PDA

Visualizza versione completa : No alle batterie compatibili per Eee Pc


Robbi
09-05-2008, 07.57.09
http://www.cnet.com.au/story_media/339283970/eeepc_8.jpg



Asus ha messo in guardia gli utenti dall'usare batterie prodotte da terze parti per alimentare i loro Eee PC. La Società non risponderà di danni all'hardware del notebook comparsi in seguito all'uso di questi prodotti, anche qualora il portatile fosse ancora in garanzia.

La comunicazione è stata fatta in seguito a un recente rapporto che riporterebbe casi di batterie esplosive prodotte da terze parti.

Queste cosiddette "terze parti" sarebbero aziende, non autorizzate da Asus, che hanno avviato la produzione di batterie compatibili con la struttura dell'Eee PC, che raggiungerebbero addirittura capacità record di 10.400 mAh (milli Ampere per ora), e che consentono un'autonomia operativa fino a 5,5 ore, per un prezzo compreso fra 71 e 86 euro. Una capacità così elevata non supportata dall'Eee PC, che durante la fase di carica potrebbe esplodere.






Altre Info (http://news.wintricks.it/framer.php?ID=25389)

pringol
09-05-2008, 13.07.34
forse, dovrebbero iniziare a pensare ad abbassare i prezzi delle batterie, stanno facendo la fine del software pirata, credo nn piaccia a nessuno pagare molto piu' del dovuto un articolo di basso costo

meganico
12-05-2008, 22.38.56
Asus ha messo in guardia gli utenti dall'usare batterie prodotte da terze parti per alimentare i loro Eee PC. La Società non risponderà di danni all'hardware del notebook comparsi in seguito all'uso di questi prodotti, anche qualora il portatile fosse ancora in garanzia.

su questo sono daccordo. niente da dire


La comunicazione è stata fatta in seguito a un recente rapporto che riporterebbe casi di batterie esplosive prodotte da terze parti.

mi sorge qualche dubbio...non per dire la mia, ma le "terze parti" mica sono dei ferraioli! solo una fabbrica di batterie può fare delle batterie. mica brustoline! perchè dovrebbe farle esplosive? le fanno in Iran?:ihih:


Queste cosiddette "terze parti" sarebbero aziende, non autorizzate da Asus, che hanno avviato la produzione di batterie compatibili con la struttura dell'Eee PC, che raggiungerebbero addirittura capacità record di 10.400 mAh (milli Ampere per ora), e che consentono un'autonomia operativa fino a 5,5 ore, per un prezzo compreso fra 71 e 86 euro.

se erano "autorizzate" non esplodevano, ma costavano di più:ihih:

capacità record? e perchè non l'ha fatta subito ASUS una batteria così?

Una capacità così elevata non supportata dall'Eee PC, che durante la fase di carica potrebbe esplodere.

qui si immagina la batteria come un palloncino che viene riempito di acqua con un tubo. riempi e riempi il palloncino scoppia.

in realtà le batterie possono essere paragonate ad una spugna imbevuta d'acqua. una volta secca, la adagiamo su una pozzanghera, per riempirla ancora come prima. sarà proprio questa ad assorbire l'acqua, fermandosi quando piena.

stesso discorso per batterie e caricabatterie. quando è carica, non tira più. e la possiamo lasciare sotto carica anche 5 anni che non scoppia.

dai ASUS , potevi semplicemente dire che scoppiavano perchè andavano in cortocircuito all'interno.....:sdonk:

Alhazred
13-05-2008, 17.54.19
qui si immagina la batteria come un palloncino che viene riempito di acqua con un tubo. riempi e riempi il palloncino scoppia.

in realtà le batterie possono essere paragonate ad una spugna imbevuta d'acqua. una volta secca, la adagiamo su una pozzanghera, per riempirla ancora come prima. sarà proprio questa ad assorbire l'acqua, fermandosi quando piena.

stesso discorso per batterie e caricabatterie. quando è carica, non tira più. e la possiamo lasciare sotto carica anche 5 anni che non scoppia.

dai ASUS , potevi semplicemente dire che scoppiavano perchè andavano in cortocircuito all'interno.....:sdonk:
Non so se il discorso è così semplice, se il circuito di alimentazione non è abbastanza potente non riesce a ricaricare la batteria e qualche problema può sorgere, come surriscaldamento con conseguente espansione di qualche parte e quindi l'esplosione (hai mai provato a buttare una batteria nel fuoco? Anche se ovviamente non si parla di bombe e nel nostro caso non si raggiungono quelle temperature).
Ti faccio un esempio, io ho 2 caricabatterie per le pile stilo, uno vecchio che non specifica che tipo di batterie ricarica e uno nuovo che specifica di ricaricare batterie da 2300mAH e più.
Bene se metto le batterie da 2300mAH nel primo, queste risulta che hanno una carica irrisoria, mentre il secondo le ricarica correttamente.