significa?

Paco
06-09-2004, 14.20.04
Originariamente inviato da Gigi75


se mi spieghi quale utilità concreta avrebbe dimostrare contro il terrorismo.

ma che significa?
Io protesto perchè tu ammazzi...

ma è tragicomica solo l'idea.

lo stesso pensiero l'ho espresso post fa rispondendo a dav

Invece le manifestazioni arcobaleno sono servite. :D
Una manifestazione contro il terrorismo serve ad appoggiare i mussulmani moderati, quelli soggiogati dal terrorismo, a fare una chiara distinzione tra il male del terrorismo e l'Islam.

Paco
06-09-2004, 14.20.51
Originariamente inviato da Gigi75



:confused:

che significa?

Non credo che il senso di queste critiche sia di togliere una parte della colpa dalle spalle dei terroristi, ma semplicemente di ricordare che non esistono il bianco e il nero, solo diverse tonalità di grigio (BlackJack84)

BlackJack84
06-09-2004, 14.21.41
Il terrorismo è nero e non ci piove... siamo noi che siamo grigi :(

Paco
06-09-2004, 14.23.25
Originariamente inviato da BlackJack84
Il terrorismo è nero e non ci piove... siamo noi che siamo grigi :(

Non vuoi accettare che c'è da scegliere tra il grigio e il nero.
Io scelgo il grigio dove c'è la possibilità di passare al bianco.

Gigi75
06-09-2004, 14.23.35
Originariamente inviato da Paco


Non credo che il senso di queste critiche sia di togliere una parte della colpa dalle spalle dei terroristi, ma semplicemente di ricordare che non esistono il bianco e il nero, solo diverse tonalità di grigio (BlackJack84)

Si avevo letto e mi sembra più che sensato.
ma non ho capito cosa significa il terrorismo è nero.

Nel senso che è sbagliato, e ci credo!

Ma, come dice BlackJ...lascio a lui la parola che è fresco fresco:p

Paco
06-09-2004, 14.26.22
Originariamente inviato da Gigi75


Si avevo letto e mi sembra più che sensato.
ma non ho capito cosa significa il terrorismo è nero.

Nel senso che è sbagliato, e ci credo!

Ma, come dice BlackJ...lascio a lui la parola che è fresco fresco:p

Nel terrorismo c'è spazio per il dialogo?