PDA

Visualizza versione completa : Norton AntiVirus 2005 beta


Gervy
30-06-2004, 09.10.27
Nuovo anno, nuova versione, riparte il betatesting per norton antivirus, 2005

http://www.symantec.com/public_beta/

dateci un occhiata e se volete postate qualche screenshot e considerazioni

Bico Bico
30-06-2004, 13.09.05
Mmmm... se ho tempo tra oggi e domani gli dò un'occhiata.

Sbaglio o quest'anno la beta è stata rilasciata prima?

Downloader
30-06-2004, 15.25.31
Ma il download è free?

nemesis
30-06-2004, 19.41.18
chissa magari sarà ancora + mattone della 2004

Bico Bico
30-06-2004, 21.51.19
Originariamente inviato da Downloader
Ma il download è free?

Si, completamente gratuito. Devi solamente compilare un breve questionario e inserire il codice di attivazione del prodotto che ti mandano via email.

Bico Bico
30-06-2004, 21.52.12
Cmq lo sto già provando da qualche ora, tra un pò posto qualche impressione...

Bico Bico
01-07-2004, 00.18.31
Allora, eccovi il mio responso su questo Norton AntiVirus 2005: :p

L’installazione come al solito è semplice e procede senza troppi intoppi. I file necessari vengono prima estratti in una cartella temporanea, dopodichè parte il setup vero e proprio (prima di cominciare il NAV chiede se si desidera effettuare la scansione dei processi attivi in memoria, comunque facoltativa). Come sempre la procedura di installazione richiede parecchio tempo ((S)).

Passata questa fase, arriva il momento del solito wizard guidato che ci permette di configurare al meglio l’antivirus. Questa volta, però, la prima cosa che il NAV ci chiede è di attivare e registrare il prodotto :rolleyes:. Per prima cosa bisogna inserire il codice di attivazione che ci è stato mandato via email al momento del download della beta (quando il prodotto verrà commercializzato probabilmente sarà scritto all’interno della confezione, sul CD o da qualche altra parte), in seguito bisogna effettuare la procedura di attivazione. Ci sono due possibilità: per prima cosa ho provato via Internet, ma tanto per cominciare in bellezza è risultato impossibile attivare il prodotto in questa maniera (alla Symantec non si smentiscono mai). Allora ho tentato la procedura tramite browser: basta fare clic su un pulsante che appare nell’interfaccia del programma ed ecco che si apre una finestra del browser con un codice che va poi inserito per completare l’attivazione.
In seguito ci viene chiesto se vogliamo eseguire una scansione (stavolta dell’intero PC) e se vogliamo eseguire il LiveUpdate. Tutto qui; in pratica il wizard di benvenuto è interamente dedicato alla registrazione e attivazione del prodotto, che stando a quanto fu annunciato l’estate scorsa da quest’anno dovrebbe essere inserita anche nella versione italiana (e in tutte le altre lingue oltre all’inglese).

Terminata la fase iniziale, possiamo finalmente dare uno sguardo al programma e alle “presunte” innovazioni, che in questa versione sembrano essere più inutili che mai. L’icona sulla barra delle applicazioni è diversa da quella a cui eravamo abituati, così come l’interfaccia grafica, rinnovata dal punto di vista estetico, ma sostanzialmente invariata nella struttura. E’ inutile che sto qui a elencarvi tutte le funzionalità del NAV, ormai le conosciamo tutti e anche in questa versione sono rimaste pressoché invariate. L’unica “aggiunta” significativa consiste nell’Internet Worm Protection, di fatto inutile per chi usa un firewall dotato di IDS. Attivando questa funzione infatti NAV si comporta come una sorta di firewall monitorando e segnalando tutte le applicazioni che si mettono in ascolto (il che è diverso dal segnalare tutti i programmi che tentano di accedere a Internet; attenzione, non si tratta di un firewall vero e proprio!). Inoltre, appoggiandosi a un database di firme, si comporta come un vero e proprio IDS analizzando il traffico internet alla ricerca di attacchi da parte di worm (buffer overflow, worm propagation etc…) e da parte di trojan, con tanto di funzione di blocco degli IP che ci stanno attaccando.

Tuttavia è d’obbligo fare un’osservazione: tutte le funzionalità offerte da questo Internet Worm Protection vengono già eseguite in maniera ineccepibile da qualsiasi firewall dotato di IDS con firme aggiornate (Sygate Personal Firewall PRO, BlackICE PC Protection, Outpost PRO, Norton Internet Security, Kerio Personal Firewall etc…), perciò tutti coloro che ne hanno uno (parecchi) saranno costretti a disabilitarla, dato che mi sembra piuttosto stupido avere due programmi attivi (e che usano risorse) che fanno la stessa cosa. In più potrebbero nascere problemi di compatibilità con il firewall stesso. Senza contare il fatto che almeno inizialmente il NAV chiede il permesso per tutti gli IP remoti che tentano di accedere al computer, il che comporta una notevole perdita di tempo. Insomma, alla Symantec hanno voluto strafare come al solito, inserendo una funzione che per buona parte degli utenti è solo un impiccio inutile. Da un lato tuttavia bisogna apprezzare lo sforzo di Symantec di venire incontro agli utenti meno accorti e meno esperti che navigano senza una protezione adeguata (cioè senza firewall), ma dall’altro stanno facendo del NAV un applicativo sempre meno adatto agli utenti più esperti e avanzati che chiedono a un antivirus una sola cosa: rilevare i virus e basta.

Bico Bico
01-07-2004, 00.19.08
Altre piccole novità che troviamo nel menù opzioni sono le seguenti:

Nel sottomenù Scansione Manuale (Manual Scan) è stata aggiunta l’opzione “Scan active programs and start-up files”, che effettua la scansione dei processi attivi e dei file che vengono caricati all’avvio del PC. Probabilmente si tratta dell’innovazione più sensata di questa versione.

Nel sottomenù LiveUpdate troviamo un’altra voce nuova: “Launch QuickScan immediately after virus protection updates are installed”, il che significa che ogni volta che LiveUpdate aggiornerà le firme virali, effettuerà immediatamente una scansione dei processi attivi, dei file che vengono caricati all’avvio del PC e di altri file di sistema. Colgo l’occasione per dire che non sono riuscito in nessun modo a far funzionare l’aggiornamento delle firme tramite il LiveUpdate: a fine aggiornamento il NAV mi restituisce un bell’errore comunicandomi l’impossibilità di eseguire l’operazione. Per aggiornare bisogna necessariamente prelevare le firme dal sito della Symantec. Poco male, si tratta di una beta, non si può pretendere che tutto funzioni.

Spostandoci nell’ultimo sottomenù, denominato Varie (Miscellaneous) troviamo un’altra aggiunta, ovvero la voce “Enable protection for my Symantec product”, che dovrebbe proteggere l’antivirus da attacchi di worm, trojan e schifezze varie nel caso in cui tentassero di disabilitare l’autoprotezione.

Infine segnalo che la famosa protezione per MSN Messenger è stata estesa fino alla versione 6.1, mentre per il Windows Messenger la protezione è disponibile fino alla versione 5.0 (l’ultima disponibile, almeno in questo momento, mentre per quanto riguarda l’MSN Messenger è già stata rilasciata la versione 6.2).

Qualche considerazione, poi, va fatta per la pesantezza, probabilmente uno degli aspetti che più interessa gli utenti a ogni nuova versione di questo antivirus. Come dicevo sopra, è facile comprendere che il modulo dell’Internet Worm Protection, una volta avviato e caricato in memoria, occupa la sua bella fetta di RAM. Basta poco per accorgersene: aprendo il Task Manager tra i processi attivi salta subito all’occhio un file chiamato NPFMntor.exe, che corrisponde per l’appunto al Norton AntiVirus Firewall (questo è il nome che compare andando a guardare fra le proprietà del file) e che occupa circa 4 MB di RAM.Considerando tutto il resto (cioè tutti gli altri processi appartenenti all’antivirus), posso “felicemente” (si fa per dire) annunciare che il caro NAV 2005 arriva a occupare ben 32 MB di RAM con tutto l’Internet Worm Protection attivo. Ma anche provando a disattivare questa funzione, le cose non sembrano cambiare, anche perché il processo NPFMntor.exe continua a restare in esecuzione anche dopo aver disabilitato l’Internet Worm Protection. I rallentamenti non si notano, anzi, il sistema non sembra risentirne in modo particolare, ma questi sono i fatti. Mentre tra il NAV 2003 e il 2004 i valori erano rimasti sostanzialmente invariati, tra il 2004 e il 2005 c’è stato un sensibile aumento.

Detto questo, non c’è nient’altro da aggiungere. Ho evidenziato solo le novità di questa versione e le differenze con la versione precedente, tutto il resto è sempre il solito NAV che tutti conosciamo. Se volete sapere la mia, resto del parere che finora la migliore versione di questo antivirus resta la 2004 (a patto che abbiate un PC sufficientemente potente e a patto che non abbiate nient’altro di meglio da installare). Rinnovo il mio invito: se potete statene alla larga, da questa versione in maniera particolare …

Bico Bico
01-07-2004, 00.24.23
Un pò di screenshot.

L'interfaccia principale:

Bico Bico
01-07-2004, 00.25.12
L'icona nella traybar:

Bico Bico
01-07-2004, 00.26.09
La procedura di attivazione:

Bico Bico
01-07-2004, 00.26.57
Sempre la procedura di attivazione:

Bico Bico
01-07-2004, 00.28.16
L'Internet Worm Protection:

Bico Bico
01-07-2004, 00.29.07
Il database di firme per la protezione dai Worm:

Bico Bico
01-07-2004, 00.30.13
Segnalazione dell'Internet Worm Protection:

Bico Bico
01-07-2004, 00.31.03
E infine l'avviso di infezione da virus:

Downloader
01-07-2004, 10.12.54
Ottimo Bico Bico!! (Y)