PDA

Visualizza versione completa : pessime notizie sul fronte dello sharing...........


lucyfer_ina
17-02-2003, 20.58.29
l'offensiva continua:
http://www.publiweb.it/pi/28111021.html
http://www.patnet.it/newsletter/archivio/Newsletter1.23.html

Nothatkind
17-02-2003, 21.28.44
Che roba... :(
Ma finchŔ un cd con tre canzoni decenti e 8-9 "sforzi" continua a costare 20 euro... :rolleyes:

exion
17-02-2003, 23.34.51
Gli articoli li avevo giÓ letti un po' di tempo fa, non li trovo piu' preoccupanti di molte altre iniziative della RIAA che finora sono state dei buchi nell'acqua.

In particolare i "contenuti civetta", ovvera file fittizi e bacati immessi nel p2p dalle stesa case discografiche, sono risibili. Nel giro di una settimana, due al massimo, i file escono dal giro del p2p in modo autonomo: quando un utente si accorge che l'ultimo mp3 che ha scaricato Ŕ in realtÓ un file vuoto o inascoltabile, lo cancella e il file stesso esce dal circuito p2p.

Le case discografiche dovrebbero dedicare a questa "tecnica" interi server che non facciano altro che inserire h24 7/7 file fittizi sulla rete. Sarebbe da pazzi, ma con le case discografiche niente Ŕ mai troppo pazzo...

Ad ogni modo sono sempre piu' convinto che le case discografiche sbaglino strategia in modo grottesco, e prima o poi ci si scorneranno. Mi spiace solo che quando si scorneranno ci rimetteremo tutti, utenti e soprattutto artisti.

lucyfer_ina
17-02-2003, 23.40.26
cmq la preoccupazione serpeggia nelle chat di direct connect, oggi infatti se ne parlava molto, x questo ho segnalato i link

in realtÓ il problema Ŕ complesso xkŔ va a toccare interessi divergenti, forse quelli delle case discografiche non coincidono propriamente con quelli delle compagnie telefonike che forniscono l'alta velocitÓ..............
vedremo

nell'attesa (S)

Nothatkind
17-02-2003, 23.54.19
Sui file "balordi" scaricati con p2p sono d'accordo, progressivamente vengono cestinati da tutti, e mi sembrerebbe paranoico pensare che ci siano "amici" della RIAA che mantengono file fallati in rete per cercare di disincentivarne l'uso... :rolleyes: mi sembrerebbe una continua rincorsa alla crescita di ogni genere di p2p, una specie di lotta contro i mulini a vento... cavolo, si tratterebbe di inserire milioni di files in decine di sistemi p2p. Mi sembra un po' antieconomica la cosa, ma vedo che in Usa va di moda martellarsi i cosiddetti, spesso... :rolleyes: :rolleyes:
Tra l'altro, se hai la banda larga te ne scarichi certamente pi¨ di uno alla volta, e nell'oceano di files Ŕ molto dura rimanere sempre fregati.

Sicuramente gli interessi delle case discografiche non sono al momento molto in accordo con quelli delle telefoniche o simili, basta pensare a Tiscali. :rolleyes:

Tra l'altro, con la futura banda larga nei cellulari, ci scambieremo mp3 pure via mms??? Probabile... e chi controlla milioni di cellulari?
:rolleyes:
La strada dovrebbe essere qualche altra, secondo me; soffocare il problema con "la violenza" mi sembra controproducente.

:)

IrONia
18-02-2003, 20.46.10
a me la cosa che preoccupa di piu' Ŕ la frammentazione dello sharing..nascono nuvi client e reti ogni giorni e ormai devi tenerti 2-3 programmi di sharing..uno per gli mp3..uno per i divx...uno per i programmi...


uffa!!!!!!!


ciaoo:D:D:D

lucyfer_ina
18-02-2003, 22.24.50
Originariamente inviato da IrONia
a me la cosa che preoccupa di piu' Ŕ la frammentazione dello sharing..nascono nuvi client e reti ogni giorni e ormai devi tenerti 2-3 programmi di sharing..uno per gli mp3..uno per i divx...uno per i programmi...


uffa!!!!!!!


ciaoo:D:D:D
e dov'Ŕ il problema ? tanto ci si ritrova tutti su kazaa o dc o altri(Y)
ed allora.............................
sharate, ragazzi, sharate

Nothatkind
18-02-2003, 23.58.49
Effettivamente Ŕ un po' una rottura, se mi chiudono la rete kazaa mi metto a piangere... :rolleyes: