PDA

Visualizza versione completa : Domanda vecia come il mondo...


Eteria
13-03-2002, 03.40.12
... e che sono costretto a fare perchè la cosa ancora non mi è ben chiara: che differenza c'è tra le varie distribuzioni di Linux??? in questi ultimi 2-3 mesi ho familiarizzato (direi un bel po') con sto sistema operativo (prima conoscevo solo Windows!!!) e ho scoperto che c'è un kernel che l'utente si può compilare come gli pare e piace, ho scoperto che c'è un interfaccia grafica che può essere scelta dall'utente e che è completamente indipendente dal sistema operativo, ho scoperto che c'è perfino più di una shell a disposizione e che l'utente si può scegliere quella che vuole per smanare sul sistema operativo ... potrei andare avanti a descrivere una fraccata di altri particolari che hanno una flessibilità esagerata e proprio per questo non è possibile classificarne la fascia di appartenenza (si può solo dire che sono "per Linux") ... cosa rende allora diverse tra di loro le varie distribuzioni???
C'è chi ha provato a paragonare la cosa a Windows dicendomi che una RedHat e una Mandrake sono come Win2000 e WinME ma a me il conto non torna...

badmood
13-03-2002, 14.00.10
Diciamo piuttosto che ogni distribuzione si differenzia dalle altre per il livello di aggiornamento dei pacchetti, del kernel, per il window manager scelto di default, per il numero di applicazioni disponibili nei CD, per l'integrazione e la completezza dei programmi di configurazione, per la cura estetica dei tools, per la facilità di aggiornamento... quello che differenzia Gnu/Linux (Linux è solo il kernel) dagli altri sistemi free/open source disponibili (tipo FreeBSD, OpenBSD, NetBSD...) è che non esiste una distribuzione standard, ma molte distribuzioni che solitamente vengono incontro ad esigenze differenti.
La più standard è la Debian, che però è quella con i pacchetti meno aggiornati e la sua configurazione potrebbe non essere adatta agli utenti poco familiari con partizioni, mount points e compagnia bella. Dalla sua ha un ottima serie di tool per la gestione dei pacchetti.
RedHat si pone verso un'utenza aziendale, è semplice da installare e completa, così come la SuSE (che probabilmente è quella con la documentazione cartacea più completa).
Mandrake è quella più rivolta all'utente normale, con un programma di installazione semplice (anche se troppo 'giostra'). Così come, da quanto si deduce - ma non l'ho mai installata - dovrebbe essere la distribuzione Lycoris.
A dire il vero se si conosce quello che si sta facendo i vari *BSD sono molto semplici da installare, compatti e... Unix.

Se vai su www.linuxiso.org troverai i link a moltissime distribuzioni, e la possibilità di scaricarti le immagini .iso, anche se è da molto che il sito non viene aggiornato.

Ciao