PDA

Visualizza versione completa : Palladium e Longhorn, un'opportunità per Linux?


Pagine : [1] 2

exion
28-10-2002, 18.46.29
Microsoft ha annunciato che il suo prossimo Windows, nome in codice Longhorn, sarà il primo Windows a sopportare la tecnologia Palladium, un sistema anti-hacking e cracking implementato non piu' nei software ma direttamente nell'hardware del PC, sviluppato in collaborazione con Intel e AMD:

http://www.publiweb.it/pi/27061021.shtml

A parte i facili commenti del caso sul fatto che l'hardware è hackabile come il software (ricordate la Playstation? :D), che ne pensate?

Io credo che comunque MS dovrà fare un passo indietro, perché la cosa rischia di essere accettata veramente male dal mercato... Oppure...

Oppure Palladium potrebbe essere accettata benissimo dal mondo business, e malissimo da quello consumer... e quindi: vuoi vedere che con Palladium finalmente Linux potrebbe esplodere nel mercato home e diventare il punto di riferimento in ambito home/soho?

Lo scenario che immagino è una grande divisione di target: MS si ritroverebbe a conservare e ampliare parti di mercato nel mondo aziendale, ma a perderne seriamente sul mercato consumer dove a quel punto Linux dilagherebbe finalmente, superando probabilmente anche quei "difetti" che fino ad oggi ne hanno limitato la diffusione a una parte molto limitata del mercato home.


Vi faccio un esempio, un po' "fantapolitico" ma comunque plausibile:

fra due anni Pippo si compra un PC. Arriva a casa, lo accende, ci trova sopra preinstallato Windows Longhorn. Si collega a internet e scarica un mp3, clicca sul file per ascoltarlo e bum! Messaggio di errore microsoft: "l'utente non è autorizzato all'ascolto di questo file. Per ascoltare, clicca qui. Verrai reindirizzato su CdNow.Com per l'acquisto del brano".

Poi prova a installarsi il suo vecchio office 2000 regolarmente acquistato e... bum! Messaggio di errore: "La sua versione di Office è scaduta. La stiamo reindirizzando al sito di Microsoft dove lei potrà acquistare l'ultima versione di Office Longhorn".

Pippo comincia a inkazz***si ma non demorde. Prova allora a installare Apache per windows.... Bum! "Attenzione, questo software è Open Source! Windows e Intel scosigliano assolutamente l'utilizzo di software open source che mette in pericolo la tua sicurezza e forse anche la tua salute. Vuoi aprire www.microsoft.com per acquistare IIS?"

Pippo installa Netscape... Bum!!! "Windows Longhorn non funziona correttamente se Internet Explorer non è il solo e unico browser installato. Installare Netscape comunque?"

Pippo diventa rosso di rabbia, ma insiste. Riesce bene o male a installare la demo di Nero per longhorn. Un suo amico gli manda via email la crack... Pippo, un po' incoscientemente, la installa... Bum!!! Messaggio di windows: "Attenzione! Si sta provando ad installare un software di cracking illegale! I tuoi dati personali sono già stati inviati alle autorità di pubblica sicurezza, ti preghiamo di spegnere il PC e restare in casa ad aspettare che vengano ad arrestarti".

Quanto tempo credete che ci metterà Pippo per formattare l'HD e installarsi Red Hat 11 o Mandrake 13 o quello che ci sarà fra due o tre anni? E come lui altri milioni di persone?

Sembra che nessuno ricordi questo semplice teorema internettiano: se Napster diventa a pagamento, qualcuno lancia Morpheus e Napster chiude e fallisce.... E quando chiude Morpheus, arriva Kazaa... E siccome Kazaa è infarcito di spyware che divulgano le mie abitudini informatiche, ecco arrivare Kazaa Lite...
Questa è ovviamente solo una "metafora" della storia informatica piu' recente , ma è qualcosa su cui in molti ancora non si sono soffermati a riflettere....

Comunque se Palladium puo' davvero portare a una maggiore diffusione di Linux e dell'open source, io non posso che rallegrarmene.

parsifal
28-10-2002, 22.23.01
Complimenti per le previsioni, ecco perchè stò cercando di stidiare Linux da ora, in modo che tra qualche anno... non soffrirò del cambiamento, e poi openoffice per quello che devo fare io e solo più lento all'apertura di office micro$oft..però è gratis e non è poco
parsifal

Ibanez
28-10-2002, 22.54.59
In effetti le tue previsioni le trovo molto probabili (e spero che lo siano :) ). L'unico problema sarà se è possibile installare linux su questi nuovi pc in modo legale, senza far decadere la garanzia. Altrimenti mi compro uno sparc :)

Riguardo alla lentezza di Open Office rispetto all' Office M$ è vero ma i ragazzi del team di OO ci stanno lavorando. Diamogli fiducia e vedrete che ne verrà fuori un buon lavoro(Y)

exion
28-10-2002, 23.43.15
la questione e' questa ibanez: o il tanto decantato 'mercato' funziona e si autoregola, oppure vuol dire che il nostro sistema economico, il turbo-capitalismo come lo definisce qualcuno, e' un sistema marcio.

Io personalmente non vorrei mai comprarmi un PC nel cui hardware i produttori hanno gia' deciso cosa potro' installare e cosa no.

E' un po' come se la Ford mi vendesse la Focus dicendomi: attento, su questa macchina ci puoi portare tua madre, tuo padre, i colleghi di lavoro, ma non puoi portarci tua sorella, la tua ragazza e tanto meno il cane... E perche' mai? sulla mia macchina ci porto e ci faccio quello che voglio :)

Quindi l'idea che mi sono fatto e' che qualcuno dovra' offrire hardware non Palladium a chi Palladium non lo vuole. Su quel hardware non girera' Longhorn, ma in molti risponderanno: ''echissene, io c'ho Linux"

Quindi o un terzo produttore si inserira' dove AMD e Intel non arrivano, o AMD e Intel stesse dovranno diversificare la produzione in due linee distinte, una con Palladiun e una senza.

Le due ipotesi sarebbero accettabili. Quello che non sarebbe accettabile e' che Microsoft, AMD e Intel decidano di inondare il mercato di uno standard unico senza alternative. Sarebbe uno scenario orwelliano, da '1984', e penso che la cosa gli procurerebbe non pochi guai dal punto di vista dell'antitrust per altro.

Ibanez
28-10-2002, 23.54.09
Oh il mercato è marcio e come, e la M$ sono secoli che cerca di imporre standard unici.
Se questa vlta ce la fà sarà la sua fine, la gente non è così stupida come credono.
Se i produttori venderanno solo pc palladium o con linux preinstallato non lo so, ma resta il fatto che il prossimo windows in casa mia non ci entrerà. Se esiste solo quello vado su altre architetture e abbandono il pc.
L'antitrust penso anch'io che si farà sentire ma finora non è che sia servito a molto......

Manlio
29-10-2002, 09.22.45
Io non riesco mai a capire la politica suicida della Microsoft... prima il processo antitrust, poi linux che poco a poco li scalza dalla loro forte posizione nel mercato... ed ora che fanno?
si preparano il cappio da soli con Palladium, lei, AMD ed Intel...
io penso che oltre allo scenario già prospettato verranno fuori e si affermeranno anche produttori alternativi di CPU, magari finora rimasti in ombra oppure nuovi, che se ne sbatteranno di Palladium... e faranno l'affare della loro vita!
Insomma, in tutto ciò ciò che mi delude è che l'AMD abbia aderito a questa politica, essendo io un suo gran sostenitore (ma il mercato è il mercato...) e spero che ne escano tutti e tre così scottati da non provarci mai più ad imporre le loro scelte a noi...

Ma sicuramente Linux avrà la sua grande vittoria...
e alla Microsoft toglieranno la sedia sotto i piedi... (F)

Ibanez
29-10-2002, 09.27.55
In effetti la loro politica è un pò strana e alla M$ sanno benissimo che senza pirateria il mercato di computer non si sarebbe mai affermato. Quindi o si sono totalmente rincretiniti e pensano che senza windows la gente non possa vivere (bah....) o hanno le loro carte da giocare, e questo è peggio

Manlio
29-10-2002, 12.13.43
Originariamente inviato da Ibanez
o hanno le loro carte da giocare, e questo è peggio

mi sono sempre chiesto quali siano... o non sanno giocare o hanno delle carte di m***a! (N)

exion
29-10-2002, 12.45.47
Originariamente inviato da Ibanez
In effetti la loro politica è un pò strana e alla M$ sanno benissimo che senza pirateria il mercato di computer non si sarebbe mai affermato.


Senza pirateria, probabilmente in questo momento staremmo tutti usando PC derivati da architetture come l'Amiga o l'Atari ST, perché nessuno mi toglierà dalla testa che se a cavallo tra fine degli anni '80 e inizio '90 si sono affermati i compatibili IBM, è soprattutto dovuto alla maggior facilità con cui si poteva copiare il software.

Della politica sucida di M$ tutto è molto chiaro. La loro politica è sempre stata quella di un giocatore di poker molto astuto e avido. Bluffi sempre, qualsiasi carta tu abbia in mano, bluffi. Che loro abbiano delle scartine, o un full d'assi, bluffano comunque. Alla fine se vincono, spennano tutti i loro avversari. Se perdono, non importa, perché tanto sanno che al prossimo giro ricominciano a bluffare. E un giro in cui spennano tutti arriva sempre prima o poi... E' la politica di chi alle spalle ha così tante risorse, da poter sempre giocare al raddoppio anche quando perde. Quando poi arriva la volta che vince copre le perdite e realizza pure degli utili......

Riguardo a AMD... Beh, credo che in questi anni ci siano stati molti atteggiamenti "ideologici" riguardo a questa azienda, che alla fine è sempre solo una multinazionale che fa prima di tutto i suoi interessi, e fa credere di fare gli interessi dei suoi consumatori col marketing.
Indubbiamente le cpu AMD degli ultimi anni sono state dei gioiellini rispetto a delle "robe innominabili" come i celeron e altri della famiglia Intel.

Però saprete tutti come me che AMD sta attraversando non pochi problemi finanziari, e soprattutto sono di nuovo in affanno nella rincorsa su Intel, per cui temo che potremmo vederne delle belle, o meglio delle brutte, nei prossimi mesi.

Io ho sempre abiurato Intel: a parte il mio primo PC, un 486, ho poi avuto un Cyrix (arghhh!!! che avventura! :p), e poi solo AMD. Adesso ho una mobo a cui riusciro' ancora a mettere fra un paio di mesi un XP 2100+, poi mi toccherà cambiare mobo e cpu, e a quel punto mi riterrò libero di tornare anche a Intel, perché temo che AMD avrà un crollo di qualità da qui a pochi mesi. Se mi sbaglio, tanto megli! :D

ekerazha
29-10-2002, 19.51.16
che previsioni catastrofiste :D io invece userò Windows Longhorn con il crack anti-palladium (possono esserci tutte le protezioni hardware che vuoi, ma se il software non le supporta, nisba ;))

exion
29-10-2002, 22.23.20
si, hai ragione, catastrofiste, ma con l'aria che tira....

Comunque disilluditi: se passa Palladium, non basterà una semplice cr@ck, perché se crakki il software, l'hardware si rifiuta di eseguire il codice, a questo serve Palladium, altrimenti che lo implementavano a fare? :D

Oltre alla crack ci vorrà probabilmente anche qualche dispositivo hardware, come succedeva con la playstation. Solo che un conto è aggiungere un chip da quattro soldi sulla psx, un'altra cosa è aggiungere un componente a una mother board...

Ibanez
29-10-2002, 23.05.10
Presumo "basterà" un bios modificato, come hanno fatto sull'xbox (magari per ogni periferica). E quindi crackarlo farà decadere la garanzia, per questo che se il palladium và in porto i pc non li uso +, passo ad altre architetture, e sono in tanti a pensarla come me.

exion
30-10-2002, 00.15.40
Ecco qui mi hai dato un'informazione utile: so che Xbox è stato crakkato, ma non sapevo con quale tecnica :D

Altra archittetura, si si, altra architettura... Linux per z80, si puo'? :D :D :D

Ve l'immaginate il buon vecchio pinguino sul CBM64 o su MSX? uah ah ah :D :D

exion
30-10-2002, 00.29.16
oppure anche un bel Mac G4 con linux...............

Ibanez
30-10-2002, 07.56.31
Le protezioni hardware devono pur essere gestite da qualche software, quindi si delega il bios (della perifrica) a farlo. Solo che sarebbe un hack non alla portata di tutti (in quanti sanno aggiornae un bios?), e cmq non credo sarà facile come aggiornare il bios di sistema ma credo che lo stesso vada bypassato in qualche modo.
Linux sul G4 non gira male, cmq c'è anche l'ottimo MacOsX che non è TCPA compliant e quindi in molti si butteranno su quello.

exion
30-10-2002, 10.56.01
Ho trovato un ottimo articolo su TCPA e Palladium qui (purtroppo in inglese):

http://www.cl.cam.ac.uk/~rja14/tcpa-faq.html

Lo scenario che vi è descritto è ancora piu' buio e pessimista di quello che ho immaginato io.

Personalmente posso solo dire che se non ci sarà una massiccia reazione negativa a questo progetto nazistoide di Intel e M$, io vendo pc, macchina, vestiti e casa con tutto quello che c'è dentro e vado a fare l'eremita sui colli liguri, in mezzo alle pecore e ai cinghiali.........

Ibanez
30-10-2002, 11.47.00
Non è una bella prospettiva quella di andare a far l'eremita :D

Cmq possono fare quello che vogliono con i pc, ma è il mercato a decidere e dubito che una stronzata del genere sarà accettata di buon grado dai consumatori.
Quanti spendono un milione per scriversi le letterine a casa con Office? Non vendi pc in cui non è possibile piratare software..........

exion
30-10-2002, 12.11.24
Stessa faq su TCPA di cui sopra, ma questa volta in italiano:

http://www.complessita.it/tcpa/

Ti assicuro che il paesino di cui erano originari i miei nonni sui monti tra liguria, francia e piemonte non è affatto male: ottimi prodotti della terra, funghi a volontà, latte fresco non pastorizzato, formaggi deliziosi, aria pura e tranquillità quasi tutto l'anno, a 45 minuti dalla costa azzurra e da Sanremo, 500 anime in estate, si e no 40 in inverno...

E in casa lì non abbiamo manco il telefono perché non ce lo abbiamo mai fatto mettere! I cellulari prendono da schifo... Io ci sto pensando seriamente... Se vuoi ti subaffitto il mio capanno degli attrezzi sopra al fiume :D :D :D
Affitto popolare: due chili di patate e una trota al mese :D :D :D

Se è vero come ho letto da qualche parte che alcuni produttori di distribuzioni Linux stanno lavorando per rendere Linux TCPA compliant, siamo fottuti....

Ibanez
30-10-2002, 23.16.59
Linux non può essere compatible con il palladium altrimenti la licenza gpl e tutte quelle cose sulla libertà non avrebbero senso non trovi?

Ok, se va in porto il palladium ci trasferiamo da te:D

Ma secondo te quante persone comprerebbero un pc palladium? Forse tutti quelli che di informatica stanno veramente a zero, e lo butterebbero 5 min dopo averlo provato.

exion
30-10-2002, 23.52.27
Si, è quello che spero anch'io, una levata di scudi di massa, ma come ho già detto in altro luogo, sono ormai molto sfiduciato sul genere umano...

Sto leggendo molto materiale su TCPA e Palladium in questi giorni, e tendo a rivedere le mie ipotesi inziali in chiave pessimistica.

Se prima tendevo a vedere una separazione tra mercato consumer e business, con una prevalenza di Linux nel primo e di Windows nel secondo, adesso comincio a pensare che potrebbe verificarsi qualcosa di piu' grave: una separazione netta di Internet in due reti, impermeabili l'una all'altra, una parte per i ricchi, e l'altra per i poveri. Sulla prima scorreranno milioni di dollari e tecnologie avanzatissime regolate da rigide regole commerciali, sull'altra si andrà avanti con la stessa logica con cui si va avanti adesso, ma con mezzi finanziari significativamente inferiori e una visibilità minima.

Uno scenario del genere da un lato non mi dispiacerebbe. L'"Internet dei poveri" potrebbe diventare una specie di di rete underground, mossa dallo stesso spirito che muoveva a suo tempo le BBS, dove la mancanza di mezzi veniva bilanciata da effervescenza continua di idee e proposte sempre nuove.

Dall'altra parte però sarebbe la morte di un sogno, della "rivoluzione digitale" intesa non come modo di far piu' soldi, sempre di piu' e a ritmi sempre piu' frenetici, ma intesa come modo di mettere in contatto le persone e le loro idee nella maniera piu' libera possibile.

Mamma mia... in 'sti giorni la vedo davvero nera... Ma poi penso ai prati, ai boschi e alla pecore e mi ripiglio!! :D :D :D :D

Ibanez
31-10-2002, 08.40.15
Questa storia del palladium mi convince sempre meno:
sia intel sia amd, hanno aperto le loro linee di sviluppo per essere in pieno supportate da Linux. Poi Ibm supporta il pinguino, offre soluzioni basate su Linux ma è tra i sostenitori del Palladium, ci sono un pò troppi piedi in due scarpe non trovi? Di esempi di questo tipo posso portartene tanti altri (cazzarola non trovo i link, ma se ti fai un giro in rete li trovi di sicuro).
Credo che questo palladium sia semplicemnete un buco nell'acqua, e che la M$ dovrà correre ai ripari una volta progettato.

Manlio
31-10-2002, 12.27.49
Originariamente inviato da Ibanez
Credo che questo palladium sia semplicemnete un buco nell'acqua, e che la M$ dovrà correre ai ripari una volta progettato.

lo credo anch'io... :D :D :D :D

exion
31-10-2002, 13.28.49
Ragazzi, spero davvero che abbiate ragione....

Io sono preoccupatissimo dall'economia occidentale, con questi continui tentativi di creare un sistema in cui le aziende determinano e controllano al 100% i consumi delle persone, mentre invece dovrebbero essere le esigenze delle persone a guidare la produzione, come per altro avviene con l'Open Source.
E il campo informatico, seguito a ruota da quello alimentare, al momento è quello in cui si risente di piu' questo attacco...

Voglio davvero sperare con tutto il cuore che il mio pessimismo sia solo un'allucinazione, un brutto sogno da cui svegliarmi presto.....

newuser
02-11-2002, 07.57.12
Mi sembra che negli ultimi anni il marketing Microsoft abbia sempre spinto in due direzioni precise:

- allargare il proprio mercato, cercando di attrarre un numero sempre maggiore di utenti/clienti/sviluppatori, senza badare troppo al problema della pirateria quanto alla diffusione delle soluzioni proposte. MS ha reso uno standard Msdos e Win superando cp/m, mac-os e os-2, ha integrato in tutti i suoi os da Wfw 3.11 il proprio protocollo di rete relegando novell & c. ai margini, ha creato una suite di prodotti come office in grado di soppiantare tutti gli altri leader o concorrenti di mercato, ha integrato il browser nell'Os (anche) per disinnescare la minaccia di Netscape e oggi sta lanciando .Net destinata ad avere supporto anche su Linux.

- in questa massa sempre più grande, Ms cerca progressivamente di accrescere il proprio fatturato, spostando sempre più in alto la soglia di difficoltà con cui si può ottenere software senza legittima licenza. Diversi anni fa richiedeva una percentuale ai produttori licenziatari in base al numero di pc venduti, ma la pratica venne dichiarata fuori legge. Da allora è nata la cd-key, poi le black list nei service pack, oggi la Wpa e l'affitto del software.

La futura integrazione di Longhorn mi sembra credibile sotto questo aspetto: un sistema in più per vendere più licenze software. Se però i Pc longhorn fanno girare solo software certificato (cioè con certificato digitale valido) allora assisteremmo a un taglio con il passato netto e totale non nell'architettura hardware quanto nel software. Abbiamo appena lasciato ms-dos e win16, ia-32 è lo standard da 13 anni a questa parte: non è possibile in 3-6 anni buttare tutto (e intendo tutti i file binari non certificati oggi presenti) e cominciare da zero. E' però certo il supporto che otterrebbe da parte di tutti gli sviluppatori che operano sul mercato, meno sicuro quello dei produttori hw.

Longhorn è una direzione che viene presa ma a lungo termine e (spero) con la necessaria compatibilità all'indietro. Microsoft si sarà già coperta le spalle da un eventuale insuccesso e Linux difficilmente potrebbe approfittare di questa eventualità. Posso solo sperare che tutti gli sforzi della comunità open-source possano essere sufficienti a far evolvere Linux ancora per gli anni a venire... l'idea di rimanere senza il pinguino mi spaventa parecchio.

Ibanez
03-11-2002, 11.53.48
Ma pensi davvero che possano eliminare Linux così facilmente? Ricordati la legge, nessuno può impedirti di installare qulcosa sul TUO computer, la M$ può fare quello che vuole, ma Linux devi potercelo installare. Altrimenti M$ perde un sacco di utenti e gli Apple cominceranno a costare come dei computer normali..............

rikyxxx
03-11-2002, 12.09.42
Bhe, gli apple non potranno mai costare come dei computer assemblati; hanno dei costi di progettazione e realizzazione che devono pur ammortizzare.

Cmq sono d'accordo con ibanez, di sicuro linux non sparirà per palladium; prima di tutto perchè GNU/linux esiste anche per altre architetture, proprio come la PPC per esempio (cioè ancora mac) e poi perchè nessuno può vietare la vendita di computer "x86-non-palladium" (magari basati sul C3 di via, che non è granchè, ma per giocare ti puoi sempre comprare una console...).


rikyxxx

lucyfer_ina
03-11-2002, 14.07.07
ho letto con interesse tutto il 3d e condivido tutto quello ke ha scritto exion, anke in materia economica

in effetti mi sembra che il mondo inofrmatico si preoccupi troppo poco del progetto palladium

sto incominciando pertanto ad imparare ad usare linux, ma se l'hw sarà blindato, temo difficoltà x il mondo dell'open source

a parte intel e amd che hanno aderito al progetto, su hacker magazine si fa riferimento ad un terzo produttore, transmeta.............

resta poi anke apple, che cmq sarà sempre meglio di palladium

l'alternativa dell'eremitaggio senza tecnologia, mi pare invece francamente deprimente, anke xkè le pecore non presentano grandi attrattive

ciao exion , è un piacere incontrare presone come te
(Y)

Ibanez
04-11-2002, 00.54.18
Originariamente inviato da lucyfer_ina

a parte intel e amd che hanno aderito al progetto, su hacker magazine si fa riferimento ad un terzo produttore, transmeta.............

resta poi anke apple, che cmq sarà sempre meglio di palladium


Transmeta? Questa non la sapevo proprio, per chi non sapesse cos'è è un'azienda che produce processori, in cui lavora Linus Torvalds (il creatore e attuale mantainer di Linux).
Non so se gioire o piangere:confused:
Ti riferisci x caso ad hacker journal? se si la fonte non è che sia delle migliori.............

rikyxxx
04-11-2002, 13.53.22
TRansmeta, fondata da Paul Allen (co-fondatore di MS) produce buoni porcessori (i crosue) per pocket-pc e sub notebook, ma per i desktop sono meglio (o meno peggio) i C3 di via...

rikyxxx

exion
04-11-2002, 14.24.40
La fonte non è delle migliori, sono d'accordo. Non ho letto l'articolo in questione ma mi chiedo se la redazione di Hacker Journal non abbia preso una cantonata: sul web infatti è possibile trovare su diversi forum alcuni interventi proveniente da personale Transmeta (tra cui lo stesso Torvalds) dove il dominio dell'email di origine è "@palladium.transmeta.com", ma personalmente credo si tratti di una coincidenza e non di una relazione con il Palladium di M$.

Per il resto su Internet non ho trovato altri riferimenti a implicazioni dirette di Transmeta in Palladium/TCPA. Tuttavia è anche vero che alla Transmeta sono noti per la segretezza con cui coprono i loro progetti.

Rimane anche il fatto che Linus Torvalds è dipendente della Transmeta, non è un manager che ne influenza le scelte aziendali.
Per altro lui dice, nella sua autobiografia (lettura che consiglio a tutti, davvero bella) che si ritiene libero di lasciare la Transmeta qualora questa dovesse interferire coi suoi progetti legati a Linux. In pratica, scelte aziendali di Transmeta e scelte personali di Torvalds non vanno confuse.

E' comunque del tutto plausibile che Transmeta si allinei al progetto TCPA. Plausibile, ma non necessariamente probabile, non so se cogliete la sottile differenza... :-)
Sul sito di Transmeta ho trovato tuttavia questa frase:

"Transmeta enjoys a strong relationship with Microsoft and actively collaborates with customers and WHQL to achieve certifications on all Microsoft operating systems"

Il che significa che, ebbene sì, se Transmeta desidera che i suoi chip siano "Longhorn Certified" dovranno anche essere TCPA/Palladium compliant.......

Ho provato sul sito del consorzio TCPA a vedere la lista delle aziende che si stanno aggregando al progetto. Il documento è riservato...
Argh !!!(W) Non vogliono neanche farci sapere chi aderisce e chi no.

Per fortuna qualcuno è riuscito a metterla online comunque, la trovate qui:

http://antitcpa.alsherok.net/tcpalist.php

Non c'è traccia né di Transmeta né di Via, ma in compenso c'è la Motorola, oltre ovviamente alla IBM che è tra i fondatori del consorzio... e addio PowerPC....

rikyxxx
04-11-2002, 17.01.14
Ci può anche stare tutto il mondo, ma se non c'è la Apple i Mac rimangono palladium-free.

rikyxxx

lucyfer_ina
04-11-2002, 17.06.08
la fonte è hacker journal e non si tratta di un vero e proprio articolo ma di un inserto informativo allì interno delle news

il nome di transmeta circola a livello voci di corridoio

Klapaucius
04-11-2002, 18.02.28
ma tutto questo sarà valido anche per gli assemblati ?

exion
04-11-2002, 19.37.37
rikyxxx, touché, hai ragione... Se Apple non applica TCPA, Motorola a chi vende i PPC?

Però la si puo' vedere anche in senso inverso: se Motorola si mette a produrre solo PPC con integrato TCPA, Apple a quel punto da chi compra le CPU?

Tutto questo è davvero interessante, le implicazioni possibili sono davvero molteplici....

Per Vito : che CPU monti su un assemblato? Un AMD oppure un Intel...
Che OS installi su un assemblato? Nel 85% dei casi Windows... Quindi sì, vale soprattutto per gli assemblati!

Intanto ho trovato questo bel articolo sulla home di Wintricks oggi:

Articolo su UMTS (http://www.zdnet.it/zdnet/jumpNews.asp?idChannel=174&idNews=156229&idUser=0)

Se l'UMTS dovesse davvero fare un flop, sarà un flop che farà taaaaaaaanto rumore, piu' un tonfo catastrofico che un flop, viste le risorse ingenti investite da colossi come Tim, Vodafone, etc... :o

Potrebbe essere d'esempio per quelle troppe aziende della new economy che tentano di rifilare alla gente quello che solo i manager delle aziende credono che la gente voglia.
Si riallaccia molto bene a un post un po' piu' su nel 3d: produrre cio' di cui la gente ha bisogno, non forzare la gente col marketing a consumare cioè che le aziende decidono debba essere consumato..... :wall:

Ibanez
04-11-2002, 20.07.13
Ragazzi stiamo tutti qui a preoccuparci del palladium, ma avete pensato a quello che comporterebbe in ambito professionale? Secondo voi tutte le aziende che hanno sistemi unix staranno a guardare e spenderanno miliardi perchè M$ ha deciso così?
Tutti i server Linux+Apache? Vi ricordo che sono i + diffusi
Che fanno spendono una marea di soldi perchè lo ha deciso M$?
E le università dove le lasciamo? I sistemi unix sono d'obbligo in un'università informatica (non vi dico linux visto che si hanno i sorgenti......). Come fanno ad insegnarti come funziona un s.o.? Con windows????????
E poi non dimentichiamoci che Ibm ha investito tanto su linux, e lo fornisce preinstallato nei suoi hardware, che fà butta tutto al vento?
Molte aziende credo stiano nel progetto Palladium perchè vogliono vedere che direzione prende, e cercare di indirizzarlo dove conviene a loro.
Resta fuori la sun che stà producendo pc di fascia bassa con Linux preinstallato.
La apple non entrerà nel palladium vista la sua attuale apertura all'open-source (il kernel di MacOsX è stato rlasciato con una licenza Open-source), anzi a mio avviso se tutto andrà in porto nelle peggiori delle ipotesi, si troverà nella posizione di sistema di massa, e diventerà il riferimento nei sistemi desktop.

rikyxxx
04-11-2002, 21.00.17
Exion, a parte che è difficle che un fornitore imponga il suo volere su un compratore, ma ti ricordo che Apple fa anche (e sopratutto) il S.O. delle sue macchine.

Non ci sarà nessuna protezione se Jobs e soci non la implementano nel Mac-OS.

A proposito di mac-os, provatelo (se non l'avete già fatto) perchè è fenomenale (Y)


rikyxxx

exion
05-11-2002, 18.00.45
E' difficile che un fornitore imponga il suo volere ad un compratore, ma è anche facile che un fornitore decida di non fornire piu' :)

Io spero che Ibanez abbia ragione, lo spero davvero tanto.... Linux mi piace, lo uso (sto scrivendo in questo momento stesso dal mio PC linux) ma francamente sarebbe un trauma per me rinunciare a Windows. Di 100 cose che posso fare con Windows, solo 30 riesco a farle anche su Linux. E' vero che quelle 30 le faccio molto meglio che su Windows, ma quelle altre 70 per me sono irrinunciabili.... :o

Allora piuttosto davvero passo a Mac OS, anche se devo dire che è da anni che conosco gli apple e che ho occasione di smanettarci sopra occasionalmente ma i Mac a me non vanno proprio giu'... bah, bisognerà accontentarsi :D :D

rikyxxx
05-11-2002, 20.42.06
Mi sembra surreale che IBM e motorola decidano di smenarci quattrini per fare un paciere a M$...

Tornando a linux il problema è che purtroppo mancano ancora troppi programmi importanti (e non mi riferisco certo a Office, explorer, outlook e tutta l'accozzaglia di Zio Bill...) altrimenti per me non ci sarebbero problemi a rimuovere windows completamente.

Quale programma "serio" di riconoscimento ottico dei caratteri (come FineReader o Omnipage) c'è sotto linux???

E per fare montaggio video, streaming audio professionale, impaginazione a livelli di Xpress???

Il sistema c'è ma è il supporto che deve ancora arrivare; io sono cmq fiducioso...


rikyxxx


P.S.
Anch'io è da anni che conosco i mac (5 o 6) ma da quando c'è X è tutta un'altra storia...

Se dovessi/potessi comprare un portatile sarebbe di sicuro un Apple.

Ibanez
05-11-2002, 20.54.26
Di 100 cose che posso fare con Linux, solo 30 riesco a farle con windows:) . Ragazzi il sistema c'è eccome, manca qualche applicazione, è vero, io ne rimpiango solo 2 photoshop e winmx. Per il resto vi assicuro che si trova di tutto, e di esigenze ne ho parecchie. Tra l'altro non esiste sistema migliore per programmatori (o aspiranti tali ). Sistemi ocr ce ne sono, ma se i produttori non cominciano a supportare gli scanner ci fate poco, ma nel team di sane stanno lavorando alla grande.........
Streaming audio e montaggio video ci sono i programmi, e sono anche ottimi (a detta di qualche amico, io non li uso), anche se per quello la piattaforma ideale rimane il mac.
Molti produttori software cominciano ad accorgersi di Linux, vedi kylix e maya,
Credo che l'unica cosa che manchi, siano programmi tipo dreamweaver, ma non li faranno mai secondo me.........
Il macosx è un'ottimo sistema, forse troppo user friendly per uno unix, solo che è stabile come una roccia. Io comunque lo trovo scomodo, ma sono gusti.

rikyxxx
05-11-2002, 22.52.06
Quando parli di dreamwaver e dici che non approderà mai su linux, alludi per caso a motivazioni "politiche" o cosa???


rikyxxx

Ibanez
05-11-2002, 23.02.43
Originariamente inviato da rikyxxx
Quando parli di dreamwaver e dici che non approderà mai su linux, alludi per caso a motivazioni "politiche" o cosa???
rikyxxx

Per carità mia personale opinione, cmq lo dico per il fatto che un'utente Linux non userebbe mai un'editor visuale html per le pagine web (provate a chiederlo in un newsgroup o ml linux). E poi perchè la casa produttrice (non mi viene il nome :p ) non credo ne farà il porting........ (la M$ poi.........).

rikyxxx
05-11-2002, 23.37.55
Io lo userei... :)

Cmq questo è un discorso che ho già afforntato molte volte in università, sopratutto con i miei amici di Ing. informatica con cui ho frequentato qualche corso.

Linux, secondo me, ha tutte le carte in regola per fare da generico (ma potente) S.O. desktop, anche per noi utenti non-programmatori e non-amministratori-di-server.

Allora perchè non giocarle???

Ormai ho impararto a non dire che uso mandrake a chi ha Debian o Slak...

Mi guardano male ed iniziano: "la mandrake di quà, la mandrake di là, vuole copiare windows, invece debian è linux sul serio...".

Io vorrei solo farci quello che già faccio con windows o con X, con la differenza che, in confronto al primo, avrei un S.O. migliore, più coerente, che non "degrada" con il passare del tempo, ecc. ecc., e in confronto al secondo, non sarei costretto a comprare HW prorpietario e costoso.

Per questo spero un giorno di vedere i pordotti Macromedia, Adobe e compagnia bella su linux.


rikyxxx

Ibanez
05-11-2002, 23.57.24
Tranquillo uso slack, ma non snobbo nessuno perchè usa mdk, anzi basta che è linux(Y).
Si linux è un'ottimo sistema operativo anche x il desktop. Io uso solo Linux, win risiede ancora sull'hd (appena ho tempo lo tolgo, se serve è in emulazione su vmware, ma non serve :)). Ti ho detto le uniche applicazioni win che rimpiango sono quelle due...... Per il resto le applicazioni ci sono, dimmi che ti serve e magari posso consigliartene qualcuna

Marko
06-11-2002, 04.35.24
Io linux ho deciso di darmi una svolta definitiva!!!
Ho un cassetto estraibile per gli hd e siccome ho due hd da 60GB su uno ci ho installato Windows XP per i miei genitori e mio fratello e io sull'altro hd che ho sempre da 60GB ho deciso di installarmi solamente Linux e di usare solo esclusivamente Linux per me.
Volevo installare sull'hd dedicato a linux (forse sono matto) Redhat 8 Mandrake 9 Slackware 8.1 e debian 3.0.
Lo faccio almeno valuto bene qual è il migliore per me e così per un mese tengo questi linux e poi scelgo.
Mi sono anche dato dei punti da fare quando avrò solo linux installato esempio oggi aggiorno kde all'ultima configurazione e mi setto il client per la posta domani aggiorno il kernel, dopodomani aggiorno qualcos'altro e così via fino a quando non ho un linux completo.
Quello che mi ha fatto dare questa svolta è stato proprio questo thread riguardo a palladium.
Io leggo news da quando è uscita la prima news riguardante palladium e palladium mi sta sul gargarozzo non mi piace assolutamente e per questo leggendo questo thread c'è stata come una molla in me che è scattata che mi ha detto: Linux è migliore e da adesso userò Linux.
Sarà difficile, per gli inizi installerò win su vmware (installo Windows 98 Lite senza porcherie tipo Internet Explorer che ultimamente lo odio con tutte le mie forze, molto meglio il mitico Mozilla!!!!!!)
Quello che mi piace con Linux e che quando hai un problema e riesci a risolverlo dentro senti una cosa strana e provi un senso di soddisfazione per essere riuscito a risolvere il problema, a meno a me è così.
Linux mi sono avvicinato per la prima volta se non ricordo male a fine 99 inizi 2000 cn una redhat 6.
La prima esperienza è stata devo dire la verità traumatica.
Non riuscivo più a togliere lilo dal'mbr e sono stato duegiorni che non ci capivo più niente.
Poi ci sono riuscito e ho detto Linux non mi piace, non installerò mai più linux.
Poi avevo un cd con una vecchia Mandrake 5.3, l'ho installata e sono rimasto innamorato dal kde (a quel momento il kde 1.1).
Da quel momento in poi è iniziata tutto un susseguirsi di installazioni di linux da mandrake 6 he mi ricordo ho preso una mattina e quando l'ho installata mi è piaciuta un casino, poi redhat 6.1 prima distro che ho installato con installer grafico.
Poi via via fino a quando non ho comprato la prima distro (suse 6.4) che per me era bellissima.
Poi tutto è andato via via avanti e con l'andare del tempo le distro di linux sono notevolmente migliorate e adesso si può dire che un utente desktop ha tutto quello che ha per usare Linux come usa Windows.
Più tardi inizia il ripartizionamento sul mio hd e inizio con l'installare redhat 8 che è fantastica anche se all'inizio (ieri l'ho installata sul portatile per provare) ero un po' spaesato, tutte le icone nuove kde completamente diverso, però ho preso subito la mano e poi bluecurve è fantastico!!!!!

Più tardi vi faccio sapere e molto probabilmente posterò da Linux ;);)

Scusate se mi sono dilungato un po' e spero di non essere andato off topic.

Ibanez
06-11-2002, 10.58.17
Che dire, ottima scelta (Y) , i primi tempi sarà dura abituarsi, ma il tutto verrà ripagato non ti preoccupare.
Ottima anche la cosa di provare tutte le distro, ma se hai già provato Rh e mdk, ti consiglio di installare solo slack e debian, e farti le ossa su quelle, e poi deciderai quale distro è meglio per te.
Una cosa sola non mollare
(Y)
e poi magari ci farai passare tutta la famiglia a Linux :)

Marko
06-11-2002, 14.37.32
Sto postando da Linux RedHat 8.0.
Un solo hd collegato con solamente Linux installato e vado benone.
Mi trovo molto bene oggi provo a ricompilare il kernel provo ad installare il 2.2.20 rc1 anche se tengo sempre l'originale di redhat. Lo compilo per farmi le ossa ;)
Con questa distro vado molto bene adesso devo riuscire a sentire gli mp3 ho sentito che devo rmuovere XMMS e mettere n'altra versione sempre di XMMS mi potresti dire come devo fare gentilmente???
Ah un'altra cosa: Mozilla c'è la 1.0.1 che dici i conviene aggiornarla alla 1.1 o è meglio aspettare che esca la 1.2???
Oggi configuro anche evolution per la posta.
Sono anche riuscito a installare la stampante USB cosa che non ero mai riuscito e t devo dire che per me è stata una soddisfazione enorme.
Adesso volevo anche scaricarmi kde 3.0.4 e aggiornare questo kde ma penso che lo scaricherò questa notte perchè sono 109 mb almeno sta notte mentre dormo scarica ;)

Un'altra cosa: esiste un download manager sul tipo di getright per windows???

Per il fatto di far passare tutta la famiglia a Linux la trovo una cosa molto ardua :(
Ieri ero su Linux sul portatile e mia madre voleva vedere se c'era posta per lei.
Le ho detto, guarda su Linux e lei ha detto: no no Linux non mi piace :(
Io farò di tutto per far passare tutti a Linux anche perchè Linux da un mucchio di soddisfazioni cosa che windows non da.

Ultima cosa poi non ti rompo più (per il momento :D:D): su Star Office non riesco a stampare, ho guardato la lista delle stampanti ma l'HP PSC 950 e neanche 900 c'è.
Da altri Editor tipo kwrite o Kate riesco senza problemi ma da star office non riesco.
C'è un modo per risolvere ed usare la stampante anche in Open Office???

Grazie e scusa se ti ho fatto molte domande

pholcus
06-11-2002, 14.53.46
X xmms penso sia sufficiente installare la versione + aggiornata, con la solita procedura ( non ho rh quindi nn so che problemi abbia ).
Per il download manager sia flashget che getright funzionano emulati col wine. Avevo installato una bella interfaccia grafica x wget sotto la mandrake 7.2, ma nn riesco a ricordare il nome.. Cerca su google "wget gui" e scuramente salta fuori qualcosa.

Altrimenti uso gFTP x i siti ftp. Ora come ora nn ricordo se si puo usare anche dagli http ma mi pare proprio di si..

Ciao

Klapaucius
06-11-2002, 15.01.13
una domanda.....

ma i virus ci sono anche li ?
e gli antivirus ?

Marko
06-11-2002, 16.01.17
Originariamente inviato da pholcus
X xmms penso sia sufficiente installare la versione + aggiornata, con la solita procedura ( non ho rh quindi nn so che problemi abbia ).
Per il download manager sia flashget che getright funzionano emulati col wine. Avevo installato una bella interfaccia grafica x wget sotto la mandrake 7.2, ma nn riesco a ricordare il nome.. Cerca su google "wget gui" e scuramente salta fuori qualcosa.

Altrimenti uso gFTP x i siti ftp. Ora come ora nn ricordo se si puo usare anche dagli http ma mi pare proprio di si..

Ciao

Si anche io per gli ftp uso gFTP e vado benone mi piace molto.

Per Vito18

Gli antivirus per linux non ci sono perchè non ci sono virus che girano su linux.

Ibanez
06-11-2002, 20.29.40
Allora per stampare in OO metti questa stringa nella gestione stampanti
kprinter --stdin
se usi kde.

Il fatto che non ci siano virus in Linux non è del tutto esatto, ce ne sono due:
uno colpisce solo la Rh 7.0, l'altro che stà imperversando ora si chiama Slapper colpisce i server web apache sfruttando un bug di Openssl (basta aggiornare alla nuova versione e i è a posto).
Quindi potete dormire sonni tranquilli :)

per xmms credo che basti scaricare il plugin per gli mp3

Klapaucius
06-11-2002, 20.33.18
ma zio Peter niente x linuz vero ?
un bel NAZLinuZ 2003 che nn funziona ?! :)

Ibanez
06-11-2002, 23.14.12
Zio peter ha fatto la sua fortuna perchè windows non funziona, non servono quei giocattoli su Linux, visto che hai strumenti molto + potenti a tua disposizione :)
Perchè non funziona?

Klapaucius
06-11-2002, 23.22.34
perchè le ultime versioni di nav 2002 e 2003 hanno + buchi di una groviera :)

Ibanez
06-11-2002, 23.26.20
Ah non le ho provate :) E beh hanno + buchi di una groviera e le vuoi anche per linux? :)

Klapaucius
06-11-2002, 23.29.03
mha...se un gg linux dovesse sostituire win..... :D

Ibanez
06-11-2002, 23.41.37
Se un giorno Linux dovesse sostituire win, robaccia come Norton etc. etc. te la scordi......... Oppure vogliamo farlo diventare una specie di windows stabile? :)

Marko
07-11-2002, 04.29.38
Originariamente inviato da Ibanez
Oppure vogliamo farlo diventare una specie di windows stabile? :)

No no, un linux come windows no eh.
Io avevo messo sul portatile il tema luna di xp per kde ma poi l'ho tolto perchè ho detto: Linux e Linux non roviniamolo con le personalizzazioni in stile win. :D

exion
08-11-2002, 00.40.12
Accidenti... Quando ho aperto questo thread, non pensavo che avrei partecipato alla conversione di un utente windows in utente linux :D

Di Linux è vero che quando incontri una difficoltà e la sormonti senti qualcosa di speciale, una soddisfazione che mai Windows ti puo' dare....

Però cacchio! quando guardo l'orologio e mi accorgo che per installare una ca***ta come pkzip ci ho messo un'ora.... Beh spengo, riavvio in Windows e mi sparo una sessione di tre ore di Flash MX!!! ah ah :D

Comunque è vero che su Linux Macromedia non ci investe un soldo perché sviluppatori di contenuti multimediali per il web che usano Linux ce ne devono essere davvero pochini, ma se di quei software nei hai bisogno, che fai? Ti tiene Windows, gioco forza... E quando ci sarà Palladium, ci terremo cari un bel Mac...... :cool:

Marko
08-11-2002, 04.17.02
Originariamente inviato da exion
Accidenti... Quando ho aperto questo thread, non pensavo che avrei partecipato alla conversione di un utente windows in utente linux :D

Di Linux è vero che quando incontri una difficoltà e la sormonti senti qualcosa di speciale, una soddisfazione che mai Windows ti puo' dare....

Però cacchio! quando guardo l'orologio e mi accorgo che per installare una ca***ta come pkzip ci ho messo un'ora.... Beh spengo, riavvio in Windows e mi sparo una sessione di tre ore di Flash MX!!! ah ah :D

Comunque è vero che su Linux Macromedia non ci investe un soldo perché sviluppatori di contenuti multimediali per il web che usano Linux ce ne devono essere davvero pochini, ma se di quei software nei hai bisogno, che fai? Ti tiene Windows, gioco forza... E quando ci sarà Palladium, ci terremo cari un bel Mac...... :cool:

Se Macromedia facesse una suite anche per Linux Linux guadagnerebbe ancora molti più utenti secondo me.
Per il fatto del Mac sono un po' scettico (non me ne volete) per me hanno ancora prezzi troppo alti :(
Per le difficoltà ieri mi sono installato oltre a redhat Mandrake 9 (sto postando da questa) e non mi aveva visto il mio multifunzione HP PSC 950.
Da DrakConf allora ho provato a configurare la stampante solo perchè ho detto lo scanner non andrà e invece mi appare poi il messaggio che mi dice che il mio multifunzione è stato configurato e per stampare di fare "e dice come fare".
Do OK e mi dice: per scannerizzare un'immagine avviare scanimage oppure xsane e avviando xsane mi scannerizza un'immagine dove voglio, in The GIMP o in altre applicazioni e per me è stata una soddisfazione davvero enorme come anche quella di essermi riuscito a compilare Liquid (adesso ho quello e ho un desktop che mi piace un casino) ho anche installato anche il tema di icone crystal ultima versione che è stato nettamente migliorato dalle precedenti release.
Oggi aggiorno anche qui kde alla 3.0.4.
Per il kernel l'avevo già aggiornato però non mi mantiene la schermata di boot e mi da i caratteri testuali solamente (non è un grosso problema anzi ma mi piaceva avere la schermata grafica di boot)
Aggiornerò anche Mozilla e webmin e sono a posto.
Linux mi sta dando sempre più soddisfazioni sono 3 giorni che uso solo questo e win non lo tocco e mi sento proprio soddisfatto!!!!!

Ibanez
08-11-2002, 09.21.14
Originariamente inviato da exion


Però cacchio! quando guardo l'orologio e mi accorgo che per installare una ca***ta come pkzip ci ho messo un'ora.... Beh spengo, riavvio in Windows e mi sparo una sessione di tre ore di Flash MX!!! ah ah :D


:confused:
un'ora per installare qualcosa?

Marko
08-11-2002, 14.22.14
Già, cos'hai installato???
Se era una appplicazione tipo pkizp è strano un'ora:confused:
Ma hai installato da sorgenti o da RPM
Se da RPM è impossibile che ci metta un'ora per installare un RPM ma anche i sorgenti se è un'applicazione semplice non ci mette tanto così

Marko
09-11-2002, 07.13.43
Adesso sto postando con slackware 8.1 e ho il triboot tra Redhat 8 Mandrake 9 e Slackware 8.1
Ieri ho provato ad installare debian e ci sono ruscito ma quando ho installato xfree l'ha installato ma non ha installato alcuni pacchetti perchè ho il cd rigato e così x parte ma poi crassha:(:(
Sa mattina vado a cercarmi una rivista che abbia almeno il primo cd di debian perchè solo quello è danneggiato:(:(
Con slackware ho solo avuto un problema col mouse PS2 della logitech a onde radio, lo riconosce, X parte però poi non si muove, la freccetta rimane ferma:( anche se non è stato un problema irrisolvibile, ci ho collegato un mouse seriale e adesso funge tutto.
Ho installato Liquid e le icone crystal e il desktop è una favola;);)

exion
10-11-2002, 01.31.57
Non mi ricordo nemmeno piu' come l'ho installato PkZip, so solo che non era un rpm (sennò è chiaro che in 30 secondi era fatta) ma un file assurdo con estensione .exe che andava installato non so piu' come... Tutto quello che so è che sul sito di PkWare davano i due comandi da impostare per l'installazione, ma non funzionava un accidenti.

Devo dire che una croce di Linux è la documentazione. Non che manchi documentazione a corredo dei software, anzi, direi che capita che ce ne sia troppa, e spesso in versioni discordanti. Diciamo che di documentazione Linux ce n'è veramente tantissima, ma è anche altissima l'aprossimazione con cui viene redatta.

Vi cito un esempio che mi è rimasto sullo stomaco: circa un anno e mezzo fa installo la Corel. Scelta pessima direte voi, ma all'epoca ero ancora abbastanza digiuno di Linux e avevo quella per le mani. Installo tutto senza grosse difficoltà, tranne che il S.O. non riconosce la SoundBlaster PCI 512.

Da lì è cominciato un peregrinare allucinante su decine e decine di siti alla ricerca di come farla funzionare. Scopro che la Creative non svillupava ufficialmente driver Linux per quella scheda, ma ne esisteva comunque una specie di versione beta scaricabile direttamente da creative.

Poi trovo 7 o 8 documenti su come installare i driver, righe e righe di script, ricompilazioni di kernel, menate varie... Ma la cosa che davvero mi fece impazzire è che questi documenti che spiegavano l'installazione erano pressapoco tutti simili, ma anche tutti maledettamenti diversi in passaggi chiavi. Sembrava che chi li aveva redatti si fosse messo d'impegno a fare impazzire l'utente con una specie di giochino da settimana enigmistica, "trova l'errore"....

Alla fine ho sudato anche l'anima ma la scheda l'ho installata e funzionava decentemente. Però è chiaro che non tutti provano soddisfazione davanti a delle complicazioni simili. Se fosse capitato a mio padre, dopo 5 minuti avrebbe spento il computer e non lo avrebbe mai piu' guardato in vita sua....

Ibanez
10-11-2002, 03.07.48
Ma oddio la Corel è veramente una scelta infelice, e cmq non ti supportava la scheda semplicemente perchè quando è uscita (la Corel) non esisteva la 512. Posso dirti che la scheda Creative è la cosa meno problematica che abbia mai installato su linux........
E cmq la documentazione (parlo di quella ufficiale) è ottima e leggendola e imparando i rudimenti del sistema è uno scherzo utilizzare i readme (è vero a volte scadenti) inclusi nei pacchetti o programmi.....
E cmq con quale altro sistema operativo hai un'intera comunità di utenti prontaad aiutarti? :)

Ibanez
10-11-2002, 03.11.05
Oddio un file .exe su Linux? Magari era un archivio auto scompattante per win?????
Ma dai non è certo un prob di Linux e poi a che ti serve il pkzip? Hai il programma zip integrato in tutte le distro (zip per compattare, unzip per scompattare).

ekerazha
10-11-2002, 11.30.11
Basta con la leggenda metropolitana che Linux è invulnerabile ai virus, è solo perchè i creatori di virus, puntando alla diffusione, ovviamente si appoggiano al SO più diffuso (Windows)... Linux teoricamente è vulnerabile tanto quanto Linux (anzi, forse di più visto che di antivirus per linux ne esistono ben pochi e in pochi li usano).

Klapaucius
10-11-2002, 11.52.57
Originariamente inviato da ekerazha
Linux teoricamente è vulnerabile tanto quanto Linux.....



:eek: :eek: :eek:

che paragone è ? :p :p

:D :D

Marko
10-11-2002, 12.10.30
Originariamente inviato da Vito18



:eek: :eek: :eek:

che paragone è ? :p :p

:D :D

Si neanche io ho capito cosa vuoi dire con la frase Linux è vulnerabile tanto quanti Linux.
Volevi forse dire tanto quanto windows???
Per il fatto dei virus non è proprio così perchè in ambito home si d'accordo win è il sistema operativo più utilizzato :( ma in ambito server Linux è molto utilizzato perchè molti preferiscono ad appoggiarsi ad un server linux piuttosto che ad un server win.
Quindi secondo me non c'entra se più usato o no secondo me è una questione di architettura.

exion
10-11-2002, 12.14.28
Sono sicuramente pazzo, ma non fino al punto di scambiare un file Linux con un autoscompattante Win32 :D (W) :D

Se non ci credete guardate qui:

http://download.com.com/3000-2034-909355.html?tag=lst-0-4


A leggere le opinioni di altri che lo hanno provato, sembra che questa schifezzina non funzioni con Mandrake. Infatti sono diventato scemo con Mandrake e sono riuscito a installarlo solo su Red Hat. Resta il fatto che PkWare avrebbe potuto aggiungere una righettina sul suo sito in lingua internazionale: "No Funzika con Mandrake" :D ma qui torniamo su quanto dicevo prima: tanta quantità nelle informazioni, ma poca precisione....

rikyxxx
10-11-2002, 14.09.10
Uh, certo, linux e vulnerabile ai virus quanto windows, come no... :rolleyes:

Con la sola differenza che mentre in windows per beccare un virus basta avere la preview automatica di outlook abilitata o inserire un floppy ed accedervi, invece in linux devi per forza lanciare a mano il virus e poi dargli pure, su gentile richiesta, la password di root...

A questo punto perchè non diffondere solo i binari del virus, potremmo compilarceli da soli, no??? :D :D :D

(anche un rpm generico da ricostruire andrebbe bene...)


rikyxxx

Ibanez
11-11-2002, 01.36.41
Originariamente inviato da exion
Sono sicuramente pazzo, ma non fino al punto di scambiare un file Linux con un autoscompattante Win32 :D (W) :D

Se non ci credete guardate qui:

http://download.com.com/3000-2034-909355.html?tag=lst-0-4



Pensavo fosse un file autoscompattante .exe che aveva sia file per win che per linux (ce ne sono in giro). :)
Cmq lascia stare stà schifezza, trovi molto di meglio in giro.(N)

Ibanez
11-11-2002, 01.42.57
Originariamente inviato da rikyxxx
Uh, certo, linux e vulnerabile ai virus quanto windows, come no... :rolleyes:

Con la sola differenza che mentre in windows per beccare un virus basta avere la preview automatica di outlook abilitata o inserire un floppy ed accedervi, invece in linux devi per forza lanciare a mano il virus e poi dargli pure, su gentile richiesta, la password di root...


(Y) :D
Si un virus su Linux per fare dei veri danni deve avere la password di root, senza ci fai poco, il massimo che può fare è cancellare i file di un'utente sprovveduto. Ma ci sono tanti altri trucchi per farlo senza dover ricorrere a virus (tipo il vecchio trucchetto del . come primo percorso nel PATH)

ekerazha
12-11-2002, 12.44.09
Originariamente inviato da rikyxxx
Uh, certo, linux e vulnerabile ai virus quanto windows, come no... :rolleyes:

Con la sola differenza che mentre in windows per beccare un virus basta avere la preview automatica di outlook abilitata o inserire un floppy ed accedervi, invece in linux devi per forza lanciare a mano il virus e poi dargli pure, su gentile richiesta, la password di root...

A questo punto perchè non diffondere solo i binari del virus, potremmo compilarceli da soli, no??? :D :D :D

(anche un rpm generico da ricostruire andrebbe bene...)
per chi non lo sapesse la caratteristica di un virus è quella di replicarsi, cosa che invece non fanno gli altri trucchetti... inoltre i virus si sono diffusi per decine di anni senza i bug di outlook, ma forse questo non è risaputo da chi si è da poco avventurato nel mondo dell'informatica ;)

rikyxxx

password di root? e quando mai? :rolleyes:
al contrario di trucchetti vari, la caratteristica dei virus è proprio quella di potersi propagare infettando altri file, e vi assicuro che i virus si sono propagati per decine d'anni anche senza le patchabili falle di outlook... ma forse chi si è da poco avventurato nel mondo dell'informatica certe cose non le può sapere ;)

rikyxxx
12-11-2002, 14.08.48
Originariamente inviato da ekerazha

la caratteristica dei virus è proprio quella di potersi propagare infettando altri file, e vi assicuro che i virus si sono propagati per decine d'anni anche senza le patchabili falle di outlook...

Certo, se non ce lo dicevi tu io e Ibanez non lo sapevamo... :rolleyes:

Tu dimmi cosa può fare un virus in linux senza i permessi "su" (a parte "toccare" qualche file dell'utente) e poi io ti dico cosa può fare in widows senza bisognio di nulla.

Ricordati che stiamo parlandoi di virus, non di altro.


rikyxxx

Marko
12-11-2002, 17.22.07
Originariamente inviato da rikyxxx


Certo, se non ce lo dicevi tu io e Ibanez non lo sapevamo... :rolleyes:

Tu dimmi cosa può fare un virus in linux senza i permessi "su" (a parte "toccare" qualche file dell'utente) e poi io ti dico cosa può fare in widows senza bisognio di nulla.

Ricordati che stiamo parlandoi di virus, non di altro.


rikyxxx

E' vero, prova anche solo a creare un piccolo script bash da utente comune che ti fa copiare un file dalla tua home ad esempio in /usr, ti dice permesso negato.
Come utente hai solo i permessi in scrittura sulla tua home e BASTA!!!!!
Al virus se non dai la password di root non può fare niente a meno che fare qualche casino coi files degli utenti ma niente di più al max ti può fare casino come ho già detto sul tuo account ma non sull'intero sistema se non ci sono i permessi di root.

Ibanez
12-11-2002, 21.36.36
Mentre se il virus usa falle di sicurezza per bypassare l'account di root, non hai bisono di un virus se già nella me@@a fino al collo. E' proprio per questo motivo che bisogna, costantemente tenere sotto controllo eventuali aggiornamenti. Qui cmq entriamo in una argomento + vasto, quale qeullo della sicurezza.
Infati su Linux esitono al momento du virus e entrambi sfruttano falle di sicurezza del sistema (rh 7.0) e l'alro sfrutta un bug di openssl (è stata rilaciata la versione corretta il giorno successivo).

ekerazha
13-11-2002, 10.57.23
Originariamente inviato da rikyxxx


Certo, se non ce lo dicevi tu io e Ibanez non lo sapevamo... :rolleyes:

Tu dimmi cosa può fare un virus in linux senza i permessi "su" (a parte "toccare" qualche file dell'utente) e poi io ti dico cosa può fare in widows senza bisognio di nulla.

Ricordati che stiamo parlandoi di virus, non di altro.


rikyxxx

dai tuo post invece si direbbe proprio che non ne fossi a conoscenza :rolleyes: :rolleyes: :D qualche file dell'utente? ah ecco, dunque stai parlando di file e documenti potenzialmente molto importanti (file di testo vari, fogli di calcolo, tutto quello che solitamente un utente produce)? ... si quelli ;)

(B)

ekerazha
13-11-2002, 10.58.59
Originariamente inviato da Marko


E' vero, prova anche solo a creare un piccolo script bash da utente comune che ti fa copiare un file dalla tua home ad esempio in /usr, ti dice permesso negato.
Come utente hai solo i permessi in scrittura sulla tua home e BASTA!!!!!
Al virus se non dai la password di root non può fare niente a meno che fare qualche casino coi files degli utenti ma niente di più al max ti può fare casino come ho già detto sul tuo account ma non sull'intero sistema se non ci sono i permessi di root.

facciamo un piccolo ragionamento... secondo te è peggio che un virus ti fotta il sistema operativo (reinstallabilissimo) o magari dei documenti importanti che un utente aveva nella sua cartella e che sono costati giorni di lavoro? rifletti... ;)

Ibanez
13-11-2002, 11.10.24
Se non sei capace di proteggerli adeguatamente con backup e password decenti e non stai attento a ciò che esegui è giusto che te li fotta :)
Almeno impari la prossima volta. Su Linux non esistono i file eseguiti automaticamnte come in win, se esegue qualcosa vuol dire che glielo hai detto tu di farlo. I sistemi Unix (tutti) sono al servizio dell'utente non il contrario

Ah anche nelcaso in cui perdi i file di un'utente, stai tranquillo che quelli degli altri rimangono intatti, poichè l'utente che ha fatto partire il presunto virus giracon i permessi dell'utente in questione, e quindi non può toccare i file degli altri.
In win ciò non accade.

Ibanez
13-11-2002, 11.15.00
Cmq in sistemi usati come server (qualunque tipo) è peggio che ti fotta il sistema operativo, reinstallabile è vero, ma ciò causa un disservizio, e quindi una perdita.

Marko
13-11-2002, 12.16.35
Originariamente inviato da ekerazha


facciamo un piccolo ragionamento... secondo te è peggio che un virus ti fotta il sistema operativo (reinstallabilissimo) o magari dei documenti importanti che un utente aveva nella sua cartella e che sono costati giorni di lavoro? rifletti... ;)

Il vius è fatto per fotteri il sistema operativo e non solo i dati personali.
Prendi ad esempio register.exe su windows, non ti fa più aprire regedit e ti crea altro casino sul Sistema Operativo.
Come ha detto giustamente Ibanez se non sei in grado di proteggere i tuoi dati importanti con dei backup è giusto che te li fotta.

Su Linux come ho già detto, come ha già detto Ibanez un virus non ti fotte il sistema operativo perchè non ha i permessi per farlo.

E' logico che se uno si collega a Linux con l'account di root e usa solo quello allora è logico che gli fotte il sistema operativo ma su linux nessuno si connette come root e usa solo quello.
Quando c'è bisogno dei permessi di root c'è il comando su che seguito dalla password di root ti da i permessi di root.
Un exit ti leva i permessi di root e basta.

Tornando alla discussione del virus come è già stato detto e ripetuto se non si hanno i permessi di root è IMPOSSIBILE che da account utente normale faccia danno al sistema operativo e per i server è molto peggio che il sistema operativo venga fottuto perchè metti che su quel server c'è un grosso portale, il server è down il portale ci perde.

rikyxxx
13-11-2002, 16.00.15
Originariamente inviato da ekerazha


facciamo un piccolo ragionamento... secondo te è peggio che un virus ti fotta il sistema operativo (reinstallabilissimo) o magari dei documenti importanti che un utente aveva nella sua cartella e che sono costati giorni di lavoro? rifletti... ;)

Originariamente inviato da ekerazha


dai tuo post invece si direbbe proprio che non ne fossi a conoscenza :rolleyes: :rolleyes: :D qualche file dell'utente? ah ecco, dunque stai parlando di file e documenti potenzialmente molto importanti (file di testo vari, fogli di calcolo, tutto quello che solitamente un utente produce)? ... si quelli ;)

(B)

1)Da quello che dici sembra che in windows i documenti personali siano inattacabili... ma stiamo scherzando???

2)Se hai documenti importanti senza un back-up allora quasi quasi meriti di perderli; senza scomodare i virus, i S.O. e le loro falle, sai quanti hard-disks muoiono improvvisamente???


rikyxxx

exion
13-11-2002, 16.52.53
Ma cosa avete contro questi poveri virus? Dopotutto i virus hanno il pregio di rendere i computer piu' umani: se non si coprono prendono freddo e s'ammalano! :D :D :D

E poi bisogna dargli la medecina.... :D :D :D





.

exion
13-11-2002, 16.58.34
Originariamente inviato da rikyxxx


2)Se hai documenti importanti senza un back-up allora quasi quasi meriti di perderli; senza scomodare i virus, i S.O. e le loro falle, sai quanti hard-disks muoiono improvvisamente???

rikyxxx


Concordo pienamente. 9 HD acquistati in 5 anni, 2 bruciati... Ehm... confesso che uno si è bruciato per colpa mia, ma l'altro si è bruciato per i fatti suoi :)

ekerazha
13-11-2002, 17.33.55
Originariamente inviato da Ibanez
Se non sei capace di proteggerli adeguatamente con backup e password decenti e non stai attento a ciò che esegui è giusto che te li fotta :)
Almeno impari la prossima volta. Su Linux non esistono i file eseguiti automaticamnte come in win, se esegue qualcosa vuol dire che glielo hai detto tu di farlo. I sistemi Unix (tutti) sono al servizio dell'utente non il contrario

Ah anche nelcaso in cui perdi i file di un'utente, stai tranquillo che quelli degli altri rimangono intatti, poichè l'utente che ha fatto partire il presunto virus giracon i permessi dell'utente in questione, e quindi non può toccare i file degli altri.
In win ciò non accade.

Si va be', allora anche in Windows puoi fare il backup e anche in Windows se stai attentissimo non ti prendi nessun virus :rolleyes: P.S. Anche su Windows NT/2000/XP cioè i sistemi multiutenza un utente non può toccare i documenti altrui o elementi vitali del sistema :D a me sembra tanto la scoperta dell'acqua calda ;)

ekerazha
13-11-2002, 17.35.22
Originariamente inviato da Ibanez
Cmq in sistemi usati come server (qualunque tipo) è peggio che ti fotta il sistema operativo, reinstallabile è vero, ma ciò causa un disservizio, e quindi una perdita.

Si, oltretutto in un webserver solitamente non controllano la posta con outlook ;) (B)

ekerazha
13-11-2002, 17.39.30
Originariamente inviato da Marko


Il vius è fatto per fotteri il sistema operativo e non solo i dati personali.
Prendi ad esempio register.exe su windows, non ti fa più aprire regedit e ti crea altro casino sul Sistema Operativo.
Come ha detto giustamente Ibanez se non sei in grado di proteggere i tuoi dati importanti con dei backup è giusto che te li fotta.

Su Linux come ho già detto, come ha già detto Ibanez un virus non ti fotte il sistema operativo perchè non ha i permessi per farlo.

E' logico che se uno si collega a Linux con l'account di root e usa solo quello allora è logico che gli fotte il sistema operativo ma su linux nessuno si connette come root e usa solo quello.
Quando c'è bisogno dei permessi di root c'è il comando su che seguito dalla password di root ti da i permessi di root.
Un exit ti leva i permessi di root e basta.

Tornando alla discussione del virus come è già stato detto e ripetuto se non si hanno i permessi di root è IMPOSSIBILE che da account utente normale faccia danno al sistema operativo e per i server è molto peggio che il sistema operativo venga fottuto perchè metti che su quel server c'è un grosso portale, il server è down il portale ci perde.

Premettendo che il payload di un virus lo decide il programmatore (e non pensa spetti al malcapitato decidere cosa debba infettare o meno), premettendo che nel caso in cui non riesca a danneggiare il sistema (perchè non ha i permessi root) in ogni caso può distruggere tuoi documenti di estrema importanza (come giò detto). Per il resto hai ripetuto le cose che ha detto Ibanez, al quale ho ampiamente risposto nei miei 2 post precedenti :rolleyes: ;)

ekerazha
13-11-2002, 17.41.40
Originariamente inviato da rikyxxx




1)Da quello che dici sembra che in windows i documenti personali siano inattacabili... ma stiamo scherzando???

2)Se hai documenti importanti senza un back-up allora quasi quasi meriti di perderli; senza scomodare i virus, i S.O. e le loro falle, sai quanti hard-disks muoiono improvvisamente???


rikyxxx

Infatti io non dico che Windows sia più sicuro di Linux, ma dico che Linux è potenzialmente vulnerabile tanto quanto Linux... rileggi meglio i post precedenti ;)

Marko
13-11-2002, 18.08.38
Originariamente inviato da ekerazha


Premettendo che il payload di un virus lo decide il programmatore (e non pensa spetti al malcapitato decidere cosa debba infettare o meno), premettendo che nel caso in cui non riesca a danneggiare il sistema (perchè non ha i permessi root) in ogni caso può distruggere tuoi documenti di estrema importanza (come giò detto). Per il resto hai ripetuto le cose che ha detto Ibanez, al quale ho ampiamente risposto nei miei 2 post precedenti :rolleyes: ;)

Hai ragione però come ho già detto se uno si mette i documenti suoi di vitale importanza su cd al sicuro il virus può fottere cosa vuole dei documenti tanto sono su cd e non ti fotte assolutamente il sistema cosa che in windows fa da essere utente normale ad essere amministratore.

Ibanez
13-11-2002, 19.54.44
Originariamente inviato da ekerazha


Si va be', allora anche in Windows puoi fare il backup e anche in Windows se stai attentissimo non ti prendi nessun virus :rolleyes: P.S. Anche su Windows NT/2000/XP cioè i sistemi multiutenza un utente non può toccare i documenti altrui o elementi vitali del sistema :D a me sembra tanto la scoperta dell'acqua calda ;)

Posso farti una domanda? Cosa ci trovi? Nel senso che ci guadagni a trolleggiare? Contesti ogni cosa che si dice, probabilmente per il gusto di farlo.......
Perchè?
Rispondi a questo poi continuiamo la discussione.
Senza offesa

Che vuol dire la scoperta dell'acqua calda? Allora dividiamo i sistemi, e quindi bisogna togliere tutti i win9x. Si parlava di sistemi M$ in generale, oppure te ne esci con cose nuove a seconda di quello che ti contestano?
Poi mi spieghi come può fare un virus in Linux (ma anche in qualunque Unix) a bypassare i permessi di root senza sfruttare falle nel sistema?
Ripeto non c'è nessuna polemica nel mio post

Marko
13-11-2002, 20.11.25
Originariamente inviato da Ibanez


Posso farti una domanda? Cosa ci trovi? Nel senso che ci guadagni a trolleggiare? Contesti ogni cosa che si dice, probabilmente per il gusto di farlo.......
Perchè?
Rispondi a questo poi continuiamo la discussione.
Senza offesa

Che vuol dire la scoperta dell'acqua calda? Allora dividiamo i sistemi, e quindi bisogna togliere tutti i win9x. Si parlava di sistemi M$ in generale, oppure te ne esci con cose nuove a seconda di quello che ti contestano?
Poi mi spieghi come può fare un virus in Linux (ma anche in qualunque Unix) a bypassare i permessi di root senza sfruttare falle nel sistema?


Infatti, non capisco ekerazha cosa ci trovi di bello a fare così.
Sembra che tu ti diverta a mettere zizzania nei post smettila e cerca di comportarti da persona civile senza mettere zizzania.
Un po' va benema poi basta eh cavolo, questa è una discussione pacifica!!!!!

Originariamente inviato da Ibanez

Ripeto non c'è nessuna polemica nel mio post

Tranquillo, non ti preoccupare :):)

Klapaucius
13-11-2002, 20.23.05
io sono dell'idea che un antivirus bisogna pur inizare a farlo...
se un gg linux dovesse prendere il sovravvento penso che prima o poi i virus cresceranno come i funghi....

x me il s.o. perfetto nn esisterà mai... altrimenti, una volta creato, nessuno acquisterà una sua versione successiva...

I BUG LI METTE BILL GATES :D :D :D

Ibanez
13-11-2002, 20.41.42
Gli antivirus per Linux ci sono, ma servono + che altro per macchine win installate nella rete. Non ricordo i nomi però
I virus come li conosciamo oggi, non possono predere il sopravvento in Linux. L'unica cosa che funziona sono i worm prchè sfruttano falle del sistema. Per avere virus simili a queli di windows (funzionano i virus di win emulati volendo :) ) bisogna ricorrere a tecniche particolari tipo la steganografia, tostina da fare ma permette di mettere virus ovunque, anche se sarebbe meglio usarla per scopi + nobili.

rikyxxx
13-11-2002, 21.06.26
Originariamente inviato da ekerazha


Infatti io non dico che Windows sia più sicuro di Linux, ma dico che Linux è potenzialmente vulnerabile tanto quanto Linux... rileggi meglio i post precedenti ;)

Io so leggere bene e questo lo hai scritto tu:

Originariamente inviato da ekerazha

facciamo un piccolo ragionamento... secondo te è peggio che un virus ti fotta il sistema operativo (reinstallabilissimo) o magari dei documenti importanti che un utente aveva nella sua cartella e che sono costati giorni di lavoro? rifletti... ;)

Ovviamente è così palese che si tratta di una domanda stupida e senza nesso con windows o linux che non lq commento nemmeno.

Invece ho notato che nel tuo trolleggiare non hai rispoto a questo:

Originariamente inviato da Ibanez
Su Linux non esistono i file eseguiti automaticamnte come in win, se esegue qualcosa vuol dire che glielo hai detto tu di farlo. I sistemi Unix (tutti) sono al servizio dell'utente non il contrario


che basta e avanza per affermare a ragione che linux è meno vulnerabile ai virus di windows (qualsiasi windows!!!) perchè significa che mai e poi mai ci si può infettare solo ricevendo una mail o inserendo un floppy.

Ti prego, rispondi all'osservazione di Ibanez.

Questa volta volgio proprio vedere come arranchi (lo so, lo so, sono sadico :) )


rikyxxx

rikyxxx
13-11-2002, 21.18.35
Originariamente inviato da ekerazha


Si va be', allora anche in Windows puoi fare il backup e anche in Windows se stai attentissimo non ti prendi nessun virus :rolleyes: P.S. Anche su Windows NT/2000/XP cioè i sistemi multiutenza un utente non può toccare i documenti altrui o elementi vitali del sistema :D a me sembra tanto la scoperta dell'acqua calda ;)

Poi quì siamo nell'informatica "teorica"...

Prima di tutto gli utenti "default" che si poosno creare con NT/2000/XP possono accedere agli "elementi vitali del sistema" e quindi un virus riesce tranquillamente a fare catastrofi.

Si possono ovviamente (smanettando un po') anche creare utenti senza questa possibilità, ed ottieni il cosidetto "ospite" (come sui computers della mia università) cioè quello che in genere lavora su un disco "virtuale" e che non può nemmeno cambiarsi il refresh del monitor...

E il bello è che non puoi fare come in linux, dove immettendo la password di root quando richiesta, puoi ovviare a tutte le limitazioni, no no, per cambiare stò benedetto refresh devi disconnetterti, fare il log-in come admin e poi ritornare all'utente-ospite "sfigato".

C'è forse da spiegare perchè nessuno lo fa ma alla fine accedono tutti come admin (o come utenti con accesso ai files di sistema) e si metteno un bell'antivirus pesante pesante???


rikyxxx

ekerazha
14-11-2002, 21.27.34
Originariamente inviato da Marko


Hai ragione però come ho già detto se uno si mette i documenti suoi di vitale importanza su cd al sicuro il virus può fottere cosa vuole dei documenti tanto sono su cd e non ti fotte assolutamente il sistema cosa che in windows fa da essere utente normale ad essere amministratore.

si, calcola che molti documenti, soprattutto fogli di calcolo, non sono statici, ma in continuo aggiornamento, e non è certamente possibile fare un backup ogni minuto che dici, quindi puoi benissimo perdere una settimana di lavoro a causa del fantomatico virus, il che penso possa scocciare precchio, che dici? ;)

ekerazha
14-11-2002, 21.34.14
Originariamente inviato da Ibanez


Posso farti una domanda? Cosa ci trovi? Nel senso che ci guadagni a trolleggiare? Contesti ogni cosa che si dice, probabilmente per il gusto di farlo.......
Perchè?
Rispondi a questo poi continuiamo la discussione.
Senza offesa

Che vuol dire la scoperta dell'acqua calda? Allora dividiamo i sistemi, e quindi bisogna togliere tutti i win9x. Si parlava di sistemi M$ in generale, oppure te ne esci con cose nuove a seconda di quello che ti contestano?
Poi mi spieghi come può fare un virus in Linux (ma anche in qualunque Unix) a bypassare i permessi di root senza sfruttare falle nel sistema?
Ripeto non c'è nessuna polemica nel mio post

I sistemi Linux non penso siano dedicati all'ambiente ludico/famigliare, proprio perchè non sono semplici da usare quanto Windows, e soprattutto perchè molti software che si trovano nel classico pc di famiglia (giochi ecc.) non si trovano così abbondantemente su Linux. Quindi qui stiamo parlando di ambiente professionale, in cui un sistema professionale basato su NT penso sia d'obbligo che dici? Ripeto, non è indispensabile avere i permessi di root, di danni, e molti è possibile farne comunque... se poi si hanno i permessi di root che ben venga... vedi, io non contesto quasi niente per il puro gusto di contestare, io contesto quelle caxxate che è di moda dire negli ultimi anni, del tipo "Windows fa schifo, Windows è un cesso" quando poi è proprio da un sistema Microsoft che lo stiamo dicendo, o da un desktop linux con KDE & Co. che fanno molto Windows style...
Ecco, queste solo le cose che ODIO...

ekerazha
14-11-2002, 21.37.02
Originariamente inviato da Ibanez
Gli antivirus per Linux ci sono, ma servono + che altro per macchine win installate nella rete. Non ricordo i nomi però
I virus come li conosciamo oggi, non possono predere il sopravvento in Linux. L'unica cosa che funziona sono i worm prchè sfruttano falle del sistema. Per avere virus simili a queli di windows (funzionano i virus di win emulati volendo :) ) bisogna ricorrere a tecniche particolari tipo la steganografia, tostina da fare ma permette di mettere virus ovunque, anche se sarebbe meglio usarla per scopi + nobili.

c'è una versione per linux del valido antivirus Kaspersky... la steganografia è la tecnica di nascondere file, testo o che dir si voglia all'interno di file immagine... non capisco che collegamento diretto vi sia in quest'ambito... visto che non esistono file steganografici "autoestraenti"...

ekerazha
14-11-2002, 21.44.10
Originariamente inviato da rikyxxx

Ovviamente è così palese che si tratta di una domanda stupida e senza nesso con windows o linux che non lq commento nemmeno.


:rolleyes: :rolleyes: non so se tu abbia la coda di paglia, visto che il testo quotato non ha nulla di esplicito e tu hai "interpretato" un po' troppo a modo tu... ma mi sei sembrato un filino paranoico... ;)


che basta e avanza per affermare a ragione che linux è meno vulnerabile ai virus di windows (qualsiasi windows!!!) perchè significa che mai e poi mai ci si può infettare solo ricevendo una mail o inserendo un floppy.

Ti prego, rispondi all'osservazione di Ibanez.

Questa volta volgio proprio vedere come arranchi (lo so, lo so, sono sadico :) )


ahaha :D :D :D :D i floppy con l'autorun mi mancano :rolleyes: scusa, ma sbaglio o i servizi esistono anche su Linux (e anche meno visionabili di quelli su Windows ;))

P.S.
Lo so, mea culpa, devo dire che provo un certo gusto nel provocare le persone, ma quando dico la sacrosanta verità, provocazione o no, essa rimane intoccabile......

Ibanez
14-11-2002, 22.28.10
Al massimo possiamo dirlo da un sistema mac style, ti ricordo che le interfacce grafiche le ha inventate steve jobs, non M$. Caso starno il nuovo windows (longhorn) adotta la nuovissima funzione dei desktop mulipli, ricorda qualcosa?
Kde è copiato dai mac, non da win, come win è copiato dai mac :)