PDA

Visualizza versione completa : File Sharing: okkio, qualcuno vi osserva


exion
13-05-2003, 11.55.08
Su un forum francese ho trovato un interessante 3d a proposito di email che la IDSA sta mandando a diversi servizi abuse di provider i cui utenti fanno uso di software p2p come eDonkey.

La IDSA per la precisazione è l'associazione americana di produttori di videogiochi, il cui scopo principali è difendere gli interessi dei produttori e vigilare sul rispetto delle leggi sul copyright.


In allegato trovate il testo di un botta e risposta tra un utente di un provider francese (dragonal42) e il responsabile del servizio abuse del ISP "FREE"(Guillaume).

Ho tradotto il testo dal francese all'italiano, ma ho lasciato la mail della IDSA al servizio abuse di FREE in inglese, sperando che comunque si possa capire.


Il 3d completo non è piu' purtroppo disponibile dal server originale, ma solo sulla cache di google, quindi presto sparirà del tutto.


Buona lettura.....


http://www.google.it/search?q=cache:srbRKqnNOc8C:www.rv007web.com/phpBB2/viewtopic.php%3Ft%3D6029+daphne++edonkey&hl=it&ie=UTF-8

Doomboy
13-05-2003, 12.16.09
mmmmmmmm :rolleyes:

Penso che dovremo abbituarci a cose del genere anche in Italia e sempre più spesso!

dr650se
13-05-2003, 14.13.08
Ci osservano (http://utenti.lycos.it/dr650se/jpg/rete/Eyelef1.gif)

;)

Giorgius
13-05-2003, 15.08.03
http://www.poliziadistato.it/pds/index.html

In Italia, la Postale. ;)

exion
13-05-2003, 15.21.12
Comunque sarebbe forse piu' giusto dire che quando siamo su una rete p2p, piu' che spiati siamo noi ad esporci.
Le reti p2p sono pubbliche, quindi se qualcuno osserva quello che facciamo, niente da eccepire, in piazza ci siamo andati noi di nostra spontanea volontà.

Anche il fatto che il provider abbiano tenuto traccia dell'attività dell'utente non è sorprendente, lo deve fare per legge (anche se forse tenere addirittura la lista dei file sharati è un eccesso di zelo)

Inutile negarlo: iniziative del genere non mi piacciono per nulla, ma sul piano giuridico sono abbastanza ineccepibili.

ekerazha
13-05-2003, 17.37.01
Se la pirateria non esistesse non ci sarebbe la tassa sui CD vergini ecc. dal momento che la tassa c'è, e già la cosa non mi sembra giusta perchè io potrei usare questi CD vergini per memorizzare documenti, ecc. che non hanno nulla a che vedere col copyright, ad un abuso si risponde con la stessa moneta. Io PAGO per i CD piratati quindi non vedo dove sia il problema, chiunque è legittimato a piratare, visto che PAGA, e NON PAGA PER NIENTE.

W il P2P

E ricordate che chi non pirata è chi ha miliardi da buttare via, e alla fine chi ci rimette è sempre il popolo bue che si trova davanti ad istituzioni fasulle visto che i primi a piratare sono proprio i finanzieri...

:rolleyes:

Ghandalf
13-05-2003, 18.12.57
ehehehe...che sono tristi..:D:D...leggi...aumento dei costi dei supporti..controlli...:D...non fermeranno mai il fenomeno...trovato il male trovata la cura!

IrONia
13-05-2003, 18.32.16
never stop us:D:D:D

exion
13-05-2003, 20.00.59
Da repubblica:

La controffensiva delle multinazionali discografiche
per fermare il furto di canzoni metodi da hacker
Musica, la guerra delle major
un virus contro i pirati del Web
dal nostro inviato FEDERICO RAMPINI


SAN FRANCISCO - Le multinazionali del business discografico si convertono alla pirateria: virus distruttivi, attacchi paralizzanti contro i computer di chi copia la musica gratis. "A la guerre comme à la guerre", ogni mezzo è lecito per difendere i profitti sui cd. Minacciate dal dilagare dei software che consentono di copiare la musica da Internet, abbandonate da una generazione di teen-agers (e non solo) abituata a confezionarsi i dischi in casa senza pagare, le grandi aziende discografiche americane rispondono con le stesse armi. Assoldano mercenari che conoscono tutte le armi degli hackers. Al grido di "colpirne uno per educarne cento", sperano di intimidire i milioni di ragazzi che ormai consumano musica a sbafo, senza passare nei negozi di cd e senza versare un centesimo di diritti d'autore.

continua su www.repubblica.it (http://www.repubblica.it/online/scienza_e_tecnologia/napster/rampini/rampini.html)

Il fenomeno non si arresterà mai, ma se si va alla guerra... qualcuno a terra ci rimarrà per forza. Da una parte come dall'altra.

Klapaucius
13-05-2003, 20.06.05
bhà

exion
13-05-2003, 20.17.08
sono andato a vedere il sito di una di queste società che dovrebbe attaccare le reti p2p con virus e quant'altro...

http://www.mediadefender.com/

Sarete accolti sulla homepage dal messaggio:
Media Defender
I combattenti contro il crimine di internet
Media defender è attualmente in modalità stealth ma puo' essere contattata a info@mediadefender.com

Modalità stealth....??? :confused:






















uaAHAHAHHAHHAH!!!!! ROTOLLOLISSIMO!!!! :D :D :D

Vorrei conoscere il pirl@ massimo che si è inventato la "modalità stealth"!!!! :D :D :D

Klapaucius
13-05-2003, 20.19.32
ribhà...

ekerazha
14-05-2003, 16.21.46
Originariamente inviato da exion
SAN FRANCISCO - Le multinazionali del business discografico si convertono alla pirateria: virus distruttivi, attacchi paralizzanti contro i computer di chi copia la musica gratis. "A la guerre comme à la guerre", ogni mezzo è lecito per difendere i profitti sui cd. Minacciate dal dilagare dei software che consentono di copiare la musica da Internet, abbandonate da una generazione di teen-agers (e non solo) abituata a confezionarsi i dischi in casa senza pagare, le grandi aziende discografiche americane rispondono con le stesse armi. Assoldano mercenari che conoscono tutte le armi degli hackers. Al grido di "colpirne uno per educarne cento", sperano di intimidire i milioni di ragazzi che ormai consumano musica a sbafo, senza passare nei negozi di cd e senza versare un centesimo di diritti d'autore.


Vi sto aspettando, muahaha... :D :D :D

Koriel
17-05-2003, 17.57.54
Originariamente inviato da exion
Da repubblica:

La controffensiva delle multinazionali discografiche
per fermare il furto di canzoni metodi da hacker
Musica, la guerra delle major
un virus contro i pirati del Web
dal nostro inviato FEDERICO RAMPINI


SAN FRANCISCO - Le multinazionali del business discografico si convertono alla pirateria: virus distruttivi, attacchi paralizzanti contro i computer di chi copia la musica gratis. "A la guerre comme à la guerre", ogni mezzo è lecito per difendere i profitti sui cd. Minacciate dal dilagare dei software che consentono di copiare la musica da Internet, abbandonate da una generazione di teen-agers (e non solo) abituata a confezionarsi i dischi in casa senza pagare, le grandi aziende discografiche americane rispondono con le stesse armi. Assoldano mercenari che conoscono tutte le armi degli hackers. Al grido di "colpirne uno per educarne cento", sperano di intimidire i milioni di ragazzi che ormai consumano musica a sbafo, senza passare nei negozi di cd e senza versare un centesimo di diritti d'autore.

continua su www.repubblica.it (http://www.repubblica.it/online/scienza_e_tecnologia/napster/rampini/rampini.html)

Il fenomeno non si arresterà mai, ma se si va alla guerra... qualcuno a terra ci rimarrà per forza. Da una parte come dall'altra.


già... colpirne 1 per educarne 100 e farne incazz@re 1000!

:)... io con l'audio ho chiuso... CD a 20€... mai +...ma scherzano.. ascolto radio via web... vediamo di quanto cresce la vendita dopo questa trovata....

:anger:

RNicoletto
19-05-2003, 10.33.12
Originariamente inviato da exion
Da repubblica:

La controffensiva delle multinazionali discografiche
per fermare il furto di canzoni metodi da hacker
Musica, la guerra delle major
un virus contro i pirati del Web
dal nostro inviato FEDERICO RAMPINI
omissis...
Qualcuno mi spiega perchè quando il giornalismo italiano incontra argomenti legati alla tecnologia si cade sempre nel pressapochismo o peggio nell'Emerita Cazzata ?!?! :mad:



SALUDOS Y BESOS !!!

exion
19-05-2003, 16.58.05
Originariamente inviato da RNicoletto

Qualcuno mi spiega perchè quando il giornalismo italiano incontra argomenti legati alla tecnologia si cade sempre nel pressapochismo o peggio nell'Emerita Cazzata ?!?! :mad:



SALUDOS Y BESOS !!!


perché non ne capiscono una m@zz@? :p :D

IrONia
19-05-2003, 18.22.23
Originariamente inviato da Koriel



già... colpirne 1 per educarne 100 e farne incazz@re 1000!

:anger:



...e diventero' il furoilegge di turno(Y) (Y)

siamo stufi di sopportare(Y) (Y)


ciaoo:D:D:D

TyDany
25-05-2003, 01.04.38
Cmq in italia fanno già dei controlli, a me Libero ha bloccato due volte la connessione per "eccessivo" (parola del tecnico) uso di winmx, sono passato a kazaa e non mi hanno più sgamato :p

ekerazha
25-05-2003, 08.21.49
Io prima non condividevo molto... adesso invece sto iniziando a condvividere un casino di roba... migliaia di MP3, decine di film, su WinMX, Kazaa e eDonkey... alla faccia vostra, con me otterrete l'effetto contrario, muahaha :D :D

pholcus
25-05-2003, 23.38.51
Originariamente inviato da exion



perché non ne capiscono una m@zz@? :p :D

:D :p


Ma si puo che adesso libero nell' "area interattiva" ti mette anche quanto traffico hai effettuato?!?!:mad: :S (W) :wall:

Vedo ora 984mb durante una connessione di 30500 secondi..:p

TyDany
26-05-2003, 00.02.10
Originariamente inviato da pholcus


:D :p


Ma si puo che adesso libero nell' "area interattiva" ti mette anche quanto traffico hai effettuato?!?!:mad: :S (W) :wall:

Vedo ora 984mb durante una connessione di 30500 secondi..:p

Occavolo questa non la sapevo :eek:

Dinfra
09-06-2003, 18.50.25
:eek: :confused: :(