PDA

Visualizza versione completa : [Coppa America 2009] 33rd America's Cup


Lionsquid
27-07-2008, 18.18.59
33rd America's Cup



La Société Nautique de Genève chiede alla divisione d’appello di fare chiarezza sul Match dell’America’s Cup
13-05-2008


Il giudice Cahn della Suprema Corte di New York ha emesso una sentenza per cui i 10 mesi del periodo di preparazione indicati nel Deed of Gift per il Defender dell’America’s Cup per preparare la sua difesa per la regata, cominciano dal momento del deposito della sua sentenza del 12 maggio 2008. nonostante questo sviluppo positivo la Société Nautique de Genève (SNG), Yacht Club Defender, è obbligata a cercare ulteriore chiarezza rivolgendosi alla Divisione d’Appello della Suprema Corte di New York.

Infatti, quanto deciso dal giudice Cahn circa i 10 mesi del periodo di preavviso comporta che l’evento si dovrà svolgere nel marzo 2009, quando invece il Deed of Gift proibisce di regatare nell’emisfero Nord dal 1 novembre al 30 aprile di ogni anno e garantisce espressamente al Defender il diritto di decidere la località dove disputare le regate. Sng ha chiesto alla divisione d’appello di stabilire che la prima data possibile sia nel maggio 2009.

Lucien Masmejan, capo dell’ufficio legale di Sng, spiega: “la sentenza emessa dal giudice Cahn il 12 maggio 2008, contiene alcuni aspetti positivi per la SNG, ma il linguaggio con cui è scritta è ambiguo e dimentica di specificare che, come previsto dal Deed of Gift, una regata di America’d Cup non può tenersi nell’emisfero Nord.
Il Golden Gate Yacht Club (GGYC) ha specificatamente lanciato una sfida nell’emisfero Nord e SNG ha sempre rispettato la regola e pensato ad una località nell’emisfero Nord.

“Consapevoli che il tempo è sempre di meno e per chiarire definitivamente la situazione, SNG hapresentato il suo appello sulla scelta delle date e sulla validità del GGYC come Challenger of Record. Decideranno i giudici il 5 giugno”.

Nel frattempo il sailing team si sta allenando intensamente, mentre progettisti e tecnici continuano a lavorare in vista della 33° America’s Cup. SNG difenderà la Coppa sull’acqua e tutti noi confidiamo di tornare al più presto possibile nella nostra area di riferimento: la competizione sportiva e le regate”.








Le incertezze legate alla situazione legale dell'America's Cup costringono AC Management a porre fine al contratto in essere con Valencia come città ospitante
27-06-2008


In conseguenza della prolungata incertezza intorno alle sorti della 33° America's Cup causata dalle manovre legali del Golden Gate Yacht Club, AC Management e le Istituzioni Spagnole (lo Stato Centrale, la Regione Valenciana e la città di Valencia) non hanno avuto altra scelta che quella di rivedere i termini dei rapporti in essere, e di sciogliere l'accordo siglato nel luglio 2007, in virtù del quale Valencia era stata dichiarata città ospitante per una 33a America's Cup multi-challenge nel 2009.

Le parti hanno firmato un nuovo accordo a conclusione di mesi di trattative tese ad adattare il precedente contratto stipulato all'attuale contesto legale. Secondo quanto concordato, l'organizzazione e lo sfruttamento di tutte le strutture del Port America's Cup ritorneranno sotto il controllo delle istituzioni spagnole dal 1 luglio prossimo. I team partecipanti alla 33a America's Cup mantengono la possibilità di utilizzare le loro basi e la maggior parte dei benefit amministrativi ed economici per i team e per personale, rimarranno comunque in essere fino alla fine del 2008.

Michel Hodara, amministratore delegato di AC Management, la società organizzatrice della 33a America's Cup per conto dello yacht club defender, Société Nautique de Genève, spiega: "Sono ancora troppe le questioni non risolte almeno fino a quando la Divisione d'Appello della Suprema Corte di New York non pubblicherà la sua sentenza; questo significa, tra l'altro, che il contratto siglato nel luglio 2007 non è più attuale. Le autorità spagnole sono perfettamente consapevoli della situazione e hanno apprezzato il fatto che noi ci fossimo presentati con un nuovo accordo consono all'attuale situazione e con le migliori intenzioni possibili. Li ringraziamo per aver concesso il prolungamento dell'utilizzo delle basi e dei benefit amministrativi ai team".

"Questo non significa che stiamo lasciando Valencia. La scelta della località per la 33a America's Cup sarà effettuata sulla base dell'analisi di una serie di aspetti e di fattori di diverso tipo e se Valencia fosse considerata la migliore località, allora una seconda edizione dell'America's Cup si svolgerà proprio qui."



attuali iscritti alla 33rd AC

http://33rd.americascup.com/it/entry.php

Nazione Team Circolo velico Data di registrazione
ESP Desafío Español (Challenger of Record) Club Náutico Español de Vela 03.07.2007
RSA Team Shosholoza Royal Cape Yacht Club 18.07.2007
GBR TEAMORIGIN Royal Thames Yacht Club 20.07.2007
NZL Team New Zealand Royal New Zealand Yacht Squadron 25.07.2007
GER United Internet Team Germany Deutscher Challenger Yacht Club 10.08.2007
ESP Ayre Real Club Náutico de Denia 19.11.2007


:(:( nessun team italiano al momento



il punto di vista di Sarno (shosholoza) (da leggere!!)

http://33rd.americascup.com/multimedia/docs/2008/01/mainsail_sarno.pdf




ulteriori chiarimenti:

http://www.coppaamericaonline.it/

http://33rd.americascup.com/it/

http://www.mascalzonelatino.it/home.html?MainID=5

Lionsquid
27-07-2008, 23.10.00
il punto di vista di Onorato (mascalzone latino)

http://www.mascalzonelatino.it/home.html?MainID=5&SubID=39&ArticleID=194

noterete che i "fatti" descritti e le "cause" degli eventi sono in antitesi con altre dichiarazioni

se rintraccio i comunicati degli altri YC (o dei loro rappresentanti) li posto in successione sotto

mao
23-08-2008, 09.22.35
Buone notizie:

http://33rd.americascup.com/it/

Lionsquid
23-08-2008, 12.49.51
(Y)

è un primo passo, ma probabilmente gli americani si appelleranno, figurati se non ci provano fino all'ultimo ad usale la carta bollata anzichè il campo di regata, è storia!

cmq, se ritardano ancora, le scelte sono 2.... rimandare di 1 anno la coppa oppure ripeterla con le stesse imbarcazioni (classe)...

cambiare classe mi sembra assurdo in questo momento di grande recessione economica mondiale

mao
23-08-2008, 13.39.26
beh, appello no, semmai corte suprema degli stati uniti... comunque che palle, a me questi di Oracle già mi stavano sulle palle prima, figurati co' sta storia

Lionsquid
19-12-2008, 02.01.40
nuove (buone?) notizie

Alinghi trascina gli ultimi recalcitranti e BMW Oracle resta sola (beh, una volta tanto gli sta bene)

persino prada rientra :mm:

6 team italiani :mm: ma in un momento di crisi del genere... dove trovano i soldi questi?? bah!

http://sport.sky.it/sport/altri_sport/2008/12/18/diciannove_team_per_la_33a_coppa_america.html

http://sport.sky.it/sport/altri_sport/2008/09/24/coppa_america_2009_alinghi_oracle_verso_accordo.ht ml

http://www.gazzetta.it/Sport_Vari/Vela/Primo_Piano/2008/12/09/prada.shtml

Alinghi, Societeè Nautique de Geneve, (SUI)
Defender Desafio Espanol, Club Nautico Espanol de Vela (ESP)
Challenger of record Shosholoza, Royal Cape Yacht Club (RSA)
TeamOrigin, Royal Thames Yacht Club (GBR)
Team New Zealand, Royal New Zealand Yacht Squadron (NZL)
Deutscher Challenger Yacht Club (GER)
Green Comm Challenge, Circolo di Vela Gargano (ITA)
Ayre, Real Club Náutico de De'nia (ESP)
Victory Challenge, Gamla Stans Yacht Sällskap (SWE)
Argo Challenge, Club Nautico di Gaeta (ITA)
Mascalzone Latino, Reale Yacht Club Canottieri Savoia (ITA)
Team French Spirit, Yacht Club di St Tropez (FRA)
Luna Rossa, Yacht Club Punta Ala (ITA)
Russia Team Fiona, Yacht Club Seven Feet (RUS)
Joe Fly, Societa' Canottieri Lecco (ITA)
K-Challenge, Cercle de la Voile de Paris (FRA)
Greek Challenge, Nautical Club of Kalamata (GRC)
Dabliu Sail Project (ITA)
China Team, Qingdao International Yacht Club (CHN)


e cmq, non vedremo più quelle imbarcazioni...

http://33rd.americascup.com/it/index.php?idContent=106&idPage=1&pressPage=1

Lionsquid
10-02-2009, 12.57.14
qualcosa si muove... qualcuno si allena...

http://www.repubblica.it/2009/02/sport/vari/velalouis-vuitton/damiani-luna-quarti/damiani-luna-quarti.html

a marzo sapremo

http://www.gazzetta.it/Sport_Vari/Vela/Primo_Piano/2008/11/12/americascup.shtml


ultimissime da Auckland

http://www.gazzetta.it/Sport_Vari/Vela/

Lionsquid
12-04-2009, 11.30.18
le nuove barche AC33

http://33rd.americascup.com/it/index.php?idContent=112&idPage=1&pressPage=1

(che forse non vedremo)


Valencia ospiterà le pre-regate (ma tutto dipende dalla causa legale, se vince BMW-Oracle tutto ciò sparisce)

http://33rd.americascup.com/it/index.php?idContent=113&idPage=1&pressPage=1

cmq, adesso Oracle mi sta proprio sul... (W)


la formula degli act è stata una formula azzeccata, mai tanti appassionati o semplici curiosi e non ultimo, un buon "giro" di affari che ha compensato ampiamente la maggiore spesa organizzativa degli act (i quali sono stati a carico principalmente delle città che l'hanno ospitati), a Trapani persino gli "store" hanno venduto tutto, eccetto le misure da pigmeo e da vichingo :D

Lionsquid
12-04-2009, 11.40.21
aggiungo,

(sempre che oracle non vinca la causa)

visto che i challenger iscritti sono ben 18 e visto che oragnizzare 9 regate contemporanee (o quasi) al giorno sarebbe un'immane sforzo organizzativo (e di spesa)

http://33rd.americascup.com/it/entry.php

gli act (o pre-regate) o qualificazioni che dir si voglia, sarebbero un'ottimo sistema di scrematura per barche e/o equipaggi meno performanti per portare gli attuali 18 a 10-12 barche al max (5-6 regate in 2 campi si gestiscono nei tempi classici di 3 ore per campo)


non mi aspetto che si ripeta il tour degli act .... ma almeno qualcosa di simile non mi spiacerebbe ..

Trapani Vi aspetta :jump:

Lionsquid
02-05-2009, 13.19.38
ultime novità....


“BMW Oracle Racing (BOR) e il suo club, il Golden Gate Yacht Club (GGYC), hanno preferito appellarsi nuovamente alla corte di New York piuttosto che sedersi ad un tavolo, come peraltro erano stati invitati a fare la scorsa settimana, per discutere i termini della 33a America’s Cup. Loro hanno ignorato sia la nostra proposta di aprire la competizione ad altri sfidanti, sia il nostro invito a trovare un consenso comune sui termini della futura America’s Cup.


In qualità di Defender dell’America’s Cup, Alinghi e la SNG hanno l’obbligo di attenersi rigorosamente al Deed of Gift che governa l’evento. Il documento indica chiaramente Maggio come prima data possibile per regatare nell’emisfero Nord, dove entrambi i club hanno sede. La sentenza della Suprema Corte di New York non ha dato istruzioni al Defender di violare i suoi obblighi di Fiduciario.

Il Deed of Gift, inoltre, obbliga il Challenger of Record a fornire al Defender il Custom House Certificate “il prima possibile”. Loro hanno ignorato anche questo aspetto. Il Deed of Gift non è un documento che può essere interpretato secondo la propria convenienza: i termini utilizzati per definire le date sono chiari e non possono essere ignorati perché non graditi al GGYC e a Bmw Oracle Racing.

La Société Nautique de Genève è pronta a difendere la sua posizione, che rispetta in toto il Deed of Gift, documento ufficiale che governa l’America’s Cup prima ancora della Suprema Corte di New York ed esigerà che BOR e GGYC facciano lo stesso”.

http://www.alinghi.com/it/news/news/index.php?idIndex=200&idContent=19379



hanno un pelino rotto i cocones :grrr:

Lionsquid
02-05-2009, 13.22.55
i multiscafi


http://www.alinghi.com/it/news/news/index.php?idIndex=200&idContent=19382