PDA

Visualizza versione completa : PowerArchiver = Povero Archivio!


Sergio Neddi
03-12-2000, 22.39.12
Questa non è proprio una segnalazione, ma una contro-segnalazione, comunque, visto che non c'è un forum "Contro-Segnalazioni" la posto qui.

Ecco il fatto: ho provato PowerArchiver 2001 (v6.1).

Carino, consente funzioni (come ad esempio la ridenominazione di un file all'interno di uno zip), che non si possono fare con WinZip.

Soprattutto è gratuito, quindi niente problemi nel caso venga impiegato nella propria ditta, per cui l'ho proposto nella mia.

Ho comunque voluto fare delle prove di affidabilità.

E qui vengono le dolenti note.

Ecco il perché di questa contro-segnalazione.

Il caso ha voluto che il giorno dopo l'installazione di PowerArchiver in un PC della mia ditta mi è capitato un dischetto con uno ZIP danneggiato.

In pratica un archivio ZIP con un settore (512 byte) contenente dati errati, causa difetto del supporto di memorizzazione.

Ho provato ad aprirlo con PowerArchiver, il quale mi ha sorpreso, in quanto mi ha aperto lo zip senza segnalarmi il fatto che era corrotto.

Il bello è che il file contenuto nello zip doveva essere di 2,3 Mb, mentre quello estratto è risultato di soli 1,4 Mb, quindi l'estrazione si era interrotta a causa dell'errore, solo che questo non è stato segnalato dal programma!

Beh, poco male, in fondo è bene che il programma faccia un'estrazione di quanto sia possibile, solo che almeno dovrebbe segnalare che il file è rovinato.

Comunque ho provato a riparare il file con l'apposita funzione di riparazione. Presupponevo di ottenere un file corretto, cioè contenente quello che si può estrarre, quindi 1,4 Mb di dati.

Nient'affatto: il file corretto conteneva (a suo dire) ancora un file di 2,3 Mb, che una volta estratto è ritornato 1,4 Mb.

Come dire che il file riparato era corrotto in ugual misura dell'originale:
ciò equivale a pulirsi il q-lo con la me**a!

Morale... chi lascia la strada vecchia per la nuova...

Meglio di tutto il formato RAR: c'è la possibilità di recuperare integralmente anche file leggermente corrotti, possibilità purtoppo negata in PowerArchiver, in quanto quest'ultimo permette solo di leggere i file RAR, non di crearli!

E' opportuno utilizzare quindi WinRAR, che purtroppo è a pagamento!

In ogni caso, se decidete di rimanere fedeli al formato ZIP utilizzate pure PowerArchiver, ma tenete WinZip di scorta!

Non è detto che con WinZip avrei recuperato l'archivio, probabilmente no, ma almeno mi avrebbe segnalato che era rovinato.

Preferisco saperlo subito piuttosto che credere che i dati che ho unzippato sono buoni!

E trovarmi in braghe di tela al momento di utilizzarli (quando magari è troppo tardi per farsi dare un altro dischetto con lo zip corretto)!

Povero Archivio! E poveri noi!

galgoog
04-12-2000, 22.09.49
io sono e sarò sempre un fedelissimo di pkzip(fix): tengo sempre un floppy e un CD bootabile con sopra pkzip pkzipfix e pkunzip... la riga di comando non teme il topo :)

Sergio Neddi
08-12-2000, 23.00.03
Se è per questo io tengo su floppy anche ARJ, che mi consente di comprimere con i nomi lunghi, spesso lo uso perchè molte volte per me è più pratica una linea di comando che non una sfilza di operazioni (che non si possono automatizzare) in Windows.

Resta però il fatto che molti usano WinZip e compagnia bella, è quindi utile conoscerne pregi e difetti.

hannibal
09-12-2000, 00.54.03
Anch'io ho usato questo programma, dopo che era stato segnalato proprio su questo forum...

Devo dire che mi ha favorevolmente impressionato per le molte funzioni (a volte anche più curate di programmi più blasonati come WinZip e WinRAR...) e la piacevole interfaccia grafica.

Tuttavia ho sempre riscontrato una certa lentezza nel caricamento del programma, che mi ha fatto tornare all'accoppiata WinZIP + WinRAR... :(

Sergio Neddi
09-12-2000, 00.59.56
Si, è più lento anche a zippare, ma non è questo che mi preoccupa. Ciò che mi interessa è l'affidabilità, e se c'è un problema che me lo segnali.

hannibal
09-12-2000, 01.10.16
Originally posted by Sergio Neddi
Si, è più lento anche a zippare, ma non è questo che mi preoccupa. Ciò che mi interessa è l'affidabilità, e se c'è un problema che me lo segnali.

Sì, hai ragione.
Potresti provare a comunicare il problema all'autore del programma via email o sul forum che c'è sul suo sito...
Dopotutto è gratis e in certi casi (come nelle aziende, per l'appunto) non si possono registrare i prog. alla solita maniera... ;)