PDA

Visualizza versione completa : Un click e via IE 8 da Windows 7


Robbi
07-03-2009, 08.54.39
http://www.prime-news.info/wp-content/windows-7.jpg



Basterà un doppio clic sull'icona "Windows features", nel pannello di controllo, e il sistema operativo disattiverà Internet Explorer 8. Tuttavia, non si tratterebbe di un'operazione definitiva: verrebbe eliminato solo l'eseguibile del browser.

La modifica potrebbe essere stata introdotta per recepire le richieste dell'Unione Europea secondo cui l'integrazione di Explorer all'interno del sistema operativo renderebbe difficoltosa l'interoperabilità e ostacolerebbe società che sviluppano browser alternativi.

Opera Software avrebbe chiesto infatti alla Commissione Europea di obbligare Microsoft a scindere Internet Explorer da Windows oppure acconsentire alla preinstallazione di browser alternativi sul suo sistema.




Altre Info (http://news.wintricks.it/framer.php?ID=28598)

Aquax
07-03-2009, 12.57.19
Opera Software avrebbe chiesto infatti alla Commissione Europea di obbligare Microsoft a scindere Internet Explorer da Windows oppure acconsentire alla preinstallazione di browser alternativi sul suo sistema.
Trovo Opera il miglior browser (secondo me) attualmente.
Ma questa richiesta mi sembra una caduta di stile. :grrr: :grrr:

Se fossi nei panni della Microsoft chiederei alla Commissione Europea di obbligare Opera Software a crearsi un suo sistema operativo.

PS: cmq mi devo promettere di non intervenire piu in queste discussioni, xchè è il solito argomento che va avanti da anni e andrà avanti all'infinito. :wall:

leofelix
07-03-2009, 16.39.41
Mica solo IE 8 ma anche Windows Media Player, Windows Media Center e Windows Search


http://www.askvg.com/windows-7-allows-you-to-remove-ie-wmp-and-many-other-windows-components/


Mi compiaccio, chi ha qualche conoscenza di sistemi Windows e magari predilige l'open source può finalmente operare sulle scelte che preferisce senza che il sistema ne risenta

[Edit] http://blogs.msdn.com/e7/archive/2009/03/06/beta-to-rc-changes-turning-windows-features-on-or-off.aspx

andreug1
08-03-2009, 17.30.18
viva mozilla firefox

otreblA_SNAKE_
08-03-2009, 18.24.26
Sì ma non capisco...insomma: IE è il browser della microsoft e che ha (giustamente) messo all'interno del suo sistema operativo. Per quanto, preferisca Firefox, è ingiusto che la MS non possa mettere un PROPRIO browser all'interno del proprio sistema operativo...a sto punto allora deve togliere anche Windows Media Player e tutto il resto...è una grande stronzata. Certo, non l'ha obbligata a togliere il browser ma è comunque una cosa ingiusta

luk66
08-03-2009, 18.59.26
Sono completamente d'accordo con "Aquax" e "otreblA_SNAKE_". E' come se, all'acqusito di un'auto nuova, la pretendessi senza cambio, per poterci montare quello di un altro produttore. I fautori dell'Open-Source ad ogni costo, usassero un altro OS e non rompessero le sfere. :devil:

P.S. Solo la UE poteva partorire una richiesta così inverosimile, del resto sono abituati a stabilire le misure "legali" degli ortaggi, perchè stupirsi. ;)

leofelix
08-03-2009, 19.46.11
Sì ma non capisco...insomma: IE è il browser della microsoft e che ha (giustamente) messo all'interno del suo sistema operativo. Per quanto, preferisca Firefox, è ingiusto che la MS non possa mettere un PROPRIO browser all'interno del proprio sistema operativo...a sto punto allora deve togliere anche Windows Media Player e tutto il resto...è una grande stronzata. Certo, non l'ha obbligata a togliere il browser ma è comunque una cosa ingiusta

Be' guarda la prima versione di win95 non aveva IE incluso, dovevi comprare a parte Win95 Plus che costava 100.000 lire per ottenere IE alcuni temi salvaschermi e qualche altro "gadget".

Windows 7 verrà venduto con IE 8, Windows Mediaplayer, Windows Media Center (tranne che nella versione basic), ma la sostanziale differenza è che si potranno disinstallare questi tre programmi.

A me sembra un passo avanti, non un passo indietro quindi.

Non è un discorso generico e infruttuoso del tipo" w l'open source abbasso i prodotti Microsoft (o viceversa)"

Guarda i link che ho postato;)

DarkAge
09-03-2009, 09.01.02
E' una cosa vergognosa !! Che IE8 o Media Player o qualunque altro software possa essere disinstallato la trovo una cosa giusta, ma mi chiedo una cosa sola: perchè MacOS, SUSE e altre distribuzioni Linux a pagamento contengono Browser, Media Player proprietari e addirittura pacchetto Office integrati e la Commissione Europea non dice nulla in merito ? Solo Microsoft ? Non è che si stanno usando due pesi e due misure ? Sarà mica invidia perchè nonostante siano sul mercato da tanto tempo sono Sistemi Operativi che non riescono a decollare ? E cos' avrà mai da lamentarsi Opera Software ? Forse qualcuno ha mai avuto impedimenti da parte di Microsoft per installare il loro Browser ? A me sembra proprio di no visto che più di qualcuno che ha commentato questa news dice di usarlo regolarmente.... Ricordiamoci quindi tutti quanti che le leggi devono tutelare tutti e non andare per simpatie !!

Semi.genius
09-03-2009, 10.33.31
E' una cosa vergognosa !! Che IE8 o Media Player o qualunque altro software possa essere disinstallato la trovo una cosa giusta, ma mi chiedo una cosa sola: perchè MacOS, SUSE e altre distribuzioni Linux a pagamento contengono Browser, Media Player proprietari e addirittura pacchetto Office integrati e la Commissione Europea non dice nulla in merito ? Solo Microsoft ? Non è che si stanno usando due pesi e due misure ? Sarà mica invidia perchè nonostante siano sul mercato da tanto tempo sono Sistemi Operativi che non riescono a decollare ? E cos' avrà mai da lamentarsi Opera Software ? Forse qualcuno ha mai avuto impedimenti da parte di Microsoft per installare il loro Browser ? A me sembra proprio di no visto che più di qualcuno che ha commentato questa news dice di usarlo regolarmente.... Ricordiamoci quindi tutti quanti che le leggi devono tutelare tutti e non andare per simpatie !!
(Y)

RNicoletto
09-03-2009, 10.34.39
Al di la del discorso installazione/disinstallazione di IE8, ritengo utile e ben fatto il pannello Windows Features (vedere secondo link proposto da leofelix (http://forum.wintricks.it/showpost.php?p=1588902&postcount=3) ;)).

El Mouse
09-03-2009, 22.46.56
E' una cosa vergognosa !! Che IE8 o Media Player o qualunque altro software possa essere disinstallato la trovo una cosa giusta, ma mi chiedo una cosa sola: perchè MacOS, SUSE e altre distribuzioni Linux a pagamento contengono Browser, Media Player proprietari e addirittura pacchetto Office integrati e la Commissione Europea non dice nulla in merito ? Solo Microsoft ? Non è che si stanno usando due pesi e due misure ? Sarà mica invidia perchè nonostante siano sul mercato da tanto tempo sono Sistemi Operativi che non riescono a decollare ? E cos' avrà mai da lamentarsi Opera Software ? Forse qualcuno ha mai avuto impedimenti da parte di Microsoft per installare il loro Browser ? A me sembra proprio di no visto che più di qualcuno che ha commentato questa news dice di usarlo regolarmente.... Ricordiamoci quindi tutti quanti che le leggi devono tutelare tutti e non andare per simpatie !!
Quoto in toto, e da tanto tempo che ci penso e non mi so dare una risposta partiamo dalla fine una volta, esisterebbero questi software se non esistesse windows, allora che si vadino a programmare il loro s.o. e poi ci faccino quello che gli pare! secondo me zio Bill con tutte le sue pecche o bug :) e anche troppo buono!!

exion
10-03-2009, 12.47.32
Questa di Internet Explorer integrato a Windows è una polemica di cui forse non riesco a valutare bene tutti i contorni. Certo è che la questione mi sembra un pò superata dai tempi.

Ci sono secondo me alcuni punti fissi che oggi sono imprescindibili:

1) Ogni sistema operativo deve avere un browser preinstallato. Non siamo più ai tempi in cui ogni provider regalava in giro per il mondo milioni di CD come fossero volantini, con dentro i file per installare Netscape 4 e Internet Explorer.
La cosa è anche logica: se creo un sistema operativo senza browser, di modo che l'utente si installa il browser che vuole, come fa a scaricare il suo browser preferito senza averne già uno installato?

2) Una soluzione potrebbe essere quella di integrare direttamente in Windows i principali browser alternativi (eventualmente anche solo come un link verso la rete verso il file di setup), ma d'altra parte nessuno può costringere Microsoft a installare software della concorrenza. Se i trust sono illiberali, lo sono anche le imposizioni politiche sulle scelte industriali delle aziende.

3) I produttori di PC come Dell, Acer, Lenovo o HP installano senza esitazioni miriadi di software proprietari sui PC che vendono (loro le chiamano utility, io rumenta), come l'Acer ePower, il Lenovo ThinkVantage e via discorrendo. Su questi stessi PC è ormai una costante l'installazione di software terzi, né sviluppati dal produttore hardware né da Microsoft, come i prodotti Norton, McAfee o Adobe. Cosa trattiene questi produttori dall'installare d'ufficio un altro browser, "nascondendo" Internet Explorer? Oggi, assolutamente nulla se non le proprie libere scelte di mercato.

4) Come qualcuno ha già fatto notare tutti gli altri sistemi operativi hanno il loro proprio browser predefinito e nessuno sembra avere da ridire. Non c'è distribuzione linux senza Konqueror o Firefox, non c'è MacOS X senza Safari. La differenza di Internet Explorer è che è profondamente integrato a al sistema operativo: se lo disinstalli completamente, Windows non funziona più. Ma ai fini pratici chi se ne frega? Ad esempio io appena installo Windows, installo Opera: l'icona di IE la faccio sparire e il browser Microsoft me lo dimentico. Qualche anno fa la cosa era più problematica perché ogni minimo aggiornamento Microsoft, ogni richiamo a un file HTLM poteva facilmente reimpostare Internet Explorer come browser predefinito di sistema. Non è più così oggi. Allora quale sarebbe il problema?

5) Malgrado le tante critiche all'integrazione di IE in Windows, Firefox si è imposto, senza alcuna politica commerciale, come validissimo concorrente conquistando praticamente metà del mercato. Opera, che è di sicuro un browser di gran lunga migliore di Firefox (già solo per il fatto che non imita Internet Explorer ma è davvero un browser diverso.... ) , potrebbe benissimo imporsi come serio concorrente se si applicasse à fare un pò di marketing e a valorizzare il proprio prodotto: cosa che gli riesce benissimo sui dispositivi portatili come gli smartphone dove Firefox è assente.

In conclusione, per me Internet Explorer sta benissimo dov'è e le misure anti-trust dell'Unione Europea arrivano in ritardo di 10 anni.

RNicoletto
10-03-2009, 17.33.39
Ci sono secondo me alcuni punti fissi che oggi sono imprescindibili:

1) Ogni sistema operativo deve avere un browser preinstallato. Ma neanche per idea! :devil:

Se il PC non necessita navigazione in Internet che me ne faccio del browser? Gli aggiornamenti di Windows sono veicolabili in diversi modi e quindi quali altri scopi imprescindibili ha un browser?
2) ...ma d'altra parte nessuno può costringere Microsoft a installare software della concorrenza. Se i trust sono illiberali, lo sono anche le imposizioni politiche sulle scelte industriali delle aziende.Ma qui non si parla di obbligare Microsoft ad installare il software della concorrenza; si parla di obbligare Microsoft a dare una scelta all'utente finale anziché piazzargli di default il proprio browser.
3) I produttori di PC come Dell, Acer, Lenovo o HP installano senza esitazioni miriadi di software proprietari sui PC che vendono (loro le chiamano utility, io rumenta), come l'Acer ePower, il Lenovo ThinkVantage e via discorrendo. Su questi stessi PC è ormai una costante l'installazione di software terzi, né sviluppati dal produttore hardware né da Microsoft, come i prodotti Norton, McAfee o Adobe. Cosa trattiene questi produttori dall'installare d'ufficio un altro browser, "nascondendo" Internet Explorer? Oggi, assolutamente nulla se non le proprie libere scelte di mercato.Si ma... cosa c'entra tutto questo con il fatto che IE viola le norme sulla concorrenza?? La concorrenza di IE non sono i produttori di PC (che giustamente se ne sbattono della questione :o).
4) Come qualcuno ha già fatto notare tutti gli altri sistemi operativi hanno il loro proprio browser predefinito e nessuno sembra avere da ridire. Questo argomento viene spesso citato in queste occasioni e mi chiedo il perché :mm:...

E' evidente il perché nessun ha nulla da dire sul fatto che Linux/Unix/MACOSX/BEOS/etc... Perché nessuno di questi sistemi detiene il 90% del Mercato!
Quando Linux/Unix/MACOSX/BEOS/etc... avranno una quota di Mercato superiore al 50% allora (forse) l'Anti-Trust comincerà a preoccuparsi di ciò che viene propinato di default con questi Sistemi Operativi.
5) Malgrado le tante critiche all'integrazione di IE in Windows, Firefox si è imposto, senza alcuna politica commerciale, come validissimo concorrente conquistando praticamente metà del mercato. Opera, che è di sicuro un browser di gran lunga migliore di Firefox (già solo per il fatto che non imita Internet Explorer ma è davvero un browser diverso.... ) , potrebbe benissimo imporsi come serio concorrente se si applicasse à fare un pò di marketing e a valorizzare il proprio prodotto: cosa che gli riesce benissimo sui dispositivi portatili come gli smartphone dove Firefox è assente. Su questo punto sono in completo disaccordo! :x:

Firefox non si è imposto e soprattutto non ha metà del mercato.
Le statistiche di Net Application indicano IE al 68% e Firefox al 22%. Per arrivare al 22% Firefox ha impiegato anni e questo a fronte:
di una superiorità tecnica ed applicativa netta nei confronti di IE;
di un gigantesco lavoro di Marketing & Communication che ha coinvolto nomi del carico di Google, Yahoo!, New York Times ed altri ancora;
di una larghissima comunità di volontari, sviluppatori, beta-tester, hacker, localizzatori o semplici fanboy che hanno aiutato come potevano questo browser a crescere.
Opera non è di gran lunga migliore di Firefox.
Forse lo sarà per TE, per le TUE esigenze. Nessuno mette in discussione che Opera sia un buon browser ma da qui a definirlo "di molto superiore a Firefox" ce ne passa.

Firefox non imita IE ed è davvero un browser diverso.
Questa non la commento neanche :grrr:... Firefox ed IE sono talmente distanti per tecnologia, scopo, filosofia di sviluppo e di utilizzo che potrebbero esser paragonati ad un Range Rover ed una Smart; sono tutti e due autoveicoli così come IE e Firefox sono tutti e due dei browser ma a nessuno verrebbe in mente di dire che Range Rover "imita" Smart :fool:.

wally
11-03-2009, 14.45.30
Se il PC non necessita navigazione in Internet che me ne faccio del browser? Gli aggiornamenti di Windows sono veicolabili in diversi modi e quindi quali altri scopi imprescindibili ha un browser?

La renderizzazione del formato HTML per esempio, che oltre che per i siti web viene usato anche per la creazione di documentazione ipertestuale come cataloghi, manuali e help di software. Anche il formato .chm, molto usato per le guide in linea, è un derivato dell'html.



Ma qui non si parla di obbligare Microsoft ad installare il software della concorrenza; si parla di obbligare Microsoft a dare una scelta all'utente finale anziché piazzargli di default il proprio browser.

Alcune case automobilistiche offrono l'autoradio di serie anzichè come optional, ma nessuna chiede di che marca si desidera l'autoradio, la batteria o i pneumatici. Non mi sembra che chi compra un'auto abbia la possibilità di scelta, eppure nessuno si lamenta di questo.
Se uno vuole un'autoradio diversa se la installa senza problemi e smonta la vecchia, perchè un utente di windows non avrebbe scelta? Non esiste alcun impedimento nell'installazione di qualunque altro browser.



E' evidente il perché nessun ha nulla da dire sul fatto che Linux/Unix/MACOSX/BEOS/etc... Perché nessuno di questi sistemi detiene il 90% del Mercato!
Quando Linux/Unix/MACOSX/BEOS/etc... avranno una quota di Mercato superiore al 50% allora (forse) l'Anti-Trust comincerà a preoccuparsi di ciò che viene propinato di default con questi Sistemi Operativi.

Non è esatto, le leggi devono essere uguali per tutti... La commisione europea non può obbligare solo Microsoft, ma tutti i gli altri produttori di sistemi operativi.

C'è già qualcuno che si fa le leggi su misura, ma qui siamo in Italia... :devil:



Ad ogni modo allora potremmo lamentarci per ogni cosa... perchè devono mettermi il solitario se io voglio lo strip poker? perchè devono obbligarmi ad usare Notepad se io preferisco usare Crimson Edit? perchè in windows deve esserci il paint se io voglio usare Photoshop?
Così facendo otterremo solo un sistema operativo che da solo non è in grado di fare un c... e nessun vantaggio se non per chi non fa altro che denigrare Microsoft.

RNicoletto
12-03-2009, 18.13.39
PREMESSA - Ultima volta che intervengo sulla questione e d'ora in poi mi terrò fuori dal discorso Microsoft <> Antitrust perché sono stufo. (S)
La renderizzazione del formato HTML per esempio, che oltre che per i siti web viene usato anche per la creazione di documentazione ipertestuale come cataloghi, manuali e help di software. Anche il formato .chm, molto usato per le guide in linea, è un derivato dell'html.Se io devo fare il deploy su n-mila PC di una pubblica amministrazione/banca/assicurazione/ecc... dove gli utenti:
non hanno accesso ad Internet;
non possono installare programmi e/o cambiare la configurazione di sistema;
non devono leggere documentazione in formato HTML relativa all'ambito lavorativo;che me ne faccio??
Alcune case automobilistiche offrono l'autoradio di serie anzichè come optional, ma nessuna chiede di che marca si desidera l'autoradio, la batteria o i pneumatici. Non mi sembra che chi compra un'auto abbia la possibilità di scelta, eppure nessuno si lamenta di questo.
Se uno vuole un'autoradio diversa se la installa senza problemi e smonta la vecchia, perchè un utente di windows non avrebbe scelta? Non esiste alcun impedimento nell'installazione di qualunque altro browser.Quale parte di Perché nessuno di questi sistemi detiene il 90% del Mercato! non ti è chiara??
Non è esatto, le leggi devono essere uguali per tutti... La commisione europea non può obbligare solo Microsoft, ma tutti i gli altri produttori di sistemi operativi.La legge è uguale per tutti solo che, in questo momento l'unico player ad avere una posizione tale da arrecare danno alla concorrenza di Mercato è Microsoft.

Rigido
13-03-2009, 10.18.57
Scusate, ma forse a qualcuno sfuggono delle ovvietà: tutti i sistemi operativi citati oltre a Windows hanno sì almeno un browser predefinito, ma in nessuno di questi è RADICATO nel sistema (forse Konqueror?) e si possono disinstallare senza problemi.
Il problema di Windows finora era proprio il radicamento del browser e l'impossibilità di disinstallarlo...O SBAGLIO?