PDA

Visualizza versione completa : Reinstallazione Windows XP Pro - Consigli


shadowDK
19-05-2008, 08.50.14
Buongiorno a tutti, vorrei porvi un quesito:

ho creato un cd di windows xp pro con nlite integrando il service pack 3 e l'ho provato su una macchina virtuale (un po', lo proverò meglio in questi giorni per vedere se effettivamente funziona tutto correttamente) e vorrei sapere un vostro parere su quanto segue:

io ho un hd con 3 partizioni, una per l'SO, una con tutte le installazioni e una di storage...prima di reinstallare l'SO vorrei formattare la relativa partizione...le installazioni che fine fanno? nel senso, reinstallando cancello il registro, quindi quelle installazioni non dovrebbero più funzioinare giusto? pensavo di procedere nel seguente modo: backup del registro, format, reinstallazione, sostituzione del nuovo registro con il backup del vecchio e pulitura del registro (con wise registry, se conoscete programmi che ritenete migliori fatemi sapere)...può funzionare? esistono altri modi più funzionali?

Grazie a tutti!

borgata
19-05-2008, 09.56.32
Ci sono programmi per i quali la procedura d'installazione serve solo per automatizzare l'installazione, altri forniti direttamente in formato zip da installare a mano, altri in cui l'installazione è una procedura complessa che deve essere necessariamente ripetuta in caso di formattazione del sistema.

La maggior parte dei programmi di grosse dimensioni o che interagiscono con il sistema sono di quest'ultimo tipo, e devono essere rinstallati per un corretto funzionamento o per usufruire di tutte le loro caratteristiche.

In definitica, secondo me una partizione specifica per le installazioni serve a poco, e in certi casi può anche essere "dannosa".
Come saprai, infatti, il partizionamento crea una suddivisione "fisica" del disco. Suddividere la partizione di sistema da quella delle applicazioni può costringere il disco a spostare continuamente le testine da una partizione all'altra, rallentando ilprocesso e stressando maggiormente il disco.

L'idea del backup del registro secondo me non è molto furba, in quanto rischi di portati dietro tante magagne della vecchia installazione nella nuova. Da evitare in generale, anche se può servire fare dei salvataggi ben localizzati per salvare le impostazioni di alcuni programmi che salvano i loro settaggi nel registro.

Una cosa che magari può risultare utile, ora che stai rinstallando, è di installare i programmi che non necessitano installazione in una cartella separata dalla classica cartella programmi, così da poterli recuperare in un attimo con un semplice copia-incolla.

PEr la partizione di storage, nautalmente, non si pone il problema: quella rimane li dov'è e con essa tutti i dati cohe contienie.
Qui al più posso consigliarti, se la partizione è molto grande, di suddividerla in partizioni più piccole e specifiche, che risultano più veloci e facili da manutenere.

shadowDK
19-05-2008, 10.15.47
In pratica ogni volta che reinstallo l'SO DEVO reinstallare anche tutti i programmi? non esiste proprio un modo per portarsi dietro le installazioni? non che sia un problema, non ho migliaia di programmi da reinstallare, ma se esiste un modo più veloce è sempre comodo no?

Grazie cmq, la partizione per le installazioni l'ho fatta per lasciare l'SO pulito ma pensando di poterle portare dietro, non mi importava molto del rallentamento, ma se non è possibile riutilizzarle mi rendo conto che è inutile!!!

A questo punto, domanda veloce e facile: non occorre disinstallare i programmi vero? è sufficiente formattare la partizione dell'SO e cancellare la partizione con le installazioni?

Perusar
19-05-2008, 10.25.57
Se installi dei programmi il SO non rimane "pulito", altrimenti a cosa servirebbe l'installazione? :x:
Diverso è il discorso per i programmi standalone, come ha spiegato Borgata... il cui pensiero peraltro condivido sull'inutilità di creare una partizione per l'installazione dei programmi. E' una complicazione forse maggiore di:

- creare un'immagine del SO e poi ripristinarla
- formattare e reinstallare le tue applicazioni

shadowDK
19-05-2008, 10.33.24
Ok, grazie per le dritte...reinstallare l'SO (e riavere il pc come ora) sarà un po' più lungo di come speravo ma grazie ai vostri consigli dopo avrò un sistema migliore...

ultima cosa poi la smetto: mi conviene integrare i driver hardware nel cd creato con nLite vero? tenete anche in considerazione che purtroppo da me non esiste ancora l'adsl, viaggio con il vecchio doppino telefonico...

Perusar
19-05-2008, 10.40.51
Ok, grazie per le dritte...reinstallare l'SO (e riavere il pc come ora) sarà un po' più lungo di come speravo ma grazie ai vostri consigli dopo avrò un sistema migliore...

ultima cosa poi la smetto: mi conviene integrare i driver hardware nel cd creato con nLite vero? tenete anche in considerazione che purtroppo da me non esiste ancora l'adsl, viaggio con il vecchio doppino telefonico...

Io lo faccio, ma non per tutto...

- schede video e schede audio: si può fare tranquillamente, ed in più puoi rimuovere i driver propri di Windows dal CD
- stampanti: pure, ma eviterei in questo caso di rimuovere i driver di Windows non si sa mai.

Sempre poi che si riesca, perchè a volte gli installer dei driver non sono dei pacchetti estraibili riconoscibili da Nlite. :)

Altra cosa che forse può velocizzarti la cosa... :p
Con Nlite puoi integrare anche alcune applicazioni; di alcune puoi già trovare i pacchetti belli e pronti. Leggiti questa guida (http://www.hwupgrade.it/forum/showpost.php?p=15552156&postcount=1)

shadowDK
19-05-2008, 10.50.24
Sempre poi che si riesca, perchè a volte gli installer dei driver non sono dei pacchetti estraibili riconoscibili da Nlite. :)

Ma in questo caso sbaglio o si possono creare tali pacchetti? con nlite addons maker o come si chiama (ma è qualcosa di simile)...non sono sicuro, non ho ancora usato l'addons maker, quindi non so bene cosa si possa o non si possa fare...

Perusar
19-05-2008, 10.55.42
Occhio coi driver però: copio e incollo dalla "guida":

Attenzione, l'integrazione di molti di questi pacchetti sembra invece creare diversi problemi al SO - crash, schermate blu e quant'altro - se ne consiglia quindi la cauta integrazione

shadowDK
19-05-2008, 10.58.33
La stessa guida che ho usato io...cmq, il cd come ho scritto lo proverò bene prima su virtualbox...o al limite taglio la testa al toro e mi limito a scaricare tutti i driver prima di formattare e me li tengo nella partizione di storage...e installo pure quelli dopo

borgata
19-05-2008, 11.50.10
Come accennava Perusar, il modo migliore per fare una riformattazione veloce, è quello di installare il sistema con i programmi principali e fare un'immagine del sistema operativo pulito, settato e con i drivers principali.
In caso di riformattazione, in poco tempo ripristini l'immagine e ti ritrovi un sistema perfettamente pulito e settato come appena installato.
Unica pecca, è che il sistema sarà aggiornato a quando hai fatto l'immagine, quindi magari crea l'immagine evitando di installare quei programmi che sai di aggiornare di continuo.

Nota anche che molti programmi salvano (di default in "%USERPROFILE%/Dati applicazioni") la cartella di profilo, con tutte le impostazioni.
Basta salvare quella cartella per poterle ripristinare.
E' il caso di programmi come firefox, thunderbird ecc...

Programmi per farlo i soliti acronis true image (la versione 8 pare sia ancora disponibile gratuitamente come licenza personale), norton ghost ecc...

Aquax
19-05-2008, 12.20.05
Quello che vuoi te, shadowDK, è avere un disco di installazione di windows che contenga, oltre a Win, anche i programmi che usi di solito, in modo da avere ad ogni formattazione il sistema già completo (o quasi). C'è un nome : nLite.

Tu già lo hai usato vedo. Basta fare una ricerca dei programmi che usi sempre e che vuoi ritrovarti già installati e tramite ADDON li aggiungi cn nLite al cd di windows. Stessa cosa per i drivers.
In questo modo, poco prima di formattare, ti crei il tuo cd di windows, sempre aggiornato ;) ;)

Puoi anche fare l'immagine intera del sistema appena installato, come già suggerito da altri utenti, ma ricordati che ogni volta devi riaggiornare poi tutti i componenti.

nLite è sicuramente la soluzione migliore.
Vai su questo sito: http://www.eng2ita.net/forum/index.php?board=16.0 , troverai senza dubbio l'addon di tutti i programmi che ti servono. ;) ;) :) è OTTIMO!

shadowDK
19-05-2008, 12.54.23
Grazie a tutti...

Aquax, c'è davvero di tutto nel sito che mi hai linkato, grazie!

Seguirò i vostri consigli per reinstallare l'SO!

Aquax
19-05-2008, 13.06.02
Si, è sicuramente il migliore.
Cmq ti consiglio di integrare il SP3 nel cd di Windows da riga d comando, e poi solo dopo lavorarci cxn nLite. In questo modo non devi integrarlo ogni volta, e in + eviti dei problemi che cn nlite a volte possono capitare. ;)

Perusar
19-05-2008, 13.10.27
Vabbè, allora visto che facciamo gli elegantoni :D prova anche, quando hai finito tutto con nlite, ad intervenire sulla ISO con Vistamizer, così ci dai qualche feedback, non su Vistamizer in sè, che sappiamo che funziona bene, ma specificatamente sul processo di modifica della ISO.

:)

shadowDK
21-05-2008, 08.27.05
Si, è sicuramente il migliore.
Cmq ti consiglio di integrare il SP3 nel cd di Windows da riga d comando, e poi solo dopo lavorarci cxn nLite. In questo modo non devi integrarlo ogni volta, e in + eviti dei problemi che cn nlite a volte possono capitare. ;)

Ieri sera sono riuscito a ritagliarmi 5 minuti per farlo...poi come da te suggerito in un altro post (ora non ricordo quale) ho cercato ed eliminato il file sp2.cab ma ho trovato anche un file sp2.cat (per cui esiste un sp3.cat)...elimino anche questo (sp2.cat)? e se trovassi altri file sp2.xxx posso eliminarli?

exion
21-05-2008, 08.58.34
Ci sono programmi per i quali la procedura d'installazione serve solo per automatizzare l'installazione, altri forniti direttamente in formato zip da installare a mano, altri in cui l'installazione è una procedura complessa che deve essere necessariamente ripetuta in caso di formattazione del sistema.

La maggior parte dei programmi di grosse dimensioni o che interagiscono con il sistema sono di quest'ultimo tipo, e devono essere rinstallati per un corretto funzionamento o per usufruire di tutte le loro caratteristiche.

In definitica, secondo me una partizione specifica per le installazioni serve a poco, e in certi casi può anche essere "dannosa".
Come saprai, infatti, il partizionamento crea una suddivisione "fisica" del disco. Suddividere la partizione di sistema da quella delle applicazioni può costringere il disco a spostare continuamente le testine da una partizione all'altra, rallentando ilprocesso e stressando maggiormente il disco.

L'idea del backup del registro secondo me non è molto furba, in quanto rischi di portati dietro tante magagne della vecchia installazione nella nuova. Da evitare in generale, anche se può servire fare dei salvataggi ben localizzati per salvare le impostazioni di alcuni programmi che salvano i loro settaggi nel registro.

Una cosa che magari può risultare utile, ora che stai rinstallando, è di installare i programmi che non necessitano installazione in una cartella separata dalla classica cartella programmi, così da poterli recuperare in un attimo con un semplice copia-incolla.

PEr la partizione di storage, nautalmente, non si pone il problema: quella rimane li dov'è e con essa tutti i dati cohe contienie.
Qui al più posso consigliarti, se la partizione è molto grande, di suddividerla in partizioni più piccole e specifiche, che risultano più veloci e facili da manutenere.


Sottoscrivo tutte le cose giustissme che hai detto. Ne aggiungo però una. Da qualche anno a questa parte ho 2 cartelle "Programmi" su due partizioni diverse, una C:\Programmi e una D:\Programmi.

In C: installo le applicazioni più importanti, che uso quotidianamente o in modo intensivo: Office, Photoshop, Nero, FoxIt Reader, Winrar, Winamp, etc....

Su D: installo le applicazioni non essenziali o che uso occasionalmente: i giochi, utility varie di conversione di formati video che magari uso 1 volta l'anno, etc...

Questo sistema per me ha 2 vantaggi. Il primo è di ordine: nella cartella Programmi, quei 10/15 programmi per me fondamentali non si perdono in una massa di applicazioni di cui a volte nemmeno ricordo perché le ho installate o a cosa servano.
Il secondo è di sicurezza: in caso di incidenti "catastrofici" e di reinstallazione di Windows, ripristinare la cartella C:\Programmi (con il ripristino di un backup o a difetto con la reinstallazione delle applicazioni) è un'operazione prioritaria che con questo sistema viene smaltita velocemente, rimettendo il sistema al 100% del funzionamento in pochissimo tempo; c'è poi sempre tempo in seguito per reinstallare le applicazioni "secondarie" del disco D:.