PDA

Visualizza versione completa : chi si sta vedendo report


Pagine : [1] 2

jannaz
23-09-2003, 22.39.44
Cosa pensate di quello che avete visto...

JaNnAz

Lello
23-09-2003, 22.50.44
1 Che sono tutte cose vere e coraggiosamente mostrate in TV
2 che questa e' la TV per cui vale la pena pagare il canone




Paolini su Bhopal ha fatto un pezzo memorabile, quando recita fa rivivere suoni, colori, odori...
e ammanta di greve ironia
le atrocita' dei potenti sugli indifesi....

(F) (F) (F)


Bellissimo Report, spero continui (Y)

Axtech
23-09-2003, 23.03.37
Secondo me Report è uno dei migliori programmi mai realizzati...detto questo, è una vergogna appartenere al "mondo dei potenti" :mad:

RaFaD
23-09-2003, 23.14.06
beh si capisce perché per tanta gente l'11 settembre è stato semplicemente "giustizia" :rolleyes:

Ghandalf
23-09-2003, 23.19.35
Ho trovato la trasmissione piena di spunti e verita', non credo che si possa dubitare di quanto potere e denaro regolino guerra e politica.

Paolini ed il racconto sono stati eccezionali...eravamo in sei incollati alla televisione nell'attesa di un'altra parola, un altro dettaglio dell'atroce storia.

Da registrare e tenere come documento storico.

Gia' immagino cosa accadra' martedi' prossimo!

Vi segnalo il sito:

http://www.report.rai.it/

Lello
24-09-2003, 07.01.23
Originariamente inviato da Ghandalf

Paolini ed il racconto sono stati eccezionali...eravamo in sei incollati alla televisione nell'attesa di un'altra parola, un altro dettaglio dell'atroce storia.

Da registrare e tenere come documento storico.


La stessa foto a casa mia, io mia moglie e la bambina di 8 anni...
lei non riusciva a seguire tutto ciò che diceva Paolini, ma era ammaliata dalle sue parole...
come noi d'altronde, zitti...
ipnotizzati dal racconto....

che attore eccezionale, e che bravo nella ricostruzione storica e nella "ambientazione"...

da registrare...
(Y)

sarahkerrigan
24-09-2003, 07.33.19
...un programma che trovo sempre interessante (Y)...avevo espresso il mio entusiasmo ieri, su "Pensiero del momento", appena Paolini concluse il suo racconto dei fatti: effettivamente, spiegati da lui (come fece con Vajont, per esempio) i fatti, seppur sentiti nel profondo del dramma, prendono un tono di maggior consapevolezza ed io avverto anche superiore indignazione...

(F)



...grazie del link, Ghandalf :)

halduemilauno
24-09-2003, 08.14.26
Originariamente inviato da jannaz
Cosa pensate di quello che avete visto...

JaNnAz


per molti luce nelle tenebre.

Stalker
24-09-2003, 08.32.53
Io non l'ho visto ma mi hanno detto che è stata una puntata dove si sono dette tante cose (che tutti sanno ma nessuno dice mai ;) ).
Comunque la puntata me la rivedrò qua:

http://www.report.rai.it/2liv.asp?e=2004

Dinfra
24-09-2003, 09.25.24
Scusate in che giorno e a che ora lo fa?

Ghandalf
24-09-2003, 09.29.13
Ogni martedi'...piu' su ho pstato il link al sito..;)

afterhours
08-03-2004, 20.30.35
ecco quello trasmesso ieri...

http://www.report.rai.it/2liv.asp?s=179

Lu(a
08-03-2004, 20.31.21
E' ricominciato e nessuno mi dice niente????

Uffa! :rolleyes:

Quante me ne sono perse?

afterhours
04-09-2004, 22.06.24
stasera se non ho capito male dovrebbe andare in onda una puntata di maggio 2004...poi da settimana prossima dovrebbero partire le nuove...

in un panorama televisivo sempre + squallido questa e' una trasmissione davvero molto bella secondo me...

afterhours
10-09-2004, 19.48.48
stasera la prima puntata della nuova serie:


Se questa e' l'ONU

Gigi75
10-09-2004, 19.53.51
SE QUESTA E’ L’ONU
di Giorgio Fornoni, Sabrina Giannini, Paolo Mondani Società

La più grande organizzazione planetaria per il raggiungimento della pace nel mondo
ha sede a New York, dentro al famoso palazzo di vetro, dove lavorano 10.000 persone e costa 1 miliardo di dollari all’anno. Poi ci sono le agenzie dell’ONU: la FAO, UNESCO, UNICEF, OMS, UNHCR, UNDCP, IAEA con un costo annuo di 12 miliardi. I funzionari sono 61.000 e il totale dei dipendenti ONU nel mondo sono 115.000. Poi ci sono le missioni, che hanno un costo annuo di circa 4miliardi e 300 milioni di dollari.
Un gigantesco impegno che ha dato troppo spesso risultati mediocri.
Le risoluzioni sono in buona parte disattese (70 solo in Palestina, 30 nel Saharawi).
Le guerre umanitarie non hanno sempre portato la pace, e sotto la bandiera delle Nazioni Unite, in alcuni paesi, prospera la malavita e la corruzione. Poi ci sono zone del mondo ignorate e altre nelle quali c’è grande dispiego di forze e di mezzi, secondo logiche non sempre trasparenti.
Un’inchiesta dentro al formidabile carrozzone burocratico dove i membri del Consiglio permanente di Sicurezza fanno i loro reciproci interessi a scapito dei principi su cui la stessa Organizzazione si fonda.
Un viaggio fra le missioni in Palestina, Kossovo, Saharawi, Liberia e Iraq. Proprio in Iraq le Nazioni Unite si stanno giocando definitivamente la credibilità.
Nel frattempo si corre per una riforma che dia maggiore peso politico ai 191 paesi membri, ne tolga un po’ ai 5 membri permanenti del Consiglio di Sicurezza, e permetta alle Nazioni Unite di uscire dalla paralisi dei veti. Una riforma urgente, poiché l’ONU, rappresenta l’unico strumento che il mondo possiede per affermare diritti e principi, in assenza dei quali, tornerebbe a dominare la legge del più forte.

afterhours
10-09-2004, 22.09.35
qualcuno lo sta guardando???

Lillo
10-09-2004, 22.30.10
Originariamente inviato da afterhours
qualcuno lo sta guardando???
Io! Come sempre. ;) (sono iscritto alla newsletter)

Dinfra
11-09-2004, 09.33.36
Ho visto la puntata di ieri.

Che l'ONU fosse un ricettacolo di corruzione si sapeva, proprio una puntata di report se ne occupò qualche tempo fa, ma vedere certe cose che capitano in Kossovo, per esempio o nei campi profughi palestinesi.....



:mad: :mad: :mad:

afterhours
11-09-2004, 15.03.53
che sdegno vedere sti funzionari ONU pulire le loro macchine sprecando acqua proprio nelle zone in cui i bambini muoiono perche' non hanno niente da bere...

handyman
11-09-2004, 15.24.30
Io ho visto una parte della puntata del 28/08/04 che probabilmente era una replica e trattava della sicurezza aerea in Italia (aeroporti,manutenzione,ecc.).
Davvero agghiacciante la mediocrità del settore in Italia,in pratica da noi il buonsenso non viene assolutamente considerato.
La UE dovrebbe vietare l'uso di tutti gli aeroporti civili italiani per assoluta incompetenza :mad:

Xtefano
13-09-2004, 10.01.23
Per chi (ancora) non lo sapesse su http://www.report.rai.it ci sono tutte le puntate precedenti (anche filmato) con le mail degli spettatori ed il testo (completo) di quelle più recenti.



HTH


Byez

Stefano

Robbi
13-09-2004, 13.35.26
Ormai da noi se vogliamo formarci un'opinione che non sia quella che ci propinano i ns. mezzi di informazione abbiamo 2 possibilita': o vai a vedere gli spettacoli di Beppe Grillo, e ogni volta che esci dal teatro oltre a ridere ti incazzi anche un po' perche' ti chiedi come e' possibile, faccio un esempio, che lui sapesse 2 anni prima che la Parmalat stava per andare all'aria e le banche no!!! :mad: oppure ti guardi Report, che documenta talmente bene cio' che trasmette, che se non erro la Gabbanelli per alcune inchieste,tempo fa, e' stata per cosi' dire... consigliata... a non proseguire su questa strada.

Speriamo che duri :rolleyes: (Y)

Xtefano
13-09-2004, 14.21.28
Esatto Robbi, sostengo in pieno.

.... e non dimentichiamoci che Gabbanelli & soci *non* sono dipendenti RAI, ma freelance e ancora qualche volta mi chiedo come facciano non solo a continuare il programma, ma a mantenere da 2-3 anni la prima serata ....


Non facciamo mai mancare il nostro sostegno, visto mai che serva a qualcosa ....


Byez

Stefano

fegatospappolato
13-09-2004, 14.34.23
Report aveva fatto un servizio sconvolgente sullo stato delle ferrovie.Risultato?
I due macchinisti che hanno partecipato al programma licenziati e la conduttrice denunciata.

afterhours
17-09-2004, 18.39.58
stasera nuova puntata (Y)

"Fecondazione "Esterologa"" venerdì 17 settembre 2004 ore 21:00 - Rai 3

Ovvero come una legge può trasformare in turisti forzati migliaia di aspiranti genitori. Questo dal 10 marzo 2004, data di promulgazione della n.40/2004, legge che pone rilevanti limiti alla tecnica della fecondazione medicalmente assistita. Sabrina Giannini ha documentato gli ultimi tre mesi del terremoto riproduttivo che ha costretto alcuni aspiranti genitori a varcare il confine di Stato per eludere le restrizioni della legge. Una coppia piemontese a Barcellona per effettuare una fecondazione eterologa, ovvero ricevere il seme di un donatore (anonimo), un’altra coppia milanese in Belgio per poter congelare gli embrioni in soprannumero (anche questo vietato dall’attuale legge), un’altra ancora in Svizzera. Le donne infertili che hanno superato i 35 anni sono quelle maggiormente penalizzate da questa legge che limita a tre il numero di ovociti da fertilizzare riducendo così le possibilità di produrre più embrioni da trasferire nell’utero (solo il 30 per cento di questi poi si sviluppa in feto). Il divieto ha abbassato il numero di gravidanze da procreazione assistita nelle donne meno giovani (ossia quelle che ne fanno più frequentemente ricorso). Effetto paradossale in uno Stato a crescita zero che da una parte prevede un bonus di 1000 euro per ogni nuovo nato e dall’altra penalizza la fecondazione assistita al punto di ridurne i successi. Per la prima volta dall’entrata in vigore della legge, Report renderà pubblici i primi dati scientifici sulla drastica diminuzione. Inoltre, non è più possibile effettuare una biopsia sull’embrione prima di impiantarlo nell’utero; pratica alla quale si affidavano molti genitori a rischio di trasmettere malattie genetiche al figlio. Cento coppie italiane, prima della legge, avevano potuto avere un figlio sano grazie alla fecondazione assistita che, tra più embrioni prodotti, consentiva di scegliere quello sano o portatore sano. Il Belgio sarà una delle mete preferite dai genitori portatori di malattie genetiche. Quelli, ovviamente, che potranno permettersi di pagare 6000 euro. Come vedremo, ogni paese applica le sue tariffe. Viaggiare, si sa, ha i suoi costi.

Lillo
17-09-2004, 20.56.17
Sono appena tornato.
Ora accendo la tele e lo guardo. ;) (Y)

fegatospappolato
18-09-2004, 10.45.46
Approfitto di questo tread (visto che siamo entrati in tema di fecondazione assistita) per invitare chiunque dotato di buon senso e non accecato da falsi moralismi pseudo-cattolici di recarsi nelle segreterie comunali e nei tavoli presenti nelle maggiori città italiane per firmare il referendum per l'abrogazione della legge sulla procreazione medicalmente assistita.

afterhours
01-10-2004, 21.56.13
hai capito Benetton...che pezzo di...

infinitopiuuno
02-10-2004, 11.11.05
Originariamente inviato da afterhours
hai capito Benetton...che pezzo di...

Anch'io ci sono rimasto male. Poi l'Anas che gli da' pure i soldi per la pubblicita' del telepass! Riepilogando: quando paghi un pedaggio autostradale i soldi vanno a Benetton (niente di male); ma non lo paghi affinche' si migliorino le autostrade (gia' tutto pagato: i lavori in corso che si vedono girando le autostrade, sono "illegittimamente" in corso perche' gia' da noi stati pagati).

Infine le privatizzazioni sono state un bell'affare non per lo stato ma per i potenti pescicani vedi Tronchetti e co. E mi faceva pure tristezza il presidente dell'antitrust...se si da' alla politica lo voto!

Report e' una trasmissione intoccabile! Guai a chi la tocca!

Medros
14-10-2004, 19.51.51
Originariamente inviato da Xtefano
Per chi (ancora) non lo sapesse su http://www.report.rai.it ci sono tutte le puntate precedenti (anche filmato) con le mail degli spettatori ed il testo (completo) di quelle più recenti.



HTH


Byez

Stefano


ma il filmato è completo? qualcuno lo ha mai scaricato?
Io ho trovato alcune puntate attraverso i programmi di peer to peer. qualche buonanima aveva registrato la puntata, passata in digitale, e messa a disposizione della comunità di internet.

Ghandalf
22-10-2004, 14.06.22
Stasera puntatone di rai report sulla sperimentazione animale..;):)

Xtefano
22-10-2004, 14.29.42
Originariamente inviato da Medros
ma il filmato è completo? qualcuno lo ha mai scaricato?

Scusa per il ritardo nella risposta, ma non avevo visto il tuo msg.

Avevo visto online un paio d'anni fa una puntata che mi ero perso, poi non l'ho più utilizzato.

Per scrupolo ho voluto ri-controllare... la puntata più recente da scaricare è (1 minuto fa) quella del 1/10/2004 .... ho aperto la puntata del 24/9 (quella sul vino). Il link è http://www.report.rai.it/ram/vid20040924.ram e si vede con RealPlayer. La durata totale risulta essere oltre 1 ora e 39 minuti, per cui ritengo che si tratti del servizio completo. Ho fatto dei salti fino alla fine ed effettivamente c'è ciò che avevo visto in TV.
Certo la qualità audio/video non è da amatori, ma è sufficiente per capirci qualcosa.


HTH


Byez

Stefano

afterhours
23-10-2004, 01.24.10
vista la puntata sulla vivisezione...sono senza parole

infinitopiuuno
23-10-2004, 09.26.09
Originariamente inviato da afterhours
vista la puntata sulla vivisezione...sono senza parole

Anch'io sono rimasto molto male poiche' credevo fossero delle crudelta' necessarie per la salvaguardia della salute dell'uomo.
Il mio specismo era legittimo (per me) proporzionalmente ai vari traguardi raggiunti grazie a questi esperimenti..adesso, nonostante sappia che report e' un po' radicale e di parte nell'esporre i fatti, non so veramente cosa pensare.

Billow
23-10-2004, 10.43.14
guardando "report" ieri... mi è presa una rabbia colossale...

non RIESCO A CONCEPIRE atrocità nei confronti di ANIMALI E BAMBINI..

Quelli sperimentatori..
lasciatemeli da soli in una stanza con un paio di amici per 20 minuti..
vi garantisco che poi si iscrivono al WWF ed al LAV di loro sponte..
:(

sarò all'antica io :mad:

Ghandalf
23-10-2004, 11.48.26
Anche la Montalcini, vabbe' che e' completamente rincoglionita, ma rimane un premio nobel ed ha sparato delle cazzate di proporzioni colossali..:D

E' stata una mia sensazione oppure la puntata e' stata un po' piu' confusa e meno lineare delle altre? Sospetto censure a diversi livelli..purtroppo parlando di case farmaceutiche e' come parlare di narcotrafficanti.

infinitopiuuno
23-10-2004, 12.05.06
Originariamente inviato da Ghandalf
Anche la Montalcini, vabbe' che e' completamente rincoglionita, ma rimane un premio nobel ed ha sparato delle cazzate di proporzioni colossali..:D

E' stata una mia sensazione oppure la puntata e' stata un po' piu' confusa e meno lineare delle altre? Sospetto censure a diversi livelli..purtroppo parlando di case farmaceutiche e' come parlare di narcotrafficanti.

La Montalcini ha confessato che non e' mai riuscita a fare degli esperimenti sugli animali per sua sensibilita'. Ma non li ha condannati.

Non mi sono accorto di censure varie..al contrario.
Altrimenti ci avrebbero edotti su una lista di "medicinali" scoperti tramite questo supplizio che avrebbe controbilanciato un po' la questione.
Invece il nulla...solo torture e perdipiu' inutili(il messaggio di report).
Con rispetto.

Ghandalf
23-10-2004, 12.17.21
Report comunque ha sottolineato piu' volte che il processo non era fare o non fare la sperimentazione animale ma decidere con molta piu' serieta' quando e' il caso e quando non lo e' visto che si ha a che fare con la vita di esseri viventi che spesso finisco per soffrire molto. Infatti non si sono soffermati sulle scoperte (sarebbe stato un documentario) ma hanno denunciato gli abusi, per tale ragione il messaggio e' stato questo.

infinitopiuuno
23-10-2004, 12.55.54
Originariamente inviato da Ghandalf
Report comunque ha sottolineato piu' volte che il processo non era fare o non fare la sperimentazione animale ma decidere con molta piu' serieta' quando e' il caso e quando non lo e' visto che si ha a che fare con la vita di esseri viventi che spesso finisco per soffrire molto. Infatti non si sono soffermati sulle scoperte (sarebbe stato un documentario) ma hanno denunciato gli abusi, per tale ragione il messaggio e' stato questo.

Riflettendo sulla questione dei medicinali ci potrebbe essere stata una censura. Inizialmente avevo sostenuto che elencando brevemente (e non a mo' di documentario) le scoperte ottenute tramite la sperimentazione animale, si sarebbe controbilanciato un programma evidentemente antivivisezionista (ripetere per pochi secondi, che il processo non era contro il "sistema" ma sensibilizzare ecc. per me non e' sufficiente).

Invece la censura e' fin troppo evidente. Se avessero elencato 4 o 5 medicinali con tanto di nome e casa farmaceutica, magari utilissimi e indispensabili, ci sarebbe stato un boicottaggio verso sia il medicinale sia verso La Roche o chi altri.

Un'ulteriore prova della censura deriva dal fatto che si e' parlato SOLO (non ho visto l'ultimo pezzo per cui mi posso sbagliare) di sperimentazione al fine di ottenere medicinali. Non si e' parlato (forse) di sperimentazioni al fine di conoscere se il sapone X irrita o se il rossetto "permane" a lungo o meno.

Cosa ne pensi Ghandalf a proposito di questa ipotetica censura?

Ghandalf
23-10-2004, 13.41.27
Si e' parlato alla fine anche di cosmesi, specificando che dal 2009 sara' vietato sperimentare sugli animali le componenti singole e imponendo di utilizzare componenti gia' note senza testare il prodotto finale sull'animale. Dicendo che cambiano nomi e marche ma le sostanze sono sempre quelle.
Non so dirti perche' il taglio sia stato questo, intendo della trasmissione...cmq credo che se un reportage doveva essere fatto era bene parlare delle case farmaceutiche e degli interessi in gioco, la cosa invece l'hanno fatta sull'ISS e compagnia bella, nulla di privato...forse per attaccare proprio la legge fatta male? Quindi le istituzioni competenti? Sinceramente non so cosa pensare.

Sul fatto che il programma e' stato palesemente antivivisezionista non credo ci sia nulla di male, e' ovvio, se per vivisezione intendiamo l'inutile violenza denuncita.

Mi ha stupito anche che la sperimentazione non sia un protocollo validato quindi non si possa validare nessun altro protocollo alternativo essendo l'azione validante di confronto col precedente...

infinitopiuuno
23-10-2004, 18.19.51
Originariamente inviato da Ghandalf
Si e' parlato alla fine anche di cosmesi, specificando che dal 2009 sara' vietato sperimentare sugli animali le componenti singole e imponendo di utilizzare componenti gia' note senza testare il prodotto finale sull'animale. Dicendo che cambiano nomi e marche ma le sostanze sono sempre quelle.
Non so dirti perche' il taglio sia stato questo, intendo della trasmissione...cmq credo che se un reportage doveva essere fatto era bene parlare delle case farmaceutiche e degli interessi in gioco, la cosa invece l'hanno fatta sull'ISS e compagnia bella, nulla di privato...forse per attaccare proprio la legge fatta male? Quindi le istituzioni competenti? Sinceramente non so cosa pensare.

Sul fatto che il programma e' stato palesemente antivivisezionista non credo ci sia nulla di male, e' ovvio, se per vivisezione intendiamo l'inutile violenza denuncita.

Mi ha stupito anche che la sperimentazione non sia un protocollo validato quindi non si possa validare nessun altro protocollo alternativo essendo l'azione validante di confronto col precedente...

Ho trovato sotto "sperimentaione animale" questo:

http://dex1.tsd.unifi.it/altrodir/marginal/menicali/

Sembra alquanto imparziale ma un po' troppo lungo. Poi molti altri siti antivivisezione. E' strano che non ci siano siti pro-vivisezione.
Non so' cosa pensare ormai: credevo che il mio "specismo" fosse quantomeno legittimo poiche' dalla sperimentazione...nuovi farmaci.
Pero' la vista dei cani "tumorati" e con le corde vocali recise poiche' disturbano i "medici", mi ha realmente impressionato.
E' piu' o meno come quando, non ricordo il canale che lo trasmise, fecero vedere come, a Natale, quando si e' piu' buoni, ammazzavano gli agnellini..sonoro incluso.
Io feci come lo struzzo e forse lo sto facendo ora con sperimentazione animale.

afterhours
23-10-2004, 18.27.23
http://www.report.rai.it/2liv.asp?s=208

infinitopiuuno
23-10-2004, 18.42.21
Originariamente inviato da afterhours
http://www.report.rai.it/2liv.asp?s=208

Grazie. Molto utile anche per chi l'ha visto e vuole ripercorrere con la memoria il programma.

afterhours
16-01-2005, 02.22.03
qualcuno ha visto la puntata di ieri sera sulla mafia?

http://www.report.rai.it/2liv.asp?s=209

Ghandalf
16-01-2005, 14.12.10
si'....purtroppo...

anche se non tutta...

afterhours
31-03-2005, 20.33.27
Report torna (Y)


Puntata del 10 aprile 2005 Ore 21:00Italia-USA: sistemi giudiziari a confronto


http://www.report.rai.it/

infinitopiuuno
21-04-2005, 19.10.56
> Gentili telespettatori,
>
> domenica 24 aprile alle ore 21.00 circa su RAI 3 andra' in onda "LA
> SANITA' E' UN LUSSO" di STEFANIA RIMINI.
>
> Sintesi della puntata
>
> Dei 26 milioni di Italiani che si presentano ogni anno spontaneamente
al
> Pronto Soccorso, 8 su 10 non hanno patologie gravi. Potrebbero stare
a
> casa o essere curati dal medico di famiglia, ma non conviene: una
> prestazione dallo specialista la paghi 120 euro, mentre al Pronto
> Soccorso ti costa al massimo 25 euro. Invece in America uno ci pensa
due
> volte prima di andare al Pronto Soccorso, perché se non hai
> l'assicurazione ti arriverà un conto come minimo di 200 o 300
dollari. Se
> sei malato, la prima cosa che ti chiedono anche all'ospedale pubblico
è:
> "Chi paga?". Per chi guadagna meno di 660 dollari al mese, i nostri
430
> euro, paga tutto l'assicurazione sociale, ma l'Americano medio sta
peggio.
> Ci sono 45 milioni di cittadini americani completamente scoperti, il
che
> vuol dire che se hanno bisogno di un'operazione devono sborsare
minimo
> 3.000 dollari di tasca loro. I medici e gli ospedali fissano
tariffe di
> partenza astronomiche, una visita dal neurologo arriva a costare più
di
> 2.000 euro, perché poi le compagnie assicurative possano dire ai
medici:
> "Io ti porto molti pazienti, se tu mi fai uno sconto del 50%".
Nessuno
> paga il prezzo pieno, tranne i poveri che non hanno l'assicurazione.
Le
> medicine costano il triplo che in Italia perché il Governo non
contratta
> con le case farmaceutiche. Ma il nostro sistema sanitario pubblico è
meno
> iniquo? Liste d'attesa, disparità di trattamento per le stesse
patologie
> dovute al federalismo sanitario, assistenza negata, malasanità... Se
hai
> il Parkinson, ti conviene risiedere in Lombardia, che ti passa
gratis dei
> medicinali che nel resto d'Italia si pagano. Se invece hai il
cancro, non
> ti conviene risiedere in Puglia perché là non si riesce a farsi la
> radioterapia se non si prende un treno. Un parto viene rimborsato
dalla
> Regione all'Ospedale con 1.600 euro in Piemonte, ma solo con 836
euro in
> Veneto. Forse le donne venete partoriscono più in fretta?

afterhours
18-10-2005, 02.39.52
puntata di ieri


http://www.report.rai.it/2liv.asp?s=219

afterhours
13-11-2005, 21.27.10
"Il re della bistecca" domenica 13 novembre 2005 ore 21:15 - Rai 3
Qual è l’alimento considerato sinonimo di ricchezza e benessere? La carne.
Con il tempo la carne ha avuto indici di gradimento alti e bassi.
La BSE, il naturismo e le vacche grasse sono diventate spesso magre.
Ma c’è chi, nel settore industriale della carne, ha saputo diventare sempre più grande, adoperando grande intuito manageriale e pure gli aiuti della Comunità Europea.
Aiuti che arrivano dalle nostre tasse e che dovrebbero aiutare le aziende oneste a esportare la merce nel mercato internazionale restando concorrenziali.
Davvero sempre oneste? Report racconta storie di espansioni e fallimenti, perché qualche volta, succede che, lontano dagli occhi…

handyman
13-11-2005, 23.11.25
Ho visto la puntata di stasera è trovo scandaloso che l'Unione Europea dia contributi all'esportazione che sono contrari a qualsiasi logica di sana economia,sarebbe molto meglio sfruttare quei fondi per la ricerca scientifica :(

afterhours
13-11-2005, 23.32.42
vista pure io...


ma non possono fare anche qui come in Brasile con le vetture che vanno ad alchool e benzina??

handyman
13-11-2005, 23.39.32
Originariamente inviato da afterhours
vista pure io...


ma non possono fare anche qui come in Brasile con le vetture che vanno ad alchool e benzina??

Da noi ci sono ancora troppi interessi verso il petrolio...io cmq preferisco più l'idrogeno che l'alcool ;)

Billow
14-11-2005, 10.16.38
impressionante la parte riguardante la carne MONTANA.. :eek:

handyman
15-11-2005, 09.28.10
Originariamente inviato da Billow
impressionante la parte riguardante la carne MONTANA.. :eek:

Già...e non è finita qui,la carne che i cubani hanno rifiutato sta viaggiando verso l'Africa :(

einemass
15-11-2005, 12.07.42
e Giovanardi non solo nn si è fatto i caxxi suoi, ma con chi se l'è presa? con la gabanelli ovviamente... da non credere

afterhours
15-11-2005, 15.27.04
Originariamente inviato da handyman


Già...e non è finita qui,la carne che i cubani hanno rifiutato sta viaggiando verso l'Africa :(

:(

afterhours
16-11-2005, 01.51.05
questo è il commento di Beppe Grillo sull'argomento:


Chiunque abbia visto la trasmissione Report di Milena Gabanelli domenica sera dedicata alla Cremonini, con la denuncia della morte di un ragazzo di dodici anni a Mosca per intossicazione alimentare e di rimostranze formali del governo di Cuba per carne in scatola deteriorata importata dall’Italia, respinta al destinatario e dirottata in Africa, avrà pensato che l’Italia è arrivata al capolinea.
Tanto più che le scatolette a Cuba esplodevano, perché mandarle in Africa e non direttamente in Iraq come armi di distruzione di massa?

Credo che i fatti descritti dal programma ci facciano star male, ci spingano a pensarci altrove, in un Paese pulito, o almeno leggermente più pulito.

Leggetevi il testo della trasmissione e guardatevi il video.

Poi ascoltate le parole del dipendente Giovanardi Carlo, ministro della Casa della libertà provvisoria. Lui pensa a noi, alla nostra salute e a quella della Cremonini.

"Sono rimasto allibito del modo con il quale la trasmissione Report ha tentato di distruggere l'immagine di una grande azienda italiana come l'Inalca di Modena - ha affermato il ministro per i Rapporti con il Parlamento Carlo Giovanardi - dalla riesumazione delle paure dei consumatori per la mucca pazza alle forniture all'estero, dal fallimento di altre ditte al malizioso collegamento di singoli episodi, il tutto è stato affastellato per criminalizzare le società del gruppo. I danni economici e morali per l'azienda e per il nostro Paese rischiano di essere incalcolabili: rimane da scoprire a chi giovano queste trasmissioni, chi le suggerisce e chi pensa di lucrare profitti su un mercato nazionale ed internazionale, indebolendo un pericoloso concorrente in grado di reggere la competizione mondiale".

Che ci sia dietro il racket dei vegetariani?

Milena Gabanelli, conduttrice di Report, ha replicato: "come fa l'Onorevole Giovanardi a sostenere che quanto è stato raccontato non corrisponde al vero".
"L'inchiesta era molto documentata e l'azienda in questione è stata più volte invitata al contraddittorio, proprio per evitare ogni ombra sulla trasparenza delle operazioni, inviti sempre negati dal Gruppo Cremonini tramite il suo legale rappresentante, e attraverso missive di cui si è data lettura durante la trasmissione. Forse le Istituzioni del Paese non considerano il giornalismo serio una risorsa, ma solo una minaccia".

Invito la Cremonini, che ha rifiutato di partecipare alla trasmissione Report, a scrivere qualcosa di molto convincente a questo blog per rassicurare i cittadini che non sussistono problemi nel consumare i suoi prodotti, e ad evidenziare le inesattezze, se esistono, dei documenti portati come prova da Milena Gabanelli.

Ah, dimenticavo, metta anche per conoscenza il dipendente Giovanardi.

Robbi
16-11-2005, 09.07.26
Premetto che non ho visto la puntata in questione, mi riservo di farlo, con i potenti mezzi che l'Azienda mi mette a disposizione... :D

Però tutto si puo' dire di Report, fuorche' sostenere tesi che si scontrano con la palese oggettivita' dei servizi che manda in onda: inchiesta giornalistica e forte base documentale di sostegno, come si possa scambiarlo per giornalismo militante :eek: questo e' da verificare nel cervello di Giovanardi, perennemente avvolto nelle nebbie novembrine :rolleyes: Chissa' come mai la Societa' oggetto del servizio ha rifiutato il contradditorio?? (che viene sempre proposto)

Conosco "quasi" personalmente uno dei giornalisti che realizzano i servizi, Giorgio Fornoni, (nel senso che e' amico di mio cognato) e vi posso garantire che e' di una serieta' e meticolosita' pazzesca, fa tutto da solo, riprese, luci e interviste, pensate... e' un ex commercialista :p

Cio' che e' scarsamente presente in Italia a mio parere, e' proprio il giornalismo di inchiesta, di frontiera, bisognerebbe ricominciare a "sporcarsi" le mani e non a fare insignificanti articoletti al calduccio delle redazioni!

Xtefano
16-11-2005, 09.59.33
(Y) Tra l'altro sarà suo (http://www.report.rai.it/2liv.asp?c=a&q=130) il servizio principale di domenica prossima ;)

Si, condivido: Report è secondo me uno dei migliori (il migliore ?) programma giornalistico di questi tempi .... e non dimentichiamoci che nessuno dei giornalisti è dipendente RAI (qualche volta mi chiedo come abbiano fatto a continuare per tutti questi anni e soprattutto a "conquistare" la prima serata ) !!


Byez

Stefano

Robbi
16-11-2005, 10.03.00
Originariamente inviato da Xtefano
cut...
(qualche volta mi chiedo come abbiano fatto a continuare per tutti questi anni e soprattutto a "conquistare" la prima serata ) !!


e' come per la famosa pubblicità della patatina... Tira!
:p ;)

afterhours
16-11-2005, 14.33.21
Originariamente inviato da robbi
Premetto che non ho visto la puntata in questione, mi riservo di farlo, con i potenti mezzi che l'Azienda mi mette a disposizione... :D


questo è il testo della puntata http://www.report.rai.it/2liv.asp?s=225


questo dovrebbe essere il video (personalmente non ho provato a veder se il link è giusto)
http://www.report.rai.it/ram/vid20051113.ram

afterhours
20-11-2005, 20.35.57
tra poco su rai3:

Nel XXI secolo" domenica 20 novembre 2005 ore 21:15 - Rai 3
Un viaggio durato un anno nei paesi che applicano la pena capitale, alla ricerca della ragione per la quale uno Stato decide di sopprimere la vita.
Con la morte di Caino, si risarcisce il danno subito da Abele?
I paesi che applicano la pena di morte hanno avuto una riduzione dei crimini?
Dalla democratica America, dove, a parità di delitto, chi non è in grado di pagarsi un buon avvocato, rischia maggiormente l’iniezione letale, alla Cina, paese comunista corrotto e repressivo. Oggi è il primo stato al mondo per numero di esecuzioni: 1.200 il numero ufficiale, dalle 3 alle 5 mila secondo le organizzazioni dei diritti umani, 10 mila per un parlamentare cinese.
Dietro il velo dell’Iran, paese integralista, dove sta maturando sempre più il desiderio di costruire la bomba atomica, si finisce sulla forca per una decina di reati diversi: dall’omicidio alla droga, dall’adulterio all’abbandono dell’abito religioso. Le esecuzioni avvengono in pubblico.
La moratoria ha sospeso le esecuzioni in Russia ma nelle carceri si muore per le condizioni disumane. I condannati a morte sono tenuti nelle segrete sottoterra, al freddo e dove prolifera ogni sorta di malattia. Qui la pena di morte per il condannato sarebbe addirittura una liberazione.
Il carcere di massima sicurezza di Zomba in Malawi è ancora quello del periodo coloniale inglese. L’Africa però vorrebbe lasciarsi alle spalle la schiavitù e la pena di morte. Testimonianze di chi ha commesso crimini e di chi ha subito torti: Caino e Abele vittime dello stesso dramma.

afterhours
23-04-2006, 20.59.30
finalmente incomincia la nuova serie di report

IL FINANZIAMENTO QUOTIDIANO

di Bernardo Iovene
In onda Domenica 23 Aprile ore 21.30



Lo stato finanzia l'editoria per circa 700 milioni di euro all'anno. A chi, come, e soprattutto a che titolo vengono spesi questi soldi?
Poiché in Italia si legge poco e nessun giornale riesce a vivere di sole vendite, nel 1981 fu approvata una legge, pensata proprio per dare sostegno ai giornali di idee, come i giornali di partito, penalizzati dal mercato e non sorretti dalla pubblicità e allegati.
Ma nell'inchiesta di Bernardo Iovene scopriamo che in realtà i giornali considerati di partito oggi in tutto prendono il 5% degli stanziamenti. E allora il restante 95% a chi va? I lettori dei quotidiani non lo sanno, mentre lo sanno bene gli editori, che incassano corposi contributi su spese telefoniche, elettriche e costo della carta.
Una fetta di finanziamenti va poi a una galassia di giornali che hanno ottenuto l'accesso ai finanziamenti grazie alla firma di due deputati, spesso di schieramento opposto, che hanno dichiarato l'appartenenza della testata a un movimento politico. Come il Giornale d'Italia, 'Organo del movimento unitario pensionati uomini vivi', che gira parte dei suoi contributi alla Lega.
Ma non sono i soli, ci sono anche le Tv locali, per esempio Teleoggi, con i soldi pubblici ha "ringraziato" l'ex ministro Gasparri per l'attenzione dimostrata. Anche Radio Padania e Radio Maria incassano. E anche il quotidiano "Sportsman, Cavalli e Corse".
Alla fine della fiera i giornali prendono un sacco di soldi ma i giornalisti precari e sottopagati sono sempre di più.

Dav82
23-04-2006, 21.54.43
Io sto vedendo report! :o



(Feltri è ODIOSO, O-DIO-SO!)

exion
23-04-2006, 22.09.24
Io NON sto vedeno report! :o



(Feltri è ODIOSO, O-DIO-SO!)




:p

Feintool
23-04-2006, 23.47.54
Qualcuno ha letto il libro "Quarto potere"?;)

afterhours
23-04-2006, 23.48.05
Originariamente inviato da Dav82
Io sto vedendo report! :o



(Feltri è ODIOSO, O-DIO-SO!)



visto la coerenza??? sul suo giornale fa tanto il moralista denunciando gli sprechi e poi si fa la cooperativa apposta per incassare i finanziamenti dallo stato.... che schifezza...


se avevo 1000 motivi per non leggerlo da stasera ne ho 1 in +...

n@ndo
23-04-2006, 23.54.08
lo avete visto la reazione del padano?
:D

Feintool
23-04-2006, 23.59.33
Per fortuna vedo che come in questo forum alcune persone sanno valutare con giusto senso critico le notizie che i mezzi mediatici (carta stampata compresa) ci propinano ogni giorno,purtroppo ogni giorno assissto ad un plagio quotidiano legalizzato e assimilato da molti come verita' assoluta (es. "..ma se lo dice la tv e' vero..), in pratica il confronto e' morto e poi ci si meraviglia di questa o quella presa di posizione, qui invece di unire ci si divide sempre piu' per gli interessi personali che per il bene comune e i direttori di molti quotidiani fomentano l'estremismo ideologico creando muri divisori a tutti i livelli sociali. Quand'e' che capiranno?!:rolleyes:

dave4mame
24-04-2006, 10.02.41
se non è cambiato di recente i giornalisti hanno mostruose agevolazioni su bolletta telefonica e - credo, ma non sono sicuro - anche sulle altre.

intendo la bolletta di casa, mica quella dell'ufficio...

Nothatkind
24-04-2006, 10.16.06
Originariamente inviato da afterhours




visto la coerenza??? sul suo giornale fa tanto il moralista denunciando gli sprechi e poi si fa la cooperativa apposta per incassare i finanziamenti dallo stato.... che schifezza...


se avevo 1000 motivi per non leggerlo da stasera ne ho 1 in +...

Pecunia non olet proprio per un cazzo :o

:D

afterhours
24-04-2006, 16.50.40
AUTORE (VOCE FUORI CAMPO)

Ma lo spirito della legge si perde totalmente quando leggiamo che il quotidiano Cavalli e Corse Sportsman prende un contributo statale come cooperativa di 2 milioni e 500 mila euro. Volendo la si potrebbe chiamare istigazione al gioca d’azzardo!

GIUSEPPE TATARELLA-DIRETTORE “SPORTSMAN”

Se fossi dall’altra parte della barricata probabilmente penserei allo stesso modo e quindi noi con le nostre micragnose venti mila copie medie tirate ogni giorno e circa 11 mila vendute non riusciremmo mai a far quadrare i nostri conti senza il contributo dello stato, lei tenga conto che sono venti pagine con pochissima pubblicità e del settore, diamo i favoriti.

AUTORE

Date i favoriti per cui sapete pure chi vince?

GIUSEPPE TATARELLA-DIRETTORE “SPORTSMAN”

No, saperlo sarebbe una grossa fortuna! Purtroppo non lo sappiamo, studiamo.

AUTORE

Però chi legge il vostro giornale può vincere più o meno, chi legge attentamente il giornale?

GIUSEPPE TATARELLA-DIRETTORE “SPORTSMAN”

Per essere più precisi, chi legge attentamente il giornale può perdere con cognizione di causa.

AUTORE (VOCE FUORI CAMPO)

La lista dei giornali cooperative è lunga. Dimenticavamo l’ennesimo giornale socialista : quattro pagine con un contributo di due milioni e 500 mila euro all’anno. Nel comitato di redazione leggiamo: Renato Brunetta, Fabrizio Cicchitto, Margherita Boniver, Baget Bozzo, Guzzanti, Jannuzzi, Pamparana. E ora gli stipendi dei direttori.

GIANLUCA PARAGONE-DIRETTORE “LA PADANIA”

5 mila euro

AUTORE

5 mila euro, netti?

GIANLUCA PARAGONE-DIRETTORE “LA PADANIA”

Sì.

STEFANO MENICHINI-DIRETTORE “EUROPA”

4-5 mila euro al mese netti.

AUTORE (VOCE FUORI CAMPO)

Il direttore dell’ Unità guadagna 9 mila euro netti.

ANTONIO PADELLARO-DIRETTORE “L’UNITA’”

Le posso assicurare che la mia retribuzione con quello che prendevo all’Espresso e al Corriere Della sera.

GIULIANO FERRARA-DIRETTORE “IL FOGLIO”

“Massimo, quanto guadagno io al Foglio, quanti euro sono? Otto mila al mese? Sì. Va bene grazie”. Otto mila al mese.

AUTORE

Otto mila al mese.

GIULIANO FERRARA-DIRETTORE “IL FOGLIO”

Sì, non è una cosa eccezionale no?

AUTORE

Un po’ come Padellaro, lui prende nove mila euro al mese.

GIULIANO FERRARA-DIRETTORE “IL FOGLIO”

Padellaro però vale meno di me no? Ma mi sembra ovvio questo, lui è un signor nessuno, io sono Giuliano Ferrara non so se ti rendi conto, no solo per dire.

ARTURO DIACONALE-DIRETTORE “L’OPINIONE”

No io ne prendo di meno, molto di meno!

ANTONIO POLITO- DIRETTORE “IL RIFORMISTA”

No ma io glielo dico perché purtroppo è così basso che non ci faccio una belle figura!

AUTORE

360 mila euro all’anno?

ANTONIO POLITO- DIRETTORE “IL RIFORMISTA”

Penso che sia 360 a costo azienda, te lo dico, credo che siano 9200 euro mensili.

VITTORIO FELTRI-DIRETTORE “LIBERO”

Il direttore di libero prende uno stipendio di 15 mila euro al mese.

AUTORE

Lei come direttore de Il Giornale quanto guadagna al mese?

MAURIZIO BELPIETRO-DIRETTORE “IL GIORNALE”

Io guadagno circa nove mila euro al mese più ho un bonus in base ad una serie di obiettivi che sono le vendite.

GABRIELE POLO-DIRETTORE “IL MANIFESTO”

Il direttore guadagna quanto tutti gli altri, qua c’è la mia busta paga adesso la leggo perché ogni volta è consolante leggere la cifra, sono 1470 euro al mese.

MILENA GABANELLI IN STUDIO

Si passa dall’ingordigia delle cooperative quotate in borsa che attingono a man bassa al livellamento sovietico. Gabriele Polo, se posso permettermi, un direttore non è uguale all’ultimo arrivato! E fin qui abbiamo parlato dei contributi diretti all’editoria, ma la fetta più grossa viene distribuita a tutti i giornali attraverso i rimborsi delle tariffe elettriche, telefoniche e postali, e dal 2002 al 2005 c’è stato anche un rimborso sulla carta utilizzata. La legge si chiama “provvidenza all’editoria” e provvede ad elargire milioni di euro anche ai grandi gruppi, quelli che è difficile dire che ne avrebbero bisogno. Vediamo le cifre.

AUTORE (VOCE FUORI CAMPO)

Sommando le voci tra periodici e quotidiani nel 2004 La Repubblica-Espresso riceve 12 milioni di euro, RCS e Corriere della Sera 25 milioni di euro. Il sole 24 Ore della Confindustria, 18 milioni di euro. La Mondatori 30 milioni di euro. Sono contributi indiretti, ad esempio, Il Sole 24 Ore è il quotidiano che ha più abbonati in assoluto, ogni volta che il giornale viene spedito invece di 26 centesimi ne spende 11. La differenza ce la mette lo stato. Nel 2004 ci ha messo 11 milioni e 569 mila euro.

BlackJack84
24-04-2006, 16.58.29
Originariamente inviato da afterhours




visto la coerenza??? sul suo giornale fa tanto il moralista denunciando gli sprechi e poi si fa la cooperativa apposta per incassare i finanziamenti dallo stato.... che schifezza...


se avevo 1000 motivi per non leggerlo da stasera ne ho 1 in +...

E ha pure rinfacciato al giornalista che, essendo lui della RAI, da che pulpito che gli rinfacciavano di approfittare delle sovvenzioni statali :D
Ora, a parte che come è stato sottolineato l'intervistatore era un freelancer, c'è il non trascurabile dettaglio che la RAI non è un organo di partito (almeno in teoria :rolleyes: )

infinitopiuuno
24-04-2006, 18.00.45
Trasmissioni come "Report" costituiscono uno dei pochi motivi per cui un italiano dovrebbe pagare il canone Rai.

Music Farm, al contrario, non mi convince.

Robbi
30-04-2006, 21.43.07
Interessantissimo servizio sull'operatore telefonico 3, in onda adesso!
:)

infinitopiuuno
30-04-2006, 21.59.18
Interessante sì robbi, ma forse occorreva puntualizzare che i "minorenni" sono i maggior usufruitori di Internet.

E nel WEB ci sono filmati hardissimi gratis...insomma lo scoop a tutti i costi non mi sembra riuscito!

Poi inquadrare il cinese più ricco della cina appunto, come colpevole solo per il fatto di esserlo...mah....deludente per ora, imho.

infinitopiuuno
30-04-2006, 22.00.13
Mentre per la quotazione in borsa, noi sappiamo bene chi vuole andarci:D:D:D

Robbi
30-04-2006, 22.38.21
Certo Paolo, ma qui stanno facendo un'analisi complessiva su un operatore telefonico che ha tante cose da spiegare, vedi forniture tramite intermediari che non dovrebbero esserci, quotazione in borsa di una societa' che non ha un euro di utili ecc.

Questo non significa che siano i soli responsabili di un certo tipo di atteggiamento, ma io come genitore ho il diritto di sapere che tramite un codice farlocco posso accedere a delle funzioni che permettono ai miei figli di farsi ricaricare il telefonino, se si fanno certi filmatini che qualcuno poi compra o no? L'operatore che tipo di controllo opera su queste transazioni?? Nulla mi pare di capire.

Questo ovviamente non esclude la mia responsabilita' di controllo familiare sui figli, ma personalmente non so quante persone in Italia abbiano questo tipo di informazioni.

Il fenomeno web che citi e' verissimo, con la differenza che con un operatore stipulo un contratto e pertanto mi aspetto, anzi pretendo di sapere se espongo i miei figli a dei rischi che possono sconfinare nella compravendita di immagini pedo/pornografiche, con la navigazione in rete, la responsabilita' nei confronti di queste cose e' mia e solamente mia, non avendo dall'altra parte nessun tipo di committente. Sta a me mettere in atto fattori di protezione adeguati.

:)

infinitopiuuno
30-04-2006, 23.14.26
Premetto che sono un quasi fan della "3" perchè ha fatto sì che gli altri gestori riducessero i prezzi o aumentassero le offerte(es. vodafone, da qualche mese ne ha delle strepitose...provare per credere).

E consideriamo pure che se non vengono i cinesi ad investire in Italia, chi viene?..forse i russi..mah.....cmq l'aspetto moralistico c'è e sono in parte d'accordo soprattutto nella parte in cui, un utente magari minorenne, può mettere in rete filmatini per guadagnare ricariche.

Sono venuti perchè in Italia è più facile il collocamento azionario..intanto non sono in Borsa e la procura(per la pornografia) e i consumatori(gratis=comodato) si sono già mossi per diversi motivi appunto.

Le scatole "cinesi" credo le abbiamo inventate gli svizzeri e a Lussemburgo ci sono le fiduciarie che coprono i veri propretari e nascondono gli utili ma non è una novità "cinese"; scommmetto un caffè che i membri di confindustria, quando si riuniscono, rappresentano almeno un 10.000 società tra controllate e controllanti.:D

Insomma tutto ok ma...Telecom e Wind lo sono? E' questo che è mancato nel servizio insieme al fatto che la concorrenza HG3 ha fatto abbassare i prezzi e che finora NESSUNO di noi ci ha messo una lira, al contrario!

PS
Se non conoscessi la giornalista penserei ad un reportage commissionato da Tronchetti:p

Robbi
30-04-2006, 23.26.10
Originariamente inviato da infinitopiuuno

Insomma tutto ok ma...Telecom e Wind lo sono? E' questo che è mancato nel servizio insieme al fatto che la concorrenza HG3 ha fatto abbassare i prezzi e che finora NESSUNO di noi ci ha messo una lira, al contrario!


Assolutamente d'accordo sul fatto che anche gli altri non siano delle verginelle. ;)

Si vede Paolo che NON sei un cliente 3, se lo fossi, smetteresti di tifare immediatamente :D

Verissimo che tariffe siano molto concorrenziali, ma ti posso garantire che quando ti si spacca la macchina in mezzo ad una strada non del Burundi, ma della ricca Brianza e per poter chiamare il carro attrezzi devi andare a piedi alla prima cabina telefonica, in quanto la linea o non la prende o dopo 3 secondi ti cade, ti girano i maroni a 1000 all'ora!

;)

infinitopiuuno
30-04-2006, 23.29.29
azz....controvoglia ma lo sono:D:D:D (regalo di andressa...coi miei danè:p)

Mi muovo poco e quando la 3 non "prende" subentra la Tim.

Avevo Vodaphone prima e andava benissimo soprattutto perchè c'è un antennone abusivo nella piazza principale:D:D....ma la storia è lunga e lo sai meglio di me.

Robbi
30-04-2006, 23.35.37
Originariamente inviato da infinitopiuuno
(regalo di andressa...coi miei danè:p)


:D:D:D
Sei sempre un grande gentleman

Ma a te sto cappero di 3 funziona bene?
Io ho enormi problemi, ma credo sia pricipalmente colpa di quella ciofeca di A1000 che tutto e' meno che un telefono!!

infinitopiuuno
30-04-2006, 23.44.10
Scusate l'OT

Ne ha comprati due...il suo è "andato" dopo un anno e il mio l'ho cambiato da un mese....affidabilità Cinese?

Adesso l'ho cambiato con uno più potente:cool: ma l'ho pagato normale...avrei potuto avere in comodato un nokia, per esempio, ma con un numero diverso....insomma si fa presto a fare 5 milioni di clienti così!


Il mio mod è U8330 (LG).....di più non so.

Fine OT

Robbi
29-10-2007, 11.38.30
Uppo sto thread vah! :)

Ieri sera interessante puntatina sul crash Parmalat! Dagli albori delle fortune del Calisto alla fine invereconda. Ne esce un personaggio di un tale squallore morale che al confronto berluscao e mortazza sono due giganti :D
Come sempre le inchieste di report, danno poco spazio all'immaginazione, tanto son ben documentate (carta canta). E settimana prossima si replica con Geronzi! :jump:

Alla fine una chicca, sulla trasparenza svedese.

Sta cosa mi ha fatto morire: sono talmente trasparenti sulle norme che si riferiscono ai pubblici amministratori che un cittadino e' addirittura in grado di leggere prima dell'interessato la sua corrispondenza :eek:, ma non uno qualsiasi, a livello di ministri.
Qualsiasi tipo di corrispondenza, atto ecc. che riguarda l'attivita' di un Ministro, con pochissime eccezioni, tipo la sicurezza nazionale e la privacy(ma limitatamente a numeri di telefono e poco altro) puo' essere letto da chiunque ne faccia richiesta, basta che sia protocollata dall'apposito ufficio!

Per la paura di perdere questa importante prerogativa, alla prima presidenza di turno dell'U.E. la Svezia e' riuscita ad imporre questo standard.


Per chi ha sky o imp. satellitare la replica questa sera su RAI sat extra alle 21 (credo)

zen67
29-10-2007, 11.52.10
visto dalla suocera....

inchieste sempre interessanti... fanno veder il marcio a un gran numero di persone... o perlomeno a quelle che guardano questo tipo di programmi (sicuramente la minoranza + colta...) gli altri guardano e si sprecano su isole e grandi fratelli..


bellissimo l'esempio svedese... utopico che lo facessero in italia (berlusca avrebbe creato il partito della libertà (la sua...) ?? :devil:

Chi dei paleopolitici esistenti resisterebbe??

comunque non meravigliamoci più di tanto dopo tangentopoli e mani pulite il malaffare è e prospera... solo hanno affinato le modalità e hanno messo maggiori protezioni ad eventuali rigurgiti di legalità...( mastella docet..:o )


forse sto passando un periodo un pò nero ma non sono affatto ottimista sul migliorare della situazione economica sociale politica e culturale.....:o

Xtefano
29-10-2007, 12.00.48
.........
Per chi ha sky o imp. satellitare la replica questa sera su RAI sat extra alle 21 (credo)

Oppure qui (http://www.report.rai.it/) testo integrale e video (dopo qualche giorno dalla trasmissione) ... vale _anche_ per puntate e stagioni precedenti ;)



Byez

Stefano

zen67
29-10-2007, 12.02.03
:o

ad imperitura memoria...

cippico
29-10-2007, 18.36.02
ogni volta che guardo report vad oa letto incazzato... :inkaz:

chissa' come mai...

in generale...se esiste un sistema x fare bene una certa cosa...e qualcuno lo usa...perche' non adottarlo subito?

...magari usando anche un po' di logica...

ma parlo di qualsiasi cosa...non solo in politica...

si potrebbe stare TUTTI meglio...

...lasciamo stare...

ciaooo

fisiologohifi
29-10-2007, 18.38.58
Alla fine una chicca, sulla trasparenza svedese.
(Y)

Perusar
30-10-2007, 08.17.27
ogni volta che guardo report vad oa letto incazzato... :inkaz:

chissa' come mai...

in generale...se esiste un sistema x fare bene una certa cosa...e qualcuno lo usa...perche' non adottarlo subito?

...magari usando anche un po' di logica...

ma parlo di qualsiasi cosa...non solo in politica...

si potrebbe stare TUTTI meglio...

...lasciamo stare...

(Y)

sulla Svezia: ti assale l'amarezza a vedere cosa succede poco lontano da noi :(

Del resto, per cercare di sorridere un po', cito Nonciclopedia, pagina dedicata alla Svezia:

“Betlemme?! Papà, t'avevo detto Stoccolma”
- Gesù Cristo

Robbi
19-11-2007, 16.04.00
Interessante puntata ieri sera sulla Milano del futuro.
Non c'e' che dire, trasparenza, servizi, nuove realizzazioni, un mondo perfetto.
Una su tutte, no anzi due.

1) Il bosco Gioia un polmone verde in centro città regalato alla cittadinanza, qualche decennio fa da una benefattrice, distrutto!! Ora destinato a ospitare un bel grattacielo con procedure edilizie che a quanto pare urlano vendetta!

2) parcheggi realizzati "ad minchiam" in vari punti della citta'
A S. Ambrogio ne stanno realizzando uno da centinaia di posti, quando tutto intorno ce ne sono almeno 10 sottoutilizzati.
Stendo un velo pietoso sullo sventramento della Darsena.

Interessante anche il ritorno del "grande" Ligresti sulla scena immobiliare. In Pratica fa il caxxo che vuole! o meglio gli fanno fare il caxxo che vuole! :rolleyes:

Personalmente non sono contro il progresso, ma va portato avanti in modo corretto e intelligente. Qui siamo all'usurpazione, al ladrocinio perpetrato in modo vergognoso e arrogante. L'area ex Fiera di Milano, dopo lo spostamento del polo fieristico a Rho doveva essere restituita ai cittadini, queste erano le destinazioni d'uso sottoscritte 40/50 anni.
Carta Straccia!
Come paragone hanno portato l'esempio di recuperi di zone dismesse e/o riconversioni edilizie effettuate e Monaco di Baviera.

Inutile lamentarsi poi che la gente fugge dalla citta', ma chi vuole vivere in un appartamento da 8000/10.000 €/MQ con davanti un grattacielo di 150 mt??
Sì vabbe! pero' siamo a tecnocity eh.. vuoi mettere?? Per stessa ammissione dell'amministratore della Soc. che ha in concessione l'opera non hanno ancora pronto un listino, ma i prezzi saranno quelli, se non di più!

Begli esempi di trasparenza amministrativa! (Y)

Dav82
19-11-2007, 16.17.19
2) parcheggi realizzati "ad minchim" in vari punti della citta'
A S. Ambrogio ne stanno realizzando uno da centinaia di posti, quando tutto intorno ce ne sono almeno 10 sottoutilizzati.
Stendo un velo pietoso sullo sventramento della Darsena.


Per non parlare di quelli in via Ampere... una voragine di metri e metri, palazzi circostanti che è bene comincino a seguire lezioni di ballo, e... un bel po' d'acqua dove dovrebbero trovarsi i fantomatici box :rolleyes:

exion
19-11-2007, 16.27.18
Quello in Piazza Lima rientra nella lista? :mm:


Marrooo' quante bestiemme ci ho tirato perché non trovavo parcheggio in via Ozanam a causa dei lavori :anger:

Robbi
19-11-2007, 16.32.44
Ho fatto due esempi su tutti, la lista sarebbe lunga!
Quello che mi disturba al di la' di tutto e' lo spregio che questa gente ha verso la citta' stessa.
Sì fanno qualche giardinetto, ma interno delle strutture, alla citta' non restituiscono nulla!
Si possono fare , anzi si debbono fare, opere di ammodernamento, ma non in quel modo!

fisiologohifi
19-11-2007, 17.27.47
Domenica prossima parleranno dei precari in Sanità. Anche se non direttamente interessato, ma estremamente coinvolto nell'argomento, sarò in prima fila... :timid:

Robbi
03-12-2007, 10.05.19
Ultima puntata della stagione, con una bella legnata al mondo della moda!
Beh! Che non fossero delle verginelle c'era da aspettarselo. Quello che mi piace di Gabbanelli & CO. e' che se comunque ci sono realta' che rispettano le regole le pone all'attenzione, come il consorzio 100% italiano che produce per le grandi griffes in modo corretto.

Certo conviene piu' un laboratiorio cinese di Prato che produce una borsa di Prada, giusto per non fare nomi ,a 25 € a pezzo con clandestini al nero , rivenduta in Montenapo a 440 €, piuttosto che un imprenditore terzista serio al quale costa tutto compreso sui 250/300€.

A parte L'A.D. di Ferragamo che ha accettato di rispondere alle domande, e solo per questo gli va reso merito, come sempre in questi casi di fronte a verità scomode, le grandi firme preferiscono un vile e omertoso silenzio :mad:

Potenza dei danèè :x:

interceptor
03-12-2007, 11.00.49
:act: :act: :act: :act:

a Gabbanelli & CO.

infinitopiuuno
03-12-2007, 11.58.12
E poi si lamentano della "contraffazione". Se una società di moda famosa, impone ai subappaltatori prezzi da terzo mondo, di conseguenza questi non potranno mai regolarizzare i dipendenti e pagare le tasse.

Meglio comprare le cose di "marca" dai cinesi o non comprarle proprio!

Anche il consorzio 100% prodotto italiano non mi ha convinto molto, poichè chi si prende l'appalto di 2.000 borse di Prada, per esempio, le può facilmente "esternalizzare"(in subappalto) nei capannoni cinesi.

exion
03-12-2007, 12.00.38
Io vesto Oviesse e sono in crisi perché in Francia non c'è :x: