PDA

Visualizza versione completa : ikikomori


afterhours
06-08-2003, 21.30.17
Rinchiudendomi nella mia stanza, nella quale l'angoscia, l'impazienza e l'autocoscienza si intrecciano, è un mio autoritratto blu. Sono io stesso che sto crollando, pur continuando a vivere...
Yusuke Nakamura, ex hikikomori


hikikomori è una parola che definisce un fenomeno sociale, tutto nipponico, che riguarda i giovani. Esso è recente: se ne parla [e poco] da circa cinque anni, e riguarda più di mezzo milione di adolescenti che non riescono a vivere nella società e si rinchiudono nella propria stanza, rifiutando il contatto con il fuori, anche per anni. Questa definizione, enciclopedica, non inquadra però le cause e le modalità di questo isolamento, che ne fanno un fenomeno sociale tanto originale quanto inquietante.

Esempio: un ragazzino di 17 anni va male a scuola, inizia a marinare. Un giorno entra in cucina, chiude la porta e si rifuita di uscire. Da allora(3 anni fa) non ha lasciato la stanza e non permette a nessuno di entrare.
La famiglia si è quindi costruita una nuova cucina e gli lasciano il cibo alla porta tre volte al giorno. Il bagno è di fianco alla cucina, ma cmq lui si lava una volta ogni sei mesi.
Perchè è successo questo? Perchè un suo compagno di classe ha iniziato a mandargli lettere di minacce e a disegnare graffiti con insulti per lui.



:eek: :eek:


certo che sti giapponesi sono proprio strani forti...

a parte che se mi chiudessi io in cucina e decidessi di nn uscire...dopo un po' mio papa' butta giu' la porta e mi prende a calci in C**o...altro che costruirsi una cucina nuova...ma siamo pazzi?

lavarsi ogni 6 mesi? ma che schifo...avra' le mutande radioattive...

Dinfra
11-08-2003, 16.30.01
:confused: :confused: :confused:

Doomboy
11-08-2003, 16.41.55
La società giapponese è complessa, specie i giovani.
Questa storia dell'hikikomori può lasciare di stucco e sbalorditi molti di noi, ma fà parte dei disagi di tutti i giorni della cultura orientale, specie di quella del Giappone.

Quella nippo è una società difficile, i giovani vivono in uno stato di continua autorepressione, fino a quando non arrivano agli eccessi.

Sono i mali di una società che da un lato è frenetica, fortemente evoluta, ma nevrotica. Dall'altro lato ci sono tradizioni ai quali si è molto legati, che vincolano e reprimono la voglia di libertà e di confronto dei giovani.

Per noi alcune cose saranno assurde o ridicole, ma questo è solo un esempio di quella che è la complessità della vita dei giovani del Giappone.

Eppure, malgrado questo, io amo visceralmente questa cultura, anche se forse, se mi ci trovassi immerso, non la potrei sopportare.


Konnichiwa
:)

sarahkerrigan
11-08-2003, 19.03.55
...una cultura che mi affascina da sempre ma, anche un sistema di vita che mi lascia spesso perplessa quanto alcuni comportamenti come quello postato...

:)

Doomboy
11-08-2003, 19.43.16
Originariamente inviato da sarahkerrigan
...una cultura che mi affascina da sempre ma, anche un sistema di vita che mi lascia spesso perplessa quanto alcuni comportamenti come quello postato...

:)

Assolutamente, a volte hanno uno stile di vita che lascerebbe attonito il più represso degli occidentali. E per contro hanno delle reazioni che renderebbero "bazzeccole" le esplosioni di follia di un occidentale... :rolleyes:

Ma è la loro cultura e ci convivono serenamente (nel maggiore dei casi)

:)

sarahkerrigan
11-08-2003, 19.50.33
...davvero Doomboy!...tra l'altro, anche se sono lentissimi, amo guardare anche film giapponesi che, per molti, sono da suicidio...:rolleyes: :) ...ora mi viene in mente The Hole...


:)


...anche se si parla di Cina, mi sta piacendo moltissimo il libro che ha ispirato la mia sign....

Doomboy
11-08-2003, 19.55.59
Originariamente inviato da sarahkerrigan
...davvero Doomboy!...tra l'altro, anche se sono lentissimi, amo guardare anche film giapponesi che, per molti, sono da suicidio...:rolleyes: :) ...ora mi viene in mente The Hole...


:)


...anche se si parla di Cina, mi sta piacendo moltissimo il libro che ha ispirato la mia sign....

The Ring? :confused:

Apparte questo, ti esorto a leggere, se non lo hai già fatto, i libri di Banana Yoshimoto (famosa autrice di Kitchen), che traccia dei favolosi spaccati della vita/cultura del Giappone di oggi, e quelli di un altro autore, forse un pò meno conosciuto, che si chiama Haruki Murakami, ha scritto tra l'altro "Tokio Blues", davvero un bel libro.

Sulla Yoshimoto non aggiungo nulla, direi che è celebre, per quanto concerne Murakami, dai uno sguardo a questo sito amatoriale che trovi qui (http://www.geocities.com/laudem00/bibliografia.htm)


Buona Lettura (F)

sarahkerrigan
11-08-2003, 21.54.06
Originariamente inviato da Doomboy


The Ring? :confused:

Apparte questo, ti esorto a leggere, se non lo hai già fatto, i libri di Banana Yoshimoto (famosa autrice di Kitchen), che traccia dei favolosi spaccati della vita/cultura del Giappone di oggi, e quelli di un altro autore, forse un pò meno conosciuto, che si chiama Haruki Murakami, ha scritto tra l'altro "Tokio Blues", davvero un bel libro.

Sulla Yoshimoto non aggiungo nulla, direi che è celebre, per quanto concerne Murakami, dai uno sguardo a questo sito amatoriale che trovi qui (http://www.geocities.com/laudem00/bibliografia.htm)


Buona Lettura (F)


The Hole! :confused:

...proverò a leggere la Yoshimoto...fin'ora, la mia mano non è mai riuscita ad arrivare a lei perchè l'ho sempre associata alla Tamaro che mi rifiuto di leggere, per ora...
Invece di Murakami ho qui "A sud del confine, ad ovest del sole" che mi è stato regalato tempo fa...ora che ci penso e che penso a chi me ne ha fatto dono, forse è il caso che lo legga subito....non vorrei che sia stato un regalo mirato (visto il soggetto regalante) che io ho distrattamente messo in libreria :rolleyes:..ommadonnasignur! :eek: :cool: :rolleyes:
...ho aperto una pagina a caso, la 116, dove c'è scritto: Era il contrario del déjà vu: non la sensazione di aver già avuto sotto gli occhi la stessa scena, ma di dover rivivere in futuro una situazione simile....mi domando come si dice per indicare il contrario di déjà vu...non mi piace "presentimento"


...grazie del sito e del consiglio, Doomboy :)(F)

Doomboy
11-08-2003, 21.59.24
Originariamente inviato da sarahkerrigan



The Hole! :confused:




Figurati per il consiglio! ;)

Per il discorso di The Hole, non sapevo ci fosse una versione del film Giapponese...ho visto quello con Thora Birch di un paio di anni fà, se non erro è inglese. Era un discreto thriller, ma il finale lo ha banalizzato.

Per il discorso di Banana Yoshimoto, non trovo molte analogie con Susanna Tamaro (di quest'ultima ho retto 3 capitoli :p della Yoshimoto ho letto quasi tutti i libri che ha scritto).

:)

sarahkerrigan
11-08-2003, 22.18.25
Doomboy, non so se stiamo parlando dello stesso film...per intenderci, quello che ho visto io, qualche anno fa, di Ming Liang, parla di una strana epidemia ...le persone colpite si comportano come scarafaggi :rolleyes: ...fra una "lentezza esasperante" e un'altra delle scene, appariva un intermezzo improvviso fatto di 3 ragazze stucchevoli, conciate come caramelle viventi, che cantano Ohi Calipso :p
...sono certa che Banana non ha nulla a che vedere con Susanna ma, sai come sono certe strane associazioni psichiche, eh? :p

Doomboy
11-08-2003, 22.30.10
Originariamente inviato da sarahkerrigan
Doomboy, non so se stiamo parlando dello stesso film...per intenderci, quello che ho visto io, qualche anno fa, di Ming Liang, parla di una strana epidemia ...le persone colpite si comportano come scarafaggi :rolleyes: ...fra una "lentezza esasperante" e un'altra delle scene, appariva un intermezzo improvviso fatto di 3 ragazze stucchevoli, conciate come caramelle viventi, che cantano Ohi Calipso :p


Ad un tratto mi è sorto il dubbio :)

Originariamente inviato da sarahkerrigan

...sono certa che Banana non ha nulla a che vedere con Susanna ma, sai come sono certe strane associazioni psichiche, eh? :p

Vero ;)