PDA

Visualizza versione completa : Ed ora anche energia elettrica Wi-Fi


Robbi
23-08-2008, 09.32.02
http://images.vnu.net/gb/inquirer/news/2008/08/22/rattner-ready-robots/img_7452.jpg



Energia elettrica senza fili? Adesso si pu˛. E' l'importante scoperta del MIT (Massachusetts Institute of Technology), che in collaborazione con Intel, ha realizzato una tecnologia in grado di ricaricare batteria senza l'ausilio di cavi elettrici. Alla base della WREL, acronimo di Wireless Resonant Energy, c'Ŕ appunto, come dice il nome stesso, il principio fisico della risonanza.

Ovviamente c'era bisogno di un esperimento che potesse validare la teoria e, di conseguenza, questa nuova tecnologia che potrebbe aprire un nuovo capitolo relativo allo sviluppo energetico: a questo ha pensato Justin Rattner, Chief Technology Officer di Intel, che durante l'Intel Developer Forum di San Francisco ha alimentato una lampadina da 60 watt a distanza e senza l'impiego di cavi elettrici, utilizzando appunto la tecnologia Wrel. Esperimento riuscito, tra lo stupore dei presenti.

Trattandosi di un funzionamento che prevede un trasmettitore e un ricevitore che si scambiano energia ad una certa frequenza (che deve essere la stessa per entrambi, posti a non pi¨ di 60 cm di distanza l'uno dall'altro), gli studiosi hanno giÓ iniziato a verificare se il Wrel possa essere pericoloso sulla salute dell'uomo.






Maggiori Info (http://news.wintricks.it/framer.php?ID=26505)

Aquax
23-08-2008, 10.08.12
Ce ne vorranno di anni prima di sapere se queste onde fanno male al corpo umano o no. So giÓ che tra 1 anno si dirÓ che non fanno male, tra 2 che fa male, fra 3 anni di nuovo che nn fanno male...


Per ora abbiamo giÓ cellulari, wifi, televisione, radio, satellite... direi che siamo immersi nelle onde tutti i giorni. Ora ci aggiungono ancora l'energia elettrica. Ormai una + una - nn fa differenza.

RunDLL
23-08-2008, 19.46.03
Ma usare i cavi come si Ŕ fatto sempre Ŕ troppo complicato?

Kurtferro
23-08-2008, 21.40.11
Ma usare i cavi come si Ŕ fatto sempre Ŕ troppo complicato?

Be i cavi di rame sono costosi e serve molta manodopera per gli impianti eletricci, Ŕ da vedere se questa tecnologia si utilizzera per portare la corretne dalla centrale alle case o solo per distribuirla nella abitazione, ma poi credo che l'impianto diventarebbe piu costoso dei semplici fili e anche ingombrante forse, almeno che vengano murati, vabe :mm:

Sergio Neddi
24-08-2008, 10.38.09
Mica ho capito... sembra si tratti del normale principio di induzione sfruttato nei trasformatori, con la differenza che gli avvolgimenti sono risonanti, bella scoperta, la stessa cosa dei circuiti risonanti di ricezione/trasmissione radio.
E' cosa nota che si pu˛ accendere una lampadina con una spira in prossimitÓ di un apparato trasmittente (la cosiddetta sondospira).
E' un sistema che ho usato pi¨ volte per la messa a punto dei trasmettitori.
Pochi centimetri per una lampada di poca potenza per catturare la potenza "dispersa" dal trasmettitore.
E' ovvio che impiegando un circuito risonante invece che aperiodico (come quello della normale sondospira) si catturi di pi¨, come nei normai circuiti di ricezione radio, dove, con la risonanza del circuito ricevente, si vede di catturare pi¨ segnale possibile.
Se quindi non ci sono cose che non sono state dette, questa mi sembra una notizia nota da un secolo, quindi non ne vedo la novitÓ, visto che comunque non si va oltre una certa distanza e che se non erro l'energia raccolta diminuisce in maniera quadratica con la distanza (raddoppiando la distanza tra trasmettitore e ricevitore la potenza ricevuta diventa un quarto).
Non si conosce inoltre quanta energia Ŕ stata impiegata per accendere la lampadina da 60 W (ma si Ŕ poi accesa a piena potenza o no? Ad occhio Ŕ difficile dirlo - sono state fatte misurazioni? Sarebbe utile saperlo, visto che se i watt sono 40 invece di 60 si potrebbe valutare il rendimento). Sospetto in ogni caso che il rendimento del sistema sia scarso, comunque se mi date a disposizione una centrale ENEL vi faccio vedere come sia possibile accendere una lampadina anche da 100 W a 2 metri! :D
In ogni caso il sistema di alimentazione senza fili immagino possa venire applicato solo per dispositivi particolari dove non ci sia la possibilitÓ di effettuare un collegamento tradizionale ma che comunque la vicinanza sia ristretta a pochi centimetri, tipo un dispositivo a chiusura ermetica per impiego subacqueo che per˛ possa venire ricaricato, una volta estratto dall'acqua, avvicinandolo al "caricatore". In questo caso non ci sarebbe necessitÓ di contatti elettrici esterni e si sarebbe sicuri che non entra acqua a fare cortocircuiti.

Zepelin_22
24-08-2008, 11.11.53
http://italia.etleboro.com/?read=7818

Giannino
24-08-2008, 18.54.16
Mica ho capito... sembra si tratti del normale principio di induzione sfruttato nei trasformatori, con la differenza che gli avvolgimenti sono risonanti, bella scoperta, la stessa cosa dei circuiti risonanti di ricezione/trasmissione radio.
...... In ogni caso il sistema di alimentazione senza fili immagino possa venire applicato solo per dispositivi particolari dove non ci sia la possibilitÓ di effettuare un collegamento tradizionale ma che comunque la vicinanza sia ristretta a pochi centimetri, tipo un dispositivo a chiusura ermetica per impiego subacqueo che per˛ possa venire ricaricato, una volta estratto dall'acqua, avvicinandolo al "caricatore". In questo caso non ci sarebbe necessitÓ di contatti elettrici esterni e si sarebbe sicuri che non entra acqua a fare cortocircuiti.

Condivido totalmente i tuoi ragionamenti, Ŕ un po' di tempo che i riflettori si accendono su questa notizia ma al di lÓ della sensazione suscitata, dati scientifici non se ne trovano granchŔ.
E tanto per fare un esempio, proprio non vedo quale sia la differenza con il mio spazzolino elettrico che carica le proprie batterie in questo modo.

Sergio Neddi
24-08-2008, 19.14.26
Tecnicamente il tuo spazzolino elettrico presumibilmente sfrutta induzione a bassa frequenza e gli avvolgimenti non sono risonanti (accordati con un condensatore su di una determinata frequenza), mentre la lampadina in questione funziona sicuramente in alta frequenza e con circuito risonante.
All'atto pratico lo spazzolino funziona lo stesso, ma non fa luce mentre con la lampadina Ŕ dura lavarsi i denti! :D
Vedremo gli sviluppi della situazione, per me Ŕ la notizia in se ad essere una grande invenzione! :D:D
Mi ricordo i miei primi esperimenti nei primi anni '70 con una bobina di dimensioni simili a quella della foto con la lampadina ed un condensatore variabile: accordando opportunamente la frequenza di risonanza riuscivo a "portare via" il segnale ad una radiolina di quelle ad onde medie, 5 transistor, tipiche dell'epoca.
L'influenza della bobina arrivava a diverse decine di centimetri, entro una decina di centimetri dalla radio quest'ultima diventava muta, a distanze maggiori il segnale si affievoliva ma si sentiva ancora.
Nulla di nuovo, insomma. E' ovvio che se avessi avuto una bobina trasmittente quella ricevente avrebbe prelevato un bel po' di energia. Altro che grande invenzione.
Se ci sono riuscito io... buona camicia a tutti.

Ah... dimenticavo: comincer˛ a crederci quando avremo la benzina wireless.

Silence
24-08-2008, 19.52.21
Visto che qua Ŕ pieno di espertoni, colgo l'occasione per fare una domanda.

Da completo ignorante mi chiedo...trasportando l'energia in questo modo, non c'Ŕ una perdita nel trasferirla?

Ripeto non ci capisco na mazza eh?!

:)

Sergio Neddi
24-08-2008, 22.19.32
Eccerto che c'Ŕ una perdita, quelli della lampadina parlano di efficienza del 75%, quindi il 25% se ne va in pappa.

Sergio Neddi
24-08-2008, 23.04.01
Ecco altre info su alimentazione Wireless. Non saprei dire se utilizza la tecnica risonante o no, comunque ecco qui alcuni link sparsi:

http://www.hwupgrade.it/news/periferiche/powermat-alimentazione-ad-induzione-magnetica_26092.html

http://luca.yepa.com/blog/2007/01/29/scrivanie-ad-induzione-carica-il-cellulare-senza-alimentatore/

http://www.hwupgrade.it/news/apple/macworld-al-via-c-e-qualcosa-nell-aria_23878.html

http://www.nntp.it/comp-macintosh/899439-macworld-macbook-air-e-l-alimentazione-ad-induzione-magnetica.html

http://www.melablog.it/post/3296/apple-brevetta-lalimentatore-wireless

fynnie
25-08-2008, 01.56.06
Chissa' quanti anni cianno messo gli americani.... ummm stile cinesi a riuscire a capire il principio di Tesla? presero (presero in senso lato)i suoi progetti e dopo non so quanti 40-50 anni ritirano fuori questa "nuovissima" tecnologia! :grrr: basta cercare tesla fino al raggio della morte etc...
bha!

fynnie
25-08-2008, 02.03.16
Scusa Zepelin 22 non avevo visto il tuo link... :act:

RNicoletto
25-08-2008, 12.52.55
Mica ho capito... CUTGrande Sergione!

Sei un tecnico poliedrico che va dal multimediale (http://www.wintricks.it/manuali/Videoblog.html) all'ingegneristico. :cool:

bricci_mn
02-09-2008, 10.31.48
Grande Sergione!
Sei un tecnico poliedrico che va dal multimediale (http://www.wintricks.it/manuali/Videoblog.html) all'ingegneristico. :cool:

Infatti mi piace da matti leggere le sue "avventure tecnologiche"! :D
Mitico Sergione! :)