PDA

Visualizza versione completa : Pit bull


Pagine : 1 2 [3] 4 5

Brunok
11-09-2003, 18.45.08
Originariamente inviato da JMass


Ignoranza e scarsa conoscenza: la piaga dei nostri tempi.
:( :wall:

Esatto. Non c'è peggior cosa che l'ignoranza in tutti i campi, comunque.

Brunok
11-09-2003, 18.47.07
Originariamente inviato da Alef

(Y)

Ho visto la foto sul corsera, che pena.
Non so cosa ci sia dietro a questa campagna anti pit bull, una campagna che è nata quando sul traguardo di arrivo c'era la legge contro i maltrattamenti (c'è un nesso?) ma so che finisce per essere una campagna contro i cani in generale, e finirà che qualunque cane che corre ai giardinetti correrà il rischio di qualche sprangata cautelativa.

Alef

Temo che hai messo il dito proprio nella piaga.

Il nesso c'è di sicuro. La cosa è a dir poco sporca. Troppo sporca.

Brunok
11-09-2003, 18.52.50
Originariamente inviato da afterhours


ciao Brunok...riguardo questo argomento la penso diversamente da te...

questa sara' la tua verita' e la verita degli animalisti ma nn la mia...

io mi sento autorizzato ad uccidere un cane pericoloso...cosa devo se mi assale...aspettare che mi uccida lui?

ai diritti degli animali preferisco i diritti dei bambini di correre liberi nei parchi senza rischiare la vita...

ciao

Ciao After. In qualche cosa dobbiamo pur differire non ti pare... ?? ;)

Quella non è la mia verità o quella degli animalisti, sono semplicemente i fatti.

Ma se cominciamo a pensare che tutto quanto è pericoloso sia eliminabile tra un pò ci troviamo tutti sceriffi nel far-west.
-Mi è sembrato di vedere un pitbull- diventerebbe la frase di comodo e la giustificazione a tutto. Specie alla cattiveria.

Ciò non toglie che il problema esiste, ma bisogna risolverlo a monte.
Ovvio poi che i bimbi hanno tutto il diritto di correre liberi e spensierati, su questo non ci piove, per mè è evidente e sottinteso.

Ghandalf
11-09-2003, 23.57.45
Originariamente inviato da afterhours
io a quegli operai darei una medaglia al valore...nn hanno esitato ad aiutare una povera ragazza mettendo a repentaglio la loro vita...complimenti sinceri ragazzi..avete tutta la mia stima...


Non so Afterhours, e' stato un linciaggio...che poi sia stato anche un atto di coraggio dettato dalla circostanza ok, ma da questo a consegnare una medaglia al valore...

:);)

Ghandalf
12-09-2003, 00.02.49
Originariamente inviato da afterhours


ciao Brunok...riguardo questo argomento la penso diversamente da te...

questa sara' la tua verita' e la verita degli animalisti ma nn la mia...

io mi sento autorizzato ad uccidere un cane pericoloso...cosa devo se mi assale...aspettare che mi uccida lui?

ai diritti degli animali preferisco i diritti dei bambini di correre liberi nei parchi senza rischiare la vita...

ciao


Hai ragione, come dice brunok.
Ma i bambini ed i pitbull possono convivere e nello stesso parco.

Basta che i padroni dei cani siano tanto responsabili da evitare che cani grossi e potenzialmente ed involontariamente pericolosi scorazzino liberi e senza museruola.

Capisco che per un cane la museruola non e' il massimo ma ad un compromesso si deve pur giungere.

Mi rendo conto pero' che spesso i padroni non sanno come gestire cani che necessitano di un trattamento particolare. Non ci vuole nulla ad evitare gli incidenti ed a garantire la convivenza pacifica e sicura di tutti.
Un cane e', di fatto, sempre pericoloso e che facciamo li linciamo tutti?
Io credo che a monte ci sia una diseducazione umana a cio' che e' rispetto della liberta del prossimo -> concetto che rende ovvio il fatto che non posso lasciare completamente libero in mio pastore tedesco in un giardino pubblico.

:);)

EntropheaR
12-09-2003, 00.05.49
forse è già stato detto, comunque: come mai TUTTE queste aggressioni così frequenti? Prima c'erano ma non ne parlavano? Tendono ad ingigantire perchè hanno visto che è un argomento che scotta? Oppure sono REALMENTE aumentate le aggressioni?

EntropheaR
12-09-2003, 00.10.35
brunok conta che in una situazione del genere uno è agitato è il suo primo pensiero è di salvare la ragazza NON di fare il meno male possibile al cane...dopo forse si sono accaniti, ma devi anche calcolare che sono operai e non militari addestrati oppure accalappiacani, erano degli operai che hanno fatto quello che potevano nel minor tempo possibile per salvare la ragazza e rendere inoffensivo il cane...Francamente non mi sento di condannarli, ANZI!!!

Brunok
12-09-2003, 00.12.28
Originariamente inviato da Ghandalf



Hai ragione, come dice brunok.
Ma i bambini ed i pitbull possono convivere e nello stesso parco.

Basta che i padroni dei cani siano tanto responsabili da evitare che cani grossi e potenzialmente ed involontariamente pericolosi scorazzino liberi e senza museruola.

Capisco che per un cane la museruola non e' il massimo ma ad un compromesso si deve pur giungere.

Mi rendo conto pero' che spesso i padroni non sanno come gestire cani che necessitano di un trattamento particolare. Non ci vuole nulla ad evitare gli incidenti ed a garantire la convivenza pacifica e sicura di tutti.
Un cane e', di fatto, sempre pericoloso e che facciamo li linciamo tutti?
Io credo che a monte ci sia una diseducazione umana a cio' che e' rispetto della liberta del prossimo -> concetto che rende ovvio il fatto che non posso lasciare completamente libero in mio pastore tedesco in un giardino pubblico.

:);)

(Y) (Y) (Y)

Meglio il guinzaglio che la museruola però. Il cane in genere la interpreta molto male... non capisce certo il perchè di questa limitazione alla libertà e diventa facilmente irascibile.
Se però è particolarmente mordace è il padrone che lo deve saper gestire. Un cane (come i bambini) non va mai punito in modo brutale, ma castigato o premiato secondo il comportamento. Il premio in genere deve essere una carezza oppure un biscottino od un giochino preferito. Psicologia (canina in questo caso) innanzitutto.

Ghandalf
12-09-2003, 00.17.09
Originariamente inviato da EntropheaR
forse è già stato detto, comunque: come mai TUTTE queste aggressioni così frequenti? Prima c'erano ma non ne parlavano? Tendono ad ingigantire perchè hanno visto che è un argomento che scotta? Oppure sono REALMENTE aumentate le aggressioni?


Secondo me' e' come il tempo, la guerra...etc etc...fa notizia ed allora se ne parla...:rolleyes:...ingigantendo il fenomeno.
Salvo fatto che bisogna provvedere.

Brunok
12-09-2003, 00.18.14
Originariamente inviato da EntropheaR
forse è già stato detto, comunque: come mai TUTTE queste aggressioni così frequenti? Prima c'erano ma non ne parlavano? Tendono ad ingigantire perchè hanno visto che è un argomento che scotta? Oppure sono REALMENTE aumentate le aggressioni?

La verità sta nel mezzo credo.
Le aggressioni ci sono sempre state, magari non così frequenti, ma i media non se ne occupavano. Ora si sta arrivando erroneamente alla fobia.... Un aumento c'è stato così come c'è stato un aumento dell'aggressività negli umani (basta dare un'occhiata alla cronaca nera).

brunok conta che in una situazione del genere uno è agitato è il suo primo pensiero è di salvare la ragazza NON di fare il meno male possibile al cane...dopo forse si sono accaniti, ma devi anche calcolare che sono operai e non militari addestrati oppure accalappiacani, erano degli operai che hanno fatto quello che potevano nel minor tempo possibile per salvare la ragazza e rendere inoffensivo il cane...Francamente non mi sento di condannarli, ANZI!!!

Quello però è stato un linciaggio, nemmeno un eccesso di legittima difesa. Hanno infierito. Ed ora chiunque finisce col sentirsi autorizzato a fare altrettanto... e questo è sbagliatissimo, visto che aumenta la fobia.

EntropheaR
12-09-2003, 00.23.54
lo dici tu che sia stato un linciaggio...credo più in un eccesso di difesa...in una situazione del genere non ti preoccupi di sicuro di quanto male stai facendo al cane o del fatto che potresti ammazzarlo...io mi preoccupo di fargli abbastanza male da fargli lasciare la presa...non di sicuro del fatto che porei ammazzarlo con un colpo troppo forte, bisogna considerare anche la priorità del momento!

EntropheaR
12-09-2003, 00.24.46
Le tigri che sbranano le persone le ammazzano, e perchè allora non i cani?

Ghandalf
12-09-2003, 00.27.34
La differenza sta nel fatto che il cane e' un animale domestico e la tigre no.

Cmq non discuto sull'uccisione (che reputo cmq un linciaggio) del cane in questione, capita.

EntropheaR
12-09-2003, 00.30.42
Se un animale è pericoloso e ammazza gli uomini va ucciso...abbiamo già assassini umani di cui preoccuparci, se dovessimo processare anche gli animali...

Ghandalf
12-09-2003, 00.35.43
Non e' un processo cio' che si chiede ma una prevenzione, possibile visto che noi siamo quelli dotati di intelletto..;)

Se e' pericoloso...ok...ma quale animale e' pericoloso?
Tutti sono potenzialmente pericolosi, sono i principali vettori per le malattie ed attaccano l'uomo.
Se li dovessimo sterminare tutti in funzione della nostra scala di pericolosita' non rimarrebbe piu' nnulla ed alla fine dovremmo sterminare noi stessi.

Cioe' che penso e' che si puo' evitare di creare situazioni pericolose. Come gia' detto un guinzaglio ed un padrone adatto bastano ed avanzano.
A monte allora propongo un patentino per i padroni dei cani "a rischio". Potrebbe essere un'idea...;)

Brunok
12-09-2003, 00.56.40
Entro:

Quanti esseri umani sono più pericolosi dei Pitbull???
Non per questo si possono eliminare tutti.... tra matti e criminali incalliti episodi criminali sono nettamente superiori al numeri di aggressioni mordaci fatte da razze "pericolose". L'uomo in tal senso lo è molto di più. Per se stesso e per gli altri incluso l'ambiente.
Il maggior pericolo per il pianeta è l'uomo. Non per questo potenziale pericolo va mica sterminato.

Quindi prevenzione come acclamato giustamente da Gandhalf ed educazione congiunta di animali e padroni e la soluzione non violenta e drastica è possibile.

Ciauz ;)

afterhours
12-09-2003, 01.50.48
forse mi sbaglio...ma e' vero che il pitbull in natura e' una razza che non esisteva?

ho letto che e' stata creata dall'uomo...dopo vari incroci x ottenere una razza con spiccate caratteristiche di potenza ed aggressivita'...


purtroppo sono imprevedibili...magari si comportano bene e poi senza preavviso attaccano...

gratuitamente agli animali non mi sognerei mai di far loro del male ma se un animale...di qualsiasi razza...mettesse in pericolo la mia vita o quella di un'altra persona non esiterei un attimo nel tentare di ammazzarlo senza il minimo rimorso...

io capisco che ci sono tanti animali pericolosi ma secondo me un conto e' se il pericolo lo vado a cercare....un conto e' se il pericolo lo subisco...un conto e' se camminando x i boschi vengo morso da una vipera...pollo io ..dovevo prestare + attenzione a dove mettevo le mani...un conto e' venir assalita da un pitbull mentre si fa jogging x la strada e perdere quasi un braccio...

Ghandalf
12-09-2003, 02.12.49
Originariamente inviato da afterhours
forse mi sbaglio...ma e' vero che il pitbull in natura e' una razza che non esisteva?

ho letto che e' stata creata dall'uomo...dopo vari incroci x ottenere una razza con spiccate caratteristiche di potenza ed aggressivita'...


purtroppo sono imprevedibili...magari si comportano bene e poi senza preavviso attaccano...

gratuitamente agli animali non mi sognerei mai di far loro del male ma se un animale...di qualsiasi razza...mettesse in pericolo la mia vita o quella di un'altra persona non esiterei un attimo nel tentare di ammazzarlo senza il minimo rimorso...

io capisco che ci sono tanti animali pericolosi ma secondo me un conto e' se il pericolo lo vado a cercare....un conto e' se il pericolo lo subisco...un conto e' se camminando x i boschi vengo morso da una vipera...pollo io ..dovevo prestare + attenzione a dove mettevo le mani...un conto e' venir assalita da un pitbull mentre si fa jogging x la strada e perdere quasi un braccio...


Nessuna razza di cani esisteva prima, il cane e' un animale domestico, creato dall'uomo, in origine era il lupo. Il cane selvatico non esiste.
Poi alcune razze sono state selezionate per delle caratteristiche, l'aggressivita' non e' un carattere che si puo' selezionare mentre la potenza e la forza si'. Queste ultime due di fatto non rendono pericoloso un cane in modo oggettivo ma in funzione del padrone che sapendo di avere un cane che se dovesse attaccare un adulto od anche solamente giocare con un bambino potrebbe fare del male evita di tenerlo libero in un giardino pubblico.
Il concetto si estende a lasciare il cancello del giardino di casa aperto con un cane libero di entrare od uscire...a tenere muretti troppo bassi...ad addestrare il cane all'aggressivita' ed alla territorialita'...istigare tutti i suoi istinti nella convinzione che questo lo renda un migliore cane da guardia...un buon cane da guardia non deve attaccare il male intenzionato deve avvertire il padrone del pericolo, non c'e' bisogno di addestrarlo a mordere.

Rimango in conclusione dell'idea che la responsabilita' e' della negligenza di padroni sempliciotti che non capiscono che volere bene ad un cane, condividerne gli spazi vitali vuol dire anche conoscerlo e capire cosa di puo' e cosa non si deve fare.
Parola magiaca: prevenzione..;):)

afterhours
12-09-2003, 02.28.04
grazie del chiarimento Ghandalf...io avevo letto questo articolo...nn sono molto ferrato in materia e stavo documentandomi un po'...

Naturalmente ogni amante degli animali e non solo, è rimasto estremamente colpito dalla recente notizia di due pitbull che hanno rovinosamente aggredito una signora in provincia di Padova.
Il fatto è sicuramente grave ed è comprensibile il clamore sollevato dai media.
Come sempre però si ripropone la necessità di fare chiarezza per non correre il rischio, sempre più concreto, che si faccia di tutta l'erba un fascio.
Non si può negare che vi siano cani anche a rischio di gestione, ma tali casi malgrado le varie ordinanze o leggi non si riesce a risolverli con correttezza; non si riesce nemmeno ad arginare i problemi che ne derivano perché non si è ancora messo a punto un sistema di controllo scientificamente valido e attuabile che sia rivolto non solo ai pitbull, ma a tutti i cani compresi i meticci e quindi anche i cani che vengono adottati dai canili.
Ricevo ogni giorno e-mail di richiesta di aiuto e consigli da parte di persone che con molta disponibilità d’animo hanno deciso di adottare animali abbandonati o randagi e si sono ritrovati poi ad affrontare gli inevitabili e seri problemi di gestione che spesso emergono a complicare e a rendere difficile i rapporti con il nuovo sfortunato compagno. La ragione è che se il vissuto di un animale è stato difficoltoso esso lascerà una traccia che condizionerà il suo modo di comportarsi ed interagire con l'uomo.
Ora, che si debba incentivare l'adozione per rimediare al randagismo, all'abbandono e alla riproduzione irresponsabile è cosa opportuna e giusta ma nel contempo non ci si dimentichi di rendere consapevoli chi si rende disponibile ad un gesto altruistico delle difficoltà di recuperare alla vita e alla relazione con gli altri un cane di cui non si conoscono le origini genetiche e poco o per nulla le esperienze passate.
A questo proposito mi viene alla mente un'altra precedente aggressione di pitbull avvenuta a Milano circa un mese fa. Si trattava in quel caso di una femmina adottata da un canile.
Una riflessione mi viene ora spontanea: ma il pitbull è una razza? No! Quando parliamo di cani di razza in Italia è opportuno fare un corretto “distinguo” fra i cani allevati nella ufficialità dell’ENCI e della FCI e gli altri. Il pitbull è uno di quegli “altri”, cioè una “razza” non riconosciuta dall’ENCI, quindi sfugge ai controlli morfologici e comportamentali imposti dagli standard e perseguiti dagli allevatori che tutelano l’allevamento cinofilo ufficiale.
E’ chiaro che nessuno pretende che l’Enci possa essere garante per tutti i cani iscritti ai libri genealogici, ma è una certezza che gli allevatori di razze riconosciute, e quindi l'allevamento ufficiale, si sono tutti attivati nel prestare attenzione all’equilibrio comportamentale delle razze che allevano. Peraltro il mio contatto quotidiano con il mondo dell’allevamento del cane di razza mi permette di essere oltremodo ottimista sullo stato attuale dell’allevamento italiano del cane puro.
Il cane di razza è stato e sarà sempre l’unico che può rispondere con un certo margine di tranquillità alle aspettative di tutti coloro che scelgono di vivere con un cane, perché dietro ad ogni cucciolo di razza, nato da veri allevatori, c’è attenzione alla sua salute, al suo equilibrio comportamentale e a quelle che sono le caratteristiche genetiche di razza. Il cane di razza pura in Italia è certamente più sicuro di tutti i cani che nascono senza quelle dovute attenzioni che solo un esperto, cioè l’allevatore, può dare. E’ chiaro che l’uomo, il destinatario e nuovo proprietario del cucciolo, può fare molto per rovinare anche quella buona base genetica e quella corretta salute psicologica che l’allevatore serio si è preoccupato di coltivare e fissare nei prodotti del suo allevamento; ma è anche vero che l'allevatore serio solitamente evita di cedere cuccioli a persone inaffidabili con la stessa attenzione che ha avuto nel garantire al cucciolo uno sviluppo sano, la giusta socievolezza e adattabilità.
Qualcuno dirà: e il rottweiler? I veri allevatori di rottweiler già da tempo sono corsi ai ripari perché hanno gli strumenti per poterlo fare, grazie al fatto che il rottweiler è un cane di razza; ma il pitbull non lo è.

EntropheaR
12-09-2003, 09.09.33
Originariamente inviato da Ghandalf

Cioe' che penso e' che si puo' evitare di creare situazioni pericolose. Come gia' detto un guinzaglio ed un padrone adatto bastano ed avanzano.
A monte allora propongo un patentino per i padroni dei cani "a rischio". Potrebbe essere un'idea...;)


Giustissimo prevenire, ma non sono d'accordo un guinzaglio ed un padrone non bastano, il padrone deve essere "preparato"...anch'io sono favorevole al cosiddetto patentino...se non sai tenere un pitbull non comprarlo...però molta gente lo compra lo stesso :rolleyes:

EntropheaR
12-09-2003, 09.13.21
Originariamente inviato da brunok
Entro:

Quindi prevenzione come acclamato giustamente da Gandhalf ed educazione congiunta di animali e padroni e la soluzione non violenta e drastica è possibile.

Ciauz ;)

(Y) (Y) Mai stato più d'accordo!

Considerando però che se il cane scappa ed aggredisce, ben vengano le badilate in testa per fargli mollare la presa.

Altra prevenzione potrebbe essere il cercare i MALEDETTI addestratori di cani per combattimenti illegali e ...lasciarli nel recinto da soli con i cani che hanno "addestrato"...fare qualcosa anche da quel punto di vista; a genova di recente un cane ex-combattente, è ritornato per la 4 volta nel canile, 4 affidi conclusi sempre con manifestazioni violente del cane nei confronti di persone...

Ghandalf
12-09-2003, 09.50.02
Originariamente inviato da afterhours
grazie del chiarimento Ghandalf...io avevo letto questo articolo...nn sono molto ferrato in materia e stavo documentandomi un po'...



Di nulla,
leggendo l'articolo non sono d'accordo col discorso sulla razza. Si parla anche di pedigri (ma come si scrive!?!) per i pit bull, che poi in italia vengano incrociati con i mastini e' un'altra storia.
Penso inoltre che i bastardini siano di fatto migliori "geneticamente" perche' selezionati in funzione della forza emotiva, resistenza e pazienza nei confronti di situazioni di stress...
Pernso cosi' che i bastardini siano cani perfetti per la famiglia, se non altro perche' hanno un pool genetico ampissimo perche' appunto garantito da piu' specie, questo implica piu' caratteristiche e nella maggior scelta c'e' anche la qualita' evolutiva.

Per il resto e' esattamente come scritto: chi prende un cane con un passato particolare e' come se prendesse una persona con un passato di violenza, come se adottasse un ragazzo proveniente da un riformatorio!

Ghandalf
12-09-2003, 09.51.06
Originariamente inviato da EntropheaR

il padrone deve essere "preparato"...

..senza dubbio...;):)

EntropheaR
12-09-2003, 10.25.41
Originariamente inviato da Ghandalf

Si parla anche di pedigri (ma come si scrive!?!)

Credo pedigree...:)

Brunok
12-09-2003, 12.14.47
Per maggiori informazioni sulla questione pitbull e sui cani in generale.

http://www.tipresentoilcane.com/

http://www.tipresentoilcane.com/Leggi.php?id=Attualita&Mese=Settembre&anno=2003

Da cui ricavo:

E’ stato creato un mostro: ma non è il pit bull, è il CANE.
............
E’ un delirio collettivo di cui i media sono i primi responsabili.



Si, si scrive Pedigree ;)

afterhours
12-09-2003, 20.34.29
ho visto ora il tg5...

certo che le persone che usano questi cani per far soldi nei combattimenti sono proprio degli esseri ignobili...

Brunok
12-09-2003, 20.42.31
Originariamente inviato da afterhours
ho visto ora il tg5...

certo che le persone che usano questi cani per far soldi nei combattimenti sono proprio degli esseri ignobili...

L'ho visto pure io.... il vero problema sono quegli esseri ignobili.

Ciao After ;)

X-5
13-09-2003, 18.18.24
Originariamente inviato da brunok
Per maggiori informazioni sulla questione pitbull e sui cani in generale.

http://www.tipresentoilcane.com/

http://www.tipresentoilcane.com/Leggi.php?id=Attualita&Mese=Settembre&anno=2003

Da cui ricavo:

E’ stato creato un mostro: ma non è il pit bull, è il CANE.
............
E’ un delirio collettivo di cui i media sono i primi responsabili.



Si, si scrive Pedigree ;)

E' interessante quel sito. :)

Tnx ;)

Alef
13-09-2003, 20.17.45
Quanto ci vogliamo scommettere che non appena l'assicurazione sarà resa obbligatoria per le 100 razze pericolose scompariranno magicamente le notizie dei pit bull ferocissimi?

Alef

I collie e i san bernardo razze pericolose? ma per favore...........

X-5
13-09-2003, 22.18.38
Bah... anche i terranova, quei bei bestioni - cuccioloni, mia sorella ha paura di ogni animale, per fino dei gatti, ma non dei terranova, dice che con quegli occhi non posso fare male a nessuno, in effetti mi piacciono molto.

Cmq è la legge + stupida che sia mai stata fatta.

afterhours
14-09-2003, 03.43.48
Sequestrato allevamento pitbull addestrati per combattere

Torre Annunziata: erano stati incrociati con un cane corso ed erano allevati in una villa, pronti per il combattimento in scommesse clandestine.

di Raffaele Sardo

POGGIOMARINO - Nove cani di razza pitbull incrociati con un cane corso, sono stati trovati dalla Guardia di Finanza di Torre Annunziata, in una villa che era stata trasformata in centro di allevamento e addestramento di cani pronti al combattimento. Gli animali erano rinchiusi in piccole gabbie e presentavano molte ferite, alcune delle quali anche profonde, frutto di combattimenti organizzati nel giro delle scommesse clandestine. Titolare della villa Giovanni C., incensurato, che aveva trasformato il giardino della sua lussuosa abitazione in un vero e proprio centro di addestramento al combattimento per cani di grossa taglia, con tanto di percorso di guerra e giostre di destrezza.

I veterinari dell'Asl, che sono intervenuti insieme ai militari per il sequestro, hanno certificato che le vessazioni subite dai cani erano finalizzate all'incremento della resistenza e della massa muscolare, accertando anche che i cani erano "pronti al combattimento"'. Molti degli incontri di lotta a cui avevano partecipato gli animali ritrovati nella villa, sono stati organizzati e documentati con fotografie e filmati dal titolare dell'allevamento che lanciava la sfida con il suo campione e formalizzava la gara in un vero e proprio contratto con tanto di regole d'ingaggio, compensi e somme da versare in caso di sconfitta. Le riprese filmate dei combattimenti vittoriosi e più cruenti erano finalizzate a certificare il valore aggiunto dell'animale affinché fosse richiesto un premio superiore per la successiva sfida. "Alla villa siamo arrivato dietro una segnalazione anonima - spiega uno dei militari che ha partecipato al blitz - ma sappiamo che il fenomeno non è isolato".

Un "gioco" terribile, diffuso pressoché in tutta Italia, ma le regioni più colpite sono quelle dove è più forte il controllo della criminalità organizzata. In Campania, i combattimenti per cani sono quasi sempre in mano alla camorra. Qui ogni capozona ha un allevamento clandestino gestito da minorenni non imputabili. E sono una ventina i clan che si dividono il controllo dei combattimenti clandestini per cani. Questo business porta nelle casse delle organizzazioni criminali cifre da capogiro: 1.500 miliardi di vecchie lire in Italia, 300 nella sola Campania. Ogni anno sarebbero 15 mila i cani coinvolti nei combattimenti, 5 mila dei quali finirebbero uccisi. I verdi della Campania in un comunicato chiedono di colpire decisamente questo fenomeno introducendo " il reato penale per chi utilizza impropriamente queste razze canine" e chiedono anche di "colpire l'irresponsabilità dei proprietari di questi animali, sanzionando gli abbandoni e regolamentando gli addestramenti.". L'allevatore, intanto, è stato denunciato ed ora rischia l'arresto da 3 mesi ad un anno e l'ammenda fino a 5.165 euro oltre a dover rispondere dell'evasione fiscale e la mancata dichiarazione dei redditi percepiti con l'attività di addestramento e allevamento.

(13 SETTEMBRE 2003, ORE: 10:30)



io gli farei provare lo stesso trattamento che ha riservato a questi cani...

Giorgius
14-09-2003, 12.42.42
14 set 11:58 Frascati: 50enne aggredito da un pitbull, e' grave

FRASCATI (Roma) - Un'altra aggressione a opera di un pitbull. Il fatto e' avvenuto a Frascati, sulla via Tuscolana. Un uomo di 50 anni stava acquistando il giornale quando e' stato aggredito e morso dall'animale. Trasportato in gravi condizioni all'ospedale e' stato sottoposto a intervento. Il cane, invece, dopo l'aggressione e' scappato e sono in corso ricerche per catturarlo. (Agr)

Brunok
14-09-2003, 17.09.50
Originariamente inviato da Alef
Quanto ci vogliamo scommettere che non appena l'assicurazione sarà resa obbligatoria per le 100 razze pericolose scompariranno magicamente le notizie dei pit bull ferocissimi?

Alef

I collie e i san bernardo razze pericolose? ma per favore...........

E' una grande stront.zata! Fatta da persone ignoranti ed incompetenti in materia.
100 razze e gli incroci???? Ed i meticci????
100 razze sono praticamente tutte.

La museruola è un maltrattamento psichico e fisico nei confronti dei cani, specie di quelli che non hanno assolutamente bisogno.
Dovevano fare la legge a tutela degli animali e ne hanno fatta una contro.
I veri bastardi sono altri.

(W) :S :mad: (W) :anger:

Alef
14-09-2003, 18.24.14
Originariamente inviato da brunok


E' una grande stront.zata! Fatta da persone ignoranti ed incompetenti in materia.
100 razze e gli incroci???? Ed i meticci????
100 razze sono praticamente tutte.

La museruola è un maltrattamento psichico e fisico nei confronti dei cani, specie di quelli che non hanno assolutamente bisogno.
Dovevano fare la legge a tutela degli animali e ne hanno fatta una contro.
I veri bastardi sono altri.

per ora non ci sono né i bassotti, né i barboncini, né i chiuaua (non so come cavolo si scrive) ma vedrai che rimedieranno.......
Quanto alla legge sui maltrattamenti sarà sepolta e dimenticata, in compenso verrà estesa l'assicurazione obbligatoria. Due conti, adesso una assicurazione costa in media 200€, una volta resa obbligatoria raddoppierà ( si sa i costi....), interessa circa 650.000 proprietari, una gioia per le assicurazioni e qualche euruccio di iva è assicurato come entrata.
Insomma uno schifo, invece di cercare di risolvere il problema, problema che è degli umani che criminalmente creano macchine da guerra, questi cercano di lucrare e basta.

Alef

Alef
14-09-2003, 20.22.41
Originariamente inviato da Giorgius
14 set 11:58 Frascati: 50enne aggredito da un pitbull, e' grave

FRASCATI (Roma) - Un'altra aggressione a opera di un pitbull. Il fatto e' avvenuto a Frascati, sulla via Tuscolana. Un uomo di 50 anni stava acquistando il giornale quando e' stato aggredito e morso dall'animale. Trasportato in gravi condizioni all'ospedale e' stato sottoposto a intervento. Il cane, invece, dopo l'aggressione e' scappato e sono in corso ricerche per catturarlo. (Agr)

http://www.repubblica.it/news/ired/ultimora/rep_nazionale_n_475361.html

Roma, 20:03
Cinquantenne azzannato da pitbull, racconto non convince

Aumentano i dubbi degli investigatori sulla presunta aggressione subita da un'uomo sulla via Tuscolana, alla periferia sud di Roma, da parte di un pitbull (leggi qui). Il suo racconto non ha convinto i carabinieri, che lo hanno interrogato per tutto il pomeriggio insieme all'amico testimone del fatto.
E' possibile, ma mancano ancora le conferme, che i due stessero addestrando l'animale. Un'informativa su quanto accaduto sarà inviata alla Procura della Repubblica. (Red)

Alef

Brunok
14-09-2003, 22.45.11
Originariamente inviato da Alef


per ora non ci sono né i bassotti, né i barboncini, né i chiuaua (non so come cavolo si scrive) ma vedrai che rimedieranno.......
Quanto alla legge sui maltrattamenti sarà sepolta e dimenticata, in compenso verrà estesa l'assicurazione obbligatoria. Due conti, adesso una assicurazione costa in media 200€, una volta resa obbligatoria raddoppierà ( si sa i costi....), interessa circa 650.000 proprietari, una gioia per le assicurazioni e qualche euruccio di iva è assicurato come entrata.
Insomma uno schifo, invece di cercare di risolvere il problema, problema che è degli umani che criminalmente creano macchine da guerra, questi cercano di lucrare e basta.

Alef

Si e magari uno dovrà esporre il tagliandino dell'assicurazione direttamente sulla museruola, manco fossero automobili...
Maledette lobby di interessi sporchi. Ma non cantino vittoria!
(W) :anger: :S :mad: (N)
Una classica legge all'italiana...


Ah, si scrive chihuahua. ;)

succhione
14-09-2003, 22.56.00
...questa situazione ha evidenziato una volta di + la vera natura del problema !
..Ogni essere vivente è assoggettabile ad un'altro + potente..e x lui pagherà e soccomberà all'occorrenza...
...i cani avrebbero fatto lo stesso con noi...tranne magari, dirci che eravamo i loro migliori "amici"....:S

EntropheaR
14-09-2003, 23.39.49
Originariamente inviato da Alef

barboncini

Che tralaltro sono molto più attaccabrighe loro (non me ne vogliano i proprietari) di un alano! :rolleyes:

Brunok
15-09-2003, 09.44.17
La museruola la dovrebbero indossare quelle maledette "teste pensanti" che riescono a partorie obrobri di leggi come queste.
Un decreto tra l'altro completamente dittatoriale, fatto senza consultare nè prendere in considerazione gli esperti veri in materia.

(W) :S :mad: :anger:

Ma perchè allora adottando lo stesso principio non mettere la cintura di castità maschile e femminile perchè in giro ci sono anche gli stupratori???

Dinfra
15-09-2003, 16.01.32
Ormai i giornali tutti i giorno tirano fuori un caso nuovo, è un vero bollettino di guerra.

Certo alcune razze sono più pericolose, ma non sono i cani le vere bestie, ma certi padroni.....:mad:

Alef
15-09-2003, 18.55.53
Originariamente inviato da EntropheaR


Che tralaltro sono molto più attaccabrighe loro (non me ne vogliano i proprietari) di un alano! :rolleyes:

I peggiori sono i bassotti, autentici attaccabrighe......

Alef

Lu(a
15-09-2003, 18.59.20
Originariamente inviato da Dinfra


Certo alcune razze sono più pericolose, ma non sono i cani le vere bestie, ma certi padroni.....:mad:

Prendo solo spunto dal tuo post Dinfra per dire:

Sicuramente la colpa è dei padroni, ma è sempre possibile che un cane, così come un essere umano, sbrocchi da un momento all'altro e ti azzanna qualcuno, così come un uomo sbrocca e uccide la famiglia.


Miei pensieri....

Alef
15-09-2003, 19.04.20
Originariamente inviato da brunok


Si e magari uno dovrà esporre il tagliandino dell'assicurazione direttamente sulla museruola, manco fossero automobili...
Maledette lobby di interessi sporchi. Ma non cantino vittoria!
(W) :anger: :S :mad: (N)
Una classica legge all'italiana...


Ah, si scrive chihuahua. ;)

Una delle peggiori, penalizza i proprietari responsabili quelli che provvedono a far tatuare il proprio cane e lo fornisce di assicurazione non perché pericoloso ma perché può sempre giocando far cadere qualcuno o strappare un paio di pantaloni firmati, lascia intatti i proprietari irresponsabili quelli che creano i cani pericolosi.
I lacci e museruole andrebbero messe a certi ministri....che abbia avuto qualche problema coi cani da bambino, il caro Sirchia?
A proposito ora la wind dovrà rivedere la sua pubblicità e mettere al border collie laccio e museruola o sarà una istigazione a delinquere!

Alef

EntropheaR
15-09-2003, 20.12.19
Originariamente inviato da Alef


I peggiori sono i bassotti, autentici attaccabrighe......

Alef

Anche loro...

Più piccoli sono più sembra se le vadano a cercare...

Il provvedimento mi sembra un po' una pezza messa in fretta e furia (meglio che niente però)...spero che si ragioni MOLTO e a breve termine sull'idea di modificarlo e renderlo più...passatemi il termine..."umano".

Giorgius
16-09-2003, 01.02.27
TeleVideo RAI 15/09 21:29
Asti, pitbull aggredisce pensionato

Un pensionato astigiano si è dovuto barricare in casa per evitare di essere azzannato da un pitbull inferocito. E' accaduto a San Desiderio di Calliano d'Asti. L'animale, sfuggito al controllo del suo padrone, è entrato nel cortile della casa del pensionato e ha ferito gravemente il cagnolino dell'uomo. Il pensionato è riuscito a rifugiarsi in casa da dove ha chiamato i Carabinieri. Il proprietario del pitbull è stato denunciato per mancata custodia e lesioni.

Dinfra
16-09-2003, 11.37.52
Originariamente inviato da Lu(a


Prendo solo spunto dal tuo post Dinfra per dire:

Sicuramente la colpa è dei padroni, ma è sempre possibile che un cane, così come un essere umano, sbrocchi da un momento all'altro e ti azzanna qualcuno, così come un uomo sbrocca e uccide la famiglia.


Miei pensieri....

Su questo sono perfettamente daccordo, anche gli animali possono essere cattivi per natura, però, credo non sia un fatto di razza, ma di quel cane, o di quel gatto, ecc. Per questo condivido che bisogna adottare delle regole.

Brunok
17-09-2003, 02.01.57
Originariamente inviato da Alef


Una delle peggiori, penalizza i proprietari responsabili quelli che provvedono a far tatuare il proprio cane e lo fornisce di assicurazione non perché pericoloso ma perché può sempre giocando far cadere qualcuno o strappare un paio di pantaloni firmati, lascia intatti i proprietari irresponsabili quelli che creano i cani pericolosi.
I lacci e museruole andrebbero messe a certi ministri....che abbia avuto qualche problema coi cani da bambino, il caro Sirchia?
A proposito ora la wind dovrà rivedere la sua pubblicità e mettere al border collie laccio e museruola o sarà una istigazione a delinquere!

Alef

Esatto caro Alef. E' una delle peggiori leggi mai partorite dalle politiche menti italiote. Sirchia qualche problema lo deve aver avuto
di sicuro. Ma mettere una museruola ad un cane specie di certe razze, nei mesi caldi vuol dire quasi condannarli a morte!!! Infatti bisogna ricordare che il ricambio termico avviene attraverso l'areazione della lingua, unico punto in grado di abbassare la temperatura.
Una museruola è un atto di maltrattamento fisico e psichico nei confronti di moltissimi cani. contrario alla legge contro il maltrattamento... Specie per quelli che associano la museruola ad un castigo, ad una punizione. L'unico risultato è quello di innervosire inutilmente i nostri piccoli grandi veri ed unici amici. Grazie a chi?
Agli inutili che decidono senza arte nè parte, senza conoscenza sufficiente in materia.
Ma perchè almeno non si sono assessorati bene consultando degli esperti di comportamento animale e di psicologia canina invece di imbastire una bestiale e denigratoria campagna mediatica contro?

(W) :S :mad: :anger:

Giorgius
17-09-2003, 12.08.15
http://image.excite.it/www/feeds/news/top/ansa/20030917/medium/03218RT0_20030913.jpg

CARABINIERE UCCIDE PITBULL A ROMA

(ANSA) - ROMA, 17 SET - Per proteggere dei bambini che giocavano in un giardino a Montespaccato, quartiere periferico di Roma, un carabiniere ha sparato a due pitbull. Uno dei cani e' morto e l'altro e' in fin di vita. I carabinieri sono intervenuti dopo che alcuni cittadini avevano chiamato il 112 segnalando che due pitbull liberi stavano aggredendo un cane in un giardino. Quando sono arrivati sul posto, temendo che i due cani potessero aggredire dei bambini che si trovavano non lontano, hanno sparato ai cani. © ANSA

Brunok
17-09-2003, 12.36.33
Originariamente inviato da Giorgius
http://image.excite.it/www/feeds/news/top/ansa/20030917/medium/03218RT0_20030913.jpg

CARABINIERE UCCIDE PITBULL A ROMA

(ANSA) - ROMA, 17 SET - Per proteggere dei bambini che giocavano in un giardino a Montespaccato, quartiere periferico di Roma, un carabiniere ha sparato a due pitbull. Uno dei cani e' morto e l'altro e' in fin di vita. I carabinieri sono intervenuti dopo che alcuni cittadini avevano chiamato il 112 segnalando che due pitbull liberi stavano aggredendo un cane in un giardino. Quando sono arrivati sul posto, temendo che i due cani potessero aggredire dei bambini che si trovavano non lontano, hanno sparato ai cani. © ANSA

Ecco gli effetti: continua la giustizia sommaria!
Perchè non fanno altrettanto con i delinquenti???
Con gli stupratori? Con gli assassini?
Ora per i cani c'è la pena di morte!
Stramaledetti! a cominciare da quella vergognosa ordinanza! Sono quelli i veramente potenzialmente pericolosi con regolamenti demenziali.

:mad: :anger: :S (W) (W)

EntropheaR
17-09-2003, 12.38.32
Originariamente inviato da brunok

Che Dio li fulmini!


Ehm...tu nei loro panni cosa avresti fatto?

Brunok
17-09-2003, 12.41.24
Originariamente inviato da EntropheaR


Ehm...tu nei loro panni cosa avresti fatto?

Non intendevo assolutamente i carabinieri e per quello ho immediatamente editato.

Cosa avrei fatto? Ci sono altri mezzi per catturare un animale. Esistono gli accalappiacani se non sbaglio. Comunque siamo oggetto di una campagna mediatica totalmente disinformante e persecutoria come se gli unici e principali problemi fossero solo questi. Ora un cane non può nemmeno scorreggiare che è oggetto di notizia da prima pagina!

Brunok
17-09-2003, 12.46.21
In merito alla museruola riporto quanto segue:

Non posso invece fare a meno di manifestare il mio più fermo dissenso per la ipotizzata
introduzione dell’obbligo di condurre fuori i cani muniti di museruola.
Infatti, come è noto, la museruola è uno strumento di contenzione innaturale che limita
gravemente la libertà del cane mortificandone il comportamento e l’espressione; ed il suo uso è
quindi giustificabile solo in particolari circostanze (cure veterinarie) o per singoli cani di comprovata
pericolosità in quanto mordaci.
L’imposizione dell’obbligo generalizzato ed indiscriminato della museruola costituirebbe
quindi non solo una ingiusta sofferenza per tutti cani, ma anche una ingiusta mortificazione
per tutti (e sono per fortuna la maggioranza) i proprietari di cani coscienti, consapevoli e rispettosi
del diritto del prossimo a non essere infastidito o intimorito dai loro animali.
Un provvedimento di questo tipo, oltre che inutile come tutti i provvedimenti che “fanno
di ogni erba un fascio”, sarebbe anche estremamente impopolare ed incontrerebbe sicuramente
una larga e decisa opposizione tra la gente (come è recentemente accaduto nel Comune di Milano
di fronte ad un provvedimento analogo che è stato ritirato a seguito
di una consistente e generalizzata protesta).

EntropheaR
17-09-2003, 12.47.32
A OK!
Io mi sono messo nei panni dei 2 carabinieiri...avrei sparato.

Brunok
17-09-2003, 12.48.31
Ed ancora:

Una ordinanza che non fa bene ai cani. A nessun cane. E neanche a molti buoni
padroni. E soprattutto non impedirà il verificarsi di nuove aggressioni.
L’obbligo dell’uso contemporaneo del guinzaglio e della museruola e non o-o come
previsto dal regolamento di polizia veterinaria (Dpr 320 dell’8-2-1954) e da ordinanze
di alcuni Comuni, è assurdo. “Forse al Ministro sfugge il fatto che i cani “sudano” e
combattono il caldo diminuendo la temperatura corporea aumentando i ritmi
respiratori e pertanto hanno necessità di aprire la bocca e che inoltre l’uso della
museruola impedisce al cane di abbaiare e di annusare e quindi di svolgere normali e
sani comportamenti propri della specie” -dichiarano le Veterinarie Francesca Carocci e
Sabrina Buglioni- consulenti dell’Associazione Animalisti Italiani.
Queste pericolose privazioni e impedimenti ci appaiono violenti e irrispettosi sia dal
punto vista etologico che medico. Ci riproponiamo di interpellare i nostri legali e di
valutare la possibilità di sostenere un comportamento di “disobbedienza civile” nel non
seguire l’indicazione che vuole l’obbligo della museruola oltre al guinzaglio.
Nell’ordinanza si parla di cani “potenzialmente pericolosi”, siamo fermamente contrari,
insieme a molti veterinari, addestratori, comportamentalisti ed etologi a questa
definizione perché non esiste nessun cane che sia geneticamente cattivo o pericoloso
per sua propria natura. Insomma, neanche il cane nasce “delinquente”.

afterhours
17-09-2003, 13.29.05
Originariamente inviato da EntropheaR
A OK!
Io mi sono messo nei panni dei 2 carabinieiri...avrei sparato.


pure io...secondo me non hanno fatto bene ma benissimo...stavano x assalire dei bambini innocenti...

Brunok
17-09-2003, 13.39.16
Originariamente inviato da afterhours



pure io...secondo me non hanno fatto bene ma benissimo...stavano x assalire dei bambini innocenti...

Ciao After ;) stavolta però non siamo proprio d'accordo:

ma chi lo dice che stavano per assalirli????
Questa è forse l'impressione che ci possa essere stata, visto che sono intervenuti dopo una segnalazione, nel frattempo però non è successo nulla..... quindi tanto pericolosi non lo erano proprio.

Con il mi è sembrato di vedere... si rischia il far west.
Ma allora lasciamo che ognuno si faccia giustizia da se anche nella vita quotidiana. Se mi sembra di vedere un ladro gli sparo!
Se uno mi sembra possa violentare potenzialmente una ragazza ammazziamolo! Se uno ha la faccia da assassino ammazziamolo pure.
Dopo la guerra preventiva ecco le misure preventive basate sullo stesso principio.

Sirchia = Bush!
(W)

EntropheaR
17-09-2003, 13.48.53
Originariamente inviato da brunok

ma chi lo dice che stavano per assalirli????


Se non fosse stato cos'ì i carabinieri non avrebbero sparato...nel frattempo cos'era successo? Avevano aggredito un altro cane!

EntropheaR
17-09-2003, 13.54.48
Ricordo anche una cosa: queste sono notizie di tutti i giorni che ORA vengono messe in prima pagina perchè sembra che i giornalisti non abbiano altro da fare...

Brunok
17-09-2003, 13.59.32
Originariamente inviato da EntropheaR


Se non fosse stato cos'ì i carabinieri non avrebbero sparato...nel frattempo cos'era successo? Avevano aggredito un altro cane!


Avrei voluto essere presente per vedere veramente come sono andate le cose.... Si, l'aggressione all'altro cane purtroppo c'era stata e non è giustificabile in nessun modo, ma l'allarmismo successivo è stato a dir poco esagerato.
Ripeto: cosa è successo in quei minuti dalla chiamata all'intervento?
Fossero stati così pericolosi, non avrebbero mica aspettato...

EntropheaR
17-09-2003, 14.03.46
Originariamente inviato da brunok


Ripeto: cosa è successo in quei minuti dalla chiamata all'intervento?
Fossero stati così pericolosi, non avrebbero mica aspettato...

Chi non avrebbe aspettato?

Dinfra
17-09-2003, 15.47.41
Credo che il problema sia una vera e propria psicosi alimentata dai mass media, per cui sembra che adesso tutti i pit bull e razze affini d'Italia siano pronti ad attaccare chiunque. Credo che ci voglia un minimo d'attenzione da parte dei padroni che spesso si improvvisano addestratori.

Brunok
17-09-2003, 18.00.11
Originariamente inviato da EntropheaR
Ricordo anche una cosa: queste sono notizie di tutti i giorni che ORA vengono messe in prima pagina perchè sembra che i giornalisti non abbiano altro da fare...

Verissimo: stanno usando la tattica di attirare l'attenzione su questo argomento come fosse il capo espiatorio di tutti i problemi che ci circondando che sono in realtà ben altri. :anger:

Brunok
17-09-2003, 18.02.28
Originariamente inviato da Dinfra
Credo che il problema sia una vera e propria psicosi alimentata dai mass media, per cui sembra che adesso tutti i pit bull e razze affini d'Italia siano pronti ad attaccare chiunque. Credo che ci voglia un minimo d'attenzione da parte dei padroni che spesso si improvvisano addestratori.

Esatto: si sta generalizzando facendo di ogni erba un fascio, questa è disinformazione e distorsione della realtà. Pur ovviamente non negando che una determinata situazione si è presentata per mille ragioni. L'attenzione di chi ama il proprio cane è dovuta proprio verso di loro prima di tutto e di conseguenza usando la cautela e la prudenza come miglior mezzo di prevenzione. Il miglior addestramento del proprio cane avviene attraverso l'amore e le carezze, i premi, il gioco, non certo con i maltrattamenti e e le costrizioni.

afterhours
17-09-2003, 18.36.14
Originariamente inviato da brunok


Ciao After ;) stavolta però non siamo proprio d'accordo:

ma chi lo dice che stavano per assalirli????
Questa è forse l'impressione che ci possa essere stata, visto che sono intervenuti dopo una segnalazione, nel frattempo però non è successo nulla..... quindi tanto pericolosi non lo erano proprio.

Con il mi è sembrato di vedere... si rischia il far west.
Ma allora lasciamo che ognuno si faccia giustizia da se anche nella vita quotidiana. Se mi sembra di vedere un ladro gli sparo!
Se uno mi sembra possa violentare potenzialmente una ragazza ammazziamolo! Se uno ha la faccia da assassino ammazziamolo pure.
Dopo la guerra preventiva ecco le misure preventive basate sullo stesso principio.

Sirchia = Bush!
(W)



ciao..lo dicono i carabinieri stessi presenti sul luogo...hanno salvato dei bambini...complimenti a loro...

magari i carabinieri si comportassero allo stesso modo anche con gli animali a 2 zampe...delinquenti,assassini e stupratori...un bel colpo e via...un uomo di m***a in meno...

Carabiniere uccide pitbull che stava aggrendendo bambini


Periferia della Capitale. Due cani prima sbranano un piccolo yorkshire e poi cercano di avventarsi contro un gruppo di bimbi che stava giocando a pallone. I militari: "Costretti a far fuoco". Si cerca il proprietario.
di Simone Navarra

ROMA - Avevano appena sbranato un piccolo yorkshire e puntavano diretti verso un gruppo di bambini che stavano giocando. Tutto intorno c'era gente che inveiva e più d'uno aveva preso dei secchi e con l'acqua cercava di fermare quelle belve. Quando i carabinieri sono arrivati in via Giuseppe Piolti dei Bianchi, stamattina verso le 10.30, a Montespaccato, all'interno del complesso di palazzoni popolari della Bastogi, non hanno avuto scelta per bloccare un pitbull e un mastino, e sono stati quasi costretti a sparare, almeno due colpi.

Il pitbull è morto sul colpo. Il mastino, tipo molossoide, invece è stato ferito gravemente. I militari erano intervenuti dopo che alcune chiamate si erano sovrapposte al servizio emergenza del 112. "La situazione era al limite - conferma il maggiore Fiore, responsabile della compagnia Trastevere - Il quartiere non è purtroppo nuovo a fatti di cronaca e non c'era altro modo per evitare che le cose degenerassero". Secondo quanto hanno riscontrato gli investigatori uno degli animali aveva al collo una regolare targhetta e per questo si sta cercando, non senza difficoltà, di rintracciare e denunciare il proprietario che l'ha lasciato incustodito.

"Non poche volte - commentano dalla stazione dei carabinieri di Montespaccato - i pitbull o altri tipi di cane pericolosi, qui nel quartiere vengono usati per compiere borseggi o rapine". Malgrado l'azione repentina e la necessità di fare fuoco a poche decine di metri da un gruppo di persone, nessuno degli abitanti ha protestato e anzi si sono subito congratulati con i carabinieri per il loro pronto intervento. La proprietaria dello yorkshire è una ragazzina di 15 anni, che ancora adesso per la paura provata e il dispiacere, quasi non riesce a parlare. "Uno m'ha detto: a marescià - riporta uno dei militari intervenuti - se non gli sparavate voi ci avremmo pensato noi a farli a pezzi".

Intanto è stata approvata oggi dal Consiglio regionale del Lazio, la legge sui cani pericolosi, presentata da Alessio D'Amato (Pdci). Dodici le razze interessate: pittbul, staffordshire terrier, staffordshire bull terrier, bullmastiff, rottweiler, shar peri, dogo argentino, dobermann, dogue de Bordeaux, fila brasileiro, cane corso e loro incroci. Un numero decisamente inferiore rispetto alle circa cento elencate nella recente circolare del ministro della Sanità, Girolamo Sirchia. Oltre al documento cartaceo per identificare questi cani si ricorrerà alla tecnologia con un microchip che verrà applicato sotto un orecchio. Previsto inoltre che i proprietari di tali animali frequentino dei corsi appositi organizzati dai servizi veterinari delle Asl; ma anche i cani dovranno partecipare a un ciclo di addestramento curato sempre dalla Asl. Ogni dodici mesi i cani dovranno poi essere sottoposti a visita veterinaria nell'Azienda sanitaria locale. Se viene accertata la presenza di segni di lotta, i servizi veterinari della Asl devono segnalarlo alle autorità di pubblica sicurezza e ripetere la visita dopo due mesi. Dopo tre segnalazioni l'animale viene trattenuto in osservazione e eventualmente rieducato prima di essere restituito al proprietario.

(17 SETTEMBRE 2003; ORE 11:50 - Ultimo aggiornamento ore 16:00)

EntropheaR
17-09-2003, 19.55.21
A un certo punto se l'unico modo per garantire la sicurezza è questo...ben venga...
Francamente che la museruola sia restrittiva ed umiliante per i cani poco mi importa, se è utile per evitare avvenimenti del genere.

Bisogna però considerare che a rimetterci saranno i padroni diligenti e non i veri colpevoli... :rolleyes:

Brunok
17-09-2003, 22.06.18
Originariamente inviato da EntropheaR
A un certo punto se l'unico modo per garantire la sicurezza è questo...ben venga...
Francamente che la museruola sia restrittiva ed umiliante per i cani poco mi importa, se è utile per evitare avvenimenti del genere.

Bisogna però considerare che a rimetterci saranno i padroni diligenti e non i veri colpevoli... :rolleyes:

Vedo che si continua da parte di chi non ha a che fare costantemente con i cani a non capire un particolare un particolare essenziale:
la museruola non solo non è utile ma è addirittura dannosa, in quanto oltre ad impedire una normale respirazione che con il caldo può significare anche la morte per mancanza di ventilazione (i cani traspirano attraverso la lingua e l'aumento della frequenza respiratoria) rendono l'animale più nervoso ed irascibile ottenendo di conseguenza il contrario di quanto perseguito.

La museruola se la mettessero in testa i ministri ed i politici incompetenti che con le loro pensate sono e non solo potenzialmente ben più pericolosi!

Inidicare una lista di 100 razze è razzismo! Imporre un decreto non è democratico ma dittatoriale. Il tutto lede i diritti elementari dei diritti civili dei cani e dei loro proprietari. Mettere la museruola è maltrattamento ed il maltrattamento è reato!

Questa norma viola i principi fondamentali di cittadini e cani: a prescindere dalla dubbia applicabilità dell’ordinanza che potrebbe essere effettiva solo se adottata con il supporto di controlli rigidissimi da regime dittatoriale, è evidente che il creatore di queste norme non conosce affatto gli animali.

Tenere un cane in un recinto inaccessibile ad estranei, impedendogli di socializzare, rende più probabile che sviluppi un eventuale istinto aggressivo. Guinzaglio e museruola insieme, sono una costrizione eccessiva che pregiudica la salute ed il carattere dei cani impedendo che assumano comportamenti propri della specie.

I cani “pericolosi”, dall’entrata in vigore della legge, vengono semplicemente abbandonati, incrementando il randagismo ed il rischio di un maggior numero di aggressioni proprio da parte dei cani abbandonati!

Ovvero tutto il contrario di quanto si dovrebbe fare.

E pensare che ci sono esperti validissimi, veterinari ed etologi in grado di dar i giusti consigli a chi di dovere.... ma le teste vuote sono e rimangono vuote dando vita a pessime ed antidemocratiche normative....

http://www.apr-italia.org/NOMUSERUOLA.gif

Brunok
18-09-2003, 00.41.39
IL RISULTATO DELL’ORDINANZA SIRCHIA: PSICOSI, ABBANDONI, LICENZA DI UCCIDERE.

Roma. Oggi è stato ucciso un altro pitbull, un altro è stato ferito. I due cani scorrazzavano incustoditi e, incontrato uno yorkshire, lo stavano per aggredire: dei bambini hanno cercato di spaventare i cani tirando loro acqua e oggetti. Il carabiniere intervenuto, temendo per loro, ha pensato bene di sparare 5 colpi contro gli animali, abbattendone uno. Non di sparare in aria come sarebbe stato opportuno.
La sorte dei pitbull è stata bollata definitivamente dall’Ordinanza Sirchia: rinchiusi nei canili o abbattuti a bastonate e colpi di pistola, l’importante è toglierli di mezzo.

“L’Ordinanza del Ministro Sirchia è in vigore solo da cinque giorni” - dichiara Walter Caporale - Presidente degli Animalisti Italiani/PeTA – “e siamo già in pieno Far West, con gli italiani terrorizzati da qualunque cane venga incontrato: una psicosi collettiva pericolosa e razzista che sta facendo regredire di venti anni il nostro Paese nella cultura del rispetto degli animali! Questo è il risultato dell’inefficacia di norme create di fretta e senza ulteriori specifiche. I proprietari dei cani appartenenti alle razze delle due liste Sirchia, vessati dall’obbligo dei 200 euro di polizza (il cane diventa un bene di lusso), additati ormai come delinquenti solo perché li portano in giro a fare i bisogni, angosciati dagli sguardi inquisitori della gente spaventata, li abbandonano. E il cane senza guida, disorientato, solo perché corre e abbaia semina il panico.
Qualcuno si sente in diritto di ucciderlo.
Siamo alla totale follia. L’ordinanza si sta boicottando da sola dimostrando purtroppo un effetto boomerang. Un’Ordinanza che ha avuto come risultato solo la morte di almeno un cane al giorno e una psicosi dilagante che creerà sempre più problemi deve essere ritirata immediatamente!
Come dimostrato oggi dal carabiniere che ha sparato ed ucciso, le forze di polizia sono impreparate: in questi casi si dovrebbe far intervenire l’unità cinofila e, qualora fosse necessario, si dovrebbe usare un proiettile che addormenti e non che uccida il cane!
Questi ed altri accorgimenti andavano previsti. Ma l’Ordinanza è stata preparata in fretta e senza ascoltare dei veri esperti comportamentisti né le associazioni animaliste. Chiediamo al Ministro Sirchia di intervenire urgentemente per prevenire ulteriori e prevedibili stragi di cani e, visto che la tutela dell’incolumità pubblica era l’oggetto dell’Ordinanza in questione, speriamo voglia prendere provvedimenti affinché la gente spaventata non si faccia male con reazioni esagerate prodotte dal panico. Perché questo è stato finora l’unico reale risultato oltre a quello della morte di animali innocenti che non deve ripetersi. O dobbiamo aspettare che un colpo di pistola uccida un bambino o un passante per accorgerci che ci stiamo avviando verso il Medioevo e che le uniche soluzioni per fermare le aggressioni sono quelle di vietare ogni forma di addestramento per la difesa o i combattimenti e di applicare le leggi vigenti che prevedono da anni la sterilizzazione, il tatuaggio e l’anagrafe canina?"

Giorgius
18-09-2003, 12.06.03
18 set 11:36 Terni: bimba ferita da un pitbull

TERNI - L'immediato intervento del padre ha evitato a una bambina di un anno di essere ferita piu' seriamente da un pitbull che l'ha morsicata a una caviglia e a una gamba. La piccola stava giocando in giardino in una casa di Terni, e dopo l'aggressione e' stata immediatamente trasportata in ospedale. (Agr)

Ghandalf
18-09-2003, 12.23.16
Veramente brillante questo provvedimento!!
Aumentano gli abbandoni e tutti si sentono autorizzati a linciare un qualunque cane con aspetto minaccioso, voglio vedere chi sa fare la differenza tra un innocuo bastardino di taglia medio-grossa ed un "temuto" cane della lista nera. La conoscono tutti a memoria...compresi i vigili che lamentano il fatto che non e' facile riconoscere l'infrazione visto che loro stessi non sanno associare il cane con la lista...hehehe..:D
Adesso tutti sono contenti, spero gli attacchi aumentino ed il provvedimento si dimostri per quello che e': una caga**!

Brunok
18-09-2003, 17.56.29
Non trovo ammissibile affermare che si è stufi di vedere attentata la propria vita da mostri travestiti da cani. Io credo di temere maggiormente che la mia vita sia attentata da mostri travestiti da esseri umani, sì, perché, visto che se ci si riferisce al numero di episodi di cronaca, credo che la percentuale di omicidi, stupri, violenze (ce li siamo dimenticati Cogne e Novi Ligure??) e così via sia molto maggiore rispetto al numero di aggressioni da parte di cani. Inoltre credo che si dovrebbe cominciare a pensare che l'unica responsabilità concreta di quanto avviene è solo ed esclusivamente degli uomini, dei padroni di queste "fameliche belve".

Alef
18-09-2003, 17.56.55
Originariamente inviato da Giorgius
18 set 11:36 Terni: bimba ferita da un pitbull

TERNI - L'immediato intervento del padre ha evitato a una bambina di un anno di essere ferita piu' seriamente da un pitbull che l'ha morsicata a una caviglia e a una gamba. La piccola stava giocando in giardino in una casa di Terni, e dopo l'aggressione e' stata immediatamente trasportata in ospedale. (Agr)

Tipica notizia per alimentare la caccia alle streghe, prima cosa la razza, qualunque cane un po' tozzo con la mascella quadrata viene classificato come pitbull, seconda cosa, se veramente fosse stato un pitbull a quest'ora la babina non avrebbe più avuto la gamba.......

Alef

Brunok
19-09-2003, 12.06.42
E la ferocia umana dove la mettiamo??

Uccide la fidanzata e tenta il suicidio

Milano - L'ha colpita con un coltello da cucina e poi ha
rivolto l'arma contro di se'. Ma l'uomo, 31 anni, non è
riuscito a uccidersi e poco dopo incidentalmente ha
provocato un incendio. È stato per questo che i vigili del
fuoco poco dopo le 3, in via Ugo Bassi a Milano hanno
ritrovato il corpo di una 29enne, senza vita nella sua
camera da letto e il fidanzato sulle scale ferito
gravemente. Entrambi avevano lievi ustioni sul corpo.

afterhours
19-09-2003, 16.52.11
Pitbull, nuova aggressione a Latina

L'uomo è stato attaccato mentre passeggiava con la famiglia e il proprio cane. E' stato azzannato alla mano e al braccio destro.


LATINA – Un architetto è stato aggredito da un pitbull ieri sera, mentre passeggiava insieme al figlio di sei anni e alla compagna. Accanto camminava il loro cane, un carlino maltese. L’uomo, 34 anni, è stato portato al pronto soccorso: ha riportato ferite giudicate guaribili in dieci giorni.

Il fatto si è verificato verso le 22 in via del Lido, in una zona residenziale della città. Secondo quanto si è appreso il pitbull è uscito da una villa e ha aggredito l’altro cane, poi si è scagliato contro l’uomo intervenuto per salvare il proprio animale. Il carlino maltese è stato quasi sbranato, mentre l’architetto ha riportato ferite alla mano e al braccio destro. Il pitbull si è poi dileguato, mentre l’uomo è stato portato in ospedale.

Si tratta dell’ennesima aggressione in pochi giorni. Gli episodi che hanno per protagonisti pitbull o cani di grandi dimensioni si susseguono da Nord a Sud e sembrano dare ragione all’ordinanza del ministro Sirchia. Nel provvedimento ci sono delle limitazioni a cui i padroni di cani appartenenti a razze ritenute pericolose devono attenersi. Tra i nuovi obblighi ci sono il patentino e la polizza di assicurazione.

Le nuove regole, però, non vanno giù ai padroni. Spaventa soprattutto il caro-polizza. Tanto che la Lav prevede che almeno cinquemila cani (non necessariamente delle razze ritenute a rischio), possano essere abbandonati.

(19 SETTEMBRE 2003, ORE 8:40)

Giorgius
20-09-2003, 10.02.03
19 set 23:29 Pavia: due aggressioni di cani, tre feriti

PAVIA - Ancora due aggressioni da parte di cani, questa volta nel pavese. A Vidigulfo, un uomo di 63 anni era a passeggio con un cane di piccole dimensioni quando e' stato aggredito da un pitbull che era insieme al padrone di 31 anni. Nel tentativo di dividere i due cani, il pitbull ha ferito entrambi gli uomini che guariranno in una settimana. A Trivolzio, sempre in provincia di Pavia, un 51enne che era in giro con il suo cane e' stato aggredito da un rottweiler che lo ha ferito a un braccio e al volto. Guarira' in 20 giorni. (Agr)


PITBULL: PALERMO, DIECI CANI ABBANDONATI IN POCHI GIORNI
AL CANILE SCATTA L'ALLARME, SIAMO AL COLLASSO

Palermo, 20 set. - (Adnkronos) - Dieci pitbull e cinque cani pastori tedeschi abbandonati in pochi giorni solo a Palermo, e al canile scatta l'allarme. Nella struttura municipale che si occupa degli animali, non ci sono piu' posti disponibili, ma i pitbull continuano a essere lasciati proprio davanti al canile di via Tiro a Segno. Nella struttura sono gia' cinquanta i molossi lasciati negli ultimi mesi, soprattutto dopo gli attacchi agli uomini e l'ordinanza del ministro per la Sanita', Girolamo Sirchia.
(Ter/Cnz/Adnkronos)

Giorgius
20-09-2003, 10.02.38
PITBULL: TOTINO, COSI' SI RIEDUCA UN CANE

Roma, 20 set. - (Adnkronos) - ''I pitbull sono aggressivi con gli altri animali. Se lavoro con uno di questi cani per prima cosa impostero' un rapporto sempre piu' vicino tra me e lui, poi entrera' in scena un altro cane, un mio collaboratore''. Lo afferma a 'Repubblica' Riccardo Tonino, rieducatore di cani e collaboratore dell'Associazione volontari del Comune di Roma. I cani pericolosi ''possono trasformarsi -spiega- perche', a differenza degli uomini, gli animali non introiettano il passato e non immaginano il futuro. Vivono nel presente. Basta cambiare gli stimoli e cambia il carattere anche se bisogna evitare situazioni a rischio''. ''Alcuni casi -aggiunge il rieducatore- sono irrecuperabili, ma e' un caso su un milione. E' un lavoro complesso che puo' durare anche un anno''.
(Rre/Zn/Adnkronos)

afterhours
20-09-2003, 13.00.20
fonte: ilnuovo.it

Ordinanza sui cani pericolosi: a Roma la prima multa


Un pregiudicato è stato scoperto a portare a spasso il suo cane senza guinzaglio e senza museruola. In Alto Adige un uomo è stato ucciso da un appartenente ad una banda rivale: aveva massacrato il suo pitbull.


ROMA – Tra polemiche e prese di posizione più o meno nette di animalisti, studiosi e veterinari è entrata in vigore l’ordinanza con la quale il ministro della Salute Sirchia ha tentato di far fronte all’emergenza pitbull, protagonisti, oramai quotidianamente, di aggressioni più o meno gravi. E le nuove regole hanno già fatto una “vittima”: un pregiudicato romano di 27 anni, multato perché scoperto a portare a spasso il suo cane (un meticcio incrocio Pitbull-Rottweiler) senza museruola e senza guinzaglio. Oltre alla multa di 430 euro l’uomo rischia di perdere la custodia del cane, che potrebbe essergli tolto ed affidato a strutture specializzate.

E mentre il Ministro annuncia una legge sulla sicurezza contro i cani potenzialmente pericolosi, che sarà scritta con il contributo ministero delle Politiche Agricole e dell’ente nazionale cinofilo, all’orizzonte s’intravedono le prime modifiche per l’ordinanza. A cominciare dalla lista delle razze che tanto clamore a suscitato, soprattutto tra i proprietari e gli allevatori dei cani da pastore.

Intanto gli episodi di violenza e aggressione si susseguono. Ieri due rottweiler hanno terrorizzato per ore due coniugi assediati dalle bestie in una villetta di Gombito, nel cremonese, e poco dopo a Gussola, nella stessa zona, otto pittbul si sono sbranati a vicenda al momento del pasto nel recinto di una casa, costringendo alla fuga il proprietario. Nel pavese, a Vidigulfo e a Trivolzio, tre uomini sono rimasti feriti, azzannati da pitbull inferociti.

Ma, se il movente finora accreditato sarà confermato, il fatto più grave legato alla psicosi per questi cani è avvenuto ieri sera nei pressi di Lana, in Alto Adige: un uomo, Karl Heinz Wieser ha ucciso a colpi di pistola un rivale e ferito un altro giovane che era con lui. L’assassino si è costituito poco dopo ai carabinieri ed ha confessato di aver sparato perché quei due, appartenenti ad una banda rivale alla sua, avrebbero ucciso nei giorni scorsi a colpi d'ascia il suo pitbull.

(20 SETTEMBRE 2003, ORE 10.00)

Eccomi
20-09-2003, 14.21.53
Soluzioni?

EntropheaR
20-09-2003, 14.27.53
Originariamente inviato da Eccomi
Soluzioni?

LOL!!!:D :D :D

Brunok
20-09-2003, 20.04.14
Originariamente inviato da Eccomi
Soluzioni?

:D (Y) ;)

Simpaticissima!!!

davlak
20-09-2003, 20.22.26
Originariamente inviato da Eccomi
Soluzioni?
ma bellissima davvero!!!



:D



In merito al 3d vorrei dire solo questo:

i casi sono due

1) o c'é un virus che ha contagiato pit-bull e similia...:rolleyes:

2) o tutto a un tratto si sono resi conto, i nostri media, che le aggressioni dei cani alle persone fanno notizia.
Eh si, perchè quelle degli abbandoni sulle autostrade, da parte dei padroni dei cani, non la fanno +...:rolleyes:

Brunok
20-09-2003, 23.00.52
Originariamente inviato da davlak

.../cut
2) o tutto a un tratto si sono resi conto, i nostri media, che le aggressioni dei cani alle persone fanno notizia.
Eh si, perchè quelle degli abbandoni sulle autostrade, da parte dei padroni dei cani, non la fanno +...:rolleyes:

E' proprio così...

Inoltre:

La stragrande maggioranza dei cani non ha mai morso e non mordera' mai nessuno, ma l'ordinanza sembra ignorare questo dato di fatto e inserisce norme repressive che colpiscono in modo indiscriminato quasi tutti i cani imponendo l'uso della museruola. E' banale dirlo ma e' come se, per evitare omicidi, si mettessero in galera preventiva tutti gli essere umani.

Alef
20-09-2003, 23.33.59
Se c'è una razza pericolosa è quella dei giornalisti, propongo museruola a tutti per istigazione alla cinofobia.
Comunque in questo mare nero qualcosa di positivo c'è ed è una sentenza della Corte di Cassazione

http://www.cnnitalia.it/2003/ITALIA/09/20/pitbull/index.html

.......Infine giunge una significativa sentenza della Cassazione. I cani che provocano incidenti vanno 'assolti': la colpa è infatti solo dei padroni che devono fare tutto il possibile per "adottare con diligenza le misure atte a evitare il danno".

La sentenza sottolinea che, in caso d'aggressione, la colpa non può essere del cane, ma ricade sulla mancata vigilanza del padrone. A chiedere l'intervento della Cassazione era stata una donna che, assalita da un pastore tedesco, ha riportato gravi lesioni."

Inoltre molte associazioni di stanno muovendo con ricorsi al tar e sono previste manifestazioni. Qualcosa si muove, speriamo sia nel verso giusto

Alef

Brunok
21-09-2003, 10.09.52
Originariamente inviato da Alef
Se c'è una razza pericolosa è quella dei giornalisti, propongo museruola a tutti per istigazione alla cinofobia.
Comunque in questo mare nero qualcosa di positivo c'è ed è una sentenza della Corte di Cassazione

http://www.cnnitalia.it/2003/ITALIA/09/20/pitbull/index.html

.......Infine giunge una significativa sentenza della Cassazione. I cani che provocano incidenti vanno 'assolti': la colpa è infatti solo dei padroni che devono fare tutto il possibile per "adottare con diligenza le misure atte a evitare il danno".

La sentenza sottolinea che, in caso d'aggressione, la colpa non può essere del cane, ma ricade sulla mancata vigilanza del padrone. A chiedere l'intervento della Cassazione era stata una donna che, assalita da un pastore tedesco, ha riportato gravi lesioni."

Inoltre molte associazioni di stanno muovendo con ricorsi al tar e sono previste manifestazioni. Qualcosa si muove, speriamo sia nel verso giusto

Alef

E' una campanga mediatica senza precedenti, come al solito basata sull'ignoranza e la malafede.

Anche una sentenza del TAR della Lombardia costituisce un precedente contro un'ordinanza simile (museruola ai cani con più di 18 kili...)
di qualche tempo fa, il che fa molto ben sperare. Presto sono previste manifestazioni da parte di animalisti ed altre associazioni che si stanno organizzando adeguatamente.

EntropheaR
21-09-2003, 12.51.43
Originariamente inviato da brunok

E' banale dirlo ma e' come se, per evitare omicidi, si mettessero in galera preventiva tutti gli essere umani.

Dopotutto se ci pensi ci fanno pagare i cd come se li dovessimo usare per piratare della roba quindi non mi stupisco più di niente da quel punto di vista.

Innocenti fino a prova contraria? :rolleyes: :rolleyes:


ps: scusate il piccolo semi-OT

Brunok
21-09-2003, 13.10.27
Originariamente inviato da EntropheaR


Dopotutto se ci pensi ci fanno pagare i cd come se li dovessimo usare per piratare della roba quindi non mi stupisco più di niente da quel punto di vista.

Innocenti fino a prova contraria? :rolleyes: :rolleyes:


ps: scusate il piccolo semi-OT


E' verissimo, è proprio così su tutto ormai, guerra preventiva, tassa preventiva e via dicendo.

Il problema è che ci sono persone che con il loro atteggiamento non riescono e non vogliono capire che la soluzione ad un problema non è aprendone tanti altri in serie come sta avvenendo, ma lavorando esclusivamente sull'educazione. Ma è molto più difficile ed impegnativo.....

E poi di tanti di queste aggressioni non si sono volutamente dettagli sufficienti per poter giudicare. Nessun cane morde solo perchè si è svegliato male....( anche se un vecchio detto dice non svegliare il can che dorme..) C'è sempre una reazione ad un'azione. Se una donna viene importunata per strada e le toccano il fondoschiena tira a ragione uno schiaffone. Se un cane magari gli pestano la coda che deve fare? Sorridere? Per accendere la luce devo premere l'interruttore a meno che non ci sia un cortocircuito.

Alef
21-09-2003, 17.42.54
Un articolo interessante

http://www.liberazione.it/giornale/030920/default.asp

Dietro alla ferocia dei pitbull il rapporto dell'uomo con gli animali
Sbatti il cane in prima pagina


Da alcuni mesi un nuovo mostro riempie quotidiani e notiziari gettando nel panico l'intera popolazione europea. E' il pitbull. Ecco la descrizione vibrante ed eccitata che ne fa Paola Di Pace su "Il Mattino" del 13 agosto: «Una macchina da guerra, un massa di muscoli instancabile, resistente fino alla morte, quasi insensibile al dolore. Una dentatura da squalo che lacera e strappa al primo colpo, che non molla mai. L'attacco del pitbull è ferocissimo, devastante. Se prende alla gola uccide all'istante». Come non essere attratti morbosamente da un mostro del genere? Pericoloso come una macchina a 200 chilometri orari sulle autostrade estive, seriale come un killer, efficace come una Beretta, implacabile come un poliziotto del Gom. Mi capita sempre più spesso quando vado a spasso con il mio cane - una terribile meticcia di taglia media molto simile ad un pastore tedesco - di sentire persone che dicono «Ehi, un pitbull!» o che argomentano sulla pericolosità di questa o quella razza di canide descrivendone particolari di dentatura e ferocia, o l'artificiosità di queste nuove razze di cani (lo standard del Pit bull è stato definito nel 1921 in America).
La frequenza degli attacchi di questi cani non è aumentata, ma, esattamente come la criminalità che diminuisce, fa notizia, così si dà il massimo del rilievo ad ogni nuovo attacco. La procedura è la stessa delle "stragi del sabato sera" che in media uccidono sulle strade la stessa quantità di persone degli altri giorni. Nell'elenco fornito minuziosamente dal cronista del radiogiornale del mattino ho scoperto tra l'altro che più di un terzo degli attacchi è avvenuto perché la vittima si era introdotta nel luogo dove normalmente viveva il cane. Credo che un cane ben educato sappia anche fermarsi quando difende istintivamente il suo territorio, ma è comunque questo che sta facendo.

Naturalmente questo clima facilita l'abbandono dei cani che normalmente non sono tatuati o identificabili. Ed è ottimo per tirare su i prezzi di chi organizza incontri di lotta fra cani, il cui giro d'affari è intorno agli 800 milioni di euro l'anno. Il ministro Sirchia (quello che voleva il termometro obbligatorio negli aeroporti durante l'emergenza della polmonite atipica e che minacciò di chiudere i voli da e per la Cina, salvo poi ammettere che nel mondo muoiono più persone di banale influenza e che l'emergenza della Sars era stata pompata dai media), oggi propone un tabellario della pericolosità dei cani e test psicologici per gli animali. Se è vero, come dicono alcuni, che i pitbull hanno molti pregi, ma un unico difetto - il padrone - vorremmo che i test fossero estesi anche a questi!

Non si capisce neanche perché solo per questi cani deve essere obbligatoria l'assicurazione e per le altre razze non segnalate no. Allora perché non assicurare le auto soltanto da una certa potenza del motore in su e detassare le utilitarie? E quest'anno qualcuno controllerà i prezzi delle assicurazioni, per vedere se si innalzeranno in modo sospetto?

Ma è nel divieto all'addestramento che si esplicita il pensiero sirchiano che in questo caso è davvero in sintonia con molti possessori di Pitbull. L'addestramento non è per forza all'attacco e alla difesa. Per addestramento si può intendere anche lo sviluppo della naturale socievolezza del cane. Ma allora che me la faccio a fare una pistola se poi ci metto i proiettili di cioccolata? Il problema è che ancora oggi il rapporto fondante dell'umano con l'animale è reificato: il cane in questo caso è una cosa che si possiede e si utilizza strumentalmente non un'alterità con cui entrare in relazione, da conoscere e rispettare. La mia purissima bastardina ha di temibile la lingua di dimensioni spropositate. La usa ogni volta che fa le feste. Questo è l'unico attacco che le chiedo.

Allora tanto per dire una cosa banale, è un problema di educazione delle persone e chi vuole un cane qualsiasi deve essere prima valutato da uno psicologo per sapere se può veramente convivere con un animale, il quale deve essere obbligatoriamente registrato, prevedendo sgravi fiscali per le sue cure, esattamente come per ogni membro di una famiglia, perché quella con un animale, permettetemi, è una vera e propria "famiglia di fatto".

Danilo Giorgi


Alef

afterhours
21-09-2003, 19.04.34
Cani si azzannano per strada, cittadino spara
(ANSA) - PULSANO (TARANTO), 21 SET - Un cittadino di Pulsano e' intervenuto a colpi di fucile per porre fine ad uno scontro fra tre cani che si stavano azzannando per strada. Uno dei tre animali e' stato ucciso da un proiettile, l' altro e' stato ferito, mentre il terzo e' morto per i morsi subiti. Secondo la ricostruzione dei carabinieri, due cani meticci di taglia media, che erano fuggiti da un recinto di proprieta' di un commerciante, hanno aggredito un randagio, del tipo cane lupo, che passava per strada.
2003-09-21 - 18:36:00

© Copyright ANSA Tutti i diritti riservati

Alef
22-09-2003, 17.32.19
Originariamente inviato da afterhours
Cani si azzannano per strada, cittadino spara
(ANSA) - PULSANO (TARANTO), 21 SET - Un cittadino di Pulsano e' intervenuto a colpi di fucile per porre fine ad uno scontro fra tre cani che si stavano azzannando per strada. Uno dei tre animali e' stato ucciso da un proiettile, l' altro e' stato ferito, mentre il terzo e' morto per i morsi subiti. Secondo la ricostruzione dei carabinieri, due cani meticci di taglia media, che erano fuggiti da un recinto di proprieta' di un commerciante, hanno aggredito un randagio, del tipo cane lupo, che passava per strada.
2003-09-21 - 18:36:00

© Copyright ANSA Tutti i diritti riservati

E' così facile possedere armi?
Non mi pare sia tanto legale scendere in strada e mettersi a sparare, nenche per un cacciatore, ma visto che siamo in tempi di caccia alle streghe, allora via....spari a volontà........peggio del far west...

Alef

afterhours
22-09-2003, 18.05.00
fonte ilnuovo.it


Scoperto un canile clandestino di pitbull


Operazione della Guardia di Finanza. Trovati trenta cani di grossa taglia tra cui anche rottweiler. Erano in buone condizioni ma probabilmente destinati al combattimento.


MILANO - Pitbull, rottweiler, e altri cani di grossa taglia. Una trentina in tutto, probabilmente destinati al combattimento. La Guardia di Finanza ha scoperto a Pontenuovo di Magenta, nel milanese, un canile clandestino. Il custode e il proprietario sono stati denunciati.

Gli animali apparivano tutti in buoni condizioni ma si ipotizza che sarebbero stati ceduti a organizzazioni di combattimenti clandestini anche perchè l'età dei cani, quasi tutti oltre l'anno e mezzo, difficilmente può far pensare ad altri tipi di destinazioni. Gli animali ora sono stati presi in consegna dall'Asl.

Appena la scorsa settimana nel foggiano era stato scoperto un vero e proprio lager per cani, un allevamento in cui gli animali venivano sottoposti a vere e propre torture per diventare feroci ed essere pronti al combattimento.

(22 SETTEMBRE 2003; ORE 14:45)

Brunok
23-09-2003, 23.23.43
Intanto qualcosa si muove eccome:


INVITO MANIFESTAZIONE


CONTRO L'ORDINANZA SIRCHIA

PER UNA NUOVA LEGGE A SOSTEGNO DI TUTTE LE SPECIE ANIMALI

MANIFESTAZIONE NAZIONALE


PROMOSSA DA

Animalisti Italiani - Movimento UNA -

Lega Nazionale per la Difesa del Cane



- PER IL RITIRO IMMEDIATO DELL'ORDINANZA DEL MINISTRO SIRCHIA CONTRO I CANI E PER IL SUO BOICOTTAGGIO


- PER UNA LEGGE CHE PUNISCA OGNI FORMA DI MALTRATTAMENTO NEI CONFRONTI DI TUTTE LE SPECIE ANIMALI, SENZA DISTINZIONE: 600.000 FIRME DALLA PARTE DEGLI ANIMALI


GIOVEDI' 25 SETTEMBRE
ROMA
PIAZZA MONTECITORIO
ORE 15:00

Partecipano:
- Pitbull, pastori tedeschi ed altri animali trasformati in criminali, rigorosamente SENZA MUSERUOLA per promuovere la disobbedienza civile contro l'Ordinanza;

- Gli animali esclusi dal testo della nuova legge contro i maltrattamenti per chiedere il riconoscimento dei loro diritti.

- Veronica Pivetti e l'on. Luana Zanella (Autrice di un'interpellanza parlamentare che chiede il ritiro dell'Ordinanza)



SI' ALLE MODIFICHE PER UNA NUOVA LEGGE ANTI-MALTRATTAMENTI.

NO ALLA CRIMINALIZZAZIONE DEI CANI.

SI' AL DIVIETO DI ADDESTRAMENTO, DI COMBATTIMENTI, DI SELEZIONI ED INCROCI

ED AL RISPETTO DELLE LEGGI VIGENTI (sterilizzazione, tatuaggio ed anagrafe

canina, uso del guinzaglio o della museruola)



Aderiscono:
ARCA dei gatti, GAIA animali e ambiente, Arcipelago 2000, Baupark magazine, LAC (Lega per l'Abolizione della Caccia),CRCSSA (Centro ricerca cancro senza sperimentazione animale), PATTT (PARTITO ANIMALISTA TRASVERSALE), LIDA sez. Genova, Club Pannella per i diritti degli animali, RLA (Referendari Libertari Animalisti, Cuccefelici, Movimento Antispecista) Collettivo Animalista, Tutela Animali Bologna 1891, Coordinamento Animalista Forlivese, Comitato Europeo Difesa Animali Onlus. ENPA sez.provinciale di Roma, OIPA Italia, ADDA, Bairos Onlus.

------------

Grande Manifestazione
Sabato 27 settembre dalle ore 11 alle ore 13
Milano in Piazza San Babila

contro l'obbligo di museruola e guinzaglio per quasi 100 razze di cani, previsto nell'Ordinanza Sirchia.

Partecipate tutti CON I CANI E MUNITI DI MUSERUOLA CHE INDOSSERETE VOI.
Dobbiamo ottenere la modifica dell'Ordinanza.
Noi di APR-ITALIA.ORG ci saremo

Brunok
25-09-2003, 17.05.10
L'ordinanza di Sirchia non è applicabile !!!


Circolare del procuratore della repubblica di Roma, Salvatore Vecchione: "La direttiva è confusa. Valgono le leggi in vigore". L'Enpa: "I nostri sospetti, allora, eran fondati".


ROMA - L'ordinanza del ministro Girolamo Sirchia sui cani aggressivi, in particolare i Pitbull, non "appare applicabile"; è, pertanto, da "ritenere che la materia resti regolata dalle disposizioni normative e amministrative previgenti". Questo il senso di una circolare del procuratore della repubblica di Roma Salvatore Vecchione inviata ai magistrati di piazzale Clodio, ai comandanti provinciali dei carabinieri, al questore di Roma, alla polizia municipale e alla guardia di finanza. "Il tenore letterale dell'ordinanza - scrive Vecchione - non consente, sulla base della formulazione adottata, di includere nelle previsioni tutte le razze appartenenti ai gruppi 1 e 2. Vanno pertanto escluse dalla previsione quelle prive di spiccate attitudini aggressive".

Secondo il capo della procura di Roma "permane peraltro, a causa della genericità della dizione usata, l'esigenza di riconoscere, nell'ambito dei due gruppi, le razze portatrici di spiccate attitudini aggressive. Simile individuazione, salvo future precisazioni normative, sarà necessariamente rimessa al prudente apprezzamento dei casi concreti". "L'ordinanza - conclude Vecchione - non può peraltro che essere ritenuta nelle sue parti dispositive una mera raccomandazione priva di sanzione, atteso che nel caso di specie, non appare applicabile, in caso di violazione accertata, la sanzione penale".

Per la presidente della sezione romana dell'Enpa, Carla Rocchi, la circolare di Vecchione "conferma la tesi delle associazioni animaliste". Una "conferma clamorosa". "Si dà un forte stop ad una iniziativa che dal momento della sua uscita ha prodotto solo danni, quelli dell' abbandono indiscriminato dei cani, e persecuzioni tanto ingiustificate quanto insensate contro animali pacifici e utili quali il terranova, il sanbernardo e il lupo italiano". Anche per questo domani scenderanno in piazza Montecitorio, per protestare, le associazioni animaliste, sicure che quanto definito dal ministero della sanità porti di fatto ad abbandoni in massa di cani.

(24 SETTEMBRE 2003; ORE 20:20)

Brunok
25-09-2003, 17.11.58
Ah, manco a dire che i media di questo non hanno parlato.... volutamente aggiungo e vergognosamente :mad: :anger: :S (W) (N)

Alef
26-09-2003, 19.37.27
[QUOTE]Originariamente inviato da brunok
[B]Intanto qualcosa si muove eccome:


INVITO MANIFESTAZIONE


CONTRO L'ORDINANZA SIRCHIA

PER UNA NUOVA LEGGE A SOSTEGNO DI TUTTE LE SPECIE ANIMALI

MANIFESTAZIONE NAZIONALE


PROMOSSA DA

Animalisti Italiani - Movimento UNA -

Lega Nazionale per la Difesa del Cane



- PER IL RITIRO IMMEDIATO DELL'ORDINANZA DEL MINISTRO SIRCHIA CONTRO I CANI E PER IL SUO BOICOTTAGGIO


- PER UNA LEGGE CHE PUNISCA OGNI FORMA DI MALTRATTAMENTO NEI CONFRONTI DI TUTTE LE SPECIE ANIMALI, SENZA DISTINZIONE: 600.000 FIRME DALLA PARTE DEGLI ANIMALI


-cut-

[QUOTE]

Contemporaneamente la potentissima lobby del Moige, quello che censura e fa spostare programmi a suo piacimento, farà una manifestazione di genitori con museruola perché l'ordinanza di Sirchia è troppo blanda. Abbattere tutti i pit bull è il suo motto e tutti gli altri cani, senza distinzione, legati e con museruola.
Sono stato nel loro sito, chi ama gli animali è guardato da questi con pietà come un mentecatto che sia incapace di avere relazioni sociali e rivolga il suo affetto sugli animali.
Chi credi avrà più possibilità di vittoria, il moige o gli animalisti?

Alef

Alef
27-09-2003, 19.55.19
Si è svolto il dog pride 2000 in piazza!

http://www.corriere.it/vivimilano/speciali/2003/09_Settembre/27/cani.shtml

Alef

Brunok
27-09-2003, 21.33.11
Originariamente inviato da Alef
Si è svolto il dog pride 2000 in piazza!

http://www.corriere.it/vivimilano/speciali/2003/09_Settembre/27/cani.shtml

Alef

Evvai!!!!GRANDI !!! :) :) Milano e Firenze oggi, Roma giovedì scorso.
Per la prima volta nella storia anche i cani hanno manifestato. ;)

Riguardo al moige ti dirò che fanno proprio pena. A parte che l'altro giorno a Roma erano molti meno che gli animalisti, ma sembrerebbe secondo loro che nelle famiglie o ci siano bambini o ci siano cani. In realtà molto spesso convivono perfettamente, per questo sono proprio fuori dalla realtà. :p

Brunok
01-10-2003, 20.22.10
Ma cos'è successo???? In tutti questi giorni dopo la raffica di morsicature ora sono diventati buoni??? Forse è opera del black-out???
Magari sta a veder che hanno morsicato un albero in Svizzera oppure direttamente i cavi..... addestrati magari da al Qaeda....
O sarà piuttosto della disinformazione e della propaganda in un senso o nell'altro fatto dai media burattinati??? Ora hanno trovato un altro punto raccontandoci l'ennesima storiellina dell'orso per convicerci a fare le centrali e chiederci più soldi... o non sarà che i pitbull vanno pure loro in pensione e sono preoccupati????? Capito come funziona sta schifezza di mondo?? Non penseranno mica che il decreto abbia fatto effetto perchè oltre ad essere nullo, nessuno ce l'ha manco per il cubo!

afterhours
01-10-2003, 21.31.46
fonte ilnuovo.it

Francia, a 58 anni sgozzata da un rottweiler

Una donna di 58 anni è stata trovata morta, in un lago di sangue, nella cantina della sua villetta. È stata uccisa da un cane che teneva a pensione.


PARIGI – Dopo l’Italia anche la Francia deve fare i conti con le vittime dei cani molossoidi. Una donna di 58 anni, che gestiva una pensione per animali, è stata sgozzata da un cane Rotweiller, ricoverato in casa sua.

La vittima è stata trovata con la gola squarciata, in un mare di sangue nella cantina della sua villetta a Gareoult, nel Var, non lontano da Tolone.

(1° OTTOBRE 2003, ORE 19:50)

Brunok
01-10-2003, 22.33.59
Ah ecco si sono trasferiti in Francia da dove guardacaso ci riforniamo di elettricità....

Ovviamente non voglio assolutamente fare ironia sull'episodio, meglio chiarire, ma sul fatto che i nostri media dicono solo ciò che fa loro più comodo...

Ghandalf
02-10-2003, 02.20.11
Originariamente inviato da brunok
Ah ecco si sono trasferiti in Francia da dove guardacaso ci riforniamo di elettricità....

Ovviamente non voglio assolutamente fare ironia sull'episodio, meglio chiarire, ma sul fatto che i nostri media dicono solo ciò che fa loro più comodo...


(Y)!

afterhours
06-10-2003, 01.36.53
fonte ilnuovo.it

Pitbull aggredisce bimba: è grave

L'incidente è avvenuta a Parma. La bimba era in casa di una coppia di amici dei genitori e giocava con un'amichetta. Sirchia: "L'ordinanza non si cambia".


PARMA – Il pitbull di una sua amichetta si è lanciato contro di lei e l’ha azzannata al volto. Una bimba di sei anni è stata ricoverata in prognosi riservata nel reparto maxillo-facciale, rischia di portare per sempre sul volto i segni dell’aggressione.

Protagonista dell’ennesima aggressione un cane di due anni e mezzo di proprietà di una coppia di vicini di casa, amici dei genitori della piccola, regolarmente iscritto all'anagrafe canina.

La bimba si trovava in casa loro, in un caseggiato del quartiere Montanara e giocava con una sua amichetta.

La padrona di casa ha preparato dei dolci ed è salita al piano di sopra per offrirli ai genitori dell'amica della figlia, chiudendo le due bambine in una stanza e lasciando il cane libero nel resto dell'appartamento. Ma le bimbe hanno aperto la porta e lui le ha aggredite.

Gli adulti sono accorsi immediatamente, ma le condizioni della bambina erano già gravissime. Il cane è stato sedato e portato al canile municipale di via del Taglio. La proprietaria, a quanto si è appreso, è indagata per lesioni colpose gravissime.

Proprio oggi il ministro della Salute, Girolamo Sirchia era tornato sull'argomento cani pericolosi, puntualizzando, ancora una volta, di non aver alcuna intenzione di modificare la sua ordinanza. "Non abbiamo - ha detto - mai pensato di modificare niente e saranno d'accordo con noi i 70 mila italiani che l'anno scorso sono stati morsi dai cani".

"Il Consiglio superiore della sanità - ha aggiunto sta studiando la possibilità di compiere test individuali per valutare l'aggressività dei cani".

(5 OTTOBRE 2003, ORE 20.55)