PDA

Visualizza versione completa : Berlusca & Co.


Pagine : 1 2 3 4 5 [6] 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42

davlak
02-09-2002, 23.19.40
Originariamente inviato da The_Prof


Ultima risposta a questo 3D che invito le MODS a chiudere.
Io ho letto tutto, ma tu come fai a sapere che e' tutto vero ?

Ciao :)

Perchè??????
E' vietata la satira politica??????
Pure qui???????

http://www.mondochat.it/images/smileys/96.gif

Giorgio Drudi
02-09-2002, 23.51.30
Originariamente inviato da Ale il Golosone
DA LEGGERE....

P.S : CON QUESTO FILE NON VOGLIO AIZZARE NESSUNA POLEMICA POLITICA!FACCIAMOCI UNA RISATA E STOP!)

:inn: :inn: :inn:
Ho scoperto troppo tardi questo, veramente spassoso, allegato...
poi di satira autentica, che non sia di parte se ne trova poca...merce rara. Hai saputo essere veramente caustico...anticonformista...originale. Solo un appunto, sei vuoi vivere nel XVIII e/o XIX secolo leggiti Voltaire poi torna qui e facci ridere...con un pò di satira alla sinistra che è merce ancor più rara.
PS, con la satira autentica però, non si vincono i Nobel e neanche i Festival... è vero, chiedi a Nanni Moretti e a Darione Fò.
Un ultimo non richiesto consiglio: non è proibito pensare con la propria testa...e una informazione(l'informazione è potere): siamo
nel XXI secolo, ciaò buontempone.(S)

Giorgio Drudi
03-09-2002, 00.17.39
Originariamente inviato da Ale il Golosone
DA LEGGERE....

P.S : CON QUESTO FILE NON VOGLIO AIZZARE NESSUNA POLEMICA POLITICA!FACCIAMOCI UNA RISATA E STOP!)

:inn: :inn: :inn:
Ale, ho dimenticato una citazione:«Voi sapete che i prìncipi delle nazioni le signoreggiano e che i grandi le sottomettono al loro dominio" (Matteo 20,25) .Yesus Christ Superstar.
Non distingue la destra dalla sinistra ...boh?!
Forse è un buon punto di partenza per capire qualcosa del genere:" farsa politica". Ciao simpaticone

Daniela
03-09-2002, 00.21.54
Oh madonna.... ma non vi stancate mai di fare polemica? :mad:


Ma che ve ne viene eh?


L'ultimo... l'ultimo forum in cui si può parlare di politica è questo... vedete di non rovinare tutto.

E andate a dormire. :mad:

Giorgio Drudi
03-09-2002, 00.45.04
Originariamente inviato da Daniela
Oh madonna.... ma non vi stancate mai di fare polemica? :mad:


Ma che ve ne viene eh?


L'ultimo... l'ultimo forum in cui si può parlare di politica è questo... vedete di non rovinare tutto.

E andate a dormire. :mad:

Non è vietato parlare di politica qui a WT, basta parlarne civilmente senza scannarsi e insultarsi a vicenda per le proprie idee, cosa che per ora non è successa quindi il thread non si chiude, perchè sarebbe una censura inutile.
:confused:
mi è piaciuta l'esclamazione d'esordio... sembra l'autrice della domanda che segue.(L) Ciao angioletto

Daniela
03-09-2002, 00.47.27
Eh? :confused:

Vedo che hai aspettato che postassi la buonanotte per rispondermi... mah... contento tu...

Giorgio Drudi
03-09-2002, 00.54.26
Originariamente inviato da Daniela
Eh? :confused:

Vedo che hai aspettato che postassi la buonanotte per rispondermi... mah... contento tu...

Una ultimissima cosina: ad Oscar avrei risposto: la seconda che hai detto, a te..la prima che hai detto. Ciao (L) (L) (F) buona notte(S)

The_Prof
03-09-2002, 15.22.25
Bentornato Cecco :) :)

Purtroppo il 14 settembre saremo qui soli, tutti gli altri saranno a fare il girotondo, il gioco dei 4 cantoni, ed altre manifestazioni importanti, guidati da uno dei piu' grandi registri italiani :rolleyes: ,
purtroppo ora disoccupato, per manifestare democraticamente la propria opposizione a questo regime che oramai controlla tutte le televisioni, i quotidiani :rolleyes:

Ciao :)

Paco
03-09-2002, 16.38.07
Originariamente inviato da The_Prof
Bentornato Cecco :) :)

Purtroppo il 14 settembre saremo qui soli, tutti gli altri saranno a fare il girotondo, il gioco dei 4 cantoni, ed altre manifestazioni importanti, guidati da uno dei piu' grandi registri italiani :rolleyes: ,
purtroppo ora disoccupato, per manifestare democraticamente la propria opposizione a questo regime che oramai controlla tutte le televisioni, i quotidiani :rolleyes:

Ciao :)

io non mi meraviglierei di tutto questo :rolleyes:
siete cechi anche difronte alle evidenze :confused:

Frequency
03-09-2002, 16.49.04
ma dov'è finito Ale???:confused: :confused:

funnysoft
04-09-2002, 01.51.07
Originariamente inviato da Daniela
Oh madonna.... ma non vi stancate mai di fare polemica? :mad:


Ma che ve ne viene eh?


L'ultimo... l'ultimo forum in cui si può parlare di politica è questo... vedete di non rovinare tutto.

E andate a dormire. :mad:

E a te cosa te ne viene di andare contro il regolamento? Io leggo che si può parlare di politica!
;)

davlak
04-09-2002, 02.10.56
infatti: Daniela un pò + su nel 3d ha detto che si può parlare di politica su WT.
Si stava chiedendo perchè si finisce sempre in POLEMICA, POLEMICA, POLEMICA !!!!

http://www.mondochat.it/images/smileys/201.gif

funnysoft
04-09-2002, 02.14.33
Già, ma quello stile autoritario non mi piace...

Paco
04-09-2002, 02.50.32
cerchiamo di non far chiudere questo thread per favore ;)
la politica deve per forza sfociare nella polemica perchè come nella vita anche nella politica ci sono idee contrastanti
credo che sia normalissimo ;)

Giorgio Drudi
04-09-2002, 03.26.45
i facciano male... Poi aveva sonno, anche gli angioletti riposano...
Lasciamoci alle spalle questa classe politica (destra, centro sinistra) con le loro ideologie insopportabili e sconfitte dalla storia, la loro lotta-continua per il "potere-per-il potere" e non per il "potere- per- il- servizio". Non sanno di essere rimasti indietro
rispetto ai cittadini che trattano come "minus habens", facciamo una satira a 180° per accelerare la scomparsa di questi residuati ottocenteschi

Paco
04-09-2002, 03.43.24
scusami...ma non sono daccordo...io credo nel cs...stavano lavorando bene, avevamo una posizione di tutto rispetto...oggi siamo solo dei bambocci :(

Giorgio Drudi
04-09-2002, 04.30.49
Credo che le delusioni servano , e che ciò che sta davanti sia più bello ed appassionante di quanto stà dietro. Il cs ha perduto per
l'"ordine" non per la politica economica, ha perduto perchè non capisce questa fondamentale esigenza dei cittadini, soprattutto di chi è over 40. Il secondo punto è stato l'accanimento giudiziario contro S B, quando si vuole fare giustizia nisogna farla con giustizia. Questo metodo "il fine giustifica i mezzi" è perdente , non si fa giustizia con l'ingiustizia , è solo lotta per interessi politici personali.

Giorgio Drudi
04-09-2002, 04.44.20
Un'altra cosa: quando parlano, quando fanno i moralisti, appaiono e suonano INAUTENTICI...lasciamo la morale alla coscienza individuale... ci vuole trasparenza, coraggio di essere schietti... non si possono sostenere sempre le cause peggiori( vedi Saddam) e pensare di farla franca. Un sacco di persone hanno gli occhi aperti e non intendono farsi PLAGIARE da nessuno
...amano più una canaglia schietta. Perchè amavamo Pertini, perchè sapeva di popolo..autentico.

Giorgio Drudi
04-09-2002, 05.04.57
Originariamente inviato da The_Prof
Bentornato Cecco :) :)

Purtroppo il 14 settembre saremo qui soli, tutti gli altri saranno a fare il girotondo, il gioco dei 4 cantoni, ed altre manifestazioni importanti, guidati da uno dei piu' grandi registri italiani :rolleyes: ,
purtroppo ora disoccupato, per manifestare democraticamente la propria opposizione a questo regime che oramai controlla tutte le televisioni, i quotidiani :rolleyes:

Ciao :)
Consolati, la ci sarà Di Pietro, il giustiziere, che metterà tutto in chiaro... è deciso ha tirare fuori anche la faccenda delle multinazionali, off- shore, società scatole cinesi, CIA, Servizi deviati,interessi petroliferi sull'Iraq, e a riaprire il caso Moro...vuoi vedere che... stavolta arresta Berlusca al piano bar mentre lancia il suo ultimo DC

Paco
04-09-2002, 14.59.08
Originariamente inviato da Giorgio Drudi
Un'altra cosa: quando parlano, quando fanno i moralisti, appaiono e suonano INAUTENTICI...lasciamo la morale alla coscienza individuale... ci vuole trasparenza, coraggio di essere schietti... non si possono sostenere sempre le cause peggiori( vedi Saddam) e pensare di farla franca. Un sacco di persone hanno gli occhi aperti e non intendono farsi PLAGIARE da nessuno
...amano più una canaglia schietta. Perchè amavamo Pertini, perchè sapeva di popolo..autentico.

la moralità sta sfuccendo ai più :(
la gente sta dimenticando i veri valori di una società democratica, oggi ciò che conta è il lusso e non dir di no perchè lo vedo con i miei stessi occhi, non è retorica la mia ;)
e S B non è la persona giusta per noi e per l'Italia
non sono il padreterno per dire queste cose, è il mio piccolo punto di vista che è comune a mezza italia ;)
Paco

Paco
04-09-2002, 15.00.01
Originariamente inviato da The_Prof
Bentornato Cecco :) :)

Purtroppo il 14 settembre saremo qui soli, tutti gli altri saranno a fare il girotondo, il gioco dei 4 cantoni, ed altre manifestazioni importanti, guidati da uno dei piu' grandi registri italiani :rolleyes: ,
purtroppo ora disoccupato, per manifestare democraticamente la propria opposizione a questo regime che oramai controlla tutte le televisioni, i quotidiani :rolleyes:

Ciao :)

perchè quello che hai appena detto non è vero? :rolleyes:

Giorgio Drudi
04-09-2002, 19.12.48
La democrazia è il SO che, quasi unanimemente, riteniamo il più efficace per una giusta convivenza civile, m a non è una astrazione filosofica, ha delle regole: chi ha il mandato dal popolo
che si verifica con la metà dei voti+1 ha il diritto di governare.
La fonte della moralità non può essere lo stato nè il governo, altrimenti la differenza di un voto renderebbe morale qualsiasi legge dello stato. La storia lo dimostra.
Sono d'accordissimo con te riguardo al lusso ecc., la lista delle ingiustizie è lunga e ne avrei anch'io un bel numero da aggiungere. Credo però che se ci sono persone come te,e ce ne sono, che hanno "fame e sete di giustizia" le cose miglioreranno.
...Però bisogna guardare avanti e rifiutare quanto è sbagliato, ingiusto, demagogico ...da qualunque parte venga.
Ciaò Paco, coraggio...(Y) :) (B) gelata

Cecco
04-09-2002, 22.04.42
Originariamente inviato da The_Prof
Bentornato Cecco :) :)

Purtroppo il 14 settembre saremo qui soli, tutti gli altri saranno a fare il girotondo, il gioco dei 4 cantoni, ed altre manifestazioni importanti, guidati da uno dei piu' grandi registri italiani :rolleyes: ,
purtroppo ora disoccupato, per manifestare democraticamente la propria opposizione a questo regime che oramai controlla tutte le televisioni, i quotidiani :rolleyes:

Ciao :)

Ciao Prof, sì saremo un pò soli, i nostri più giovani amici hanno, beati loro, ancora tanto entusiasmo da vendere!
Non ti sembri strano se sono particolarmente legato a questo forum proprio per il confronto che mi offre con loro, io ho tanti amici più o meno coetanei e più o meno con le stesse idee, almeno in politica, e questo rende la vita un pò piatta.
Una cosa in particolare però mi meraviglia dei nostri interlocutori,
almeno rispetto alla nostra gioventù, è che loro ripongono le speranze nella loro disastrata e brancaleonica parte politica e nei girotondi che poi sono la stessa cosa. Mi spiego meglio.
Se loro fossero praticanti "no global", magari anche estremisti, la cosa non mi stupirebbe perchè in fondo questo movimento, seppur non totalmente originale, rappresenta l'opposizione al sistema mondiale globalizzato che certamente, per me ma forse anche per te, presenta punti deboli e zone d'ombra.
Invece essi fanno parte integrante del sistema e credono in una coalizione politica che, alla fine, seppure al potere non potrà dargli
alcunchè di diverso (salvo l'odiato Berlusconi) poichè le linee guida sono già tracciate dagli accordi europei e mondiali.
Discussione interessante, ciao.

Giorgio Drudi
05-09-2002, 16.13.18
Sarebbe interessante portare quei dubbi ad una consapevolezza
piena ,cioè andare fino alle loro estreme conseguenze invece di rimuovere, per la più rassicurante continuità con ciò che pensavamo ieri. I cambiamenti di mentalità sono dolorosi come lo è ogni "trasloco".

Giorgio Drudi
05-09-2002, 16.28.20
Originariamente inviato da Paco


io invece non ci voglio credere...oggi possiamo dire che ci sono grosse differenze tra il cd e il cs...prima potevo anche avere qualche dubbio...oggi no!

Che Berlusconi sia un angioletto del cielo è chiaro a tutti.
Questo non invalidà altre verità: le leggi promulgate dal cd sono state studiate ed approvate per interessi economico-politici, vero!
Esiste però anche il diritto alla legittima difesa, e il centro sinistra ha abbondantemente dimostrato di utilizzare la giustizia per riprendere il potere negato dalle urne, o per difenderlo quando lo aveva... e non dire di no. La farsa del processo ad Andreotti ed il comportamento di Caselli è un precedente ancor più evidente. Ai
tifosi di calcio non importa se un goal è stato fatto con la mano ma sono ...tifosi... non sportivi leali... piacciono a pochi...non vincerebbero elezioni. Pensaci... Paco. A risentirti, :)
Non so se è permesso quotare una risposta data ad altri, se non lo è me ne scuso.

Paco
05-09-2002, 16.29.16
Originariamente inviato da Cecco


Ciao Prof, sì saremo un pò soli, i nostri più giovani amici hanno, beati loro, ancora tanto entusiasmo da vendere!
Non ti sembri strano se sono particolarmente legato a questo forum proprio per il confronto che mi offre con loro, io ho tanti amici più o meno coetanei e più o meno con le stesse idee, almeno in politica, e questo rende la vita un pò piatta.
Una cosa in particolare però mi meraviglia dei nostri interlocutori,
almeno rispetto alla nostra gioventù, è che loro ripongono le speranze nella loro disastrata e brancaleonica parte politica e nei girotondi che poi sono la stessa cosa. Mi spiego meglio.
Se loro fossero praticanti "no global", magari anche estremisti, la cosa non mi stupirebbe perchè in fondo questo movimento, seppur non totalmente originale, rappresenta l'opposizione al sistema mondiale globalizzato che certamente, per me ma forse anche per te, presenta punti deboli e zone d'ombra.
Invece essi fanno parte integrante del sistema e credono in una coalizione politica che, alla fine, seppure al potere non potrà dargli
alcunchè di diverso (salvo l'odiato Berlusconi) poichè le linee guida sono già tracciate dagli accordi europei e mondiali.
Discussione interessante, ciao.

il tuo pessimismo non lo capisco...su alcuni punti mi trovi daccordo :(
ma si può cambiare e i vedo ne cs il cambiamento (e non pretendo che lo facciano in poco tempo come vorrebbe la maggior parte della gente, so aspettare ;))

Giorgio Drudi
05-09-2002, 16.40.28
Originariamente inviato da Cecco


No Paco, non è questione di pessimismo ma solo d'età e di quel poco d'esperienza che essa porta con sè.
Noi si può essere d'accordo solo condividendo alcuni punti basilari:
non esistono uomini perfetti, e così politici o governi perfetti, il potere porta sempre con sè una certa compromissione, a volte anche corruzione, e ciò indipendentemente dai buoni propositi e dagli alti ideali che vi sono alle spalle.
Ora, quando dicevo che i no global sono certo sorretti da motivazioni che coinvolgono anche noi, almeno in parte, ciò non implica affatto che ove tra cent'anni la loro politica prevalesse i loro eventuali esponenti politici sarebbero esenti da quei mali.
Spero d'essermi spiegato, ciao

Non è necessario aspettare cent'anni, comportamenti e dichiarazioni come quelle uscite da Agnoletto e Casarini sono profetiche.
Sarebbe bello e salutare una nuova stagione di refreshing come negli anni '60, ma non può essere che nuova. Senza baschiCHE,
senza fazzoletti palestinesi, senza falce-martello, senza spinelli-LSD, senza terrorismo destra-sinistra, senza Marx e Smith, senza occupazioni, Global è un film già visto e per giunta brutto, ... e purtoppo sembra che la guerra sia alle porte.(B)

The_Prof
05-09-2002, 17.09.57
Il mio pessimismo sull'EURO sta avendo una triste conferma.
I parametri di Maastricht sono troppo rigorosi per uscire dalla difficile congiuntura economica.
Sembra che finalmente qualcosa si stia muovendo, a causa delle difficolta' di quasi tutti i governi che fanno parte dell'area EURO.

E' stato chiaro fin dall'inizio che l'America ed il Giappone non avrebbero permesso la creazione di una moneta forte, con prospettive di sostituirsi al Dollaro negli scambi commerciali.

D'altra parte e' evidente che ne' un EURO forte, ne' un EURO debole nei confronti del dollaro, puo' giovare ai governi europei.

E' oramai tempo di far ripartire le economie europee, con aiuti statali, con riduzione della pressione fiscale generalizzata, con la revisione dei sistemi pensionistici, modificando soprattutto i parametri vincolanti dell'area EURO, troppo rigidi e con minima possibilita' di manovra in ambito economico.

Sono ottimista su questo fatto, visto che paesi come la Germania e la Francia si trovano in situazioni peggiori della nostra.

Ciao :)

Cecco
05-09-2002, 17.27.34
??? Mah ???

Giorgio Drudi
05-09-2002, 17.33.00
Originariamente inviato da The_Prof
Il mio pessimismo sull'EURO sta avendo una triste conferma.
I parametri di Maastricht sono troppo rigorosi per uscire dalla difficile congiuntura economica.
Sembra che finalmente qualcosa si stia muovendo, a causa delle difficolta' di quasi tutti i governi che fanno parte dell'area EURO.

E' stato chiaro fin dall'inizio che l'America ed il Giappone non avrebbero permesso la creazione di una moneta forte, con prospettive di sostituirsi al Dollaro negli scambi commerciali.

D'altra parte e' evidente che ne' un EURO forte, ne' un EURO debole nei confronti del dollaro, puo' giovare ai governi europei.

E' oramai tempo di far ripartire le economie europee, con aiuti statali, con riduzione della pressione fiscale generalizzata, con la revisione dei sistemi pensionistici, modificando soprattutto i parametri vincolanti dell'area EURO, troppo rigidi e con minima possibilita' di manovra in ambito economico.

Sono ottimista su questo fatto, visto che paesi come la Germania e la Francia si trovano in situazioni peggiori della nostra.

Ciao :)
L'informazione permette di rendersi conto di alcuni aspetti , come quelli che lucidamente sintetizzi, ma credo siano veramente pochi quelli che conoscono i dinamismi finanziari che stanno alla base.
Come funzioni una borsa (cambi o azioni) è in ogni libro di testo,
ma chi effettivamente modifichi i rapporti tra le valute e con quali
strumenti è sconosciuto alla grandissima maggioranza di chi lavora e produce. Credo che una trasparenza a quel livello ed una divulgazione di questi temi porterebbe ad una stabilità e "giustizia finanziaria" adeguata al livello democratico cui aspiriamo. (La satira non decolla, in fondo anzi in principio questa
discussione non lo era: vedi allegato anti-berlusconi). C'è forse
l'intuizione di una situazione grave perciò vorrei proporre una nuova discussione che è al centro delle preoccupazioni di tutti,credo: SCONTRO di CIVILTA'?

Cecco
05-09-2002, 17.57.00
Originariamente inviato da Paco


il tuo pessimismo non lo capisco...su alcuni punti mi trovi daccordo :(
ma si può cambiare e i vedo ne cs il cambiamento (e non pretendo che lo facciano in poco tempo come vorrebbe la maggior parte della gente, so aspettare ;))

No Paco, non è questione di pessimismo ma solo d'età e di quel poco d'esperienza che essa porta con sè.
Noi si può essere d'accordo solo condividendo alcuni punti basilari:
non esistono uomini perfetti, e così politici o governi perfetti, il potere porta sempre con sè una certa compromissione, a volte anche corruzione, e ciò indipendentemente dai buoni propositi e dagli alti ideali che vi sono alle spalle.
Ora, quando dicevo che i no global sono certo sorretti da motivazioni che coinvolgono anche noi, almeno in parte, ciò non implica affatto che ove tra cent'anni la loro politica prevalesse i loro eventuali esponenti politici sarebbero esenti da quei mali.
Spero d'essermi spiegato, ciao

Paco
05-09-2002, 18.06.15
Originariamente inviato da Cecco


No Paco, non è questione di pessimismo ma solo d'età e di quel poco d'esperienza che essa porta con sè.
Noi si può essere d'accordo solo condividendo alcuni punti basilari:
non esistono uomini perfetti, e così politici o governi perfetti, il potere porta sempre con sè una certa compromissione, a volte anche corruzione, e ciò indipendentemente dai buoni propositi e dagli alti ideali che vi sono alle spalle.
Ora, quando dicevo che i no global sono certo sorretti da motivazioni che coinvolgono anche noi, almeno in parte, ciò non implica affatto che ove tra cent'anni la loro politica prevalesse i loro eventuali esponenti politici sarebbero esenti da quei mali.
Spero d'essermi spiegato, ciao

io invece non ci voglio credere...oggi possiamo dire che ci sono grosse differenze tra il cd e il cs...prima potevo anche avere qualche dubbio...oggi no!

Stalker
08-09-2002, 19.16.45
Originariamente inviato da Cecco

non esistono uomini perfetti, e così politici o governi perfetti, il potere porta sempre con sè una certa compromissione, a volte anche corruzione, e ciò indipendentemente dai buoni propositi e dagli alti ideali che vi sono alle spalle.


Insegneresti queste cose a un tuo figlio che avesse deciso di candidarsi alle elezioni ?
Uccideresti così il suo idealismo e quel qualcosa di buono che lui potrebbe fare perchè lo conosci bene e sai che è una persona onesta ?
Non ti pare insomma che è ora di smetterla con questo sconsolato cinismo e insegnare alla nostra gioventù a credere in se stessi e alla possibilità di "cambiare il mondo" ?

Bentornato. :) (D)

carletto
08-09-2002, 21.58.09
Comunque, alla facciaccia della conquistata autorevolezza dell'italietta :


Padoa Schioppa:"Italia poco credibile"

E'il vice presidente della Banca Centrale Europea a giudicare così duramente l'Italia:

"Poco credibile in Europa, ambigua e incomprensibile".

Un intervento pesante quello di Padoa Schioppa a Cernobbio,che ha sottolineato come"i problemi fondamentali con cui l'Italia deve confrontarsi sono il debito pubblico ed il risanamento della finanza pubblica",ma anche un"apparato statale che non funziona"mentre"c'è ancora carenza di mercato"."Il Paese è tanto poco credibile -afferma- che il rating per affidabilità è bassissimo".

Giorgio Drudi
09-09-2002, 09.06.28
Originariamente inviato da carletto
Comunque, alla facciaccia della conquistata autorevolezza dell'italietta :


Padoa Schioppa:"Italia poco credibile"

E'il vice presidente della Banca Centrale Europea a giudicare così duramente l'Italia:

"Poco credibile in Europa, ambigua e incomprensibile".

Un intervento pesante quello di Padoa Schioppa a Cernobbio,che ha sottolineato come"i problemi fondamentali con cui l'Italia deve confrontarsi sono il debito pubblico ed il risanamento della finanza pubblica",ma anche un"apparato statale che non funziona"mentre"c'è ancora carenza di mercato"."Il Paese è tanto poco credibile -afferma- che il rating per affidabilità è bassissimo".
Carletto, non appoggio nessuno esclusa quella che credo (io) essere la verità, nella libertà da quanti più pregiudizi riesco a liberarmi. Premessa questa pizza(S) , credo che quando ascoltiamo voci e commenti dovremmo tener presente che ci sono due campi sia nelle istituzioni che nel mondo culturale, campi che si estendono a tutta Europa ed Oltre: è ovvio che chi stà all'opposizione ha una sua rete operativa come pure chi governa.
Le voci libere da interessi politici ed $$$$$ sono poche, il resto è continua campagna elettorale. Credo che la nostra italietta sia uno dei paesi più civili al mondo, e quando giri un pò il mondo te ne accorgi. Sosteniamo il nostro paese che è l'estensione di noi, della nostra famiglia, dei nostri amici, ...e di Win Tricks.
Solo chi ha questi sentimenti può averli anche per il mondo intero...
Casomai leggilo prima di dormire...vedrai funziona questo pistolotto. Ciao:)

Paco
09-09-2002, 09.20.35
Originariamente inviato da Stalker


Insegneresti queste cose a un tuo figlio che avesse deciso di candidarsi alle elezioni ?
Uccideresti così il suo idealismo e quel qualcosa di buono che lui potrebbe fare perchè lo conosci bene e sai che è una persona onesta ?
Non ti pare insomma che è ora di smetterla con questo sconsolato cinismo e insegnare alla nostra gioventù a credere in se stessi e alla possibilità di "cambiare il mondo" ?

Bentornato. :) (D)

(Y) non è necessario aggiungere altro ;)

Klapaucius
09-09-2002, 20.06.09
non ho letto tutto il 3d però vorrei esprimere una mia opinione....

premetto che io non nè capisco molto di politica e francamente non mi può interessare + di tanto...

Ma perchè Silvietto mio deve per forza leccare il c### a Bush ??

SILVIO TE LO PUOI SCORDARE CHE IO VADO IN GUERRA CONTRO L'IRAQ !!!!! (N) (N) (N) (N)
Mandaci prima tuo figlio Pieretto :mad: :mad:
fine.

Firmato Vito

Giorgio Drudi
09-09-2002, 20.33.27
Originariamente inviato da Vito18
non ho letto tutto il 3d però vorrei esprimere una mia opinione....

premetto che io non nè capisco molto di politica e francamente non mi può interessare + di tanto...

Ma perchè Silvietto mio deve per forza leccare il c### a Bush ??

SILVIO TE LO PUOI SCORDARE CHE IO VADO IN GUERRA CONTRO L'IRAQ !!!!! (N) (N) (N) (N)
Mandaci prima tuo figlio Pieretto :mad: :mad:
fine.

Firmato Vito
1 Tutti i governi mandano in guerra. Nella precedente legislatura
fu il Csinistra.
2 La stragrande maggioranza erano volontari. L'esercito italiano sarà a brevissimo formato sa soli volontari.
3 C'è sempre gente in "guerra" anche per te: forze dell'ordine ed esercito che difendono te me la tua famiglia la mia ecc. ecc.
4 La libertà di cui godi è stata difesa o conquistata da giovani come te (per età) per me ,per te ecc. ecc.
5 Le posizioni come la tua richiedono una grande coerenza. non denunciare, furti, agressioni, stupri,omicidi, sopraffazioni, mancanza di diritti, ecc. Sono piuttosto difficili, uno è stato Ghandi
uno più++grande Gesu di Nazaret.
6 Qualcuno che lotta anche per gli altri c'è sempre, non ti preoccupare.
7 C'è gente che ama Saddam, un giorno ci sarà qualcuno che li libererà dall'angioletto
8 Credo alla libertà di coscienza ma penso anche che devi rifletterci sù.
Ciao

Klapaucius
09-09-2002, 20.41.47
Peccato esser nati nell'84.....

Ok dimmi cosa si prova a perdere la vita e/o un figlio per una stupida guerra....
Poi ne riparliamo........

Stalker
09-09-2002, 20.44.28
Comunque è lapalissiano che qui si combatte per il controllo delle fonti petrolifere. Le fonti irachene hanno un costo di estrazione che è nettamente inferiore a quelle che si trovano negli USA. Questo è un fatto.

Anche la Cina è un regime. Nessuno vuol fare guerra alla Cina perchè non ci si guadagnerebbe nulla.

Ma c'è ancora qualcuno convinto che i politicanti USA badino agli interessi dell'umanità e non al controllo dei flussi energetici del pianeta ? :confused:
A me non scandalizza questa volontà USA. Mi fa orrore l'ipocrisia di Bush & C. che parlano di lotta del bene contro il male.

Paco
09-09-2002, 21.11.44
Originariamente inviato da Stalker
Comunque è lapalissiano che qui si combatte per il controllo delle fonti petrolifere. Le fonti irachene hanno un costo di estrazione che è nettamente inferiore a quelle che si trovano negli USA. Questo è un fatto.

Anche la Cina è un regime. Nessuno vuol fare guerra alla Cina perchè non ci si guadagnerebbe nulla.

Ma c'è ancora qualcuno convinto che i politicanti USA badino agli interessi dell'umanità e non al controllo dei flussi energetici del pianeta ? :confused:
A me non scandalizza questa volontà USA. Mi fa orrore l'ipocrisia di Bush & C. che parlano di lotta del bene contro il male.

perchè ogni volta mi levi le parole di bocca? :p
Oggi ho sentito che Saddam impiegherebbe pochi mesi a costruire un'atomica. Saddam è in grado di costruire armi chimiche...ecc. ecc. Allora Bush pensa ancora al bene dell'umanità dopo tali informazioni? Credo proprio di no visto che è ancora convinto! :confused:

Klapaucius
09-09-2002, 21.23.30
volevo fare un'altra piccolo precisazione...
io sono ben disposto ad andare in guerra....
ma solo se si tratta di leggittima difetta e non di un attacco...
mi pare che la costituzione italiana dica lo stesso...
o sbaglio ?

davlak
09-09-2002, 21.55.50
Originariamente inviato da Stalker

Anche la Cina è un regime. Nessuno vuol fare guerra alla Cina perchè non ci si guadagnerebbe nulla.

Ma c'è ancora qualcuno convinto che i politicanti USA badino agli interessi dell'umanità e non al controllo dei flussi energetici del pianeta ? :confused:
A me non scandalizza questa volontà USA. Mi fa orrore l'ipocrisia di Bush & C. che parlano di lotta del bene contro il male.

Nessuna guerra é mai stata dichiarata per il bene dell'umanità: storicamente, sempre, per tornaconto.
Non credi?
L' ipocrisia di Bush & C. é quella di sempre....non sono nè peggiori nè migliori...
Andiamo avanti a schieramenti, tutto quà, ahinoi...
:(

Giorgio Drudi
09-09-2002, 22.20.58
Originariamente inviato da Vito18
Peccato esser nati nell'84.....

Ok dimmi cosa si prova a perdere la vita e/o un figlio per una stupida guerra....
Poi ne riparliamo........
Cosa si prova a perdere la vita e poi ne riparliamo...
temo che rischiamo di parlarne in uno spot sul caffè, ironia della vita e della morte, dentro una TV di Berlusconi.
Della morte dei figli.. , invece, non mi va di usarlo come argomento
di una discussione , mi ricorda quella brava persona di Saddam che dopo aver fatto fuori un paio dei suoi per ragioni di potere, mostra quelli degli altri carezzandoli con le sue manine innocenti negli ospedali, così denutriti, mentre lui gioca alla guerra santa con la vita di milioni di soldatini vestiti di cartone, mi ricorda altri,.. quel buon uomo di Stalin, anche lui carezzava i bambini...mi pare d'aver visto, e l'altro suo compare in Germania col quale si era messo d'accordo per spartirsi la Polonia, il quale ...quello tedesco oltre ai bambini amava tanto anche il suo cane.
Così qualcuno è intervenuto , quelli cattivi, quelli guerrafondai che fanno colazione coi barili del petrolio e hanno le multinazionali i cattivoni, ma che tutti ...imitano, parlando la loro lingua, vestendosi come loro, imparando la loro scienza e correndo a visitare gli States appena possono, perchè se c'è un posto dove si fanno i $$$ è proprio quello. Ci ando, Occhetto..ci andò.1..2..3 Dalemino per farsi " dare "un aiutino" per le elezioni, c'è andato quell'ultimo che abbiamo saputo aver fatto pagare (da noi) una barchetta di soldi per aver la cattedra di giornalismo. Se poi anche loro abbiano fatto quella singolare azione di pulizia alla parte meno nobile di Bush, questo "nin sciò".
Oh quanto ai figli che muoiono c'è anche chi ci fa un film sopra, poi va a ritirare il premio in smoking e dice che è tanto felice ed anche lui fa quella curiosa operazione un po' a tutti purchè siano ad un potere,...che so.. presidenti di giurie..direttori di giornali...amici-compagni del tiggì 3 o del 2 , lì dipende da cosa ha da offrire...
così può essere morte di un figlio.
Penso con gioia malinconica a quel giovane che pochi giorni fa di domenica, con la sua donna, vestito cogli abiti migliori s'è gettato nel fiume , ha salvato un paio di persone e non è più tornato a casa, nè fra le braccia della sua dolcissima,...mi dispiace non averlo conosciuto ed avuto come amico...però non dispero anzi ci spero. Ciao giovane.
Ciao stammi bene

Giorgio Drudi
09-09-2002, 22.26.47
Originariamente inviato da Vito18
volevo fare un'altra piccolo precisazione...
io sono ben disposto ad andare in guerra....
ma solo se si tratta di leggittima difetta e non di un attacco...
mi pare che la costituzione italiana dica lo stesso...
o sbaglio ?
Sono d'accordo con te al 100%, la guerra puo essere lecita solo per legittima difesa e usando la forza strettamente necessaria.
Ciao, mi piace un sacco chi riflette e poi fa centro suprattutto chi
deve riequilibrare il suo pensiero. Mi piace stà generazione(Y) (Y) :) :) (B) (B) (B)

Giorgio Drudi
09-09-2002, 22.43.06
Originariamente inviato da davlak


Nessuna guerra é mai stata dichiarata per il bene dell'umanità: storicamente, sempre, per tornaconto.
Non credi?
L' ipocrisia di Bush & C. é quella di sempre....non sono nè peggiori nè migliori...
Andiamo avanti a schieramenti, tutto quà, ahinoi...
:(
Senti questa storia: c'era un tale che non si schierava mai, lui mediava su tutto. Un bel giorno ebbe un colpo di fortuna che più grande non si può avere, c'era l'intero monte premi che nessuno aveva ancora vinto. Andò lì, consentendo ai prepotenti, un uomo che sembrava uno da nulla, lo guardò negli occhi, ne ebbe compassione perchè era un povero cortigiano che poteva perdere il posto da un giorno all'altro...il suo padrone non andava tanto per il sottile, licenziamento e trapianto dal collo in sù. Beh.. lo guardo e gli disse: dì per una sola volta la verità e io ti faccio vincere il montepremi. L'altro lo guardò...cacchio era verissimo...
solo si era dimenticato cosa voleva dire verità...sai a forza di mediare. Così sto smemorato non ricordò cosa doveva dire.
Pensa doveva dire solo " Si, hai ragione, stò dalla tua parte, vada a farsi fottere (non conosceva l'inglese perchè non c'era ancora) Cesare.
Ciao abbronzatissimo:)

Stalker
10-09-2002, 08.11.16
Mi hanno parlato del libro di Dominique Lapierre e Javier Moro "Mezzanotte e cinque a Bophal". Devo comprarlo. Leggetelo anche voi. 30.000 morti indiani, causati da irresponsabili. Nessuno si ricorda di questa gente. Non fa audience come i video di Osama trasmessi con puntuale regolarità.

La Cina è un regime sanguinario. Sono più "buoni" di Saddam ?

Paco
10-09-2002, 09.07.58
e se Saddam stesse aspettando proprio noi occidentali? lui il primo passo non lo farà mai, mentre noi (che siamo furbi!) andremo la ad attaccarlo per poi pagarne le conseguenze. ormai parlare della costituzione è inutile, ci siamo già andati contro (volete esempi? meglio di no :( ). credo proprio che l'attacco in Iraq non ci porterà notizie positive :(.

Parole di Berlusconi: Però è anche vero che io, come tutti coloro che hanno partecipato all'incontro in casa mia, siamo alleati ed amici degli Stati Uniti. NO COMMENT

Ci sono dichiarazioni che mi fanno sorridere: Chirac ha detto che prima dovremmo dare l'ultimatum a Saddam come se parlare di attacco all'iraq non fosse già di per se un ultimatum :rolleyes: . Poi vuole le prove dagli ispettori dell'ONU: ma la maggioranza dell'ONU di chi è? (la mia è una domanda retorica :( )
Mi è piaciuta invece questa dichiarazione di Chirac: «Gli Stati Uniti - ha avvertito Chirac - non devono confondere gli amici con gli adulatori. È meglio avere pochi amici che molti adulatori. La Francia si considera amica degli Stati Uniti senza adularli. Quando abbiamo qualcosa di ridire, lo diciamo».
Perchè l'Italia non ha una posizione del genere??? Come una volta??? :rolleyes:

Questa dichiarazione mi è piaciuta ancora di più: Lo stesso generale Anthony Zinni, inviato di Bush in Medio Oriente, ha smentito la tesi che rovesciare Saddam servirebbe a rilanciare le trattative israelo-palestinesi. «Non so - ha detto - in che mondo vive chi la pensa così. Una guerra renderebbe la situazione molto peggiore».

Cecco
10-09-2002, 15.51.30
Originariamente inviato da Stalker


Insegneresti queste cose a un tuo figlio che avesse deciso di candidarsi alle elezioni ?
Uccideresti così il suo idealismo e quel qualcosa di buono che lui potrebbe fare perchè lo conosci bene e sai che è una persona onesta ?
Non ti pare insomma che è ora di smetterla con questo sconsolato cinismo e insegnare alla nostra gioventù a credere in se stessi e alla possibilità di "cambiare il mondo" ?

Bentornato. :) (D)

Ciao Stalker, intanto benritrovato. Non trasmetterei mai queste mie osservazioni a figli in giovane età poichè preferirei che essi conservassero integre quelle speranze e quegli ideali tipici dell'età. Un figlio che si presentasse alle elezioni ancora infarcito
di tali nobili sentimenti, certo sarebbe un grande ingenuo ma, ciònonostante, avrebbe tutto il mio appoggio.
Noi però qui si sta discutendo tra persone senza volto ed età, ed in questa sede so bene che le mie verità possono recare danno molto relativo.
Faccio leva sulla tua certa onestà intellettuale e ti invito a chiedere a te stesso se, a parte i regimi dittatoriali e totalitari di cui non vogliamo neppur tenere conto, se ti sia mai capitato di imbatterti in una democrazia esente da vizi, compromissioni, corruzioni o peggio.
A mio parere tali negatività derivano proprio dallo stesso concetto di democrazia che, essendo rappresentativa della società, ne contiene appunto tutte le virtù come i vizi, senza contare poi che il potere molto spesso inebria e travolge anche i migliori spiriti.
Il problema non sta nei singoli individui, sono tante le persone oneste che siedono nel parlamento o nei banchi del governo, ma nel sistema stesso che alla fine o coinvolge anche loro o costringe
all'abbandono. Ciao

Cecco
10-09-2002, 16.06.42
Originariamente inviato da Paco
e se Saddam stesse aspettando proprio noi occidentali? lui il primo passo non lo farà mai, mentre noi (che siamo furbi!) andremo la ad attaccarlo per poi pagarne le conseguenze. ormai parlare della costituzione è inutile, ci siamo già andati contro (volete esempi? meglio di no :( ). credo proprio che l'attacco in Iraq non ci porterà notizie positive :(.

Parole di Berlusconi: Però è anche vero che io, come tutti coloro che hanno partecipato all'incontro in casa mia, siamo alleati ed amici degli Stati Uniti. NO COMMENT

Ci sono dichiarazioni che mi fanno sorridere: Chirac ha detto che prima dovremmo dare l'ultimatum a Saddam come se parlare di attacco all'iraq non fosse già di per se un ultimatum :rolleyes: . Poi vuole le prove dagli ispettori dell'ONU: ma la maggioranza dell'ONU di chi è? (la mia è una domanda retorica :( )
Mi è piaciuta invece questa dichiarazione di Chirac: «Gli Stati Uniti - ha avvertito Chirac - non devono confondere gli amici con gli adulatori. È meglio avere pochi amici che molti adulatori. La Francia si considera amica degli Stati Uniti senza adularli. Quando abbiamo qualcosa di ridire, lo diciamo».
Perchè l'Italia non ha una posizione del genere??? Come una volta??? :rolleyes:

Questa dichiarazione mi è piaciuta ancora di più: Lo stesso generale Anthony Zinni, inviato di Bush in Medio Oriente, ha smentito la tesi che rovesciare Saddam servirebbe a rilanciare le trattative israelo-palestinesi. «Non so - ha detto - in che mondo vive chi la pensa così. Una guerra renderebbe la situazione molto peggiore».

La domanda da farsi è una sola: abbiamo le prove che Saddam possegga armi di distruzione di massa e che, prima o poi, senza scrupoli possa usarle come ha già fatto. Se la risposta è affermativa non v'è dubbio che bisogna intervenire e subito.
A parte Bush ed il suo naturale alleato Blair, mi pare che la maggioranza dei capi di stato europei, Chirac compreso, pur contrari di per sè alla guerra, abbiano tutti, Berlusconi compreso, espresso amicizia verso l'america (ma questa è la politica) e si siano rimessi alla decisione dell'ONU.
D'altra parte invito anhe te, Paco, a dimenticare che le varie posizioni rispondano esclusivamente ad ideali. Una volta che Russia e Francia saranno rassicurate di poter continuare a fare i propri interessi in e con l'Iraq, vedrai le loro posizioni si faranno per incanto più possibilistiche verso l'intervento armato. Nè pensare che gli Stati Uniti siano mossi solo da preoccupazioni terroristiche, la cupola economica-finanziaria vede nella guerra la definitiva uscita dall'incertezza e dunque la possibile ripresa della borsa e dell'intero sistema economico. E così anche larga parte dell'Europa, ove economia e borsa, e questo ormai è storia, sono assolutamente dipendenti dalla ripresa americana. Ciao

The_Prof
10-09-2002, 18.14.55
Riguardo alle dichiarazioni di guerra contro l'Irak, mi sorgono alcuni dubbi:

1) Chi fermo l'America durante la guerra del Golfo ?
Probabilmente SADDAM minaccio' di distruggere Israele con
armi di distruzione di massa (batteriologiche)

2) L'attentato terroristico dell'11 settembre, sembra l'epilogo
scontato di quello di alcuni anni prima, sempre alle Twin
Towers.
Come mai l'America si e' lasciata cogliere alla sprovvista in
questo modo ?

3) I mezzi d'informazione non lasciano trapelare piu' nulla sulla
guerra in Afganistan, forse dopo i massicci bombardamenti
e la destituzione del regime dei talebani, ora sono in azione
le squadre speciali militari con obbiettivi ignoti ?

4) L'attivita' terroristica Palestinese si e' chiaramente intensificata
dopo l'invasione dell'Afganistan.

Forse il punto cruciale dello scontro tra America ed i suoi alleati
contro i paesi Islamici, e' proprio l'impossibile convivenza tra Israele e Palestina, forse il maggior pretesto per tutti gli attacchi
terroristici.

Mi sembra difficile comunque che un'invasione dell'IRAK, possa portare a risultati migliori di quella precedente, a meno che non sia stato gia' preparato il terreno per arrivare molto piu' facilmente
a Saddam.

P.S. Pienamente d'accordo con Giorgio Drudi sulla sua positiva visione di questa generazione.

Ciao :)

Paco
10-09-2002, 22.50.49
Originariamente inviato da Cecco


La domanda da farsi è una sola: abbiamo le prove che Saddam possegga armi di distruzione di massa e che, prima o poi, senza scrupoli possa usarle come ha già fatto. Se la risposta è affermativa non v'è dubbio che bisogna intervenire e subito.
A parte Bush ed il suo naturale alleato Blair, mi pare che la maggioranza dei capi di stato europei, Chirac compreso, pur contrari di per sè alla guerra, abbiano tutti, Berlusconi compreso, espresso amicizia verso l'america (ma questa è la politica) e si siano rimessi alla decisione dell'ONU.
D'altra parte invito anhe te, Paco, a dimenticare che le varie posizioni rispondano esclusivamente ad ideali. Una volta che Russia e Francia saranno rassicurate di poter continuare a fare i propri interessi in e con l'Iraq, vedrai le loro posizioni si faranno per incanto più possibilistiche verso l'intervento armato. Nè pensare che gli Stati Uniti siano mossi solo da preoccupazioni terroristiche, la cupola economica-finanziaria vede nella guerra la definitiva uscita dall'incertezza e dunque la possibile ripresa della borsa e dell'intero sistema economico. E così anche larga parte dell'Europa, ove economia e borsa, e questo ormai è storia, sono assolutamente dipendenti dalla ripresa americana. Ciao

Sappiamo entrambi che Saddam non starà a guardare, ma reagirà...e chi ne pagherà le conseguenze? Questo non viene mai detto, vero? Chi saranno le prossime vittime? Prossimamente sui nostri schermi (CNN, BBC, tutti i TG di questo mondo insomma :mad: ) E ci toccherà rabbrividire davanti ai nuovi filmati della CNN che compra dalle mani di assassini. Tutto questo mi fa schifo :mad: .
Chiariamo...tu non c'entri ;)
Devo vedere ancora Cucuzza che fa finta di piangere?
Ci dobbiamo sorbire puntate e speciali di Porta a Porta?
BASTA!!!
Le bombe non servono a niente, servono solo a far morti e basta. Dopo l'undici Settembre pensavo che nel mondo qualcosa cambiasse e invece ci ritroviamo di nuovo nella situazione di decidere di attaccare o no uno stato.
Io mi dissocio dalla guerra che verrà :( .
In questo momento non riesco a ragionare.
Ciao

Stalker
11-09-2002, 03.44.59
QUOTE]Originariamente inviato da Cecco

Ciao Stalker, intanto benritrovato.[/QUOTE]
Danke. :)

Non trasmetterei mai queste mie osservazioni a figli in giovane età poichè preferirei che essi conservassero integre quelle speranze e quegli ideali tipici dell'età. Un figlio che si presentasse alle elezioni ancora infarcito
di tali nobili sentimenti, certo sarebbe un grande ingenuo ma, ciònonostante, avrebbe tutto il mio appoggio.
(Y) Però un figlio sicuramente avrebbe delle opinioni divergenti dalle tue. Sarebbe sempre frutto di ingenuità sua ? O sarebbe presunzione tua ritenerle tali ?

Noi però qui si sta discutendo tra persone senza volto ed età, ed in questa sede so bene che le mie verità possono recare danno molto relativo.
Au contraire. :o Ritengo questa una sede migliore rispetto al mondo "fisico". Qui si ragiona "intellettualmente" mentre "là fuori" si cade sovente nella banalità, nel pressapochismo.

Faccio leva sulla tua certa onestà intellettuale e ti invito a chiedere a te stesso se, a parte i regimi dittatoriali e totalitari di cui non vogliamo neppur tenere conto, se ti sia mai capitato di imbatterti in una democrazia esente da vizi, compromissioni, corruzioni o peggio.
A mio parere tali negatività derivano proprio dallo stesso concetto di democrazia che, essendo rappresentativa della società, ne contiene appunto tutte le virtù come i vizi, senza contare poi che il potere molto spesso inebria e travolge anche i migliori spiriti.
Il problema non sta nei singoli individui, sono tante le persone oneste che siedono nel parlamento o nei banchi del governo, ma nel sistema stesso che alla fine o coinvolge anche loro o costringe
all'abbandono. Ciao
Quella che tu chiami la mia onestà intellettuale però mi porta a fare un ragionamento ulteriore. Dato per vero quello che tu affermi la mia reazione sarebbe sicuramente il non voto. Perchè dovrei scomodarmi a preferire una faccia se tanto so che sotto sotto sono o diventeranno tutte uguali ?
Il problema invece è un altro. Secondo me molte persone come te sono convinte che, in fondo, la politica è una cosa un po' sporca, senza etica. Lo dice Ferrara, ma credo che esprima il pensiero di molti a destra.
La sinistra viene vista quindi o come ipocrita (siete uguali a noi e fate i santarelli) o come ingenua (idealisti magari un po' "froci").
Berlusconi incarna perfettamente il self made man, dal passato un po' ambiguo. Il grave è che vi piace proprio per quello !!!. Temo che se lui confessasse le sue malefatte avrebbe ancora + voti di quanti ne ha adesso. Alla gente piace così, purtroppo. Incarna, se vuoi, la vendetta craxiana. Sparito Craxi doveva essere l'epoca di una svolta, della "seconda repubblica".... invece è arrivato Berlusconi a rassicurare un certo elettorato, che nulla sarebbe cambiato.

Concludo il mio pappone dicendo che per me etica e politica sono inscindibili. Ci credo come principio. Non mi interessa che Pinco Palla, dei DS, in fondo rubi come gli altri. Vorrà dire che Pinco Palla ha pensato che così era il più furbo.
E' la spinta ideale che ci vuole, soprattutto nei politici giovani.
So perfettamente che la politica è uno scontro di interessi. Ma se tu fai solo il ragioniere della politica, davanti a certe scelte capitolerai. Ci sono dei casi in cui lo spirito ideale (vedi l'ambiente) si scontra con gli interessi legittimi del capitalismo. Stare dalla parte dell'ideale (indispensabile oggi se vogliamo sopravvivere) è forse, a volte, la cosa + furba.

Cecco
11-09-2002, 17.10.27
Originariamente inviato da Stalker
QUOTE]Originariamente inviato da Cecco

Ciao Stalker, intanto benritrovato.
Danke. :)

(Y) Però un figlio sicuramente avrebbe delle opinioni divergenti dalle tue. Sarebbe sempre frutto di ingenuità sua ? O sarebbe presunzione tua ritenerle tali ?

Au contraire. :o Ritengo questa una sede migliore rispetto al mondo "fisico". Qui si ragiona "intellettualmente" mentre "là fuori" si cade sovente nella banalità, nel pressapochismo.

Quella che tu chiami la mia onestà intellettuale però mi porta a fare un ragionamento ulteriore. Dato per vero quello che tu affermi la mia reazione sarebbe sicuramente il non voto. Perchè dovrei scomodarmi a preferire una faccia se tanto so che sotto sotto sono o diventeranno tutte uguali ?
Il problema invece è un altro. Secondo me molte persone come te sono convinte che, in fondo, la politica è una cosa un po' sporca, senza etica. Lo dice Ferrara, ma credo che esprima il pensiero di molti a destra.
La sinistra viene vista quindi o come ipocrita (siete uguali a noi e fate i santarelli) o come ingenua (idealisti magari un po' "froci").
Berlusconi incarna perfettamente il self made man, dal passato un po' ambiguo. Il grave è che vi piace proprio per quello !!!. Temo che se lui confessasse le sue malefatte avrebbe ancora + voti di quanti ne ha adesso. Alla gente piace così, purtroppo. Incarna, se vuoi, la vendetta craxiana. Sparito Craxi doveva essere l'epoca di una svolta, della "seconda repubblica".... invece è arrivato Berlusconi a rassicurare un certo elettorato, che nulla sarebbe cambiato.

Concludo il mio pappone dicendo che per me etica e politica sono inscindibili. Ci credo come principio. Non mi interessa che Pinco Palla, dei DS, in fondo rubi come gli altri. Vorrà dire che Pinco Palla ha pensato che così era il più furbo.
E' la spinta ideale che ci vuole, soprattutto nei politici giovani.
So perfettamente che la politica è uno scontro di interessi. Ma se tu fai solo il ragioniere della politica, davanti a certe scelte capitolerai. Ci sono dei casi in cui lo spirito ideale (vedi l'ambiente) si scontra con gli interessi legittimi del capitalismo. Stare dalla parte dell'ideale (indispensabile oggi se vogliamo sopravvivere) è forse, a volte, la cosa + furba. [/QUOTE]

Il problema è che spesso qui si dice una cosa e ti giunge una risposta che, per dirla alla Di Pietro, c'azzecca poco.
Quindi, sintetizzando, ti ripropongo la domanda essenziale, ovvero se tu hai notizie di una democrazia poco compromessa, il resto è girarci intorno. Io ovviamente non parlo solo dell'Italia ma di qualsiasi altro paese che possa considerarsi democratico: ti risulta che ve ne sia uno, di destra o sinistra o centro, che sia stato sempre esente da pastrocchie, vizi e quant'altro?
Il problema dunque non è considerare la politica una cosa sporca ma che evidentemente il sistema e la stessa democrazia contengono germi che la attaccano come attaccano la società.
Mi piace invece approfondire il tema del colloquio con i figli e pure di quello che svolgiamo in questo forum, poichè non vorrei si cadesse in un grossolano errore.
L'approccio con i figli è sempre molto delicato poichè, qualsiasi cosa faccia o dica un genitore, non v'è dubbio che,anche involontariamente, contiene sempre valore educativo ai fini della sua crescita, questo perchè nella psiche del figlio senz'altro v'è la certezza, anche in caso di rapporto conflittuale, che un genitore agisce sempre in buona fede ed a fin di bene, anche quando dovesse sbagliare.
Capirai bene che tale situazione è improponibile in questa sede, manca la figura del genitore, manca anche quella del professore (nonostante the prof) che pure in parte assume quel ruolo educativo che può influire sulla vita del giovane, manca pure quella dell'amico che, nel bene o nel male, può coinvolgerti nelle vicende della vita.
Concludo però precisandoti, a scanso d'equivoci, che la mia visione pragmatica del mondo non m'impedisce affatto d'essere ottimista, positivo e felice poichè ciascuno di noi, nella società, nella famiglia, nel proprio lavoro, negli affetti può apportare ciò che di buono ha dentro e così contribuire nel piccolo a cambiare questo mondo che forse c'è un pò sfuggito di mano.
Sta pur sicuro che se ogni cittadino praticasse l'onestà, nessun malgoverno starebbe in piedi più di un giorno. Ciao

Cecco
11-09-2002, 17.28.11
Originariamente inviato da Paco


Sappiamo entrambi che Saddam non starà a guardare, ma reagirà...e chi ne pagherà le conseguenze? Questo non viene mai detto, vero? Chi saranno le prossime vittime? Prossimamente sui nostri schermi (CNN, BBC, tutti i TG di questo mondo insomma :mad: ) E ci toccherà rabbrividire davanti ai nuovi filmati della CNN che compra dalle mani di assassini. Tutto questo mi fa schifo :mad: .
Chiariamo...tu non c'entri ;)
Devo vedere ancora Cucuzza che fa finta di piangere?
Ci dobbiamo sorbire puntate e speciali di Porta a Porta?
BASTA!!!
Le bombe non servono a niente, servono solo a far morti e basta. Dopo l'undici Settembre pensavo che nel mondo qualcosa cambiasse e invece ci ritroviamo di nuovo nella situazione di decidere di attaccare o no uno stato.
Io mi dissocio dalla guerra che verrà :( .
In questo momento non riesco a ragionare.
Ciao

Ripeto, al di là delle altre motivazioni politiche che spingono alla guerra, dal punto di vista di noi piccoli granelli dell'ingranaggio dobbiamo considerare se davvero Saddam disponga delle armi micidiali di cui si parla e se davvero nella sua follia pensa in qualche modo di servirsene contro qualcuno.
E' evidente che in caso affermativo, il mondo non può stare a guardare ed attendere la sua prossima mossa e poi magari piangere sugli eventuali morti ed imprecare contro i governi che non hanno saputo prevenire il disastro.
La strage dello scorso anno di cui oggi ricorre l'anniversario non ci ha evidentemente insegnato niente, eppure ha inteso dimostrare al mondo intero che, anche la nazione più potente ed inattaccabile,
è inerme di fronte a queste terribili organizzazioni criminali.
A nessuno credo piace la guerra, non c'è piaciuta neppure quella contro l'Afgainistan, bisogna però ammettere che l'averla fatta ha comunque avuto l'effetto di scompaginare le fila del male che in quest'ultimo anno non hanno potuto fare altri danni. Ebbene dunque non dobbiamo mai abbassare la guardia, siamo popoli civili e dunque dobbiamo sempre ricorrere alla forza come estremo
rimedio, ma non per questo rinunciarvi apriori in ragione di principi
che vorrei lasciare alla Chiesa se anch'essa in parte non v'avesse già rinunciato. Ciao

Cecco
11-09-2002, 17.36.05
Considerato che questa discussione parla ormai un pò di tutto vorrei proporre un'indovinello: chi è il leader della sinistra?
Perchè direte voi questa domanda? Beh, visto che gli amici di sinistra si trastullano con Berlusconi, in questo modo ci sarà consentito divertirci anche noi.
E mi raccomando prendetela a ridere, non è una provocazione.

Paco
11-09-2002, 20.01.08
Originariamente inviato da Cecco


Ripeto, al di là delle altre motivazioni politiche che spingono alla guerra, dal punto di vista di noi piccoli granelli dell'ingranaggio dobbiamo considerare se davvero Saddam disponga delle armi micidiali di cui si parla e se davvero nella sua follia pensa in qualche modo di servirsene contro qualcuno.
E' evidente che in caso affermativo, il mondo non può stare a guardare ed attendere la sua prossima mossa e poi magari piangere sugli eventuali morti ed imprecare contro i governi che non hanno saputo prevenire il disastro.
La strage dello scorso anno di cui oggi ricorre l'anniversario non ci ha evidentemente insegnato niente, eppure ha inteso dimostrare al mondo intero che, anche la nazione più potente ed inattaccabile,
è inerme di fronte a queste terribili organizzazioni criminali.
A nessuno credo piace la guerra, non c'è piaciuta neppure quella contro l'Afgainistan, bisogna però ammettere che l'averla fatta ha comunque avuto l'effetto di scompaginare le fila del male che in quest'ultimo anno non hanno potuto fare altri danni. Ebbene dunque non dobbiamo mai abbassare la guardia, siamo popoli civili e dunque dobbiamo sempre ricorrere alla forza come estremo
rimedio, ma non per questo rinunciarvi apriori in ragione di principi
che vorrei lasciare alla Chiesa se anch'essa in parte non v'avesse già rinunciato. Ciao

La storiella "Bush è buono e gli altri sono i cattivi" ormai l'abbiamo capita come l'hanno capita i bambini. Nessuno e dico nessuno ha avuto il coraggio di raccontarci il perchè di tanto male. Tu sai perchè esiste il terrorismo e noi dobbiamo difenderci perchè il terrorismo è male e su questo siamo daccordo tutti sia di destra che di sinistra...ma io mi chiedo il perchè? pretendo di conoscere la verità...ma sai meglio di me che non ce la diranno mai...e allora dobbiamo accettare quello che ci dicono...:(

Paco
11-09-2002, 20.14.21
Originariamente inviato da Cecco
Considerato che questa discussione parla ormai un pò di tutto vorrei proporre un'indovinello: chi è il leader della sinistra?
Perchè direte voi questa domanda? Beh, visto che gli amici di sinistra si trastullano con Berlusconi, in questo modo ci sarà consentito divertirci anche noi.
E mi raccomando prendetela a ridere, non è una provocazione.

il nostro leader si chiama UNITA' che spero presto torni in mezzo a noi...a voi manca questo e uno come Giovanardi si è permesso di mettere in discussione la nostra onestà...ha detto che non ci crede che il partito si regga con le "frittelle della festa dell''unità": VERGOGNA!!!PARLARE SENZA CONOSCERCI!!! :mad: e il giorno dopo Bossi (che è nella sua maggioranza) lo ha definito un comunista :D :D :D

The_Prof
11-09-2002, 22.41.45
Originariamente inviato da Cecco
Considerato che questa discussione parla ormai un pò di tutto vorrei proporre un'indovinello: chi è il leader della sinistra?
Perchè direte voi questa domanda? Beh, visto che gli amici di sinistra si trastullano con Berlusconi, in questo modo ci sarà consentito divertirci anche noi.
E mi raccomando prendetela a ridere, non è una provocazione.

Il leader per i giochini in piazza lo hanno trovato.

Manca attualmente quello della coesa :rolleyes: formazione di c.s.

Forse a breve sara' riproposto l'Onorevole Prodi che l'europa ci rimanda in Italia senza prendere l'aereo.

Ciao :)

Cecco
11-09-2002, 23.31.32
Forza ragazzi, un pò di fantasia, dateci qualche nome. :)

Giorgio Drudi
12-09-2002, 03.11.11
Originariamente inviato da The_Prof


Il leader per i giochini in piazza lo hanno trovato.

Manca attualmente quello della coesa :rolleyes: formazione di c.s.

Forse a breve sara' riproposto l'Onorevole Prodi che l'europa ci rimanda in Italia senza prendere l'aereo.

Ciao :)
CS legato mani e piedi: o Rutelli o niente margherita e nessuna speranza alle elezioni.
Ciao

Giorgio Drudi
12-09-2002, 03.32.03
Originariamente inviato da The_Prof
Riguardo alle dichiarazioni di guerra contro l'Irak, mi sorgono alcuni dubbi:

1) Chi fermo l'America durante la guerra del Golfo ?
Probabilmente SADDAM minaccio' di distruggere Israele con
armi di distruzione di massa (batteriologiche)

2) L'attentato terroristico dell'11 settembre, sembra l'epilogo
scontato di quello di alcuni anni prima, sempre alle Twin
Towers.
Come mai l'America si e' lasciata cogliere alla sprovvista in
questo modo ?

3) I mezzi d'informazione non lasciano trapelare piu' nulla sulla
guerra in Afganistan, forse dopo i massicci bombardamenti
e la destituzione del regime dei talebani, ora sono in azione
le squadre speciali militari con obbiettivi ignoti ?

4) L'attivita' terroristica Palestinese si e' chiaramente intensificata
dopo l'invasione dell'Afganistan.

Forse il punto cruciale dello scontro tra America ed i suoi alleati
contro i paesi Islamici, e' proprio l'impossibile convivenza tra Israele e Palestina, forse il maggior pretesto per tutti gli attacchi
terroristici.

Mi sembra difficile comunque che un'invasione dell'IRAK, possa portare a risultati migliori di quella precedente, a meno che non sia stato gia' preparato il terreno per arrivare molto piu' facilmente
a Saddam.

P.S. Pienamente d'accordo con Giorgio Drudi sulla sua positiva visione di questa generazione.

Ciao :)
Affianco alcune altre ipotesi:
1- Un costo in vite umane( americane) insopportabile per la coscienza americana e per il partito. Non si poteva radere al suolo Bagdad e cercare Saddam "casa per casa" diminuisce di molto il vantaggio tecnologico.
Se Saddam avesse spedito un "dolce avvelenato" ad Israele , già trattenuto a stento dagli Usa, avrebbe fatto il peggiore dei calcoli, perchè Israele non scherza, e sarebbe stato compatto all'interno. Un ottimo pretesto per chiudere la partita.Intendo l'attacco atomico.
2- L' america è "obesa" ( in senso proprio e in senso lato) e dopo il crollo dell'Urss, i suoi servizi, la sua attenzione si è addormantata, normale ed inevitabile esito dopo una quarantina d'anni d'estrema tensione. Inoltre non avevano "strumenti" contro il modo arabo, a partire dagli "interpreti" , si fa per dire...
3 Credo di sì, c'è anche il monitoraggio del Pakistan che è una pericolosissima INCOGNITA.
4 I collegamenti si sono certamente intensificati.
Ciao prof.

Giorgio Drudi
12-09-2002, 04.01.35
Originariamente inviato da Paco


perchè ogni volta mi levi le parole di bocca? :p
Oggi ho sentito che Saddam impiegherebbe pochi mesi a costruire un'atomica. Saddam è in grado di costruire armi chimiche...ecc. ecc. Allora Bush pensa ancora al bene dell'umanità dopo tali informazioni? Credo proprio di no visto che è ancora convinto! :confused:
Se i magnati e i politicanti americani sono come tu dici ( intendo: non c'è neanche un piccolo resto che pensa anche in termini positivi oltre che economici) perchè altrove dovrebbe essere diverso?
Se tutti, ma proprio tutti sono così, anche tutti noi siamo così e allora è un vero miracolo che il mondo ospiti ancora esseri umani anzi esseri viventi.
O pensi che solo un povero possa essere giusto e amante del genere umano...questo sarebbe un punto interessante, secondo me, ovviamente.
Ciao Pacissimo

:)

Giorgio Drudi
12-09-2002, 04.26.22
Originariamente inviato da lnessuno




ah :p è bello vedere che anche i politici bisticciano come i bambini vero? :) :D


andassero a lavorare sta gente... :rolleyes:


Già!

Paco
12-09-2002, 15.45.16
Originariamente inviato da Giorgio Drudi

Se i magnati e i politicanti americani sono come tu dici ( intendo: non c'è neanche un piccolo resto che pensa anche in termini positivi oltre che economici) perchè altrove dovrebbe essere diverso?
Se tutti, ma proprio tutti sono così, anche tutti noi siamo così e allora è un vero miracolo che il mondo ospiti ancora esseri umani anzi esseri viventi.
O pensi che solo un povero possa essere giusto e amante del genere umano...questo sarebbe un punto interessante, secondo me, ovviamente.
Ciao Pacissimo

:)

mi piace il nomignolo Pacissimo :D

non penso al ricco come il cattivo e al povero come il buono...questo lo possiamo lasciare ai bambini ;)
io e te non possiamo decidere il futuro di migliaia di innocenti, e neppure ne avremmo il diritto...ma c'è chi invece come Bush che a quanto pare vuole prendersi questa resposabilità...decidere se fare una guerra per me significa decidere la sorte di innocenti, o sbaglio?

ciao ;)

Paco
12-09-2002, 15.51.10
Originariamente inviato da Cecco
Forza ragazzi, un pò di fantasia, dateci qualche nome. :)

vedi Cecco, tu e quelli del cd avete sempre questo bisogno di trovarfe un leader, un punto di riferimento, qualcuno che vi ispiri fiducia (che sia un ladro non vi importa!!!), l'importante è cacciare gli extracomunitari, diminuire le tasse a prescindere, tagliare la voce a Santoro e a Biagi (ce ne sarebbero altri...ecc.ecc.), aumentare le pensioni a tutti i pensionati, spostare le cause a piacere dove vi fa più comodo, ecc.

io e tutti quello del cs non cerchiamo un dittatore, noi come leader torno a ripeterlo vogliamo l'UNITA' e basta.
ciao ;)

sarahkerrigan
12-09-2002, 17.47.56
Ho letto tutto volentieri....mi piace sempre sentire tutte le "campane"....molti concetti li condivido, altri meno...concordo molto con Stalker e Paco che espongono benissimo il concetto di ideale politico ....aggiungo solo una cosa...non posso pensare di affidare ad un "bottegaio" le mie necessità e volontà di cittadino...preferisco uno statista...penso che ormai sia più che necessario pensare che il mondo "deve" andare verso il sociale...non c'è altro modo....il sociale ormai è arrivato alla porta della bottega....e bussa sempre più forte!!!
E ancora...piccole azioni...stasera andrò, come sempre, tutti gli anni, al Festival dell'Unità e se fosse necessario per aiutare, laverò anche i piatti...gratis.

ciao a tutti!!! :)

Paco
12-09-2002, 22.13.25
Originariamente inviato da sarahkerrigan
Ho letto tutto volentieri....mi piace sempre sentire tutte le "campane"....molti concetti li condivido, altri meno...concordo molto con Stalker e Paco che espongono benissimo il concetto di ideale politico ....aggiungo solo una cosa...non posso pensare di affidare ad un "bottegaio" le mie necessità e volontà di cittadino...preferisco uno statista...penso che ormai sia più che necessario pensare che il mondo "deve" andare verso il sociale...non c'è altro modo....il sociale ormai è arrivato alla porta della bottega....e bussa sempre più forte!!!
E ancora...piccole azioni...stasera andrò, come sempre, tutti gli anni, al Festival dell'Unità e se fosse necessario per aiutare, laverò anche i piatti...gratis.

ciao a tutti!!! :)

sarah mi hai riempito il cuore...anch'io come tutti gli anni vado alla festa dell'Unità a servire :)
mi fa sempre piacere incontrare persone come te disposte a sacrificare un po' del proprio tempo libero per le proprie idee ;)
racconta al forum com'è passare una bella serata in compagnia di persone straordinarie che prima di noi hanno lottato per il nostro paese e oggi noi ancora qui a lottare finchè ce n'è si va! ;)

Paco
12-09-2002, 22.14.50
dall'unità on line:

Silvio Berlusconi ha regalato ai leader conservatori che sono stati con lui in Sardegna orologi con diamanti stile imperatore Bokassa per l’ammontare delle pensioni annuali che, secondo un suo quotidiano, sono ingiustamente percepite da alcuni sindacalisti. 10 settembre.

:eek:

Cecco
12-09-2002, 22.41.44
Originariamente inviato da Paco


vedi Cecco, tu e quelli del cd avete sempre questo bisogno di trovarfe un leader, un punto di riferimento, qualcuno che vi ispiri fiducia (che sia un ladro non vi importa!!!), l'importante è cacciare gli extracomunitari, diminuire le tasse a prescindere, tagliare la voce a Santoro e a Biagi (ce ne sarebbero altri...ecc.ecc.), aumentare le pensioni a tutti i pensionati, spostare le cause a piacere dove vi fa più comodo, ecc.

io e tutti quello del cs non cerchiamo un dittatore, noi come leader torno a ripeterlo vogliamo l'UNITA' e basta.
ciao ;)

Niente da fare, non sapete ridere, non conoscete l'autoironia, che dovrei risponderti: votatevi l'unità, ciao.

sarahkerrigan
12-09-2002, 23.15.24
Originariamente inviato da Paco


sarah mi hai riempito il cuore...anch'io come tutti gli anni vado alla festa dell'Unità a servire :)
mi fa sempre piacere incontrare persone come te disposte a sacrificare un po' del proprio tempo libero per le proprie idee ;)
racconta al forum com'è passare una bella serata in compagnia di persone straordinarie che prima di noi hanno lottato per il nostro paese e oggi noi ancora qui a lottare finchè ce n'è si va! ;)


...guarda Paco...per me quel clima è fantastico...sono andata sempre e qualche volta in passato anche a dare una mano....se c'era qualche difficoltà (e c'erano) i più anziani erano molto pratici ed incoraggianti..."susu moeves!!!...fàa finta de nient e vaa avanti" :p....poi per tre anni (dal 98) ... sono riuscita a partecipare poco e niente perchè per me, era troppo doloroso causa la morte di mio papà che era un fervente sostenitore....poi ho ripreso e la prima cosa che ho fatto è stata quella di andare a cercare i films della raccolta per completare quella che mi aveva regalato man mano mio papà....altro ricordo triste di quel tempo....ero vicina alla parte centrale del Pala...a due passi da De André che quasi lo toccavo...(avrei voluto baciarlo, veramente!)...guardava il figlio cantare sul palco....a due passi da Finardi che era seduto vicino a lui.

Quest'anno vado per la prima volta stasera...uhee...domani c'è Francesco :p


Guarda Paco...per quello che ho assorbito in quest'ambiente e altri collegati, in quello di casa, l'unica cosa cosa che conta davvero (non mi stancherò mai di dirlo) è una piccola azione legata all'ideologia che si è scelto di seguire....magari non è tanto, ma anche tagliare il pane e dare una mano qualcosa fà.

ciao Pachino, ciao a tutti :)


P.S.:hai visto il banner del sito giornale?

Stalker
13-09-2002, 00.30.32
Originariamente inviato da sarahkerrigan

Guarda Paco...per quello che ho assorbito in quest'ambiente e altri collegati, in quello di casa, l'unica cosa cosa che conta davvero (non mi stancherò mai di dirlo) è una piccola azione legata all'ideologia che si è scelto di seguire....magari non è tanto, ma anche tagliare il pane e dare una mano qualcosa fà.


(Y)

crusader
13-09-2002, 00.54.34
Originariamente inviato da Nexus-pro


E tutto quello che c'è scritto in quel file, è ASSOLUTAMENTE VERO, indiscutibile.



ahahahahahah
la BIBBIA! :rolleyes:
Assolutamente ridicolo e penoso..e vorrebbero spacciarle per verità assolute.. :rolleyes:

Stalker
13-09-2002, 03.07.57
Originariamente inviato da Cecco

Il problema dunque non è considerare la politica una cosa sporca ma che evidentemente il sistema e la stessa democrazia contengono germi che la attaccano come attaccano la società.
Non capisco. Mi piacerebbe capire il tuo percorso intellettuale di questi anni. E' troppo intimo chiederti a cosa credevi e cosa votavi quando avevi vent'anni ? Hai sempre avuto questa opinione ? E perchè votavi qualcuno se immancabilmente pensavi che, una volta salito al potere, costui si sarebbe corrotto ? O votavi per gente che sapevi già un po' corrotta ? Magari qualsiasi cosa pur di non votare PCI (come diceva Montanelli).

Io potrei essere anche d'accordo con te ma non vedo dove andremmo a parare. Credere che il potere corrompe è una opinione legittima. Ma è una opinione. Che ha lo stesso peso e sostanza della mia.
Tu non arrivi la concepire che si possa credere che delle persone siano più oneste di altre ?Che la politica, se hai un ideale da difendere, possa essere un mezzo per arrivare a dei risultati di civiltà ?
A chi penso ? Penso a un tipo come Bettin, uomo di battaglia, di idee, che vedi per la strada, in libreria.

nella psiche del figlio senz'altro v'è la certezza, anche in caso di rapporto conflittuale, che un genitore agisce sempre in buona fede ed a fin di bene, anche quando dovesse sbagliare.
Ti dirò. Forse questo succede quando sei un bambino. Poi crescendo e guardandoti indietro capisci che un padre ha un suo carattere, una sua visione del mondo che lo ha portato a fare delle scelte che tu non condividi per niente. Purtroppo i figli hanno la capacità, sofferta, di fare questo sforzo intellettuale, ma i padri, sovente, pensano che il figlio sia ancora immaturo o strano perchè non ha seguito le sue orme mentali e d'azione
. C'è un forte gap tra padri e figli. I secondi si portano addosso il peso della visione che un padre ha di te e di come questa confligge con la tua identità, con quello che ti senti veramente e che lui non capirà mai. Il padre non ha di questi problemi.

Concludo però precisandoti, a scanso d'equivoci, che la mia visione pragmatica del mondo non m'impedisce affatto d'essere ottimista, positivo e felice poichè ciascuno di noi, nella società, nella famiglia, nel proprio lavoro, negli affetti può apportare ciò che di buono ha dentro e così contribuire nel piccolo a cambiare questo mondo che forse c'è un pò sfuggito di mano.
Sta pur sicuro che se ogni cittadino praticasse l'onestà, nessun malgoverno starebbe in piedi più di un giorno. Ciao
Vedi che se ti sforzi ci arrivi ? :p (questa frase la dice sempre mio cognato sui newsgroup e la trovo irresistibile). :)

Paco
13-09-2002, 07.55.59
Originariamente inviato da Cecco


Niente da fare, non sapete ridere, non conoscete l'autoironia, che dovrei risponderti: votatevi l'unità, ciao.

cosa avrei dovuto rispondere alla tua domanda??? non abbiamo un leader? è la destra che caccia i comici dalla tv...mica io ;)
posso solo dirti che a noi per ora un vero leader manca e basta :(

Paco
13-09-2002, 18.21.36
Originariamente inviato da sarahkerrigan



...guarda Paco...per me quel clima è fantastico...sono andata sempre e qualche volta in passato anche a dare una mano....se c'era qualche difficoltà (e c'erano) i più anziani erano molto pratici ed incoraggianti..."susu moeves!!!...fàa finta de nient e vaa avanti" :p....poi per tre anni (dal 98) ... sono riuscita a partecipare poco e niente perchè per me, era troppo doloroso causa la morte di mio papà che era un fervente sostenitore....poi ho ripreso e la prima cosa che ho fatto è stata quella di andare a cercare i films della raccolta per completare quella che mi aveva regalato man mano mio papà....altro ricordo triste di quel tempo....ero vicina alla parte centrale del Pala...a due passi da De André che quasi lo toccavo...(avrei voluto baciarlo, veramente!)...guardava il figlio cantare sul palco....a due passi da Finardi che era seduto vicino a lui.

Quest'anno vado per la prima volta stasera...uhee...domani c'è Francesco :p


Guarda Paco...per quello che ho assorbito in quest'ambiente e altri collegati, in quello di casa, l'unica cosa cosa che conta davvero (non mi stancherò mai di dirlo) è una piccola azione legata all'ideologia che si è scelto di seguire....magari non è tanto, ma anche tagliare il pane e dare una mano qualcosa fà.

ciao Pachino, ciao a tutti :)


P.S.:hai visto il banner del sito giornale?

ciao sarah...mi dispiace tantissimo per quello che ti è accaduto...credo proprio che tornarci deve essere stato terribile :(
sono contento che tu abbia avutoil coraggio e la forza di ricominciare...le tue ultime parole sono eccezionali e dovrebbero essere prese come esempio ;)
Ciao

sarahkerrigan
13-09-2002, 21.18.49
Originariamente inviato da Paco


ciao sarah...mi dispiace tantissimo per quello che ti è accaduto...credo proprio che tornarci deve essere stato terribile :(
sono contento che tu abbia avutoil coraggio e la forza di ricominciare...le tue ultime parole sono eccezionali e dovrebbero essere prese come esempio ;)
Ciao


Paco, grazie...non ne avrei nemmeno fatto cenno...quello che faccio (quando riesco) è talmente poco...però se ho 10 e 8 bastano per me, 2 li cedo senza problemi.

:)

C'è un errore in quello che ho scritto nel P.S. del post....ho messo ? anzichè !

Stalker
14-09-2002, 00.35.07
Anche se non servirà assolutamente a nulla...

se volete firmare l'appello di emercency...

www.emergency.it

:)

Lello
14-09-2002, 04.23.16
Chi vuole può firmare l'appello di Pax Christi reperibile al sito http://www.peacelink.it/users/paxchristi/iraq2002.htm
utilizzando questa breve formula (o personalizzandola):

Aderisco all'appello di Pax Christi fermare la macchina della guerra.

Firma

Inviandola a info@paxchristi.it

Serve... comunque a discutere ed io spero anche di più!

Stalker
14-09-2002, 21.30.30
Ha appena finito di parlare Nanni Moretti.
Ironico, essenziale, tagliente come al solito. :)

(Y)

http://www.repubblica.it/online/politica/movimentitre/moretti/lapresse0031a119cxw200h213c00.jpg

http://www.repubblica.it/online/politica/movimentitre/moretti/moretti.html

funnysoft
15-09-2002, 02.04.12
Cos'è venuto fuori da questa manifestazione?
Ah, bella la battuta di Moretti: "Berlusconi è estraneo alla democrazia perchè non la conosce" :D :D :rolleyes:

lnessuno
15-09-2002, 02.09.55
uhm sono l'unico che, a parte l'ideologia politica, non può vedere nanni moretti neanhce in foto? :p

sarahkerrigan
15-09-2002, 02.15.56
Originariamente inviato da lnessuno
uhm sono l'unico che, a parte l'ideologia politica, non può vedere nanni moretti neanhce in foto? :p


...io lo sto seguendo ora al TG...c'è anche Lucarelli!!! mmmhh...:p

lnessuno
15-09-2002, 02.16.27
uh avete visto oggi lo show di emilio fido? è stato spaziale oggi era particolarmente in forma :D:D:D:D

davlak
15-09-2002, 02.51.56
Originariamente inviato da lnessuno
uhm sono l'unico che, a parte l'ideologia politica, non può vedere nanni moretti neanhce in foto? :p

io lo "conosco" bene (si fà per dire...)
1) compra il gelato al San Crispino (la + fantasmagorica gelateria del mondo, in Rome, quartiere S.Giovanni...(preferisce la Meringata alle nocciole e il cioccolato amaro.))
2) a Sperlonga si stende sulla spiaggia, ci stà due ore di pancia, due ore di schiena e rimane bianco come un lenzuolo...

Due aneddoti autentici, cmq é un gran fico, :cool: ...
Speriamo che non sia dei nostri....:D

Stalker
15-09-2002, 03.03.36
Io l'ho visto dal vivo due volte:
- la prima con la sua vespa per le vie di Trastevere
- la seconda alla manifestazione all'Ambra Jovinelli di qualche mese fa.

Conosco anche la ragazza protagonista del film "Tornando a casa" di Vincenzo Marra. Il film è prodotto dalla Sacher film. Quindi lei ha avuto modo di incontrare spesso Moretti. Ha detto che è un tipo particolare: è capace di grandi slanci verso gli altri per poi subito dopo incupirsi e chiudersi in se stesso.

A proposito... io c'ho pure il poster in camera di Nanni... :p

Paco
15-09-2002, 03.27.52
Originariamente inviato da Stalker
Io l'ho visto dal vivo due volte:
- la prima con la sua vespa per le vie di Trastevere
- la seconda alla manifestazione all'Ambra Jovinelli di qualche mese fa.

Conosco anche la ragazza protagonista del film "Tornando a casa" di Vincenzo Marra. Il film è prodotto dalla Sacher film. Quindi lei ha avuto modo di incontrare spesso Moretti. Ha detto che è un tipo particolare: è capace di grandi slanci verso gli altri per poi subito dopo incupirsi e chiudersi in se stesso.

A proposito... io c'ho pure il poster in camera di Nanni... :p

(Y) :D

questo è il testo integrale ;)
http://www.repubblica.it/online/politica/movimentitre/discorso/discorso.html

Paco
15-09-2002, 03.32.30
io vorrei avere il suo di poster

http://www.repubblica.it/gallerie/online/politica/personaggi/3_g.jpg

Lello
15-09-2002, 03.33.58
Le voci del 14 settembre
Gli interventoi di Fo, Pancho Pardi, Veltroni, Violante, Francesco Rosi, Carlo Lucarelli ed altri.
Dal sito de l'Unità
http://www.unita.it/index.asp?topic_tipo=&topic_id=19474
(F) (F) (F) (F) (F) (L) (Y)

Paco
15-09-2002, 03.35.58
Originariamente inviato da Lello
Le voci del 14 settembre
Gli interventoi di Fo, Pancho Pardi, Veltroni, Violante, Francesco Rosi, Carlo Lucarelli ed altri.
Dal sito de l'Unità
http://www.unita.it/index.asp?topic_tipo=&topic_id=19474
(F) (F) (F) (F) (F) (L) (Y)

già scaricate e ascoltate :D
thanks ;)

lnessuno
15-09-2002, 03.45.23
comunque vorrei aprire una piccola polemica, se ci state :p

io non ho una posizione politica ben definita, in quanto pur essendo in linea di massima di sinistra (ma solo per alcuni aspetti), per molte cose mi trovo ad essere d'accordo con il perluscone nazionale...

mi spiego

da quando berlusconi è al potere di grossi danni (danni a noi, classe lavoratrice) non ne ha fatti, o comunque in misura moooolto minore a quello che l'opposizione vuol farci credere

1) l'articolo 18 è giusto come pensiero, ma ai fini pratici effettivamente è dannoso! se uno è una scarpa a fare un certo lavoro perchè un datore dovrebbe tenerlo?!? è una spesa inutile e magari è pure dannoso, mentre magari in un altro campo sarebbe più indicato, e comunque se un lavoratore è capace non vedo il motivo per cui un datore dovrebbe licenziarlo solo per il gusto di farlo.
so che è un ragionamento egoistico però viviamo in una società capitalistica, dove se non vogliamo finire al livello dei paesi del terzo mondo è d'obbligo puntare al guadagno

2) il conflitto di interessi... a me cosa me ne frega se berlusconi ha tutte le tv e le radio? a me sembra che dopo più di un anno in cui c'è il suo governo la rai sia ancora più o meno come prima, e l'informazione è salva (personalmente mi facevano schifo quasi tutti i tg prima e mi fanno schifo anche adesso, come qualità e contenuti).
inoltre, perchè ce la menano tanto per sto conflitto di interessi quando con il governo precedente quello di preparare una legge che potesse evitare queste cose è stato l'ultimo dei loro pensieri?


insomma, mi sembra che questa sia una sinistra inesistente ormai...

insomma, estremizzando un sacco la situazione preferisco di gran lunga farmi governare da un "ladro" intelligente, che sa il fatto suo che non da gente che non sa fare i propri interessi





spero di non essere andato troppo oltre... prendetela come uno spunto di riflessione, niente di più :p:)

davlak
15-09-2002, 03.45.46
(Y) grazie x il link...

Ho letto attentamente, dice cose inequivocabili...

Stalker
15-09-2002, 03.46.57
Intervista a Nanni su "Le Monde"

http://www.lemonde.fr/article/0,5987,3214--290428-,00.html

se masticate un po' di francese... :)

Lello
15-09-2002, 03.49.45
Una battuta di Piero Chiambretti (Piazza San Giovanni- Concerto del 1° Maggio 1996)
"Per CGIL CISL e UIL siete un milione (boato)
per la Polizia 180.000 (fischi)
per Emilio Fede quattro pensionati alla fermata dell'autobus (risata generale)...
Eccoli i quattro pensionati, con i nipotini alla fermata dell'autobus

lnessuno
15-09-2002, 03.51.37
Originariamente inviato da Lello
Una battuta di Piero Chiambretti (Piazza San Giovanni- Concerto del 1° Maggio 1996)
"Per CGIL CISL e UIL siete un milione (boato)
per la Polizia 180.000 (fischi)
per Emilio Fede quattro pensionati alla fermata dell'autobus (risata generale)...
Eccoli i quattro pensionati, con i nipotini alla fermata dell'autobus


bella questa :D:D

Lello
15-09-2002, 03.51.55
Una battuta di Piero Chiambretti (Piazza San Giovanni- Concerto del 1° Maggio 1996)
"Per CGIL CISL e UIL siete un milione (boato)
per la Polizia 180.000 (fischi)
per Emilio Fede quattro pensionati alla fermata dell'autobus (risata generale)...
Eccoli i quattro pensionati, con i nipotini alla fermata dell'autobus
http://www.corriere.it/speciali/gallerie/girotondo_1/galleria/jpg/image16.jpg

Lello
15-09-2002, 04.02.36
Originariamente inviato da lnessuno
comunque vorrei aprire una piccola polemica, se ci state :p

........

1) l'articolo 18 è giusto come pensiero, ma ai fini pratici effettivamente è dannoso! se uno è una scarpa a fare un certo lavoro perchè un datore dovrebbe tenerlo?!? è una spesa inutile e magari è pure dannoso, mentre magari in un altro campo sarebbe più indicato, e comunque se un lavoratore è capace non vedo il motivo per cui un datore dovrebbe licenziarlo solo per il gusto di farlo.
so che è un ragionamento egoistico però viviamo in una società capitalistica, dove se non vogliamo finire al livello dei paesi del terzo mondo è d'obbligo puntare al guadagno

2) il conflitto di interessi... a me cosa me ne frega se berlusconi ha tutte le tv e le radio? a me sembra che dopo più di un anno in cui c'è il suo governo la rai sia ancora più o meno come prima, e l'informazione è salva (personalmente mi facevano schifo quasi tutti i tg prima e mi fanno schifo anche adesso, come qualità e contenuti).
inoltre, perchè ce la menano tanto per sto conflitto di interessi quando con il governo precedente quello di preparare una legge che potesse evitare queste cose è stato l'ultimo dei loro pensieri?


insomma, mi sembra che questa sia una sinistra inesistente ormai...

insomma, estremizzando un sacco la situazione preferisco di gran lunga farmi governare da un "ladro" intelligente, che sa il fatto suo che non da gente che non sa fare i propri interessi





spero di non essere andato troppo oltre... prendetela come uno spunto di riflessione, niente di più :p:)

Hai mai sentito parlare di caporalato, ricatto sul luogo di lavoro... ti assumo ma se vai oltre ti sbatto fuori, se richiedi i tuoi diritti ti faccio additare come pericoloso dal resto dei lavoratori...
ma sai cos'è il mobbing, e che colpisce soprattutto i più bravi e preparati, forse troppo bravi e preparati per essere tacitati con un rimprovero o una minaccia... e senza l'art. 18 chi tutela i giovani dal perenne ricatto... non sarebbe più corretto lasciare i diritti che ci sono e costruire invece politiche per il lavoro stabili, anche flessibili, ma condivisibili come impegno di un paese e non il ritorno all'era del ricatto: "O fai il bravo, o fuori!"

Rispetto alla secoda parte mi sembra abbastanza superficiale dire che tanto non ti sembra cambiato nulla nell'informazione... mah...

Se poi ci deve governare un ladro gentiluomo preferisco Arsenio Lupin.
Con affetto e senza polemica (F)

lnessuno
15-09-2002, 04.06.28
hai mai sentito parlare, invece, di contratti di collaborazione coordinata e continuativa, vere manne per i datori, contratto "inventato" prima di berlusconi (dalla sinistra per la precisione), per fare un esempio... e lo sai che un datore anche adesso ha diritto di vita o di morte sul tuo stipendio? lo sai che se vuole ti paga meno di quello che c'è scritto in busta, e se tu non lo denunci subito sei considerato dalla legge suo complice?

le normative sul lavoro non vanno bene, vanno cambiate, ma ben oltre l'articolo 18 a cui si sono attaccati i sindacati, secondo me


per quanto riguarda l'informazione... per cosa ti sembra cambiata?

lnessuno
15-09-2002, 04.08.38
Originariamente inviato da Lello


Hai mai sentito parlare di caporalato, ricatto sul luogo di lavoro... ti assumo ma se vai oltre ti sbatto fuori, se richiedi i tuoi diritti ti faccio additare come pericoloso dal resto dei lavoratori...
ma sai cos'è il mobbing, e che colpisce soprattutto i più bravi e preparati, forse troppo bravi e preparati per essere tacitati con un rimprovero o una minaccia...


si comunque lo conosco... ce ne sono stati tanti episodi, anche con l'articolo 18 ben in vigore...

Lello
15-09-2002, 04.22.09
Originariamente inviato da lnessuno
hai mai sentito parlare, invece, di contratti di collaborazione coordinata e continuativa, vere manne per i datori, contratto "inventato" prima di berlusconi (dalla sinistra per la precisione), per fare un esempio... e lo sai che un datore anche adesso ha diritto di vita o di morte sul tuo stipendio? lo sai che se vuole ti paga meno di quello che c'è scritto in busta, e se tu non lo denunci subito sei considerato dalla legge suo complice?

le normative sul lavoro non vanno bene, vanno cambiate, ma ben oltre l'articolo 18 a cui si sono attaccati i sindacati, secondo me


per quanto riguarda l'informazione... per cosa ti sembra cambiata?

Apprendo ora che la sinistra ha inventato un tipi di contratto. (quella della connivenza e della complicità è una balla colossale... scusa eh!)Semmai gli interinali e le colaborazioni, salutate da tutta la destra come un passo avanti, sono state regolamentate, se non vado errato, nel 1995, dal Governo Dini, governo mezzo di Centro e mezzo di Destra (Mancuso, Frattini... ricordi ?).
Quanto alle forme contrattuali di cui parli si sta ancora cercando di darle una giusta dose di ammortizzatori sociali, quale maternità, malattie, conquiste di nuovi diitti, per i lavori nuovi in un mondo drammaticamente e velocemente cambiato.

E quante lacerazioni anche a sinistra tra chi vuole governare i processi e chi crede sia solo importante demonizzare da antagonisti.

Io voglio allargare a tutti la sfera dei diritti, se la sinistra ha sbagliato OK.
Ma uno che pensa solo alle sue rogatorie non lo voglio come capo del governo.

Accetti la giustizia come Andreotti e poi sarò disposto a dargli credito.
Saluti