PDA

Visualizza versione completa : Pc rottamati in tutta sicurezza le regole per salvare la privacy


giobar57
05-12-2008, 12.52.26
INFORMATICA

Pc rottamati in tutta sicurezza le regole per salvare la privacy

L'Autorità Garante per la Protezione dei dati personali mette in guardia dal rischio di far finire tra i rifiuti - quando dismettiamo computer, cd o dvd - o anche dati sensibili e personali e suggerisce le contromosse. Ecco cosa fare

ROMA - Attenzione quando si butta il vecchio computer. Non solo perché è ormai in vigore la direttiva europea Raee sul corretto smaltimento dei rifiuti elettrici ed elettronici, ma anche perché il nostro vecchio pc è una miniera di dati personali, spesso sensibili. A ricordarlo è il Garante per la privacy, che ha messo a punto una serie di indicazioni per evitare che qualcuno possa entrare in possesso di nomi, indirizzi mail, rubriche telefoniche, foto, filmati, o, peggio ancora, informazioni sanitarie e numeri di conto bancario o password rimasti "impressi" nella memoria del nostro computer o anche di cd rom dvd.

Le misure suggerite dal Garante per una rottamazione sicura di pc e dispositivi elettronici vogliono richiamare l'attenzione sulla necessità di assicurare una reale ed effettiva cancellazione dei dati. Si va da misure tecniche preventive o di cancellazione sicura, alle indicazione per la distruzione degli hard disk e dei supporti magnetici. Le misure possono essere però anche "preventive", proteggendo i file attraverso l'uso di una password di cifratura, oppure memorizzando i dati su hard disk o su altri supporti magnetici con sistemi di cifratura automatica al momento della scrittura.

Dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, il Garante metterà a disposizione sul suo sito www.garanteprivacy.it un documento con le istruzioni per una cancellazione sicura dei dati. ''Con questo provvedimento il Garante intende sviluppare una nuova consapevolezza e indicare i modi con i quali rispettare i dati degli altri e tutelarsi rispetto ai propri - commenta il relatore del documento, Giuseppe Fortunato - La vecchia regola aurea, aggiornata ai nostri tempi vale anche in questo caso: 'Non fare ai dati degli altri quello che non vorresti fosse fatto ai tuoi'".

(5 dicembre 2008)

Fonte (http://www.repubblica.it/2008/12/sezioni/scienza_e_tecnologia/privacy-pc/privacy-pc/privacy-pc.html)

Sbavi
05-12-2008, 12.54.01
Confermo.


L'ultimo pc che ho venduto lo sta usando un burino, che si ritrova ancora ad utilizzare Office intestato a me :(

negligenza mia eh

Aquax
05-12-2008, 12.57.46
1. Formattare a basso livello l'hard disk

2. Usare un martello per distruggere fisicamente l'hard disk.

Forse il secondo metodo è quello piu sicuro. :D

Oppure prima formattare a basso livello, e poi distruggerlo con un martello. :D :D

zen67
05-12-2008, 13.15.28
confermo che un hd distrutto e sezionato e frammenti sparsi ai 4 venti è un buon modo per eliminare i dati ...in tutti gli altri casi dicono che sono recuperabili

retalv
05-12-2008, 18.43.54
Per quanto riguarda HD con dati veramente critici. personalmente ho sempre adottato la semplice procedura di rompere con un colpetto di cacciavite la CPU dell'hd, aprire il coperchio superiore (di solito bastano 2 delle 6 viti canoniche) e coadiuvato da un paio di cagnette da idraulico...

a) piego il coperchio
b) piego 1 a 1 i piatti

Poi... volendo... rimane sempre il panetto di C4... :fool: