PDA

Visualizza versione completa : considerazioni


Axtech
07-11-2002, 15.00.43
Ciao a tutti, leggendo qua e lÓ nel forum mi sto rendendo conto che le problematiche di Linux sono molteplici, a chi non funzia il lettore cd, a chi il modem, a chi la stampante, a chi la scheda video (io ho dovuto configurare manualmente la frq. del monitor perchŔ linux restava nero) ecc. ecc. E' chiaro che se stiamo leggendo e partecipando a questo forum siamo interessati ad un S.O. alternativo :D e che una volta risolti i problemi la soddisfazione Ŕ notevole, ma non sarebbe auspicabile un approccio un po' pi¨ amichevole da parte delle varie distribuzioni? Quando leggo "ricompilare il kernel" penso proprio di essere un ignorante assoluto e la frustrazione derivante fa si che poi sia costretto a ritornare al "vecchio" (W) .Scusate per questa parole forse inutili, spero con la dovuta caparbietÓ ed umiltÓ di riuscire ad utilizzare Linux con soddisfazione.
Lorenzo :confused:

Ibanez
07-11-2002, 21.12.23
Provo a risponderti io, da una parte hai ragione a dire questo ma considera anche cos'Ŕ Linux, Ŕ una versione free di un sistema operativo che tutto Ŕ tranne che user friendly per l'utente medio. Unix Ŕ pensato per essere potente ed efficiente non facile da usare. E linux non fÓ differenza in questo, anzi Ŕ un sisema operativo scritto da un hacker per la comunitÓ hacker.
Cmq le varie distibuzioni e tutta la comunitÓ si stanno muovendo per rendere + amichevole il sistema, e ti assicuro che leggendo un p˛ di documentazione non Ŕ per niente difficile.

Discorso a parte meritano le periferiche per le quali il + delle volte non si hanno i driver. Colpa dei produttori di hardware che non li fanno. Se considerassero il nuero di utenti che ha linux al momento forse si ricrederebbero (W) Quasi tutto l'hardware supportato da Linux Ŕ opera di reverse engineering della comunitÓ.

E cmq noto con piacere che le persone che popolano questa sezione del forum sono sempre maggiori......(Y)