PDA

Visualizza versione completa : Siae +3%?


Krakatau
15-09-2003, 11.48.05
Ricordo alcuni mesi fa... venne annunciato la tassa SIAE sui diritti d'autore per masterizzatori, e supporti magnetici registrabili (CD e DVD)...

Qualcuno se ne ricorda? Certamente, qualcosa qualc'uno sapra...

Avete notato nulla di clamoroso nei negozi???

Io ricordo di aver acquistato una torre da 50 CD prima che la nuova legge entrasse in vigore al prezzo di ~ 15,00 €...

Ieri, nello stesso negozio... ho comprato un' altra torre, uguale (per marca e quantità) alla precedente alla modica cifra di ~ 45,00 €...

Ma l'incremento non doveva essere del 3%... oppure avevo capito male... la pressione doveva arrivare al 300%?

Ho provato a fare un giro nei siti dei supermercati... e i prezzi nuovi sono tutti sopra i 40 €, per le torri da 50...

Siamo impazziti? A questo punto tolgano i diritti d'autore, mi pare di pagare già abbastanza così, che ne dite?

Mr. Verbatim
15-09-2003, 12.11.02
Secondo me la SIAE non c'entra niente, dipenderà dal momento e dalla possibilità o no di fare offerte particolari.
Io di solito mi fornisco nei grossi centri commerciali, ma ho notato anch'io che è da più di un mese che non fanno più offerte sui cd, quindi se li vuoi te li becchi a prezzo pieno. Ad ogni modo, pagare circa 1 euro a cd, mi sembra una bel furto. Io cambierei negozio, se fossi in te.

Krakatau
15-09-2003, 12.17.39
A me è venuto un coccolone...

Poi ho fatto un giro tra le offerte degli media-store... i prezzi sono quelli...

Mr. Verbatim
15-09-2003, 12.27.46
Non so che marca di cd compri, ma sabato sono andato a fare un giro e le campane da 50 oscillano tra i 25 e i 35 euro.

EntropheaR
15-09-2003, 12.31.24
LA SIAE PURTROPPO C'ENTRA ECCOME, certo i negozi ne hanno approfittato un po' :rollyes: ma oramai il prezzo fisso è circa 1 EURO a cd...a parte offerte eccezionali. (97 centesimi a cd :rolleyes: )
Che dire...se li spendano tutti in medicine!!!!!
Comunque hai ragione con questi prezzi potrebero anche toglierli i diritti d'autore...
...io da quando è entrata in vigore la tassa non ho più comprato un solo cd...IN ITALIA! ;)
E dire che prima me ne sparavo tranquillamente 50/100 al mese... 'azzi loro! Loro ci perdono io ora risparmio ancora di più!!!! :p :devil:

EntropheaR
15-09-2003, 12.32.32
Originariamente inviato da Mr. Verbatim
Non so che marca di cd compri, ma sabato sono andato a fare un giro e le campane da 50 oscillano tra i 25 e i 35 euro.

SONO COMUNQUE TANTI!!!!Prima li compravo a 18 euro (polaroid)

Krakatau
15-09-2003, 15.05.06
CD normalissimi...

Maxell da 700 MB, 48X... ma sono esattamente gli stessi... e per di + li compro al supermercato per risparmiare...

Miiiiiiiiiiii!!!! che risparmio...

Ormai siamo tartassati... Qualunque cosa fai, o paghi una tassa esplicita, o ne pagni una nascosta...

Sarà pure passato un anno, ma il +200% mi pare troppo...

Mr. Verbatim
15-09-2003, 15.29.26
Mah... che vi devo dire? Fino ad un mese fa le campane da 50 le trovavo a meno di 17 euro (la marca la lascio indovinare a voi ;) ). Ora i prezzi sono aumentati, ma non certo triplicati. Secondo me basta saper aspettare la prossima offerta e farne una bella scorta!

EntropheaR
15-09-2003, 19.53.51
Facciamo così: quando li trovi mi mandi un pvt :) ? (sono serio)

carletto
15-09-2003, 23.13.50
Comunque i prezzi sono auentati molto di più di quel che avrebbero dovuto se fosse stata applicata solo la tassa.

Come al solito i commercianti italiani, che sono degli emeriti ladri oltree che luridi evasori fiscali, ne hanno approfittato, come hanno a suo tempo approfittato dell'euro.

EntropheaR
15-09-2003, 23.16.17
Originariamente inviato da carletto
Comunque i prezzi sono auentati molto di più di quel che avrebbero dovuto se fosse stata applicata solo la tassa.

Come al solito i commercianti italiani, che sono degli emeriti ladri oltree che luridi evasori fiscali, ne hanno approfittato, come hanno a suo tempo approfittato dell'euro.

(Y)

Ribadisco il "che se li spendano tutti in..." vabbè

Comunque i comitati dei consumatori dovrebbero muovere un po' il loro benedetto culo piomboso... :mad: :anger:

carletto
15-09-2003, 23.24.56
Originariamente inviato da EntropheaR


(Y)

Ribadisco il "che se li spendano tutti in..." vabbè

Comunque i comitati dei consumatori dovrebbero muovere un po' il loro benedetto culo piomboso... :mad: :anger:


Ma tu la tessera di uno di quei comitati consumatori dal benedetto culo piomboso la paghi?

EntropheaR
15-09-2003, 23.41.56
Io non ancora...i miei si e da sempre! stando a quel che mi dicono

afterhours
16-09-2003, 00.36.41
articolo letto ora su punto informatico...

Prezzi dei CD, l'esempio di Leali
Un lettore porta il caso di Fausto Leali come esempio del fatto che, a suo parere, è possibile cambiare le strategie di vendita dei CD e abbassarne il prezzo d'acquisto

16/09/03 - Lettere - Roma - Mentre gli artisti più moderni e trendy (quelli che cantano con i muscoloni ben in evidenza e le magliettine che più sopra l'ombelico non si può) tentano di tutelare i propri “diritti” artistici attraverso politiche di lobby e installando protezioni di dubbia efficacia sui CD (sortendo il solo effetto di ledere i diritti del consumatore) altri artisti, forse da troppe persone considerati “fuori moda”, spiazzano l'industria discografica attraverso ricette molto semplici ma che sortiscono effetti inaspettati.

Le prime cose che insegnano al primo anno di ragioneria è che quando avviene un cambiamento importante nel mercato in cui si opera è necessario ridisegnare la strategia operando sul prezzo e sui canali distributivi prima ancora che sulla pubblicità: questo vale in particolare per i mercati maturi. Purtroppo il mercato della musica non si sta innovando e sta cercando di difendere con i denti rendite di posizione che garantiscono loro guadagni spropositati, vedendo i consumatori solo come polli da spennare.

Ma cosa succede se un artista, il suo agente e una rivista decidono di ridisegnare la propria strategia? Immaginate che un giorno Fausto Leali e
il suo agente Martinelli telefonino a “TV Sorrisi e Canzoni” e dicano: Ma se noi saltassimo il canale distributivo classico dei negozi di dischi e uscissimo con un CD a 7 euro e 70 centesimi vendendo il CD solo in edicola?

Prima di comunicarvi i risultati è necessario fornirvi un altro elemento. I negozi di dischi sono 8.000 in tutta Italia, le edicole sono 45.000 e gli edicolanti sono abituati a margini molto più bassi dei negozianti, se anche l'artista e la casa discografica sacrificano un po' del loro possiamo pensare che un CD venduto a meno di 1/3 del costo della concorrenza sortisca i seguenti effetti:

- Sanremo 2002: Fausto Leali e Luisa Corna si qualificano quarti e vendono 20.000 copie del loro CD (tutte canzoni nuove ad un prezzo standard);
- Sanremo 2003: Fausto Leali si presenta da solo, si qualifica sotto il decimo posto ed esce con un CD di successi ricantati e reincisi da zero includendo il brano di Sanremo “Eri tu” (il prezzo del CD è di 7,70 euro). Indovinate un po' quante copie ha venduto? 120.000!!!

Due sole note:

1) il costo di produzione del CD è identico per il 2002 e il 2003 in quanto brani, anche se vecchi successi, sono ricantati, risuonati e reincisi da zero;
2) con questa lettera non ho la presunzione di voler proporre una ricetta che va bene per tutti né di promuovere un album musicale su una
rivista di informatica ma soltanto portare a conoscenza del pubblico che esistono strade percorribili per distribuire musica ad un prezzo equo.

Claudio Erba





un bravo a Fausto Leali...domani se trovo il cd in edicola lo regalo ai miei ;)

EntropheaR
16-09-2003, 00.42.59
Originariamente inviato da afterhours

un bravo a Fausto Leali...

(Y)

Klenje
17-09-2003, 18.01.49
la siae son solo dei ladri e credo che gli aumenti se li tengono tutti x loro:mad:

carletto
17-09-2003, 21.43.57
Il problema del ladrocinio sui CD è di carattere generale.

ùVedete solo la abissale differenza tra un vecchio film su cassetta e uno su CD in edicola.

Tra i 4 e i 5 € la cassetta e tra 9 e 10 il CD.

E non ditemi come materiaprima il CD costa + di una cassetta!

E' solo una disonesta speculazione.