PDA

Visualizza versione completa : Fai la spesa con il navigatore e risparmi


Robbi
06-07-2008, 08.36.41
http://www.agri-life.it/AgriLifeImmagini/logoAgriLife.gif



In tempo di ristrettezze economiche, ecco un'idea per incrementare un consumo intelligente con un occhio particolare al risparmio.

Agri-Life è un progetto che ha per obiettivo quello di sviluppare un sistema di geomarketing, basato su applicazioni web, che pone come principale soggetto il settore agricolo. Il progetto, ideato dal prof. Mauro Preda, docente presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e da un gruppo di studenti del corso di Geografia economica, cerca di proporre una gestione della domanda/offerta della rete di vendita diretta per creare una relazione fra le aziende che effettuano questo tipo di vendita ed i potenziali clienti.

Si cerca così di supportare un canale, quello diretto, ancora poco sviluppato in Italia. Nell'ambito dello svolgimento del progetto, sono già state georeferenziate le singole aziende ed è stato composto un geo-database con tutte le informazioni utili per la realizzazione di un sistema informativo on-line gratuito.

Il sistema ha la finalità di migliorare la conoscenza della rete di distribuzione potenziale e pianificare meglio il percorso di visita presso le aziende agricole, da svolgersi preferibilmente nel fine settimana. Il percorso sarà scelto sulla base di alcune condizioni: il minor costo generalizzato della catena di spostamento (casa- aziende-casa); prezzi più vantaggiosi; maggior risparmio rispetto ai prezzi correnti di mercato; offerte delle singole aziende.

Di seguito si procederà ad analisi geo-economiche atte ad evidenziare le aree a maggior attrattività ed accessibilità, per una valutazione dei vantaggi economici complessivi.
Il programma dovrebbe essere disponibile dal prossimo autunno e scaricabile liberamente per il proprio cellulare/palmare/navigatore




Il Progetto (http://news.wintricks.it/framer.php?ID=26025)

RNicoletto
07-07-2008, 10.18.34
Il progetto è sicuramente interessante ma dubito che il contadino da cui vado a fare la spesa abitualmente verrà mai a sapere di questa iniziativa (problema di visibilità). :o

Questo tipo di progetti andrebbe portato avanti da realtà tipo la Coldiretti et simila.