PDA

Visualizza versione completa : Fine "qualità" dei CD-R Verbatim. Da evitare.


Flying Luka
03-04-2009, 15.53.38
La Verbatim che fino a pochissimo tempo fa si era sempre (o quasi) distinta nella produzione di OTTIMI supporti ottici, questa volta temo abbia fallito miseramente.

Di fatto la Verbatim ha da poco terminato la propria partnership con la Taiyo Yuden (compagnia nipponica famosa per l'alta qualità della produzione) affidando ad altri la fabbricazione dei suddetti supporti..... ed i riultati si vedono.
Questo tipo di CD-R è assolutamente inaffidabile.
Personalmente ne ho comprati circa una 30ina, in momenti diversi ed in negozi diversi proprio per escludere "la partita" di CD-R venuta male.

Putroppo, seppur provando su computer diversi, su masterizzatori diversi (tra cui - sottilineo - un PLEXTOR PREMIUM II), a velocità diverse e con software differenti, i riusltati forniti dai test e, soprattutto, da un semplice ascolto "ad orecchio" sono sempre stati disastrosi: fruscii, salti e sacriche elettriche a non finire.
Entrando nel "tecnico" : una marea di errori C1, parecchi C2 (che sono i più gravi e che rendono il CD inutilizzabile) ed un Jitter altissimo.

Forse, dico forse, potrebbero essere utili per masterizzare dei semplici dati, MA SONO DA EVITARE ACCURATAMENTE PER LA MASTERIZZAZIONE DI AUDIO DIGITALE.
Sono invece ottimi per la stampa, essendo la loro superficie glossy, ovvero in qualità tipo fotografica, oltretutto anche perchè la suddetta superficie ricopre la quasi totalià del CD.

Peccato che per il resto siano buoni solo per il cassonetto della plastica da riciclo.

Allego immagine di "scansione qualità" a riprova di quanto ho appena scritto.

roby89
04-04-2009, 13.23.38
La Verbatim che fino a pochissimo tempo fa si era sempre (o quasi) distinta nella produzione di OTTIMI supporti ottici, questa volta temo abbia fallito miseramente.

Di fatto la Verbatim ha da poco terminato la propria partnership con la Taiyo Yuden (compagnia nipponica famosa per l'alta qualità della produzione) affidando ad altri la fabbricazione dei suddetti supporti..... ed i riultati si vedono.
Questo tipo di CD-R è assolutamente inaffidabile.
Personalmente ne ho comprati circa una 30ina, in momenti diversi ed in negozi diversi proprio per escludere "la partita" di CD-R venuta male.

Putroppo, seppur provando su computer diversi, su masterizzatori diversi (tra cui - sottilineo - un PLEXTOR PREMIUM II), a velocità diverse e con software differenti, i riusltati forniti dai test e, soprattutto, da un semplice ascolto "ad orecchio" sono sempre stati disastrosi: fruscii, salti e sacriche elettriche a non finire.
Entrando nel "tecnico" : una marea di errori C1, parecchi C2 (che sono i più gravi e che rendono il CD inutilizzabile) ed un Jitter altissimo.

Forse, dico forse, potrebbero essere utili per masterizzare dei semplici dati, MA SONO DA EVITARE ACCURATAMENTE PER LA MASTERIZZAZIONE DI AUDIO DIGITALE.
Sono invece ottimi per la stampa, essendo la loro superficie glossy, ovvero in qualità tipo fotografica, oltretutto anche perchè la suddetta superficie ricopre la quasi totalià del CD.

Peccato che per il resto siano buoni solo per il cassonetto della plastica da riciclo.

Allego immagine di "scansione qualità" a riprova di quanto ho appena scritto.

Potresti spiegarmi cosa sono gli errori C1 e C2? Anche postandomi solo un link. Io una ricerca l'ho provata a fare ma non ho trovato nulla.
Lo jitter invec, se non sbaglio, causa o un'aumento improvviso del volume o un "salto" del disco giusto??

Flying Luka
04-04-2009, 20.27.52
Potresti spiegarmi cosa sono gli errori C1 e C2? Anche postandomi solo un link. Io una ricerca l'ho provata a fare ma non ho trovato nulla.
Lo jitter invec, se non sbaglio, causa o un'aumento improvviso del volume o un "salto" del disco giusto??

No, non è esattamente così.

Sono gli errori C1 e soprattutto i C2 che causano salti nel disco.

ERRORI C1 E C2
Per la misurazione degli errori C1 e C2 si ricorre ad un metodo che considera la quantità e la severità degli errori sull'intero disco. Generalmente, per indicare gli errori, si ricorre alla terminologia Exy (da leggere E-ics-ipsilon), con x = numero di bytes contenenti un errore (in un intervallo compreso tra 1 e 3) e y = livello di decodifica (1 o 2). Inizialmente vengono letti i frames modulati secondo il metodo EFM. Quando il lettore legge il frame, quest'ultimo viene demodulato, per poi passare al vaglio del C1 e del C2.

Al livello C1 possono verificarsi i seguenti errori:

E11 -> 1 errore è presente ed è stato corretto a livello C1
E21 -> 2 errori sono presenti e sono stati corretti a livello C1
E31 -> Sono presenti 3 o più errori a livello C1. A questo livello la correzione è impossibile; il blocco passa al C2

Nel caso di un errore E31, si passa al livello C2 possono, in cui possono verificarsi errori:

E21 -> 1 errore è presente ed è stato corretto a livello C2
E22 -> 2 errori sono presenti e sono stati corretti a livello C2 (si tratta del peggior errore correggibile)
E32 -> Sono presenti 3 o più errori a livello C2. La correzione è impossibile.

In parole semplici:

Gli errori C1 sono errori quasi sempre presenti, ma tollerabili e correggibili entro una certa soglia

Gli errori C2 sono quelli, quando di verificano, che significano che il CD che hai appena masterizzato puoi anche buttarlo nel cassonetto delle immondizie.

Questi errori, quando presenti in abbondanza, hanno 1 solo significato: il supporto usato (CD-R) non è di buona qualità.

Il Jitter invece, per semplificarci la vita, devi immaginartelo come una linea in un diagramma. Più basso è il valore di questa linea, maggiore sarà la compatibilità con tutti, o quasi, i lettori (esempio: autoradio in auto).

Più alto è il valore e meno sicurezza avrai di poterlo ascoltare ovunque.

http://www.cdmasteringservices.com/digitalerrors.htm

roby89
05-04-2009, 21.17.03
Grazie mille ;)

Flying Luka
05-04-2009, 21.43.13
Di nulla, ci mancherebbe :)

exion
14-04-2009, 15.45.22
I CD sono un media a fine ciclo, questo tipo di problema andrà sempre più aggravandosi fino alla loro definitiva scomparsa fra qualche anno.

Flying Luka
14-04-2009, 19.36.16
In che senso, scusa? :mm:

Semi.genius
14-04-2009, 20.14.15
Credo che exion intenda il fatto che le aziende produttrici non investono molto sulla qualità dei CD siccome ormai sono surclassati da DVD e Blu-ray.... un po' come è successo con i floppy disk.

Flying Luka
14-04-2009, 20.47.45
Credo che exion intenda il fatto che le aziende produttrici non investono molto sulla qualità dei CD siccome ormai sono surclassati da DVD e Blu-ray.... un po' come è successo con i floppy disk.

Non penso sia esattamente così. Mi spiego: basta fare una scansione con un qualsiasi programma (e un buon masterizzatore) tipo Plextools e/o Nero CD/DVD info.

Sia per i CD che i DVD i risultati saranno abbastanza deludenti, sia con i supporti "balsonati" tipo TDK o Verbatim (che come spiegato sopra, oggi come oggi, hanno una qualità prossima allo zero), che con i supporti da 2 centesimi.

Il punto che le case produttrici ormai, per tutti i tipi di media messi in commercio, tendono a ricavarne il maggior profitto con la minima qualità.

Quanti di noi, dopo essersi masterizzati un CD o un DVD si mettono a fare una scansione per valutarne gli errori???

Credo in pochi.

Il dramma è che un supporto pieno di errori magari è anche ascoltabile e, ad orecchio, non presenta particolari difetti. Il dramma, dicevo, è che poi magari a distanza di un anno metti quel tipo di supporto (CD e/o DVD) in un lettore e ti accorgi che non senti/vedi più un tubo.

C'è una casa che ancora produce media di qualità: è la Taiyo Yuden (giapponese) , ovviamente acquistabili solo via internet. Che poi, alla fine, vengono a costare esattamente come se comprati in un MediaWorld qualsiasi.

Ho fatto le dovute prove e vi garantisco che in termini di qualità c'è una differenza come tra il giorno e la notte. ;)

espostyle
15-06-2009, 11.15.07
Aaaah ecco perchè il mio computer si rifiuta addirittura di masterizzarli i verbatim! Presumo che siano quelli con il lato bianco quelli incriminati giusto?

Flying Luka
15-06-2009, 11.20.50
Yes!

Ma non solo.