PDA

Visualizza versione completa : Parliamo di standard


Blade
12-12-2000, 19.51.23
Ne parliamo domani prometto oggi sono stanco.

Ciao casper74 :)

Etabeta
12-12-2000, 20.10.29
.....uf, un post pieno di significato.....

luigimtech
12-12-2000, 20.22.29
Già...:rolleyes:

Blade
13-12-2000, 01.01.17
scusate ma l'argomento è stato spostato qui su suggerimento di casper74 se volete capire il filo del discorso leggete il thread su suggerimenti>opera 5.
Ora è veramente tardi domani prometto di riaprire la questione in maniera più chiara.
;)

The Saint
13-12-2000, 21.01.53
Aspettiamo...
Intanto mettiamo il link:
http://www.wintricks.it/forum/showthread.php?threadid=3599&pagenumber=3
;)

Nota: ho pensato che partendo direttamente dalla pagina 3, l'argomento sia più comprensibile :)

[Edited by casper74 on 14-12-2000 at 02:22]

Casper
14-12-2000, 02.20.10
in sintesi, da una parte si sostiene che gli standard che si affermano con successo sono quelli sviluppati in modo collaborativo, svincolati da interessi privati (e dunque ovviamente spesso economici), in modo molto simile alla filosofia "open source".

dall'altra invece, si sostiene che gli standard più efficaci tendono ad essere quelli affermatisi in regime di libero mercato, spesso in seguito alla ricerca tecnologica e alla pressione di precisi interessi di parte, premiati dal consenso (magari anche critico) del pubblico. questo comporta la definizione di "tecnologia proprietaria", magari confermata da un brevetto, che soppianta le soluzioni minori in favore della soluzione più evoluta.

si è cominciato parlando del browser Opera (e meno male che è un software che apprezzo, sennò chissà che buridda sarebbe scoppiata con il buon Blade :) ), per finire su temi più ampi che era più opportuno trasferire qui. fatevi avanti, il dibattito è aperto :)

Casper
14-12-2000, 02.27.38
inserisco qui il post di blade trasferendolo dal secondo thread sull'argomento, ora chiuso... restiamo qui a parlarne ;)

blade wrote:

la domanda è questa: è giusto che gli standard siano aperti quindi accessibili ha tutti oppure chiusi e proprietari.
Mi spiego è più giusto proteggere il software ed il proprio codice sorgente oppure no.
Quindi è più giusto che uno sappia o pure no, quello che usa?

NB per casper74 standard come vhs, gsm, pal sono si! proprietari ma si sono sviluppati in un periodo nel quale la tecnologia era ad uso e consumo di chi aveva i soldi, visto che i stessi macchinari che creavano tecnologia erano costosissimi, oggi la tecnologia la puoi produrre anche da solo bastano solo le idee e la cooperazione tra la gente, il computer sta cambiando profondamente le cose.
:)

Antares
14-12-2000, 03.28.44
Io ritengo che oltre ad essere più giusto, è migliore distribuire i sorgenti dei programmi in circolazione.

Migliore per quanto riguarda il prodotto stesso in modo che altri programmatori possano migliorarlo, svilupparlo più a fondo e correggere eventuali bug.

Penso che una filosofia del genere dovrebbe essere supportata da delle regole di base, per far sì che non esistano cento versioni differenti dello stesso software che non sarebbe più garantito e affidabile.

Non sono per l'anarchia, ma per l'ottimizzazione dei processi, delle risorse disponibili. Penso che se la Microsoft avesse rilasciato i sorgenti dei loro programmi, forse avremmo qualche problema in meno con i vari Windows.
In generale apprezzo molto la filosofia open source. :cool:

E' anche vero che al giorno d'oggi produrre software (di grande o piccole dimensioni che sia) è più o meno alla portata di tutti, quindi è giustificabile che in passato le cose andassero diversamente.

Per farvi capire ulteriormente la mia opinione io sono uno di quelli che hanno firmato per far si che l'amministrazione italiana non sia più assoggettata alla Microsoft. :)

In ogni caso, gli utenti devono sapere quello che utilizzano visto che se lo installano nel hd, per far si, ad esempio che non si incappi nei famosi spyware che trovo siano una grave violazione della privacy.

E' giusto che le aziende si tutelino dalla pirateria ma è assolutamente sbagliato che si affronti un problema del genere in questo modo.

E' ancora più grave, inserire trojan all'interno di prog, che vengono azionati in caso l'utilizzatore ricorra a qualche crack; tutto ciò mi sa tanto di grande fratello, nel vero senso della parola e non mi piace affatto.
Per chi non lo sapesse, queste voci circolano su Flash 5.

Tutto questo, chiaramente, IMHO.
Bye
Antares

Ps: ora non mi scannate, sono un pacifista ex attivista di Greenpeace. ;)

Etabeta
14-12-2000, 08.51.38
uf...se c'era billow.....cosa c'entra con offtopic...potevate metterlo in forum generale.......software...mah....
cmq....mi inchino davanti al volere dei moderatori! ;) :D

Casper
14-12-2000, 09.54.08
sta benissimo qui ;) e tirati su, che inchinato ti si vede la gobba :D

Etabeta
14-12-2000, 17.16.19
la gobba? :p magari una protuberanza significativa in zona pubica! :p :p :D :D