PDA

Visualizza versione completa : Io vado controcorrente...


Pagine : 1 [2]

Paco
17-02-2003, 18.16.01
Originariamente inviato da exion
Permettetemi di dire una cosa secondo me fondamentale: cercano di convincerci a spron battuto che c'è un legame tra Saddam e Bib Laden. Legame tutto da dimostrare oltre che per molti motivi improbabile: che ci sia indifferenza verso Al Qaeda in Iraq, e quindi la possibilità per i terroristi di muoversi nel paese senza grossi intralci è del tutto probabile, ancorché non dimostrato.
L'idea invece che Saddam e il suo regime sostengano attivamente Al Qaeda, che la finanzino, che partecipino alle decisioni operative dell'organizzazione mi sembra fantapolitica, per non dire una castroneria bella e buona.

Un regime come quello di Saddam di tutto ha bisogno tranne che di focolai di fondamentalismo islamico in casa. Saddam e il regime iracheno, non scordiamocelo, non professano affatto un Islam radicale e integrista, che rappresenterebbe invece per Saddam un fattore di instabilità pericoloso, conto tenuto anche delle pressioni estremiste che giungono da 20 anni dal vicino Iran.

Semmai i legami certi di Bin Laden, quelli sì ampiamente documentati dagli americani stessi, sono in Arabia Saudita, la quale pero' è intoccabile perché formalmente alleata degli stati uniti nell'area.

E' il solito pasticcio all'americana: gli alleati di ieri (saddam e bin laden) sono i nemici di oggi, e gli alleati di oggi (Arabia Saudita in primis) saranno i nemici di domani

sai cosa mi fa più paura? la mancanza di certe informazioni che i telegiornali dovrebbero darci, solo terrore (N)

Stalker
17-02-2003, 20.57.25
Alcune considerazioni:

1. Gli stati si muovono sempre per degli interessi. Gli Stati Uniti non sono da meno. Anche durante la seconda guerra mondiale è stato così. Si sospetta che l'attacco a Pearl Harbour fosse stato "cercato" per giustificare l'entrata in guerra (opinione pubblica riluttante).
Oggi l'interesse più grande è il petrolio. A tutti serve accaparrarsi le ultime fonti e l'Irak ne ha moltissimo. Il controllo dei pozzi permetterebbe di decidere la politica dei prezzi scalzando l'Arabia Saudita.

2. Gli attentatori delle Twin Towers erano dell'Arabia Saudita.

3. Criticare gli Stati Uniti non significa criticarne, razzisticamente, gli abitanti ma l'amministrazione che comanda. Gli abitanti sono ingenui come noi e tanti credono alle belle favole della Condoleeza.

4. Il Giappone ha affermato che si potrebbe sentire in diritto di iniziare una guerra preventiva contro la Corea del Nord (dotata di arsenale nucleare) se vedesse dei movimenti sospetti.

5. La Corea del Nord è un regime comunista. E' dotata di armi distruzione di massa nucleari. Gli Stati Uniti stanno facendo diplomazia per tenerli buoni. Non stanno cercando di bombardarli.

...

BlackJack84
17-02-2003, 21.27.49
Originariamente inviato da TyDany


eh eh, grazie :) ma non so se è un merito, è che tengo na capa tosta :S :wall: :p

E tienitela stretta... sai che non condivido quello che scrivi, ma ti ammiro anch'io per la tua "cocciutaggine"... alla fine non si arriverà mai, in qualunque discussione, a stabilire in modo assoluto chi abbia "ragione" e chi "torto", ma ragionare con la propria testa, è l'unica vera libertà che abbiamo. E tu, da quanto ho visto, ragioni con la tua testa, non sostieni le tue idee per far da eco ai potenti...

Tornando on topic, ho notato che le argomentazioni che porti più spesso sono che qualcosa, alla fin fine, lo si dovrà pur fare... che non possiamo lasciare Hussein al suo posto... se incerte sono le prove sul suo possesso di armi che ci possano minacciare, sui suoi presunti legami con terroristi, allo stesso modo non abbiamo la certezza che non ce ne siano... e che comunque è un dittatore, che vessa, opprime e massacra il suo popolo. Su questo non posso che essere d'accordo.
Chiediamoci dunque: vogliamo noi rimuovere Saddam Hussein dal suo scranno? Credo che, senza ancora specificare in che modo ciò debba avvenire, su questa domanda possiamo tutti trovarci d'accordo.
Ne viene inevitabilmente un'altra questione: se improvvisamente ci sta a cuore il destino dell'Iraq, le condizioni dei suoi abitanti, come si conciliano questi candidi propositi con l'atteggiamento dell'Occidente su altri fronti?
Tolleriamo perfettamente la politica della Turchia che pure perseguita gli stessi Curdi, tolleriamo la politica della Russia nei confronti delle sue minoranze, lesiva del principio che si presume ampiamente assimilato dai regimi Occidentali dell'autodeterminazione dei popoli, tolleriamo un sistema economico globale che acuisce i divari tra Paesi ricchi e Paesi poveri, tolleriamo, per restare in casa Bush, un sistema politico che di fatto, con il sistema delle lobby e il suo sistema elettorale, di fatto lo fanno assomigliare sempre meno a una democrazia e sempre più a una plutocrazia... l'elenco potrebbe continuare all'infinito. Insomma, se improvvisamente siamo diventati tutti più buoni, come mai sentiamo l'impellente bisogno di liberare il lontano Iraq dal suo dittatore, ma siamo ciechi di fronte a tante altre ingiustizie, sia più vicine, che più lontante ma più gravi? Ok, se si è deciso che in questo nuovo secolo si debba altruisticamente rimediare alle storture del mondo, da qualche parte di dovrà pur cominciare, perchè non dall'Iraq? Ma allora mi aspetto che a ciò si accompagni poi un profondo cambiamento del sistema economico e politico mondiale, che continui l'opera di beneficenza iniziata.
Si prospetta invece una Guerra Infinita mirata a interventire "laddove siano minacciati gli interessi americani". La questione posta in questi termini non mi piace.

Veniamo ora ai mezzi. La proposta statiunitense è di una guerra-lampo, che prevede tuttavia massicci bombardamenti sulle città. Questo significa mettere in conto, a freddo, migliaia di vittime civili. Si sosterrà che non si può fare una frittata senza rompere delle uova, ma nemmeno l'animo più cinico può fare a meno di interrogarsi se esistano soluzioni più indolori. Queste soluzioni esistono, pur se non sono, diplomaticamente parlando, accettabili. Esse includono l'assassinio, il rapimento, il ricatto personale; è stato assassinato Kennedy, si vuole forse dire che non sia nelle nostre possibilità materiali di assassinare/rapire/costringere all'esilio Hussein? Si potrà obbiettare come sia possibile decidere a tavolino una simile azione. Non è una guerra forse peggiore, con vittime ben più numerose e ben più innocenti? Non si sono forse già usati questi mezzi, pur se non alla luce del sole, e per fini ben meno nobili? Abbiamo inoltre iniziato questo ragionamento assodando che noi ci arroghiamo il diritto di intervenire sull'ordinamento di altri Paesi; questo significa arrogarsi, giusto o sbagliato che sia, anche il diritto di compiere queste azioni. In fondo non è che il male minore... è cinismo ammetterlo o è ipocrisia negarlo?
La situazione che vedo è, invece, di un'amministrazione americana in cui persone certamente più intelligenti di me non riescono a trovare soluzione migliore che una nuova carneficina. E non è la sola cosa che mi lascia perplesso a questo proposito...
Mi lascia perplesso l'ambiguità del governo americano di fronte alla questione, sia in passato* che dalla Guerra del Golfo a questa parte, periodo in cui per due volte Hussein è stato lasciato al suo posto al termine di un conflitto; mi lasciano perplessi i toni demagocici e a tratti autoritari (che siano necessari o meno) di Bush, e il fatto che ponga, fra le ragioni della guerra, quella che riterrebbe una sommaria giustizia a quanto accaduto l'11 settembre 2001, al di sopra della ragione umanitaria, che invece in questo ragionamento abbiamo preso come preponderante; mi lascia perplesso il patetico tentativo di dare un'infarinatura di legittimazione da parte del diritto internazionale all'operazione così com'è concepita in questo momento, attraverso le risoluzioni di un'Organizzazione che, sorvolando sulla sua effettiva rappresentatività democratica delle nazioni facenti parte, vota risoluzioni il cui valore è proporzionale agli interessi in gioco da parte di chi ha il potere materiale di farle rispettare... le risoluzioni violate dall'Iraq sono pari soltanto a quelle violate da Stati Uniti e Israele (anche se mi chiedo quante anche noi ne abbiamo violate... nessuno è santo. Penso ad esempio alle mine antiuomo, questione per ora fortunatamente risolta).

*Piccolo ripasso di storia (l'attendibilità della breve ricostruzione dipende dalla misura in cui sarò stato vittima dei famigerati libri rossi): nel '53 gli Stati Uniti contribuirono alla caduta del regime nazionalista di Mohammed Mossadeq in Iran, che aveva nazionalizzato le riserve petrolifere del Paese (nota: il sistema tuttora vigente prevede lo sfruttamento diretto, nei Paesi cosiddetti esportatori di petrolio, dei giacimenti da parte delle compagnie estere; in realtà questi Paesi non estraggono una goccia di petrolio, semplicemente ricevono da queste multinazionali una quota sui proventi. Questo significa che l'Iran non faceva altro che prendersi "arrogantemente" tutti i guadagni derivanti dalla vendita del proprio greggio). Al suo posto si insediò lo scià Reza Pahlavi, che appunto concesse i giacimenti iraniani in sfruttamento alle compagnie petrolifere internazionali. Quando 26 anni dopo Pahlavi fu rovesciato dalla rivoluzione islamica dell'ayatollah Khomeini, gli Stati Uniti finanziarono e sostennero militarmente il regime del Presidente Iracheno Saddam Hussein (allora considerato un fedele alleato al pari oggi dell'Arabia Saudita) nella sanguinosa guerra contro l'Iran, costata oltre un milione di morti. Oggi Saddam Hussein è un pericolo pubblico.

Cosa dunque fare? Mettere da parte gli interessi economici, favorire la caduta di Hussein con mezzi che siano effettivamente chirurgici, per quanto riprovevoli per la nostra morale bigotta (l'alternativa è la morte di assai più numerosi civili, che siano sotto le bombe in caso di guerra o sotto la dittatura irachena in caso di nessun intervento) e vigilare sull'instaurazione autonoma di un governo democratico e che protegga gli interessi del popolo che l'ha eletto, e non un governo fantoccio come sarebbe quello portato al seguito di un qualunque esercito straniero... è già stato sottolineato che gli Stati Uniti non sono i soli ad avere interessi in gioco.
Fantapolitica? Vaneggiamenti? Ho cercato di trovare razionalmente la soluzione più indolore e realista al problema... se avete idee migliori fatevi avanti, ma perfavore dite cosa si dovrebbe fare e non cosa non possiamo fare... mentre noi ci trastulliamo con le nostre più o meno vacue discussioni, le bombe cadono... altri innocenti muoiono...

BlackJack84
17-02-2003, 21.34.14
Disclaimer: quelli che hanno votato "No" sanno come la penso. In questo post ho cercato di pormi in termini quanto più possibile comprensibili a quanti sono favorevoli a un intervento armato... usare toni che ci pregiudicano la considerazione di chi la pensa diversamente da noi rende inutili i nostri discorsi... essi servono a convincere chi non condivide le nostre opinioni e non chi già la pensa al nostro stesso modo... e se partiamo dal presupposto che le nostre opinioni siano giuste, non abbiamo bisogno di autoconvincerci delle stesse una seconda volta. E d'altronde non possiamo nemmeno limitarci a manifestare il nostro dissenso... non ha torto chi sostiene che dobbiamo anche saper proporre delle alternative. Alternative che rappresentino un compromesso accettabile da tutti, anche se per certi aspetti ci fa storcere il naso... come sempre, siamo costretti a scegliere il male minore.
Disclaimer 2: quanto scritto è valido, ovviamente, se validi sono i presupposti di partenza... sempre ci basiamo su quanto ci viene raccontato dall'alto.


(Posto separatamente per aver raggiunto il limite :eek: di 9000 caratteri)

exion
17-02-2003, 22.09.55
Originariamente inviato da Paco


sai cosa mi fa più paura? la mancanza di certe informazioni che i telegiornali dovrebbero darci, solo terrore (N)

Lo stato di tensione continuo che noi stessi ci infliggiamo ha già fatto le sue prime vittime: a Chicago scambiano uno spray al peperoncino per un'arma batteriologica, e muoiono in 14 in discoteca... :rolleyes:


E' allucinante pensare che in America la sera guardano al TG il bollettino del "pericolo terrorismo":
"Cara cosa dice il telegiornale?"
"Ah niente, il solito, domani il pericolo attenti è su arancio, è salito, ma poi dicono che dopodomani torna su giallo"
"Ah meno male, temevo che fosse su rosso"
"No no, domani solo arancio, meno male..."

Guardano il livello di guardia degli attentati come si guarda le previsioni meteo, ma la cosa davvero terrificante è che dall'11 settembre non ci sono piu' stati arresti importanti, nessuna azione compiuta concretamente, nessuna rete clandestina che sia stata scoperta sul territorio americano. E gli omicidi all'antrace restano impuniti. Nulla, zero.

Eppure continuano a tenere tutti inutilmente in allerta. Dico inutilmente perché anche una volta che sai che sicuramente che i terroristi colpiranno ma non sai né dove né quando, a che ti serve saperlo? Solo a diffondere il panico in una discoteca di Chicago...

Serve solo a farti vivere costantemente teso, a convincerti che sei in guerra contro un nemico invisibile (e quindi puoi trasfromeare chiunque, secondo opportunità, in nemico), a prepararti all'idea che se la tua nazione farà dei morti è giustificato dal pericolo che stai correndo. Anche se nessuno in concreto viene a dirti qual è questo pericolo e come si potrebbe manifestare: solo verde, giallo, rosso, arancio.... come le caramelle

TyDany
17-02-2003, 23.40.20
Ei qui giocate sporco :p come faccio a star dietro a tutti? :eek: abbiate pietà sono solo contro un esercito :p :D

Vabbè, ora me ne andrò a nanna visto che sono stato poco bene, se ne riparla domani sperando di aver tempo al lav ;)

succhione
17-02-2003, 23.43.31
...ti faccio da supporto al "pezzo" Ty.....;)
http://digilander.libero.it/gar1/sm/a/cannone.gif

TyDany
17-02-2003, 23.59.38
:eek: tu a vedere quella bandierina nell'avatar sei la classica pioggia sul bagnato :eek: e non so nemmeno nuotare :eek: :p :D

;)

P8257 WebMaster
19-02-2003, 11.31.27
da "Il Manifesto" di oggi

ONU - Vantaggi al premier
Il rapporto dell'ispettore sulla giustizia accusa Berlusconi di conflitto di interessi

ROMA
A un anno di distanza dalla prima visita dell'ispettore malese Dato Param Cumaraswamy, il mondo politico italiano si è finalmente accorto che il nostro paese è fortemente criticato dalla commissione per i diritti umani delle Nazioni Unite a proposito del conflitto di interessi che si è creato tra un presidente del consiglio imputato in ben due processi per corruzione e un parlamento che legifera sulla giustizia soltanto ciò che serve al medesimo presidente del consiglio. Informatosi grazie a due missioni in Italia, dove ha avuto modo di incontrare i vertici del mondo giudiziario (ma non Silvio Berlusconi che gli ha fatto fare anticamera senza mai riceverlo), Dato Param Cumaraswamy ha consegnato proprio in questi giorni un secondo rapporto preliminare che sarà discusso a marzo, a Ginevra. Le conclusioni dell'ispettore non si discostano dalle valutazioni fornite nel rapporto dello scorso anno, e semmai le appesantiscono. Già nel 2002, infatti, Cumaraswamy aveva sottolineato la delicatezza della posizione di Berlusconi (imputato a Milano), dei suoi avvocati (tutti parlamentari) e di un pacchetto di leggi che andava a completo vantaggio suo e «dei suoi associati». Questa volta, la critica è ancora più netta. Berlusconi, dice l'ispettore, si comporta come se fosse al di sopra della legge: il riferimento è al doppio rifiuto opposto dal cavaliere a un formale interrogatorio davanti al tribunale. «Non è corretto per il primo ministro, essendo il capo esecutivo del governo, avvantaggiarsi della debolezza procedurale del sistema», dice la relazione. E sono proprio i coinvolgimenti di Berlusconi e «dei suoi associati, in particolare del signor Previti» a impedire le riforme «assolutamente necessarie» per la giustizia italiana.

Il giudizio prosegue con una staffilata per i difensori di Berlusconi. L'anno scorso, Cumaraswamy aveva con grande garbo fatto notare che esiste un conflitto di interessi tra essere l'avvocato dell'imputato premier e legiferare su temi che hanno diretta influenza nei processi di quello stesso imputato.

In Italia, tutti hanno fatto finta di non avere sentito. Né gli avvocati-parlamentari interessati, né tantomeno l'ordine forense si era preso la briga di rispondere alle critiche dell'Onu. Dopo l'approvazione della legge Cirami l'ispettore ha deciso di essere più esplicito e di chiamare le persone per nome. Così, elencando le varie circostanze a dimostrazione del conflitto di interessi ha ricordato che il «principale consulente giudiziario di Berlusconi è lo stesso presidente della commissione giustizia della camera, Gaetano Pecorella». Fra le «leggi mirate e specifiche» emanate dal parlamento, si ricordano quella sul falso in bilancio e sul legittimo sospetto, considerate «non urgenti» rispetto alle riforme di cui necessita la giustizia italiana.

Anche il secondo rapporto preliminare insiste sulle disfunzioni della giustizia in genere, sia penale sia civile, e sul suo macchinoso sistema procedurale. E non lesina critiche ai magistrati, i quali dovrebbero evitare di andare e venire dalla politica (l'ispettore è in disaccordo sul nostro costume di tornare alla vecchia seggiola, dopo una carica politica) e astenersi dallo scioperare.

Diffuso lunedì dall'agenzia Reuters e ripreso ieri da The Guardian, finalmente apparso sulle agenzie di stampa italiana, il secondo rapporto preliminare arriverà al senato della repubblica attraverso un'interrogazione del capogruppo diesse in commissione giustizia, Guido Calvi. Fra l'altro, il governo dovrebbe rispondere sul punto specificio secondo cui il conflitto di interessi citato «determina una forte tensione tra magistratura ed esecutivo», a tutto discapito di una soluzione dei reali problemi che affliggono la giustizia.



Una bella guerra preventiva contro le mazzette .. con qualche missilino su palazzo Chigi senza rovinare la piazza (bomba intelligente) .. non ci starebbe mica male :D

Bye :cool:

P8257 WebMaster
19-02-2003, 11.34.31
Intanto Bush dall'america ha fatto sapere che se Berlusconi non collaborerà mostrando le sue carte agli ispettori, intraprenderà un'offensiva preventiva sulla sola villa di Arcore.. :D :D
perché, ha dichiarato: "così non si può andare avanti.." :D

Bye :cool:

The_Prof
19-02-2003, 11.48.34
Finalmente si postano articoli tratti da quotidiani imparziali :D

Ciao :)

P8257 WebMaster
19-02-2003, 12.03.06
The_Prof ha scritto:
Finalmente si postano articoli tratti da quotidiani imparziali :D

Ciao :)

Eh già .. :D ;)

Bye :cool:

TyDany
19-02-2003, 15.41.29
LOL :D

Stalker
19-02-2003, 21.15.26
Originariamente inviato da The_Prof
Finalmente si postano articoli tratti da quotidiani imparziali :D

Ciao :)

Quotidiani che non sono servi di nessuno intanto per incominciare... :o e scusa se è poco. ;)

Lello
19-02-2003, 22.31.13
Originariamente inviato da Stalker


Quotidiani che non sono servi di nessuno intanto per incominciare... :o e scusa se è poco. ;)
Gli altri quotidiani, servi della... Verità....
non hanno visibilità on line...

Povertà di mezzi?
No meglio non lasciar traccia se il vento cambia...

Feltri ne sa qualcosa, dalla DC al PSDI, a Craxi, a Berlusconi, poi la Lega...poi...boh?

Meglio non lasciare racce visibili...
le parole sono pietre.... :cool:

Lello
19-02-2003, 22.56.08
Prova di conoscenza sulla guerra all'Iraq

Ne sai abbastanza per giustificare la guerra contro l'Iraq?

1. Domanda: Quale percentuale della popolazione mondiale hanno gli USA?
Risposta: il 6%
2. D: Quale percentuale della ricchezza mondiale possiedono gli USA? R. il 50%
3. D. Quale paese ha le maggiori riserve di petrolio? R. L'Arabia Saudita
4. D. Qual è il paese che ha le seconde maggiori riserve di petrolio? R: l'Iraq
5. D. Quanto si spende ogni anno per i bilanci militari nel mondo? R: più
di 900 miliardi di dollari

6. D. Quanta parte di questa cifra è spesa dagli USA? R: il 50%
7. D.: quale percentuale della spesa militare degli USA assicurerebbe
l'essenziale per vivere a ciascuno sul pianeta, secondo le Nazioni Unite?
R.: il 10%, circa 40 milioni di dollari, la cifra richiesta inizialmente
per finanziare il nostro attacco all'Afganistan
8. D. Quante persone sono morte nelle guerre dopo la fine della seconda
guerra mondiale? R: 86 milioni
9. D. Da quando l'Iraq possiede armi chimiche e batteriologiche? R. Dai
primi anni '80
10.D. Queste armi l'Iraq le ha costruite da solo? R. No sia i materiali che
le tecnologie sono stati forniti dal governo USA insieme all'Inghilterra e
a multinazionali private.
11. D. Il governo USA ha condannato l'uso di queste armi contro l'Iran? R: No
12. D. Quante persone sono state uccise da Saddam nella città curda di
Halabja nel 1988? R: 5,000
13. D. Quanti paesi occidentali hanno condannato ciò all'epoca. R: Nessuno
14. D: Quanti litri dell'arma chimica agent Orange ha usato l'America in
Vietnam? R: 35milioni di litri.
15. D: Esistono collegamenti provati fra l'Iraq e l'attacco terroristico
dell'11 settembre? R: No
16. D: Qual è il numero stimato di civili morti accidentalmente nella
guerra del Golfo? R: 35,000
17. D. Quanti morti civili occidentali gli iracheni hanno provocato alle
forze occidentali durante la guerra del Golfo? R: 0
18. D: Quanti soldati iracheni in ritirata sono stati sepolti vivi dai
carri armati USA con gli aratri montati sul davanti? R: 6,000
19. D.: Quante tonnellate di uranio impoverito sono state lasciate in Iraq
e Kuwait dopo la guerra del Golfo? R.: 40 tonnellate.
20. D.: Secondo le Nazioni Unite quale è stato l'aumento percentuale dei
casi di cancro in Iraq fra il 1991 e il 1994? R: 700%
21. D.: Quanta della forza militare irachena ha dichiarato di aver
distrutto nel 1991? R: 80%
22. D.: Esistono prove che l'Iraq intenda usare le sue armi per altro che
la deterrenza e la difesa? R: No
23. D.: L'Iraq è oggi una minaccia per la pace nel mondo maggiore di dieci
anni fa? R: No

24. D.:Quanti morti civili ha previsto il Pentagono in caso di un attacco
all'Iraq nel 2003? R: 10,000
25. D.: Quale percentuale di questi saranno bambini? R: Oltre il 50%
26. D.: Da quanti anni gli USA sono impegnati in attacchi aerei sull'Iraq?
R.: 11 anni.
27. D.:Gli Usa e l'Inghilterra erano in guerra contro l'Iraq fra il
dicembre 1998 e il settembre 1999? R: No
28. D.: Quanti chili di esplosivi sono stati lasciati cadere sull'Iraq fra
il Dicembre 1998 e il Settembre 1999? R: 8 milioni.
29. D.: Quanti anni fa è stata introdotta la Risoluzione 661 delle Nazioni
Unite che impone sanzioni strette alle importazioni ed esportazioni
dall'Iraq? R.: 12 anni fa.
30. D.: Quale è stato il tasso di mortalità dei bambini nel 1989 in Iraq su
1000 nati? R: 38
31. D.: Quale è stato il tasso stimato di mortalità infantile in Iraq nel
1999 (su 1000 nati)? R: 131 (che rappresenta un aumento del 345%)
32. D.: Quanti iracheni si stima che siano morti entro l'ottobre del 1999
in conseguenza delle sanzioni delle Nazioni Unite? R: 1,5 milioni
33. D.: Quanti bambini iracheni si stima siano morti dal 1997 a causa delle
sanzioni del 1997? R: 750,000
34. D. E' stato Saddam a metter fuori gli ispettori dall'Iraq? R:No
35. D.: Quante ispezioni ci sono state in Iraq nel novembre/dicembre 1998?
R:300
36. D. Quante di queste ispezioni hanno avuto problemi? R:5
37. D. Gli ispettori che cercavano le armi hanno avuto libero accesso alla
direzione del partito Ba'ath? R.: Sì;
38. D. Chi ha affermato: "L'Iraq ha di fatto disarmato ad un livello senza
precedenti nella storia moderna"? R: Scott Ritter, il capo dell'UNSCOM, la
prima missione di ispettori delle Nazioni Unite in Iraq.
39. D. Nel 1998 quanta della capacità dell'Iraq posteriore al 1991 di
sviluppare armi di distruzione di massa gli ispettori delle Nazioni Unite
hanno preteso di aver scoperto e smantellato? R: il 90%
40. D. L'Iraq è disposto a permettere agli ispettori di tornare in Iraq? R: Sì
41. D: Quante risoluzioni delle Nazioni Unite Israele ha violato fino al
1992? R: Oltre 65;
42. D: Su quante risoluzioni delle Nazioni Unite a proposito di Israele
l'America ha posto il veto fra il 1972 e il 1990? R: più di 30.
44. D: Quanti paesi si sa che possiedono armi nucleari? R: 8
45. D.: Quante testate nucleari possiede l'Iraq? R: 0
46. D: Quante testate nucleari hanno gli USA? R: oltre 10.000;
47. D: Quale nazione ha usato le armi nucleari? R: gli USA

48. D: Quante testate nucleari possiede Israele? R: Più di 400.
50. D: Chi ha detto, "La nostra vita comincia a finire il giorno che
diventiamo silenziosi sulle cose che contano"? R: Martin Luther King, Jr

http://www.peacelink.it/webgate/pcknews/msg04066.html

TyDany
19-02-2003, 22.56.12
Lasciamo perdere certe cose che mi inalbero please :rolleyes: piuttosto ho letto questa riflessione sulla bandiera della pace in una mail e mi ha lasciato di sasso :eek:

"Vorrei far notare che le 250 mila bandiere vendute per la PACE (e mi chiedo dove siano finiti i 5€ a bandiera) sono fatte in gran parte (se non del tutto) in acrilico che altro non é che una sostanza di scarto del petrolio ... comprandole avete finanziato cosí i produttori e i commercianti di di petrolio che sono stati la causa scatenante di tutti gli eventi di cui ora siamo vittime ...
riflettete gente, riflettete."


:eek:

Lello
19-02-2003, 23.02.34
Originariamente inviato da TyDany
Lasciamo perdere certe cose che mi inalbero please :rolleyes: piuttosto ho letto questa riflessione sulla bandiera della pace in una mail e mi ha lasciato di sasso :eek:

"Vorrei far notare che le 250 mila bandiere vendute per la PACE (e mi chiedo dove siano finiti i 5€ a bandiera) sono fatte in gran parte (se non del tutto) in acrilico che altro non é che una sostanza di scarto del petrolio ... comprandole avete finanziato cosí i produttori e i commercianti di di petrolio che sono stati la causa scatenante di tutti gli eventi di cui ora siamo vittime ...
riflettete gente, riflettete."


:eek:
Ma qual'è il problema...
mi sembra una polemica così sterile la tua...
ah gia che ci sei...
abbiamo inquinato con le migliaia di bus, le decine di treni...
ingolfato le metropolitane e i cestini della spazzatura...:D

ne vuoi ancora...?

e se qualcuno ci ha guadagnato vendendo bandiere e panini ben venga...
lo fanno per la Ferrari..., per il calcio...

la Pace permetti merita anche di più... :)

TyDany
19-02-2003, 23.11.02
Si ma quei soldi non sono andati per la pace :rolleyes: la mia non era una polemica, solo una piccola provocazione, per non parlare poi delle infiltrate bandiere rosse, di chi aveva appoggiato la guerra del Kosovo.....ma chi è che salta da una parte all'altra a secondo della convenienza? :rolleyes:

Oggio sono troppo devastato, tanto la mia idea non cambia, se si fosse persa in questi due giorni che sono stato preso basta guardare il mio avatar :cool:

P.S. La pace merita di più, si, la vera pace però, non quella utopica, non quando si manifesta contro una guerra perchè farebbe morti e nessuno manifesta o se ne frega niente di tutte le persone che muoiono di fame in africa oppure sotto i vari regimi dittatoriali sparsi nel mondo (compreso quello di saddam) oppure......
.....ma quelle non renderebbero così tanto in termini di immagine e di voti alle prox elezioni.....:rolleyes:

P.P.S. e dico queste cose non sopportando Berlusconi, ma state facendo di tutto per farmelo diventare simpatico :rolleyes:

Lello
19-02-2003, 23.14.33
Originariamente inviato da TyDany
Si ma quei soldi non sono andati per la pace :rolleyes: la mia non era una polemica, solo una piccola provocazione, per non parlare poi delle infiltrate bandiere rosse, di chi aveva appoggiato la guerra del Kosovo.....ma chi è che salta da una parte all'altra a secondo della convenienza? :rolleyes:

....
P.S. La pace merita di più, si, la vera pace però, non quella utopica, non quando si manifesta contro una guerra perchè farebbe morti e nessuno manifesta o se ne frega niente di tutte le persone che muoiono di fame in africa oppure sotto i vari regimi dittatoriali sparsi nel mondo (compreso quello di saddam) oppure......
.....ma quelle non renderebbero così tanto in termini di immagine e di voti alle prox elezioni.....:rolleyes:


Daniele parli con la persona sbagliata
e magari, lo spero, incontrandoci potrei spiegarti meglio il perchè...
un fraterno saluto :)

TyDany
19-02-2003, 23.18.10
Originariamente inviato da Lello

Daniele parli con la persona sbagliata
e magari, lo spero, incontrandoci potrei spiegarti meglio il perchè...
un fraterno saluto :)

Non ti stavo accusando di qualcosa, parlavo in generale ;)

Poi questi argomenti di solito non mi piacciono infatti evito volentieri certi topic quindi non so minimamente da che parte state o come la pensate ;)

Ciao Lello :)

Lello
19-02-2003, 23.23.49
Originariamente inviato da TyDany


Non ti stavo accusando di qualcosa, parlavo in generale ;)

Poi questi argomenti di solito non mi piacciono infatti evito volentieri certi topic quindi non so minimamente da che parte state o come la pensate ;)

Ciao Lello :)
E' stato un piacere confrontarmi con te,
con tutti,
nonostante i limiti della distanza e della improprietà del mezzo...
:)

TyDany
19-02-2003, 23.27.46
Originariamente inviato da Lello

E' stato un piacere confrontarmi con te,
con tutti,
nonostante i limiti della distanza e della improprietà del mezzo...
:)

Concordo, devo ammettere che in questo topic, ma anche in altri in cui ho postato spradicamente siete in alcuni momenti riusciti a insinuarmi dei dubbi, mi avete fatto ragionare, pensare, stimolato, un bel confronto e per di più sempre in toni civili ;)

P.S. Nel tuo post scorgo un tono malinconico, non avrai mica intenzione di seguire la moda del momento ne? Guarda che ti vengo a prendere :S :p ;)

Lello
19-02-2003, 23.31.55
Originariamente inviato da TyDany


Concordo, devo ammettere che in questo topic, ma anche in altri in cui ho postato spradicamente siete in alcuni momenti riusciti a insinuarmi dei dubbi, mi avete fatto ragionare, pensare, stimolato, un bel confronto e per di più sempre in toni civili ;)

P.S. Nel tuo post scorgo un tono malinconico, non avrai mica intenzione di seguire la moda del momento ne? Guarda che ti vengo a prendere :S :p ;)
Non seguo le mode...
se vedessi come vesto...:D :D :D

poi la moda a cui tu fai riferimento mi rattrista...:(

non temere...
mi manchereste troppo... :)

P.S.: Se vieni sei il benvenuto...(Y) (B) :)

TyDany
19-02-2003, 23.36.01
Anche a me rattrista :( meno male, mi dai un sollievo :)

Bisognerebbe organizzarlo davvero un ritrovo, magari sfruttando un qualche ponte se c'è a pasqua o qualcosa del genera e magari beccarci a metà strada, che so, Roma...

P.S. se c'è da gozzovigliare non manco mai :p (B)(B)

Paco
20-02-2003, 08.26.13
Grazie lello del post con le domande ;)

tydany
ma tu vai contro corrente
ma qual'è la corrente?
quella del governo?
qualla dell'Ulivo?
quella di rifondazione?
quale?
perchè almeno tutte queste correnti chi più che meno, la guerra non è la prima soluzione, anche se una guerra ha poco di risolutivo.

ciao

Stalker
20-02-2003, 12.50.44
Originariamente inviato da Lello
Prova di conoscenza sulla guerra all'Iraq

Ne sai abbastanza per giustificare la guerra contro l'Iraq?

cut

Grande Lello. :) Sto provvedendo a diffondere.

Stalker
20-02-2003, 12.52.40
Originariamente inviato da TyDany


Concordo, devo ammettere che in questo topic, ma anche in altri in cui ho postato spradicamente siete in alcuni momenti riusciti a insinuarmi dei dubbi, mi avete fatto ragionare, pensare, stimolato, un bel confronto e per di più sempre in toni civili ;)


(Y)

exion
20-02-2003, 12.58.43
Originariamente inviato da Stalker


Grande Lello. :) Sto provvedendo a diffondere.

Mi associo al complimento, e sto provvedendo pure io alla diffusione :)

exion
20-02-2003, 13.01.27
Originariamente inviato da TyDany


Concordo, devo ammettere che in questo topic, ma anche in altri in cui ho postato spradicamente siete in alcuni momenti riusciti a insinuarmi dei dubbi, mi avete fatto ragionare, pensare, stimolato, un bel confronto e per di più sempre in toni civili ;)

....

La cosa è, per quanto mi riguarda, assolutamente reciproca (Y) :)

Lu(a
20-02-2003, 13.02.37
Originariamente inviato da Lello
Prova di conoscenza sulla guerra all'Iraq

Ne sai abbastanza per giustificare la guerra contro l'Iraq?

1. Domanda: Quale percentuale della popolazione mondiale hanno gli USA?
Risposta: il 6%
2. D: Quale percentuale della ricchezza mondiale possiedono gli USA? R. il 50%
3. D. Quale paese ha le maggiori riserve di petrolio? R. L'Arabia Saudita
4. D. Qual è il paese che ha le seconde maggiori riserve di petrolio? R: l'Iraq
5. D. Quanto si spende ogni anno per i bilanci militari nel mondo? R: più
di 900 miliardi di dollari

6. D. Quanta parte di questa cifra è spesa dagli USA? R: il 50%
7. D.: quale percentuale della spesa militare degli USA assicurerebbe
l'essenziale per vivere a ciascuno sul pianeta, secondo le Nazioni Unite?
R.: il 10%, circa 40 milioni di dollari, la cifra richiesta inizialmente
per finanziare il nostro attacco all'Afganistan
8. D. Quante persone sono morte nelle guerre dopo la fine della seconda
guerra mondiale? R: 86 milioni
9. D. Da quando l'Iraq possiede armi chimiche e batteriologiche? R. Dai
primi anni '80
10.D. Queste armi l'Iraq le ha costruite da solo? R. No sia i materiali che
le tecnologie sono stati forniti dal governo USA insieme all'Inghilterra e
a multinazionali private.
11. D. Il governo USA ha condannato l'uso di queste armi contro l'Iran? R: No
12. D. Quante persone sono state uccise da Saddam nella città curda di
Halabja nel 1988? R: 5,000
13. D. Quanti paesi occidentali hanno condannato ciò all'epoca. R: Nessuno
14. D: Quanti litri dell'arma chimica agent Orange ha usato l'America in
Vietnam? R: 35milioni di litri.
15. D: Esistono collegamenti provati fra l'Iraq e l'attacco terroristico
dell'11 settembre? R: No
16. D: Qual è il numero stimato di civili morti accidentalmente nella
guerra del Golfo? R: 35,000
17. D. Quanti morti civili occidentali gli iracheni hanno provocato alle
forze occidentali durante la guerra del Golfo? R: 0
18. D: Quanti soldati iracheni in ritirata sono stati sepolti vivi dai
carri armati USA con gli aratri montati sul davanti? R: 6,000
19. D.: Quante tonnellate di uranio impoverito sono state lasciate in Iraq
e Kuwait dopo la guerra del Golfo? R.: 40 tonnellate.
20. D.: Secondo le Nazioni Unite quale è stato l'aumento percentuale dei
casi di cancro in Iraq fra il 1991 e il 1994? R: 700%
21. D.: Quanta della forza militare irachena ha dichiarato di aver
distrutto nel 1991? R: 80%
22. D.: Esistono prove che l'Iraq intenda usare le sue armi per altro che
la deterrenza e la difesa? R: No
23. D.: L'Iraq è oggi una minaccia per la pace nel mondo maggiore di dieci
anni fa? R: No

24. D.:Quanti morti civili ha previsto il Pentagono in caso di un attacco
all'Iraq nel 2003? R: 10,000
25. D.: Quale percentuale di questi saranno bambini? R: Oltre il 50%
26. D.: Da quanti anni gli USA sono impegnati in attacchi aerei sull'Iraq?
R.: 11 anni.
27. D.:Gli Usa e l'Inghilterra erano in guerra contro l'Iraq fra il
dicembre 1998 e il settembre 1999? R: No
28. D.: Quanti chili di esplosivi sono stati lasciati cadere sull'Iraq fra
il Dicembre 1998 e il Settembre 1999? R: 8 milioni.
29. D.: Quanti anni fa è stata introdotta la Risoluzione 661 delle Nazioni
Unite che impone sanzioni strette alle importazioni ed esportazioni
dall'Iraq? R.: 12 anni fa.
30. D.: Quale è stato il tasso di mortalità dei bambini nel 1989 in Iraq su
1000 nati? R: 38
31. D.: Quale è stato il tasso stimato di mortalità infantile in Iraq nel
1999 (su 1000 nati)? R: 131 (che rappresenta un aumento del 345%)
32. D.: Quanti iracheni si stima che siano morti entro l'ottobre del 1999
in conseguenza delle sanzioni delle Nazioni Unite? R: 1,5 milioni
33. D.: Quanti bambini iracheni si stima siano morti dal 1997 a causa delle
sanzioni del 1997? R: 750,000
34. D. E' stato Saddam a metter fuori gli ispettori dall'Iraq? R:No
35. D.: Quante ispezioni ci sono state in Iraq nel novembre/dicembre 1998?
R:300
36. D. Quante di queste ispezioni hanno avuto problemi? R:5
37. D. Gli ispettori che cercavano le armi hanno avuto libero accesso alla
direzione del partito Ba'ath? R.: Sì;
38. D. Chi ha affermato: "L'Iraq ha di fatto disarmato ad un livello senza
precedenti nella storia moderna"? R: Scott Ritter, il capo dell'UNSCOM, la
prima missione di ispettori delle Nazioni Unite in Iraq.
39. D. Nel 1998 quanta della capacità dell'Iraq posteriore al 1991 di
sviluppare armi di distruzione di massa gli ispettori delle Nazioni Unite
hanno preteso di aver scoperto e smantellato? R: il 90%
40. D. L'Iraq è disposto a permettere agli ispettori di tornare in Iraq? R: Sì
41. D: Quante risoluzioni delle Nazioni Unite Israele ha violato fino al
1992? R: Oltre 65;
42. D: Su quante risoluzioni delle Nazioni Unite a proposito di Israele
l'America ha posto il veto fra il 1972 e il 1990? R: più di 30.
44. D: Quanti paesi si sa che possiedono armi nucleari? R: 8
45. D.: Quante testate nucleari possiede l'Iraq? R: 0
46. D: Quante testate nucleari hanno gli USA? R: oltre 10.000;
47. D: Quale nazione ha usato le armi nucleari? R: gli USA

48. D: Quante testate nucleari possiede Israele? R: Più di 400.
50. D: Chi ha detto, "La nostra vita comincia a finire il giorno che
diventiamo silenziosi sulle cose che contano"? R: Martin Luther King, Jr

http://www.peacelink.it/webgate/pcknews/msg04066.html



...bhè?


...dati...veri dati...


...e allora? cioè, e con questo?

Stalker
20-02-2003, 13.16.31
Originariamente inviato da Lu(a




...bhè?


...dati...veri dati...


...e allora? cioè, e con questo?

Per riflettere. Per tenere sempre in mente che le cose non sono mai così semplici come te le presentano al tg in un servizio di 5 minuti. Che il volto spavaldo di Bush significa tante cose...
Solo per farsi qualche domanda in più e non riposare sugli allori. :)

Lu(a
20-02-2003, 13.20.09
Per me possono fare ciò che vogliono, l'america la francia la germania l'italia quei paesi lì (che mi fanno pure un po schifo, oh, mica tuttii posti son belli), la guerra non mi spaventa se tutto va male, se tutto si mette male a suicidarsi non ci vuole niente, faranno uso di armi atomiche, chiedo solo che la morte sia istantanea, non voglio soffrire...

exion
20-02-2003, 13.23.26
Originariamente inviato da Lu(a




...bhè?


...dati...veri dati...


...e allora? cioè, e con questo?


Con questo si vuol ricordare che spesso molti dati oggettivi e incotestabili vengono messi sotto silenzio, o ignorati, o palesemente taciuti, perché scomodi.

exion
20-02-2003, 13.24.35
Originariamente inviato da Lu(a
Per me possono fare ciò che vogliono, l'america la francia la germania l'italia quei paesi lì (che mi fanno pure un po schifo, oh, mica tuttii posti son belli), la guerra non mi spaventa se tutto va male, se tutto si mette male a suicidarsi non ci vuole niente, faranno uso di armi atomiche, chiedo solo che la morte sia istantanea, non voglio soffrire...


:eek::eek::eek::eek::eek:

ma dici davvero o fai lo Sgarbi della situazione???? :confused: :eek:

Frequency
20-02-2003, 13.26.07
Originariamente inviato da Lu(a
Per me possono fare ciò che vogliono, l'america la francia la germania l'italia quei paesi lì (che mi fanno pure un po schifo, oh, mica tuttii posti son belli), la guerra non mi spaventa se tutto va male, se tutto si mette male a suicidarsi non ci vuole niente, faranno uso di armi atomiche, chiedo solo che la morte sia istantanea, non voglio soffrire...

scusa ma leggendo la tua affermazione mi è venuta un' esclamazione istantanea e te la riporto pari pari....

Ma che cazzo di discorsi sono?:rolleyes: :rolleyes: :rolleyes: (N)

Lello
20-02-2003, 13.45.53
Originariamente inviato da Stalker


Grande Lello. :) Sto provvedendo a diffondere.
:) Bentrovato Stalker... (F)

Trinity
20-02-2003, 13.52.59
Originariamente inviato da Lu(a
Per me possono fare ciò che vogliono, l'america la francia la germania l'italia quei paesi lì (che mi fanno pure un po schifo, oh, mica tuttii posti son belli), la guerra non mi spaventa se tutto va male, se tutto si mette male a suicidarsi non ci vuole niente, faranno uso di armi atomiche, chiedo solo che la morte sia istantanea, non voglio soffrire...


:anger: Boccaccia mia statti zitta...quanto mi fanno incazzare certi discorsi.

davlak
20-02-2003, 16.01.22
Originariamente inviato da Lello
Prova di conoscenza sulla guerra all'Iraq

Ne sai abbastanza per giustificare la guerra contro l'Iraq?
No, ma non ha importanza perchè non la giustifico.
Mentre per quella in Afghanistan il discorso é totalmente diverso.

1. Domanda: Quale percentuale della popolazione mondiale hanno gli USA?
Risposta: il 6%
2. D: Quale percentuale della ricchezza mondiale possiedono gli USA? R. il 50%
embè? che é una colpa?

3. D. Quale paese ha le maggiori riserve di petrolio? R. L'Arabia Saudita
4. D. Qual è il paese che ha le seconde maggiori riserve di petrolio? R: l'Iraq
5. D. Quanto si spende ogni anno per i bilanci militari nel mondo? R: più
di 900 miliardi di dollari
6. D. Quanta parte di questa cifra è spesa dagli USA? R: il 50%
7. D.: quale percentuale della spesa militare degli USA assicurerebbe
l'essenziale per vivere a ciascuno sul pianeta, secondo le Nazioni Unite?
R.: il 10%, circa 40 milioni di dollari, la cifra richiesta inizialmente
per finanziare il nostro attacco all'Afganistan
8. D. Quante persone sono morte nelle guerre dopo la fine della seconda
guerra mondiale? R: 86 milioni
9. D. Da quando l'Iraq possiede armi chimiche e batteriologiche? R. Dai
primi anni '80
10.D. Queste armi l'Iraq le ha costruite da solo? R. No sia i materiali che
le tecnologie sono stati forniti dal governo USA insieme all'Inghilterra e
a multinazionali private.
11. D. Il governo USA ha condannato l'uso di queste armi contro l'Iran? R: No
12. D. Quante persone sono state uccise da Saddam nella città curda di
Halabja nel 1988? R: 5,000
13. D. Quanti paesi occidentali hanno condannato ciò all'epoca. R: Nessuno
14. D: Quanti litri dell'arma chimica agent Orange ha usato l'America in
Vietnam? R: 35milioni di litri.
15. D: Esistono collegamenti provati fra l'Iraq e l'attacco terroristico
dell'11 settembre? R: No
16. D: Qual è il numero stimato di civili morti accidentalmente nella
guerra del Golfo? R: 35,000
17. D. Quanti morti civili occidentali gli iracheni hanno provocato alle
forze occidentali durante la guerra del Golfo? R: 0
18. D: Quanti soldati iracheni in ritirata sono stati sepolti vivi dai
carri armati USA con gli aratri montati sul davanti? R: 6,000
19. D.: Quante tonnellate di uranio impoverito sono state lasciate in Iraq
e Kuwait dopo la guerra del Golfo? R.: 40 tonnellate.
20. D.: Secondo le Nazioni Unite quale è stato l'aumento percentuale dei
casi di cancro in Iraq fra il 1991 e il 1994? R: 700%
21. D.: Quanta della forza militare irachena ha dichiarato di aver
distrutto nel 1991? R: 80%
22. D.: Esistono prove che l'Iraq intenda usare le sue armi per altro che
la deterrenza e la difesa? R: No
23. D.: L'Iraq è oggi una minaccia per la pace nel mondo maggiore di dieci
anni fa? R: No

24. D.:Quanti morti civili ha previsto il Pentagono in caso di un attacco
all'Iraq nel 2003? R: 10,000
25. D.: Quale percentuale di questi saranno bambini? R: Oltre il 50%
26. D.: Da quanti anni gli USA sono impegnati in attacchi aerei sull'Iraq?
R.: 11 anni.
27. D.:Gli Usa e l'Inghilterra erano in guerra contro l'Iraq fra il
dicembre 1998 e il settembre 1999? R: No
28. D.: Quanti chili di esplosivi sono stati lasciati cadere sull'Iraq fra
il Dicembre 1998 e il Settembre 1999? R: 8 milioni.
29. D.: Quanti anni fa è stata introdotta la Risoluzione 661 delle Nazioni
Unite che impone sanzioni strette alle importazioni ed esportazioni
dall'Iraq? R.: 12 anni fa.
30. D.: Quale è stato il tasso di mortalità dei bambini nel 1989 in Iraq su
1000 nati? R: 38
31. D.: Quale è stato il tasso stimato di mortalità infantile in Iraq nel
1999 (su 1000 nati)? R: 131 (che rappresenta un aumento del 345%)
32. D.: Quanti iracheni si stima che siano morti entro l'ottobre del 1999
in conseguenza delle sanzioni delle Nazioni Unite? R: 1,5 milioni
33. D.: Quanti bambini iracheni si stima siano morti dal 1997 a causa delle
sanzioni del 1997? R: 750,000
34. D. E' stato Saddam a metter fuori gli ispettori dall'Iraq? R:No
35. D.: Quante ispezioni ci sono state in Iraq nel novembre/dicembre 1998?
R:300
36. D. Quante di queste ispezioni hanno avuto problemi? R:5
37. D. Gli ispettori che cercavano le armi hanno avuto libero accesso alla
direzione del partito Ba'ath? R.: Sì;
38. D. Chi ha affermato: "L'Iraq ha di fatto disarmato ad un livello senza
precedenti nella storia moderna"? R: Scott Ritter, il capo dell'UNSCOM, la
prima missione di ispettori delle Nazioni Unite in Iraq.
39. D. Nel 1998 quanta della capacità dell'Iraq posteriore al 1991 di
sviluppare armi di distruzione di massa gli ispettori delle Nazioni Unite
hanno preteso di aver scoperto e smantellato? R: il 90%
40. D. L'Iraq è disposto a permettere agli ispettori di tornare in Iraq? R: Sì
41. D: Quante risoluzioni delle Nazioni Unite Israele ha violato fino al
1992? R: Oltre 65;
42. D: Su quante risoluzioni delle Nazioni Unite a proposito di Israele
l'America ha posto il veto fra il 1972 e il 1990? R: più di 30.
44. D: Quanti paesi si sa che possiedono armi nucleari? R: 8
45. D.: Quante testate nucleari possiede l'Iraq? R: 0
46. D: Quante testate nucleari hanno gli USA? R: oltre 10.000;
47. D: Quale nazione ha usato le armi nucleari? R: gli USA

OK, questi sono argomenti validi.

48. D: Quante testate nucleari possiede Israele? R: Più di 400.

questa invece é un'argomentazione tendenziosa: se Israele non avesse il nucleare sarebbe stato raso al suolo già da un bel pezzo.
E un'altra domanda la faccio io: a chi spetta il compito di sensibilizzare l'opinione pubblica (se esiste) Irachena...alimentare un movimento interno di lotta al regime? sconfiggere la dittatura e dare vita a una nuova democrazia?

Lello
20-02-2003, 16.11.34
Originariamente inviato da davlak

No, ma non ha importanza perchè non la giustifico.
Mentre per quella in Afghanistan il discorso é totalmente diverso.

embè? che é una colpa?

OK, questi sono argomenti validi.

questa invece é un'argomentazione tendenziosa: se Israele non avesse il nucleare sarebbe stato raso al suolo già da un bel pezzo.
E un'altra domanda la faccio io: a chi spetta il compito di sensibilizzare l'opinione pubblica (se esiste) Irachena...alimentare un movimento interno di lotta al regime? sconfiggere la dittatura e dare vita a una nuova democrazia?
Non era mio intento proporre argomenti tendenziosi...
tanto meno sentimenti antisionisti....

comunque sullo scenario ci sono trattamenti fatti con due pesi e due misure...

Per l'ultima domanda spetta principalmente agli iracheni,
e all'opinione pubblica mondiale, con sensibilizzazione e...
sensibilità... :)

Le migliaia di morti procurati dagli embarghi, i tumori e le malformazioni certamente hanno oscurato una visione positiva dell'occidente...
ne hanno mostrato solo il volto sanguinario e vendicativo...
alimentando i fanatismi e i peggiori istinti...

scelte di ritorsione volute dai governi, osteggiate dai popoli, condannate dalla Chiese... tutte.

Bentornato in OT Blue Note :)

Lu(a
20-02-2003, 16.56.11
Originariamente inviato da exion



:eek::eek::eek::eek::eek:

ma dici davvero o fai lo Sgarbi della situazione???? :confused: :eek:


...è che mi rendo conto che non c'è niente da fare, Bush vuole la guerra? e che guerra sia, parlare non serve... tanto anche se deve farla da solo la fa....quindi, almeno per me, starò a vedere...

halduemilauno
20-02-2003, 18.20.24
Originariamente inviato da Lu(a
Per me possono fare ciò che vogliono, l'america la francia la germania l'italia quei paesi lì (che mi fanno pure un po schifo, oh, mica tuttii posti son belli), la guerra non mi spaventa se tutto va male, se tutto si mette male a suicidarsi non ci vuole niente, faranno uso di armi atomiche, chiedo solo che la morte sia istantanea, non voglio soffrire...


delirante

The_Prof
21-02-2003, 10.26.48
Originariamente inviato da Lu(a

...è che mi rendo conto che non c'è niente da fare, Bush vuole la guerra? e che guerra sia, parlare non serve... tanto anche se deve farla da solo la fa....quindi, almeno per me, starò a vedere...

Mi sembra strano che tu faccia queste considerazioni considerando la tua giovane età :confused:

Penso comunque che Bush non attaccherà senza il mandato dell'ONU, e che tutto si risolverà in via diplomatica con l'allontanamento di Saddam.

Ciao Lu(a :)

totore
21-02-2003, 10.36.48
...quando la memoria e' corta....

ATTACCO ALLA JUGOSLAVIA, 23 MARZO 1999:

QUANDO LA "SINISTRA" VA ALLA GUERRA
"Vorrei ricordare che quanto a impegno nelle operazioni militari noi siamo stati, nei 78 giorni del conflitto, il terzo Paese, dopo gli USA e la Francia, e prima della Gran Bretagna. In quanto ai tedeschi, hanno fatto molta politica ma il loro sforzo militare non è paragonabile al nostro: parlo non solo delle basi che ovviamente abbiamo messo a disposizione, ma anche dei nostri 52 aerei, delle nostre navi. L'Italia si trovava veramente in prima linea."
(On. Massimo D'Alema)
LA GARA PER IL PRIMO DELLA CLASSE
"Attacco contro Milosevic: fu il mio governo a dire sì"
di ROMANO PRODI*


http://www.kurts-smilies.de/lol.gif http://www.kurts-smilies.de/lol.gif http://www.kurts-smilies.de/lol.gif

darkchild
21-02-2003, 10.41.42
Originariamente inviato da The_Prof
[..]Penso comunque che Bush non attaccherà senza il mandato dell'ONU, e che tutto si risolverà in via diplomatica con l'allontanamento di Saddam.
Davvero sei così ottimista?
..a me sembra che ormai sia tutto deciso...si son mosse troppe cose...
Boh?!?
Spero che ad aver ragione sia tu

Ciao :)

Nothatkind
21-02-2003, 10.44.37
Grazie Lello, interessantissimo il tuo post di "prova di conoscenza" sull'Iraq. :)

;)

The_Prof
21-02-2003, 11.07.25
Originariamente inviato da totore
...quando la memoria e' corta....

ATTACCO ALLA JUGOSLAVIA, 23 MARZO 1999:

QUANDO LA "SINISTRA" VA ALLA GUERRA
"Vorrei ricordare che quanto a impegno nelle operazioni militari noi siamo stati, nei 78 giorni del conflitto, il terzo Paese, dopo gli USA e la Francia, e prima della Gran Bretagna. In quanto ai tedeschi, hanno fatto molta politica ma il loro sforzo militare non è paragonabile al nostro: parlo non solo delle basi che ovviamente abbiamo messo a disposizione, ma anche dei nostri 52 aerei, delle nostre navi. L'Italia si trovava veramente in prima linea."
(On. Massimo D'Alema)
LA GARA PER IL PRIMO DELLA CLASSE
"Attacco contro Milosevic: fu il mio governo a dire sì"
di ROMANO PRODI*


Quella contro Milosevic fu una guerra giusta e non denigrare l'allora governo di CS :D

Ciao :)

TyDany
21-02-2003, 12.32.06
Originariamente inviato da Paco
Grazie lello del post con le domande ;)

tydany
ma tu vai contro corrente
ma qual'è la corrente?
quella del governo?
qualla dell'Ulivo?
quella di rifondazione?
quale?
perchè almeno tutte queste correnti chi più che meno, la guerra non è la prima soluzione, anche se una guerra ha poco di risolutivo.

ciao

In realtà il controcorrente del titolo si riferiva alla corrente generale del forum ;)

TyDany
21-02-2003, 12.35.28
Originariamente inviato da totore
...quando la memoria e' corta....

ATTACCO ALLA JUGOSLAVIA, 23 MARZO 1999:

QUANDO LA "SINISTRA" VA ALLA GUERRA
"Vorrei ricordare che quanto a impegno nelle operazioni militari noi siamo stati, nei 78 giorni del conflitto, il terzo Paese, dopo gli USA e la Francia, e prima della Gran Bretagna. In quanto ai tedeschi, hanno fatto molta politica ma il loro sforzo militare non è paragonabile al nostro: parlo non solo delle basi che ovviamente abbiamo messo a disposizione, ma anche dei nostri 52 aerei, delle nostre navi. L'Italia si trovava veramente in prima linea."
(On. Massimo D'Alema)
LA GARA PER IL PRIMO DELLA CLASSE
"Attacco contro Milosevic: fu il mio governo a dire sì"
di ROMANO PRODI*


http://www.kurts-smilies.de/lol.gif http://www.kurts-smilies.de/lol.gif http://www.kurts-smilies.de/lol.gif

Già.....:rolleyes:

Kandran Kane
21-02-2003, 12.54.54
Originariamente inviato da The_Prof



Quella contro Milosevic fu una guerra giusta e non denigrare l'allora governo di CS :D

Ciao :)

[Saccent mode ON]
The Prof, sbaglierò ma questa battuta, mi sembra un pò presuntuosella :D :D :D
[Saccent mode OFF]

A volte la violenza fa bene. Un pò di sana violenza non guasta mai.

berlusconzio, ruttelli, d'ilemma, bertolotti e prrrrrrrrodi, secondo me sono amici da una vita. Si spartiscono i compiti come in una commedia di Goldoni, e poi entrano in scena(mi ispiro ad una teoria di Corrado Guzzanti, attenzione non quel pi@@a del padre comunistoide, alludo al figlio cabarettista e non solo). Sempre secondo me i succitati sono stati rovinati dagli uomini di marketing. "Scendere in campo", "Voglia di pace", "Voglia di sinistra", "voglia di destra" tutte boiate che servono soltanto a confondere le idee :D. Come in quella pubblicità della mediolanum, dove si vede il direttore che afferma e chiede fiducia nell'investire i "nostri" soldi nella sua banca e, mentre lo dice viene ripreso in un deserto dove, insieme a lui ci sono una poltrona e un portatile a mezz'aria. Vi fidereste a dare i soldi ad uno che si mostra "sfrattato"? :D :D

La questione della guerra non è molto diversa. Anni fa l'UNESCO investì un sacco di soldi e chiamò 7 giornalisti o 9(ora non ricordo), di altrettanti paesi diversi, e tra questi non ce ne era neanche uno italiano, perché diffondessero notizie vere che facessero cessare la guerra.

A me di tutta questa storia mi pesano solo quei 38 bambini su 1000 di cui si parlava nel post delle domande e risposte. Quelli mi pesano proprio.

Per quel che riguarda il thread, mi prendo un posticino a bordo strada e osservo le correnti e le controcorrenti. Come quel personaggio della canzone di Paolo Conte:
"Stava lì col suo sorriso
a guardar passare i tram
vecchia pista da elefanti
stesa sopra il macadam":)

Kandran Kane
21-02-2003, 13.14.45
Originariamente inviato da TyDany


In realtà il controcorrente del titolo si riferiva alla corrente generale del forum ;)

Dai Tydany, non credo che questo Forum sia "di sinistra". E' un forum libero.... ah ma aspetta, forse è per questo che lo definisci di sinistra? Libertà=sinistra :D :D :D

Però Tydany. Ci sono le MOD. Quindi potrebbe essere di destra. Rigidità di regole(sto scherzando ovviamente)= Destra giusto?

Da piccolo avevo un gioco che si intitolava "il piccolo guerrafondaio". Però mio padre è comunista. Sarò di sinistra o di destra?:D :D :D

Un attimo, per spiegare cosa intendo, vi posto una canzone scritta da un buon uomo, che purtroppo è scomparso in questi giorni. Il testo della canzone se non altro, fa comprendere quanto siamo vittime di un'informazione fuorviante.

DESTRA-SINISTRA
Tutti noi ce la prendiamo con la storia
ma io dico che la colpa è nostra
è evidente che la gente è poco seria
quando parla di sinistra o destra.

Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...

Fare il bagno nella vasca è di destra
far la doccia invece è di sinistra
un pacchetto di Marlboro è di destra
di contrabbando è di sinistra.

Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...

Una bella minestrina è di destra
il minestrone è sempre di sinistra
tutti i films che fanno oggi son di destra
se annoiano son di sinistra.

Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...

Le scarpette da ginnastica o da tennis
hanno ancora un gusto un po' di destra
ma portarle tutte sporche e un po' slacciate
è da scemi più che di sinistra.

Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...

I blue-jeans che sono un segno di sinistra
con la giacca vanno verso destra
il concerto nello stadio è di sinistra
i prezzi sono un po' di destra.

Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...

I collant son quasi sempre di sinistra
il reggicalze è più che mai di destra
la pisciata in compagnia è di sinistra
il cesso è sempre in fondo a destra.

Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...

La piscina bella azzurra e trasparente
è evidente che sia un po' di destra
mentre i fiumi, tutti i laghi e anche il mare
sono di merda più che sinistra.

Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...

L'ideologia, l'ideologia
malgrado tutto credo ancora che ci sia
è la passione, l'ossessione della tua diversità
che al momento dove è andata non si sa
dove non si sa
dove non si sa.

Io direi che il culatello è di destra
la mortadella è di sinistra
se la cioccolata svizzera è di destra
la Nutella è ancora di sinistra.

Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...

Il pensiero liberale è di destra
ora è buono anche per la sinistra
non si sa se la fortuna sia di destra
la sfiga è sempre di sinistra.

Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...

Il saluto vigoroso a pugno chiuso
è un antico gesto di sinistra
quello un po' degli anni '20, un po' romano
è da stronzi oltre che di destra.

Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...

L'ideologia, l'ideologia
malgrado tutto credo ancora che ci sia
è il continuare ad affermare un pensiero e il suo perché
con la scusa di un contrasto che non c'è
se c'è chissà dov'è
se c'é chissà dov'é.

Tutto il vecchio moralismo è di sinistra
la mancanza di morale è a destra
anche il Papa ultimamente è un po' a sinistra
è il demonio che ora è andato a destra.

Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...

La risposta delle masse è di sinistra
con un lieve cedimento a destra
son sicuro che il bastardo è di sinistra
il figlio di puttana è di destra.

Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...

Una donna emancipata è di sinistra
riservata è già un po' più di destra
ma un figone resta sempre un'attrazione
che va bene per sinistra e destra.

Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...

Tutti noi ce la prendiamo con la storia
ma io dico che la colpa è nostra
è evidente che la gente è poco seria
quando parla di sinistra o destra.

Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...

Destra-sinistra
Destra-sinistra
Destra-sinistra
Destra-sinistra
Destra-sinistra
Basta!

IrONia
21-02-2003, 13.30.46
Originariamente inviato da TyDany
http://www.sherlock-holmes.co.uk/image-search/eagle-flag.gif

...e non mi vergogno a dirlo, rispetto le idee degli altri e spero che gli altri rispettino le mie, questo perchè non si dimentichi l'11 settembre, perchè la si smetta di dare contro agli states solo per gusto di farlo, perchè non si guardino solo le colpe ma anche i meriti di questo colosso, perchè non si dimentichi il sacrificio umano che fecero per salvarci da Hitler (e trovatemi anche qui una ragione economica :rolleyes: :mad: ), questo perchè io sono con loro!

http://www.championawards.com/ribbon2.jpeg


ti diro' che orami il marcio c'è dappertutto da una parte e dall'altra ....se poi vogliamo guardare chi a fatto meno sbagli è un altro discorso..

comunque non me la sento di schierarmi ne pro ne contro.


ciaoo:D:D:D

Paco
21-02-2003, 13.52.49
non mi piace il tono scherzoso che si è preso in questo thread (N)

Kandran Kane
21-02-2003, 13.55.40
Paco se alludi a me, e penso che tu stia alludendo a me, ti chiedo scusa se mi hai trovato pesante. Ho voluto solo mitigare un pò le cose con qualche battuta, solo perché mi è parso che ci fossero dei toni "aspri".

Ma sono prontissimo a cancellare i post che ti danno fastidio, almeno quelli miei, si intende.

Con questo intendo dire che, non ce l'ho con nessuno dei forumisti presenti e non.

Vorrei solo precisare il mio dissenso da ciò che accade in questi giorni, e rafforzo la mia opinione sul fatto che, non posso capire ciò che accade dai quotidiani o dai tg italiani, perché tutti nessuno escluso sono di parte, sia essa politica o imprenditoriale.

Diavolo ma, fino a qualche anno fa, se ti compravi una merendina del Mulino bianco, finanziavi la guerra in Bosnia senza saperlo. Il 49% delle azioni della Barilla sono di W. Wurth, commerciante e produttore d'armi. Come diavolo faccio a fidarmi, quando accadono cose simili?

QUindi ripeto, tutte le mie battutacce, siano esse per i politici di destra, siano essi per i politici di sinistra, sono esclusivamente rivolte a loro. Se qualcuno di voi li apprezza, beh mi dispiace ma, ho diritto anche io di dire la mia. Ma sia chiaro, il fatto che me la prenda con i politici, non significa che me la prenda anche con chi simpatizza per loro.

Peace and Love
:) :) (B)

Paco
21-02-2003, 14.01.57
Originariamente inviato da Kandran Kane
Paco se alludi a me, e penso che tu stia alludendo a me, ti chiedo scusa se mi hai trovato pesante. Ho voluto solo mitigare un pò le cose con qualche battuta, solo perché mi è parso che ci fossero dei toni "aspri".

Ma sono prontissimo a cancellare i post che ti danno fastidio, almeno quelli miei, si intende.

sinceramente ho letto i post senza neppure accorgermi di chi li ha postati e non ricordo neppure chi ha postato i messaggi che mi hanno dato fastidio, cmq preferisco lasciar perdere il thread e non voglio assolutamente imporre agli altri quello che penso e che provo emotivamente ;)
passo e chiudo ;)

TyDany
21-02-2003, 14.24.02
Originariamente inviato da Kandran Kane


Dai Tydany, non credo che questo Forum sia "di sinistra". E' un forum libero.... ah ma aspetta, forse è per questo che lo definisci di sinistra? Libertà=sinistra :D :D :D

cut
[/B][/SIZE]
Pausa :o non hai capito, controcorrente al forum perchè il giorno in cui ho aperto il topi ne prolificavano sulla pace, avatar sulla pace, tutto sulla pace e nessuno a favore della guerra a Saddam, controcorrente per quello, indipendentemente da sx e dx ;)

Brunok
21-02-2003, 16.15.36
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...
Ma cos'è la destra cos'è la sinistra...

La pace è di tutti: di destra e di sinistra, è del tutto trasversale, è da persone intelligenti.

Ad esempio: uno può essere d'accordo a volte con ciò che dice Berlusconi o Bertinotti e viceversa. Non da partito preso, ma usando le proprie meningi. Non è detto che uno dei due abbia sempre ragione o sempre torto solo perchè si chiama in un certo modo e o appartiene ad una certa ideologia, ognuno può dire cose giuste o cose sbagliate a seconda delle cose e delle situazioni. Poi sta nella perspicacia dell'individuo analizzare e scegliere e soprattutto distinguere.

La guerra è di 4 imbecilli (N) (N) (N) (N) che si credono in grado di governare il mondo :mad: e finiscono per coinvolgere tutti, sia quelli di destra che quelli di sinistra.

Tutto sempre per sporchi interessi. :mad:
Basta vedere la Turchia: contratta il prezzo per dare le basi, contratta i miliardi di dollari. Così come quelle che si vendono nel più antico mestiere del mondo. E' per questo che tutto va a rotoli... di carta igienica! :mad:


(N)

drakula
21-02-2003, 16.37.03
Ma per favore....:mad:
Quando si ricorda l'11 Settembre si dovrebbe ricordare che una guerra di vendetta è già stata combattuta in AFGHANISTAN con migliaia di morti, anche civili, e la scusa era di andare a catturare Bin Laden, unico e solo colpevole per la strage delle Twins. NON E' STATO PRESO! E questo nonostante lo spiegamento di mezzi americano. Non l'hanno voluto prendere. COSA C'ENTRA l'Iraq????????? :mad: :mad: :mad:
Perchè sono musulmani? Perchè hanno Saddam? Perchè vogliamo andare a salvare i popoli oppressi da dittatori che non rispettano i diritti umani e hanno armi di distruzione di massa? Cos'altro?
Andiamo a bombardare tutti i paesi che non rispettano le risoluzioni ONU? Israele NON NE HA RISPETTATE 31!!!!! E nessuno si sogna di andare a bombardarli.
Smettiamola di essere ipocriti, tutti abbiamo il diritto di dire quello che pensiamo, però........
:mad:

Lello
21-02-2003, 18.39.33
Originariamente inviato da brunok


La pace è di tutti: di destra e di sinistra, è del tutto trasversale, è da persone intelligenti.

La guerra è di 4 imbecilli che si credono in grado di governare il mondo e finiscono per coinvolgere tutti, sia quelli di destra che quelli di sinistra.

Tutto sempre per sporchi interessi.
Basta vedere la Turchia: contratta il prezzo per dare le basi, contratta i miliardi di dollari. Così come quelle che si vendono nel più antico mestiere del mondo. E' per questo che tutto va a rotoli... di carta igienica!
Ottimo Bruno...(Y)
che vergogna la Turchia e quei 7-8 paesi dell'Est che appoggiano la guerra per qualche....
dollaro in più di elemosina.

Brunok
21-02-2003, 18.46.52
Si Lello, sentir che un paese sta negoziando l'uso di basi sul suo territorio a suon di miliardi di dollari, fa veramente vomitare specie se poi richiede aiuto difensivo a terzi, come nel caso Nato.

A quel punto è più degno di ammirazione anche chi pur trovandosi dalla parte sbagliata lotta almeno per un ideale. C'è comunque sia una differenza abissale. (N) (N) (N)

Lu(a
21-02-2003, 20.37.34
Originariamente inviato da brunok


:cut:

Tutto sempre per sporchi interessi.


(N)


...ma la guerra SI FA per interessi mica perchè gli va, non avrebbe senso sennò.

Stalker
21-02-2003, 20.44.42
Originariamente inviato da Lu(a



...ma la guerra SI FA per interessi mica perchè gli va.

Però chi la fa la giustifica sempre tirando fuori un lato "etico"... la lotta del bene contro il male...

Marco Redaelli
21-02-2003, 20.47.14
...a questo punto nn so + distinguere il bene dal mele...

...ma c'è davvero un bene e un male? un buono e un cattivo?...

Lu(a
21-02-2003, 20.50.15
...siamo tutti cattivi...c'è solo il male....


almeno per come la vedo io

Marco Redaelli
21-02-2003, 20.52.16
io invece sono buonissimo! :p:D:D

Stalker
21-02-2003, 20.52.20
Originariamente inviato da Lu(a
...siamo tutti cattivi...c'è solo il male....


almeno per come la vedo io

Cos'è il male, secondo te ?

Lu(a
21-02-2003, 20.57.52
è....il pensare per se stessi......lo scavalcare gli altri senza preoccuparsi di niente.....la voglia di emergere....il nostro costante deisderio/necessità di offesa e vendetta....l'essere furbi a tutti i costi...l'agire per interessi...

...il male è in tutti...tutti ci comportiamo così...chi + chi meno...

TyDany
21-02-2003, 23.08.40
Originariamente inviato da Lu(a
è....il pensare per se stessi......lo scavalcare gli altri senza preoccuparsi di niente.....la voglia di emergere....il nostro costante deisderio/necessità di offesa e vendetta....l'essere furbi a tutti i costi...l'agire per interessi...

...il male è in tutti...tutti ci comportiamo così...chi + chi meno...

Lu(a su questo sono quasi completamente daccordo con te, sai cosa ci manca sempre di più? Qual'è il valore che si sta perdendo e che IMHO è alla base di tutto? Il rispetto per il prossimo.

Lello
21-02-2003, 23.25.53
Originariamente inviato da TyDany


Lu(a su questo sono quasi completamente daccordo con te, sai cosa ci manca sempre di più? Qual'è il valore che si sta perdendo e che IMHO è alla base di tutto? Il rispetto per il prossimo.
Giusto.
E l'inuttabilità del male non può essere solo citata quasi ad alibi per non fare nulla...
io non credo che il mondo e l'uomo siano indistintamente cattivi..
non avrebbe senso più nulla...

un bimbo ed i suoi occhi possono spiegarci che il mondo è come lo sognamo...
se vogliamo....