PDA

Visualizza versione completa : Giù i prezzi delle DRAM


Robbi
02-02-2009, 12.49.11
http://www.superwarehouse.com/images/products/kingston_DRAM333.jpg



Gli investimenti da parte dei produttori di Dram di tutto il mondo subiranno un calo del 63% quest'anno, superiore a quello atteso, a causa della crisi.

I produttori di Dram e chip, utilizzati principalmente nei personal computer, hanno subito perdite sempre maggiori e i prezzi dei chip sono scesi sotto il loro costo, colpiti dal calo della domanda e da un eccesso di offerta.


Samsung, leader del settore, aveva investito 4,8 miliardi di dollari nell'industria delle Dram nel 2007, mentre per il 2009 ci si aspetta che l'investimento totale di tutto il settore di Dram non superi i 4,11 miliardi di dollari.

L'insolvenza della tedesca Qimonda dichiarata a fine gennaio, non dovrebbe avere impatti immediati sui prezzi dei chip.






Altre Info (http://news.wintricks.it/framer.php?ID=28303)

enzo77m
02-02-2009, 13.11.09
la crisi economica e la concorrenza del settore sta portando ad un inasprimento delle politiche di vendita, ma anche ad un risparmio da parte dei consumatori che posso oggi, per chi può permetterselo, acquistare una buona macchina a prezzi che nel passato non si erano mai visti. Mi ricordo che il primo computer lo pagai 2milioni e 500 mila lire (pentium 3 600 mhz intel vesa local bus e scheda video S3). Oggi con 500-750 euro hai una postazione con qui le performance puoi tranquillamente giocare ... persino con vista installato! :D

Aquax
02-02-2009, 13.24.01
Quello è vero. Io ho dei clienti, di solito dagli "ANTA" in su, che quando gli dico il prezzo di un computer nuovo completo di monitor 19" lcd, mi dicono quasi sempre: "Una volta costavano dei milioni, e adesso si sono abbassati così tanto?"

Cmq, il problema secondo me è sempre lo stesso, in qualsiasi settore, e cioè la TROPPA OFFERTA, ed è per questo che siamo arrivati ad una crisi, era inevitabile, e a dir la verità ci voleva.

Non è possibile costruire 1000 automobili al giorno, 50.000 frigoriferi, 100.000 TV, e così via per tutti gli altri prodotti. Le persone si, sono in aumento, ma non si tratta di PANE. Che si possono permettere di cambiare automobile ogni 6 mesi ci sarà un 10%, ma le aziende continuano a costruire senza sosta anche per il restante 90%, che NON le può comprare, e quindi rimangono li.

rondix
02-02-2009, 14.47.57
Quello è vero. Io ho dei clienti, di solito dagli "ANTA" in su ...... ma le aziende continuano a costruire senza sosta anche per il restante 90%, che NON le può comprare, e quindi rimangono li. Concordo, anche i nostri clienti dicono cose simili ..... il sistema non poteva reggere ancora per molto ... consigliamo addirittura di andare a comperare un Pc a basso costo nella grande distribuzione e poi ci mettiamo il nostro mitico Vista Lite, al limite aggiungere una rammotta successivamente ormai e' una spesa esigua ... Il peggio della crisi ancora deve arrivare, le previsioni sono di un calo verticale dei prezzi, fra poco le DRam le metteranno in omaggio nei fustini dei detersivi o addirittura come regalo nelle uova della prossima Pasqua ....

ranmamez
02-02-2009, 22.57.58
Mi ricordo che il primo computer lo pagai 2milioni e 500 mila lire (pentium 3 600 mhz intel vesa local bus e scheda video S3).
Ehm, ma che stai dicendo? :D
Il p3 con il Vesa? e la scheda video S3? Potrei pure capire l'ultima, ma i p3 non POSSONO avere il VLB :D Quel bus ce l'avevano i 486 ;)

enzo77m
03-02-2009, 08.32.20
... capista hai ragione! Era il mitico 486 DX-2 66 Mhz ... che ci devi fare ... è la vecchiaia! :D Il p3 l'ho preso successivamente .... quanti anni sono passati! :D