PDA

Visualizza versione completa : I cantanti: scaricare musica non reato


ozacchig
16-03-2009, 09.52.45
http://casualist.files.wordpress.com/2008/10/billy-bragg-credit-johnny-k1.gif



Sono 140 i Big della musica a sostenerlo, tra cui figurano illustre star del rock e pop britannico quali Robbie Williams, Annie Lennox, Billy Bragg, David Rowntree dei Blur e Ed O'Brien dei Radiohead giusto per citarne alcuni. Dovrebbero essere i media quali YouTube e MySpace a rimunerare gli artisti quando la loro musica viene usata per fini pubblicitari, mentre pensano sia gusto cedere gratis le loro opere ai fan.

Billy Bragg (musicista e cantante inglese) sul "The Independent" ha dichierato che la maggioranza degli artisti ha votato contro il sostegno di qualsiasi movimento atto a punire il download illegale di musica da internet.

Seguendo l'industria della musica su questa strada non faremo altro che prendere parte ad uno sforzo protezionistico, come cercare di rimettere il dentifricio nel tubetto
(Billy Bragg)





Fonte (http://news.wintricks.it/framer.php?ID=28673)

bubba
16-03-2009, 11.23.07
Se la notizia vera una rivoluzione!!!

Aquax
16-03-2009, 11.26.22
Gi!!!
Ora finalmente posso mettermi a scaricare gli mp3 con il mulo!!!
Ho aspettato tanto ma ne valsa la pena. :)

Gobbetto
16-03-2009, 12.38.20
Dovrebbero essere i media quali YouTube e MySpace a rimunerare gli artisti quando la loro musica viene usata per fini pubblicitari, mentre pensano sia gusto cedere gratis le loro opere ai fan.
Come le radio pagano la SIAE e indirettamente gli artisti; anche i sopracitati dovrebbero sottostare alle stesse regole.
Mi sembra sensato :)

Doomboy
16-03-2009, 13.14.37
Siamo nel campo delle ipotesi e delle proposte, eh... mica un fatto. Per altro uno scenario piuttosto inverosimile.

Attenti a cantare vittoria ;)

Il Castiglio
16-03-2009, 14.16.21
Ho aspettato tanto ma ne valsa la pena. :)
Se hai aspettato tanto meglio che ... aspetti ancora :devil:
Completando ci che dice Doomboy, anche se moralmente si pu essere pi giustificati di prima, dal punto di vista legale non cambiato nulla. :inn:

Zefir0
16-03-2009, 23.17.39
Se hai aspettato tanto meglio che ... aspetti ancora :devil:
Completando ci che dice Doomboy, anche se moralmente si pu essere pi giustificati di prima, dal punto di vista legale non cambiato nulla. :inn:

purtroppo vero, anche se per risolvere questo problema sarebbe semplicissimo, ed una proposta gi fatta basterebbe tassare a monte gli ISP con una tassa anche abbastanza piccola in confronti agli ENORMI ricavi del business delle ADSL e permettere il dowload di file musicali per i soli usi privati.. ma purtroppo questa una soluzione troppo intelligente..

leofelix
16-03-2009, 23.20.51
"Billy Bragg (musicista e cantante inglese) sul "The Independent" ha dichierato che la maggioranza degli artisti ha votato contro il sostegno di qualsiasi movimento atto a punire il download illegale di musica da internet."

bene, mi aspetto che vengano a legiferare anche qui in Italia.
Presumo siano tutti baronetti alla Camera dei Lord, cos come lo sono I Beatles se non ricordo male.

Jancker
17-03-2009, 08.58.09
mah... era gi cosi... infatti chi denuncia gli utenti che scaricano brani dal web sono le case discografiche e non i singoli artisti... il vero problema sono proprio loro

SMH17
17-03-2009, 12.30.33
mah... era gi cosi... infatti chi denuncia gli utenti che scaricano brani dal web sono le case discografiche e non i singoli artisti... il vero problema sono proprio loro

infatti i musicisti mica vengono pagati direttamente... firmano l'accordo con la casa discografica vengono pagati da quest'ultima e poi la casa discografica a intascare gli incassi della singola vendita di ogni disco e ogni brano acquistato.
Se prendessero i soldi dalla vendita diretta dubito seriamente che sarebbero stati favorevoli ai download illegali (forse solo musicisti poco conosciuti in cerca di fama lo farebbero).

RNicoletto
18-03-2009, 09.43.21
Comunque a decidere in ambito politico non sono i cantanti ma lobby & major. Rimango pessimista sulla legislazione su temi quali file-sharing e fair use, specialmente in Italia (vedere ad es. la recente proposta di legge della Carlucci (http://www.gabriellacarlucci.it/2009/03/03/pedofilia-e-internet/proposta-di-legge/) :rolleyes:).