PDA

Visualizza versione completa : Un vero grattacapo con XP Pro SP3


FrancoMoro
16-12-2009, 13.02.18
Ciao a tutti,

sono nuovo di questo forum e mi sono iscritto per proporvi un vero enigma che io davvero non riesco a risolvere.
Ho un nuovo PC con Windows XP Pro SP3, Intel Core i5, 2.66 GHz, 4 gb ram e tutti i componenti hardware allo stato dell'arte.
Ma ho un problema molto strano: ho installato alcuni programmi non particolarmente impegnativi, faccio un paio di esempi: CCLeaner e OpenOffice (ma il problema si manifesta anche con altri programmi).
Dopo l'installazione i programmi funzionano regolarmente. Se spengo il pc la volta dopo non si avviano più ed escono notifiche di errori diversi da caso a caso o, talvolta, semplicemente non partono.
Se apro Task Manager e lancio il programma che non parte, nella lista dei processi compare per un attimo il file exe del programma, poi scompare e il programma in definitiva non parte.
Ma se lo installo di nuovo funziona regolarmente.
Spengo il pc... e di nuovo da capo...
Altri programmi, per esempio: AcrobatReader invece funzionano sempre regolarmente.
Ho pensato a un driver di Windows danneggiato e allora ho avviato la routine di controllo e riparazione dal cd originale di Windows, tutto è andato a buon fine ma il problema persiste...
Voi cosa ne pensate?
Grazie in anticipo e ciao!
franco

desmo_77
16-12-2009, 17.20.27
Probabilmente hai problemi di RAM!

Dovresti scaricarti MemTest86 e controllarle per TANTOOOO TEMPO.

Facci sapere

FrancoMoro
16-12-2009, 22.28.52
Ciao,
si, anch'io penso sia un problema di RAM.
Lo penso anche per via di alcune prove indiziarie: per esempio il secondo giorno che avevo il pc mi sono accorto che il BIOS leggeva 2 gb invece di 4, anche se il Microsof System Information ne indicava 4.
Staccando e riattaccando i banchi della RAM dal pettine sulla scheda madre alla fine anche il BIOS ne ha visti 4... ma lì sono cominciati i malfunzionamenti.
Alcune volte, per esempio, il computer non terminava neanche il boot, costringendomi a spegnerlo e riaccenderlo.
Oggi con un programmino (ma non so quale) che testa la RAM un amico ha fatto la prova e dopo 2 minuti, a metà dei test, il pc si è resettato...
Tutto questo, come ho detto, scagiona problemi al software e indica la RAM come colpevole...
Ho telefonato al rivenditore il quale, un po' riluttante, ha accettato di testare la RAM, e dato che è lontano da casa mia domani dovrò spedirgliela... ma il mio timore è che lui dirà che la RAM è a posto e me la ridarà tal quale.
Al che dovrò probabilmente comparmela nuova, anche se è in garanzia.
Questo sarebbe il minimo, se fosse davvero la soluzione.
Secondo te, se il problema è nella RAM, è sufficiente sostituire le schede per risolverlo? Oppure occorre fare altro, tipo correggere BIOS, parametri o cose del genere?...
Grazie!
franco

FrancoMoro
20-12-2009, 11.21.26
Ciao a tutti,
vi aggiorno sulla situazione.
Dato che il pc è in garanzia ho spedito le 2 schede RAM al rivenditore il quale le metterà sotto test per 48 ore e se si riveleranno difettose me ne invierà 2 nuove, altrimenti me le rispedirà tali e quali.
Dato che era molto ma molto scocciato della cosa io sospetto che me le restituirà dicendo che sono perfettamente funzionanti; oppure, visto che siamo sotto le Feste, temo che non si farà più sentire sino a dopo l'epifania (se va bene), lasciandomi così per tutte le vacanze di Natale senza pc e con il rovello di questo problema.
Così sto pensando di comprarmi comunque, a prescindere da lui, 2 nuove schede RAM, male che vada le tengo di scorta.
Le RAM sono di tipo DDR3 dual channel, 2 schede da 2 gb ciascuna.
Ho visto che i prezzi variano parecchio, da 50 a 250 euro...
Secondo voi quali sono le differenze fra un modello e l'altro? E quale sono le più affidabili?
E sono tutte compatibili con qualsiasi scheda madre?
Il mio pc monta Processore Intel Core i5-750; NorthBride Intel P55 / SouthBridge Intel ICH10R.
Infine: è sufficiente inserirle negli slot per farle riconscere al pc, o devo poi fare qualche particolare settaggio?
Grazie ancora per le vostre risposte... e nel frattempo Buon Natale!
franco

borgata
20-12-2009, 11.27.06
Ti dirò, le ram sono molto aumentate in questo periodo rispetto all'estate (prezzi arrivati anche al raddoppio), quindi non è un ottimo momento per prendere ram che non serve.
Quindi ti direi di aspettare per vedere se il tuo rivenditore si fa sentire prima di prenderle.

In ogni caso se compri altri 4GB di ram puoi tranquillamente montarli. La tua scheda madre avrà presumibilmente 4 slor per la ram, quindi potrai avere alla fine 8GB. Tenerli di scorta non ha molto senso.

desmo_77
20-12-2009, 12.06.04
Perchè vi ostinate ancora a comprare online chissa' dove la merce?! Ma conviene? Con i problemi di resi in garanzia poi come fate? I costi di spedizione? Se la merce arriva guasta? C'e' tutto questo guadagno???? Boh, non è meglio spendere di più ma raffrontarsi con qualcuno faccia a faccia, qualcuno che sappia consigliarti e che STA LI e non si nasconde dietro una mail o dietro ad un numero di telefono?!
Vabbè...sono cose che non capisco...scusate lo sfogo! A volte mi viene da pensare con cattiveria (e scusatemi) che "vi sta bene" ;) quando capitano queste cose... perdita di tempo inutile secondo me ed ora tu dovrai comprare altre ram in attesa di quelle nuove/sostituite: ti è convenuto????????? boh!
Augurandovi buone feste :D spero tu risolva presto e la prossima volta che spedisci qualcosa come reso segnati il serial number o fai un segno riconoscibilissimo da te sul prodotto: una tacca, un segno con un pennarello indelebile... così se ti diranno TUTTO OK E' COLPA TUA CHE NON SEI CAPACE, potrai dire MI HAI CAMBIATO IL PEZZO!! con tanto di prove ;)

salutiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

borgata
20-12-2009, 15.32.06
Personalmente trovo che sapendo scegliere i negozi online sia affidabili e possano garantire un livello di prezzo che il venditore sotto casa difficilmente potrà mai raggiungere.
I resi a volte capitano, ma se il negozio è serio avvengono senza problemi e si fanno loro carico delle spedizioni.

Ovvio poi che se si ha bisogno di assistenza allora il "negozio sotto casa", sempre che se ne trovino con gente competente e onesta (il che non è affatto scontato), risulta la soluzione migliore: quello che paghi in più diventa il supporto da parte del venditore.

Piuttosto, in questa situazione, avrei fatto io dei test con le ram prima di spedire, per lo meno così avrei avuto la sicurezza sulla fonte del problema.

FrancoMoro
20-12-2009, 16.58.45
Ciao,

in effetti io il test l'ho fatto prima di rispedire la RAM al rivenditore.
Ho utilizzato PC Check 6.05 che ha appunto evidenziato un problema nella RAM.
Se le schede RAM non dovessero essere il problema, allora vuol dire che è nello slot sulla scheda madre (saldatura fredda, pettine ostruito, ecc., il che sarebbe peggio... ma anche più raro).

Per quanto riguarda il computer non l'ho comprato online ma da una azienda specializzata nella progettazione di questo tipo di computer (dedicato principalmente ad applicazioni video e audio), che non si possono proprio definire anonimi essendo molto noti e visibili nell'ambiente e avendo una sede fisica nella quale volendo si può andare personalmente.
L'ostacolo è derivato per me da due fattori differenti: il primo umano, il secondo geografico.
Il primo dovuto al fatto che loro sono convinti che le loro macchine sono per definizione esenti da problemi per cui, quando ce ne sono, partono subito dalla posizione che la colpa sia tutta dell'utente che fa casino, smanetta senza sapere cosa fa... da qui la resistenza a farsi carico del problema.
Il secondo è dato dalla distanza geografica fra me e loro (500 km), altrimenti, certo, il pc glielo avrei portato direttamente il giorno stesso che ha dato segni di malfunzionamenti.

Ma non ditemi che anche voi quando avete un problema al pc, non cercate in prima istanza di cavarvela da soli, no? L'idea di spedirlo all'assistenza è - almeno per me - quella che viene dopo tutti i tentativi possibili per risolvermela con le mie mani.

Acquistare online non lo considero ne' un difetto ne' un limite, soprattutto quando si hanno le idee chiare su cosa serve e quando ci si rivolge a un rivenditore che ha delle credenziali.
Certo, sempre che parliamo di un range di prezzo ragionevole, ovvero non rischioso (come per esempio le schede RAM, per cui al massimo si rischiano quei 50-100 euro).
Credo che nessuno dotato di un minimo di buon senso faccia acquisti da migliaia di euro online...

Per esperienza personale posso comunque dire che quando si compra una macchina e sfortunatamente questa rivela dei problemi, anche il rivenditore sotto casa, quello con cui puoi parlare vis-a-vis, non è poi che offra tutta questa competenza e solerzia a farsi carico del tuo caso... mi è capitato con un pc portatile, comprato da un negozio della mia città, e questo senza troppo entusiasmo non ha fatto altro che spedirlo chissà dove... e io ho rivisto il mio pc 4 mesi dopo!

Il problema è soprattutto culturale: in quest'epoca tutti pensano solo a vendere, fare profitti il più velocemente possibile e basta; una volta che il prodotto è venduto, tutto quello che viene dopo è vissuto come deprecabile seccatura (non per niente il personale della assistenza post-vendita è il primo a essere tagliato dalle aziende).
Ma questa è un'altra storia decisamente off-topic.

Per cui ritengo utile il consiglio di 'borgata': se deciderò di comprare della nuova RAM, intanto avrò il computer funzionante da subito e poi quando riuscirò a farmi cambiare quella difettosa dal rivenditore almeno avrò 8 gb anzichè 4.
Infatti la scheda madre ha 4 slot... il fatto è che Windows XP 32 bit a livello operativo poi comunque non ne utilizza più di 3 gb, mi pare...

FrancoMoro
05-01-2010, 23.03.05
Ciao, prima di tutto buon anno.
Poi vi aggiorno.
Mi hanno sostituito la RAM, e per essere sicuro di far piazza pulita di eventuali casini precedenti ho formattato e reinstallato XP sp3.
Fatto tutto, aggiornati tutti i driver, tutto funziona bene.
Ho dunque installato alcuni programmi (free) che funzionavano regolarmente.
Ho installato altre 3-4 applicazioni più impegnative, tutte originali, e a un certo punto alcuni programmi che prima funzionavano bene hanno smesso di funzionare e appare il fatidico errore “R6002 floating point not loaded”. Altre applicazioni invece funzionano normalmente.
Il pc non è collegato a internet ed avendo installato ben pochi programmi da quando ho formattato tutto, e tutti originali, escludo presenza di virus e simili.
Escludo anche ci siano problemi hardware, e l’unica diagnosi che mi viene in mente è che qualche driver dei programmi che ho installato (principalmente applicazioni audio) faccia casino.
E’ un problema risolvibile?
La cosa è snervante, ma dato che non sembra interferire con i programmi principali che intendo usare, al momento non mi resta altro da fare che ignorarlo, almeno fino a quando non capisco quale applicazione è responsabile della cosa.
Cosa ne pensate?
Grazie dell’aiuto e ciao
Franco

P8257 WebMaster
07-01-2010, 16.12.19
Sembra un problema di cpu piu' che di ram .. i problemi di ram si manifestano di solito in altro modo ..

Controllerei la cpu e la scheda madre .. mettila sotto stress con Orthos e guarda se ti si verificano errori (potrebbe anche essere un problema di raffreddamento)

FrancoMoro
12-01-2010, 21.10.13
Ciao ragazzi,
per chi ha seguito questo post fin dall’inizio, posso finalmente indicare la causa di tutto quanto: si tratta di un worm: Win32:parite
Ho perso tanto tempo per arrivare a questa conclusione e stanarlo perché sfiga ha voluto che effettivamente la RAM del mio pc era instabile, e questo mi ha portato a concentrarmi sin dall’inizio su un problema hardware.
Viene considerato un virus con basso livello di danneggiamento, infatti spesso è asintomiatico (dipende dai programmi che si usa); si insinua nei files .exe senza distruggerli, infatti alcuni programmi funzionano anche se infetti, altri invece si bloccano ed appare il fatidico errore: “R6002 Floating point not loaded”.
Ecco perché i programmi appena installati funzionavano sempre ma a un successivo riavvio davano il fatidico errore.
Gli antivirus generalmente lo riconoscono, tuttavia Kaspersky, quello installato sul mio pc, non l’ha rimosso, sa dio perché.
Esiste un tool efficiente (IkarusRem_Parite) che lo stana e rimuove definitivamente, lo trovate qui:

http://www.softpedia.com/get/Antivirus/Remove-for-Win32-Parite-ABC.shtml

Prima di cambiare Ram, mettere la scheda madre sotto test, testare la cpu, toccare il Bios e fare tutte le tremila prove che ho fatto io in questo ultimo mese... lanciate il tool: se trova anche solo un file exe infetto… allora sapete a cosa attribuire strani messaggi di errore o improvvisi blocchi di programmi che fino al giorno prima funzionavano.
Si trovano su internet molti siti che danno ulteriori dettagli su questo worm.
Per comodità riporto qui alcune notizie di base, che possono servire a chi magari si sta chiedeno se i suoi problemi siano correlati a quanto detto sinora:


SYMPTOMS:
· Sensible decrease in hard-drive free space;
· A file about 180K, executable in temporary folder written in Borland C++;
· Most exe files have over 200K in size.
TECHNICAL DESCRIPTION:
The virus is a file infector that is composed of two parts: a small stub written in Assembler, appended to the files infected that decrypts the main virus body, also appended to the infected file. The main virus body is a PE file written in Borland C++ that it’s dropped in the Windows\TEMP directory (or whatever location temporary files have on your system).
The virus infects PE files, and searches for files with *.exe and *.scr extensions, on local drives, network drives and network shares on local network. Because the virus appends to every infected file the main body, which is ~180K in size, there should be a visible decrease in free space on your volumes. The virus doesn’t show it’s presence in any way, and does not use email for spreading.
Versions A and B are mostly the same, while version C uses a somewhat tricky method of encrypting the original PE file’s entry point. Infected files have the last section’s name consisting of 3 randomly chosed letters followed by a non-printable character.
If in your exe files the last section name is .jbd or .xgt or something like that, then it’s probably a file infected with Parite.
The virus does not damage the file it infects.


Un modo veloce per sapere se il proprio pc ospita il worm è ricercare il valore PINF nel proprio registro di sistema, come descritto in questo memo di Symantec:

CAUTION: Symantec strongly recommends that you back up the registry before you make any changes to it. Incorrect changes to the registry can result in permanent data loss or corrupted files. Modify the specified keys only. Read the document, "How to make a backup of the Windows registry," for instructions. Click Start, and then click Run. (The Run dialog box appears.)
a. Type regedit, and then click OK. (The Registry Editor opens.)
b. Navigate to the key:

HKEY_CURRENT_USER\SOFTWARE\Microsoft\Windows\Curre ntVersion\Explorer
c. In the right pane, delete the value: PINF
Exit the Registry Editor.


Bene, questo è quanto.
Ringrazio tutti coloro che mi hanno supportato con i loro utili consigli o che, semplicemente, mi hanno fatto sentire meno solo durante la risoluzione di questo problema, e spero che le informazioni qui contenute siano utili a qualcun altro.
Ciao a tutti!
Franco