PDA

Visualizza versione completa : Gangs of New York


Smart75
23-01-2003, 16.56.10
Ieri sera l'ho visto a Cinecittà... meno male che era una visione privata, altrimenti mi facevo ridare i soldi al botteghino! :mad:
Com'è caduto in basso Scorsese... non li fanno più i film di una volta...
La storia non regge, 3 ore di noia assoluta su una vicenda che interessa a malapena il popolo americano e quello irlandese (forse).

La colonna sonora è un plagio totale al Signore degli Anelli, almeno per i temi principali, e tutto il resto è di una piattezza assoluta.

Molto bella la scenografia e l'ambientazione, interamente realizzata a Cinecittà, di cui ho visto anche i set. Allucinante e perfetto il lavoro degli anziani artigiani che ancora lavorano negli studios.

Se non altro, la prima ora di film è di una violenza allucinante e di una crudezza esasperata. Nonostante questo, è la parte più bella, avvincente e interessante di tutto il film. Il resto è una noia mortale.

Bravissimi Cameron Diaz e Daniel Day-Lewis, Di Caprio ha la faccina troppo pulita per fare questi film, comunque non male anche lui. E un plauso ai nostri doppiatori, sempre i più bravi del mondo. Non altrettanto (secondo me) per i fonici, che a mio avviso hanno sballato completamente le ambientazioni. Bellissimi i colori.

Comunque, in finale, un film da vedere il mercoledì :D
O, meglio, in DVD a casa quando uscirà... affittato, non comprato.

Fatemi sapere :D

Seeya
S75

Paco
23-01-2003, 17.05.04
Vado a vederlo forse Venerdì e poi ne riparliamo. ;)

Una domanda:

Quanti paesi doppiano tutti i film importati?

Smart75
23-01-2003, 18.43.07
Pochi, perché quasi nessuno è in grado di farlo.
In genere mettono i sottotitoli :D

Anche perché il doppiaggio costa cifre da capogiro!!

Smart75
23-01-2003, 18.44.42
Tra l'altro, ho scoperto l'arcano della colonna sonora!!!

Il compositore del tema è Howard Shore, colui il quale ha composto la colonna sonora del Signore degli Anelli!!

BUFFONE!!

IrONia
23-01-2003, 20.30.08
di caprio...puaaaaaaaaa!!!:D:D:D

Marco Redaelli
23-01-2003, 20.41.21
(Y)

Lu(a
23-01-2003, 20.48.08
Non volevo andarlo a vedere, però la prima ora di violenza e crudezza a iosa mi interessa.

Paco
23-01-2003, 20.54.09
Originariamente inviato da Smart75
Pochi, perché quasi nessuno è in grado di farlo.
In genere mettono i sottotitoli :D

Anche perché il doppiaggio costa cifre da capogiro!!

Ecco appunto...siamo i più bravi perchè non abbiamo concorrenza...:D

Smart75
23-01-2003, 21.43.59
Io quando vedo un film non voglio guardare solo la parte bassa dello schermo per leggere le parole e perdermi tutto il resto (ovvero, il film).

E poi, il doppiaggio è un'arte. E non si improvvisa nulla.
Per questo non tutti sono in grado di farlo. Fidati.

Lu(a
23-01-2003, 21.49.42
Ferruccio Amendola (F)

http://www.filmup.com/personaggi/ferruccioamendola/img/famendola.jpg

...il doppiaggio è un'arte.

TyDany
23-01-2003, 21.54.22
Originariamente inviato da Lu(a
Ferruccio Amendola (F)





...il doppiaggio è un'arte.

Una voce un mito (Y)

Paco
23-01-2003, 22.07.29
Originariamente inviato da Smart75
Io quando vedo un film non voglio guardare solo la parte bassa dello schermo per leggere le parole e perdermi tutto il resto (ovvero, il film).

E poi, il doppiaggio è un'arte. E non si improvvisa nulla.
Per questo non tutti sono in grado di farlo. Fidati.

Infatti non metto in dubbio che il doppiaggio sia un arte. Con il DVD ho avuto la possibilità di fare un confronto e spesso il doppiaggio rovina un po' il film. Ho anche visto al cinema un film in lingua originale con i sottotitoli e l'ho gustato benissimo lo stesso, poi dipende dai gusti come al solito...è logico che vedersi un film in cui ci sono dialoghi a raffica è impossibile seguirli con i sottotitoli, ma di solito non ci sono...

exion
23-01-2003, 22.25.41
Originariamente inviato da Paco
Vado a vederlo forse Venerdì e poi ne riparliamo. ;)

Una domanda:

Quanti paesi doppiano tutti i film importati?

L'Italia e la Francia doppiano il 100% del materiale cine-televisivo che importano, e mi risulta che siano gli unici a doppiare la totalità assoluta di quanto va in onda in TV o dei film proiettati al cinema.
Sulla qualità si puo' dire una cosa curiosa: i francesi sono negati nel doppiaggio, ma proprio tanto, pero' stranamente doppiano benissimo i film italiani.
Al contrario, gli italiani sono senza ombra di dubbio i migliori al mondo (il loro livello di preparazione è quello di veri e proprio attori di scena) ma sono incapaci di doppiare bene i film francesi... boh!

Poi direi che a ruota segue la Spagna che doppia, credo, la quasi totalità del materiale importato.

Paesi francofoni come il belgio o la svizzera francese, non doppiano direttamente, ma riciclano il materiale già doppiato dai francesi, quindi anche per loro vale praticamente la quota del 100%.

E stesso discorso vale anche per i paesi latino-americani, che vivono basandosi molto sul materiale doppiato in Spagna. Siccome pero' in sud america gira parecchio materiale mai passato dalla Spagna, per loro la percentuale è decisamente piu' bassa.

I paesi di lingua inglese praticamente non doppiano nulla, perché tanto non ne hanno bisogno: la quasi totalità di quello che vedono in tv o al cinema è girato direttamente nella loro lingua. E sebbene l'accento americano risulti insopportabile ai britannici puri e duri, sarebbe curioso vedere un film americano doppiato da attori inglesi, o un telefilm australiano doppiato in slang californiano solo per correggere gli accenti....

Punto interrogativo sulla lingua portoghese che coinvolge Portogallo e Brasile. Non ho la minima idea di cosa facciano, se doppiano tutto o meno...

Per il resto, il nulla. Molti sottotitoli e versioni in lingua originale, e pedalare.


La cosa migliore alla fine penso che sarebbe doppiare e sottotitolare tutto, e sfruttare al meglio le tecnologie digitali, così in definitiva ognuno sarebbe libero di ascoltarsi il film nella lingua che vuole, con o senza sottotitoli.

Smart75
23-01-2003, 23.40.24
Ottima analisi :D

Ma torniamo IT, nessuno ha ancora sborsato per vedere il film?

exion
24-01-2003, 00.01.46
Io no, e mi chiedo se li sborsero'.....

Magari se lo danno al multisala giusto, vado a vedermelo col 3X1... Pago una volta ma vedo tre film.... uah ah ah :D :devil:

Smart75
24-01-2003, 00.42.47
Sarebbe una soluzione apprezzabile :D
Magari anche con o sconto del mercoledì sarebbe fattibile!

Paco
30-01-2003, 02.59.57
Originariamente inviato da Smart75
Ottima analisi :D

Ma torniamo IT, nessuno ha ancora sborsato per vedere il film?

Io ho sborsato i soldi stasera e sono soddisfatto. Non vedo l'ora che esca in DVD. :) Questo film ci mostra come la strumentalizzazione della fede porti solo a sangue. :(

Paco
30-01-2003, 03.11.46
Qualche foto:

http://www.gangsofnewyork.com/html/images/photos/photo_7.jpg
Sono i "Nativi", la gang di quelli che hanno servito la loro terra, e vogliono cacciare dal loro paese gli immigrati irlandesi


http://www.gangsofnewyork.com/html/images/photos/photo_6.jpg
Il "macellaio" fa uno spettacolo per intrattenere i suoi amici.

http://www.gangsofnewyork.com/html/images/photos/photo_4.jpg
Vediamo il grande Liam Neeson (Schindler's List, Star Wars-Episodio I), che nel film interpreta il padre del giovane Leonardo Di Caprio.

Doomboy
30-01-2003, 10.53.30
Ciao Smart :)

un pò caustico eh? :D

Scherzi a parte, non ho ancora visto il film, ma lo farò sicuramente, anche xchè ci recita una persona che conosco, quindi mi incuriosisce... comunque non mi aspetto un film memorabile!

Volevo davvero andarci mercoledì a vederlo, ma poi ieri sera ho avuto un pò di imprevisti lavorativi... forse ci vado nel week end, spero non siano soldi sprecati... ti faccio sapere :)

invernomuto
30-01-2003, 20.10.41
Tutto stà in quello che ci aspettiamo dal film che stiamo per vedere. Tante volte desideriamo a lungo di vedere un film...carichi di aspettative lo andiamo a vedere e....proprio tutta l'aspettativa non ce lo fà gustare come avremmo desiderato. Bisognerebbe andare al cine(o iniziare un libro, o ascoltare un nuovo album) con spirito libero da preconcetti ...quello che sarà sarà. E in quest'ottica a me Gangs of New York è piaciuto. Un bel film, una storia che scorre, e specie la prima battaglia è stata davvero molto ma molto bella, violenza e tutto.

Paco
30-01-2003, 20.32.06
Originariamente inviato da invernomuto
Tutto stà in quello che ci aspettiamo dal film che stiamo per vedere. Tante volte desideriamo a lungo di vedere un film...carichi di aspettative lo andiamo a vedere e....proprio tutta l'aspettativa non ce lo fà gustare come avremmo desiderato. Bisognerebbe andare al cine(o iniziare un libro, o ascoltare un nuovo album) con spirito libero da preconcetti ...quello che sarà sarà. E in quest'ottica a me Gangs of New York è piaciuto. Un bel film, una storia che scorre, e specie la prima battaglia è stata davvero molto ma molto bella, violenza e tutto.

Io invece non sono stato deluso dalle mie aspettative. ;)
Non capisco cosa intendi per "violenza e tutto"
Ciao

Magonicola
31-01-2003, 20.43.06
Personalmente sono un sostenitore del doppiaggio: il suono è un'artificio, come la luce sul set. Poi esistono buoni e cattivi doppiaggi: ho visto Amici Miei a Vienna doppiato in austriaco e la voce di Tognazzi era perfetta, ho visto Otto e mezzo su una Tv del Tirolo, anche quello doppiato in tedesco, e non perdeva le sue qualità. Sicuramente in Italia il problema della colonna sonora ha delle radici storiche nella scarsità dei riproduttori di suono nelle sale: durante il mix i nostri tecnici tengono sempre alto il parlato altrimenti pensano che le battute non arrivino agli spettatori. Anche il doppiaggio si sviluppa in Italia perché gli italiani, popolo di analfabeti, non sapevano leggere i sottotitoli e i film non avrebbero incassato....
Adesso vi saluto perché vado a mangiare. Ci sentiamo domani.
Grazie per la calda accoglienza
Magonicola

Paco
31-01-2003, 20.54.11
Originariamente inviato da Magonicola
Personalmente sono un sostenitore del doppiaggio: il suono è un'artificio, come la luce sul set. Poi esistono buoni e cattivi doppiaggi: ho visto Amici Miei a Vienna doppiato in austriaco e la voce di Tognazzi era perfetta, ho visto Otto e mezzo su una Tv del Tirolo, anche quello doppiato in tedesco, e non perdeva le sue qualità. Sicuramente in Italia il problema della colonna sonora ha delle radici storiche nella scarsità dei riproduttori di suono nelle sale: durante il mix i nostri tecnici tengono sempre alto il parlato altrimenti pensano che le battute non arrivino agli spettatori. Anche il doppiaggio si sviluppa in Italia perché gli italiani, popolo di analfabeti, non sapevano leggere i sottotitoli e i film non avrebbero incassato....
Adesso vi saluto perché vado a mangiare. Ci sentiamo domani.
Grazie per la calda accoglienza
Magonicola

Non metto in dubbio l'arte del doppiaggio e neppure la bravura dei doppiatori, ci mancherebbe...credo solo che sia difficile riprodurre le stesse atmosfere, quelle che il regista assieme ai suoi assistenti hanno cercato di creare.
ciao