PDA

Visualizza versione completa : 7 consigli per uno shopping sicuro


Sbavi
02-04-2009, 12.50.54
http://img4.imageshack.us/img4/87/frode.jpg



Lo shopping online sta aumentando ormai in maniera esponenziale come evidenziato dalle ultime ricerche condotte dall'agenzia olandese Locatus. La notizia non sorprende più di tanto se pensiamo a quanto gli acquisti online siano più convenienti, infatti, facendo una media potremmo osservare come i prezzi dei prodotti acquistabili online, spedizione compresa, siano normalmente più convenienti del 15% rispetto a quelli degli stessi prodotti acquistati nelle normali catene di negozi.

Sfortunatamente anche questa modalità di fare shopping ha i suoi pericoli. I cyber criminali sono soliti distribuire software maligni e virus in grado di intercettare dati sensibili come pagamenti e dati delle carte di credito: per questo motivo è opportuno adottare qualche semplice ed utile accorgimento indicatoci da G-DATA, azienda leader nel settore della sicurezza informatica:


Acquistare solo su negozi online che godono di buona/ottima reputazione: basta fare una semplice ricerca e vedere se online sono disponibile delle recensioni o dei giudizi da parte di altri utenti;
Se ci viene richiesto di inserire i propri dati personali (come ad esempio i nostri dati bancari) bisogna sempre controllare che nella barra indirizzi del nostro browser l'URL inizi sempre con https:// ;
Trasferire denaro su account bancari stranieri solo ed esclusivamente solo se si conosce personalmente il destinatario;
Utilizzare sistemi di pagamento con possibilità di annullare la transazione. Se si paga con carta di credito è possibile chiedere alla compagnia di riferimento di bloccare il pagamento a determinati destinatari. Di solito è possibile riavere indietro sul proprio conto corrente i soldi accreditati in circa 30 giorni;
Controllare il proprio estratto conto con regolarità;
Utilizzare il buon senso: se ci viene offerta una nuova versione del prodotto che non è ancora disponibile, o se certi prodotti sono troppo convenienti o disponibili troppo velocemente, è meglio non fidarsi;
Essere sicuri di aver istallato un software per la sicurezza aggiornato e che lo scanner http sia sempre attivo.

RNicoletto
03-04-2009, 11.47.38
Se ci viene richiesto di inserire i propri dati personali (come ad esempio i nostri dati bancari) bisogna sempre controllare che nella barra indirizzi del nostro browser l'URL inizi sempre con https:// ;Questo aspetto lascia un po' il tempo che trova. Il fatto che sia un sito protetto da certificato SSL sfortunatamente non rappresenta più una garanzia. Ad esempio, alcuni dei falsi tool anti-Conficker (http://news.wintricks.it/web/sicurezza/28805/infettarsi-cercando-conficker/) vengono venduti proprio su siti HTTPS. :wall: