PDA

Visualizza versione completa : È morto Franco Modigliani.


carletto
25-09-2003, 22.49.49
È morto ieri a Boston Franco Modigliani. Aveva 85 anni, nel 1938 era fuggito per evitare le persecuzioni razziali. Sempre vicino all’Italia, attento ai temi economici, ai conflitti sociali, il Nobel per l'economia nell'85 cercava nella dialettica, nel confronto le soluzioni ai problemi. Con altri due premi Nobel, Solow e Samuelson, aveva pubblicato sul New York Times una lettera di protesta contro il premio della Anti Defamation League a chi aveva difeso Mussolini: Silvio Berlusconi.


(F)

Fëanor
25-09-2003, 23.13.22
Originariamente inviato da carletto
Silvio Berlusconi.


Nemmeno di fronte alla morte riesci a non nominarlo? :(

(F)(F)

mao
25-09-2003, 23.21.04
un (F) al mio zio americano.

L'ho conosciuto a Roma nel '94, e poi sono stato suo ospite negli Stati Uniti nel '95. Una persona molto vitale nonostante l'età.
Mi chiese se gli tagliavo qualche arbusto davanti alla finestra dello studio nella casa al mare, mi accorsi all'arrivo che si trattava di un bosco...

bei ricordi.
Consiglio di leggere la sua autobiografia, Avventure di un Economista, Ed. Laterza

TyDany
25-09-2003, 23.30.44
Originariamente inviato da Fëanor



Nemmeno di fronte alla morte riesci a non nominarlo? :(

(F)(F)

(Y) già, è una mania oramai :rolleyes:

(F)(F)(F)

Lillo
26-09-2003, 03.58.28
(F)

Dinfra
26-09-2003, 11.44.43
Una persona che ha dato lustro all'Italia (F)

nana_d
26-09-2003, 11.54.40
(F)

Paco
26-09-2003, 13.04.39
Proprio ieri era stata pubblicata su Repubblica una sua intervista riguardo alla lettera di protesta citata da Carletto. É stato un grande economista, un keynesiano doc, quindi uno dei tanti economisti che non vedeva di buon occhio i parametri di Maastricht. (tra l'altro criticò Prodi all'epoca per la famosa tassa chiesta agli italiani perchè credeva che sarebbe stato inutile, quindi un insuccesso, invece ha dovuto ricredersi) Sarebbe interessante leggere la sua autobiografia.

(F)

Paco
26-09-2003, 14.00.13
È morto il Nobel Modigliani

Franco Modigliani è morto oggi all'età di 85 anni. Nobel nel 1985 per i suoi studi su risparmio e mercati finanziari. Lasciò l'Italia nel '38 per gli Usa dopo le persecuzioni del fascimo contro gli ebrei


È morto l’economista Franco Modigliani. Il lutto è stato reso noto dalla famiglia. Il decesso è avvenuto improvvisamente nella notte, negli Stati Uniti, probabilmente per un attacco di cuore. Lo studioso era nato a Roma il 18 giugno 1918 ed era stato insignito del Premio Nobel per l’economia nel 1985 per le sue per le sue “analisi pionieristiche sul risparmio e sui mercati finanziari". Il suo lavoro fondamentale fu quello sull'analisi del comportamento del risparmio nelle famiglie e il teorema Modigliani-Miller sui mercati finanziari.

La sua carriera di economista si è compiuta quasi interamente negli Stati Uniti, paese dove era emigrato nel 1939, all’indomani delle persecuzioni contro gli ebrei ordinate dal regime fascista, subito dopo aver conseguito la laurea in giurisprudenza. Dopo aver insegnato economia all'Università dell'Illinois, alla Harvard University, al Carnegie Institute of Technology e alla Northwestern University, dal 1962 era professore di economia e finanza al Massachusetts Institute of Technology (MIT), e dal 1988 professore emerito.
Membro della Us Academy of Sciences e della American Academy of Arts and Sciences, Franco Modigliani aveva sposato, nel 1939 a Parigi, Serena, dalla quale aveva avuto due figli.



E’ stato autore di dieci libri, di cinque raccolte di suoi scritti e di numerosi articoli scientifici. Fra i suoi molti saggi - classici tradotti perfino in cinese – ci sono “Reddito, interesse, inflazione” (Einaudi, Torino 1987) e “Consumo, risparmio, finanza” (Il Mulino, Bologna 1992). I principali comandamenti economici di Modigliani, che da anni era impegnato, sempre con voce critica, nella battaglia per il rilancio degli investimenti, contro le eccessive rigidità del mercato del lavoro, l’eccesso della spesa pubblica e i privilegi monopolistici e corporativi, sono riassunti nel libro “Il miracolo possibile” (con Mario Baldassarri e Fabio Castiglioni, Laterza, Bari-Roma 1996) e nel "Manifesto contro la disoccupazione in Europa", presentato nel 1998 assieme ad altri sei economisti.

Anche dopo aver preso la cittadinanza americana, Modigliani è stato presente con assiduità nel dibattito di politica economica sui maggiori problemi italiani. Le sue critiche spietate nei confronti delle scelte dei politici e la franchezza gli hanno attirato spesso antipatie e hanno fatto di lui un personaggio per certi versi scomodo.

Proprio oggi, giovedì, il premio Nobel aveva rilasciato la sua ultima intervista, al quotidiano la Repubblica. Modigliani aveva attaccato il premier Silvio Berlusconi per lo “show” a Wall Street per stimolare investimenti americani in Italia.

“Ah certo- ha detto Modigliani - in Italia ora ci sono molti meno comunisti. Ma ci sono molti più Berlusconi. Questo è il problema". "Berlusconi non onora l'Italia e non la difende, come dice sempre, onorando e difendendo Mussolini. Così, all'opposto, la disonora".

(25 SETTEMBRE 2003, ORE 19:45; aggiornato alle 22:10) Da ilNuovo.it

tisifone
26-09-2003, 14.04.49
Originariamente inviato da TyDany


(Y) già, è una mania oramai :rolleyes:

(F)(F)(F)


dovete capire che non si puo' considerare la vita sociale slegandola dalla politica e dagli avvenimenti politici.

(F) (F) (F)

ledy
26-09-2003, 14.10.37
(F)

Axtech
26-09-2003, 14.16.46
Veramente una grande persona (F) (F)

P.S. Che "l'altro" porti sfiga?

Fëanor
26-09-2003, 14.17.39
si, ma nemmeno ostentare un odio sterile, quando si è di fronte alla morte di un uomo.

era una grande persona? si.
lo era perché stava contro berlusconi? no.

tisifone
26-09-2003, 14.19.44
Originariamente inviato da Fëanor
si, ma nemmeno ostentare un odio sterile, quando si è di fronte alla morte di un uomo.

era una grande persona? si.
lo era perché stava contro berlusconi? no.

(Y) stavolte hai ragione

lilith
26-09-2003, 15.53.43
:( (F)

Trinity
26-09-2003, 15.54.49
Originariamente inviato da Fëanor
si, ma nemmeno ostentare un odio sterile, quando si è di fronte alla morte di un uomo.

era una grande persona? si.
lo era perché stava contro berlusconi? no.


(Y)



(F)

sarahkerrigan
26-09-2003, 17.21.46
(F)

Daniela
26-09-2003, 17.37.45
(F)

Paco
26-09-2003, 21.52.37
Originariamente inviato da Fëanor
si, ma nemmeno ostentare un odio sterile, quando si è di fronte alla morte di un uomo.

era una grande persona? si.
lo era perché stava contro berlusconi? no.

chi ha detto che era una grande persona perchè contro berlusconi? :confused:
Carletto ha ricordato l'ultimo atto di Modigliani prima di morire, infatti l'intervista sulla Repubblica è la sua ultima intervista.

Fëanor
26-09-2003, 23.57.24
ricordare la vita nella sua interezza, e non sventolarlo come una bandiera, solo perché la sua ultima intervista è stata contro B.

e fatela finita con questa storia. almeno in questo thread.

mi limito a un fiore. per rispetto alla persona.
(F)

Paco
27-09-2003, 08.05.13
mi cucio la bocca per voler suo signore :anger:

TyDany
27-09-2003, 13.00.47
Fea è una battaglia inutile :rolleyes:;)
(F)

wolf76
27-09-2003, 13.38.26
(F)
Un omaggio al più grande economista italiano (almeno di origine :( !) di tutti i tempi, con la speranza che TUTTI sappiano trarre insegnamento dalle sue parole, dalla sua saggezza.

carletto
27-09-2003, 19.25.08
Originariamente inviato da Fëanor
ricordare la vita nella sua interezza, e non sventolarlo come una bandiera, solo perché la sua ultima intervista è stata contro B.

e fatela finita con questa storia.

(F)

Io non ho sventolato un belino.

La frase, così come l'ho pubblicata, era identica (esattamente identica) ai titoli di svariati quotidiani. Perchè che. o qualsiasi altri, tu voglia o non voglia la notizia era quella: la concomitanza dei due fatti.

Se avessi voluto sbandierare le volte che Modigliani ha avuto a che dire con il B non mi sarebbe bastata l'Encicloperdia Britannica. Ma non volevo sbandierare un bel niente e non l'ho fatto.

Che mai cacchio sarà questa fobia di trovare il pelo nell'uovo ogni volta che quello viene fuori proprio non lo capisco. Mica è colpa mia se è presidente del consiglio.


Ora la faccio finita, ma non perchè lo hai scritto tu, ma perchè ne ho i cosini pieni di queste giaculatorie.

carletto
27-09-2003, 19.36.11
OT

A scanso di equivoci

cacchio - germoglio infruttifero di un albero coltivato, e spec. della vite.


Fonte : domanda ad un concorrente di Chi Vuol Essere Milionario

Paco
28-09-2003, 08.22.36
Originariamente inviato da carletto


Io non ho sventolato un belino.

La frase, così come l'ho pubblicata, era identica (esattamente identica) ai titoli di svariati quotidiani. Perchè che. o qualsiasi altri, tu voglia o non voglia la notizia era quella: la concomitanza dei due fatti.

Se avessi voluto sbandierare le volte che Modigliani ha avuto a che dire con il B non mi sarebbe bastata l'Encicloperdia Britannica. Ma non volevo sbandierare un bel niente e non l'ho fatto.

Che mai cacchio sarà questa fobia di trovare il pelo nell'uovo ogni volta che quello viene fuori proprio non lo capisco. Mica è colpa mia se è presidente del consiglio.


Ora la faccio finita, ma non perchè lo hai scritto tu, ma perchè ne ho i cosini pieni di queste giaculatorie.

(Y)

Vogliono dire a noi cosa dobbiamo dire e non dire...che vergogna! (N)
Mi dispiace solo che anche in un thread in cui si ricordava una persona appena morta c'è stato qualcuno che ha avuto il coraggio di polemizzare. :rolleyes:

Lello
28-09-2003, 09.35.13
Forse a qualche moralista di turno interessa più rimuovere la storia di Modigliani...
fatta di vacanze all'estero...
di una religione che concedeva agli adepti leggi speciali solo per loro...
e li portava in colonie termali per Europa...

tutto questo moraleggiare è ipocrita...

Carletto ha riportato una notizia...
i moraleggiamenti e le speculazioni sono state fatte dopo....

Ripeto: a qualcuno da fastidio la storia personale di Modigliani?

A me no: lo ammiro come uomo che ha sofferto
come strenuo difensore delle sue idee politiche (non vi spaventi la parola) e delle sue teorie...

a prescindere da quali fossero e in quale epoca siano state date...
sono state proposte in maniera libera e democratica...

A me le sue idee piacciono perché libere...

A voi no?

mao
28-09-2003, 13.18.18
In quanto pronipote del protagonista del 3d mi permetto di segnalare che l'avversità di Modigliani al presente presidente del consiglio non è una novità, ed anzi è un elemento chiave delle sue idee politiche dell'ultimo decennio.
Avendolo conosciuto e avendoci parlato di persona del problema, nel lontano '95, proprio durante il primo governo Berlusconi, pur essendo io diciottenne mi resi facilmente conto di quanto per lui fosse importante la questione.
Non mi sento di escludere - né lo si esclude in famiglia - che il coinvolgimento emotivo di quest'ultimo atto di protesta presso l'Antidefamation League abbia avuto un qualche ruolo nell'infarto fatale.

TyDany
28-09-2003, 13.20.24
Originariamente inviato da Lello
Forse a qualche moralista di turno interessa più rimuovere la storia di Modigliani...
fatta di vacanze all'estero...
di una religione che concedeva agli adepti leggi speciali solo per loro...
e li portava in colonie termali per Europa...

tutto questo moraleggiare è ipocrita...

Carletto ha riportato una notizia...
i moraleggiamenti e le speculazioni sono state fatte dopo....

Ripeto: a qualcuno da fastidio la storia personale di Modigliani?

A me no: lo ammiro come uomo che ha sofferto
come strenuo difensore delle sue idee politiche (non vi spaventi la parola) e delle sue teorie...

a prescindere da quali fossero e in quale epoca siano state date...
sono state proposte in maniera libera e democratica...

A me le sue idee piacciono perché libere...

A voi no?

Lello io sono daccordo con te, la differenza è che tu hai fatto una panoramica della persona mentre nel post iniziale è stato subito abbinato a Berlusconi! Oramai qualsiasi notizia la si cerca di abbinare a Berlusconi, è un continuo nominarlo, una cosa morbosa e allucinante. Io non voglio dire a nessuno cosa deve dire e non dire ma mi sembra davvero di essere arrivati all'esagerazione!
Oramai manca solo la notizia "Ieri Ugo di 24 anni si salva miracolosamente nonostante dopo un lancio da un aereo non gli si sia aperto il paracadute, si ricorda quando 5 anni fà incrociò per strada Berlusconi che lo guardò male" :rolleyes:

Paco
28-09-2003, 13.42.55
Originariamente inviato da Lello
Forse a qualche moralista di turno interessa più rimuovere la storia di Modigliani...
fatta di vacanze all'estero...
di una religione che concedeva agli adepti leggi speciali solo per loro...
e li portava in colonie termali per Europa...

tutto questo moraleggiare è ipocrita...

Carletto ha riportato una notizia...
i moraleggiamenti e le speculazioni sono state fatte dopo....

Ripeto: a qualcuno da fastidio la storia personale di Modigliani?

A me no: lo ammiro come uomo che ha sofferto
come strenuo difensore delle sue idee politiche (non vi spaventi la parola) e delle sue teorie...

a prescindere da quali fossero e in quale epoca siano state date...
sono state proposte in maniera libera e democratica...

A me le sue idee piacciono perché libere...

A voi no?

Sì Lello,
è proprio così...a noi invece non è permesso avere idee libere perchè danno fastidio

TyDany
28-09-2003, 14.11.17
Originariamente inviato da Paco


Sì Lello,
è proprio così...a noi invece non è permesso avere idee libere perchè danno fastidio

Si e io sono l'Hitler di turno che cerca di reprimere le persone con idee libere :rolleyes: ... ci mancava pure il vittimismo ... non so bene se :D o :crying: ... :rolleyes:

Paco
28-09-2003, 14.18.15
Originariamente inviato da TyDany


Lello io sono daccordo con te, la differenza è che tu hai fatto una panoramica della persona mentre nel post iniziale è stato subito abbinato a Berlusconi! Oramai qualsiasi notizia la si cerca di abbinare a Berlusconi, è un continuo nominarlo, una cosa morbosa e allucinante. Io non voglio dire a nessuno cosa deve dire e non dire ma mi sembra davvero di essere arrivati all'esagerazione!
Oramai manca solo la notizia "Ieri Ugo di 24 anni si salva miracolosamente nonostante dopo un lancio da un aereo non gli si sia aperto il paracadute, si ricorda quando 5 anni fà incrociò per strada Berlusconi che lo guardò male" :rolleyes:

il mio è vittimismo e questo tuo post è patetico (N)
visto che in questo forum si fa una polemica ogni volta che salta fuori il nome di berlusconi, io per prima cosa non limito il mio pensiero perchè ti da fastidio, quindi preferisco andarmene altrove

TyDany
28-09-2003, 14.24.00
Anzi, basta, edito e amen, inutile cercare di far sentire un rumore a un sordo.

carletto
28-09-2003, 17.04.14
Originariamente inviato da TyDany


Lello io sono daccordo con te, la differenza è che tu hai fatto una panoramica della persona mentre nel post iniziale è stato subito abbinato a Berlusconi!


Io non so esprimere bene quel che voglio dire ma suppongo, questa volta, di essere stato ben chiaro e di aver espresso in modo inequivocabile poco sopra la mia posizione.


Io non ho abbinato assolutamente niente.
L'ho detto e lo ripeto.

Ho riportato la notizia così come è stata data da numerosi quotidiani.
L'ho detto e lo ripeto.

La concomitanza dei due fatti era una notizia, dai quotidiani così è stata presentata e così l'ho riportata.
L'ho detto e lo ripeto.

E se adesso vi danno fastidio anche le notizie non so cosa farci.

Qindi non sapendo cosa farci chiudo definitivamente, per quanto mi riguarda, questa pagina.

Nothatkind
28-09-2003, 17.14.41
Mi sono reso conto che non ho postato nemmeno un (F)

afterhours
28-09-2003, 17.26.03
Originariamente inviato da Paco


Sì Lello,
è proprio così...a noi invece non è permesso avere idee libere perchè danno fastidio


spero davvero nn sia cosi' pero' a veder certi post inizio ad aver qualche dubbio...


e' stata riportata una notizia...xche' prendersela cosi' tanto con chi l'ha riportata?

se si vuole parlare solo di queen e di ducati allora preferisco seguire Paco altrove... (hai tutta la mia solidarieta' x quello che puo' importartene...)

TyDany
28-09-2003, 17.44.46
Originariamente inviato da afterhours



cut

se si vuole parlare solo di queen e di ducati allora preferisco seguire Paco altrove... cut

Con la lieve differenza che di Ducati e Queen parlo in due topic dedicati non aprendone a ripetizione :rolleyes:

E poi voi siete quelli delle idee libere, sono intervenuto solo in due topic dove si parlava di Berlusconi sui dodicimila aperti, ho detto come la pensavo e mi mettete in croce... alla faccia delle idee libere :D:rolleyes:

Dimenticavo, visto quello che scrivete mi farò cambiare il nick in TyDittator :eek::D:rolleyes:

Lello
28-09-2003, 21.22.44
Originariamente inviato da mao
In quanto pronipote del protagonista del 3d mi permetto di segnalare che l'avversità di Modigliani al presente presidente del consiglio non è una novità, ed anzi è un elemento chiave delle sue idee politiche dell'ultimo decennio.
Avendolo conosciuto e avendoci parlato di persona del problema, nel lontano '95, proprio durante il primo governo Berlusconi, pur essendo io diciottenne mi resi facilmente conto di quanto per lui fosse importante la questione.
Non mi sento di escludere - né lo si esclude in famiglia - che il coinvolgimento emotivo di quest'ultimo atto di protesta presso l'Antidefamation League abbia avuto un qualche ruolo nell'infarto fatale.

Mi riferivo proprio al suo passato, al suo coinvolgimento nelle "passioni italiane"...
le cure termali fatte in Europa di cui parlo nel mio post, se qualcuno non l'avesse capito erano i lager fascisti e nazisti..
le vacanze all'estero i confini obbligati e coatti...

Parlare di queste cose oggi assume una gravità profonda che non può essere scissa tra ammiratori delle moto o dell'arena politica...
le due cose possono convivere...

sono momenti bui, questi, Licio Gelli conferma che era questa l'Italia che aveva in mente.....

http://www.repubblica.it/2003/i/sezioni/politica/gelli/gelli/gelli.html

Come cantava Franco Battiato: Povera patria

Un fiore al prozio e al suo battagliero spirito di indomito pensatore (F)