PDA

Visualizza versione completa : [LINUX] Formattazione completa ext3


Aquax
29-10-2008, 20.46.37
E' possibile formattare COMPLETAMENTE un hard disk in ext3, o in un qualsiasi altro filesystem per linux??
Siccome domani esce Ubuntu 8.10, vorrei dare una bella pulita all'hard disk.
Non vorrei utilizzare di nuovo la formattazione a basso livello, xchè non credo faccia bene.

Solo che, sia installando linux, che utilizzando Gparted live, quando creo una partizione in EXT3, la formatta velocemente.
Vorrei invece fare una formattazione lenta completa, un po' come quella ntfs con xp.

Come potrei fare??

UG0_BOSS
29-10-2008, 21.10.34
La formattazione completa ha senso solamente se devi cedere ad altri il tuo hard disk e quindi vuoi eliminare ogni possibilità di recupero dati, mentre per una nuova installazione non c'è alcuna differenza in termini di prestazioni con la formattazione veloce.

Comunque, per fare quello che chiedi esiste dd, uno strumento molto utile di gestione dati a basso livello, in appena una manciata di byte.
Se vuoi radere a zero l'hard disk:
# dd if=/dev/zero of=/dev/hda
se invece volessi riempirlo con byte casuali:
# dd if=/dev/urandom of=/dev/hda
(In entrambi i casi ovviamente va sostituito /dev/hda con il percorso del proprio hard disk)

Come avrai ben capito, la potenza di questo programma è direttamente proporzionale al danno che può causare :devil: quindi stai ben attento prima di dare il comando

Aquax
29-10-2008, 21.26.49
Ma la formattazione COMPLETA non è solamente quella che mi cancella l'intero hard disk, e basta?? Oppure è solo una idea che ho sempre avuto io??

Quello che mi hai consigliato tu è paragonabile ad una formattazione a basso livello?? Se è così ho già modo di formattarlo in quel modo, ma vorrei evitare.

Per farti un esempio, di come ero sempre abituato, e penso non solo io:

con FORMAT C: formattavo l'hard disk COMPLETAMENTE.
con FORMAT C: /Q formattavo l'hard disk VELOCEMENTE

Esiste qualche tool che mi formatta in ext 3 completamente?? NON a basso livello.
Xchè fino ad ora sono solo riuscito a formattare in ext3 velocemente. Cioè penso che mi creava il filesystem e basta.

UG0_BOSS
31-10-2008, 16.41.10
In generale la formattazione consiste solamente nello scrivere una tabella delle partizioni e un file system ed è quella che windows chiama "formattazione veloce"; la "formattazione completa" consiste invece nel porre a 0 tutto il disco e poi eseguire la vera e propria formattazione.

Su windows entrambe le modalità vengono effettuate dallo stesso programma, mentre su *nix, dove prevale la filosofia "un programma deve fare una sola cosa", si usa dd per riempire di 0 il disco (può fare anche molte altre cose, è uno strumento molto generico) e tool specifici dei file system per la formattazione vera e propria; nel caso degli ext2/ext3 si usa mke2fs.

dd non compie una vera e propria formattazione a basso livello, quindi vai tranquillo: con gli hard disk di oggi questa può essere compiuta solo tramite appositi strumenti nei centri di assistenza del produttore. Anche se, ripeto, non vedo l'utilità dell'operazione se non quella di impedire il recupero di dati.

Aquax
31-10-2008, 20.16.54
Grazie mille UGO ;)
Quindi quello che dovrei fare per formattare completamente l'hard disk è:

# dd if=/dev/zero of=/dev/hda

Esatto??
E quel comando me lo formatta con un FileSystem, oppure lo formatta e basta?

Praticamente io dalla distri Live do quel comando, poi riavvio e installo Ubuntu.


Anche se magari aspetto ancora qualche giorno a installare la 8.10, dato che ci sono moltissimi problemi riscontrati.

Grazie ancora ;)

UG0_BOSS
31-10-2008, 21.03.51
Grazie mille UGO ;) Prego :)

Quindi quello che dovrei fare per formattare completamente l'hard disk è:

# dd if=/dev/zero of=/dev/hda

Esatto??
Praticamente io dalla distri Live do quel comando, poi riavvio e installo Ubuntu.Esatto (Y)


E quel comando me lo formatta con un FileSystem, oppure lo formatta e basta?
Quello cancella e basta.

Una volta rasato al suolo l'hard disk devi creare la tabella delle partizioni e formattare ogni partizione con un file system; ovviamente tutto questo puoi farlo velocemente con l'installer di ubuntu o un tool di partizionamento come parted/gparted.
Cito per completezza i tool essenziali presenti su tutte le maggiori distro: fdisk/cfdisk per manipolare la tabella delle partizioni e mke2fs per creare la partizione ext2 o ext3 (passando per quest'ultimo l'opzione -j, cioè journaling).

Sergio Neddi
01-11-2008, 11.20.05
...cut...
con FORMAT C: formattavo l'hard disk COMPLETAMENTE.
con FORMAT C: /Q formattavo l'hard disk VELOCEMENTE
...cut...

La differenza tra formattazione completa e veloce è che la prima cerca se ci sono settori difettosi ed in tal caso marca i cluster come danneggiati. Il disco viene cioè "passato" in sola lettura.
In ogni caso non vengono effettuate scritture fische sul disco oltre a quelle effettuate dalla formattazione veloce per inizializzare il file system.
Solo per quanto riguarda i floppy il FORMAT li cancella fisicamente per creare ex novo i settori.
Quindi su di un Hard Disk formattato con la formattazione lenta è possibile recuperare i dati con appositi tool, esattamente come per la formattazione veloce.
L'unica maniera per cacellarlo veramente è quella di eseguire la formattazione primaria (che come dici sarebbe da evitare) oppure di cancellare il disco con appositi tool, come dd.
Per quanto riguarda Linux non so come vengono gestiti i file system e quindi se c'è la maniera di far eseguire una formattazione lenta allo scopo di marcare le zone difettose (o almeno sincerarsi che non ve ne siano).
La cosa migliore è azzerare tutto con dd e così si vede se il disco è affidabile e poi procedere con l'installazione normale.

Aquax
01-11-2008, 12.08.12
Grazie mille per le rix :) :)

UG0_BOSS
01-11-2008, 13.50.21
La differenza tra formattazione completa e veloce è che la prima cerca se ci sono settori difettosi ed in tal caso marca i cluster come danneggiati. Il disco viene cioè "passato" in sola lettura.
In ogni caso non vengono effettuate scritture fische sul disco oltre a quelle effettuate dalla formattazione veloce per inizializzare il file system.

Ah allora mi scuso, sulla differenza tra i due tipi di formattazione in windows mi sono sbagliato :inn:

Per eseguire il controllo del disco prima della creazione della partizione basta aggiungere l'opzione -c (check) al comando mke2fs.

Sergio Neddi
01-11-2008, 14.22.21
Ah allora mi scuso, sulla differenza tra i due tipi di formattazione in windows mi sono sbagliato :inn:

Per eseguire il controllo del disco prima della creazione della partizione basta aggiungere l'opzione -c (check) al comando mke2fs.
Buono a sapersi.