PDA

Visualizza versione completa : Le vostre ricette preferite!


Pagine : 1 2 3 4 5 6 7 [8] 9 10

handyman
19-03-2004, 00.49.52
Ingredienti per 12-13 zeppole di media grandezza
¼ l di acqua
¼ kg di farina
40 g di sugna (o margarina)
un pizzico di sale
5 uova intere

Preparazione

Mettere acqua, sugna e sale in una pentola e portare ad ebollizione. Toglierla dal fuoco e versarvi subito, in un solo colpo, la farina già setacciata. Mescolare bene (fuori dal fuoco) fino ad ottenere una pasta duretta, liscia e senza grumi. Rimettere sul fuoco e lasciare asciugare ancora un po’, rigirando per due o tre minuti.

Far raffreddare per qualche minuto e poi iniziare a mettere le uova, uno alla volta, mescolando con un cucchiaio di legno in modo che la pasta assorba bene le uova: non aggiungere un altro uovo se il precedente non si è bene amalgamato alla pasta. Alla fine si deve ottenere una crema densa e liscia.

Preparare dei quadrati di carta-forno di circa 15 cm di lato e su questi formare le ciambelle spremendo la pasta da una tasca da pasticciere con beccuccio ondulato.

Capovolgere una alla volta le ciambelle con la carta in una padella con abbondante olio, ben caldo ma non fumante: la carta dovrebbe staccarsi facilmente tenendola per un lembo. Farle cuocere, poche alla volta perché crescono molto, rigirandole fino a che sono ben dorate; lasciale poi gocciolare su carta da cucina.

Si servono guarnite con crema pasticciera e con uno o due ciuffetti di confetture di amarena.

Un piccolo segreto: per evitare che, friggendo, assorbano troppo olio, porre le ciambelle (con i loro quadrati di carta) in forno molto caldo per qualche minuto, prima di immergerle nell’olio: si formerà, in tal modo, una leggera crosticina che impedirà al grasso di penetrare facilmente.

Oltre che fritte, le zeppole possono essere infornate; in tal caso, all’ultimo momento, alla pasta viene aggiunto un cucchiaino di ammoniaca in polvere; mescolare molto bene prima di formare le ciambelle.



Auguri a tutti i papà :) (F)

Lillo
19-03-2004, 04.35.48
Pasta e fagioli all'aglio croccante
(Ricetta di Marino Colombo - chef e patron del ristorante La Zucca Barucca (http://www.lazuccabarucca.com/) via Teodosia 9 R tel. 0103106391- Genova)


Ingredienti per 4 persone:

Fagioli borlotti freschi 200gr (100 se secchi)
1 cipolla bianca media
2 carote medie
2 coste di sedano
2 pomodori maturi
5 spicchi d'aglio
2 foglie d'alloro
1 cucchiaio di timo fresco
1/2 litro olio extra vergine d'oliva
salsa di soia Shoyu (La salsa di soia Shoyu è ottenuta da soia, sale e grano.)
100 gr di tubetti o ditalini integrali
brodo vegetale
prezzemolo tritato
pepe nero macinato al momento

Preparazione

Ammollare i fagioli secchi per una notte (o sgranarle quelli freschi...) e cuocerli in abbondante acqua NON salata, fino a che diventano teneri.
Nel frattempo soffriggere dolcemente in poco olio la cipolla ed uno spicchio d'aglio tritati, aggiungendo le foglie di alloro.
Aggiungere carota e sedano tritati fini, quindi brasare lentamente per 10 minuti circa, bagnando con il brodo vegetale. Unire quindi il pomodoro a dadini, altro brodo e sobbollire per altri 10 minuti.
A questo punto aggiungere i 2/3 dei fagioli, abbondante brodo, sale, salsa Shoyu, timo e 2/3 dell'olio rimasto. Portare ad ebollizione, abbassare la fiamma e sobbollire quietamente per un'ora circa, fino a che i fagioli saranno disfatti. Unire quindi i fagioli rimanenti e cuocere per altri 10 minuti circa, per poi aggiungere la pasta, cotta a parte. Fare insaporire, aggiustare di sale ed olio, mentre a parte si tritano finemente i 4 spicchi d'aglio rimasti e li si soffriggono in poco olio. Appena iniziano a colorirsi, spegnere la fiamma e lasciar riposare nel tegame.
Servire la pasta e fagioli irrorando con l'olio rimasto, aggiungendo al centro di ogni piatto l'aglio croccante e spolverando generosamente di prezzemolo e pepe nero.


Il vino
(Selezione a cura della "ciurma" di Porthos (http://www.porthos.it))

Un Merlot è sempre un gran vino da zuppa: la memoria per la verità corre piuttosto indietro, ai tempi in cui il vitigno bordolese veniva interpretato in Italia da vignaioli e cantinieri veneti con quella sana sufficienza che faceva scaturire un vino sincero, avvolgente, caldo e tutto sommato non impegnativo.
Poi è venuto il tempo del Super Merlot e sono spuntati fuori alcuni vini veramente emozionanti (l'Apparita fine anni '80) e altri più vicini a fotocopie e massimali prostituzioni, quali Galatrona e Montiano. Elemento comune il legno, greve, incapace di dialogare col vino e capacissimo di impedire al vino stesso qualsiasi contatto col cibo.
Quando trovate un Merlot, non importa di quale regione italiana vista la diffusione e le contaminazioni a base di autobotti che circolano sul suolo nazionale, invitante, appena profondo, senza residui da falegname e soprattutto asciutto, quindi senza residui zuccherini, beh, quello è il vino di una zuppa salutare e coinvolgente.

((L))

handyman
22-03-2004, 20.08.07
BUCATINI ALLA MARINARA


Ingredienti per 6 persone:
400 gr di bucatini - 800 gr di cozze - 300 gr di totani - 600 gr di pomodori maturi o 1 scatola di pelati da 250 gr - 1 cipollina - 1 carota - 1 spicchio di aglio - 1 cucchiaiata di prezzemolo tritato - mezzo bicchieri di vino bianco secco - 1 gambo di sedano - mezzo bicchiere di olio - quanto basta di sale e pepe appena macinato

Preparazione:
Lavate bene a lungo in acqua corrente le cozze raschiandole, per poi metterle in una padella fino a quando non si apriranno tutte.
Con un telo filtrate l’acqua e tenetela a parte insieme ai molluschi staccati dal guscio.
Rosolare nell’olio l’aglio intero, toglierlo ed unire all’olio la carota, la cipollina e il sedano, tritati. Fate soffriggere per qualche minuto, mescolando, quindi unitevi i totani lavati e tagliati a pezzettini. Salate, pepate e spruzzate i molluschi con il vino bianco.
A vino evaporato aggiungete i pomodori pelati e passati al setaccio (o i pomodori in scatola).
A coperchio chiuso e mescolando ogni tanto unite l’acqua delle cozze.
Pochi minuti prima, della fine della cottura aggiungete al sugo le cozze e spolverizzatelo con il prezzemolo tritato.
Portate a cottura i bucatini, scolateli al dente e conditeli con la salsa preparata.

handyman
22-03-2004, 20.35.54
PESCE SPADA ALLA CALABRESE


Ingredienti per 4 persone:
3 cucchiai di olio - 4 trance di pesce spada alte - 15 mm circa - 2 cucchiai di prezzemolo tritato - 1 cucchiaino d’origano - 2 cucchiai di piccoli capperi sott’aceto - succo di un piccolo limone - quanto basta di sale

Preparazione:
Scaldate leggermente l’olio in una grande padella.
Adagiatevi le trance di pesce spada e giratele volta; dovranno cuocere a fuoco basso per circa 6 minuti o fino a che, pungendole con la forchetta, non si presentano morbide. Toglietele dall’olio con una paletta forata, facendo sgocciolare bene l’olio e mettetele in un piatto.
Nello stesso olio della padella riunite tutti gli altri ingredienti: il prezzemolo tritato, l’origano, i capperi sott’aceto, il succo di limone ed il sale; fate bollire il tutto mescolando spesso fino a che il sugo non si presenta piuttosto denso ora è pronto per essere messo sul pesce (scolate l’acqua residua del pesce).


:)

Trinity
22-03-2004, 20.37.34
Originariamente inviato da handyman
PESCE SPADA ALLA CALABRESE


Ingredienti per 4 persone:
3 cucchiai di olio - 4 trance di pesce spada alte - 15 mm circa - 2 cucchiai di prezzemolo tritato - 1 cucchiaino d’origano - 2 cucchiai di piccoli capperi sott’aceto - succo di un piccolo limone - quanto basta di sale

Preparazione:
Scaldate leggermente l’olio in una grande padella.
Adagiatevi le trance di pesce spada e giratele volta; dovranno cuocere a fuoco basso per circa 6 minuti o fino a che, pungendole con la forchetta, non si presentano morbide. Toglietele dall’olio con una paletta forata, facendo sgocciolare bene l’olio e mettetele in un piatto.
Nello stesso olio della padella riunite tutti gli altri ingredienti: il prezzemolo tritato, l’origano, i capperi sott’aceto, il succo di limone ed il sale; fate bollire il tutto mescolando spesso fino a che il sugo non si presenta piuttosto denso ora è pronto per essere messo sul pesce (scolate l’acqua residua del pesce).


:)


:rolleyes: ...con quello che costa il pescespada...:wall:

handyman
22-03-2004, 20.39.34
Originariamente inviato da Trinity



:rolleyes: ...con quello che costa il pescespada...:wall:

La solita ligure taccagna...:D :p

Daniela
22-03-2004, 20.40.58
Originariamente inviato da Trinity



:rolleyes: ...con quello che costa il pescespada...:wall:

A Palermo costa mooolto meno http://nix82.altervista.org/faccine/figo3.gif

Trinity
22-03-2004, 20.42.57
Originariamente inviato da handyman


La solita ligure taccagna...:D :p



:anger: che lavoro fai Handy? :S

Trinity
22-03-2004, 20.43.38
Originariamente inviato da Daniela


A Palermo costa mooolto meno http://nix82.altervista.org/faccine/figo3.gif


Tu stai a Palermo adesso? :eek: non lo sapevo!!! :p

Daniela
22-03-2004, 20.46.17
Originariamente inviato da Trinity



Tu stai a Palermo adesso? :eek: non lo sapevo!!! :p

Sono ubiqua http://nix82.altervista.org/faccine/figo3.gif


Tiè beccati questo e sbava :p

Trinity
22-03-2004, 20.48.28
Originariamente inviato da Daniela


Sono ubiqua http://nix82.altervista.org/faccine/figo3.gif


Tiè beccati questo e sbava :p



:grrr: io sbavo ma tu ringrazia di non esser a portata di mano (la mia) donnetta ubiqua (W)

handyman
22-03-2004, 20.49.53
Originariamente inviato da Trinity




:anger: che lavoro fai Handy? :S

Ho un parente che fa il pescatore ;)

Cmq c'è anche quello surgelato che costa meno :)

Daniela
22-03-2004, 20.50.28
Originariamente inviato da Trinity




:grrr: io sbavo ma tu ringrazia di non esser a portata di mano (la mia) donnetta ubiqua (W)

Perchè che mi fai? :p :p

Tiè... rilancio! :D

Trinity
22-03-2004, 20.51.01
Originariamente inviato da handyman


Ho un parente che fa il pescatore ;)

Cmq c'è anche quello surgelato che costa meno :)


:) Si si lo so costa meno...ma non è la stessa cosa ;) (F) (ciao Handy (K))

JMass
22-03-2004, 20.51.13
Originariamente inviato da Daniela


A Palermo costa mooolto meno http://nix82.altervista.org/faccine/figo3.gif


Mah!?
http://www.blumareonline.it/blumare/mari_d-italia/41.shtml

Lillo
22-03-2004, 21.07.33
Originariamente inviato da handyman


Ho un parente che fa il pescatore ;)

Cmq c'è anche quello surgelato che costa meno :)
Domanda: che lavoro fai?
Risposta: ho un parente che fa il pescatore
Però, stiamo messi bene... :D :p (si gioca... ;) )

Il pesce spada surgelato può andar bene in un sugo per la pasta, ma quando lo si deve cucinare come piatto non può non essere fresco. ;)

handyman
22-03-2004, 21.20.30
Originariamente inviato da Lillo

Domanda: che lavoro fai?
Risposta: ho un parente che fa il pescatore
Però, stiamo messi bene... :D :p (si gioca... ;) )

Il pesce spada surgelato può andar bene in un sugo per la pasta, ma quando lo si deve cucinare come piatto non può non essere fresco. ;)

Ma nessuno ha letto il mio profilo? Faccio il borseggiatore :D

Sono d'accordo sul pesce fresco,ma ti assicuro che ci sono chef che fanno miracoli anche con quello surgelato :)

Lillo
22-03-2004, 21.46.57
Originariamente inviato da handyman
...
Sono d'accordo sul pesce fresco,ma ti assicuro che ci sono chef che fanno miracoli anche con quello surgelato :)
Chef, appunto. :p
Ciao, borseggiatore. :D

handyman
23-03-2004, 21.06.24
Pollo tapado
Ingredienti:

1,2 kg di pollo tagliato a pezzetti, 2 cucchiai di olio d'oliva, 1 cipolla piccola sbucciata e affettata, 450 g di zucchini tritati finementi, 2 fette di ananas, 2 cucchiai di zucchero di canna, ½ dado, 250 g di pomodori pelati, 2 pere, 1 banana verde con la buccia, 1 tazza di piselli.

Preparazione:

Ungere il pollo e farlo dorare nel forno ben caldo per 15 minuti. Toglierlo dal forno ed eliminare il grasso di cottura. Salare, ricoprire con le fette di ananas, poi unire gli zucchini tritati, la cipolla affettata, il dado sbriciolato, i pomodori e lo zucchero. Mettere il recipiente coperto sul fuoco a mezza fiamma per 25 minuti. Nel frattempo pelare e affettare le pere e tagliare le banane in 8 pezzi senza togliere la buccia. Trascroso il tempo necessario versare nella pentola la frutta e i piselli. Coprire e cuocere lentamente per altri 15 minuti.
Prima di servire togliere le bucce alle banane.

handyman
23-03-2004, 21.18.45
Frijoles refritos
Ingredienti:

900 g di fagioli secchi, 12 tazze di acqua, 1 cipolla tagliata a metà, 3 mazzetti di epazote fresco, 2 cucchiai di lardo o olio, 2 fette di cipolla, sale.

Preparazione:

Lasciare i fagioli a bagno in acqua per almeno 2 ore, quindi scolarli. Metterli in una casseruola, coprirli con l'acqua, aggiungere la cipolla, l'epazote, sale e portare a ebollizione. Cuocere finché i fagioli saranno teneri, aggiungendo altra acqua se necessario. Aggiustare di sale, coprire il recipiente e lasciar riposare in luogo fresco per un giorno. Trascorso questo tempo, far bollire nuovamente i fagioli per pochi minuti. Scaldare il grasso di cottura in una padella, rosolarvi le 2 fette di cipolla, aggiungere i fagioli e portare a ebollizione mescolando continuamente. Nella tradizione messicana, questo procedimento viene ripetuto giornalmente fino ad esaurimento dei fagioli.

Trinity
23-03-2004, 21.39.26
Originariamente inviato da handyman
Pollo tapado
Ingredienti:

1,2 kg di pollo tagliato a pezzetti, 2 cucchiai di olio d'oliva, 1 cipolla piccola sbucciata e affettata, 450 g di zucchini tritati finementi, 2 fette di ananas, 2 cucchiai di zucchero di canna, ½ dado, 250 g di pomodori pelati, 2 pere, 1 banana verde con la buccia, 1 tazza di piselli.

Preparazione:

Ungere il pollo e farlo dorare nel forno ben caldo per 15 minuti. Toglierlo dal forno ed eliminare il grasso di cottura. Salare, ricoprire con le fette di ananas, poi unire gli zucchini tritati, la cipolla affettata, il dado sbriciolato, i pomodori e lo zucchero. Mettere il recipiente coperto sul fuoco a mezza fiamma per 25 minuti. Nel frattempo pelare e affettare le pere e tagliare le banane in 8 pezzi senza togliere la buccia. Trascroso il tempo necessario versare nella pentola la frutta e i piselli. Coprire e cuocere lentamente per altri 15 minuti.
Prima di servire togliere le bucce alle banane.


..ma tu...l'hai già mangiato? :rolleyes:

:p

Lillo
23-03-2004, 21.49.51
Si può avere una torta? :inn:
Cioccolato o mandorle o tutt'e due. ;)
Io metto il vino... (Y) (F)

Lillo
23-03-2004, 21.52.10
Originariamente inviato da Lillo
Si può avere una torta? :inn:
Cioccolato o mandorle o tutt'e due. ;)
Io metto il vino... (Y) (F)
Oppure crema e mele... :eek: (W) :)
Mmmhhhh.... :p

Lillo
23-03-2004, 22.17.07
Sfoglia di Mele alla Crema

Ingredienti per 4 persone:

250g. di pasta sfoglia surgelata;
mela renetta 1,5 kg.;
zucchero;
burro;
mandorla in polvere 80g.;
farina;
7 uova piccole;
7 dl e mezzo di latte;
zucchero a velo;
una stecca di vaniglia;
sale.

Preparazione (tempo di cottura 105') :

Montate in una terrina 4 tuorli con 150g. di zucchero finché diventeranno spumosi; aggiungete quindi 75g. di farina setacciata. Mescolate bene, unite un uovo intero e lavorate a lungo la crema con la frusta.
Portate a ebollizione il latte con la stecca di vaniglia e una presa di sale; eliminate la stecca di vaniglia e versate lentamente il latte profumato sulla crema, continuando a mescolare. Travasate il tutto nella pentola del latte e mettetela sul fuoco.
Portate la crema a ebollizione mescolando con un cucchiaio di legno e dopo un minuto toglietela dal fuoco. Copritela con un foglio di alluminio leggermente imburrato e lasciatela raffreddare.
Lavate le mele, sbucciatele, tagliatele a quarti ed eliminate il torsolo con l'apposito utensile.
Stendete la sfoglia, che avrete fatto scongelare a temperatura ambiente, su un piano infarinato, in un disco col quale rivestirete una teglia a bordi alti, imburrata e infarinata. Distribuite sul fondo metà delle mele, copritele con la crema e con un altro strato di mele; terminate con la crema rimasta. A parte sbattete le uova con 100g. di zucchero al velo e 75g. di burro fuso; aggiungete le mandorle in polvere, mescolate bene e distribuite uniformemente il composto sopra la torta. Spolverizzate quindi la superficie con abbondante zucchero al velo e versatevi sopra 50g. di burro fuso.
Cuocete la torta in forno caldo a 250ø per 45 minuti.
Verso la fine della cottura se la superficie della torta dovesse diventare troppo dorata copritela con un foglio di alluminio.

handyman
23-03-2004, 22.57.23
Originariamente inviato da Trinity



..ma tu...l'hai già mangiato? :rolleyes:

:p

Mica sono messicano...però non ho pregiudizi io :D :p

handyman
23-03-2004, 23.07.32
Originariamente inviato da Lillo
Si può avere una torta? :inn:
Cioccolato o mandorle o tutt'e due. ;)
Io metto il vino... (Y) (F)

TORTA CAPRESE

Ingredienti

150 grammi di burro
1 cucchiaio di fecola
1 tazzina di latte
300 grammi di mandorle
6 uova
150 grammi di zucchero
zucchero a velo
150 grammi di cioccolato fondente
1 bustina di lievito


Preparazione

Tritare le mandorle e sciogliere a bagnomaria il cioccolato con il burro. Separare i tuorli dagli albumi che dovranno essere montati a neve. Unire i tuorli allo zucchero, aggiungere il cioccolato fuso, la fecola e le mandorle tritate, quindi gli albumi montati ed il lievito stemperato in poco latte. Mettere il tutto in una pirofila da forno di forma circolare, porla nel forno. Cuocere per circa 1 ora a 150 °C. Controllare la cottura con uno stecchino, che a cottura ultimata, dovrà rimanere asciutto. Far raffreddare e spolverare con zucchero a velo.


P.S. scusa il ritardo :)

Lillo
23-03-2004, 23.10.26
Originariamente inviato da handyman
...
P.S. scusa il ritardo :)
Ma figurati. :)
Grazieeee ;) (F)

handyman
23-03-2004, 23.46.10
Torta Caprese al limone

Ingredienti
400 gr. di ricotta - 400 gr. di zucchero - 400 gr. di mandorle pelate - 200 gr. di fecola di patate - 4 uova - 3 limoni - un po' di limoncello - una bustina di pan degli angeli.

Istruzioni
Lavorare la ricotta con lo zucchero aggiungere le uova una per volta, le bucce grattugiate dei limoni, le mandorle tritate (in maniera un po' "grossolana" di modo che si possano sentire nell'impasto) il pan degli angeli e la fecola versare il composto in una teglia imburrata ed infarinata e cuocere in forno per 10 minuti a 200 °C e per 40 minuti a 150° C lasciare raffreddare e spolverizzare con zucchero velo vanigliato.

:) (D)

gemm@
24-03-2004, 13.00.19
la ricetta per vivere meglio

la colazione perfetta
la mattina versare del latte o thè in una tazza, addolcite a piacimento e aggiungete una cucchiaiata abbondante di **zzi vostri...

la vostra giornata cambierà da così (N) a così (Y)

:D

scusate, non ho saputo resistere :p

handyman
24-03-2004, 19.03.58
Olive alla madrilena


Ingredienti:

1 kg di grosse olive nere, 250 g di cipollotti, olio, aceto, sale, paprika, origano in polvere, aglio tritato.

Preparazione:

Lavate le olive in acqua fredda e asciugatele con molta cura. Mettetele in una insalatiera di ceramica. Aggiungete i cipollotti puliti, lavati e tagliati a pezzi. Condite con olio, paprika, aceto e sale a piacere. Mescolate bene. Spolverizzate con origano in polvere e aglio tritato. Amalgamate bene tutti gli ingredienti e lasciate riposare in un luogo fresco per 1 ora prima di servire.

:)

Geppetto56
24-03-2004, 19.11.18
Originariamente inviato da gemm@
la ricetta per vivere meglio

la colazione perfetta
la mattina versare del latte o thè in una tazza, addolcite a piacimento e aggiungete una cucchiaiata abbondante di **zzi vostri...

la vostra giornata cambierà da così (N) a così (Y)

:D

scusate, non ho saputo resistere :p :D :D :D nn sai quanta gente dovrebbe fare colazione cosi ;)

handyman
24-03-2004, 21.52.59
Tortino di pane con uva


Ingredienti:

1 pagnotta di 1 kg, 200 g di pancetta, 150 d di chorizo (salamino), 50 g di strutto, 1 dl di olio, 1 cucchiaio di paprika, ½ litro di latte, 3 spicchi d'aglio, sale.
Per decorare: 1 grappolo d'uva.

Preparazione:

Tagliate il pane, togliete la mollica e riducete il tutto in briciole. Tagliate a dadini il chorizo e la pancetta. In un tegame fate scaldare l'olio e lo strutto. Soffriggetevi quindi la pancetta, gli spicchi d'aglio e il chorizo. Aggiungete le briciole di pane senza smettere di mescolare. Spolverizzate con la paprika e versate lentamente il latte amalgamando bene il tutto. Quando il tortino di pane sarà soffice e avrà raggiunto il giusto punto di cottura, servitelo decorando la superficie con chicchi d'uva.

Questa è una ricetta della cucina castigliana ;)

handyman
26-03-2004, 11.02.24
Crumiri di Casale

Ingredienti per 8 persone
1. Farina di granoturco 280 g
2. Farina 220 g
3. Burro 300 g
4. Zucchero 160 g
5. Uova, tuorli 4
6. Vanillina 1 bustina
Preparazione
1
Versate le due farine setacciate sulla spianatoia e formate una fontana.
Mettetevi al centro lo zucchero e la vanillina accuratamente mescolate.
Ricomponete la fontana, rompetevi al centro i tuorli, aggiungetevi il burro freddo tagliato a piccoli cubetti ed incorporate il tutto.
2
Lavorate energicamente e velocemente l'impasto per renderlo omogeneo; modellate dall'impasto una palla, avvolgetela in un foglio di carta oleata oppure in un telo di cotone e lasciatela riposare per una mezz'ora.
Dividete quindi l'impasto in piccoli pezzi.
3
Introducete un pezzetto d'impasto, uno alla volta, in una tasca da pasticciere con la bocchetta a stella. Premete e ricavate cannelli rigati tagliandoli alla lunghezza di 10 cm. Imburrate e infarinate una placca da forno. Disponetevi i biscotti e piegateli in forma di mezzaluna.
4
Impostate il forno alla temperatura di 180° e, una volta caldo, cuocetevi i crumiri per circa 20 minuti, dovranno risultare chiari e non dorati.
Togliete i crumiri dal forno, raffreddateli e serviteli.
Possono essere conservati in scatole di latta per una lunga conservazione.

:p

Trinity
26-03-2004, 13.17.36
Originariamente inviato da handyman
Crumiri di Casale

Ingredienti per 8 persone
1. Farina di granoturco 280 g
2. Farina 220 g
3. Burro 300 g
4. Zucchero 160 g
5. Uova, tuorli 4
6. Vanillina 1 bustina
Preparazione
1
Versate le due farine setacciate sulla spianatoia e formate una fontana.
Mettetevi al centro lo zucchero e la vanillina accuratamente mescolate.
Ricomponete la fontana, rompetevi al centro i tuorli, aggiungetevi il burro freddo tagliato a piccoli cubetti ed incorporate il tutto.
2
Lavorate energicamente e velocemente l'impasto per renderlo omogeneo; modellate dall'impasto una palla, avvolgetela in un foglio di carta oleata oppure in un telo di cotone e lasciatela riposare per una mezz'ora.
Dividete quindi l'impasto in piccoli pezzi.
3
Introducete un pezzetto d'impasto, uno alla volta, in una tasca da pasticciere con la bocchetta a stella. Premete e ricavate cannelli rigati tagliandoli alla lunghezza di 10 cm. Imburrate e infarinate una placca da forno. Disponetevi i biscotti e piegateli in forma di mezzaluna.
4
Impostate il forno alla temperatura di 180° e, una volta caldo, cuocetevi i crumiri per circa 20 minuti, dovranno risultare chiari e non dorati.
Togliete i crumiri dal forno, raffreddateli e serviteli.
Possono essere conservati in scatole di latta per una lunga conservazione.

:p


(F) Grazie!!! se mi gira ci provo ;)

Stasera Chili con carne!!! chi viene? :)

handyman
26-03-2004, 13.29.24
Originariamente inviato da Trinity



(F) Grazie!!! se mi gira ci provo ;)

Stasera Chili con carne!!! chi viene? :)

Se offri anche da bere ci vengo :p

Geppetto56
26-03-2004, 13.32.23
Guasi guasi..... dovrei avere ancora una bottiglia di Cannonau dici che ci sta bene?

Trinity
26-03-2004, 13.39.40
:) (Y) Okkei affare fatto...ma con il chili bisogna bere RIGOROSAMENTE Birra Corona ;)

handyman
27-03-2004, 12.50.54
Buono il chili di Trinity...peccato per la Corona un pò calda :D


Cheesecake ai lamponi

Ingredienti per 6 persone
Burro 70 g
Biscotti secchi 125 g
Ricotta 350 g
Zucchero 50 g
Uova 3
Panna montata 3,5 dl
Colla di pesce in polvere 15 g
Arancia, succo 3 cucchiai
Lamponi 250 g
Preparazione
1
Fate fondere dolcemente 50 g di burro in un pentolino, poi toglietelo dal fuoco e unite, mescolando, i biscotti sbriciolati. Distribuite il composto ottenuto sul fondo di una tortiera di 20 cm di diametro con bordo staccabile, leggermente unta di burro, e premetelo bene, quindi fate raffreddare in frigorifero per 15 minuti.
2
Nel frattempo, ponete in una terrina la ricotta passata al setaccio e unitevi, sbattendo con una frusta, i tuorli delle uova e lo zucchero. Incorporate al composto ottenuto anche la colla di pesce, sciolta nel succo d'arancia, e la panna montata, tranne quattro cucchiai.
3
In una terrina montate a neve gli albumi e amalgamateli, due cucchiai alla volta, al composto di ricotta. Distribuite quest'ultimo sulla base di biscotti e livellate bene la superficie.
4
Fate raffreddare il cheesecake nel frigorifero per 2 ore, o fino a quando il ripieno sara' diventato solido. Trascorso il tempo indicato, togliete il dolce dal frigorifero, sganciate il bordo della tortiera e trasferite la torta su un piatto di portata.
5
Distribuite la panna tenuta da parte tutt'attorno al bordo del dolce, aiutandovi con una tasca di tela con bocchetta a stella, infine coprite la superficie con i lamponi, disposti in cerchi concentrici. Fate riposare in frigo per altri 30 minuti prima di servire.

:p

handyman
29-03-2004, 02.03.27
Insalata coi "bagigi"

Dosi per 4 persone: 1 cetriolo, 1 sedano bianco, 300g di scamorza, 1 cucchiaio di senape, 4 cucchiai di arachidi tostate, sale e pepe, ½ bicchiere di olio.



Sbucciate il cetriolo, tagliatelo a tocchetti e, se preferite, eliminate la parte centrale ricca di semi.
Eliminate i filamenti del sedano e tagliate lo a fettine sottili.
Tagliate a fette sottili anche la scamorza.
Mettete il tutto in un piatto di portata e cospargete con le arachidi tostate.
Mescolate l'olio con la senape che avrete cura di sciogliere bene, salate e pepate.
Versate a filo sulla scamorza e servite.

:D

handyman
29-03-2004, 14.56.38
POLLO AL CACAO

Soffriggete 150 g di pancetta a dadini insieme a 8 cipolle (facendo dorare la pancetta e caramellando le cipolle senza annerirle). Aggiungete 500 g di spezzatino di pollo e fatelo rosolare. Bagnate con un bicchiere di birra e unite un cucchiaio di spezie miste miste (peperoncino, origano, cumino, coriandolo), sale e quattro cucchiai di cacao amaro in polvere. Portate a cottura facendo restringere la salsa e servite caldo.


X Trinity : non farti impressionare dal cacao ;)

Trinity
29-03-2004, 15.12.45
Originariamente inviato da handyman
POLLO AL CACAO

Soffriggete 150 g di pancetta a dadini insieme a 8 cipolle (facendo dorare la pancetta e caramellando le cipolle senza annerirle). Aggiungete 500 g di spezzatino di pollo e fatelo rosolare. Bagnate con un bicchiere di birra e unite un cucchiaio di spezie miste miste (peperoncino, origano, cumino, coriandolo), sale e quattro cucchiai di cacao amaro in polvere. Portate a cottura facendo restringere la salsa e servite caldo.


X Trinity : non farti impressionare dal cacao ;)


:rolleyes: Mica facile! :p Ti ripeto la domanda: tu l'hai già fatto? :D (ciao Handy!(K))

handyman
29-03-2004, 15.27.35
Originariamente inviato da Trinity



:rolleyes: Mica facile! :p Ti ripeto la domanda: tu l'hai già fatto? :D (ciao Handy!(K))

Si l'ho provato ma ci ho messo solo due cucchiai di cacao,per paura che...:p
La prossima volta lo proverò secondo la ricetta originale con 4 cucchiai di cacao ;) :p


P.S. la cioccolata può essere usata anche in modo alternativo...guarda quante ricette di cucina italiana al cioccolato esistono qui (http://www.chococlub.com/cioccolato/favalli.htm) :eek: :p

Trinity
29-03-2004, 15.50.00
Originariamente inviato da handyman


Si l'ho provato ma ci ho messo solo due cucchiai di cacao,per paura che...:p
La prossima volta lo proverò secondo la ricetta originale con 4 cucchiai di cacao ;) :p


P.S. la cioccolata può essere usata anche in modo alternativo...guarda quante ricette di cucina italiana al cioccolato esistono qui (http://www.chococlub.com/cioccolato/favalli.htm) :eek: :p



:) Si lo so...mi stavo solo divertendo a "pizzicarti" un pochino :p :devil:

handyman
31-03-2004, 19.33.40
Omelette alla caprese


Ingredienti per 4 persone
Uova 8
Parmigiano grattugiato 4 cucchiai
Olio extravergine 6 cucchiai
Mozzarelline 8
Pomodori da insalata 8
Basilico 4 foglie
Olive nere denocciolate 12
Capperi 10 g
Origano 1 pizzico
Sale q.b.
Pepe q.b.

Preparazione

Snocciolate le olive, tagliate a fettine le mozzarelline e i pomodorini. Sbattete le uova in una terrina con il grana, il sale necessario e una macinatina di pepe; cuocete il composto ottenuto in due volte, usando una padella di 15-16 cm di diametro unta con un cucchiaio d'olio, in modo da ottenere due omelette uguali.

Distribuite le fettine di mozzarella e di pomodoro sulle omelette, in parti uguali, guarnitele con le olive, i capperi e le foglioline di basilico; cospargetele con un poco di sale, pepe e origano, conditele con il resto dell'olio e servitele subito, cosi' come sono o piegate in due.

:p

handyman
01-04-2004, 20.10.12
Visto che oggi è il 1° Aprile mi sembra giusto dare una ricetta per l'occasione :D

ZUPPA DI FINTO PESCE

Ingredienti per 6 persone:
Olio, mezzo bicchiere
Acqua nella giusta quantità
Aglio, due spicchi
Sale quanto basta
Acciughe, un ettogrammo
Pepe abbondante
Prezzemolo tritato, una cucchiaiata
Pane bagnato quanto basta
Salsa di pomodoro, un paio di cucchiaiate

Esecuzione

Tra le tante zuppe di pesce ve n'è una particolare, che consente di usarne un solo tipo: l'acciuga… da cui il nome "finto pesce".

Non vi aspettate gran cosa, ma una preparazione modesta ed economica, la quale però, pur nella sua umiltà, è assai gustosa e può servire ad utilizzare del pane avanzato.

Per 6 persone mettete in una casseruola o in un tegame mezzo bicchiere di olio e fateci leggermente imbiondire due spicchi d'aglio che toglierete non appena colorito. Avrete intanto lavato, spinato e tritato un ettogrammo di acciughe, che aggiungerete all'olio insieme con una cucchiaiata di prezzemolo trito. Quasi subito dopo, unite un paio di cucchiaiate di salsa di pomodoro in barattolini ( o altra confezione), mescolate e aggiungete acqua sufficiente per sei scodelle di zuppa.

Lasciate bollire pian piano fino a che il pomodoro sarà cotto e condite con sale e abbondate pepe. Intanto avrete messo in bagno in acqua fredda uno sfilatino o la quantità corrispondente di altro pane. Quando il pane sarà ben ammollato, spremetelo fra le mani e passatelo dal setaccio di fil di ferro. Raccogliete il passato in una terrinetta e stemperatelo pian piano con un ramaiolo o due del liquido della casseruola, mescolando con il cucchiaio.

Questo pane ha l'ufficio di addensare leggermente il liquido. Lasciate bollire per pochi minuti e distribuite questa leggera purè aromatica nelle scodelle, dove avrete messo qualche fettina di pane tostato e, se piace, leggermente stropicciato d'aglio. Ultimate mettendo in ogni scodella una pizzicata di prezzemolo trito.

Piatto

E' un piatto povero, oggi senz'altro scomparso, ma che un tempo ha sfamato e soddisfatto il palato di tante famiglie… grazie alla sua gradevolezza. (Continuo a ripetere che si può fare un piatto piacevolissimo utilizzando materie povere a parer d'uomo, ma non a parer di palato).
Il segreto di ogni piatto sta nel fatto di armonizzare bene gli alimenti affinché ne scaturisca la massima gradevolezza. Questo piatto ne è la conferma: sono sufficienti qualche acciuga, un po' di pane avanzato bagnato, aglio, prezzemolo e pomodoro per tramutare un piatto, cosiddetto povero, in piatto ricco di gusto.



:p

Lu(a
01-04-2004, 20.10.57
Pochi giorni fa mi chiedevo: "Ma è possibile fare la pasta wafer in casa"?

Che ne dite?

:)

handyman
01-04-2004, 20.19.09
Ma intendi i biscotti o le cialde?

Cmq credo che sia difficilissima da preparare ;)

Trinity
01-04-2004, 20.25.58
Originariamente inviato da handyman
Visto che oggi è il 1° Aprile mi sembra giusto dare una ricetta per l'occasione :D

ZUPPA DI FINTO PESCE ....


:p



:anger: Bello scherzo!!! :rolleyes: :p :D

Lu(a
01-04-2004, 20.28.38
Originariamente inviato da handyman
Ma intendi i biscotti o le cialde?

Cmq credo che sia difficilissima da preparare ;)

Le cialde...cioè la parte del wafer esclusa la crema :p


:)

handyman
01-04-2004, 21.28.06
BACI DI MARA (ogni riferimento a Trinity è puramente casuale :D)


Ingredienti (x 6-8 persone, all'incirca una cinquantina di Baci):
200 gr. di cioccolato al latte,
200 gr. di nocciole spellate e tostate,
150 gr. di zucchero a velo,
4 o 5 cucchiai di panna,
150 gr. di cioccolato fondente.

Prendere 150 gr. di nocciole e tritarle finemente fino a farle diventare in polvere. Poi tritate il cioccolato al latte. Mettere le nocciole in una ciotola e mescolarle con lo zucchero a velo e con la panna. Far fondere a bagnomaria il cioccolato al latte ed unirvi il composto di nocciole, amalgamando il tutto molto bene. Versare il composto in una teglia foderata di carta forno, e stenderlo con una spatola in uno strato uniforme dello spessore di 4 mm. circa, e farlo raffreddare in frigorifero.
Dopo qualche ora, togliere il cioccolato dalla teglia sollevando i lembi della carta forno, appoggiarlo sul piano di lavoro, e con un righello tracciare tanti quadratini con 2 cm. di lato. Prendere ogni quadratino e formare tante palline arrotolandole con i palmi delle mani. Nel frattempo, far tostare leggermente i 50 gr. di nocciole rimaste (se non fosse già stato fatto) e privarle della pellicina. Poi adagiare una nocciola sopra ogni pallina, premendola un poco. Disporre tutte le palline su una griglietta. Poi fondere il cioccolato fondente a bagnomaria, versarlo in un cubetto (o cono) di carta da forno (o dentro una siringa senza ago o una sac a poche) e ricoprire completamente i baci preparati. Far solidificare i baci in luogo fresco. A questo punto i baci sono pronti. Si prenderanno uno per uno e si avvolgeranno nella carta argentata (così si potranno confezionare in barattoli).

Se vi scocciate di prepararli andate da Trinity :p :D

handyman
03-04-2004, 00.07.25
CANNELLONI ALL'ETRUSCA
Ingredienti per 6 persone:
Pasta all’uovo (vedi ricetta)
Besciamella (vedi ricetta)
Parmigiano grattugiato quanto basta
Funghi freschi 300 grammi o secchi 50 grammi
Burro quanto basta
Formaggio groviera 60 - 80 grammi
Prosciutto crudo 100 grammi

Esecuzione

Fate una pasta con uovo intero, un rosso e 150 gr. circa di farina. Stendetela piuttosto sottilmente e con la punta di un coltellino ricavate due dozzine di quadratini di 8 cm per lato.
Mettete sul fuoco un tegame con abbondante acqua e aggiungete del sale. Quando l’acqua bollirà tuffateci un po' alla volta i quadratini di pasta.
Toglieteli dall’acqua ancora al dente e appoggiateli man mano su salviette bagnate.

Preparate una besciamella piuttosto densa con 50 gr. di burro, 50 gr. di farina e mezzo litro di latte. Prelevatene circa due terzi che metterete in una terrina. Quando sarà quasi fredda, aggiungete un pugno di parmigiano e tre etti di funghetti coltivati ritagliati sottilmente cotti con un po' di burro, sale e qualche cucchiaio d’acqua (in alternativa potete usare 50 gr. di funghi secchi ben bagnati cotti nello stesso modo e poi ritagliati a pezzi.)

Distribuite mezzo cucchiaio di questo ripieno in ognuno dei quadrati, arrotolateli su se stessi e accomodateli in uno strato su un tegame di porcellana resistente al fuoco abbondantemente imburrato.

Ritagliate in dadini sottilissimi da 60 a 80 gr. di formaggio groviera e spargeteli sulla pasta aggiungendo anche mezzo etto abbondante di prosciutto a pezzettini.

Diluite la besciamella tenuta da parte con circa un bicchiere di latte e scioglietela bene sul fuoco. Con questa salsa piuttosto liquida velate i cannelloni ottenuti arrotolando la pasta, e spolverate con parmigiano grattato. Passate il tegame al forno per circa un quarto d’ora, fino a quando la salsa avrà fatto una leggera pellicola appena dorata.

:p

Geppetto56
03-04-2004, 18.55.17
Originariamente inviato da handyman
[B]CANNELLONI ALL'ETRUSCA
Cut... Fermo li che sei fuori zona,questo è il mio territorio :p
TRIPPA ALLA MAREMMANA
la ricetta etrusca si chiamava VENTER FALISCUS(trippa alla falisca)
500 g di trippa
250 g di carne di manzo macinata
250 g di pomodoro pelato
4 salcicce
1 bicchiere di vino rosso
1 bicchiere d'olio d'oliva
1 cipolla
2 coste di sedano 2 carote 100 g di pecorino grattugiato
timo,basilico,rosmarino
pepe nero macinato
sale

In una pentola piuttosto capiente fate passare nell'olio d'oliva un trito di carote , sedano , cipolla , timo basilico e rosmarino.
Lasciate indorare bene e aggiungete la trippa ben lavata in aqcua fredda e tagliata a striscioline (qui credo che si riferisca alla trippa di una volta e nn quella che si trova adesso gia cotta).
Lasciate cuocere per 20 minuti .
Aggiungete la carne macinata e la salciccia sbriciolata , lasciate Rosolare e spruzzate di vino rosso .
Fate evaporare il vino continuando a mescolare .
Aggiustate di sale e aggiungete il pomodoro pelato passato e mezzo bicchiere d'acqua calda .
Coprite e lasciate cuocere a fuoco moderato per circa 1 ora e 30 minuti .
Servire con una spolverata di pepe nero macinato al momento e pecorino grattugiato .

Consigli
1° considerando la ricetta si consiglia di essere almeno 4 persone è molto calorica
2° se volete potete usarla x condire tranquillamente delle tagliatelle all'uovo considerando il risultato
3° da fare e accompagnare con del buon Chianti (Y) che si presta ottimamente allo scopo o del "Rosso del Cinghiale" di Pitigliano x chi abita a distanza ragionevole :p

Trinity
06-04-2004, 11.09.34
:) Per Totò ;) (mi devi sempre qualcosa in cambio)


Preparazione ad hoc
Ingredienti (per 4 persone):
3 mazzetti di basilico
1 spicchio d’aglio (o più, a seconda dei gusti)
1 cucchiaio di pinoli
1 cucchiaio di pecorino
1 cucchiaio di parmigiano
5 cucchiai di olio extra-vergine di oliva (possibilmente ligure, che è anche a Denominazione di Origine Protetta!)
1 pizzico di sale



Preparazione
Se volete essere perfezionisti, dotatevi di mortaio di marmo e pestello in legno di bosso. Dopodiché, lavate e asciugate con cura le foglie di basilico (senza gambo e nervatura centrale) e iniziate a schiacciarle, insieme ad aglio, pinoli e sale, nel mortaio. Attenzione! A dispetto del nome, gli ingredienti non vanno ‘pestati’ ma schiacciati lungo le pareti del mortaio con un movimento rotatorio del vostro pestello. A poltiglia ottenuta, aggiungete il formaggio e ricominciate a schiacciare fino ad ottenere un impasto omogeneo. Solo a questo punto aggiungete l’olio di oliva extra-vergine e lavorate ancora l’impasto fino ad avere una crema densa. Et voilà! Les jeux sont faits!
Un consiglio: se il risultato è troppo forte per le vostre papille gustative, in fase di condimento della pasta aggiungete un po’ di acqua calda senza sale.


;) Si fa tranquillamente anche nel frullatore,però ti assicuro che quello fatto nel mortaio ha tutto un altro sapore...

Consiglio: fate bollire due patate ed una manciata di fagiolini ed aggiungeteli alla pasta quando condite ;)

Totor@
06-04-2004, 11.14.51
grazie, sei grande (K)

Daniela
06-04-2004, 11.35.27
Originariamente inviato da Trinity
:) Per Totò ;) (mi devi sempre qualcosa in cambio)


Preparazione ad hoc
Ingredienti (per 4 persone):
3 mazzetti di basilico
1 spicchio d’aglio (o più, a seconda dei gusti)
1 cucchiaio di pinoli
1 cucchiaio di pecorino
1 cucchiaio di parmigiano
5 cucchiai di olio extra-vergine di oliva (possibilmente ligure, che è anche a Denominazione di Origine Protetta!)
1 pizzico di sale



Preparazione
Se volete essere perfezionisti, dotatevi di mortaio di marmo e pestello in legno di bosso. Dopodiché, lavate e asciugate con cura le foglie di basilico (senza gambo e nervatura centrale) e iniziate a schiacciarle, insieme ad aglio, pinoli e sale, nel mortaio. Attenzione! A dispetto del nome, gli ingredienti non vanno ‘pestati’ ma schiacciati lungo le pareti del mortaio con un movimento rotatorio del vostro pestello. A poltiglia ottenuta, aggiungete il formaggio e ricominciate a schiacciare fino ad ottenere un impasto omogeneo. Solo a questo punto aggiungete l’olio di oliva extra-vergine e lavorate ancora l’impasto fino ad avere una crema densa. Et voilà! Les jeux sont faits!
Un consiglio: se il risultato è troppo forte per le vostre papille gustative, in fase di condimento della pasta aggiungete un po’ di acqua calda senza sale.


;) Si fa tranquillamente anche nel frullatore,però ti assicuro che quello fatto nel mortaio ha tutto un altro sapore...



http://nix82.altervista.org/faccine/sbav.gif http://nix82.altervista.org/faccine/sbav.gif http://nix82.altervista.org/faccine/sbav.gif


PS: però a me col mortaio non l'hai fatto mai! :p

Totor@
06-04-2004, 11.37.27
'a Danie' qual'e' il tuo piatto forte.....! :p

Daniela
06-04-2004, 11.40.00
Ci devo pensare su :)

Totor@
06-04-2004, 11.41.19
Originariamente inviato da Daniela
Ci devo pensare su :)

ma non metterci tanto....:D

Trinity
06-04-2004, 11.43.00
Originariamente inviato da Daniela




http://nix82.altervista.org/faccine/sbav.gif http://nix82.altervista.org/faccine/sbav.gif http://nix82.altervista.org/faccine/sbav.gif


PS: però a me col mortaio non l'hai fatto mai! :p


A parte che non ho il mortaio...non te ne ho già fatti abbastanza di piatti? :wall:

Daniela
06-04-2004, 11.50.35
Originariamente inviato da Trinity



A parte che non ho il mortaio...non te ne ho già fatti abbastanza di piatti? :wall:

Non mi bastano maaaai... http://nix82.altervista.org/faccine/sbav.gifhttp://nix82.altervista.org/faccine/sbav.gifhttp://nix82.altervista.org/faccine/sbav.gif





PS: ok, allora ti compro il mortaio e me lo pesto pure :p :D

Trinity
06-04-2004, 11.51.38
Originariamente inviato da Daniela


Non mi bastano maaaai... http://nix82.altervista.org/faccine/sbav.gifhttp://nix82.altervista.org/faccine/sbav.gifhttp://nix82.altervista.org/faccine/sbav.gif





PS: ok, allora ti compro il mortaio e me lo pesto pure :p :D


Bisogna saperlo fare :rolleyes:

Daniela
06-04-2004, 11.52.48
Originariamente inviato da Trinity



Bisogna saperlo fare :rolleyes:


Non c'è problema!
Tu sarai la mente e io il braccio... http://nix82.altervista.org/faccine/sbav.gifhttp://nix82.altervista.org/faccine/sbav.gifhttp://nix82.altervista.org/faccine/sbav.gif

handyman
06-04-2004, 18.44.48
Ehi...qui si parla di pesto e nessuno mi cice niente? :D :p


Trinity mi auguro che tu non faccia il pesto con il frullatore :eek: :confused:

Trinity
06-04-2004, 19.10.41
Originariamente inviato da handyman
Ehi...qui si parla di pesto e nessuno mi cice niente? :D :p


Trinity mi auguro che tu non faccia il pesto con il frullatore :eek: :confused:


Purtroppo si mio caro :(..hai idea di quanto pesto preparo nei mesi estivi? dovrei avere due braccia da portuale per farlo con il mortaio...ti assicuro che cmq si fa mangiare ;) e la Socia mi è testimone :D

handyman
06-04-2004, 19.14.25
Originariamente inviato da Trinity



Purtroppo si mio caro :(..hai idea di quanto pesto preparo nei mesi estivi? dovrei avere due braccia da portuale per farlo con il mortaio...ti assicuro che cmq si fa mangiare ;) e la Socia mi è testimone :D

Eppure ero convinto che tutti gli utenti bannati fossero condannati a fare il pesto a casa tua...non ci sono più gli schiavi di una volta.

:D :p :D

Trinity
06-04-2004, 19.18.30
Originariamente inviato da handyman


Eppure ero convinto che tutti gli utenti bannati fossero condannati a fare il pesto a casa tua...non ci sono più gli schiavi di una volta.

:D :p :D



Saper fare il pesto è un privilegio :cool: :p :devil:

Daniela
06-04-2004, 19.19.46
Originariamente inviato da handyman


Eppure ero convinto che tutti gli utenti bannati fossero condannati a fare il pesto a casa tua...non ci sono più gli schiavi di una volta.

:D :p :D

http://nix82.altervista.org/faccine/ridere4.gif http://nix82.altervista.org/faccine/ridere4.gif

http://nix82.altervista.org/faccine/sbonk.gif

Daniela
06-04-2004, 19.21.05
Originariamente inviato da Trinity




Saper fare il pesto è un privilegio :cool: :p :devil:


Esatto, alcuni bannati non dovrebbero nemmeno avvicinarcisivi... cisivi... civisisv... :eek: :wall: :devil:

Totor@
06-04-2004, 19.22.40
Originariamente inviato da Daniela



Esatto, alcuni bannati non dovrebbero nemmeno avvicinarcisivi... cisivi... civisisv... :eek: :wall: :devil:

che ti sei inca inca inca incacagliata....?:p

Geppetto56
06-04-2004, 21.12.50
Originariamente inviato da Totor@
'a Danie' qual'e' il tuo piatto forte.....! :p Ripulirli del contenuto :devil:

Daniela
06-04-2004, 22.57.57
Originariamente inviato da Geppetto56
Ripulirli del contenuto :devil:

http://nix82.altervista.org/faccine/sbonk.gif

E' regolare! :p

handyman
17-04-2004, 13.25.24
GNOCCHI CON PESTO AL PISTACCHIO E PROSCIUTTO E SCAMPI

Ingredienti per 4 porzioni: 900 gr. di patate, 300 gr. di farina, 1 uovo, 450 gr. di code di scampi, il succo di mezzo limone, sale, pepe, 1 cucchiaio di pesto.

Cuocere le patate in acqua salata, pelarle e ancora ben calde passarle allo schiacciapatate. Aggiungere alla purea ancora calda la farina e l'uovo e mischiare il tutto. Formare un rotolo dello spessore di un pollice e tagliare in pezzi di 2 cm per dare loro una bella forma, passarli col pollice sul retro di una grattugia o sui rebbi di una forchetta. Buttare gli gnocchi in acqua bollente e scolarli appena cominciano a galleggiare. Sgusciare gli scampi e condirli con sale, pepe e limone e farli saltare in olio d'oliva. Sistemarli sugli gnocchi e servirli col pesto e diluito con un pò d'acqua di cottura degli gnocchi.

:p

handyman
21-04-2004, 20.20.30
Oggi in occasione del compleanno della città eterna,solo ricette romane :)

Bucatini all'Amatriciana
Ingredienti:

400 gr di bucatini, 200 gr di guanciale, 1 bicchiere di vino bianco secco, qualche pomodorino, pecorino grattugiato, peperoncino, sale.

Preparazione:

Tagliare il guanciale a fettine non troppo sottili e ricavare delle listarelle di 2 cm di larghezza. Metterle in una padella di ferro e soffriggerle a fuoco lento finchè prendono colore. Versate un bicchiere di vino, fatelo evaporare e versare qualche pomodorino, spellato e tagliato a pezzetti, facendo cuocere per qualche minuto aggiungendo anche il peperoncino In una pentola con abbondante acqua salata gettarvi i bucatini e cuocerli al dente; scolarli, versarli in una terrina e condirli con il sughetto e una bella manciata di pecorino.

:p

handyman
21-04-2004, 20.23.27
Panzerotti alla Romana
Ingredienti:

100 gr di farina, 100 gr di groviera, 100 gr di prosciutto, 50 gr di burro, 100 gr di strutto per friggere, 3 uova, parmigiano grattugiato, sale e pepe.

Preparazione:

Tagliare il formaggio a dadini, unire il prosciutto tritato, una cucchiaiata di parmigiano, un uovo, sale e pepe. Versare su una spianatoia la farina a fontana, aggiungere un po' di sale, il burro ammorbidito e a pezzetti, due tuorli e un po' d'acqua; impastare bene, stendere con il matterello, facendo una sfoglia non troppo sottile. Ricavare dalla pasta tanti dischi e mettere su ognuno un po' del composto. Spennellare il bordo dei dischi con un po' di albume sbattuto poi richiuderli bene, formando dei fagottini. Friggerli in una padella con abbondante strutto caldo, farli dorare, scolarli e asciugarli su carta assorbente. Servirli ben caldi.

:p

handyman
21-04-2004, 20.31.17
Fritto alla romana
Ingredienti:

2 carciofi, 2 zucchine, 2 patate, 100 gr. di cervello d’abbacchio, 100 gr. di animelle d’abbacchio, 100 gr. di mozzarella, ½ cavolfiore, sale, farina, 3/4 uova, aceto.

Preparazione:

Pulite il cervello e le animelle e bollite in acqua e aceto per circa 10 minuti.
Togliete le foglie esterne e dure dei carciofi e con un coltello appuntito e pulite il cuore dalle spinette centrali.
Pelate le patate e lavate tutte le altre verdure.
In una terrina battete, con una forchetta, le uova e salatele.
Tagliate a piccoli pezzi tutti gli ingredienti e passateli prima nella farina e poi nell’uovo battuto.
Friggete in abbondate olio d’oliva ben caldo, girando di tanto in tanto per farli dorare uniformemente.
Quando sono cotti metteteli a scolare sulla carta del pane e poi serviteli ben caldi.

handyman
21-04-2004, 20.33.57
Spinaci alla romana
Ingredienti:

1 kg di spinaci, 60 g di burro, 1 manciata di pinoli, 1 manciata di uvetta passita, 1 spicchio d'aglio, olio extravergine d'oliva, sale.

Preparazione:

Pulire gli spinaci, lavarli bene, lessarli con mezzo bicchiere di acqua salata, scolarli e strizzarli bene. Mettere a bagno l'uvetta in poca acqua calda. In una padella con il burro e un po' di olio, far soffriggere lo spicchio d'aglio; levarlo, mettere gli spinaci, l'uvetta scolata, i pinoli, lasciar insaporire per una decina di minuti e servire caldo.

handyman
21-04-2004, 21.07.21
E per finire...il dolce :p

Maritozzi
Ingredienti:

500 gr di pasta di pane lievitata, 50 gr di uva sultanina, 50 gr di canditi, 50 gr di pinoli, 3 cucchiai di zucchero, olio extra vergine d'oliva, sale.

Preparazione:

Unire alla pasta di pane lievitata qualche cucchiaio di olio, l'uva sultanina, i pinoli ed i canditi, aggiungere tre cucchiai di zucchero ed un pizzico di sale. Mescolare bene e formare tanti piccoli maritozzi (panetti allungati di pasta – simili ad un panino) che si lasciano riposare per alcuni ore. Metterli in una teglia da forno unta di olio ed infornare per 6 – 7 min a 250° C. Sfornarli , spennellarli con zucchero sciolto in pochissima acqua e metterli in forno per qualche minuto.

afterhours
21-04-2004, 22.17.01
http://www.donnapatrizia.com/images/annamoroni.jpg

:D

handyman
21-04-2004, 22.30.17
After mi hai fatto arrabbiare :mad:
adesso ti sculaccio :D

http://www.ncbe.reading.ac.uk/NCBE/GMFOOD/Resources/chef.jpg

handyman
23-04-2004, 20.09.44
Tartine alla panna e formaggio

Ingredienti:

4 fettine di pane tostato, 2 uova, 100 g di fontina, 1 cucchiaio di burro, 1 tazzina di panna, sale e pepe.

Preparazione:

Preparate una miscela di panna e fontina; in un tegamino con il burro mettete i tuorli delle uova e versatevi la miscela preparata; salate e pepate, amalgamando bene. Con l'impasto ottenuto imburrate le fettine di pane tostato.

handyman
23-04-2004, 20.14.30
Carote allo yogurt

Ingredienti:

4 grosse carote, 200 g di togurt, 1 limone, 50 g di gherigli di noce, sale e pepe.

Preparazione:

Grattugiate finemente le carote; caspargetele di sale e pepe e poi spruzzate sopra del succo di limone. Mescolando bene, amalgamatevi lo yogurt, e cospargete di gherigli di noce tritati. Servite in coppette e se volete accompagnateli con dei crostini.

Daniela
23-04-2004, 20.14.48
Originariamente inviato da afterhours
http://www.donnapatrizia.com/images/annamoroni.jpg

:D

Te le sei lavate le mani tesoro?


:p

handyman
23-04-2004, 20.27.17
Originariamente inviato da Daniela


Te le sei lavate le mani tesoro?


:p

Così va bene? :p

http://www.pavonerisorse.to.it/cinema/etre.jpg

handyman
23-04-2004, 22.49.33
Bruschette coi ceci

Ingredienti (per quattro persone)

300 gr di ceci

6 fette di pane

1 mozzarella passita

1 gambo di sedano

olio extra vergine d'oliva piccante

Procedimento

Cucinare i ceci, salandoli. Tostare il pane raffermo da 1-2 giorni in fette spesse 1 cm finchè è perfettamente dorato. Adagiare il pane in una pirofila in un solo strato, cospargere con i ceci, bagnando il pane con il loro liquido di cottura. In alternativa, i ceci possono essere passati con il passaverdura fino a formare una purea.

Versare un filo d'olio piccante, coprire il tutto con la mozzarella affettata nello spessore di qualche millimetro e gratinare in forno caldo per qualche minuto, finchè la mozzarella fila. Costituisce un ottimo primo e si accompagna bene ad un vino rosso corposo servito a temperatura ambiente.

:p

handyman
23-04-2004, 23.39.17
Parmigiana

Ingredienti

1 kg. di melanzane
1 kg. di pomodori maturi
1 cipolla piccola
300 gr. di fior di latte
1 uovo
parmigiano grattugiato
basilico, olio, sale e pepe

Lavate e mondate le melanzane (bel verbo, ma non vi proccupate: significa togliere la buccia), tagliarle a fette e tenerle sotto sale per una notte in uno scolapasta con un peso sopra. Tirare la "salsa" con cipolle (a fette piccolissime), pomodori e qualche foglia di basilico.

Si passa così a friggere (più buone se indorate cioé passate nell'uovo sbattuto) le fette di melanzane in abbondante olio d'oliva e passarle su carta assorbente. In un tegame da forno versate qualche cucchiaiata di sugo e cominciate ad "affilare" il primo strato di melanza, poi uno strato di fior di latte a pezzettini, una manciata di parmigiano, qualche fogliolina di basilico ed infine la salsa di pomodoro. Continuate con diversi strati fin quando potete badando bene di chiudere con le melanzane e la salsa di pomodoro.

Passare in forno caldo per 1/2 ora a 180°.

Non inganni al parola "parmigiana", non viene da Parma, ma da un'antica ricetta meridionale che vede (a volte e per i più golosi) le zucchine al posto delle melanzane.




:p

handyman
24-04-2004, 01.21.40
CUOR DI CIOCCOLATO

PER 2 PERSONE

Stampini a forma di cuore

INGREDIENTI

- 150 g di pasta frolla
- ganache al cioccolato
- 140 g di panna fresca
- 170 g di cioccolato fondente 2 cucchiai di brandy
- decorazione: fragoline

PREPARAZIONE

Con il mattarello stendete la pasta dello spessore di 3 mm, poi foderate gli stampini imburrati e infarinati. Pungete la pasta sul fondo e rifilatela. Foderate la pasta con un pezzetto di carta alluminio e riempite lo stampo con del riso. Ponete i gusci in forno a 170° per 15 minuti. Sfornate, eliminate il riso e la carta e continuate la cottura ancora per 10 minuti. Sfornate e sformate con delicatezza.

o Ganache: in una casseruola portate a bollore la panna. Allontanatela dal calore e aggiungete il cioccolato, mescolate poi con il liquore. Lasciate raffreddare la ganache senza porla in frigorifero.

o Decorazione: sul fondo dei cuoricini stendete un cucchiaio di ganache. Trasferite la restante in una sac à poche con beccuccio a stella e distribuite lungo il bordo dei ciuffetti ravvicinati. Arricchite il centro con le fragoline di bosco.

P.S è l'ideale per concludere una cenetta romantica ;) (F)

Geppetto56
24-04-2004, 13.58.05
Tortelli Maremmani

x la sfoglia
4 uova
500 gr di farina
1 cucchiaio d'olio d'oliva
1 cucchiaio d'acqua tiepida
sale

x il ripieno
500 gr di ricotta fresca
700 gr di spinaci lessati
500 gr di bietole lessate
1 uovo
100 gr di pecorino grattugiato
50 gr di fegatini di pollo
noce moscata
sale e pepe

x il sugo
1 cipolla rossa
2 carote
1 costa di sedano
timo
prezzemolo
basilico
1 foglia di alloro
2 foglie di salvia
1 bicchiere d'olio doliva
noce moscata
300 gr di carne di manzo macinata
200 gr di carne di maiale macinata
100 gr di fegatini di pollo
1 bicchiere di vino rosso
600 gr di pomodori pelati
2 cucchiai di conserva di pomodoro
sale e pepe

Soffriggete in olio d'oliva un battuto di carote sedano e cipolla.
Aggiungete le foglie di basilico , del timo e il prezzemolo tritato.
A parte rosolate i fegatini di pollo in olio d'oliva,aggiungendo le foglie di salvia,tritateli grossolanamente.
Aggiungeteli al soffritto insieme alle carni macinate e lasciate rosolare bene,mescolando spesso.
Bagnate con il vino rosso che lascierete evaporare.
Aggiungete la foglia d'alloro e spolverate con la noce moscata, aggiustate di sale e pepe.
Lasciate cuocere lentamente finche la carne non risultera guasi cotta.
Aggiungete il pomodori pelati,la conserva diluita con acqua tiepida e continuate a cuocere per 40 minuti.
Preparate la sfoglia e tiratela bene.
Ricavatene dei quadrati di circa 10 cmdi lato e riempiteli con l'impasto,mischiando le verdure bollite e ricotta,all'uovo e ai fegatini di pollo,rosolati prima in olio d'oliva e tritati.
Salate e spolverate con la noce moscata,il pepe,il parmiggiano mescolando bene finche il composto nn risultera omogeneo.
Bollite i tortelli in abbondante acqua salata nelle quale avrete versato un filo d'olio d'oliva.
Scolateli e poneteli su un canovaccio bagnato e poi strizzato.
Mettete i tortelli in una pirofila alternando il sugo di carne al pecorino grattugiato.
Servire caldi.

handyman
25-04-2004, 10.38.50
I segreti del limoncello

Ingredienti
1 litro di alcool etilico
6-10, a seconda della grandezza, limoni ( sfusato amalfitano)
1 litro e 700 di acqua
1 Kg e 100 di zucchero

Procedimento
Procurarsi dei limoni non trattati, lavarli ed asciugarli. Successivamente, sbucciarli stando attenti a non tagliare la polpa bianca. Una volta pronte, le sottilissime bucce vanno immerse nell'alcool per quindici giorni circa. Arrivati al quindicesimo giorno, preparare uno sciroppo facendo bollire l'acqua e lo zucchero per mezz'ora, lasciarlo raffreddare ed aggiungervi le bucce di limone tolte dall'alcool, lasciar macerare per due giorni. Allo scadere di questi, miscelare l'infuso alcolico e lo sciroppo privo di bucce. Dopo la miscelazione il liquore deve essere filtrato ed imbottigliato. Il segreto per ottenere un ottimo limoncello è nel limone.

:) (D)

handyman
26-04-2004, 23.44.05
Maialini portafortuna


Ingredienti per 12 maialini.

Per l'impasto:
500 g farina bianca
1 busta di lievito di birra
75 g zucchero
1 busta di vanillina
scorza grattugiata di 1 limone
1 cucchiaio colmo di sale
1 uovo
60 g di burro
300 ml latte tiepido.

Per farcire e decorare:
150 g crema alla nocciola
1 uovo
2 cucchiai di zucchero a velo
1-2 cucchiaini di succo di limone.


PREPARAZIONE:

Setacciare la farina in una terrina larga e mascolarvi il lievito.Al centro del mucchio praticare una buca e versarvi zucchero, vanillina, scorza di limone, sale, uovo e il burro liquefatto tiepido.Amalgamare il tutto con una forchetta, aggiungendo un pò per volta il latte tiepido. Lavorare l'impasto sul piano del tavolo infarinato per almeno 10 min.,allargandolo con i pugni chiusi riavvolgendolo e sbattendolo sul tavolo, fino al completo assorbimento del liquido. Rimetterlo nella terrina infarinata, coprirlo con un canovaccio umido e porlo a lievitare in luogo tiepido, fino a quando il suo volume sarà raddoppiato (un'ora e mezza circa). Con un matterello stendere l'impasto ben lievitato in una sfoglia rettangolare spessa 5 mm, con uno stampino rotondo infarinato ritagliarvi 24 dischetti del diametro di 8 cm e 12 dischetti del diametro di 4 cm. Nei dischetti piccoli praticare 2 fori per formare il naso. Con l'impasto rimanente formare le orecchie. Distribuire la crema alla nocciola al centro di 12 dischetti grandi (serbandone 1 cucchiaino per la decorazione), spennellare i bordi con acqua e sovrapporre gli altri dischetti grandi. Spennellare con l'uovo leggermente sbattuto, attaccare nasi e orecchie e spennellarli con l'uovo. Disporre i maialini sulla lastra del forno foderata con carta da forno e porre nuovamente a lievitare in luogo tiepido per 30 min. Cuocere per 10-15 min. nella parte media del forno preriscaldato(elettrico 190-200°;ventilato 170-190°; a gas200-210°). Mascolare infine lo zucchero a velo con uno o due cucchiaini di succo di limone e con un conetto di carta segnare gli occhi con questa glassa e con la crema alla nocciola avanzata.





:p

handyman
28-04-2004, 22.38.56
Graffe

Ingredienti per 4 persone:
500 g farina
35 g Lievito di birra
500 g patate
1/2 bicchiere di latte
6 uova
100 g di burro
Un pizzico di sale
100 g di zucchero
La scorza grattugiata di un limone
Un cucchiaino di confettura di amarene
100 g di zucchero a velo vanigliato
1 l di olio per friggere

Procedimento:
Graffe” deriva da “Krapfen”, che a sua volta prende nome dalla fornaia – pasticciera austriaca Veronica Krapf, inventrice di una frittella rotonda, rigonfia, portante al centro un cucchiaino di marmellata (di solito, nel Napoletano, si usa della confettura di amarene).
Lessate le patate, pelatele e passatele allo schiacciapatate.
Impastate 100 g di farina con il lievito disciolto in un po’ di latte tiepido, formate una pagnottina e mettetela a lievitare in luogo tiepido.
Sulla spianatoia fate a fontana il passato di patate,e la farina, mettete nel mezzo la pagnottina, che dovrà essersi raddoppiata di volume, il,burro fuso, tre tuorli d’uovo e tre uova intere, lo zucchero, la scorza grattugiata di un limone e un pizzico di sale.
Lavorate bene l’impasto tirandolo, riavvolgendolo e sbattendolo.
Lasciate riposare per qualche minuto, riprendete a lavorare la pasta finché sarà soda e si staccherà dal piano di lavoro, fatela a pagnotta e mettetela a lievitare in luogo tiepido almeno per un’oretta. Stendetela con il matterello allo spessore di un centimetro, tagliatene con il tagliapasta o con un bicchiere dei dischetti piuttosto grandi.
Sovrapponeteli a coppie dopo aver posto al centro un cucchiaio di marmellata. Premete bene al bordo affinché non si aprano durante la cottura.
Friggete in abbondante olio a fiamma bassa, rivoltando spesso le graffe con una paletta bucherellata. Appena gonfie, date fuoco vivo e fatele dorare.
Mettetele via via su un foglio di carta paglia per eliminare il grasso eccedente e spolverizzatele di zucchero semolato e zucchero a velo vanigliato.


:p

handyman
28-04-2004, 22.43.09
Graffe 2

Ingredienti:

300 gr di patate,250 di farina,2 uova intere,1 pizzico di sale,1 cucchiaio colmo di zucchero,25 gr di lievito di birra,50 gr di burro.

Preparazione:

Bollire le patate ,quando saranno cotte pelarle e passarle nel passapatate,raccogliere il purè e impastarlo con tutti gli ingredienti sopra elencati facendo sciogliere il lievito di birra con un pò d aqua tiepida ,l'impasto potrebbe risultarvi un pò appiccicoso ,non disperate,sporcatevi le mani con la farina e create tante cianbelline che lascerete lievitare fino a qundo si saranno raddoppiate di volume ,quindi friggetele in olio bollente ,passatele nella carta assorbente da cucina e riggiratele nello zucchero.Mangiatele ancora tiepide, saranno un successone.

:p

handyman
29-04-2004, 22.20.10
Il semifreddo alle mandorle

Ingredienti: 250 g.di mandorle intere con la buccia, 250 g. di zucchero semolato, 3 uova intere, 250 g.panna montata, 60 g. zucchero a velo

Esecuzione: mettere in un pentolino le mandorle con lo zucchero e farle caramellare perfettamente. Versare il composto su una spianatoia di marmo leggermente oleata e far rafreddare completamente. Montare a parte i bianchi dell’uovo aggiungendoci un pizzico di sale e 20 g.di zucchero a velo. Fare la stessa cosa col rosso dell’ uovo e così anche con la panna dividendo lo zucchero rimasto. Prendere le mandorle caramellate oramai fredde e avvolgerle in un canovaccio e con l’ aiuto di un batticarne ridurre a poltiglia abbastanza fine questo composto. Versare il composto nei rossi dell’uovo mescolando delicatamente, poi versare entrambe nella chiara dell’uovo montata e con una frustina amalgamare il tutto. Versare il tutto sulla panna ben montata e con movimenti della frusta dall’alto verso il basso ottenere un composto abbastanza schiumoso e fermo.,
Versare questo su una forma da perfetto e porre nel congelatore per almeno 24 ore dopo averlo coperto con della pellicola trasparente.
Il semifreddo è pronto per essere gustato, non richiede salse specifiche: un dessert di ottimo aspetto e
di gusto tipico mediterraneo.


:p

handyman
03-05-2004, 20.14.47
Tramezzini "ruba-suocere"


Per 2 persone: 4 fette di pane a cassetta - 20 g. di funghi secchi - 10 noci.
Per la besciamella: 50 g. di farina - 50 g. di burro - 1/2 di litro di latte - sale.


Accendete il forno a 200°C. Nel frattempo preparate la besciamella.
Quando sarà pronta, unite ad essa i funghi tritati (precedentemente messi a bagno in acqua calda) e mescolate.
Prendete il pane a cassetta e su ogni fetta spalmate uo po' di besciamella con i funghi; quando avrete esaurito la besciamella e le fette di pane, mettete su ogni fetta di pane coperta di besciamella qualche pezzo di gheriglio di noce.
Esaurite anche le noci, mettete le fette nel forno e fatele dorare.
Servitele calde e capirete il "ruba-suocere"!

:p

handyman
03-05-2004, 20.17.48
Scamorza ai ferri


Per 4 persone: 4 scamorze piccole (200 g. cad.) - 2 cucchiaio di origano - sale e pepe.


Dopo aver tagliato le scamorze a fette piuttosto alte (1 cm. circa) cospargetele di pochissimo sale e pepe nero che macinerete al momento.
Sistematele su una graticola molto calda e lasciatele cuocere in modo uniforme prima da un lato e poi dall'altro.
Quando le fette appariranno dorate e croccanti appoggiatele su un piatto, che avrete in precedenza riscaldato, spolverizzatele con l'origano e servitele.
Potete accompagnare la scamorza con patatine fritte o insalata mista.

handyman
03-05-2004, 21.02.59
Pizzelle fritte con pomodoro


Per 12 pizzelle: 250 g. di farina - 15 g. di lievito di birra - 1 scatola di pomodori pelati da 500 g. - 4 foglie di basilico tritate finemente - 1 cucchiaio di prezzemolo tritato finemente - 1 spicchio d'aglio intero - 1/2 cucchiaino di origano in polvere - 3 cucchiai di olio d'oliva - abbondante olio di semi per friggere - sale e pepe.


Fate sciogliere in mezzo bicchiere di acqua tiepida il lievito di birra.
Disponete la farina a fontana sulla spianatoia col sale, aggiungete il lievito sciolto e incominciate a impastare con la punta delle dita, versando poca acqua per volta. Continuate a lavorare l'impasto con le mani, fino a che sarà piuttosto morbido ed elastico.
Dategli forma di una palla, copritelo con un tovagliolo e lasciatelo lievitare per un'ora in ambiente tiepido.
Mettete in una casseruola 3 cucchiai d'olio con l'aglio intero; fatelo rosolare per 5 minuti, unite i pomodori scolati dal liquido di conservazione, il prezzemolo, il basilico, sale e pepe.
Lasciate cuocere a fuoco basso e a tegame coperto per 20 minuti, quindi togliete l'aglio.
Mettete l'impasto lievitato sulla spianatoia, battetelo con il palmo della mano in modo da appiattirlo, dividetelo in 12 parti e formate delle pallottole con le mani infarinate. Stendete con il matterello, in modo da formare dei dischetti di circa 8 cm. di diametro.
Scaldate in un'ampia padella abbondante olio e, quando sarà ben caldo, mettetevi pochi dischetti per volta.
Lasciate dorare le pizzelle da ambo le parti, estraetele con la paletta forata, passatele nella carta assorbente e disponetele sul piatto di servizio. Cospargete ogni pizzella con la salsa di pomodoro e con un pizzico di origano in polvere e servitele calde.

handyman
04-05-2004, 21.59.35
Spiedini alla napoletana


Per 6 persone (12 spiedini): melanzane, 2 –olio per friggere – sale – pomodori piccoli e non maturi – pane – mozzarella, g. 250 –latte o brodo – farina – uovo sbattuto.


Sbucciate le melanzane, ritagliatele in fette di un centimetro e friggetele in una padella con abbondante olio, senza infarinarle, fino a che avranno preso un bel colore d’ oro chiaro.
Toglietele allora dalla padella, lasciatele sgocciolare e spruzzatele leggermente di sale.
Spellate i pomodori, tagliate una calotta superiore, vuotateli
dell’ acqua e dei semi e metteteli ad asciugare capovolti su un panno. Ritagliate le fette di melanzane fritte in quadrati di circa 4 cm. di lato e preparate anche dei quadratini di pane spessi 1 cm. e dei pezzi di mozzarella della stessa forma e dimensione.
Incominciate con infilzare in speciali spiedini, lunghi una dozzina di centimetri e piuttosto sottili, un quadratino di pane, uno di mozzarella, uno di melanzana, un pomodoro, fino ad avere riempito lo spiedino, e terminando con un quadratino di pane.
Badate di lasciare ai due lati degli spiedini un pezzettino libero per poterli maneggiare più facilmente.
Quando avrete ultimato tutti gli spiedini, tuffate uno spiedino alla volta nel latte o nel brodo, passatelo quindi nella farina, nell’ uovo sbattuto e mettetelo in una padella con abbondante olio.
Friggeteli di bel colore d’ oro e, quando li avrete tutti fritti, togliete delicatamente lo spiedino e accomodateli in un piatto con salvietta. Servite caldissimi.

handyman
04-05-2004, 22.55.44
Insalata bianca alla siciliana


DOSI PER 4 PERSONE: 1 cespo di lattuga, 3 finocchi interi, 4 cucchiai d’olio, 1 cucchiaio d’aceto, sale e pepe appena macinato.



Lavate bene le verdure.
Asciugate la lattuga e tagliatela a striscette piuttosto sottili, che disporrete in un’insalatiera.
Tagliate i finocchi prima a metà e poi a fettine sottili e aggiungeteli alla lattuga, mescolate e mettete nel frigorifero per un quarto d’ora circa; poco prima di servire condite con olio, aceto, pepe e sale, mescolando bene gli ingredienti.

handyman
05-05-2004, 19.43.51
CALAMARI IN GUAZZETTO -

- INGREDIENTI PER 4 PERSONE
800 gr di calamari
3 cipolle grosse
2 limoni non trattati
1 carota
1 costa di sedano
1 foglia di alloro
1 bottiglia di vino bianco
3 peperoni (1 per colore)
sherry
burro
250 gr di riso
sale
pepe

PROCEDIMENTO
Pulite i calamari, staccate i tentacoli, private le sacche da cartilagini ed interiora e tagliate a pezzetti con i tentacoli.
Mettete i calamari in una capace casseruola e unitevi la cipolla sbucciata e a pezzetti, la carota raschiata, la costa di sedano lavata e spezzettata, la foglia di alloro, sale e pepe.
Coprite a livello con acqua e cuocete a fuoco basso per 15 min. dal momento in cui avra' raggiunto l'ebolizione.
Togliete i calamari con una schiumarola.
Fateli insaporire in una padella con 20 gr di burro e mezzo bicchiere scarso d'olio.
Intanto, sbucciate le cipolle rimaste e tagliatele ad anelli, unendole ai calamari quando saranno rosolati.
Lavate e mondate i peperoni, tagliateli a strisce e uniteli ai calamari, mescolando.
Aggiungete 3 mezzi limoni affettati (che poi toglierete) e coprite tutto col vino.
Versate un bicchiere di sherry, salate, pepate e cuocete a fuoco moderato e coperto per circa mezz'ora, rimestando di tanto in tanto.
Togliete calamari e verdure dal recipiente, disponeteli su di un piatto e mantenete caldo.
A fuoco vivo, fate addensare il fondo fino a quando ne risultera' circa un bicchiere, e versate sui calamari.
Servite subito su di un letto di riso lessato.

handyman
05-05-2004, 19.46.56
NSALATA RUSTICA -

- INGREDIENTI PER 4 PERSONE
Un vasetto di melanzane sott'olio
400gr. di patatine novelle
1 salame tipo cacciatorino
200gr. di scamorza affumicata
10 olive nere snocciolate
sale
pepe


PROCEDIMENTO
Tagliate la scamorza a dadini e mettetela in una ciotola.
Pelate il salame, tagliatelo a piccoli cubetti ed uniteli alla scamorza.
Lessate le patate in abbondante acqua poco salata, scolatele e fatele raffreddare. Unite nella ciotola le melanzane, le patate, la scamorza, i dadini di salame e le olive tagliate a fettine.
Condite con un po di olio delle melanzane, salate, pepate, mescolate con cura e servite.

handyman
05-05-2004, 22.09.48
- SFORMATO DI PANE -

- INGREDIENTI PER 4 PERSONE
300 gr di funghi freschi (a piacere)
40 gr di burro o margarina vegetale
1 spicchio d'aglio
poco brodo di dado
12 fette di pancarrè
50 gr di prosciutto in una fetta sola
10 fette di emmental o fontina
2 uova intere
mezzo litro di latte
sale
pepe bianco appena macinato


PROCEDIMENTO
Preparate i funghi per la cottura, tagliateli a fettine e fateli cuocere con il burro e l'aglio, che poi toglierete, per circa venti minuti aggiungendo qualche cucchiaio di brodo, quindi lasciateli intiepidire.
Togliete la crosta alle fette di pane e mettetene sei in una pirofila imburrata, copritele con una fetta di formaggio, su queste ponete i funghi e il prosciutto a listerelle poi terminate con le rimanenti fette di pane.
In una ciotola battete le uova con il latte, sale, pepe, versate il liquido nella pirofila e lasciate riposare per qualche ora, coprite e tenete al fresco.
Quando mancano circa quaranta minuti ad andare a tavola, mettetelo sformato in forno moderato (180°) per trenta-trentacinque minuti e servitelo nello stesso recipiente.