PDA

Visualizza versione completa : In cosa consiste in grosso baco di Windows XP ?


Blisset
28-12-2001, 12.20.24
Vorrei sapere in cosa consiste esattamente il grosso baco scoperto di recente in Windows XP.
Non c'è qualche pagina dove se ne parla in dettaglio ?

A me la patch ad hoc mi ha dato un errore e quindi non so neppure se si è istallata... :(
Può essere perchè avevo già disattivato l'Universal Plug & Play ?
Ma quest'ultimo è la stessa cosa del SSDP Service ?

Grazie a tutti

magnifico
28-12-2001, 20.26.43
Originariamente inviato da Blisset
Vorrei sapere in cosa consiste esattamente il grosso baco scoperto di recente in Windows XP.
Non c'è qualche pagina dove se ne parla in dettaglio ?

A me la patch ad hoc mi ha dato un errore e quindi non so neppure se si è istallata... :(
Può essere perchè avevo già disattivato l'Universal Plug & Play ?
Ma quest'ultimo è la stessa cosa del SSDP Service ?

Grazie a tutti

Avendo installato McAfee firewall 3.0 e non avendo attivato l' Universal Plug & Play,devo comunque scaricare la patch per l'
eliminazione del bug?
Grazie.

grimjfoot
28-12-2001, 21.18.13
Il bug rilevato in Windows XP e risolto con una certa calma da Microsoft permette ad un utente remoto che sappia come sfruttarlo di prendere il controllo del tuo PC ed eseguire quindi le operazioni più varie: dal cancellare, copiare o spostare files fino all'utilizzare il tuo computer come base per un attacco DOS in giro per la rete. E' un bug decisamente serio.
Le cose da fare sono almeno due:
1) installare la patch (credo che quella in Italiano sia uscita in questi giorni)
2) disattivare, rimuovere e bruciare il supporto per l'Universal PnP (a meno che non ti serva).
La patch, in realtà, sembrerebbe non risolvere il problema (almeno, questo è quanto afferma l'FBI). Ma per il momento è tutto ciò che puoi fare...
In bocca al lupo! ;)

Blisset
29-12-2001, 00.24.35
Quello che non capisco è a che serve la patch se disattivo il servizio UPnP. La patch serve per aggiustare il servizio UPnP, ma a me non serve, per cui mi basta disattivarlo e tanti saluti, no ?

grimjfoot
29-12-2001, 09.58.06
Originariamente inviato da Blisset
Quello che non capisco è a che serve la patch se disattivo il servizio UPnP. La patch serve per aggiustare il servizio UPnP, ma a me non serve, per cui mi basta disattivarlo e tanti saluti, no ?

In teoria, sì.
In pratica, due considerazioni: Windows è un sistema chiuso (cioè tu non hai libero accesso al codice sorgente, non sai "cosa c'è dentro"), quindi devi fidarti delle dichiarazioni del produttore che - seconda considerazione - ha tutto l'interesse di non farci eccessivamente una figuraccia (già in passato sono capitati casi clamorosi di "bugie" e "silenzi" di Microsoft sulla reale portata di bug di sicurezza). Da ciò, il mio consiglio: io, fossi in te, installerei la patch E disattiverei lo UPnP.
Tutto qui.
Comunque, se fai un giro in rete, dovresti trovare qualche informazione in più sull'argomento.
Ciao, e buone feste!

magnifico
29-12-2001, 13.55.25
Originariamente inviato da grimjfoot


In teoria, sì.
In pratica, due considerazioni: Windows è un sistema chiuso (cioè tu non hai libero accesso al codice sorgente, non sai "cosa c'è dentro"), quindi devi fidarti delle dichiarazioni del produttore che - seconda considerazione - ha tutto l'interesse di non farci eccessivamente una figuraccia (già in passato sono capitati casi clamorosi di "bugie" e "silenzi" di Microsoft sulla reale portata di bug di sicurezza). Da ciò, il mio consiglio: io, fossi in te, installerei la patch E disattiverei lo UPnP.
Tutto qui.
Comunque, se fai un giro in rete, dovresti trovare qualche informazione in più sull'argomento.
Ciao, e buone feste!

Come mai questa patch non risulta nella lista degli aggiornamenti
importanti?
Ho attivato windows update ma non risulta evidenziato alcun aggiornamento importante.
Che senso ha la segnalazione se non viene elencato negli aggiornamenti?
Grazie.

halduemilauno
29-12-2001, 14.36.40
ciao.
la patch e relative informazioni e spiegazioni la trovate qui
http://www.microsoft.com/italy/ms.htm
a presto.:) :)

grimjfoot
29-12-2001, 14.46.30
Originariamente inviato da magnifico


Come mai questa patch non risulta nella lista degli aggiornamenti
importanti?
Ho attivato windows update ma non risulta evidenziato alcun aggiornamento importante.
Che senso ha la segnalazione se non viene elencato negli aggiornamenti?
Grazie.

Su questo non so che dirti: non uso Windows... :D :D :D
Certo, non è granchè serio che la patch per un bug di queste dimensioni venga segnalata sul sito di Microsoft Italia, ma non tramite Windows Update... :eek: :confused: :grrr: (W)

twinpigs
29-12-2001, 14.51.41
.

grimjfoot
29-12-2001, 15.07.42
Originariamente inviato da twinpigs
P.S.: Per i "linuxiani": non pensate che Linux ne sia immune ... ohhh, quante passeggiatine mi sono fatto in Linux :D

Innanzi tutto, complimenti per il nick! :D

Uso Linux, ma non sono di quelli convinti che sia *necessariamente* immune da qualsiasi magagna.
Non ha senso sostenere che Linux sia perfetto. Ma migliore, sì. :D :D :D
Poi molto dipende dal singolo utente: Linux ha un sistema di protezione molto buono. Ma va configurato... ;)
E poi, la solita intrinseca superiorità incolmabile di Linux: al contrario di Windows & soci, in Linux puoi sempre sapere quel che c'è dentro... nessuno avrà mai vita facile nell'introdurre nel Pinguino tutte quelle (reali o sospettate) backdoors del buon Zio Bill... (W)
Buone feste a tutti, pinguini e non!

twinpigs
29-12-2001, 19.36.00
.

grimjfoot
30-12-2001, 10.43.05
Originariamente inviato da twinpigs
Guarda che anche in Windows è quasi impossibile "entrare" senza permesso se ben configurato :D

e poi col fatto che Linux è "meno peggio" di Win :rolleyes:
anche le versioni "commerciali" di Lin. hanno enormi voragini :D ...

Il Kernel del pinguì è sempre sotto torchio ...


Ma mi prendi in giro??? :eek:
Windows ben configurato rende quasi impossibile la violazione del sistema? In quale puntata di Star Trek? ;)
Se parli di WindowsXP, probabilmente è vero (escludendo il mega-bug di sicurezza trovato a pochi giorni dal rilascio sul mercato).
Windows 2000 è bucabile anche se ben configurato (il web è pieno di articoli su questo).
Windows NT ancor più.
Su Windows 95, 98, 98SE e ME è meglio calare un velo pietoso (ben configurati? che configurazioni di sicurezza offrono questi SO?)...
Per quanto riguarda il kernel di Linux, che vuol dire che è sempre "sotto torchio"? Se ti riferisci alle continue release, guarda che l'open source funziona così. Visto che puoi prendertene una versione gratis quando vuoi, le cose vengono rilasciate di continuo (non ci sono scadenze commerciali). E la maggior parte delle modifiche sono miglioramenti e nuove funzioni, piuttosto che correzioni di bug (anche se ovviamente ci sono anche quelle, viste anche le dimensioni del kernel Linux).
E siamo sempre alla solita differenza incolmabile: Linux è un sistema open source... chiunque può buttarci un occhio dentro. Quando c'è un bug di sicurezza, la soluzione viene escogitata di solito nel giro di qualche ora. E in pochi giorni tutte le distribuzioni aggiornano i loro pacchetti.
La maggior sicurezza di Linux rispetto a Windows è fuori discussione (ci sono fiumi di letteratura tecnica su questo argomento); d'altronde ci sarà un motivo se siti come la casa bianca, la nasa, l'fbi utilizzano Linux e non una qualche versione di Windows... ;)

twinpigs
30-12-2001, 11.20.22
Originariamente inviato da grimjfoot
.... d'altronde ci sarà un motivo se siti come la casa bianca, la nasa, l'fbi utilizzano Linux e non una qualche versione di Windows... ;) Stiamo parlando di Sistemi operativi o di piattaforme ?
Unix sarà si superiore a NT (in futuro vedremo se lo sarà anche verso la .NET)
su questo non ci sono dubbi


io sto parlando di sistemi operativi
Per i Linux "commerciali" (mandrake,redhat,suse ecc..) Windows non ha nulla da invidiare in fatto di "sicurezza" :D
guarda che le versioni commerciali di Linux fanno veramente più schifo di Windows sotto quasi tutti i punti di vista :S

grimjfoot
30-12-2001, 12.19.53
Originariamente inviato da twinpigs
Stiamo parlando di Sistemi operativi o di piattaforme ?
Unix sarà si superiore a NT (in futuro vedremo se lo sarà anche verso la .NET)
su questo non ci sono dubbi


io sto parlando di sistemi operativi
Per i Linux "commerciali" (mandrake,redhat,suse ecc..) Windows non ha nulla da invidiare in fatto di "sicurezza" :D
guarda che le versioni commerciali di Linux fanno veramente più schifo di Windows sotto quasi tutti i punti di vista :S

Se le parole hanno un senso, vediamo qual è...
Tu distingui tra piattaforma e SO. OK, sto al gioco e prendo un dizionario informatico (in questo caso, dal sito www.dizionarioinformatico.com); ecco la definizione di PIATTAFORMA:
Piattaforma: Con il termine piattaforma, nell'ambito informatico, possono essere intese tre cose:
1) un sistema operativo;
2) un'architettura di un computer;
3) entrambe le due precedenti.
Si potrebbe, cosi', parlare di "piattaforma Windows", di "piattaforma Intel", di "piattaforma Linux su Macintosh" e cosi' via... Talvolta il sistema operativo implica la presenza di una particolare architettura (si pensi ad AmigaOS che necessita la presenza di un Amiga); in altri casi cio' non e' vero (si pensi a Linux, del quale esiste un porting per quasi tutte le architetture).
Quindi la "piattaforma Linux" indica il SO (e allora è inutile distinguere) oppure un'architettura di un computer. Vediamo allora la definizione di architettura:
1) tipologia di progettazione adottata dalla scheda madre per scambiare i dati tra CPU e le periferiche ivi inserite. Esempi di architettura sono: ISA (Industry Standard Architecture), EISA (Extended ISA), VLB (VESA Local Bus), PCI (Peripheral Component Interconnect) MCA (Micro Channel Architecture).
2) Nelle reti di calcolatori il termine indica i livelli di astrazione p.e. dei modelli TCP/IP o ISO/OSI con i relativi protocolli.
3) Puo' indicare anche l'interfaccia tra macchina e linguaggio a basso livello.
Escludiamo la 1). Escludiamo la 2) (.NET di M$oft può rientrare in questa definizione, Linux decisamente no). Ed escludiamo la 3) (in un certo senso, tutti i SO sono un interfaccia tra l'hardware e un linguaggio di basso livello, ma allora - siamo alle solite - è inutile distinguere tra piattaforma e SO).
Quindi le tue parole semplicemente non hanno senso. :eek:
Tu probabilmente volevi distinguere tra kernel Linux e distribuzioni (ma è una cosa ben diversa).
Veniam quindi alla seconda parte del discorso: le distribuzioni Linux, in confronto a Windows (di cui tutti possiamo testimoniare la perfetta sicurezza, l'infallibile funzionamento e le enormi prestazioni in termini di elaborazione dati), fanno schifo. OK, solo qualche dato:
1) il kernel Linux (e quindi *tutte* le distribuzioni) possiede meccanismi di firewall integrati da mooolto prima che qualcuno spiegasse a Bill Gates il significato della parola.
2) dal punto di vista delle prestazioni, Linux è superiore a Windows. Vatti a guardare i benchmark in rete. Qualche esempio? I giochi portati su Linux (ebbene sì, ce ne sono) sono più veloci delle controparti su Windows (anche XP, che tra l'altro è piuttosto lento in confronto ai predecessori); i programmi Windows, fatti girare sotto Linux (sì, si può: esiste un progetto chiamato WINE che si occupa proprio di questo), girano più velocemente che sotto Windows (nonostante sotto Linux girino in "emulazione"!).
3) una distribuzione Linux (che puoi scaricare gratis, comprare in edicola per 10.000 lire - 5,16 euro :) - o acquistare in un megapacchetto iperaccessoriato per circa 100.000 lire - 51,65 euro) contiene alcune migliaia di programmi. Da piccoli lilliput informatici (ma molto potenti) ad enormi pacchetti software. Se volessi acquistare su Windows gli stessi pacchetti che ho su Linux (e ti assicuro che funzionano mooooolto bene), dovrei spendere ad occhio e croce circa 1.100-1.200 euro!!! Ah, già: ma tanto voi usate pacchetti Windows copiati e/o crackati. Ma vuoi mettere la soddisfazione di poter girare in rete come ti pare senza che qualcuno possa un giorno bussare alla tua porta e chiedere ragione della tua copia di Windows o di Office o di ...?
4) anche le distribuzioni sono open source, quindi anche per loro vale il concetto del "guardo che c'è dentro". Di Windows tu vedi solo la facciata. Un bug viene corretto solo se viene scoperto e ne parlano i giornali. In questo caso la M$oft per evitare una figura barbina corre ai ripari. Ma stai sicuro che ci sono centinaia (ad essere ottimisti) di bug nascosti, di varia gravità, che Bill Gates non corregge finchè non ci è costretto (se uscisse una patch al giorno, chi crederebbe ale sue pubblicità sul "SO perfetto"?). Ma tu non puoi verificare: devi fidarti! Nelle distro Linux questo non accade, ed i bug vengono corretti per il solo fatto di essere stati scoperti.
Potrei andare ancora avanti per molto, ma a questo punto è evidente che tu hai una preferenza a priori per Windows (che io ho utilizzato per anni, ed utilizzo tutt'ora, sia pure in minima misura). Quindi, questa discussione è inutile: per quante ragioni (TECNICHE) io possa addurre, rimarremo ognuno della propria idea. E stiamo invadendo lo spazio di un forum che dovrebbe avere un altro argomento.
Inoltre, non solo perchè è Natale, vorrei evitare la fine classica di questi dibattiti: il litigio fine a se stesso. In effetti, è un po' stupido litigare per un SO (soprattutto se i $oldi li intasca qualcun'altro... frecciatina... ;) ).
Detto questo, chiudo qui le mie risposte. Il consiglio per tutti è solo uno: provate Linux, magari una distro semplice da installare e gestire (tipo l'ultima Mandrake), e decidete voi.
Buone feste e (se non ci si "rilegge" prima) buon anno nuovo a tutti !!!!! :D

twinpigs
30-12-2001, 12.47.18
Buon anno anche a te (Y)

Blisset
03-01-2002, 11.54.49
Basta che metti Zone Alarm (gratuito) in qualsiasi versione di Windows e diventa impenetrabile, molto più del Linux standard o dei Linux commerciali.
Mi sembra un dato di fatto.

grimjfoot
03-01-2002, 12.14.01
Originariamente inviato da Blisset
Basta che metti Zone Alarm (gratuito) in qualsiasi versione di Windows e diventa impenetrabile, molto più del Linux standard o dei Linux commerciali.
Mi sembra un dato di fatto.

O madonna mia... questa è pura follia. ;)

ZoneAlarm (che uso anche io su Windows, visto che è meglio di niente) non è esattamente un firewall "impenetrabile". Fatti un giro per i siti giusti e vedrai...
Nemmeno Linux è impenetrabile (nessun sistema può esserlo, come potrà confermerti qualsiasi esperto di sicurezza). Ma il livello di sicurezza dei tools (iptables & soci) dentro e fuori dal kernel Linux sono decisamente più robusti. Non ho mai sentito di un'azienda che usi come soluzione firewall per i propri dati vitali Windows + ZoneAlarm. Invece Linux sì. Vuoi un esempio? L'esercito tedesco usa software Microsoft. Circa un anno fa ci fu uno "scandalo" per alcune affermazioni che sembravano far pensare che si volesse abbandonare la Microsoft per sistemi Linux (mai toccare i $oldi dello Zio Bill). Tutto fu rettificato. Il ministro della difesa tedesco disse che la Germania avrebbe continuato ad utilizzare i software M$oft come da contratto, "ma non certo per quei sistemi da cui dipende la sicurezza di informazioni vitali per la Germania" (vatti a leggere la dichiarazione, ho citato a mente ma pressochè testualmente). E vuoi sapere cosa usano per questi sistemi? SuSE Linux, of course. Ma sicuramente tu ne capisci di più. ZoneAlarm si limita a consentire o proibire l'accesso delle applicazioni alla rete, e poco altro. Vatti a leggere cosa è possibile fare configurando iptables & soci!!! I controlli possibili sono molto più accurati. E c'è un altro problema: tu consenti a Internet Explorer l'accesso alla rete. Ma tu sai cosa fa? Se invia dati a qualcuno (uno a caso)? NO, vero? E ti fidi? Contento te. Io uso (quando lo uso) WindowsME. Una volta per sbaglio ho disabilitato la possibilità per IE di accedere alla rete (ho messo il ? in ZA). Beh, mi ero solo collegato, senza aver aperto nemmeno il browser (dovevo solo scaricare l'aggiornamento dell'antivirus). E lui ha chiesto il permesso di collegarsi. Per fare che? Per inviare quali dati a chi? BOH! Da allora questo episodio si è verificato alcune altre volte. Il punto interrogativo è diventato un divieto. E se decido di andare in rete da Windows uso Mozilla o Netscape 6.2 ...
Poi, ovviamente, tu sei libero di essere convinto di quel che vuoi.
Ciao...

chris redfield
04-01-2002, 17.41.45
Sto discorso mi fa proprio ridere eheheeh mettere sugli altari un sistema che poi per installare un modem ci metti 4 o 5 ore ehehhehe viva i modem interni!! :)
Cmq d'accordo sulla sicurezza maggiore di linux ma non è un discorso serio parlare di esercito tedesco casa bianca e menate varie sei andato a vedere con i tuoi occhi cosa usano? Quando lo zio bill si mette in testa e soprattutto in tasca qualcosa stai certo che vince lui. Linux è sempre un sistema di perdenti e difenderlo allo strenuo non convince! Sia chiaro non difendo windows visto che ha tremila bug ad ogni uscita (escludendo xp che secondo me ha finalmente risolto parecchio) ma sono stufo di sentire linux di qua linux di la e poi dopo averlo provato per mesi è sempre stata una delusione visto che quando aggiusti una cosa se ne guastano 8 ehehhehe e con c++ ci smanetto parecchio bah anche un programmatore si irrita con linux il discorso di open sources è una presa per il culo(passatemi il termine) si hanno già tanti problemi con i sistemi attuali figuriamoci a complicarsi la vita con un sistema che fa ridere. XP è un sistema valido sotto tutti i punti di vista compatibilità e velocità. Con i 2 cd di linux mi ci faccio il fermaporta. ehehehhe Era meglio il vecchio beos anche se ora non lo fanno più! Microsoft vince e vincerà sempre perchè secondo me a parte le critiche che condivido lavorano parecchio sui propri sistemi. Se linux arriverà a quel livello, microsoft sarà sempre un passo sopra! Linux fa ridere i polli! :)))

grimjfoot
04-01-2002, 18.50.23
Originariamente inviato da chris redfield
Sto discorso mi fa proprio ridere eheheeh mettere sugli altari un sistema che poi per installare un modem ci metti 4 o 5 ore ehehhehe viva i modem interni!! :)
Cmq d'accordo sulla sicurezza maggiore di linux ma non è un discorso serio parlare di esercito tedesco casa bianca e menate varie sei andato a vedere con i tuoi occhi cosa usano? Quando lo zio bill si mette in testa e soprattutto in tasca qualcosa stai certo che vince lui. Linux è sempre un sistema di perdenti e difenderlo allo strenuo non convince! Sia chiaro non difendo windows visto che ha tremila bug ad ogni uscita (escludendo xp che secondo me ha finalmente risolto parecchio) ma sono stufo di sentire linux di qua linux di la e poi dopo averlo provato per mesi è sempre stata una delusione visto che quando aggiusti una cosa se ne guastano 8 ehehhehe e con c++ ci smanetto parecchio bah anche un programmatore si irrita con linux il discorso di open sources è una presa per il culo(passatemi il termine) si hanno già tanti problemi con i sistemi attuali figuriamoci a complicarsi la vita con un sistema che fa ridere. XP è un sistema valido sotto tutti i punti di vista compatibilità e velocità. Con i 2 cd di linux mi ci faccio il fermaporta. ehehehhe Era meglio il vecchio beos anche se ora non lo fanno più! Microsoft vince e vincerà sempre perchè secondo me a parte le critiche che condivido lavorano parecchio sui propri sistemi. Se linux arriverà a quel livello, microsoft sarà sempre un passo sopra! Linux fa ridere i polli! :)))

... certo che, al di là dello stile (complimenti!), hai usato ineccepibili motivazioni tecniche... :eek:
Se ci metti 4 o 5 ore ad installare un modem sotto Linux non è colpa del sistema, è che sei impedito! (passeranno il termine anche a me?)
Cmq non voglio convincere nessuno ad usare Linux: se ti trovi bene con un sistema come Windows, non me ne frega molto. Ma non venirmi a parlare di "superiorità", perchè mi incaXXo...
Probabilmente, le cose sono tre:
1) ti avanzano i soldi da buttare in software malfunzionanti e costosissimi;
2) usi tutto software crackato e copiato;
3) tutte e due le precedenti.
Detto questo, non risponderò ad ulteriori post. Se questo è il livello delle argomentazioni tecniche dell'utente medio, non ho motivo di perdere ulteriore tempo.
Se si vuole fare un discorso tecnico, è un conto. Se ci si deve dividere i fazioni e partiti per posizione preconcetta, cuocetevi pure nel brodo dei vostri bug!
Adios...

chris redfield
04-01-2002, 19.33.27
Ok ok scusami forse ho esagerato ma dopo aver provato xp mi sono dovuto ricredere sulla stabilità dei sistemi microsoft! Cmq visto che sei un utilizzatore di linux dovresti sapere che è risaputo il problema di configurare un modem interno con detto sistema(uso il mandrake 8) non erano partiti presi erano solo considerazioni, forse poco tecniche ma sorprese di trovarmi di fronte a un sistema affidabile targato microsoft! :))

grimjfoot
04-01-2002, 19.43.58
Originariamente inviato da chris redfield
Ok ok scusami forse ho esagerato ma dopo aver provato xp mi sono dovuto ricredere sulla stabilità dei sistemi microsoft! Cmq visto che sei un utilizzatore di linux dovresti sapere che è risaputo il problema di configurare un modem interno con detto sistema(uso il mandrake 8) non erano partiti presi erano solo considerazioni, forse poco tecniche ma sorprese di trovarmi di fronte a un sistema affidabile targato microsoft! :))

Il motivo per cui è spesso impossibile configurare un modem interno sotto Linux non dipende da Linux, ma dal modem. Mi spiego: i modem interni spesso sono solo una sorta di "scheda audio" che si occupa di fare i beep vari del modem. Il lavoro di MOdulazione/DEModulazione del segnale, in questi casi, viene eseguito non dall'hardware (come avviene di solito), ma da un software apposito. E' evidente che se la casa che produce il modem non scrive software per Linux o non rende accessibili ai programmatori le specifiche del modem interno, è impossibile scrivere un programma che faccia funzionare il modem anche sotto Linux. Tutto qui. Da qui a dire che per installare un modem in Linux ci vogliono 4 o 5 ore, ce ne corre... :)
Tanto è vero che ci sono moltissime persone che usano senza problemi modem interni sotto Linux: tutto dipende dal chipset usato!
Sull'accresciuta affidabilità di XP rispetto ai predecessori, non posso che essere d'accordo con te: mi pare evidente che questo nuovo SO sia più affidabile dei vari Windows che hanno visto la luce in questi anni. Quello della M$oft è secondo me un problema di metodo. Ma qui entreremmo in un altro lungo discorso.
Infine, a chiudere (spero) definitivamente questo lungo thread, una considerazione: come mai, se Linux - come hai scritto tu - "fa ridere i polli", la Microsoft lo considera il pericolo #1 per il suo monopolio nel mondo del software? :D
Evidentemente, non fa così tanto schifo... ;)
Cmq sono contento che i toni siano tornati normali: non ho nessuna voglia di litigare per un SO ...

chris redfield
05-01-2002, 00.03.29
Forse all'inizio avevo mal interpretato il post e me la sono presa come una provocazione. Cmq dopo 5 ore appunto di lavoro sono riuscito a farlo funzionare ed era quello che mi ha scocciato di linux al tempo! Dover utilizzare driver non proprietari non è certo il massimo e questo è un limite delle case! Mi pare che solo via e nvidia si stiano muovendo verso linux! Cmq in sostanza è vero che linux è l'avversario numero uno solo per il fatto che nessun altro riesce come fa linux a restare a ruota di windows visto che mac non riesce a competere(se non per ufficio e poco) e beos sta sparendo! Vedremo ma secondo me chi vuole usare linux dovrà eternamente fare il dual boot con windows, troppo radicato quest'ultimo per avere troppi avversari a parte appunto linux che ha una folta schiera di appassionati! Tengo a dire cmq che se uno deve gestire reti meglio linux ma per il resto windows rimane la scelta più valida(bug compresi)