PDA

Visualizza versione completa : d'un tratto non accedo più alla casella katamail


saveliev
14-10-2009, 18.20.21
ciao a tutti. oggi mi è successa una cosa molto strana. da un momento all'altro non sono più riuscito ad accedere alle mie 2 caselle di katamail,con nessun browser (ho provato chrome, ie, ff). il bello è che venti minuti prima ero entrato senza problemi! adesso invece, una volta inseriti user e pwd, mi porta a questa pagina: http://webmail.katamail.com/atmail.php
dal computer di fianco al mio, in ufficio, accedo senza problemi.
ho provato a cancellare tutti i cookies e qualsiasi dato temporaneo (di tutti e 3 i browser!) ma non riesco ancora.
ho fatto una scansione completa con AVG, ma niente.
avete suggerimenti? io ho finito le idee...
grazie mille

desmo_77
15-10-2009, 01.31.46
Ciao,
potresti avere problemi con i dns, oppure la tua adsl momentaneamente non riesce a raggiungere quella determinata pagina; potresti provare con un browser standalone per capire ed escludere quindi se sia colpa di qualche impostazione o di qualche file "rovinato" che ti impedisce di accedere; potresti aprire il prompt dei comandi e svuotare la cache dns con ipconfig /flushdns; riesci ad accedere ad altri login immagino, visto che scrivi sul forum.... quindi il problema è circoscritto.
Fai queste prove se ti va e facci sapere meglio se ci sono novità.

Emafa
15-10-2009, 03.07.49
Ciao,
è successo anche a me, ma da tutti i pc [eh, ho i dns settati sul router, per forza!], così aspettavo e basta.
Leggendo il tuo messaggio ho saputo che tu riesci da altri pc, così ho fatto un po' di prove, e cambiando i dns funge.

La cosa inquetante è che i dns di alice [DNS Primario 151.99.125.1 e DNS Secondario 151.99.0.100] risolvono in modo diverso l'indirizzo, quindi, mi viene da dire, a chi ho comunicato utente e password la prima volta [ovviamente dalla seconda ho dato dati farlocchi giusto per vedere se almeno rispondeva katamail in persona o no] che l'accesso via web non ha funzionato ? :anger:

traceroute con dns di alice
traceroute to pop.katamail.com (209.62.105.19), 30 hops max, 38 byte packets
1 *.*.*.* (*.*.*.*) 1.791 ms 0.936 ms 0.908 ms
2 192.168.100.1 (192.168.100.1) 47.918 ms 52.307 ms 48.723 ms
3 host141-60-static.40-88-b.business.telecomitalia.it (88.40.60.141) 49.965 ms 49.504 ms 49.430 ms
4 172.17.6.61 (172.17.6.61) 49.889 ms 50.613 ms 46.689 ms
5 85.36.8.13 (85.36.8.13) 55.913 ms 55.598 ms 55.890 ms
6 172.17.6.89 (172.17.6.89) 56.349 ms 58.134 ms 57.381 ms
7 mil26-ibs-207.mil.seabone.net (93.186.128.93) 60.219 ms 58.912 ms 59.687 ms
8 fra18-mil26-racc4.fra.seabone.net (89.221.34.100) 79.939 ms 79.734 ms 81.570 ms
9 decix-fra18-racc1.fra.seabone.net (195.22.211.223) 79.630 ms 79.701 ms 80.263 ms
10 ge-11-2-3.mpr1.fra4.de.above.net (64.125.14.17) 80.712 ms 79.875 ms 79.651 ms
11 xe-1-1-0.mpr1.cdg12.fr.above.net (64.125.24.6) 89.477 ms 92.829 ms 91.385 ms
12 xe-4-0-0.mpr1.lhr3.uk.above.net (64.125.31.249) 100.626 ms 99.436 ms 100.188 ms
13 so-0-0-0.mpr1.lhr2.uk.above.net (64.125.27.225) 93.134 ms 105.365 ms 93.982 ms
14 so-1-1-0.mpr1.dca2.us.above.net (64.125.31.186) 172.722 ms 175.188 ms 173.386 ms
15 so-1-0-0.mpr3.iah1.us.above.net (64.125.29.37) 203.573 ms 202.418 ms 203.633 ms
16 xe-0-1-0.er1.iah1.us.above.net (64.125.28.5) 207.810 ms 208.016 ms 208.895 ms
17 209.66.99.94.available.above.net (209.66.99.94) 202.280 ms 202.075 ms 202.133 ms
18 et1-3.ibr02.hstntx2.theplanet.com (70.87.253.58) 202.407 ms 202.880 ms 203.400 ms
19 po2.car3.hstntx2.theplanet.com (74.55.252.106) 204.311 ms 206.566 ms 206.125 ms
20 * * *

[dopo il 20 si perde]

traceroute con dns "classici", ip destinazione e relativo instradamento corretti
traceroute to pop.katamail.com (62.149.157.152), 30 hops max, 38 byte packets
1 *.*.*.* (*.*.*.*) 0.949 ms 0.916 ms 0.877 ms
2 192.168.100.1 (192.168.100.1) 49.749 ms 48.510 ms 46.971 ms
3 host13-60-static.40-88-b.business.telecomitalia.it (88.40.60.13) 49.941 ms 48.055 ms 48.152 ms
4 172.17.6.41 (172.17.6.41) 48.462 ms 48.998 ms 48.201 ms
5 r-rm83-vl3.opb.interbusiness.it (151.99.29.139) 49.456 ms 48.843 ms 50.637 ms
6 host194-8-static.184-82-b.business.telecomitalia.it (82.184.8.194) 53.192 ms 54.841 ms 53.403 ms
7 MSFC3PX.aruba.it (62.149.190.21) 55.037 ms 50.285 ms 52.152 ms
8 62.149.157.152 (62.149.157.152) 52.968 ms 54.752 ms 52.970 ms

Quindi, cambiare i dns.
Se non si può [tipo, se sono impostati sul router di cui non si è amministratori], per poter accedere alla posta cambiare i server nella configurazione del client di posta specificando direttamente l'ip [62.149.157.152 anziché pop.katamail.com, 62.149.157.154 anziché smtp.katamail.com], tenendo conto che però potenzialmente per tutto il resto gli indirizzi vattelappesca come li stai risolvendo, e dove vai a sbattere ogni volta che ti muovi.

Sarà ancora l'ennesimo problema relativo al bug tipo peste bubbonica dei dns uscito fuori ormai un sacco di tempo fa [un anno? più?], o cosa?

Spero sia d'aiuto, se qualcuno ha altre notizie, graz!
Ciao :)

skypunker
15-10-2009, 08.36.36
Se non si può [tipo, se sono impostati sul router di cui non si è amministratori], per poter accedere alla posta cambiare i server nella configurazione del client di posta specificando direttamente l'ip [62.149.157.152 anziché pop.katamail.com, 62.149.157.154 anziché smtp.katamail.com], tenendo conto che però potenzialmente per tutto il resto gli indirizzi vattelappesca come li stai risolvendo, e dove vai a sbattere ogni volta che ti muovi.

Sarà ancora l'ennesimo problema relativo al bug tipo peste bubbonica dei dns uscito fuori ormai un sacco di tempo fa [un anno? più?], o cosa?

Spero sia d'aiuto, se qualcuno ha altre notizie, graz!
Ciao :)

Ciao a tutti, ho avuto lo stesso problema, aggravato dl fatto che purtroppo il 99% dei mei contatti lavorativi sono ancora con Katamail.

Stavo impazzendo quando per caso ho letto questo 3d.

Su Outlook al posto di pop.katamail.com e smtp.katamail.com ho messo gli IP indicati da Emafa e devo dire ora funziona.

Non so cosa ho fatto, non me ne intendo, va bene così o devo fare altro? Al momento almeno da Outlook ricevo.

Su www.katanail.com non posso accedere per i motivi elencati da Saveliev ... a me sembra una cosa da matti comunque, ma come può succedere una cosa così?

Scusate l'intrusione e GRAZIE GRAZIE GRAZIE !!!

LoryOne
15-10-2009, 09.16.36
Bravi, ottima soluzione.
Dovreste anche verificare su ripe che l'IP che viene risolto dal vs DNS appartenga effettivamente al vs. gestore.
Una volta verificato, impostatelo manualmente.

LoryOne
15-10-2009, 09.22.23
La cosa inquetante è che i dns di alice [DNS Primario 151.99.125.1 e DNS Secondario 151.99.0.100] risolvono in modo diverso l'indirizzo, quindi, mi viene da dire, a chi ho comunicato utente e password la prima volta [ovviamente dalla seconda ho dato dati farlocchi giusto per vedere se almeno rispondeva katamail in persona o no] che l'accesso via web non ha funzionato ?


Prima chiediti se l'accesso via web accede allo stesso server di posta al quale accedi col tuo client ...

LoryOne
15-10-2009, 10.00.17
traceroute con dns "classici", ip destinazione e relativo instradamento corretti
traceroute to pop.katamail.com (62.149.157.152), 30 hops max, 38 byte packets
..
...
....
7 MSFC3PX.aruba.it (62.149.190.21) 55.037 ms 50.285 ms 52.152 ms
8 62.149.157.152 (62.149.157.152) 52.968 ms 54.752 ms 52.970 ms


L'ultimo salto prima di raggiungere l'IP del server mail appartiene ad Aruba.
Tutto Ok.

saveliev
15-10-2009, 11.21.56
grazie mille per le risposte! m'ero quasi dimenticato del livello di questo bellissimo forum..
allora, ho provato con opera standalone, ma il problema si ripresenta.
il problema del dns è che non posso cambiarlo, sono nella rete dell'università e ce n'è uno per tutto il campus. ho provato a cambiare l'IP, tra quelli disponibili, ma niente.
non potrebbe essere qualcosa che non va sul mio pc? non saprei come fare a capirlo..
sul mac del mio collega riesco tutt'ora ad accedere senza problemi
grazie ancora

LoryOne
15-10-2009, 11.42.23
Se il pc del tuo collega funziona, allora ti propongo alcune verifiche che puoi effettuare:

1 telnet IP 110
- Se ottieni risposta, allora il POP3 funziona

2 netstat -aon
- Se identifichi lo stato ESTABLISHED col telnet ancora in esecuzione, allora il tuo PC raggiunge l'IP, altrimenti può esserci un blocco solo sul tuo IP (oppure IP/MAC) , visto che il Mac si collega.

3 Digita ipconfig /displaydns e verifica l'associazione host-IP
E' solo uno sfizio, dato che utilizzi un IP diretto

4 digita arp -a e controlla associazione MAC-IP del gateway. E' lo stesso che vedi sul Mac ?

5 Sniffa la connessione (se ti è consentito) e cerca di capire quale sia il problema ... Avresti bisogno di uno sniffer RAW per verificare handshake e protocollo.

LoryOne
15-10-2009, 11.54.21
il problema del dns è che non posso cambiarlo, sono nella rete dell'università...


Devi accertarti che tu possa utilizzare un DNS differente.
nslookup -> server IP DNS
digita l'IP del client POP3 e vedi la risposta: E' quella che ti aspettavi ?
Si bene: imposta l'IP DNS nella connessione di rete (E' il tuo Primary DNS)
No male: pazienza ...

Emafa
15-10-2009, 12.04.04
Non so cosa ho fatto, non me ne intendo, va bene così o devo fare altro? Al momento almeno da Outlook ricevo.

Su www.katanail.com non posso accedere per i motivi elencati da Saveliev ... a me sembra una cosa da matti comunque, ma come può succedere una cosa così?

Scusate l'intrusione e GRAZIE GRAZIE GRAZIE !!!

Ciao,
in poche parole, i DNS [Domain Name System] sono server che traducono i nomi di dominio in indirizzo fisico ip, in modo che tu possa scrivere per esempio "www.google.it" senza dover necessariamente sapere l'indirizzo fisico di google.
In questo caso sembra che alcuni server DNS [quelli che ho indicato io di sicuro, altri non so] restituiscano l'indirizzo sbagliato per il dominio katamail.com.
Se sia un errore involontario o una volontà di qualcuno, ognuno si faccia la sua idea ;)

saveliev
15-10-2009, 12.12.39
Se il pc del tuo collega funziona, allora ti propongo alcune verifiche che puoi effettuare:

1 telnet IP 110
- Se ottieni risposta, allora il POP3 funziona

2 netstat -aon
- Se identifichi lo stato ESTABLISHED col telnet ancora in esecuzione, allora il tuo PC raggiunge l'IP, altrimenti può esserci un blocco solo sul tuo IP (oppure IP/MAC) , visto che il Mac si collega.

3 Digita ipconfig /displaydns e verifica l'associazione host-IP
E' solo uno sfizio, dato che utilizzi un IP diretto

4 digita arp -a e controlla associazione MAC-IP del gateway. E' lo stesso che vedi sul Mac ?

5 Sniffa la connessione (se ti è consentito) e cerca di capire quale sia il problema ... Avresti bisogno di uno sniffer RAW per verificare handshake e protocollo.

1: risponde impossibile aprire una connessione con l'host sulla porta 110: connessione non riuscita

3: salta fuori un sacco di roba. dati relativi a www.s-p-o-n-s-o-r.com, www.pcworld.fr, repubblica.it, corriere.it, tvtech.it. sono un'ignorante, che cavolo sono questi?!

4: dice impossibile trovare voci arp

5: non so come si faccia

saveliev
15-10-2009, 12.17.28
Devi accertarti che tu possa utilizzare un DNS differente.
nslookup -> server IP DNS
digita l'IP del client POP3 e vedi la risposta: E' quella che ti aspettavi ?
Si bene: imposta l'IP DNS nella connessione di rete (E' il tuo Primary DNS)
No male: pazienza ...

scusa ma non ho capito coas devo digitare esattamente. nslookup?
mi da il server predefinito e l'address. e poi?
grazzie

LoryOne
15-10-2009, 12.17.48
1 - Sicuro di avere IP, Gateway, DNS impostati per il protocllo di rete TCP/IP ?
3 - Sono le associazioni host-IP che il tuo PC ha in cache (Sono i siti che hai visitato ...)
4 - Ti riporto al punto 1
5 - Devi prima avere corretto i punti precedenti.

Ottieni le impostazioni via DHCP ? Se si, scollega il cavo di rete e ricollegalo
E' una rete wireless quella che utilizzi all' Uni ?

LoryOne
15-10-2009, 12.20.49
scusa ma non ho capito coas devo digitare esattamente. nslookup?
mi da il server predefinito e l'address. e poi?
grazzie

Hai 127.0.0.1 per il server predefinito ?

Emafa
15-10-2009, 12.22.49
Prima chiediti se l'accesso via web accede allo stesso server di posta al quale accedi col tuo client ...

Col mio client non ho inviato nessuna password, perché ovviamente non accedendo a un pop non me l'ha chiesta ma ha subito rifiutato la connessione.
Che l'ip sia lo stesso l'ho verificato già su diversi sottodomini, per cui probabilmente [e mica li ho provati tutti! ma quelli usati via web sì] unico ip per tutto katamail.com; quindi l'instradamento sarà stato lo stesso.

Più che altro la domanda era dubbiosetta perché se qualcuno mi devia in modo volontario su un suo server per motivi di phishing, mi pare bizzarro [ma non impossibile, ovviamente] che poi me lo faccia sapere, mandandomi su una pagina che sembra appartenere a un domain provider che mi propone di rinnovare un dominio... Semmai si sarebbe incamerato i miei dati sensibili, inviandomi alla pagina giusta, senza che io mi accorgessi di niente.

Per farsi un'idea più precisa bisognerebbe fare un tot di prove su altre risoluzioni non corrette, per vedere se l'instradamento passa sempre per gli stessi nodi, eccetera: se qualcuno ha tempo e voglia di farlo, ben venga, ci faccia sapere.

Ora, dato che tempo fa c'è stato l'allarme sul noto bug di vulnerabilità per cui i DNS di mezzo mondo sono stati attaccati e manipolati, a me viene da associarlo a questo, magari però non c'entra, ai tempi alice seppur con lentezza corse ai ripari.

Fra l'altro c'è anche da dire che in teoria alice consiglia di configurare in modo che i DNS vengano impostati dal loro server al momento della connessione, mentre io li ho impostati manualmente, per cui non posso neanche essere sicura che stessi usando quelli corretti.

Emafa
15-10-2009, 12.25.30
L'ultimo salto prima di raggiungere l'IP del server mail appartiene ad Aruba.
Tutto Ok.


Ehm, infatti avevo scritto che l'instradamento era corretto, eh.
Aruba gestisce la posta katamail.

Emafa
15-10-2009, 12.29.03
grazie mille per le risposte! m'ero quasi dimenticato del livello di questo bellissimo forum..
allora, ho provato con opera standalone, ma il problema si ripresenta.
il problema del dns è che non posso cambiarlo, sono nella rete dell'università e ce n'è uno per tutto il campus. ho provato a cambiare l'IP, tra quelli disponibili, ma niente.
non potrebbe essere qualcosa che non va sul mio pc? non saprei come fare a capirlo..
sul mac del mio collega riesco tutt'ora ad accedere senza problemi
grazie ancora

Senza nulla togliere al livello di questo forum, che sarà senz'altro altissimo, io mi sono iscritta appositamente per risponderti ;)

Ma il mac del tuo collega si collega alla stessa rete?

Se sì, non sarà la tua configurazione di rete ad avere DNS diversi?

saveliev
15-10-2009, 12.33.43
Hai 127.0.0.1 per il server predefinito ?

no ho quello dell'università

LoryOne
15-10-2009, 12.34.15
Ehm, infatti avevo scritto che l'instradamento era corretto, eh.
Aruba gestisce la posta katamail.

Certo, tu hai fornito un'utile modo di investigare sugli instradamenti con traceroot (tracert), io ho fornito un'ulteriore verifica con ripe. (Y)

saveliev
15-10-2009, 12.35.24
1 - Sicuro di avere IP, Gateway, DNS impostati per il protocllo di rete TCP/IP ?
3 - Sono le associazioni host-IP che il tuo PC ha in cache (Sono i siti che hai visitato ...)
4 - Ti riporto al punto 1
5 - Devi prima avere corretto i punti precedenti.

Ottieni le impostazioni via DHCP ? Se si, scollega il cavo di rete e ricollegalo
E' una rete wireless quella che utilizzi all' Uni ?

1- sì, riesco a fare tutto tranne a loggarmi su katamail.com

2- io su s-p-o-n-s-o-r.com direi di non esserci mai stati. e molto probabilmente neanche su pcworld.fr

utilizzo il cavo di rete. ne ho provato anche uno collegato ad un altra porta ma non cambia nulla.
il mio amico col mac è in wi-fi

Emafa
15-10-2009, 12.40.49
1- sì, riesco a fare tutto tranne a loggarmi su katamail.com

2- io su s-p-o-n-s-o-r.com direi di non esserci mai stati. e molto probabilmente neanche su pcworld.fr

utilizzo il cavo di rete. ne ho provato anche uno collegato ad un altra porta ma non cambia nulla.
il mio amico col mac è in wi-fi

Secondo me devi confrontare i DNS della tua configurazione di rete con quelli del tuo amico. A meno che l'uni non abbia due router diversi per wireless e cavo, ma mi sembra improbabile...

LoryOne
15-10-2009, 12.52.25
2- io su s-p-o-n-s-o-r.com direi di non esserci mai stati. e molto probabilmente neanche su pcworld.fr


Bene, allora comincia a fare a meno delle info che hai in cache ottenute da altri ...
Digita ipconfig /flushDNS
NON riavviare il PC
Riprova a collegarti su katamail

Ps: sicuro di non utilizzare il file host ? non è che hai qualche antispyware che associa a katamail.com l'IP 127.0.0.1 ?

saveliev
15-10-2009, 12.55.18
ho fatto nuovi test. la posta di katamail è irraggiungibile da tutto il campus.
inspiegabilmente col wifi va. mah...
sopravviverò.
grazie a tutti per il tempo dedicatomi

LoryOne
15-10-2009, 12.58.25
Senza nulla togliere al livello di questo forum, che sarà senz'altro altissimo, io mi sono iscritta appositamente per risponderti ;)
?

Uhmm, pardon. :D
Mi faccio da parte ;)

LoryOne
15-10-2009, 12.59.52
ho fatto nuovi test. la posta di katamail è irraggiungibile da tutto il campus.
inspiegabilmente col wifi va. mah...
sopravviverò.
grazie a tutti per il tempo dedicatomi

figurati ... prenditela con gli admin :D

Sergio Neddi
15-10-2009, 13.34.00
figurati ... prenditela con gli admin :D
Non quelli di WT, eh! :)

Emafa
15-10-2009, 13.46.43
Uhmm, pardon. :D
Mi faccio da parte ;)

Eheheh mavà :)

Cmq torno a dire: secondo me la prima cosa da fare era andare a guardare la configurazione di rete, per vedere come fossero impostati i DNS localmente, prima di tutto, cosa di cui voi non vi siete occupati [come mai?].
Mi pare mooolto improbabile che l'uni abbia due diversi collegamenti per wireless e cavo, quindi i DNS del router dovrebbero essere gli stessi: più probabile che ci siano direttive diverse per configurare localmente le macchine, semmai.
Non lo sapremo mai, sigh... :crying:

LoryOne
15-10-2009, 14.09.31
Non disperarti Emavà che tanto saveliev ha detto che sopravviverà lo stesso :D

Emafa
15-10-2009, 14.19.19
Non disperarti Emavà che tanto saveliev ha detto che sopravviverà lo stesso :D

[Emavà?]
Infatti come ho scritto non mi disperavo [ehm, facciamo rammaricavo, disperavo mi pare eccessivo eheheh] per lui, ma per la curiosità che devo tenermi io ghghgh

E' probabile che il problema sia solo che i client via cavo ricavino i dns dal gateway [se non ho capito male a lui nslookup infatti mostra solo l'indirizzo del gateway], mentre magari i wireless li specifichino localmente.

LoryOne
15-10-2009, 14.52.03
Lui ha detto che ha quelli dell' Università ... Può avere sia quello del gateway, sia IP che col gateway non hanno nulla a che vedere e che può scegliere di configurare come vuole ...
Il problema è vedere se lui può utilizzare IP differenti da quello del DNS del campus. Avevo già suggerito come fare.
Ad ogni modo, il suo problema può essere dovuto a moltissimi fattori che non escludono affatto il poisoning DNS locale, o qualche sorta di filtro imposta dagli admin, oppure configurazione corrotta o inopportuna dei parametri di rete, senza tralasciare antispyware in locale.
Il quadro d'insieme è talmente vasto che cio che tu proponi può essere solo un punto di partenza ...
Se fosse in grado di sniffare la connessione ed avesse buone conoscenze dei protocolli di rete, saprebbe sicuramente trovare la soluzione al suo problema ... Ne io, ne altri utenti del forum possiamo farlo per lui :)

LoryOne
15-10-2009, 15.05.22
Ti dirò di più: quel "d'un tratto non accedo più alla casella katamail", apre foschi scenari :D ... il PC del mio amico funziona col wireless io no ... tutto il campus non accede a katamail ... Fai prima a chiedere se ti hanno bloccato il dominio, prova ad accedere da un sito esterno utilizzando network utilities accessibili via internet, altrimenti pensa a qualche burlone :)

Emafa
15-10-2009, 16.08.09
Ti dirò di più: quel "d'un tratto non accedo più alla casella katamail", apre foschi scenari :D ... il PC del mio amico funziona col wireless io no ... tutto il campus non accede a katamail ... Fai prima a chiedere se ti hanno bloccato il dominio, prova ad accedere da un sito esterno utilizzando network utilities accessibili via internet, altrimenti pensa a qualche burlone :)

Sì bè, come prima cosa, puoi pensare questo, o cmq a un problema del tuo pc.
Poi però man mano si escludono le cose: tutto il campus via cavo non va, più altra gente tipo me e skypunker... cambiando i dns a noi due va... evidentemente il problema sono i DNS, poi non è detto che sia una cosa voluta e maligna, magari semplicemente c'è stato un cambio di ip di alcuni server e alcuni DNS usano ancora dei vecchi indirizzi che hanno in cache, per dirne una della categoria *innocuo*.
Anche se la pagina mostrata dal link che riporta saveliev sembra essere un terzo dominio [http://webmail.katamail.com/atmail.php , che se non hai questo problema mostra il login di katamail, altrimenti mostra una pagina di networksolutions.com, del tipo che ottieni quando tenti di raggiungere un dominio gestito da loro ma scaduto, con le opzioni per rinnovarlo eccetera], quindi un redirect sembra esserci, dal momento che il whois dell'ip errato invece lo fa sembrare estraneo a networksolutions.
Chiunque volesse approfondire magari sniffando per vedere tutti i passaggi, può farlo impostando come DNS quelli di alice che ho citato sopra [primario 151.99.125.1 e secondario: 151.99.0.100].

Cmq al punto in cui siamo non c'è dubbio che alcuni DNS risolvano in modo errato quell'indirizzo, attribuendo un unico ip errato a tutto il dominio katamail.com, mentre in realtà ne ha diversi per parecchi sottodomini.

Tra l'altro non ho capito bene come ha usato nslookup e che risultato ha avuto :confused:

obyone
15-10-2009, 18.34.33
ciao a tutti, sono appena iscritto e saluto tutti gli utenti del forum. questo thread calza a pennello con quanto è successo "improvvisamente " anche a me.
non riuscivo a ricevere e a mandare posta dal mio account con Katamail. sono parecchi anni che ho quell'account e devo dire onestamente di non avere mai avuto grossi problemi, ma stavolta ....
come descritto anche da altri utenti, oltre che con il mio client (mozilla thunderbird), non riuscivo neanche ad entrare nella mia casella tramite web.
il mio isp è telecom e ho una adsl 20mega alice.avendo inoltre disponibile una connessione tramite chiavetta (gestore tre)ho fatto la prova ad entrare dal web nella mia casella e ci sono riuscito senza nessun problema... ergo, ha qualche problema Alice a risolvere il dns di Katamail( e non solo?!).ho seguito il consiglio di EMAFA, sostituendo a pop e smtp i rispettivi indirizzi ip... e funziona !! :jump:
grazie e seguo con interesse l'evolversi della discussione.

LoryOne
15-10-2009, 19.26.36
Tra l'altro non ho capito bene come ha usato nslookup e che risultato ha avuto :confused:

Non è la questione di nslookup.
Ha tentato con telnet IP 110 e non è riuscito a connettersi. (Qui il DNS non c'entra)
Ha provato a selezionare l'IP del POP3 e di SMTP sul suo client di posta (Neanche qui DNS c'entra)

Ne deduco che NON raggiunge quell' IP, sempre che saveliev abbia fornito informazioni corrette. Una volta appurato che l'IP corretto è quello, indipendentemente dai parmetri di configurazione di telnet (autonegoziazione), o dalla info di autenticazione che può ricevere da katamail per accedere alla sua posta in ingresso/uscita. DEVE raggiungere l'IP.
E' chiaro che se viene redirezionato su un sito/host con porta 110 chiusa, otterrà il risultato che ha segnalato.
E' inutile girarci intorno.

Emafa
15-10-2009, 20.25.21
Non è la questione di nslookup.
Ha tentato con telnet IP 110 e non è riuscito a connettersi. (Qui il DNS non c'entra)
Ha provato a selezionare l'IP del POP3 e di SMTP sul suo client di posta (Neanche qui DNS c'entra)

Ne deduco che NON raggiunge quell' IP, sempre che saveliev abbia fornito informazioni corrette. Una volta appurato che l'IP corretto è quello, indipendentemente dai parmetri di configurazione di telnet (autonegoziazione), o dalla info di autenticazione che può ricevere da katamail per accedere alla sua posta in ingresso/uscita. DEVE raggiungere l'IP.
E' chiaro che se viene redirezionato su un sito/host con porta 110 chiusa, otterrà il risultato che ha segnalato.
E' inutile girarci intorno.

E' esattamente quello che dicevo: se l'ip restituito è un altro, inutile farci delle prove sù: ovvio che ti risponda male se non è il pop.

E io non ho letto da nessuna parte che abbia provato a mettere gli ip al posto dei nomi su un client di posta: ha detto di aver provato a cambiare l'ip, ma mi pare si riferisse all'indirizzo ip del suo pc nella rete locale [infatti ha detto: "tra quelli disponibili"].

Ergo, il problema è con tutta probabilità il DNS, e non vedo nessuna differenza [tra la sua situazione e la mia, per esempio] che mi debba far pensare a un altro problema particolare della sua macchina.

Forse non usa un client di posta, e cmq tra l'altro la soluzione temporanea di sostituire gli indirizzi dei server di posta con gli indirizzi fisici funziona oggi, ma non è detto funzioni in futuro, nel caso i server cambiassero indirizzo fisico.

Soluzione migliore è impostare manualmente i server DNS sulla configurazione di rete del proprio pc, indicando i dns localmente. Per esempio, altri server alice, primario 194.243.154.62 e secondario 195.31.190.31, funzionano. Questo dovrebbe sovrascrivere il dns del router, a meno di blocchi o bypass intenzionali dell'uni [ma a livello di dns non ha gran senso bloccare]. Se poi per qualche motivo non può cambiare le sue impostazioni locali, allora alzo le mani ;)

Emafa
15-10-2009, 20.33.26
*piccola nota su katamail*

Era moltissimo tempo che non cambiavo le password dei miei accout katamail [per pigrizia lo ammetto :timid:], e mi accorgo solo ora che al momento non c'è modo di modificare la password se non inviando una richiesta via fax [con riscontro *entro 24 ore*, e con piena assunzione delle responsabilità!].

Come dire "Se pure ti accorgi che ti saccheggiano la password, noi di katamail gli diamo un giorno di tempo per fare quello che vogliono, e i danni sono cmq a carico tuo".
Simpatici. Sto migrando tutto quello che avevo girato lì sugli account gmail.

Mah. Lo so che sono rompina assai, ma non sembra anche a voi una condizione assurda?? :fool:

LoryOne
15-10-2009, 21.02.24
Ergo, il problema è con tutta probabilità il DNS, e non vedo nessuna differenza [tra la sua situazione e la mia, per esempio] che mi debba far pensare a un altro problema particolare della sua macchina.


Cribbio se c'è: Se tu telnetti sull' IP che hai ricavato dal tracert su porta 110, tu comunichi col server, lui no.


Forse non usa un client di posta, e cmq tra l'altro la soluzione temporanea di sostituire gli indirizzi dei server di posta con gli indirizzi fisici funziona oggi, ma non è detto funzioni in futuro, nel caso i server cambiassero indirizzo fisico.


Certo, ma in quel caso dovresti solo reimpostare l'IP: difficile che cambi spesso quando non lo devi risolvere.


Soluzione migliore è impostare manualmente i server DNS sulla configurazione di rete del proprio pc, indicando i dns localmente.


Mah .. diciamo che la soluzione più lesta è utilizzare un altro server DNS da nslookup. Se gli indirizzi cambiano o li cambi sul router (se hai l'accesso), oppure li cambi sulla configurazione di rete, sempre che tu possa utilizzarli perchè non è detto che tu possa riuscirci (e non è solo questione di privilegi sulla macchina locale)

Emafa
15-10-2009, 21.32.03
Cribbio se c'è: Se tu telnetti sull' IP che hai ricavato dal tracert su porta 110, tu comunichi col server, lui no.

Intendevo prima che io modificassi i dns, ovviamente: mi riferivo al fatto che tu dici che ci sono elementi che fanno pensare che sia la sua macchina il problema, e porti come esempi due test.
La scrivo più chiaramente: la tua prova di telnet va buca perché sbatte contro l'ip sbagliato [l'hai scritto anche tu prima, alla fine del post]. Quindi, non puoi con questo test escludere che siano i dns, come avevi fatto all'inizio del tuo post.
Il secondo test non è stato fatto.


Certo, ma in quel caso dovresti solo reimpostare l'IP: difficile che cambi spesso quando non lo devi risolvere.

Appunto. Rimedio temporaneo.


Mah .. diciamo che la soluzione più lesta è utilizzare un altro server DNS da nslookup. Se gli indirizzi cambiano o li cambi sul router (se hai l'accesso), oppure li cambi sulla configurazione di rete, sempre che tu possa utilizzarli perchè non è detto che tu possa riuscirci (e non è solo questione di privilegi sulla macchina locale)
Esattamente quello che ho detto io, in neretto vale di più? ;)

LoryOne
15-10-2009, 21.43.37
La mia prova di telnet non va a buca perchè l'IP è quello che tu hai indicato ed esclude il DNS resolver.

Il rimedio non è temporaneo: E' più sicuro. Inoltre ripeto: Difficile che l'IP cambi spesso quando non lo devi risolvere
E' chiaro che il discorso vale solo per i servizi come la posta elettronica. Per la navigazione in Internet hai bisogno del DNS.

Cambiare DNS server utilizzando nslookup e cambiarlo nella configurazione di rete non è la stessa cosa, te lo posso assicurare. E' proprio questo metodo che ti fa capire se il DNS che hai impostato è il problema.

Emafa
15-10-2009, 22.42.24
La mia prova di telnet non va a buca perchè l'IP è quello che tu hai indicato ed esclude il DNS resolver.

Aiuterebbe avere il copia incolla di quello che è stato scritto effettivamente da saveliev per il test, e del risultato. Se sei sicuro abbia scritto l'ip del pop, allora certo.

Il rimedio non è temporaneo: E' più sicuro. Inoltre ripeto: Difficile che l'IP cambi spesso quando non lo devi risolvere
E' chiaro che il discorso vale solo per i servizi come la posta elettronica. Per la navigazione in Internet hai bisogno del DNS.

In informatica non puoi considerare definitivo un rimedio temporaneo solo perché si suppone duri a lungo. Aruba può cambiare l'indirizzo dei server quando vuole, è solo una tua supposizione il fatto che non lo faccia frequentemente, o presto: si usano i nomi proprio per evitare problemi, basta un potenziamento di server, per esempio, magari fatto stanotte, non puoi saperlo [è la logica da millennium bug, con l'aggravante che non sai neanche quando si verificherà l'errore, quindi non puoi valutare se valga la pena o no].
Mi sembra assurda la tua affermazione in neretto. Secondo me è esattamente il contrario, la risoluzione serve anche per evitare che tu utente debba stare dietro ai cambi di ip: lo fanno i DNS e basta.

Cambiare DNS server utilizzando nslookup e cambiarlo nella configurazione di rete non è la stessa cosa, te lo posso assicurare. E' proprio questo metodo che ti fa capire se il DNS che hai impostato è il problema.
Allora sono ignorante io in merito perché io conosco nslookup solo come strumento di diagnostica, per verificare il funzionamento dei DNS.
Non sapevo si potesse usare per cambiarli, tantomeno in sistemi microsoft.
Tipo come si fa?

LoryOne
15-10-2009, 22.44.38
Ora i spiego due cosette che vanno ben oltre le reti:
Quando digiti nslookup dal prompt, l'applicativo legge il valore che hai impostato nella configurazione di rete e si predispone per interrogare quel server. In mancanza di IP sepcificato è la tua macchina il server DNS predefinito (127.0.0.1)
Se tu specifichi un server differente, l'applicativo effettuerà interrogazioni DNS su quel server, senza toccare minimamente le impostazioni di rete. Bada bene che puoi impostare qualunque IP, anche se inesistente: Quindi, potresti ottenere un timeout sia con IP corretto, sia con IP errato, ma nel primo caso tutto dipende dalla topologia di rete alla quale appartieni e dalle regole imposte dagli amministratori: potresti non raggiungere quell'IP, potresti risolvere solo su un IP specifico e non su altri, potresti anche risolvere ma non poter utilizzare il servizio, oppure tutto il traffico potrebbe passare su un firewall/proxy o parte di esso può essere già filtrato dagli instradatori (router) o dagli switches (selettori) ... Potrebbe anche funzionare tutto quanto, ma il DNS server potrebbe anche non riconoscere l'interrogazione generica o più specifica che gli fai ... Potrebbe anche restituirti una voce che non ha nulla a che vedere con l'IP corretto perchè è stato istruito risponderti cosi, sopratutto quando utilizzi DNS interni alla rete che interrogano quelli esterni perchè non hanno la voce in lista ...

LoryOne
15-10-2009, 22.56.20
"Mi sembra assurda la tua affermazione in neretto. Secondo me è esattamente il contrario, la risoluzione serve anche per evitare che tu utente debba stare dietro ai cambi di ip: lo fanno i DNS e basta."

Guarda, se c'è una cosa che si deve imparare è sapere quando è inevitabile utilizzare i DNS e quando se ne può fare a meno. Fatene a meno finchè potete. Non è assurdo, è sicuro.
Conoscere = arrangiarsi da soli e capire di chi è la colpa del malfunzionamento.

"Non sapevo si potesse usare per cambiarli, tantomeno in sistemi microsoft.
Tipo come si fa?"
Chiedo scusa, forse mi sono espresso male. Spero di aver chiarito nel post sopra.

Emafa
15-10-2009, 23.05.56
Ora i spiego due cosette che vanno ben oltre le reti:
[...]


Quindi per *cambiare DNS* intendevi *fare un test con un altro DNS*.

Non so perché tu supponga che io non sappia come funziona nslookup ;)
Però, mi sembrano tutte cose da fare dopo aver controllato i suoi DNS nella configurazione da interfaccia grafica, confrontarli con quelli del wireless, e magari cambiarli, visto che tutti noialtri con 'sto problema l'abbiamo risolto così.

E se proprio vuoi andare per riga di comando, avrei usato nslookup al fine di sapere i DNS in uso, semmai. Ma tanto sempre a cambiarll nell'interfaccia grafica finivo, dopo.

Se poi non puoi cambiarli, o li cambi e non funge, allora via con tutte le altre prove del mondo e tutte le supposizioni su problemi specifici, ma più che di quella macchina, direi di quella rete, visto che tutti i pc via cavo dell'uni fanno la stessa cosa.

Sai come si dice: se senti zoccoli, non pensare alle zebre: il più delle volte saranno cavalli, quindi prima è saggio escludere inequivocabilmente quelli.

Abbiamo semplicemente divergenze di metodo ;)

Emafa
15-10-2009, 23.16.09
"Mi sembra assurda la tua affermazione in neretto. Secondo me è esattamente il contrario, la risoluzione serve anche per evitare che tu utente debba stare dietro ai cambi di ip: lo fanno i DNS e basta."

Guarda, se c'è una cosa che si deve imparare è sapere quando è inevitabile utilizzare i DNS e quando se ne può fare a meno. Fatene a meno finchè potete. Non è assurdo, è sicuro.
Conoscere = arrangiarsi da soli e capire di chi è la colpa del malfunzionamento.

Sul conoscere il più possibile siamo perfettamente d'accordo, proprio per questo mi rammaricavo post indietro per il fatto che probabilment enon sapremo mai quale fosse il problema esattamente ;)

Sull'equilibrio utilità/pericolosità degli strumenti a disposizione [che poi vale per tutto!] ognuno fa le sue considerazioni in base alla sua scala di priorità, valutando pro e contro.
Per me è più frequente che cambi un indirizzo ip, piuttosto che impazziscano o vengano attaccati i DNS che uso. C'è anche da considerare che uso fai della posta. Se hai dati riservati importanti a rischio, la tua scelta ha senz'altro più punti della mia; resta il fatto che se putacaso aruba sposta il server e quell'ip se lo cucca un altro, sei da capo pure tu ;)


"Non sapevo si potesse usare per cambiarli, tantomeno in sistemi microsoft.
Tipo come si fa?"
Chiedo scusa, forse mi sono espresso male. Spero di aver chiarito nel post sopra.
Sissì avevo equivocato io, sorry.

LoryOne
16-10-2009, 08.29.32
Abbiamo semplicemente divergenze di metodo ;)

In effetti abbiamo metodologie differenti: io punto a conoscere in anticipo se la mossa può essere risolutiva prima di prenderla in considerazione, tu invece prima la adotti e poi vedi se funziona.
Resta per entrambi il fatto che il problema non è stato risolto, solo bypassato.
C'è una differenza però: Io sono completamente allo scuro di come sia strutturata la rete nella vs. università, ma ho esposto situazioni che possono concorrere singolarmente o sinergicamente a compromettere il normale funzionamento fino al momento della segnalazione e nessuna di quelle elencate può essere esclusa.

"Per me è più frequente che cambi un indirizzo ip, piuttosto che impazziscano o vengano attaccati i DNS che uso". Per me è il contrario e sono certo che per parecchio tempo quell' IP del server di posta resta lo stesso.

skypunker
16-10-2009, 10.01.49
Ciao a tutti ragazzi,

Seguo con interesse l'evolvere della discussione e posto la mia situazione al momento.

Katamail è ancora inaccessibile. Mi si apre una pagina strana (non saprei come definire), non mi fa fare il login ecct.

Stessa cosa sul pc della mia convivente.

Entrambi utilizziamo fastweb, dallo stesso appartamento, su due pc diversi. La problematica l'ho riscontrata anche con chiavetta VODAFONE UMTS.

Seguendo i consigli su pop e smtp, riesco ad inviare e ricevere posta su Outlook, problema quindi "risolto".

Il mio principale problema è che ho appena stampato 20.000 (ventimila si) biglietti da visita con indirizzo di posta katamail (ed anche la posta del sito skypunker utilizza lo stesso "server", non so se si può dire così). Spero la cosa si risolva. Ho anche altri indirizzi tra cui gmail e libero, ma la maggior parte dei miei contatti (lavoro nello spettacolo e sono veramente tanti ...) ha il mio indirizzo katamail. Mi stavo chiedendo se era o meno il caso di iniziare a dare anche l'indirizzo di libero (nonostante la spesa per i biglietti da visita ...)

Grazie a tutti ragazzi, comunque mi avete risolto un problema NOTEVOLE, dal momento che la maggior parte del mio lavoro durante la settimana si svolge via e-mail.

T_A_O
16-10-2009, 11.05.26
Ciao a tutti. E' il mio primo post quì e mi sono iscritto proprio per partecipare a questa discussione in quanto anch'io ho questo problema con l'account di Katamail che utilizzo da tanti anni. Ho letto tutti i post precedenti e confesso di averci capito poco. Utilizzo una conessione adsl Alice. Vorrei chiedere, a chi avesse la pazienza di farlo, se a suo giudizio è un problema del sito o se io e gli altri sfortunati che hanno già scritto abbiamo un virus/troyan/worm residente sul nostro pc, che causa questo problema.
Ho letto che qualcuno è riuscito a risolvere cambiando i dns di Alice ed ho provato a farlo anch'io nelle proprietà avanzate del protocollo TCP/IP della connessione, senza tuttavia ottenere soluzione al problema. Sto sbagliando qualcosa? Qualcuno vorrebbe cortesemente spiegare passo passo come poter ovviare a questo problema? Come ho detto uso questo account da anni sono praticamente disperato nel non potervi accedere.
Un grazie di cuore a chi vorrà spiegare un pò meglio ad un 'gnurant :) quello che è successo e come rimediarvi.

saveliev
16-10-2009, 11.12.14
leggiucchiando qua e là sul web, sembra che ci sia di mezzo una migrazione di kataweb su aruba.
oggi non riesco ad accedere via web neanche da casa.
penso che si possa solo aspettare..

LoryOne
16-10-2009, 12.10.49
...

Grazie a tutti ragazzi, comunque mi avete risolto un problema NOTEVOLE, dal momento che la maggior parte del mio lavoro durante la settimana si svolge via e-mail.

Non lo so se il tuo problema NOTEVOLE è stato risolto. Per quanto riguarda leggere la mail, utilizzare un client di posta esterno che interroga un IP al quale fa riferimento un POP server di Katamail è cosa buona, ma se tu invii la posta, chi vuole risponderti può anche non esserne in grado.
Per poter spedire al tuo indirizzo e-mail, deve risolvere a quale IP appartiene il tuo dominio (cio che segue @ per intenderci) in modo da ottenere l'IP del server di posta che gestisce la tua. Per fare cio, interroga il DNS, un po come fa il tuo PC.
Se ottiene un IP che non fa riferimento a nessuno dei server in attesa di connessione, il tuo client non potrà inoltrare nulla al server di posta del suo gestore perchè non riuscirà a trovare l'IP del server destinatario.

Se avete fretta o necessità di leggere la posta, agite come suggerito nel corso del 3d, altrimenti valutate con attenzione cosa fare ;)

skypunker
16-10-2009, 13.49.22
Non lo so se il tuo problema NOTEVOLE è stato risolto. Per quanto riguarda leggere la mail, utilizzare un client di posta esterno che interroga un IP al quale fa riferimento un POP server di Katamail è cosa buona, ma se tu invii la posta, chi vuole risponderti può anche non esserne in grado.
Per poter spedire al tuo indirizzo e-mail, deve risolvere a quale IP appartiene il tuo dominio (cio che segue @ per intenderci) in modo da ottenere l'IP del server di posta che gestisce la tua. Per fare cio, interroga il DNS, un po come fa il tuo PC.
Se ottiene un IP che non fa riferimento a nessuno dei server in attesa di connessione, il tuo client non potrà inoltrare nulla al server di posta del suo gestore perchè non riuscirà a trovare l'IP del server destinatario.

Se avete fretta o necessità di leggere la posta, agite come suggerito nel corso del 3d, altrimenti valutate con attenzione cosa fare ;)

Beh dai, risolto no, ma una pezza sopra gliel'ho messa :)

Però sempre inserendo i dati indicatomi su Outlook. Il problema sarà la prossima settimana, mi troverò all'estero e voglio vedere come fare a leggere la posta!

Speriamo per la prossima settimana il problema sia risolto, in ogni caso questo inconveniente mi ha dato opportunità di entrare in un forum molto interessante!

Grazie a tutti!

saveliev
16-10-2009, 15.31.21
a me adesso va. magia

Emafa
16-10-2009, 21.13.19
In effetti abbiamo metodologie differenti: io punto a conoscere in anticipo se la mossa può essere risolutiva prima di prenderla in considerazione, tu invece prima la adotti e poi vedi se funziona.
Resta per entrambi il fatto che il problema non è stato risolto, solo bypassato.


Secondo me invece la differenza è che tu vai per intuizione, io vado con ordine.
E non è vero che cambiando i DNS si parli di bypass: è una soluzione a tutti gli effetti. Ognuno può mettere i DNS che meglio crede. In genere si consiglia di mettere quelli del proprio provider semplicemente perché si suppone che la risposta in ms sia più veloce, ma non è sempre così [basta fare un ping e si vierifica facilmente], tant'è che gran parte degli utenti preferiscono mettere i DNS più popolari, e non quelli del proprio provider.
Durante il periodo peste bubbonica dei DNS tutti hanno usato quelli ufficialmente sani.


C'è una differenza però: Io sono completamente allo scuro di come sia strutturata la rete nella vs. università, ma ho esposto situazioni che possono concorrere singolarmente o sinergicamente a compromettere il normale funzionamento fino al momento della segnalazione e nessuna di quelle elencate può essere esclusa.

Ehm, io non c'entro nulla con l'università [non so neanche di dove].
Ho una mia rete locale privata.


"Per me è più frequente che cambi un indirizzo ip, piuttosto che impazziscano o vengano attaccati i DNS che uso". Per me è il contrario e sono certo che per parecchio tempo quell' IP del server di posta resta lo stesso.
La mia è una supposizione basata sulla frequenza supposta [da me] di determinati eventi. Come puoi dire di *essere certo*? Dipende da altri.

Emafa
16-10-2009, 21.19.31
Non lo so se il tuo problema NOTEVOLE è stato risolto. Per quanto riguarda leggere la mail, utilizzare un client di posta esterno che interroga un IP al quale fa riferimento un POP server di Katamail è cosa buona, ma se tu invii la posta, chi vuole risponderti può anche non esserne in grado.
Per poter spedire al tuo indirizzo e-mail, deve risolvere a quale IP appartiene il tuo dominio (cio che segue @ per intenderci) in modo da ottenere l'IP del server di posta che gestisce la tua. Per fare cio, interroga il DNS, un po come fa il tuo PC.
Se ottiene un IP che non fa riferimento a nessuno dei server in attesa di connessione, il tuo client non potrà inoltrare nulla al server di posta del suo gestore perchè non riuscirà a trovare l'IP del server destinatario.

Se avete fretta o necessità di leggere la posta, agite come suggerito nel corso del 3d, altrimenti valutate con attenzione cosa fare ;)
Uhm, io credo che sia piuttosto il server smtp del provider di posta di chi invia, che risolve l'ip del destinatario, non il pc del mittente.
Il che non esclude problemi, ma li limita notevolmente in termini di probabilità. E se anche trovasse problemi, avrebbe un messaggio di errore che lo informerebbe che il messaggio non può essere inviato.

Emafa
16-10-2009, 21.28.10
a me adesso va. magia
Graz per averlo scritto.
Ho appena provato a rimettere i DNS di alice e adesso infatti risolve in modo corretto.
Ma io penso che continuerò ad usare dei DNS USA. Perderò in ms, pazienza.
E alla fine lascerò morire i miei indirizzi katamail, perché quella storia della difficoltà del cambio della password è intollerabile a mio modo di pensare.

Per T_A_O: funziona anche a te, immagino, visto che hai Alice. Facci sapere ;)

Emafa
16-10-2009, 21.40.34
Vale la pena segnalare la news:

http://www.i-dome.com/flash-news/pagina.phtml?_id_articolo=14297-Sisal-si-e-persa-WinForLife.html

Come si può vedere, stesso problema, stessa pagina di networksolutions.
Tuttavia la supposizione che si sia trattato di un errore involontario non mi convince, visto che l'ip restituito per il pop di katamail non era della rete networksolution, ergo si arrivava a networksolutions solo dopo, con un redirect volontario.
Evidentemente il problema è stato risolto per questa urgenza, che smuovendo soldi, sarà stata senza dubbio impellente ghghgh

LoryOne
16-10-2009, 21.49.21
La mia è una supposizione basata sulla frequenza supposta [da me] di determinati eventi. Come puoi dire di *essere certo*? Dipende da altri.

Sono questi altri che hanno interesse a non fare spazientire i propri utenti.

Intuizione proprio per niente ... semmai vado per esclusione dopo aver effettuato diverse verifiche. Sei tu che hai immediatamente proposto la soluzione del cambio di DNS, ma quando il diretto interessato ha telnettato sull' IP diretto da te proposto su porta 110, ha ricevuto un messagio di impossibilità di connessione. Quel server esiste e risponde al servizio. Avrebbe avuto lo stesso problema anche con un client di posta. Quell' IP è di fatto irraggiungibile dalla rete del campus.
Se poi il diretto interessato ha sbagliato qualcosa nel fare la prova con telnet, allora mi fermo.
Quando un utente ti fornisce una risposta ad una verifica che gli proponi pensi sempre "avrà fatto giusto ?": Ti fidi, e procedi immaginando in quali altre condizioni sfavorevoli potrebbe essere incappato ed il discorso prosegue.
Ad ogni modo credo che ormai la ricorsione abbia sortito i suoi effetti. Gli IP di kataweb saranno corretti coi soliti DNS.

Emafa
16-10-2009, 22.03.10
Sono questi altri che hanno interesse a non fare spazientire i propri utenti.

Intuizione proprio per niente ... semmai vado per esclusione dopo aver effettuato diverse verifiche. Sei tu che hai immediatamente proposto la soluzione del cambio di DNS, ma quando il diretto interessato ha telnettato sull' IP diretto da te proposto su porta 110, ha ricevuto un messagio di impossibilità di connessione. Quel server esiste e risponde al servizio. Avrebbe avuto lo stesso problema anche con un client di posta. Quell' IP è di fatto irraggiungibile dalla rete del campus.
Se poi il diretto interessato ha sbagliato qualcosa nel fare la prova con telnet, allora mi fermo.
Quando un utente ti fornisce una risposta ad una verifica che gli proponi pensi sempre "avrà fatto giusto ?": Ti fidi, e procedi immaginando in quali altre condizioni sfavorevoli potrebbe essere incappato ed il discorso prosegue.
Ad ogni modo credo che ormai la ricorsione abbia sortito i suoi effetti. Gli IP di kataweb saranno corretti coi soliti DNS.
A parte il fatto che da inesperto [con tutte le ragioni, quindi!] non ha fornito una risposta precisa del risultato [così come per il nslookup non ha neanche scritto gli indirizzi], supponendo che non fosse esperto, avresti dovuto scrivergli per esteso l'istruzione esatta, e non "IP", perché può benissimo aver scritto esattamente "telnet IP 110".

La differenza di metodo cmq sta prima: il fatto che avesse lo stesso identico comportamento di altri non doveva indurti a fare ulteriori prove, ma a provare la stessa soluzione che aveva funzionato per gli altri, per logica.
Tu hai voluto vederci qualcosa di diverso dagli altri, mentre non c'erano motivi per pensarlo [io questo lo chiamo intuizione].
In informatica questa è una perdita di tempo. Il fatto che avesse gli stessi sintomi degli altri era più che sufficiente per applicare la stessa modifica. Chiedilo a chi vuoi se non mi ritieni affidabile. Io lavoro nell'informatica da oltre 20 anni e questo è il mio modo di vedere le cose. Opinabile, ovviamente, non c'è dubbio!

Quanto a non far spazientire gli utenti, proprio per questo danno istruzioni per configurare la posta scrivedno "pop.provider.com" e non l'ip. In modo che per l'utente, per esempio il passaggio dell'anno scorso da kataweb ad aruba è stato invisibile. Se avessi avuto l'ip, avresti dovuto cambiarlo.

LoryOne
16-10-2009, 22.05.26
Ma io penso che continuerò ad usare dei DNS USA. Perderò in ms, pazienza.


Ussignur, perdere ms nella risoluzione dei nomi ... mai e poi mai. :D

LoryOne
16-10-2009, 22.17.58
Tu hai voluto vederci qualcosa di diverso dagli altri, mentre non c'erano motivi per pensarlo [io questo lo chiamo intuizione]


Io la chiamo supposizione, l'intuizione è un'altra cosa.
In informatica la vera perdita di tempo è proprio la supposizione, la mancanza di verifica e sperimentazione. C'è tanta carne al fuoco ... chi vuole saperne di più sa cosa cercare

Emafa
16-10-2009, 22.22.52
Ussignur, perdere ms nella risoluzione dei nomi ... mai e poi mai. :D
A parte il fatto che il fatto stesso che ho detto che ci rinuncio doveva farti concludere che io non lo ritenga della gravità che lasci supporre tu ghghghgh... Non eri quello che preferiva mettere l'ip anteponendo la sicurezza alla comodita? Mo' che io antepongo la sicurezza a una piccola perdita di velocità, non va bene uguale? Mi sembra una contraddizione.
Ripeto, io valuto sempre pro e contro, e scelgo secondo la mia scala di priorità.

Cmq, i ms si sommano, neh. Quando apri una pagina risolvi un bel mucchietto di indirizzi, mica uno. 40-50 ms di differenza [almeno] su ognuno, pesa. Per esempio, ogni sottodominio di ebay ha un ip diverso. Fai una ricerca ebay e tra sottodomini e sponsor, quanti ip risolvi? Come al solito, se non ci credi, sniffa e conta le interrogazioni ai DNS ;)

Cmq mi viene na curiosità: se per te cambiare i DNS *non è una soluzione* [quindi vorresti tenere i DNS del tuo provider], ma tuttavia ritieni che la risposta in ms sia irrilevante, di grazia, con che criterio li scegli i DNS?

Emafa
16-10-2009, 22.29.45
Io la chiamo supposizione, l'intuizione è un'altra cosa.
In informatica la vera perdita di tempo è proprio la supposizione, la mancanza di verificare e sperimentare.
Bè allora stai dicendo anche tu che la tua [ch eio pensavo fosse un'intuizione ma che tu chiami supposizione] era una perdita di tempo [che dici essere proprio la supposizione]?

Cmq credo che questo discorso tra noi sia off-topic, se vogliamo continuarlo forse è meglio non farlo qui.
A disposiziò in pvt.

LoryOne
16-10-2009, 23.09.10
Emafa ... quell'IP era lo stesso che forniva anche il mio DNS agli albori del 3d ... Se tu rileggi dall'inizio, capisci che:
1 - non ti devi mai fidare di un IP che ti viene spacciato per valido. Verificalo
2 - prova ad evitare di passare per il risolutore dei nomi per raggiungere l'host che ti interessa se è un server di posta.
Se i messaggi contengono pagine HTML con vari link, avrai certo bisogno del DNS, ma solo in quel caso. Per raggiungere il server non serve.
Leggi possibilmente la posta in plain-text ... E' comprensibile comunque.
3 - Impara a capire se l'IP del server di posta è cambiato. Interroga altri DNS mantenendo quello che hai nella configurazione di rete senza toccarla minimamente, poi verifica se il servizio è attivo.
4 - Per navigare in Internet è palesemente necessario utilizzare un servizio di risoluzione dei nomi, anche per i motivi che tu hai elencato di recente. Per altri servizi come la posta ... beh l'IP non cambia con frequenza.

Cos'altro dire ... ah, come scelgo i DNS ... Ne ho scelto uno e non ho mai avuto problemi, forse perchè suppongo.

Grazie per la tua disponibilità Emafa, ma credo che prima di approfittare di te in pvt penso che leggerò altri post per valutare se ne valga la pena o no. Sono timido per natura :D

Emafa
16-10-2009, 23.46.51
Emafa ... quell'IP era lo stesso che forniva anche il mio DNS agli albori del 3d ... Se tu rileggi dall'inizio, capisci che:
1 - non ti devi mai fidare di un IP che ti viene spacciato per valido. Verificalo
2 - prova ad evitare di passare per il risolutore dei nomi per raggiungere l'host che ti interessa se è un server di posta.
Se i messaggi contengono pagine HTML con vari link, avrai certo bisogno del DNS, ma solo in quel caso. Per raggiungere il server non serve.
Leggi possibilmente la posta in plain-text ... E' comprensibile comunque.
3 - Impara a capire se l'IP del server di posta è cambiato. Interroga altri DNS mantenendo quello che hai nella configurazione di rete senza toccarla minimamente, poi verifica se il servizio è attivo.
4 - Per navigare in Internet è palesemente necessario utilizzare un servizio di risoluzione dei nomi, anche per i motivi che tu hai elencato di recente. Per altri servizi come la posta ... beh l'IP non cambia con frequenza.

Cos'altro dire ... ah, come scelgo i DNS ... Ne ho scelto uno e non ho mai avuto problemi, forse perchè suppongo.

Grazie per la tua disponibilità Emafa, ma credo che prima di approfittare di te in pvt penso che leggerò altri post per valutare se ne valga la pena o no. Sono timido per natura :D

Il tono di questo post taglia la testa al toro. Non ti interessa il merito della questione, ma solo dimostrare o far figurare di aver ragione pubblicamente, magari con toni da presa per il didiètro per l'interlocutore. Ognuno si muove come preferisce. A me sembrava semplicemente corretto spostare una discussione che diventava di opinioni personali [per di più su un argomento generico] fuori da un post tecnico, per correttezza.

I tuoi punti a me paiono bizzarri, ma ormai sappiamo che la pensiamo diversamente su molte cose. "Impara a capire se l'IP del server di posta è cambiato"? E chissenefrega? Mo' vienimi a dire che prima di sto thread te mettevi gli ip al posto dei server di posta ghghghgh

Libero di avere una concezione tutta tua, anche quando tutto il mondo misura i DNS dalla risposta in ms, che di norma figura anche nei parametri di garanzia sulle connessioni.

[Bizzarro che uno che si vende per purista, attento alla sicurezza e solotext come te sia in un forum dedicato a winzozz, che comunica alla casa madre pure quando apri il blocco note... Però spiega il disinteresse per i ms]

LoryOne
17-10-2009, 11.34.29
"Il tono di questo post taglia la testa al toro. Non ti interessa il merito della questione"
Il merito della questione la conosco già.

"A me sembrava semplicemente corretto spostare una discussione che diventava di opinioni personali"
Non sono opinioni personali ... E' un modo per spingere il lettore ad avere un altro punto di vista sulla questione, per fargli capire cosa sta facendo. Cambi DNS e risolvi ... tutto qua ?

"Impara a capire se l'IP del server di posta è cambiato"? E chissenefrega? Mo' vienimi a dire che prima di sto thread te mettevi gli ip al posto dei server di posta "
Si, mai cambiato da anni. Mai avuto problemi.

"Libero di avere una concezione tutta tua, anche quando tutto il mondo misura i DNS dalla risposta in ms che di norma figura anche nei parametri di garanzia sulle connessioni."
Chissenefrega. Io non mi baso sulla risposta in ms

"...sia in un forum dedicato a winzozz, che comunica alla casa madre pure quando apri il blocco note... "
La rua conoscenza di winzozz è ridicola quanto la tua affermazione. Non conosco solo winzozz e come ho già scritto prima lo ripeto: Grazie per la tua disponibilità Emafa, ma credo che prima di approfittare di te in pvt penso che leggerò altri post per valutare se ne valga la pena o no.

Emafa
17-10-2009, 14.44.09
"Il tono di questo post taglia la testa al toro. Non ti interessa il merito della questione"
Il merito della questione la conosco già.

Mi riferivo al fatto che ti va di parlare di metodo, ma solo se pubblicamente. Se ne deduce che non ti interessa il merito della questione, ma solo la facciata.

"A me sembrava semplicemente corretto spostare una discussione che diventava di opinioni personali"
Non sono opinioni personali ... E' un modo per spingere il lettore ad avere un altro punto di vista sulla questione, per fargli capire cosa sta facendo. Cambi DNS e risolvi ... tutto qua ?

Tutto qua? Come se fosse niente? Che proponi tu? Andare a mettere a posto i DNS di alice di persona? Se il problema è un DNS bacato a cui tu non hai accesso [come infatti era, visto che è andato tutto a posto dopo hanno sistemato la cosa], tu puoi solo non usarlo, ma usarne un altro, visto che a disposizione ce ne sono un'infinità. Fammi capire: ti serve un telefono pubblico, c'è una cabina da 4 telefoni, il primo che provi è guasto. Ne usi un altro o ti poni il problema di riparare tu quello guasto?

"Impara a capire se l'IP del server di posta è cambiato"? E chissenefrega? Mo' vienimi a dire che prima di sto thread te mettevi gli ip al posto dei server di posta "
Si, mai cambiato da anni. Mai avuto problemi.

E' un'affermazione assurda, ai limiti del dogma. Gli ip cambiano.

"Libero di avere una concezione tutta tua, anche quando tutto il mondo misura i DNS dalla risposta in ms che di norma figura anche nei parametri di garanzia sulle connessioni."
Chissenefrega. Io non mi baso sulla risposta in ms

Infatti, come ho scritto, libero di farlo, ci mancherebbe altro. Puoi anche contare la tua età in lune, se ti fa piacere.

"...sia in un forum dedicato a winzozz, che comunica alla casa madre pure quando apri il blocco note... "
La rua conoscenza di winzozz è ridicola quanto la tua affermazione. Non conosco solo winzozz e come ho già scritto prima lo ripeto: Grazie per la tua disponibilità Emafa, ma credo che prima di approfittare di te in pvt penso che leggerò altri post per valutare se ne valga la pena o no.
Immagino che la mia conoscenza di winzozz tu la supponga, visto che non ne abbiamo proprio parlato.
Da parte mia, non posso che essere grata alla MS per tutto il lavoro che fornisce in termini di assistenza.
Quanto al pvt, rileggi con attenzione i miei messaggi: non era certo un'offerta di chissà che illuminazioni come l'hai intesa tu, anzi, era un confronto, che prevede reciprocità, quale pensavo fosse quello che stavamo avendo.
Giacché sembra invece che tu la intenda come una gara a chi c'ha più ragione, da parte mia la considero chiusa qui, siamo off-topic da un bel po', visto che il problema per cui è nato il thread non esiste più.

Buon weekend :)

LoryOne
17-10-2009, 15.01.20
Buon weekend anche a te :)

LoryOne
17-10-2009, 15.24.41
Immagino che la mia conoscenza di winzozz tu la supponga, visto che non ne abbiamo proprio parlato.


Scrivo solo quest'ultima frase:
Quando sono 20 anni che lavori in ambito informatico e scrivi una frase del genere "winzozz, che comunica alla casa madre pure quando apri il blocco note... " beh ... diciamo che io non l'avrei mai scritta, un po d'orgoglio per le proprie professonalità almeno. E' una banalità che non ti fa onore, credimi.
Ora, io non so con quale scopo tu stia cercando il confronto, ma altre persone ti avrebbero già etichettata in malo modo; Io spero di essere una persona educata e paziente e sinceramente mi auguro di rileggerti in futuro anche in sezioni diverse da questa; E' chiaro che io odio il pvt quando il discorso è tecnico, indipendentemente dal livello che lo caratterizza.

rinnovo gli auguri per il weekend ed aggiungo anche buon lavoro per la prox. settimana.
Ciao Emafa :)